Vai al contenuto





minozzo

Veg per salvare il pianeta!

Recommended Posts

ti consigio di leggere su wikipedia alla voce veganismo la parte sulla salute

Visto che siamo in tema e che valutare ogni opinione è sempre una cosa buona, ho raccolto l'invito di andare a vedere anche Wikipedia, seppur non nutra enorme simpatia per questo strumento che è sì comodo quando si cerca velocemente un'informazione di poco conto ma al contempo molto pericoloso se si parla di salute, visto che chiunque può scrivere qualsiasi baggianata.

In questo caso wikipedia sembra comunque molto più accurata di quello che mi sarei aspettato, citando correttamente la fonte e non travisando le parole:

La questione se una dieta completamente vegana possa essere salutare e completa da un punto di vista nutrizionale è controversa. A favore della dieta vegana sono in genere citate ricerche condotte dalla American Dietetic Association e da Dietitians of Canada,[36] secondo cui le diete povere di carne, in generale (sia vegetariane che vegane) tendono a raggiungere livelli inferiori di grassi saturi e colesterolo e livelli superiori di carboidrati, fibre, magnesio, acido folico e antiossidanti, cosa che a sua volta risulta in un inferiore indice di massa corporea e ridotto rischio di ischemia, minore livello di colesterolo nel sangue, minore pressione sanguigna, e minore rischio di ipertensione, diabete, e cancro della prostata e del colon. Dello stesso parere sono dietisti come Roger Segelken e T. Colin Campbell, che giudicano la dieta vegana generalmente più salutare della dieta americana standard.

Ecco cosa intendevo per contestualizzare: gli studi, stando a quanto dice Wiki, dimostrano che la dieta vegetariana è più salutare della dieta standard americana, non della dieta mediterranea. E' abbastanza ovvio che mangiare verdure sia più salutare di vivere di BurgerKing come fanno loro e se prendi come end-point i livelli di colesterolo e il richio cardiovascolare è chiaro che questi si riducano in una dieta vegetariana.

Non è da sottovalutare poi il fatto che la stessa Wiki parla di "diete povere di carne", che approvo, e non necessariamente di vegetariane o vegane!


Le mie foto: http://www.contrienrico.it

______________________________________________________

In Mercatino: feedback positivo per Redvex, Marketto81, MacLo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


@ cerion: quindi B12 e ferro non sono carenti, neanche nei veg.

È divertente notare come si passa da luoghi comuni su carenze all'esatto opposto senza batter ciglio.

L'aspetto naturale non l'ho tirato fuori io.

Ribatto alla scemenza dell'essere onnivori per natura, dove con onnivori qualcuno intende mangiare vacche, maiali, ed altri animali di difficile reperibilità per delle prede, quali noi siamo, almeno in quel che vien tirato in ballo come contesto naturale.

No, nessun errore statistico: dico solo che si passa per dieta mediterranea una cosa che di mediterraneo non ha una fava, vedi gli esempi di stefano.

Avete visto mai consumare quotidianamente cinghiale, lepre in salmì, ed altri cibi elencati? Lavorate tutti in un ottimo ristorante? Non vi tocca lavorare? Avete tempo di cucinare grigliate e cassoela?

-.-"

@ Stefano: ne ho girate un po', e se ne hai girate un po' anche tu dovresti sapere che quello che è scritto sul menù e su regolamenti e leggi non corrisponde a quello che c'è nel piatto.

Corrispondesse, non avrei nulla da ribattere, ma non corrisponde.

Neanche nei ristoranti, figuriamoci nelle mense.

Felice di sapere che esiste un mondo dove la gente si alimenta adeguatamente, evidentemente dev'essere un altro rispetto quello dove i problemi cardiovascolari sono tra le prime cause di decesso.


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E ridagli, poi sono io quello che salta di palo in frasca. Per continuare una discussione in modo sereno e costruttivo sarebbe utile leggere e soffermarsi un attimo su quello che gli altri dicono, perchè quello che rispondi alle mie opinioni è abbastanza fuori luogo.

Quello del deficit di B12 è un problema reale ma anche facilmente aggirabile. Quando qualcuno sottolinea che nella dieta Veg manca la B12 che difficilmente reperisci senza carne e di tutta risposta viene ribattuto che anche gli onnivori non la assumono in quantità adeguate la cosa mi fa abbastanza sorridere. Le quantità adeguate sono minime e se una persona onnivora smette di colpo di alimentarsi adeguatamente possono passare anni prima che il deficit di b12 si manifesti. Pertanto non rispondete che la b12 manca in tutte le diete perchè non è semplicemente vero (e per favore non tiratemi fuori la profilassi in gravidanza che non c'entra una fava!). E' abbastanza chiaro? la b12 manca nei Veg, ma di certo non dopo un mese che si è passati a questa dieta.

Per il resto, tu che studi hai condotto per dire che non c'è nessun errore statistico? perchè ti ostini a paragonare una dieta Veg effettuata correttamente con una mediterranea non effettuata correttamente? ti sembra corretto come metro di paragone?

Non obietto del fatto che l'alimentazione sia scorretta nella maggior parte della popolazione, ma la soluzione è correggerla, non necessariamente passare alla Vegana.

Proprio a capodanno, un caro amico vegetariano ha mangiato tutte le schifezze "non contenenti carne" presenti nel tavolo, ma non un'instalata col tonno. A me risulta che l'insalata col tonno sia molto più salutare delle patatine fritte del sacchetto, delle pizzette, della pasta sfoglia, dell'infinità di dolciumi, della birra a fiumi e dei superalcoolici.

Ecco poi un'interessante ricerca a riguardo:

Food habits of young Swedish and Norwegian vegetarians and omnivores.

Larsson CL' date=' Klock KS, Astrøm AN, Haugejorden O, Johansson G.

Department of Food and Nutrition, UmeÃ¥ University, Sweden. [email'][email protected][/email].

Abstract

OBJECTIVE: To determine the prevalence of vegetarianism and compare food habits among vegetarian and omnivorous adolescents in Sweden and Norway.

DESIGN: Cross-sectional study by questionnaire in Sweden and Norway to gather information about food habits.

SETTING: The municipalities of Umeå and Stockholm in Sweden, and Bergen in Norway.

SUBJECTS: In total 2041 ninth-grade students (578 from Umeå, 504 from Stockholm and 959 from Bergen), mean age 15.5 years, were included. The response rate was 95% in Umeå, 91% in Stockholm and 83% in Bergen.

RESULTS: There was a significantly higher prevalence of vegetarianism in Umeå (15.6%) than in Stockholm (4.8%) and Bergen (3.8%). Vegetarians generally wanted more information about a healthy diet and vegetarian females ate dietary supplements to prevent deficiencies more often than omnivorous females (P < 0.01). The young male vegetarians more or less excluded animal products from their diet without changing their food frequency intake or modifying their dietary habits in other respects, while the young female vegetarians more often consumed vegetables and dietary supplements (P < 0.05). However, there was no difference between the intake of fruits/berries, alcoholic beverages, ice cream, sweets/chocolates and fast foods by vegetarians compared with omnivores.

CONCLUSIONS: There were three to four times more vegetarians in Umeå than in Stockholm and Bergen. The food habits of the young vegetarians differed from those of omnivorous adolescents and also in some respects from previously published comparative studies of vegetarians' and omnivores' food habits. It is uncertain whether the health benefits shown in previous studies on vegetarianism will be experienced by this young generation of vegetarians.


Le mie foto: http://www.contrienrico.it

______________________________________________________

In Mercatino: feedback positivo per Redvex, Marketto81, MacLo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah.. Io non sto paragonando diete, sto dicendo che nell'alimentazione quotidiana di molte persone che credono di nutrirsi adeguatamente ci sono carenze come in altre diete.

E comunque il junk food resta tale a prescindere.


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
@ cerion: quindi B12 e ferro non sono carenti, neanche nei veg.

È divertente notare come si passa da luoghi comuni su carenze all'esatto opposto senza batter ciglio.

L'aspetto naturale non l'ho tirato fuori io.

Ribatto alla scemenza dell'essere onnivori per natura, dove con onnivori qualcuno intende mangiare vacche, maiali, ed altri animali di difficile reperibilità per delle prede, quali noi siamo, almeno in quel che vien tirato in ballo come contesto naturale.

No, nessun errore statistico: dico solo che si passa per dieta mediterranea una cosa che di mediterraneo non ha una fava, vedi gli esempi di stefano.

Avete visto mai consumare quotidianamente cinghiale, lepre in salmì, ed altri cibi elencati? Lavorate tutti in un ottimo ristorante? Non vi tocca lavorare? Avete tempo di cucinare grigliate e cassoela?

-.-"

@ Stefano: ne ho girate un po', e se ne hai girate un po' anche tu dovresti sapere che quello che è scritto sul menù e su regolamenti e leggi non corrisponde a quello che c'è nel piatto.

Corrispondesse, non avrei nulla da ribattere, ma non corrisponde.

Neanche nei ristoranti, figuriamoci nelle mense.

Felice di sapere che esiste un mondo dove la gente si alimenta adeguatamente, evidentemente dev'essere un altro rispetto quello dove i problemi cardiovascolari sono tra le prime cause di decesso.

Xande hai letto male o mi son spiegato male:

Gli esempi erano riferiti alla tradizione! Se mangio tutti i giorni cazoula svengo dopo una settimana...;)

e l'ho anche specificato:

Merluzzo alla siciliana, ragù di cinghiale, polenta e capriolo, pane e salame, la cazoula,fritto misto, grigliata di carne, lasagne alla bolognese, crudo di parma, le sarde, le POLPETTE, la tagliata, la fiorentina ed essendo in Italia potrei andare avanti per ore (facendo venir fame a chissà quanti! ). Ci sono una marea di piatti tipici della tradizione italiana e che rispecchiano/ricordano la mia provenienza e cultura nazionale.

Alimentarsi in Italia è anche tradizione e se dovessi diventare veg, dovrei cancellarli...

Bhò non so che mense frequenti te...io ho anche esperienze di bambini/ragazzi che frequentano mense. Dicono che il cibo non è il massimo (perché la qualità non è d'alto livello e spesso i tempi di cottura non sono rispettati), ma se giudichi tutta la settimana mangiano pesce, frutta e verdura quotidianamente, carne, pasta, riso, qualche formaggio.

Io nelle mense in cui sono stato c'era sempre la possibilità di scelta o comunque durante la settimana gli alimenti cambiavano. Frutta sempre disponibile e idem per la verdura (che cambiava in base al giorno). Naturalmente non ti puoi aspettare chissà quale pranzo a meno di 10 euro...

Sarebbe interessante sapere la vostra dieta (mediterranea, vegana o "porcosa":ghghgh:)

Personalmente la mattina una spremuta d'arancia e due fette con la marmellata (alternativamente te coi biscotti).

Mezzogiorno un piatto di pasta/riso, un panino con un po' d'insalata ed un frutto, anche due. La sera un secondo (pesce o carne) con un contorno di patate o verdure varie. Un frutto e se c'è un dolcetto.

Questa è la base di partenza (diciamo quella che cerco sempre di seguire durante la settimana) poi è normale che come tutti faccio strappi alla regola con qualche panino, ristoranti ed extra vari (entro i limiti naturalmente).


Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io nelle mense scolastiche la verdura l'ho vista usare solo come proiettile per improvvisate catapulte.. ;)

Anche se c'è non la mangiano, a meno che sia fritta.

In quelle aziendali invece le verdure sono sì disponibili, se la mensa è adeguata, ma sono relegate a contorni buttati in un angolo, di cui servirsi come alternativa al nulla.

Mi domando che fine abbia fatto latradizione culinaria povera basata su verdure e legumi, visto che, al più, si trovano brodaglie industriali che nel nome dovrebbero ricordare piatti dei nostri avi.

Conosco qualcuno che si alimentava adeguatamente, mediterraneamente e, nonostante fosse onnivoro, non trovavo da obiettare alla sua dieta, che reputo anche più sana della mia, attualmente.

Tra l'altro, premessa che non ho fatto, penso che le diete veg siano per chi può permettersele (da un punto di vista meramente salutistico ) e per chi, tra questi, vuole sceglierle, non reputo siano da imporre a chicchessia.


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@cerion:se ti ho dato l'impressione di buttarla sul personale me ne scuso, non era mia intenzione.;)

sono curioso, mi spieghi come? prima non riuscivi?

vuoi la verità?!

non ne ho idea ho sempre avuto i valori di ferro bassi fin da piccolo, ma ci è sempre sembrato piuttosto normale visto che siamo napoletani e mia mamma soffre di anemia mediterranea, ma pur seguendo una dieta mediterranea casalinga, sono sempre rimasto sotto la soglia, passando ad una corretta dieta vegetariana ho risolto il problema

mi potresti passare degli articoli dove si dimostra (o perlomeno si ipotizza seriamente) che per un bambino è consigliata la dieta vegetariana?

di preciso con che alimenti è stata svezzata? non è una provocazione eh, sono interessato davvero

dopo il colloquio con la dottoressa Nicoli, tra l'altro una patata da paura "capisc amme", abbiamo seguito le sue indicazioni alimentari.15 pagine per lo svezzamento contro la mezza facciata del nostro pediatra

in linea di massima ti posso dire che si trattava di preparare la pappa, tieni conto che parliamo di svezzamento e quindi frullata o brodo, con verdure fresche di stagione aggiungendo delle alghe, utilizzate pochissimo nella cucina occidentale.quindi tutte le verdure a foglie, tuberi come il topinambur, radici etc etc.

ovviamente ci ha escluso l'utilizzo del formaggio ma in particolare del parmiggiano che essendo troppo salato non si adatta alle diete dei bimbi piccoli, oltre che come tutti i prodotti casearia provoca calciuria.

latte di soya, mia figlia è intollerante al biberon di latte vaccino...

mentre ora mangia quello che mangiamo noi, inclusi seitan, tofu e tutti i vari prodotti alternativi alla carne.

sottolineo ovviamente che il pediatra è stato contrario fin dall'inizio a questa scelta, ma si è dovuto ricredere dati alla mano.

poi ci siamo rivolti alla dottoressa nicoli,non l'avevo ancora vista dal vivo, dopo aver trovato il suo numero sul sito della società vegetariana, mentre io ho letto molto e poi mi sono dato al fai da te.

comunque alcuni dottori ne parlano qui

http://www.societavegetariana.org/site/modules/news/index.php?storytopic=20

http://xoomer.virgilio.it/tatanone/dal%20mondo/una%20dieta%20vegetariana%20per%20bambini.htm

qui ci sono un sacco di informazioni utilissime anche sullo svezzamento veg*ano

http://www.scienzavegetariana.it/

questa è mia figlia a 10 mesi

http://www.scienzavegetariana.it/BimbiVEG/VM_33.jpg

e oggi

http://www.facebook.com/photo.php?pid=31633014&l=f1b48fafa9&id=1554014713

mi pare moolto in salute, infatti in quasi 2 anni si è ammalata solamente una volta

cerion se il tuo amico mangia il tonno non è vegetariano su questo non ci piove

il vegetariano non mangia animali morti, e nemmeno vivi, quindi nemmeno tonno...

mi pare che si salti un passaggio tantissimi studi hanno dimostrato che la carne sia portatrice di molte patologie non da poco, tumori-problemi cardiocircolatori-alta pressione sanguigna-eccetera, quindi per sillogismo una dieta senza questi prodotti è più salutare

ovvio che i veg*ani che si mangiano tonnellate di cioccolata o mezzo chilo di pasta tutti i giorni siano obesi pure loro.

spero non la priverete mai del "piacere" di provare la carne (o pesce che sia) o di lasciarle comunque libero arbitrio, sarebbe un grosso sbaglio...

siamo genitori non despoti, ovvio che se vorrà, potrà certamante...cambierei solo la parola piacere con curiosità.

Diventare Veg è un sacrificio, seguire la dieta mediterranea è un piacere.

un sacrificio?! neanche per sogno semmai una liberazione, per me i pezzi di carne morta dovrebbero stare sotto terra non in un piatto

mi piace ricordare che quando si vede una mucca morta la si chiami carcassa mentre una bistecca la si chiami fiorentina

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma che bella bimba! complimenti!

Lo svezzamento vegano è interessante, se riesco vorrei davvero approfondire anche se temo che molti studi non ce ne siano...

Riguardo ai numerosi studi che han dimostrato i danni provocati dalla carne, quello che volevo dire io è che questi studi sono fatti su persone che mangiano MOLTA carne, e viene da sè che questo non è salutare. Ma in questo campo tutto se esasperato non porta beneficio. Quello che voglio dire io è che, come vuole indicare lo studio che ho riportato, la dieta vegetariana potrebbe essere salutare semplicemente perchè è una dieta salutista, attenta ad eliminare tutti i comportamenti alimentari scorretti, per cui i vegetariani stanno di norma meglio dei non-vegetariani che a causa della loro minore rigidità sono più soggetti a cadere in errore.

In sostanza quello che ci tenevo a riportare è che probabilmente se tu mangiassi una bistecca a settimana non credo che subiresti questi effetti negativi che riporti, proprio perchè è una quantità non esagerata, ragion per cui "potresti anche stare meglio" dal punto di vista meramente nutrizionale.

L'esempio del mio amico è che NON ha mangiato l'insalata col tonno perchè fortemente vegetariano, ma ha mangiato un pò tutte le altre schifezze, per cui dubito che sia stato, in quell'occasione, un comportamento salutare.

Detto questo è chiaro che l'aspetto etico va oltre queste considerazioni, è una scelta personale che personalmente non condivido più di tanto (o meglio: a cui non do troppo peso) ma che ognuno è liberissimo di portare avanti e che piuttosto che vivere di junk food meglio una bella dieta vegetariana, anche solo per le attenzioni che comporta.

Dimenticavo, sono solo un pò scettico sulle alghe perchè si è visto che possono favorire/slatentizzare patologie autoimmunitarie.


Le mie foto: http://www.contrienrico.it

______________________________________________________

In Mercatino: feedback positivo per Redvex, Marketto81, MacLo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ragazzi io sono diventato vegetariano da ben 3mesi e ne sono veramente felice!

non ho dati da sottoporvi, ma a "sensazioni" sto una favola...

Avrò modo di darvi qualche opinione medica sulla questione a breve in quanto settimana prossima ho l'appuntamento con il nutrizionista.

dimenticavo di dirvi, sono 1,90m e circa 95kg


iMac white c2d 2,16ghz 3gb 500gb, MB unibody 2.0ghz 4gb 160gb, iPad 32gb wifi, iPhone 4 16gb

iPod: Video 5.5 30gb, special edition U2 20gb, Nano 2g, Nano 4g

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avete visto mai consumare quotidianamente cinghiale, lepre in salmì, ed altri cibi elencati? Lavorate tutti in un ottimo ristorante? Non vi tocca lavorare? Avete tempo di cucinare grigliate e cassoela?

-.-"

Fare un filetto al pepe verde, un arrosto, delle polpette richiedono massimo una sera di lavoro, se non un'ora. E sono tutte cose fresche. Senza polemica, ma quanto ci vuole a preparare gli analoghi veg alla carne? Mi risulta che seitan, tempeh & co. (anche il tofu, pur non essendo un "formaggio") abbiano tempi di preparazione estremamente lunghi. In alternativa si possono acquistare già pronti, ma per me equivale a comprare i 4 salti in padella....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con la differenza che tempeh, seitan e tofu non sono alimenti base di un vegetariano, sono possibili sostituti di carne e affini.

Piuttosto se togliamo il filetto al pepe verde, arrosto, polpette e quant'altro a mense/ristoranti/mediterranei che non han una cuoca a casa, in quanto tempo li vediamo addentare del junk food?


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fare un filetto al pepe verde, un arrosto, delle polpette richiedono massimo una sera di lavoro, se non un'ora. E sono tutte cose fresche. Senza polemica, ma quanto ci vuole a preparare gli analoghi veg alla carne? Mi risulta che seitan, tempeh & co. (anche il tofu, pur non essendo un "formaggio") abbiano tempi di preparazione estremamente lunghi. In alternativa si possono acquistare già pronti, ma per me equivale a comprare i 4 salti in padella....

vero ma il filetto ha un tempo di fabbricazione e di costo non indiffernte dato che o hai un albero di filetto oppure devi crescere un vitello nutrirlo macellarlo e tutte le operazioni connesse, e implicano inquinamento atmosferico, delle falde, campi improduttivi perchè non c'è la rotazione delle colture, deforestazione etc etc...

mi pare che un acro di soia non ogm per la produzione di seitan e tofu non abbia questi costi, il seitan si fa in casa tranquillamente in un paio d'ore se lo sai fare

poi se mangi il tofu appena scartato fa schifo pure a me comunque va cucinato...

@cerion:ti dico noi abbiamo seguito uno svezzamento vegetariano ma con pochi latticini, quindi non vegan puro, anche perchè sarebbe veramente brutto negare ad un bimbo la gioia del gelato

hai ragione mangiare una bistecca ogni tanto sicuramente non sarà dannoso come chi lo fa tutti i giorni, ma è come per il fumare se fumi 0 è sempre meglio che fumare poco.

per il tuo amico avevo letto male io sorry, beh poi ci sono un sacco di schifezze veg piene di aromi e conservanti che sarebbe meglio nemmeno guardare, io stravedo per la pizza ma non posso mangiarla sempre o ritorno ad essere 110kg...

per il resto beh ognuno ha le proprie priorità che sono assolutamente inattaccabili, sia le mie che le tue ovvio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@cerion:ti dico noi abbiamo seguito uno svezzamento vegetariano ma con pochi latticini, quindi non vegan puro, anche perchè sarebbe veramente brutto negare ad un bimbo la gioia del gelato

hai ragione mangiare una bistecca ogni tanto sicuramente non sarà dannoso come chi lo fa tutti i giorni, ma è come per il fumare se fumi 0 è sempre meglio che fumare poco.

per il tuo amico avevo letto male io sorry, beh poi ci sono un sacco di schifezze veg piene di aromi e conservanti che sarebbe meglio nemmeno guardare, io stravedo per la pizza ma non posso mangiarla sempre o ritorno ad essere 110kg...

per il resto beh ognuno ha le proprie priorità che sono assolutamente inattaccabili, sia le mie che le tue ovvio

Non facciamo esempi così forzati, mangiare una bistecca a settimana può fare solo che bene ad una persona che non segue una dieta particolare e già di per se è in salute mentre una persona che fuma, anche solo 1 sigaretta al mese, beh quella gli farà male. Le sigarette fan male per definizione, non hanno aspetti positivi mentre una dieta normale ed equilibrata è più naturale di cucinare soia per due ore per aver un minimo di proteine (anche se la pseudo carne non riesce ad avere un apporto proteico qualitativamente alla pari dei derivati animali), io un ominide non ce lo vedo a farsi il tofu, seitan o, passatemi il termine, "boiate" simili :ghghgh:


OOOOOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOOOOO#

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Con la differenza che tempeh, seitan e tofu non sono alimenti base di un vegetariano, sono possibili sostituti di carne e affini.

Piuttosto se togliamo il filetto al pepe verde, arrosto, polpette e quant'altro a mense/ristoranti/mediterranei che non han una cuoca a casa, in quanto tempo li vediamo addentare del junk food?

Perchè serve una cuoca? Vendono la bistecca, e basta farla andare 15 minuti.... non è difficile. Idem le polpette....sono facilissime da preparare! Se poi uno non sa cucinare le cose basilari, mi dispiace per lui, ma si troverebbe in difficoltà anche "dall'altra parte della barricata". :ghghgh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
vero ma il filetto ha un tempo di fabbricazione e di costo non indiffernte dato che o hai un albero di filetto oppure devi crescere un vitello nutrirlo macellarlo e tutte le operazioni connesse, e implicano inquinamento atmosferico, delle falde, campi improduttivi perchè non c'è la rotazione delle colture, deforestazione etc etc...

mi pare che un acro di soia non ogm per la produzione di seitan e tofu non abbia questi costi, il seitan si fa in casa tranquillamente in un paio d'ore se lo sai fare

poi se mangi il tofu appena scartato fa schifo pure a me comunque va cucinato...

Non stavo parlando di tutto ciò che sta dietro :ghghgh: Semplicemente del tempo di preparazione dal momento dell'acquisto.

p.s. la soia, il granoturco e tutti i principali cereali non esistono più "non ogm". Sono tutti frutto di attente selezioni geniche artificiali, irrealizzabili da sole in natura. Giusto per precisare :DD

Siamo sicuri poi che un vitello allevato e cresciuto in Italia, produca più inquinamento di cereali/materie prime alimentari importati dall'oriente in aereo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi credo che qui non si tratti di una guerra tra bistecche vere e bistecche finte. La maggior parte dei regimi alimentari vegetariani (chiamiamoli così) prevedono che il 70 % (a volte anche l'80 %) del pasto sia costituito da cereali (spesso in chicchi), il resto verdura, a volte un po' di frutta lontano dai pasti.

Questa credo sia la differenza con le diete cosidette "classiche" dove la carne, per così dire, regna sovrana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ragazzi credo che qui non si tratti di una guerra tra bistecche vere e bistecche finte. La maggior parte dei regimi alimentari vegetariani (chiamiamoli così) prevedono che il 70 % (a volte anche l'80 %) del pasto sia costituito da cereali (spesso in chicchi), il resto verdura, a volte un po' di frutta lontano dai pasti.

Questa credo sia la differenza con le diete cosidette "classiche" dove la carne, per così dire, regna sovrana.

A me il dubbio sale, visto che io e la mia famiglia (ma che tantissimi miei conoscenti) mangiamo carne 2 volte la settimana, alternata a pesce, pasta, uova, formaggi. La verdura non manca mai. Sfido chiunque a dire che questa alimentazione è dannosa per la salute....

Maghetto, secondo me in Europa (e ancora di più in Italia), non c'è la mania per la carne quotidiana....è ancora un vizio tutto americano. Non a caso il numero di obesi è decisamente sproporzionato rispetto al nostro, dovuto per lo più a merendine & dolci ipercalorici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti per l'equilibrio della vostra dieta. Per le mie conoscenze infatti la gente tende a mangiare la carne ogni giorno, se non è a pranzo è a cena, se non è una bistecca è un ragù, se non è ragù magari sono crocchette di pollo o affettati. Pesce forse una volta alla settimana (più il junk food surgelato).

La verdura spesso si limita a insalate (non raramente con pomodori in pieno inverno) e patate o pomodori in scatola.

Dico così a sensazione, non ho fatto una ricerca etnografica precisa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quoto Maghetto.

Dream la tua dieta va bene, ma la dieta contro cui mi scaglio non è certo una equilibrata come la tua!


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quoto Maghetto.

Dream la tua dieta va bene, ma la dieta contro cui mi scaglio non è certo una equilibrata come la tua!

Sisi posso capire che forse rappresento un'eccezione su questo. Fosse per me vieterei le grosse catene di fast food che non offrono alternative salutari (es da Subway puoi fare un panino solo con verdura fresca, cosa che da McDonald's o Burger King non puoi fare).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sisi posso capire che forse rappresento un'eccezione su questo. Fosse per me vieterei le grosse catene di fast food che non offrono alternative salutari (es da Subway puoi fare un panino solo con verdura fresca, cosa che da McDonald's o Burger King non puoi fare).

ci son le insalatone da McDonalds (poi nessuno ti obbliga di andarci a mangiare...) anche se anche quelle hanno più calorie del normale... pure l'acqua è calorica :ghghgh:


OOOOOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOOOOO#

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema non è in cosa si mangia ma nella consapevolezza con cui lo si fa.

L'alimentazione è una cosa seria, anche quando non ero vegetariana acquistavo frutta e verdura dai GASP così come il pesce pescato fresco.

Ho sempre mangiato a pranzo insalate di cereali e verdurine preparate la mattina con le mie manine e portate a lavoro, e della frutta. Per cena solitamente pesce (freschissimo) oppure legumi o uova con due contorni di verdure di cui tendenzialmente uno cotto e uno crudo.

Davvero pochissima carne, una volta ogni dieci giorni circa o anche meno, rigorosamente acquistata da allevamenti in cui gli animali vengono tenuti al pascolo.

Idem per le uova esclusivamente biologiche e per i formaggi provenienti dai suddetti allevamenti (di cui non ricordo il nome tecnico.. tipo biocompatibili? boh..)

Per quanto riguarda la mia famiglia di provenienza, in casa ho sempre mangiato pochissima carne e pesce, tendenzialmente perché ai miei genitori non piace molto, sono una sorta di vegetariani più per gusto che per scelta :ghghgh:

Adesso sono vegetariana e tutti si stupiscono, mentre per assurdo quando ancora non lo ero molti me lo chiedevano e si stupivano per la risposta negativa.

Edit - In realtá parlando di calorie.. l'acqua dovrebbe essere a calorie negative come alcuni cibi :DD


Sbagliare è umano, ma per fare veramente un casino serve la password di root

Nota: sebbene tu possa cambiare il nome della cartella Inizio in Mac OS X 10.3 o versioni più recenti, in generale sarebbe meglio non farlo.

Siamo l'armata Brancaleone dei MacUser

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

]guarda che forse la boiata l'hai sparata tu :ghghgh:

il seitan e il tofu hanno apporti proteici molto alti per 100g ,tra l'altro con contenuti di grassi ridottissimi se poi vuoi strafare esiste il mopur,prodotto tra l'altro in italia, con oltre il 34% di proteine per 100g

http://www.consiglialimentari.it/article/Il-tofu-un-ottima-alternativa-proteica/216.htm

la soia ha un valore proteico di 39.6g per etto mentre la bresaola 32

http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/alimenti-proteine.html

in più Vi linko questo bel file pdf disponibile sul sito scienzavegetariana con tutte le domande che sono state poste anche qui è corredato di tutti i riferimenti alle varie ricerche fatte

http://www.scienzavegetariana.it/medici/domande/faq/FAQ2004.pdf

poi tu parli di dieta naturale, se per te è naturale mangiare pezzi di carne in stato di decomposizione, tecnicamente detta frollatura, è naturale....se per te è naturale cuocerla perchè all'uomo mangiare carne cruda fa malissimo, vedi salmonella o toxoplasmosi...

se per te è naturale condirla e trattarla, che se lo facessi ad una soletta sarebbe buona lo stessa è naturale allora ok

poi mangiare carne non è riferito solo alla bistecca o alla cotoletta, carne è il panino al prosciutto nella pausa pranzo, la pizza alla salsiccia e tutto il resto

i prodotti che compriamo noi sono certificato ogm soya free, se volete e se si può, posso mettere anche le marche.

mac dragon, andare al mcdonald a mangiare l'insalata è come andare a prostitute a chiedere un abbraccio, non è mia l'ho letta su FB

ps scusate il doppio post

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poi tu parli di dieta naturale, se per te è naturale mangiare pezzi di carne in stato di decomposizione, tecnicamente detta frollatura, è naturale....se per te è naturale cuocerla perchè all'uomo mangiare carne cruda fa malissimo, vedi salmonella o toxoplasmosi...

se per te è naturale condirla e trattarla, che se lo facessi ad una soletta sarebbe buona lo stessa è naturale allora ok

Ma in teoria la verdura che mangiamo non sono esseri viventi? Le piante morte vanno bene, gli animali morti, no?

Le piante non vanno in decomposizione?

p.s.

Le malattie si prendono anche con alimenti "vegetariani". Non è che i batteri schifano frutta e verdura...:ghghgh:


Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

-.- Si discute della dieta o della scelta etica?

Mettendola sull'etica, strettamente personale, le piante non é affatto dimostrato siano senzienti, gli animali sì.

La cosa ovviamente ha a che fare coi metodi attraverso i quali si procura la morte.

E, per favore, lasciamo leggine e regolamenti altrove, dove appunto stanno, nei cassetti, non negli allevamenti, o non in tutti almeno.

P.S.: se non avessimo il culto dei morti avremmo una soluzione efficace, magari pericolosa dal punto di vista sanitario, ma efficace.. :ghghgh:


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma in teoria la verdura che mangiamo non sono esseri viventi? Le piante morte vanno bene, gli animali morti, no?

Le piante non vanno in decomposizione?

p.s.

Le malattie si prendono anche con alimenti "vegetariani". Non è che i batteri schifano frutta e verdura...:ghghgh:

questa è una delle solite risposte banalotte che si danno di solito insieme al "ma anche il leone mangia la gazzella"

mi pare che non sia dimostrato che le pianete sentano dolore dato che non hanno un sistema nervoso, ma quando sentirò un carota urlare tranquillo che smetto pure con loro :DD

poi le verdure marciscono se non le mangi, la carne deve iniziare a decomporsi per diventare tenera, si chiama frollatura, e dura dai 10 ai 14 giorni per i bovini dato che la carne degli animali appena uccisi per l'uomo, che non è carnivoro o onnivoro, non è commestibile...

Subito dopo la macellazione la carne ha caratteristiche di scarsa commestibilità che migliorano con la frollatura [3] a causa del rigor mortis e dello stato strutturale delle proteine muscolari. La frollatura si svolge mediante mantenimento dei quarti a 0-4 °C e ad un'umidità relativa del 75% per un periodo di 10-14 giorni dopo la macellazione. La frollatura è una proteolisi attuata da enzimi di origine microbica e tissulare e permette alla carne di acquisire un maggior grado di tenerezza e succosità, una perdita di colore. Lo sviluppo moderato di sostanze aromatiche (chetoni, aldeidi, ammoniaca, ammine, idrogeno solforato, ecc.) conferiscono alla carne una maggiore serbevolezza. Un'elevata carica microbica iniziale, un prolungamento della frollatura e un'alterazione delle condizioni ambientali rendono tali processi di tipo degenerativo e causano il deperimento della carne per putrefazione.

certo che i batteri ci sono su piante e verdure ma di solito io le lavo prima di mangiarle e poi non si parla di batteri ma di patologie collegate al consumo di carne non sei stato attento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
-.- Si discute della dieta o della scelta etica?

Mettendola sull'etica, strettamente personale, le piante non é affatto dimostrato siano senzienti, gli animali sì.

La cosa ovviamente ha a che fare coi metodi attraverso i quali si procura la morte.

E, per favore, lasciamo leggine e regolamenti altrove, dove appunto stanno, nei cassetti, non negli allevamenti, o non in tutti almeno.

P.S.: se non avessimo il culto dei morti avremmo una soluzione efficace, magari pericolosa dal punto di vista sanitario, ma efficace.. :ghghgh:

No, ti spiego, non voglio andare offtopic, ma da come ha scritto minozzo sembra che solo la carne vada in decomposizione...tu che ne pensi? Le piante sono o non sono esseri viventi?

Se lavo la pianta le malattie scompaiono? Hai mai visto i vermi nelle ciliegie? A me ricordano qualcosa. Quelli non fanno male, tuttavia nonostante li lavo, non vanno via...mi vengono parecchi dubbi sul fatto che i vegetali non portano MAI batteri o patologie dannose all'uomo.


Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
No, ti spiego, non voglio andare offtopic, ma da come ha scritto minozzo sembra che solo la carne vada in decomposizione...tu che ne pensi? Le piante sono o non sono esseri viventi?

Se lavo la pianta le malattie scompaiono? Hai mai visto i vermi nelle ciliegie? A me ricordano qualcosa. Quelli non fanno male, tuttavia nonostante li lavo, non vanno via...mi vengono parecchi dubbi sul fatto che i vegetali non portano MAI batteri o patologie dannose all'uomo.

stefano ti ripeto anche le verdure vanno in decomposizione ma le verdure si mangiano fresche e quando iniziano a marcire le butti via

la carne devi frollarla per poterla mangiare e la frollatura è la prima parte del processo i decomposizione delle carni

quindi la verdura marcia si butta la carne per mangiarla la si fa decomporre, in maniera controllata ovvio.

i vermi nelle ciliege poi non sono microbi o batteri ma animali veri e propri, poi come detto anche da xanderob le verdure sono esseri viventi, ma non senzienti e ti ripeto che non è scientificamente provato che provino dolore

i danni li provoca la carne in se non se la mangi al sangue o carbonizzata, ovvio che se la mangi cruda ti viene la salmonella o la toxoplasmosi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah ok che sia vivente o no, non ci interessa. Il problema è se soffre. Sinceramente mi sono apparsi immediatamente dei ragionamenti definiti "per assurdo", ma non voglio andare offtopic con scontri fuori luogo. Per cui chiudo qui il discorso sull'etica, che tanto non porta mai a conclusioni.

Piuttosto qualcosa che ritengo sia utile a tutti:

Con quel "mi ricordano qualcosa" sul verme della ciliegia mi riferivo ad un famoso parassita: l' Anisakis. Principalmente si trova nel pesce crudo ed infetta anche l'uomo causando svariati fastidi. Ora come fai a sostenere che la verdura e la frutta siano immuni da ogni malattia, quando all'interno di una ciliegia è già possibile trovare un parassita come un altro?

Ad affermare una cosa del genere io andrei piano...o no?

Sul fatto che la carne provoca danni, anche qui andrei piano ad affermarlo....dipende sempre dalle quantità (come ogni cosa).

Ma dai il problema mi sembra si concentri più sul fatto che ti mangia qualcosa di morto piuttosto che sulla frollatura o no? Fresca o non fresca la verdura te la mangi morta...ed è buona così come la carne, nonostante sia morta. Tu che ne pensi?


Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Stefano, scusami ma ho letto e riletto i tuoi post e non capisco il tuo punto di vista.

Voglio sperare, senza polemiche, che tu sia fruttariano e che stia scrivendo ció che scrivi perché ti nutri esclusivamente di frutta che cade da sola dagli alberi.

No perché in caso contrario, non vedo per quale motivo qualcuno che non si preoccupa di causare dolore e morte ad un animale, si debba preoccupare del possibile dolore ad una carota.

Per caso lo sostieni per dimostrare che i vegetariani sono incoerenti?

No perché in tal caso ricorda che ammesso e non concesso che l'insalata e le carote soffrano nell'essere colte, non per questo motivo dovrei voler tornare indietro mangiare animali morti.

Non é una questione di incoerenza, quanto piuttosto di minimizzazione di dolore e morte causata da allevamento e macellazione.


Sbagliare è umano, ma per fare veramente un casino serve la password di root

Nota: sebbene tu possa cambiare il nome della cartella Inizio in Mac OS X 10.3 o versioni più recenti, in generale sarebbe meglio non farlo.

Siamo l'armata Brancaleone dei MacUser

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo