Vai al contenuto





bompi

STAMPA DIGITALE

Recommended Posts

Ho aperto questo topic con l'idea e la spernza che possa essere utile a tutti coloro che cercano e offrono informazioni sulla stampa digitale.

Oggi esistono 3 tecnologie nel piccolo formato, concettualmente differenti, la prima è quella a LASER, la seconda è la tecnologia INDIGO la terza ed ultima è quella a getto di inchiostro.

La differenza tra la prima e la altre due è quella di non utilizzare un inchiostro, ma bensi il toner che è una polvere di carbone, ossidi di ferro, resina e polimeri, questa "polvere" si applica sul supporto tramite un processo di fusione, questa tipologia di stampa a differenza delle altre due è solo superficiale e non penetra nel supporto e quindi è soggetta al cracking, ovvero rottura della stampa durante la piega, oggi è sicuramente la tecnologia più diffusa e meno costosa, le aziende che oggi producono tali sistemi di stampa sono: XEROX, KONIKA MINOLTA, CANON, KODAK, OCE, RICOH, non sono le sole, ma sicuramente sono quelle più importanti.

La tecnologia INDIGO è proprietaria di HP, è la stampa che qualitativamente si avvicina di più a quella offset, utilizza infatti degli speciali inchiostri a base liquida che caricati elettrostaticamente si aggrappano al tamburo di stampa per poi trasferirsi su vari supporti, il processo è molto simile a quello tradizionale e il vantaggio è che la stampa penetra nella carta eliminando l'effetto cracking tipico della stampa a toner, unico utilizzatore è ovviamente HP.

La terza è quella a getto di inchiostro, non nuova in questo settore, ma sicuramente nuova per la stampa in piccolo formato, a detta di molti è la tecnologia del futuro, oggi ci sono poche opzioni troviamo le grandi macchine da stampa a bobina nate per la stampa di libri e transpromo, oppure le due recentissime macchine di FUJI e SCREEN in formato B2.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Il formato carta:

Il formato carta standard per le macchine digitali è il classico SRA3 (32cm x 45cm), oggi su molte di queste macchine si arriva fino al 13x19 (33cm x 48,2cm), le KODAK Nexpress e le iGEN di Xerox supportano il formato 35cm x 50cm, il formato stampa solitamente è di circa 4/5mm più corto per ogni lato rispetto al formato carta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veniamo alle macchine... possiamo identificare diverse categorie di macchine digitali, ma possiamo raggrupparle i 3 categorie (altre categorie sono indirizzate ad uso specifico).

Le entry Level (o light production): sono quelle macchine che hanno una velocità di stampa elevata, dalle 50 alle 70 pagine, ma che con l'aumentare della grammatura diminuiscono le prestazioni a volte in modo anche sensibile, questo è dovuto alle ridotte dimensioni del motore di stampa, e proprio alle ridotte dimensioni del motore di stampa non si ha una costanza nel colore su lunghi run. Sono macchine pensate per un range di lavoro tra le 5000 e le 20/25000 copie mese, oltre tali volumi se non distribuiti nell'arco del mese io opterei per soluzioni più performanti. In questa categoria troviamo La Xerox 252, Xerxo 700, KM 6501 (presto verrà sostituita dalla serie 6000/7000), Canon Imagerunner 9070, la Oce per ora ha in listino le Konika ma essendo stata acquisita da Canon immagino che a breve verranno sostituite da queste ultime, Ricoh Aficio 65/7501, altre marche vedi develop ecc. ecc. sono di solito o Konika o Canon rimarchiate.

La seconda categoria è dedicata a volumi si stampa intesi dalle 25000 copie fino a 200/250000 copie mese (mid production): in questa Categoria troviamo. Xerox 5000(appena uscita di produzione)/7002/8002, La nuova Konika bizhub C8000 pro, la Canon ImagePress 6000/7000 VP, Kodak M700 (sorella gemella della Canon), Ricoh C900 pro. Queste macchine hanno un motore di stampa che è doppio rispetto alle entry level, alcune montano 2 fusori necessari per mantenere una velocità costante con tutte le grammature è una temperatura di fusione più bassa. Sono macchine che hanno una vero e proprio sistema di "decurling" ad acqua o aria forzata e rulli che permette al foglio stampato di avere una perfetta planarità. Queste macchine non rallentano la loro velocità con l'aumentare della grammatura e consentono quindi di effettuare anche lunghi run in tempi brevi o ragionevoli, costanza del colore anche su lunghe tirature. Unica pecca è che per stampare bene queste macchine richiedo un set up di parametri e opzioni più complesso, sulle carte goffrate il toner aderisce meno bene rispetto alle entry level proprio perchè la velocità di stampa elevata non permette al toner di aderire col giusto tempo.

La terza ed ultima categoria troviamo le Xerox Igen3 Igen 4, LA kodak Nexpress e le HP Indigo, tutte macchine che devono almeno stampare 150000 copie mese perchè si possano pagare, il range ideale per queste macchine è tra le 150000 copie e il 1000000 di copie mese. La Xerox e la Kodak hanno un formato carta che di circa 36cm x 54cm circa, quindi l'ideale per stampare il 35x50 mentre la HP è rimasta al 13x19 (ovvero 33cm x 48,2cm), ed a volte quei due centimetri possono fare la differenza. Qui siamo all'eccellenza della stampa digitale, sia in termini di prestazioni che di qualità (paragonabile all'offset o quasi), tutto quello che vorreste da una macchina da stampa digitale qui lo trovate.

La quarta categoria è quella dedicata ai PhotoBook, sono macchine con toner speciali in grado di aver un gamut molto più ampio, vicino a quello RGB, tra le macchine abbiamo la Konika Minolta bizhub 65HC una entry level, e la Xerox 700/800 una macchina decisamente più importante adeguata ai grandi volumi di stampa quest'ultima ha l'opportunità di montare un 5 colore, o meglio un clear toner che permette di ottenere un effetto tipo verniciatura OPACA o LUCIDA. Il prezzo della Konika è intorno ai 40/50 k euro mentre la Xerox siamo sui 250/280 k euro.

Nella quinta categoria abbiamo la Xeikon, una digitale a toner in bobina con una unità di taglio come terminale, porta una fascia carta di 50cm ed è in grado di stampare una immagine lunga 70cm (ottenendo così il formato 50cm x 70cm), ovviamente essendo a bobina il fronte e retro esiste solo perchè ha due motori di stampa in grado di stampare in duplex in contemporanea. Essendo a bobina non ci sono tanti tipi di supporti tra cui scegliere.

Esistono poi macchine digitali, solitamente ink jet, a bobina (kodak Prosper, HP T200 oppure Oce variostream 10000 a toner, Xerox 490/980 a toner) adatte per la stampa di libri, giornali, transazionale o comunque tutte quelle tipologie di prodotti ad altissimi volumi, sono macchine in grado di stampare in duplex qualcosa come 900 A4 al minuto.

Per il momento è tutto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao! Vi segnalo una tipografia marchigiana che si avvale della HP INDIGO 7600

 
Questa macchina agevola il processo di stampa e di nobilitazione garantendo maggiore qualità e flessibilità, dal momento che tutte le lavorazioni aggiuntive sullo stampato vengono effettuate direttamente in macchina, con un conseguente contenimento dei tempi e dei costi. 
 
Date un'occhiata al sito: digitechsrl.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo