Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Veg per salvare il pianeta!


Recommended Posts

Ma va, quali sono gli erbivori che bevono latte dopo lo svezzamento?

E quali carne e pesce saremmo nati per mangiare?

Vacche e verdesche?

Se uno è celiaco o ha altri problemi OVVIAMENTE non deve esser veg per forza di cose, ci arriva anche un muro.. :oops:

La dieta mediterranea di un lavoratore medio esattamente come si compone?

Panini e/o surgelati nelle fantomatiche mense aziendali e cos'altro a cena?

la dieta mediterranea mi par di vederla solo nei servizi degli specialisti in tv.

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 319
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

sono tutti animalisti convinti fino a quando non si tocca la pappa per il cane, gli spray per le zanzare, lo shampo per lavarsi i capelli, giusto x fare 3 esempi idioti che la maggior parte di noi fa

Beh è un po' diverso da quello che dici, molto diverso. La benzina non mi disseta. La prostituta non mi nutre. La carne me la mangio, invece. Sono celiaco se ti può interessare. Frumento, kamut, orz

Potremmo fare un petizione per estinguere tutte le specie carnivore, quei sudici bastardi assassini di poveri erbivori...Ma vi ascoltate quando parlate o scrivete?! Sembra che i mali del mondo e siano

La chimica ha raggiunto il punto che sarebbe perfettamente possibile creare un composto che in poche dosi soddisfi tutti i requisiti alimentari dell'uomo. Con i pazienti in coma si fa regolarmente.

Diciamoci la verità: MANGIO LA CARNE PERCHE' MI PIACE!

Poi non mi faccio troppi scrupoli per le mucche e il resto. Il mondo ha problemi ben più gravi di questi. Non serve nemmeno citarli. Ognuno è libero di avere gli scrupoli morali che desidera. Chiamatemi cinico ma io non li ho, e non mi nascondo dietro a un dito.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La chimica ha raggiunto il punto che sarebbe perfettamente possibile creare un composto che in poche dosi soddisfi tutti i requisiti alimentari dell'uomo. Con i pazienti in coma si fa regolarmente.

Diciamoci la verità: MANGIO LA CARNE PERCHE' MI PIACE!

Poi non mi faccio troppi scrupoli per le mucche e il resto. Il mondo ha problemi ben più gravi di questi. Non serve nemmeno citarli. Ognuno è libero di avere gli scrupoli morali che desidera. Chiamatemi cinico ma io non li ho, e non mi nascondo dietro a un dito.

Effettivamente non hai tutti i torti...

Con la chimica potremmo evitare di mangiare anche i vegetali, ma personalmente sarebbe un vero peccato privare la papille gustative dei sapori della carne, verdura, pesce e tanto altro... :oops:

Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ma va, quali sono gli erbivori che bevono latte dopo lo svezzamento?

E quali carne e pesce saremmo nati per mangiare?

Vacche e verdesche?

Se uno è celiaco o ha altri problemi OVVIAMENTE non deve esser veg per forza di cose, ci arriva anche un muro.. :)

La dieta mediterranea di un lavoratore medio esattamente come si compone?

Panini e/o surgelati nelle fantomatiche mense aziendali e cos'altro a cena?

la dieta mediterranea mi par di vederla solo nei servizi degli specialisti in tv.

Le mie erano evidenti provocazioni :) Comunque alla domanda per quali carne e pesci siamo nati per mangiare io rispondo: tutti!

La dieta mediterranea uno la può seguire tranquillamente, dipende certo dalla sua occupazione ma se uno mangia con i piedi sotto ad un tavolo può benissimo seguirla :cincin:

Sono concorde che si potrebbe diminuire il consumo di carne perché ne mangiamo in generale troppa, però negarsi il piacere della tavola per un ideale utopistico e inessenziale scusatemi lo trovo sciocco...sarò insensibile, cinico, quello che volete ma a me la carne piace, a differenza dei vegetali che a parte poche eccezioni trovo immangiabili!

Mi piacciono pomodori, carote, patate, finocchi, sedano-rapa, valeriana... notare come solo uno di essi sia insalata :dance: io vivo di pasta, carne, pesce e formaggio! Poi ovvio non posso fare tutta la lista ma ci stanno anche salumi e altro, sono carente di frutta è vero...però come rinunciare a tutto questo?

Come detto la chimica permetterebbe di fare a meno del cibo ma io sinceramente finché posso permettermi di assaporare quello che mangio preferisco l'alimentazione naturale!

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ideale utopistico e inessenziale..

Alla faccia del savoir faire!

Forse per te, ma secondo me si può fare ancora :).

Diventare vegani: penso sia una decisione troppo drastica e secondo me inutile. Non è una scelta di vita sbagliata, ma per me incompleta, un essere umano deve assumere tutti i nutrienti necessari, essendo onnivoro, e parte devono derivare anche da altri esseri viventi. Se poi parliamo di allevamenti intensivi e crudeli, questo è un altro discorso.

Personamente adoro la carne, sia rossa che bianca, ma non per questo disprezzo la verdura anzi, ne mangio a volontà :)

 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Forse per te, ma secondo me si può fare ancora :).

Diventare vegani: penso sia una decisione troppo drastica e secondo me inutile. Non è una scelta di vita sbagliata, ma per me incompleta, un essere umano deve assumere tutti i nutrienti necessari, essendo onnivoro, e parte devono derivare anche da altri esseri viventi. Se poi parliamo di allevamenti intensivi e crudeli, questo è un altro discorso.

Personamente adoro la carne, sia rossa che bianca, ma non per questo disprezzo la verdura anzi, ne mangio a volontà :)

OOOOOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOO

OOOOOOOOOOOOOOOOOO#

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi sono scelte di vita che nessuno può permettersi di giudicare.

Sono animalista.

Fin da piccolo ho sviluppato un rifiuto (paradossale, me ne rendo conto) nel mangiare animali: riesco a mangiare la carne solo se non mi viene presentata sotto forma di cadavere di animale.

Quindi mangio salumi e cotolette, mentre non sono mai riuscito a mangiare una faraona, uno zampone o un crostaceo. Ed è una cosa che non riesco a superare.

La carne la mangio solo perchè me la mettono "pronta" nel piatto, sono sicuro che se dovessi uccidere l'animale per cibarmene non lo farei.

Per un periodo l'anno scorso ho tentato di smettere di mangiare carne ma non cel'ho fatta, ho provato col seitan il tofu ma mi sentivo debole e spossato.

Secondo me vanno condannati gli estremismi: ad esempio, soggetti (soprattutto vegani integralisti) che negano latte e carne ai figli in crescita.

Personalmente ammiro i vegetariani, ancor di più per il fatto che non sono riuscito a diventarlo in prima persona...

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente credo che essere vegetariani sia una cosa priva di senso: figuriamoci vegani.

L'unica cosa che potrei capire è l'amore per gli animali.

Anche io amo gli animali, amo abbracciare i miei cani, amo vedere i grandi rapaci volare sopra le nostre teste eccetera, ma non per questo sono vegetariano: se c'è una pietanza che mangerei sempre è una buona fiorentina al sangue cotta nel forno a legna.

Per quanto riguarda l'assurda ipotesi che diventare vegetariani potrebbe salvare il pianeta, non sono assolutamente d'accordo e ritengo che sia una delle più grandi idiozie mai sentite negli ultimi tempi.

Noi umani "moderni" siamo industrializzati e godiamo delle tecnologie più geniali, ma non per questo non facciamo parte di una catena, di un ciclo biologico: il più grande mangia il più piccolo, così è e così deve essere.

Quello che ci sta davvero distruggendo è la globalizzazione, il fatto che oggi nessuno sa neanche come si uccide e cucina una gallina, ad esempio: la stragrande maggioranza delle persone è abituata ad avere tutto e subito, basta andare al supermercato ed uscire con un bel carrello pieno.

Oggi le aree industriali si stanno espandendo sempre di più, fagocitando sempre più terreni fertili, pianure, coltivazioni, sempre più ecosistemi (e quindi amati animali compresi), e perchè?

Il mercato cresce, nuove imprese aprono perchè c'è domanda e noi siamo sempre lì a cercare le cose che costano meno (mangiando schifezze), quando magari usiamo la macchina per fare 50 metri: così è e così sarà ancora per un bel pezzo, le nostre campagne saranno ridotte sempre di più e sempre meno persone sapranno distinguere un campo di frumento da uno di mais.

Il discorso potrebbe continuare fino a riempire i server del forum.

Ma noi che facciamo?

Ci preoccupiamo se una vacca viene uccisa e tagliata a pezzi che finiranno in qualche forno ed in qualche stomaco.

Oltretutto, ci rifiutiamo di mangiare la carne pensando di non alterare l'ecosistema, anzi, di migliorarlo (da bravi idioti)!

Quando gli spazi verdi diminuiranno a tal punto che la fotosintesi e tutti gli altri benefici che essi ci possono offrire non riusciranno a pulire tutta la cacca che la globalizzazione avrà creato, ce ne accorgeremo: sarà troppo tardi.

Ovviamente non è questione di qualche anno, magari neanche di una cinquantina, ma se continueremo così ci saranno ben altre cose di cui preoccuparsi, anzichè rifiutare una squisita costata di manzo al sangue per motivi inesistenti.

Come il principe dei nembi è il Poeta che, avvezzo alla tempesta, si ride dell'arciere ma esiliato sulla terra, fra scherni, camminare non può per le sue ali di gigante.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ragazzi sono scelte di vita che nessuno può permettersi di giudicare.

Sono animalista.

Fin da piccolo ho sviluppato un rifiuto (paradossale, me ne rendo conto) nel mangiare animali: riesco a mangiare la carne solo se non mi viene presentata sotto forma di cadavere di animale.

Quindi mangio salumi e cotolette, mentre non sono mai riuscito a mangiare una faraona, uno zampone o un crostaceo. Ed è una cosa che non riesco a superare.

La carne la mangio solo perchè me la mettono "pronta" nel piatto, sono sicuro che se dovessi uccidere l'animale per cibarmene non lo farei.

Per un periodo l'anno scorso ho tentato di smettere di mangiare carne ma non cel'ho fatta, ho provato col seitan il tofu ma mi sentivo debole e spossato.

Secondo me vanno condannati gli estremismi: ad esempio, soggetti (soprattutto vegani integralisti) che negano latte e carne ai figli in crescita.

Personalmente ammiro i vegetariani, ancor di più per il fatto che non sono riuscito a diventarlo in prima persona...

Quoto! Capisco molto di più il tuo rifiuto psicologico alla carne che una scelta ponderata e studiata nei dettagli per non si sa perseguire quale ideale.

Se io dovessi ammazzare gli animali che costituiscono parte della mia dieta anche io probabilmente sarei vegetariano! Mi ritengo abbastanza sensibile su certi aspetti e sinceramente uccidere i miei animali per nutrirmi sarebbe impensabile.

Da piccolo vidi una scena agghiacciante in macelleria e per mesi mi rifiutai di mangiare coniglio! Tutt'ora se li vedo sul bancone mi viene la pelle d'oca, ma se me lo ritrovo nel piatto bello è pronto me lo mangio con gusto! Conosco anche chi al solo sentire l'odore di carne si sente male...in quel caso è totalmente diverso!

Una cosa su cui invece dovremmo batterci è ancora la "barbara" usanza di indossare pellicce vere....esistono infinità di tessuti sintetici, altrettanto belli, meno costosi e che non comporta uccidere degli animale per futilità...

La sopravvivenza per me non è futile, quindi mangiare carne per me è la cosa più normale del mondo!

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1 Personalmente credo che essere vegetariani sia una cosa priva di senso: figuriamoci vegani.

2 se c'è una pietanza che mangerei sempre è una buona fiorentina al sangue cotta nel forno a legna.

3 Per quanto riguarda l'assurda ipotesi che diventare vegetariani potrebbe salvare il pianeta, non sono assolutamente d'accordo e ritengo che sia una delle più grandi idiozie mai sentite negli ultimi tempi.

4 Ci preoccupiamo se una vacca viene uccisa e tagliata a pezzi che finiranno in qualche forno ed in qualche stomaco.

1) Personalmente credo che siano scelte: in quanto tali sono personali e dunque che tu dica che sia priva di senso mi lascia un po' interdetto.

2) Sono gusti tuoi.

3) Su questo concordo.

4) La vacca è un essere vivente. In quanto tale ha una gamma di emozioni che ha uno spettro senz'altro ridotto rispetto a quello umano, ma ai fini della nostra conversazione basta riferirsi alla capacità che hanno di provare dolore. Ci sono delle modalità stabilite da organismi per uccidere l'animale senza infliggergli sofferenze inutili tramite lo stordimento.

Apro una parentesi:in giro vendono la carne halal che avviene in una modalità che definire BARBARA è riduttivo. Non a caso, concedetemelo, è il metodo utilizzato dagli islamici.

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quoto! Capisco molto di più il tuo rifiuto psicologico alla carne che una scelta ponderata e studiata nei dettagli per non si sa perseguire quale ideale.

Se io dovessi ammazzare gli animali che costituiscono parte della mia dieta anche io probabilmente sarei vegetariano! Mi ritengo abbastanza sensibile su certi aspetti e sinceramente uccidere i miei animali per nutrirmi sarebbe impensabile.

Da piccolo vidi una scena agghiacciante in macelleria e per mesi mi rifiutai di mangiare coniglio! Tutt'ora se li vedo sul bancone mi viene la pelle d'oca, ma se me lo ritrovo nel piatto bello è pronto me lo mangio con gusto! Conosco anche chi al solo sentire l'odore di carne si sente male...in quel caso è totalmente diverso!

Una cosa su cui invece dovremmo batterci è ancora la "barbara" usanza di indossare pellicce vere....esistono infinità di tessuti sintetici, altrettanto belli, meno costosi e che non comporta uccidere degli animale per futilità...

La sopravvivenza per me non è futile, quindi mangiare carne per me è la cosa più normale del mondo!

Si ma vorrei riuscire a concretizzare questo mio rifiuto, altrimenti quando spiego alla gente che differenza c'è per me fra una cotoletta e un coniglio mi sento (anche giustamente) rispondere "ma non è sempre carne"?

Sulle pellicce con me sfondi una porta aperta.

Ho visto un video su come si ricava la pelliccia dall'animale e mi domando come facciano quelle persone a farlo.

Così come quelli che inseguono i cuccioli di foca e le uccidono a picconate..io lo farei ai loro figli, pensa un po'.

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Si ma vorrei riuscire a concretizzare questo mio rifiuto, altrimenti quando spiego alla gente che differenza c'è per me fra una cotoletta e un coniglio mi sento (anche giustamente) rispondere "ma non è sempre carne"?

Sulle pellicce con me sfondi una porta aperta.

Ho visto un video su come si ricava la pelliccia dall'animale e mi domando come facciano quelle persone a farlo.

Così come quelli che inseguono i cuccioli di foca e le uccidono a picconate..io lo farei ai loro figli, pensa un po'.

Beh io ti risponderei: di differenza ce n'è tanta! Per fare un esempio cretino potrebbe essere la differenza che c'è fra un pezzo di legno grezzo e uno intagliato...sempre legno no? Però uno raffigura qualcosa...il coniglio dal momento che è presentato intero ha ancora le fattezze dell'animale e crea una reazione psicologica completamente differente da una fetta di carne "senza forma". Io capisco benissimo il tuo disagio e ti dico che la differenza è molto profonda pur essendo sempre carne! Ma vedi questa non è un presa di posizione, ma una reazione emotiva incontrollabile...profondamente diverso dal sceglierlo

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una cosa su cui invece dovremmo batterci è ancora la "barbara" usanza di indossare pellicce vere[...]

Su questo concordo, anche perchè posseggo quattro cani magnifici che in Siberia, fino a qualche tempo fa, usavano per fare le pellicce.

Immaginare che quel pelo caldo e morbidissimo che abbraccio ogni sera quando torno a casa venga straziato ed esposto in una vetrina mi fa venire i brividi.

1) Personalmente credo che siano scelte: in quanto tali sono personali e dunque che tu dica che sia priva di senso mi lascia un po' interdetto.

.

Quella era una mia opinione, ma non intendevo assolutamente offendere: se l'ho fatto chiedo scusa :rofl:

Per il resto, non nego assolutamente che ci possano essere state esperienze traumatiche a tal punto da rifiutarsi di mangiare carne.

Quando ero piccolo, avevo assistito alla tradizionale uccisione del maiale in famiglia ed ero rimasto spaventato: poi, però, i nonni mi hanno aiutato a risolvere il problema, mostrandomi con amore come si producono i salumi e tutta la carne che mangiamo.

Sicuramente il mio animo è stato forte, ma non ho nessuna intenzione di negare che qualcuno possa essere rimasto spaventato.

Quando invece sento persone che diventano vegetariane per altri motivi, allora vale il discorso che ho fatto nel post precedente.

Come il principe dei nembi è il Poeta che, avvezzo alla tempesta, si ride dell'arciere ma esiliato sulla terra, fra scherni, camminare non può per le sue ali di gigante.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sicuramente il mio animo è stato forte, ma non ho nessuna intenzione di negare che qualcuno possa essere rimasto spaventato.

Quando invece sento persone che diventano vegetariane per altri motivi, allora vale il discorso che ho fatto nel post precedente.

Non è questione di essere 'forti' o 'deboli': l'unico animale che ho mai visto morire era il mio gatto, investito da un auto che sfortunatamente non è morto sul colpo ma ha avuto 3 ore di agonia.

E' questione di sensibilità: chi non ne è fornito credo che viva una vita più "liscia", meno problematica.

Per persone che diventano vegetariani per altri motivi cosa intendi?

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Oltretutto, ci rifiutiamo di mangiare la carne pensando di non alterare l'ecosistema, anzi, di migliorarlo (da bravi idioti)!

Per quanto riguarda l'assurda ipotesi che diventare vegetariani potrebbe salvare il pianeta, non sono assolutamente d'accordo e ritengo che sia una delle più grandi idiozie mai sentite negli ultimi tempi.

idiota te lo tieni per te grazie!dato che ci sono pesanti legami,ampiamente dimostrati, tra gli allevamenti industriali e l'inquinamento, ma è più facile leggere tre post in croce, e nel tuo caso credo tu abbia letto solo il titolo, ed etichettare gli altri, piuttosto che colmare la propria non conoscenza degli argomenti in questione...

@kendal:le carcasse così come i cadaveri dovrebbero stare sotto terra e non nei piatti come ho detto in precedenza...

@err!co:se sei animalista dovresti sapere che la differenza tra cotoletta e cosce di pollo è pari a 0, così come tra mortadella e stinco di maiale, così come non esiste differenza tra pelliccia di visone e scarpe di pelle o maglione di lana

poi io sono vegano, la mia compagna vegetariana e nostra figlia vegetariana, e tranquillo che senza carne sta benissimo nonostante sia in piena crescita sono falsi miti che la carne serva alla crescita, vecchie abitudine che nessuno si prende la briga di "ricontrollare"

la carne halal si produce da animali coscienti ma da molte ricerche svolte nei mattatoi al momento dello sgozzamento molti animali si riprendono e quindi lo stordimento tramite proiettile captivo non sempre è sinonimo di macellazione "indolore"

mi chiedo poi come mai che ogni discussione sull'essere vegetariani, e non era questo il caso, si trasformi sempre nella solita diatriba su chi si meglio/sia più bravo con chi, solitamente i vegetariani, porta magari link e fonti alla discussione e chi ha le solite 3 idee preconcette e debba solo rispondere a casaccio sulla questione,tranne in alcuni casi come con cerion...

è sempre più facile sparare una frase fatta che informarsi e rispondere a tono e magari "smerdare"l'altro, niente da fare!

credo che sarebbe opportuno sapere cosa e chi si mangia, sapere se provoca danni a me o all'ambiente lo scopo era questo una discussione costruttiva e sicuramente un dibattito su questo ma ripeto scrivere,

Quando invece sento persone che diventano vegetariane per altri motivi, allora vale il discorso che ho fatto nel post precedente.

fa sicuramente più scena che argomentare una discussione

la discussione era su questi argomenti

vi lascio un bel video sulla mia idea della base di questa discussione

chiedo ai mod di chiudere la discussione dato che è un continuo O.T.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Personalmente credo che essere vegetariani sia una cosa priva di senso: figuriamoci vegani.

Condivido anch'io, ma rispetto la vostra scelta dell'essere veg....

Tuttavia dire che mangiamo cadaveri FORSE è un po' offensivo/provocatorio/eccessivo anche perché completamente errato. Mangiare cadaveri significa mangiare uomini morti.

POTREI ribattere che se io mangio "cadaveri"...voi mangiate come le "pecore" o che io lascio alle pecore l'essere veg.... o altre frasi di questo genere...poco CARINE (sottolineo il potrei, perché non lo affermo per rispetto ed educazione nei confronti dei vegetariani/vegani) e si alzerebbe un polverone senza fine.:rofl:

Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dato che ci sono pesanti legami,ampiamente dimostrati, tra gli allevamenti industriali e l'inquinamento

L'allevamento industriale non piace neppure a me, ma perchè dobbiamo ridurci ad eliminare l'allevamento se possiamo (oddio, possiamo, la vero dura ma mi piace pensarlo dai...) semplicemente farlo tornare ai concetti che ancora in parecchie zone applicano. Qui nel vicentino dove vivo io ci sono innumerevoli esempi di stalle vecchia maniera o di allevamenti in generale dove si cura l'alimentazione dell'animale e non la si fa crescere con prodotti chimici su prodotti chimici e in uno spazio ristretto. Per non parlare del fatto che spesso e volentieri se vogliamo un pollo ce lo compriamo allevato "di casa", idem per il maiale, per gli insaccati e molti altri generi alimentari. Non tutti possono permettersi di farlo, vuoi per la difficile reperibilità di certi prodotti in città, o vuoi anche per la comodità che ormai una qualsiasi persona trova nel reperire gli alimentari direttamente in un supermercato (e pure i vegetariani e vegani ricadono in questo eh) ma perchè non tornare ad una buona via di mezzo invece di affidarsi agli estremi di questa bilancia?

Altro discorso, si parla di allevamenti industriali e inquinamento: se eliminiamo tutto ciò cosa impedisce alle coltivazioni industriali e di massa di ottenere lo stesso risultato? Perchè da che mondo è mondo diserbanti, fertilizzanti e altre "chimicità" varie si usano da una vita, ed è impensabile un'agricoltura biologica "all around the world" (a, sti inglesismi :rofl: ), perchè dubito sarebbe sostenibile e dubito ancor di più che riuscirebbe a produrre la quantità di cibo necessaria.

@kendal:le carcasse così come i cadaveri dovrebbero stare sotto terra e non nei piatti come ho detto in precedenza...
non capisco questo intervento... ho solo detto che i vegani forse otterrebbero più rispetto se immancabilmente non chiamassero mangiacadaveri (termine davvero spiacevole e poco rispettoso) chi apprezza la carne. (per non parlare del fatto che, come dicevo, è pure errato a livello di semantica). Per carità, non tutti lo fanno, ma ho notato che è un germo comunemente usato negli ambienti vegani.
@err!co:se sei animalista dovresti sapere che la differenza tra cotoletta e cosce di pollo è pari a 0, così come tra mortadella e stinco di maiale, così come non esiste differenza tra pelliccia di visone e scarpe di pelle o maglione di lana

Le differenze invece esistono, e non solo dal punti di vista fisico-chimico, ma anche concettuale. Perchè un visone viene ucciso espressamente per la sua pelle e tutto il resto viene buttato (almeno, io non ho mai mangiato una bistecca di visone) e questo è altamente lesivo per il rispetto nelle più basilari "regole di un ecosistema" nonchè morali. La pelle (cuoio) invece è ottenuta dalle pelli bovine, bovini che comunque vengono allevati e poi uccisi per le carni, quindi in questo caso proprio il NON usare le pelli sarebbe uno spreco. NOn parliamo poi della lana (e di molte "pelurie" utilizzate nell'abbigliamento) che derivano da animali che neppure vengono uccisi e nei quali tale peluria pure ricresce (non è che si lascia la pecora ignuda vita natural durante.

Epoi io sono vegano, la mia compagna vegetariana e nostra figlia vegetariana, e tranquillo che senza carne sta benissimo nonostante sia in piena crescita sono falsi miti che la carne serva alla crescita, vecchie abitudine che nessuno si prende la briga di "ricontrollare"

Secondo me da questo punto di vista l'errore è più che altro morale, nel senso che non trovo giusto crescere una bambina/o senza darle la possibilità di scegliere cosa mangiare. Se lei/lui vorrà intraprendere una alimentazione ed una condotta morale vegetariane o vegane, a tempo debito lo farà, perchè imporglielo? (e sappiamo come il crescere con una certa alimentazione o con la convinzione che non ci piacciano certi cibi ci porti spesso e volentieri a non risucire mai ad affrontarli, neppure da adulti).

credo che sarebbe opportuno sapere cosa e chi si mangia, sapere se provoca danni a me o all'ambiente lo scopo era questo una discussione costruttiva e sicuramente un dibattito su questo ma ripeto scrivere,

fa sicuramente più scena che argomentare una discussione

la discussione era su questi argomenti

chiedo ai mod di chiudere la discussione dato che è un continuo O.T.

Beh, vedi sopra, ho voluto proprio dirti la mia (mi sembra in tono pacato) su varie tue argomentazioni. Non vedo perchè chiudere un topic come questo che in effetti è pure interessante, anche solo per confrontarsi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le differenze invece esistono, e non solo dal punti di vista fisico-chimico, ma anche concettuale. Perchè un visone viene ucciso espressamente per la sua pelle e tutto il resto viene buttato (almeno, io non ho mai mangiato una bistecca di visone) e questo è altamente lesivo per il rispetto nelle più basilari "regole di un ecosistema" nonchè morali. La pelle (cuoio) invece è ottenuta dalle pelli bovine, bovini che comunque vengono allevati e poi uccisi per le carni, quindi in questo caso proprio il NON usare le pelli sarebbe uno spreco. NOn parliamo poi della lana (e di molte "pelurie" utilizzate nell'abbigliamento) che derivano da animali che neppure vengono uccisi e nei quali tale peluria pure ricresce (non è che si lascia la pecora ignuda vita natural durante.

Non avrei saputo dirlo meglio :rofl:

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi a TUTTI di non eccedere nei toni della discussione.

Penso che l'intervento di stefano1983 qui sopra sia esemplare: un invito a non estremizzare e a rispettare l'opinione di ognuno.

Se la discussione dovesse ancora scadere di nuovo con offese dirette a singoli utenti, verranno presi provvedimenti da parte dello STAFF.

Buon proseguimento della discussione.

PS: Io sono onnivoro, ma rispetto la decisione di chi non vuole cibarsi di carcasse :rofl:

Chi beve solo acqua, ha un segreto da nascondere. (C. Baudelaire)

 

Meno internet, più cabernet!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Apro una parentesi:in giro vendono la carne halal che avviene in una modalità che definire BARBARA è riduttivo. Non a caso, concedetemelo, è il metodo utilizzato dagli islamici.

Capisco che provi poca simpatia per la religione islamica, ma anche la macellazione Kasher ebraica viene praticata allo stesso modo, ossia con il taglio netto della giugulare e dissanguamento completo....Il fatto che il cristianesimo sia la religione più comoda e conveniente non implica che si possano criticare in questo modo le altre....:rofl:

Per quanto riguarda l'argomento del topic, come al solito non condivido nè le finalità nè le motivazioni di una dieta veg-, però se c'è gente che ha le motivazioni giuste per farla, buon per loro :rofl:

L'unica cosa che trovo molto curiosa è la creazione di prodotti simili alla carne, per cercare di avere dei piatti simili a quelli normali.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Capisco che provi poca simpatia per la religione islamica, ma anche la macellazione Kasher ebraica viene praticata allo stesso modo, ossia con il taglio netto della giugulare e dissanguamento completo....Il fatto che il cristianesimo sia la religione più comoda e conveniente non implica che si possano criticare in questo modo le altre....:rofl:

Chi uccide un animale in quel modo, per quanto mi riguarda merita di ricevere lo stesso trattamento. :rofl:

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mai pensato di sterminare tutti gli essere carnivori come i leoni? No perché sapete com'è mangiano cadaveri...tutti i giorni corrono col solo scopo di uccidere... poveri loro...

Mangiare carne non è né un crimine né una cosa sbagliata! è la natura che lo impone! Se poi vogliamo discutere dello sfruttamento degli allevamenti intensivi, delle barbarie inflitte agli animali e cose del genere è molto diverso, ma pensare di salvare il mondo non mangiando carne è più che utopistico! Non mettiamo d'accordo un condominio sui lavori di manutenzione figuriamoci a convincere il pianeta a rinunciare ad una quantità di cibi deliziosi (per alcuni disgustosi ovvio).

Io scusate la franchezza (e spero non offenda nessuno) trovo la dieta vegana assurda! Tollero un vegetariano che rifiuta la carne, ma ho letto appunto che ai giorni nostri una dieta vegetariana è sostenibile senza carenze alimentari (anche se continuo a sostenere che le proteine animali così come il colesterolo siano di miglior qualità da un punto di vista chimico, ma non sono un nutrizionista, la mia è solo una convinzione senza fonte, quindi prendetela per tale!) ma la vegana ha comunque necessità di integrare la vitamina B12. A che pro rifiutare derivati biologici? Le uova le galline le fanno comunque, il latte le mucche lo producono comunque (e anzi soffrono se non sono munte). Perché privarsi di latte, formaggio e uova?! Non sarà tanto ma vista la varietà di formaggi prodotta in Italia e la miriade di gusti che hanno perché privarsene?!

Poi ditemi neanche la lana è tollerata?! Con cosa vi scaldate di inverno? Pile? Quindi plastica...?

Anche se il tono può risultare polemico le mie sono domande vere, vorrei conoscere un po' meglio le vostre prospettive potendomi confrontare attivamente con chi scrive. Uno sterile articolo sul web non rende l'idea di con chi mi sto confrontando e scambiando opinioni :ghghgh:

(Oddio che italiano pessimo! :mhh:)

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La B12 è carente in tutti quelli che si alimentano sul serio e non attraverso libri o spot nutrizionisti della "buona e sana dieta mediterranea".

Quindi andrebbe integrata comunque, così come altre sostanze.

Quello vegano è uno stile di vita che, tra l'altro, non pesa sulle mie tasche attraverso la salute pubblica, diversamente da una dieta a base di churrascharie e affini.

Sull'assurdità mi domando come si possa ergersi definendo una categoria di persone, tutte diverse tra loro, tale: bisogna essere proprio assurdi come esseri umani, no?

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo