Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Veg per salvare il pianeta!


Recommended Posts

Sisi posso capire che forse rappresento un'eccezione su questo. Fosse per me vieterei le grosse catene di fast food che non offrono alternative salutari (es da Subway puoi fare un panino solo con verdura fresca, cosa che da McDonald's o Burger King non puoi fare).

ci son le insalatone da McDonalds (poi nessuno ti obbliga di andarci a mangiare...) anche se anche quelle hanno più calorie del normale... pure l'acqua è calorica :ghghgh:

OOOOOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOOOOO#

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 319
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

sono tutti animalisti convinti fino a quando non si tocca la pappa per il cane, gli spray per le zanzare, lo shampo per lavarsi i capelli, giusto x fare 3 esempi idioti che la maggior parte di noi fa

Beh è un po' diverso da quello che dici, molto diverso. La benzina non mi disseta. La prostituta non mi nutre. La carne me la mangio, invece. Sono celiaco se ti può interessare. Frumento, kamut, orz

Potremmo fare un petizione per estinguere tutte le specie carnivore, quei sudici bastardi assassini di poveri erbivori...Ma vi ascoltate quando parlate o scrivete?! Sembra che i mali del mondo e siano

Il problema non è in cosa si mangia ma nella consapevolezza con cui lo si fa.

L'alimentazione è una cosa seria, anche quando non ero vegetariana acquistavo frutta e verdura dai GASP così come il pesce pescato fresco.

Ho sempre mangiato a pranzo insalate di cereali e verdurine preparate la mattina con le mie manine e portate a lavoro, e della frutta. Per cena solitamente pesce (freschissimo) oppure legumi o uova con due contorni di verdure di cui tendenzialmente uno cotto e uno crudo.

Davvero pochissima carne, una volta ogni dieci giorni circa o anche meno, rigorosamente acquistata da allevamenti in cui gli animali vengono tenuti al pascolo.

Idem per le uova esclusivamente biologiche e per i formaggi provenienti dai suddetti allevamenti (di cui non ricordo il nome tecnico.. tipo biocompatibili? boh..)

Per quanto riguarda la mia famiglia di provenienza, in casa ho sempre mangiato pochissima carne e pesce, tendenzialmente perché ai miei genitori non piace molto, sono una sorta di vegetariani più per gusto che per scelta :ghghgh:

Adesso sono vegetariana e tutti si stupiscono, mentre per assurdo quando ancora non lo ero molti me lo chiedevano e si stupivano per la risposta negativa.

Edit - In realtá parlando di calorie.. l'acqua dovrebbe essere a calorie negative come alcuni cibi :DD

Sbagliare è umano, ma per fare veramente un casino serve la password di root

Nota: sebbene tu possa cambiare il nome della cartella Inizio in Mac OS X 10.3 o versioni più recenti, in generale sarebbe meglio non farlo.

Siamo l'armata Brancaleone dei MacUser

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

]guarda che forse la boiata l'hai sparata tu :ghghgh:

il seitan e il tofu hanno apporti proteici molto alti per 100g ,tra l'altro con contenuti di grassi ridottissimi se poi vuoi strafare esiste il mopur,prodotto tra l'altro in italia, con oltre il 34% di proteine per 100g

http://www.consiglialimentari.it/article/Il-tofu-un-ottima-alternativa-proteica/216.htm

la soia ha un valore proteico di 39.6g per etto mentre la bresaola 32

http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/alimenti-proteine.html

in più Vi linko questo bel file pdf disponibile sul sito scienzavegetariana con tutte le domande che sono state poste anche qui è corredato di tutti i riferimenti alle varie ricerche fatte

http://www.scienzavegetariana.it/medici/domande/faq/FAQ2004.pdf

poi tu parli di dieta naturale, se per te è naturale mangiare pezzi di carne in stato di decomposizione, tecnicamente detta frollatura, è naturale....se per te è naturale cuocerla perchè all'uomo mangiare carne cruda fa malissimo, vedi salmonella o toxoplasmosi...

se per te è naturale condirla e trattarla, che se lo facessi ad una soletta sarebbe buona lo stessa è naturale allora ok

poi mangiare carne non è riferito solo alla bistecca o alla cotoletta, carne è il panino al prosciutto nella pausa pranzo, la pizza alla salsiccia e tutto il resto

i prodotti che compriamo noi sono certificato ogm soya free, se volete e se si può, posso mettere anche le marche.

mac dragon, andare al mcdonald a mangiare l'insalata è come andare a prostitute a chiedere un abbraccio, non è mia l'ho letta su FB

ps scusate il doppio post

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poi tu parli di dieta naturale, se per te è naturale mangiare pezzi di carne in stato di decomposizione, tecnicamente detta frollatura, è naturale....se per te è naturale cuocerla perchè all'uomo mangiare carne cruda fa malissimo, vedi salmonella o toxoplasmosi...

se per te è naturale condirla e trattarla, che se lo facessi ad una soletta sarebbe buona lo stessa è naturale allora ok

Ma in teoria la verdura che mangiamo non sono esseri viventi? Le piante morte vanno bene, gli animali morti, no?

Le piante non vanno in decomposizione?

p.s.

Le malattie si prendono anche con alimenti "vegetariani". Non è che i batteri schifano frutta e verdura...:ghghgh:

Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

-.- Si discute della dieta o della scelta etica?

Mettendola sull'etica, strettamente personale, le piante non é affatto dimostrato siano senzienti, gli animali sì.

La cosa ovviamente ha a che fare coi metodi attraverso i quali si procura la morte.

E, per favore, lasciamo leggine e regolamenti altrove, dove appunto stanno, nei cassetti, non negli allevamenti, o non in tutti almeno.

P.S.: se non avessimo il culto dei morti avremmo una soluzione efficace, magari pericolosa dal punto di vista sanitario, ma efficace.. :ghghgh:

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma in teoria la verdura che mangiamo non sono esseri viventi? Le piante morte vanno bene, gli animali morti, no?

Le piante non vanno in decomposizione?

p.s.

Le malattie si prendono anche con alimenti "vegetariani". Non è che i batteri schifano frutta e verdura...:ghghgh:

questa è una delle solite risposte banalotte che si danno di solito insieme al "ma anche il leone mangia la gazzella"

mi pare che non sia dimostrato che le pianete sentano dolore dato che non hanno un sistema nervoso, ma quando sentirò un carota urlare tranquillo che smetto pure con loro :DD

poi le verdure marciscono se non le mangi, la carne deve iniziare a decomporsi per diventare tenera, si chiama frollatura, e dura dai 10 ai 14 giorni per i bovini dato che la carne degli animali appena uccisi per l'uomo, che non è carnivoro o onnivoro, non è commestibile...

Subito dopo la macellazione la carne ha caratteristiche di scarsa commestibilità che migliorano con la frollatura [3] a causa del rigor mortis e dello stato strutturale delle proteine muscolari. La frollatura si svolge mediante mantenimento dei quarti a 0-4 °C e ad un'umidità relativa del 75% per un periodo di 10-14 giorni dopo la macellazione. La frollatura è una proteolisi attuata da enzimi di origine microbica e tissulare e permette alla carne di acquisire un maggior grado di tenerezza e succosità, una perdita di colore. Lo sviluppo moderato di sostanze aromatiche (chetoni, aldeidi, ammoniaca, ammine, idrogeno solforato, ecc.) conferiscono alla carne una maggiore serbevolezza. Un'elevata carica microbica iniziale, un prolungamento della frollatura e un'alterazione delle condizioni ambientali rendono tali processi di tipo degenerativo e causano il deperimento della carne per putrefazione.

certo che i batteri ci sono su piante e verdure ma di solito io le lavo prima di mangiarle e poi non si parla di batteri ma di patologie collegate al consumo di carne non sei stato attento

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
-.- Si discute della dieta o della scelta etica?

Mettendola sull'etica, strettamente personale, le piante non é affatto dimostrato siano senzienti, gli animali sì.

La cosa ovviamente ha a che fare coi metodi attraverso i quali si procura la morte.

E, per favore, lasciamo leggine e regolamenti altrove, dove appunto stanno, nei cassetti, non negli allevamenti, o non in tutti almeno.

P.S.: se non avessimo il culto dei morti avremmo una soluzione efficace, magari pericolosa dal punto di vista sanitario, ma efficace.. :ghghgh:

No, ti spiego, non voglio andare offtopic, ma da come ha scritto minozzo sembra che solo la carne vada in decomposizione...tu che ne pensi? Le piante sono o non sono esseri viventi?

Se lavo la pianta le malattie scompaiono? Hai mai visto i vermi nelle ciliegie? A me ricordano qualcosa. Quelli non fanno male, tuttavia nonostante li lavo, non vanno via...mi vengono parecchi dubbi sul fatto che i vegetali non portano MAI batteri o patologie dannose all'uomo.

Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
No, ti spiego, non voglio andare offtopic, ma da come ha scritto minozzo sembra che solo la carne vada in decomposizione...tu che ne pensi? Le piante sono o non sono esseri viventi?

Se lavo la pianta le malattie scompaiono? Hai mai visto i vermi nelle ciliegie? A me ricordano qualcosa. Quelli non fanno male, tuttavia nonostante li lavo, non vanno via...mi vengono parecchi dubbi sul fatto che i vegetali non portano MAI batteri o patologie dannose all'uomo.

stefano ti ripeto anche le verdure vanno in decomposizione ma le verdure si mangiano fresche e quando iniziano a marcire le butti via

la carne devi frollarla per poterla mangiare e la frollatura è la prima parte del processo i decomposizione delle carni

quindi la verdura marcia si butta la carne per mangiarla la si fa decomporre, in maniera controllata ovvio.

i vermi nelle ciliege poi non sono microbi o batteri ma animali veri e propri, poi come detto anche da xanderob le verdure sono esseri viventi, ma non senzienti e ti ripeto che non è scientificamente provato che provino dolore

i danni li provoca la carne in se non se la mangi al sangue o carbonizzata, ovvio che se la mangi cruda ti viene la salmonella o la toxoplasmosi

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah ok che sia vivente o no, non ci interessa. Il problema è se soffre. Sinceramente mi sono apparsi immediatamente dei ragionamenti definiti "per assurdo", ma non voglio andare offtopic con scontri fuori luogo. Per cui chiudo qui il discorso sull'etica, che tanto non porta mai a conclusioni.

Piuttosto qualcosa che ritengo sia utile a tutti:

Con quel "mi ricordano qualcosa" sul verme della ciliegia mi riferivo ad un famoso parassita: l' Anisakis. Principalmente si trova nel pesce crudo ed infetta anche l'uomo causando svariati fastidi. Ora come fai a sostenere che la verdura e la frutta siano immuni da ogni malattia, quando all'interno di una ciliegia è già possibile trovare un parassita come un altro?

Ad affermare una cosa del genere io andrei piano...o no?

Sul fatto che la carne provoca danni, anche qui andrei piano ad affermarlo....dipende sempre dalle quantità (come ogni cosa).

Ma dai il problema mi sembra si concentri più sul fatto che ti mangia qualcosa di morto piuttosto che sulla frollatura o no? Fresca o non fresca la verdura te la mangi morta...ed è buona così come la carne, nonostante sia morta. Tu che ne pensi?

Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Stefano, scusami ma ho letto e riletto i tuoi post e non capisco il tuo punto di vista.

Voglio sperare, senza polemiche, che tu sia fruttariano e che stia scrivendo ció che scrivi perché ti nutri esclusivamente di frutta che cade da sola dagli alberi.

No perché in caso contrario, non vedo per quale motivo qualcuno che non si preoccupa di causare dolore e morte ad un animale, si debba preoccupare del possibile dolore ad una carota.

Per caso lo sostieni per dimostrare che i vegetariani sono incoerenti?

No perché in tal caso ricorda che ammesso e non concesso che l'insalata e le carote soffrano nell'essere colte, non per questo motivo dovrei voler tornare indietro mangiare animali morti.

Non é una questione di incoerenza, quanto piuttosto di minimizzazione di dolore e morte causata da allevamento e macellazione.

Sbagliare è umano, ma per fare veramente un casino serve la password di root

Nota: sebbene tu possa cambiare il nome della cartella Inizio in Mac OS X 10.3 o versioni più recenti, in generale sarebbe meglio non farlo.

Siamo l'armata Brancaleone dei MacUser

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ciao Stefano, scusami ma ho letto e riletto i tuoi post e non capisco il tuo punto di vista.

Voglio sperare, senza polemiche, che tu sia fruttariano e che stia scrivendo ció che scrivi perché ti nutri esclusivamente di frutta che cade da sola dagli alberi.

No perché in caso contrario, non vedo per quale motivo qualcuno che non si preoccupa di causare dolore e morte ad un animale, si debba preoccupare del possibile dolore ad una carota.

Per caso lo sostieni per dimostrare che i vegetariani sono incoerenti?

No perché in tal caso ricorda che ammesso e non concesso che l'insalata e le carote soffrano nell'essere colte, non per questo motivo dovrei voler tornare indietro mangiare animali morti.

Non é una questione di incoerenza, quanto piuttosto di minimizzazione di dolore e morte causata da allevamento e macellazione.

Come ho già detto il punto di vista etico l'ho chiuso e mi sa che devi ancora rileggere i miei post, perché il discorso del dolore non l'ho tirato fuori io. Sinceramente mi è parso strano il fatto che per lui chi mangia carne morta, mangia materiale in decomposizione, mentre chi mangia vegetali morti li mangia "freschi"....il suo discorso è che siano in decomposizione oppure no?!?!

Comunque noto che ha molti avvocati che rispondono al posto suo.:mad: Non voglio passare per antipatico...però mi riferivo diretto al suo pensiero.

Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se il tuo dubbio é questo, credo che minozzo ti abbia risposto, no? :mad:

Sbagliare è umano, ma per fare veramente un casino serve la password di root

Nota: sebbene tu possa cambiare il nome della cartella Inizio in Mac OS X 10.3 o versioni più recenti, in generale sarebbe meglio non farlo.

Siamo l'armata Brancaleone dei MacUser

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appunto lui mi ha risposto... ed io ho risposto che secondo me non è vero che i vegetali non portano nessuna malattia/parassita o simili...ora però non capisco tu che cosa vuoi sapere da me.

Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Appunto lui mi ha risposto... ed io ho risposto che secondo me non è vero che i vegetali non portano nessuna malattia/parassita o simili...ora però non capisco tu che cosa vuoi sapere da me.

Volevo sapere il tuo punto di vista, e me lo hai spiegato.

Non capisco questa ulteriore polemica :mad:

Sbagliare è umano, ma per fare veramente un casino serve la password di root

Nota: sebbene tu possa cambiare il nome della cartella Inizio in Mac OS X 10.3 o versioni più recenti, in generale sarebbe meglio non farlo.

Siamo l'armata Brancaleone dei MacUser

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Volevo sapere il tuo punto di vista, e me lo hai spiegato.

Non capisco questa ulteriore polemica ;)

Ah ok, l'importante è che ci siamo capiti :mad:

Piuttosto come ho detto prima, perché non scrivete bene o male cosa mangiate fruttariani,vegetariani, mediterranei, americani, alieni o cos'altro siete ? :cry:

Sarebbe interessante.

Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'aspetto naturale non l'ho tirato fuori io.

Ribatto alla scemenza dell'essere onnivori per natura, dove con onnivori qualcuno intende mangiare vacche, maiali, ed altri animali di difficile reperibilità per delle prede, quali noi siamo, almeno in quel che vien tirato in ballo come contesto naturale.

.

Prede? Forse quando eravamo australopitechi.

Animali come le mucche (o i loro antenati, e i ruminanti in genere ) erano mangiati abbastanza comunemente dato che non erano in competizione alimentare con gli uomini, e fornivano energia ricavata dalle piante che contenevano solo cellulosa; se adesso si rimpinzano di cereali è per causa dell'econimia, non certo della natura.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beh vero anche questo, un tempo i cereali prima dei tanti incroci per opera degli umani fornivano gran poco per il sostentamento...

OOOOOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOOOOO#

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Appunto lui mi ha risposto... ed io ho risposto che secondo me non è vero che i vegetali non portano nessuna malattia/parassita o simili...ora però non capisco tu che cosa vuoi sapere da me.

abbassiamo i toni per cortesia perchè la stiamo buttando in caciara e non mi pare il caso...

comunque ti rispondo

la carne per essere mangiata deve essere per forza frollata e ti ho spiegato già cosa sia

le verdure uno le può mangiare anche acerbe perchè è nel ciclo naturale della carota o della mela,parlo da profano quindi prendi il mio discorso così com'è, avere una fase di crescita (frutto acerbo) maturazione e decomposizione però a differenza della carne le mele marciscono da sole, mentre il ciclo della carne è allevamento, macellazione, frollatura,piatto

è molto diverso

poi alla tua domanda rispondo subito

io sono vegan e non mangio nulla che derivi da sfruttamento e uccisione di animali, perchè ho scelto di vivere senza mangiare cadaveri...

quindi togli carne pesce uova e latte, ecco io mangio tutto il resto

mac:ma sei sicuro?con il grano ed il riso ci si fanno un sacco di cose

tipo la pasta ed il pane, che sicuramente una volta erano di più facile accesso che non la carne

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

una volta intendi? 50 anni fa o 5000 anni fa? l'uomo è da migliaia di anni che incrocia le piante per ottenere la massima resa da esse altrimenti come già detto molti cereali ora comunemente coltivati produrrebbero un trentesimo di quello che ora producono...

Impuntarsi sulla frollatura è un discorso un po stupido e superficiale, la frollatura non è necessaria per il consumo della carne bensì è meglio farla perchè durante questo processo la carne s'ammorbidisce e acquisisce una tenerezza altrimenti impensabile... la carne che in genere consumiamo, infatti, è parte di muscolo e questo come vi è sicuramente noto è una struttura abbastanza elastica e "nervosa", con la frollatura i microorganismi (simili alle muffe che fanno lievitare il pane...) spaccano dei legami nelle fibre della carne rendendola così più morbida... ripeto, non è necessario, si potrebbe macellare e consumare un'animale tranquillamente nel giro di 10 minuti che è commestibilissimo e buono

OOOOOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOOOOO#

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se si parla di dieta e produzione/conservazione di alimenti mi sento un po' chiamato in causa essendo, credo, l'unico specialista :ghghgh:

per quanto riguarda l'origine del topic: salvare il pianeta con una dieta vegetariana o vegana (che sono 2 cose completamente diverse).

Tralasciando tutto il discorso di carenze nutrizionali che possono essere sopperite da integratori o alimenti fortificati ritengo che con uno stile alimentare composto da uno dei due tipi non giovi più di tanto all'ecosistema.

In primo luogo lo sfruttamento del terreno sarebbe pressochè lo stesso che abbiamo oggi: essere vegetariano o vegano non significa dover mangiare cibo bio (altra trovata pubblicitaria ma vabbè tralasciamo): quindi ci sarebbe una coltivazione intensiva di qualunque tipo di ortaggio o cereale e quant'altro anche in periodi dell'anno "morti".

Aggiungerei anche la "non riduzione dell'inquinamento da sostanze estranee" dovuto alla (sovra)produzione di integratori (siano solubili, capsule, compresse, iniezioni...) e da prodotti conservanti e stabilizzanti degli alimenti in esame. Mi spiego meglio: tutti gli integratori vanno inscatolati quindi aumento del consumo della carta. In ogni integratore deve esserci, per legge, un foglietti illustrativo (il bugiardino) dove vengono riportate moltissime informazioni che nessuno purtroppo legge mai e anche in questo caso aumento di carta. Ogni confezione è colorata, contiene colle, sostanze antiossidanti, conservanti... Nonché le confezioni di plastica vere e proprie come contenitori... Di conseguenza un aumento un po' di tutte le materie utili per la produzione di questi integratori. Per non parlare poi del trasporto...

Per i cibi fortificati la stessa cosa: le sostanze che vengono letteralmente inculcate negli alimenti sono di origine chimica e quindi potete solo immaginare tutto "l'inquinamento" che ci sta dietro...

Per concludere l'idea di mangiare vegano o vegetariano a mio giudizio non aiuterà il mondo ma neanche lo peggiorerà. Rimarrà tale e quale :shock:

Ci sarebbe poi il discorso sul consumo di carne. Anche qui ci sarebbe da parlare molto... Vedi metano prodotto dalle vacche, produzione eccessiva, soluzioni al problema (che ce ne sono eccome! e tra un 20ina di anni saranno sicuramente realtà), riduzione dei consumi di carne (e per chi diceva che mangiarla tutti i giorni è sbagliato prima si "acculturi" un pochino oppure specifichi meglio cosa intende)...

:ghghgh:

...il Vero Lusso è il Tempo...

Il fine dell'artista è la meraviglia

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
se si parla di dieta e produzione/conservazione di alimenti mi sento un po' chiamato in causa essendo, credo, l'unico specialista :shock:

per quanto riguarda l'origine del topic: salvare il pianeta con una dieta vegetariana o vegana (che sono 2 cose completamente diverse).

Tralasciando tutto il discorso di carenze nutrizionali che possono essere sopperite da integratori o alimenti fortificati ritengo che con uno stile alimentare composto da uno dei due tipi non giovi più di tanto all'ecosistema.

In primo luogo lo sfruttamento del terreno sarebbe pressochè lo stesso che abbiamo oggi: essere vegetariano o vegano non significa dover mangiare cibo bio (altra trovata pubblicitaria ma vabbè tralasciamo): quindi ci sarebbe una coltivazione intensiva di qualunque tipo di ortaggio o cereale e quant'altro anche in periodi dell'anno "morti".

Aggiungerei anche la "non riduzione dell'inquinamento da sostanze estranee" dovuto alla (sovra)produzione di integratori (siano solubili, capsule, compresse, iniezioni...) e da prodotti conservanti e stabilizzanti degli alimenti in esame. Mi spiego meglio: tutti gli integratori vanno inscatolati quindi aumento del consumo della carta. In ogni integratore deve esserci, per legge, un foglietti illustrativo (il bugiardino) dove vengono riportate moltissime informazioni che nessuno purtroppo legge mai e anche in questo caso aumento di carta. Ogni confezione è colorata, contiene colle, sostanze antiossidanti, conservanti... Nonché le confezioni di plastica vere e proprie come contenitori... Di conseguenza un aumento un po' di tutte le materie utili per la produzione di questi integratori. Per non parlare poi del trasporto...

Per i cibi fortificati la stessa cosa: le sostanze che vengono letteralmente inculcate negli alimenti sono di origine chimica e quindi potete solo immaginare tutto "l'inquinamento" che ci sta dietro...

Per concludere l'idea di mangiare vegano o vegetariano a mio giudizio non aiuterà il mondo ma neanche lo peggiorerà. Rimarrà tale e quale :mhh:

Ci sarebbe poi il discorso sul consumo di carne. Anche qui ci sarebbe da parlare molto... Vedi metano prodotto dalle vacche, produzione eccessiva, soluzioni al problema (che ce ne sono eccome! e tra un 20ina di anni saranno sicuramente realtà), riduzione dei consumi di carne (e per chi diceva che mangiarla tutti i giorni è sbagliato prima si "acculturi" un pochino oppure specifichi meglio cosa intende)...

:shock:

ovviamente si parla di salvare il mondo diventando veg in maniera utopica

ma fondata sul fatto che se da un ettaro di terra ci si ricava 60 kili di manzo dallo stesso ettaro ci si ricavano 5000kg di patate...

io di cibi fortificati non ne mangio molti di più di quelli che mangia un non veg...

per esempio il latte di soya prendo quello arricchito con calcio che guarda caso esiste anche per il latte vaccino, ci sarebbe poi da chiedersi il perchè arricchire il latte vaccino con altro calcio, comunque il problema delle colture intensive è dovuto al fatto che i campi vengono coltivati esclusivamente a cereali mentre qualsiasi buon contadino sa che bisogna variare altrimenti i terreni diventano sterili e bisogna crearne dei nuovi

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 4 weeks later...

io sono vegan e non mangio nulla che derivi da sfruttamento e uccisione di animali, perchè ho scelto di vivere senza mangiare cadaveri...

Cavolo, però vi prego, non chiamateli cadaveri, nemmeno fossimo cannibali (cadavere è un termine specifico per identificare il corpo umano morto, non è associato agli animali se non in maniera erronea).

Non so, chiamateli carcasse piuttosto, o molto semplicemente quel che sono: animali morti.

:oops:

Con simpatia eh, è che vedo i vegani (soprattutto) regolarmente chiamarci mangia-cadaveri... ;)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è poi da considerare che non tutti lo possono essere...io sono celiaco e già non posso mangiare frumento, orzo, farro, avena eccetera, che faccio muoio di fame? Se fossimo tutti davvero vegetariani io sarei morto :oops:

Comunque casi particolari a parte non capisco come la dieta vegetariana possa essere più equilibrata e sana di una dieta varia e completa come la mediterranea...siamo nati per mangiare tutto, tuberi, radici, fibre vegetali in genere ma anche carne, pesce, latte (che persino i mammiferi erbivori bevono!), uova...

Perché andare contro natura spontaneamente? Consumare in modo responsabile la carne mi pare un dovere ma non consumarla affatto mi pare eccessivo!

Comprendo altresì casi in cui c'è chi la carne proprio può far schifo o non la si possa mangiare, ma negarsela spontaneamente è diverso...

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo