Vai al contenuto





Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.

iGilu

Nuovi iMac 2011

Recommended Posts

Con componenti made in China però :ghghgh: (e poi nemmeno tutte sono made in Japan). Anche alcuni Mac sono made in USA. Non cambia nulla dove sono fatte le cose… potrebbero assemblari alla NASA gli iMac, se gli arrivano i pannelli degli attuali iMac, cioè degli LG made in China, saranno gialli e made in NASA :ghghgh:

Beh x alcune sì, per altre no..

Conta molto il luogo di produzione e/o assemblaggio, per il sistema ambientale in cui opera uno stabilimento se stabilisce il destino: cultura, formazione, stili di vita, professionalità, incidono pesantemente.. sì alla NASA potrebbero assemblare gli imac, ma a meno che non abdichino tutto d'un tratto alla loro cultura nel lavoro, non passerebbero i controlli (perlomeno quelli non conformi).. idem in Giappone: ci sono stato una 10ina di giorni per lavoro due anni fa.. se non lo si vede con i propri occhi, non ci si rende conto della cultura del lavoro che c'è lì, credo che qualsiasi altre persona del mondo occidentale la considererebbe da fuori di testa, mentre per loro è quotidianità e normalità.. probabilmente ci ritengono loro dei fuori di testa.. non parliamo poi dei nostri amici cinesini B)

@Nicola.. una stupidata.. non è che avessi il controllo della luminosità ambientale che ha influito?

Ciao

A


OSX 10.10 iMac mid 2011 21,5" i5 2.5GHz, OWC Mercury Extr. Pro 6G 240GB, 16GB ram, ATI HD6750M 512GB

iOS 7.1.2 iPad Mini Retina Black 16GB WiFi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Beh x alcune sì, per altre no..

Conta molto il luogo di produzione e/o assemblaggio, per il sistema ambientale in cui opera uno stabilimento se stabilisce il destino: cultura, formazione, stili di vita, professionalità, incidono pesantemente.. sì alla NASA potrebbero assemblare gli imac, ma a meno che non abdichino tutto d'un tratto alla loro cultura nel lavoro, non passerebbero i controlli (perlomeno quelli non conformi).. idem in Giappone: ci sono stato una 10ina di giorni per lavoro due anni fa.. se non lo si vede con i propri occhi, non ci si rende conto della cultura del lavoro che c'è lì, credo che qualsiasi altre persona del mondo occidentale la considererebbe da fuori di testa, mentre per loro è quotidianità e normalità.. probabilmente ci ritengono loro dei fuori di testa.. non parliamo poi dei nostri amici cinesini B)

@Nicola.. una stupidata.. non è che avessi il controllo della luminosità ambientale che ha influito?

Ciao

A

Si alla NASA assemblerebbero iMac ed uscirebbero dalle fabbriche della NASA (che non esistono :D ) con il monitor giallo e con gli stessi identici e precisi problemi di tutti. I controlli non è che perchè sono cinesi non ci vedono o vedono giallo :ghghgh: probabile che chi controlla i Mac non sia nemmeno cinese :D Il fatto è che gli arrivano delle direttive da rispettare, se passa quelle direttive il mac per lui (cinese o italiano o giapponese o inglese che sia) è buono. Punto. Se Apple tollera gli iMac con monitor giallognoli significa che non li fa controllare o non lo reputa un difetto tale da avvertire LG o cambiare fornitore, non che i cinesi non ci vedono o li assemblano con le mani gialli o altre assurdità.

Ma chissenefrega della cultura del lavoro e altre menate ideologiche, non arrivano quasi mai iMac montati storti, con sputi sui monitor, con graffi, etc.. se il pannello (gli stock di pannelli) che arrivano dalla LG sono gialli, il tuo iMac lo puo assemblare anche Steve Jobs in casa sua in California che giallo rimane, e chi fa i controlli di qualità (cinese o africano o italiano) se non lo ha nel suo elenco di "difetti" te lo da in mano con il monitor giallo perchè, non per lui ma per Apple, non rientra nei difetti! Non so, non mi sembra difficile da capire… :mellow:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si alla NASA assemblerebbero iMac ed uscirebbero dalle fabbriche della NASA (che non esistono :D ) con il monitor giallo e con gli stessi identici e precisi problemi di tutti. I controlli non è che perchè sono cinesi non ci vedono o vedono giallo :ghghgh: probabile che chi controlla i Mac non sia nemmeno cinese :D Il fatto è che gli arrivano delle direttive da rispettare, se passa quelle direttive il mac per lui (cinese o italiano o giapponese o inglese che sia) è buono. Punto. Se Apple tollera gli iMac con monitor giallognoli significa che non li fa controllare o non lo reputa un difetto tale da avvertire LG o cambiare fornitore, non che i cinesi non ci vedono o li assemblano con le mani gialli o altre assurdità.

Ma chissenefrega della cultura del lavoro e altre menate ideologiche, non arrivano quasi mai iMac montati storti, con sputi sui monitor, con graffi, etc.. se il pannello (gli stock di pannelli) che arrivano dalla LG sono gialli, il tuo iMac lo puo assemblare anche Steve Jobs in casa sua in California che giallo rimane, e chi fa i controlli di qualità (cinese o africano o italiano) se non lo ha nel suo elenco di "difetti" te lo da in mano con il monitor giallo perchè, non per lui ma per Apple, non rientra nei difetti! Non so, non mi sembra difficile da capire… :mellow:

Fidati (se vuoi, oppure fa come credi).. te lo dice uno che la qualità la masticata (e ci lavora tuttora) in diversi paesi.. non funziona esattamente così..

Purtroppo è un tema troppo complesso per essere affrontato qua.. però se ti va ci sono diverse associazioni autorevoli a livello internazionale, e relativi siti, che trattano questo argomento, tra l'altro molto interessante perché si estende poi nell'ambito più generale dell'operations ( e service o.m.) management. E' sufficiente cercare con google.. se ti può interessare uno degli esperti considerati più autorevoli è Robert Johnston.

Beh, buon we a tutti, devo scappare.. l'orologio è impietoso.. :lol:

Ciao

A


OSX 10.10 iMac mid 2011 21,5" i5 2.5GHz, OWC Mercury Extr. Pro 6G 240GB, 16GB ram, ATI HD6750M 512GB

iOS 7.1.2 iPad Mini Retina Black 16GB WiFi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non funziona esattamente così

…?

cosa? e come funziona quello che non funziona cosi? :huh:

Si vorrei vedere i report che parlano dei monitor gialli della Apple assemblati in Cina e delle direttive dei controlli di qualità (e magari anche i nomi di chi è il responsabile, magari sono tutti giapponesi :ghghgh: ) :D

Perchè di questo stiamo parlando, della qualità del lavoro in giro per il mondo in senso generale non me ne frega nulla in questo discorso :DD , nemmeno della qualità dell'iMac in senso generale perchè è ottimo l'assemblaggio e la costruzione (come da tutti gli anni a sta parte che sono made in china), sono solo molti pannelli della LG che tendono a non avere un bianco uniforme (e Apple ci fa del suo con una calibrazione un pelo stramba).

I primissimi (cioè i core duo) Macbook Pro alcuni avevano lo chassis storto (cioè si chiudevano mal allineati) e quello era un problema di costruzione imputabile anche alle mani gialle dei musi gialli o alle macchine che stampavano storte o chissà che altro, ma questo problema dell'iMac giallo non c'entra nulla con chi, dove e/o come li assemblano.

Buon WE :chef::ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

…?

cosa? e come funziona quello che non funziona cosi? :huh:

Si vorrei vedere i report che parlano dei monitor gialli della Apple assemblati in Cina e delle direttive dei controlli di qualità (e magari anche i nomi di chi è il responsabile, magari sono tutti giapponesi :ghghgh: ) :D

Perchè di questo stiamo parlando, della qualità del lavoro in giro per il mondo in senso generale non me ne frega nulla in questo discorso :DD , nemmeno della qualità dell'iMac in senso generale perchè è ottimo l'assemblaggio e la costruzione (come da tutti gli anni a sta parte che sono made in china), sono solo molti pannelli della LG che tendono a non avere un bianco uniforme (e Apple ci fa del suo con una calibrazione un pelo stramba).

I primissimi (cioè i core duo) Macbook Pro alcuni avevano lo chassis storto (cioè si chiudevano mal allineati) e quello era un problema di costruzione imputabile anche alle mani gialle dei musi gialli o alle macchine che stampavano storte o chissà che altro, ma questo problema dell'iMac giallo non c'entra nulla con chi, dove e/o come li assemblano.

Buon WE :chef::ciao:

Un po' di cultura ti farebbe bene.. cmq gli stessi imac 2011 hanno il pannello in vetro non ben allineato e con tolleranze di forma un tantino sballate.. e non è certo colpa di LG..

ora però me ne vado al mare.. bye bye


OSX 10.10 iMac mid 2011 21,5" i5 2.5GHz, OWC Mercury Extr. Pro 6G 240GB, 16GB ram, ATI HD6750M 512GB

iOS 7.1.2 iPad Mini Retina Black 16GB WiFi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A parer mio...meglio gli imac attualmente in commercio...oppure aspettare piu di qualche mese dopo l uscita di quelli nuovi. Ovviamente tutto imho.


Salvatore

flickr

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un po' di cultura ti farebbe bene.. cmq gli stessi imac 2011 hanno il pannello in vetro non ben allineato e con tolleranze di forma un tantino sballate.. e non è certo colpa di LG..

ora però me ne vado al mare.. bye bye

Intanto ti ringrazio per la risposta (ovviamente nessuna :ghghgh: ) molto chiara ed esaustiva alla mia domanda :ghghgh:

Un po' di cultura ti farebbe bene..

E a chi non farebbe bene? "Saggio è colui che sa di non sapere".

Chi ha il pannello giallo e toglie il vetro gli rimane giallo, e non è certo Apple il pannello… (ps, sul mio vetro è chiaramente leggibile una scritta scalfitta con profondità poco uniforme e variazioni varie di intensità, con un oggetto appuntito -forse forbici o taglierino- "ching ama yang" :ghghgh: )

ora però me ne vado al mare.. bye bye

Ecco si che un pò di aria fresca/sole ti farebbe bene… :ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per chi vuole saperne di più, quelli di iFix ne hanno smontato uno di iMac 2011, il modello da 21,5" metto il link. Cmq nello step 4 viene specificato che lo schermo LED è uguale a quello usato nel modello precedente, inoltre nello step finale dove ciene fatta una classifica dello cose facili e meno facili da fare c'è questa dicitura :

Making the LCD and glass spotless when reassembling the machine is nearly impossible. (compressed air is useful when trying to remove dust from the display or glass panel).


L'orrore.....l'orrore.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per chi vuole saperne di più, quelli di iFix ne hanno smontato uno di iMac 2011, il modello da 21,5" metto il link. Cmq nello step 4 viene specificato che lo schermo LED è uguale a quello usato nel modello precedente, inoltre nello step finale dove ciene fatta una classifica dello cose facili e meno facili da fare c'è questa dicitura :

Making the LCD and glass spotless when reassembling the machine is nearly impossible. (compressed air is useful when trying to remove dust from the display or glass panel).

Si l'avevo già segnalato un mesetto fa (quando è uscita), anche il teardown del 27" (non su iFixit).

LCD sono sempre gli stessi (se avessero dei grossi problemi li avrebbero cambiati o "rivisti" ) , mi sembra di essere un disco rotto, lo ripeto da quando ho letto i teardown… La parte finale è ovvia, mica per niente non voglio aprirlo per nessuna ragione il mio, altrimenti ci metterei un SSD su questo, almeno finchè è in garanzia (8 mesi ancora) non lo tocco, per quello ho ordinato il nuovo con SSD.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema di time machine è che se viene utilizzato su un disco in rete wifi si prende tutta la banda.

Siccome il back up viene effettuato molto spesso, automaticamente, e senza possibilità di intervenire sulla frequenza, se parte mentre stai utilizzando il computer ti ritrovi la macchina rallentata per tutto il tempo del back up (che non è poco).

viceversa se invece lo utilizzi con un hard disk anche usb ma collegato direttamente al mac il processo è molto più rapido e il computer non rallenta.

C'è poi da fare delle considerazioni sulla effettiva utilità di time machine quando ti ritrovi a dover ripristinare tutto il sistema.

A me è capitato recentemente e non è stato possibile ripristinare con lo stesso utente con il quale avevo fatto il back up... ho dovuto creare un altro utente importare da time machine il backup dell'utente che mi interessava e poi combattere con tutta una serie di problemi legati ai permessi che non sto nemmeno a raccontare.

Dopo questa odissea sono arrivato alla conclusione che time machine serve SOLO a recuperare file che inavvertitamente vengono cancellati dal disco fisso.

Per il resto speriamo che con lion la situazione possa migliorare anche per tutti coloro che hanno speso parecchi soldini per acquistare time capsule con l'idea di aver definitivamente risolto il problema del back up.

Cosa consigliate di utilizzare per i backup al posto di Time Machine?

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa consigliate di utilizzare per i backup al posto di Time Machine?

Marco

Io uso carbon copy


OSX 10.10 iMac mid 2011 21,5" i5 2.5GHz, OWC Mercury Extr. Pro 6G 240GB, 16GB ram, ATI HD6750M 512GB

iOS 7.1.2 iPad Mini Retina Black 16GB WiFi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

…?

cosa? e come funziona quello che non funziona cosi? :huh:

Buon WE :chef::ciao:

Ciao Sonix, provo io a risponderti in pochissime righe...

Il livello di qualità dei componenti lo decide la casa madre. C'è una famosa multinazionale di componentistica per autoradio che serve praticamente quasi tutti i produttori di radio per autovetture.

Quando fornisce questi componenti, il suo cliente gli chiede degli standard di qualità. Ad esempio (i nomi e le cifre sono a caso, solo indicativi) Audiola chiede una percentuale di errore del 50/1000 (su 1000 pezzi, fino a 50 possono essere difettosi e non vengono sostituiti), Philips chiede una percentuale del 15/1000 e Sony del 5/1000... Ovviamente ognuna di queste case paga i pezzi non solo in base al volume della commessa ma anche al livello di qualità, e quindi di controllo.

E' possibile anche richiedere una garanzia dello 0/1000. In questo caso OGNI singolo pezzo verrebbe controllato prima della spedizione.

In sintesi, chi fa l'ordine può scegliere se accettare o meno il rischio di componenti difettosi e in che misura (a seconda di quanto può o vuole spendere) questi potrebbero 'capitare' all'utente finale...

Non sono bravo a scrivere, ma spero di esser riuscito a farvi capire un pochino questa dinamica.

ciao

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arrivato stamane il secondo iMac (primo restituito pixel bruciato).

Questo per fortuna è perfetto...nessun alone giallo nessun pixel bruciato.

Sono molto soddisfatto..

PROCESSOR 2.7GHz Quad-Core Intel Core i5

MEMORY 4GB 1333MHz DDR3 SDRAM - 2x2GB

HARD DRIVE 1TB Serial ATA Drive

GRAPHICS AMD RadeonHD 6770M 512MB GDDR5

MOUSE APPLE MAGIC MOUSE-Z

ACCY PACK APPLE BATTERY CHARGER-INT

KEYBOARD & USER'S GUIDE Apple Num Kybd+User's Guide-T

:apple:


 iMac 2011 21,5" Intel Core i5 2.7GHz | SSD 256 GB 840 EVO | 1TB | 12 GB 1333MHz RAM 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa consigliate di utilizzare per i backup al posto di Time Machine?Marco

Carbon Copy Cloner o SuperDuper

Ciao Sonix, provo io a risponderti in pochissime righe...Il livello di qualità dei componenti lo decide la casa madre. C'è una famosa multinazionale di componentistica per autoradio che serve praticamente quasi tutti i produttori di radio per autovetture.Quando fornisce questi componenti, il suo cliente gli chiede degli standard di qualità. Ad esempio (i nomi e le cifre sono a caso, solo indicativi) Audiola chiede una percentuale di errore del 50/1000 (su 1000 pezzi, fino a 50 possono essere difettosi e non vengono sostituiti), Philips chiede una percentuale del 15/1000 e Sony del 5/1000... Ovviamente ognuna di queste case paga i pezzi non solo in base al volume della commessa ma anche al livello di qualità, e quindi di controllo.E' possibile anche richiedere una garanzia dello 0/1000. In questo caso OGNI singolo pezzo verrebbe controllato prima della spedizione.In sintesi, chi fa l'ordine può scegliere se accettare o meno il rischio di componenti difettosi e in che misura (a seconda di quanto può o vuole spendere) questi potrebbero 'capitare' all'utente finale...Non sono bravo a scrivere, ma spero di esser riuscito a farvi capire un pochino questa dinamica.ciaoCarlo

Ciao Carlo, esatto (quello che segnato in bold e tutto il resto), non c'entrano nulle i cinesi (iMac made in China) come qualcuno sosteneva.

Come ho già scritto, gli iMac potrebbe assemblarli Jobs a casa sua in California e con gli stessi componenti e direttive avrebbero gli stessi esatti problemi, il resto sui controlli l'ho già scritto (se ad Apple non andassero bene non li venderebbero, come hai scritto anche te, che siano Made in China non c'entra una ciofeca di nulla -per questi problemi di pannelli giallognoli- appunto).

Ciao :ciao:

Arrivato stamane il secondo iMac (primo restituito pixel bruciato).Questo per fortuna è perfetto...nessun alone giallo nessun pixel bruciato.Sono molto soddisfatto..PROCESSOR 2.7GHz Quad-Core Intel Core i5 MEMORY 4GB 1333MHz DDR3 SDRAM - 2x2GB HARD DRIVE 1TB Serial ATA Drive GRAPHICS AMD RadeonHD 6770M 512MB GDDR5 MOUSE APPLE MAGIC MOUSE-ZACCY PACK APPLE BATTERY CHARGER-INTKEYBOARD & USER'S GUIDE Apple Num Kybd+User's Guide-T :apple:

Ottimo Goditelo.

Io per godermelo ho ancora 29 giorni di attesa… :(

45ewk.png

:zz:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottimo Goditelo.

Io per godermelo ho ancora 29 giorni di attesa… :(

45ewk.png

:zz:

E' la giusta attesa per l'arrivo di un BOLIDE :volo:

Non pensarci troppo, altrimenti l'attesa diviene insostenibile... ;)


 iMac 2011 21,5" Intel Core i5 2.7GHz | SSD 256 GB 840 EVO | 1TB | 12 GB 1333MHz RAM 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok signori, vi scrivo forse per l'ultima volta da questo imac in mio possesso core i7 modello 2011, anche io afflitto dagli aloni gialli comparsi dopo 10 giorni dall'acquisto, palesemente avvertibili quando uso programmi di video scrittura in cui l'apice è bianco e il fondo è ormai diventato Color nicotina, andato sul sito dove si fa la prova dello schermo, provato con le bande grigie, la banda di sotto è palesemente più gialla di quella si sopra, fatta la prova anche con macchina fotografica e spezzendo l'immagine con copia e incolla, Ma soprattutto il grigio totale non è uniforme, ciò si nota non solo con il sito test, ma anche nel grigio iniziale con la mela morsicata.Contattata apple che mi deve far sapere entro domani se me lo sostituiscono in toto, o se mi manda a far sostituire il pannello lcd, o se mi mandano un tecnico a casa che me lo sostituisce. La signorina ha detto che farà del tutto per la sostituzione completa della macchina visto che ancora ricado nei 14 giorni.

Ovviamente dopo tutti i santi che ho bestemmiato ora sono più calmo e aspetto domani. Molto deluso, soprattutto perchè il problema non si è presentato subito, in quanto all'inizio sembrava andasse tutto bene, e invece sta peggiorando di giorno in giorno. Continuerò a scrivervi dal mio macbook pro, che pare non essere afflitto ancora da questi problemi, e speriamo mai.


L'orrore.....l'orrore.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La signorina ha detto che farà del tutto per la sostituzione completa della macchina visto che ancora ricado nei 14 giorni.

Ovviamente dopo tutti i santi che ho bestemmiato ora sono più calmo e aspetto domani. Molto deluso, soprattutto perchè il problema non si è presentato subito, in quanto all'inizio sembrava andasse tutto bene, e invece sta peggiorando di giorno in giorno. Continuerò a scrivervi dal mio macbook pro, che pare non essere afflitto ancora da questi problemi, e speriamo mai.

Se decidi per la sostituzione, ricorda che facendo richiesta entro i 10 giorni lavorativi dalla consegna, è tuo diritto chiedere la restituzione del imac ed il rimborso. Per la sostituzione non so, ma al limite chiedi il rimborso (sono obbligati ad accettarlo) e fai un nuovo ordine.

Per la verità non saprei nemmeno io se convenga la sostituzione del display o di tutto.. io ne ho fatti sostituire 3, ma il risultato non è cambiato molto.

Per curiosità, avevi fatto il test o delle verifiche anche appena arrivato?

Ciao

A


OSX 10.10 iMac mid 2011 21,5" i5 2.5GHz, OWC Mercury Extr. Pro 6G 240GB, 16GB ram, ATI HD6750M 512GB

iOS 7.1.2 iPad Mini Retina Black 16GB WiFi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No come arrivato, mi sono solo assicurato che non era rotto, nel senso di vetro spaccato o che non funzionasse, essendo il primo Imac anche se ho 2 macbook di cui l'ultimo acquistato quest'anno è un macbook pro 13" core i5 thunderbolt, perfettamente funzionante con schermo normale. All'inizio andava bene l'imac, poi me ne sono accorto con i file di testo: word o pages, che il bianco di fondo non era bianco. A dire il vero all'inizio ho anche dubitato dei miei occhi. Poi pensavo fosse la stanza, quindi provo con le luci accese,le luci spente, chiudo le persiane, le tende, cioè all'inizio non pensi che sia difettoso. Quindi poi niente ho cercato con google e vengo a sapere che è un problema risaputo che affliggeva i vecchi imac, li mi sono detto , ok problema di imac del 2009, vuoi che non l'abbiano risolto?! E invece niente. Ovviamente mi sono imbattuto poi in questo sito :

http://imac.squeaked.com/yellow_tinge.php

e da li ho capito che ha qualche problema facendo il test. Tra l'altro non so come mandare qui le foto che gli ho fatto, ma è praticamente identico alla foto che sta sul link che vi ho scritto prima, nel sito dove c'è scritto Example of yellow Tinge. Io ho un alone che parte dal basso venrso il centro, è uguale alla foto.

Si nota subito all'accensione quando c'è lo sfondo grigio con la mela, si nota con i file di testo tantissimo, si nota sui siti a sfondo bianco, sito apple incluso, si nota con le finestre del finder, con le scannerizzazioni di pagine di testo, praticamente con qualsiasi cosa di fondo bianco o grigio quindi con il 99% delle cose con cui lo utilizzo.

Praticamente va bene solo con i FILM dove non ci si fa caso. E' odiosissimo con le slide di keynote o power point, li proprio mi viene voglia di spengerlo.

Non per dire, ma ho il monitor del vecchio pc, un acer che avrà 4 anni se non più, che è 1680x1050 20 pollici, e almeno il bianco è bianco, non bianco sporco....

A riprova poi che non fossi io a non vederci bene, ho fatto le foto e le ho mandate ad un mio amico senza specificare il difetto, ma soltanto chiedendogli che cosa vedeva di strano in quelle foto, erano foto dello schermo con il test yellow tinge del sto imac.squeaked. Lui ha detto che gli sembrava "Sporco" nel basso.

Vediamo cosa succede domani...


L'orrore.....l'orrore.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non per dire, ma ho il monitor del vecchio pc, un acer che avrà 4 anni se non più, che è 1680x1050 20 pollici, e almeno il bianco è bianco, non bianco sporco....

A riprova poi che non fossi io a non vederci bene, ho fatto le foto e le ho mandate ad un mio amico senza specificare il difetto, ma soltanto chiedendogli che cosa vedeva di strano in quelle foto, erano foto dello schermo con il test yellow tinge del sto imac.squeaked. Lui ha detto che gli sembrava "Sporco" nel basso.

Vediamo cosa succede domani...

Speriamo bene..

Anch'io tra l'altro ho un vecchio lcd dell'hp (il cui computer ha pure preso un fulmine) dove il bianco e bianco, anche se la gamma cromatica non è però delle migliori.

Ciao

Andrea


OSX 10.10 iMac mid 2011 21,5" i5 2.5GHz, OWC Mercury Extr. Pro 6G 240GB, 16GB ram, ATI HD6750M 512GB

iOS 7.1.2 iPad Mini Retina Black 16GB WiFi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo