Vai al contenuto





minozzo

Veg per salvare il pianeta!

Recommended Posts

la verità è che nn esiste la bacchetta magica ne tanto meno la soluzione sul palmo della mano, ci sono tante piccole cose che si possono fare, sperare in un'eventuale mondo senza guerre, tutti vegetariani, tutti contenti è solo una pura illusione.

cosa pensate che la verdura venduta nei super mercati sia sana e giovi al pianeta?

forse la coltura di 60 anni fa, per sostenere la quantità industriale vengono utilizzate le MONOcolture, l'uomo sapiens si accorse che coltivare sempre la stessa cosa devastava il terreno e lo rendeva infertile, senza alcuna ricerca scientifica.

per poter produrre certi quantitativi di vegetali in una monocoltura è necessario utilizzare in primis semente ogm, pesticidi, fertilizzanti e diserbanti, venduti al 99% da chi produce le semente (monsanto insegna), è questa la soluzione?

l

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Alleva insetti e mangiali: sono proteine animali, costano un decimo meno sia a livello di risorse sprecate, di inquinamento e di rendimento.

Certo, tocca mangiare larve invece che mammut: quanto ne soffre l'ego?

Come disse tempo fa qualcuno, potresti cibarti chimicamente, così come i pazienti in coma. Costa meno sia a livello di risorse sprecate, di inquinamento e di rendimento.

Con un impatto ancora più inferiore dell'essere vegano. Certo ti tocca smettere di mangiare vegetali ed assorbire le sostanze chimicamente: Quanto ne soffre l'ego? :ciao:


Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Come disse tempo fa qualcuno, potresti cibarti chimicamente, così come i pazienti in coma. Costa meno sia a livello di risorse sprecate, di inquinamento e di rendimento.

Con un impatto ancora più inferiore dell'essere vegano. Certo ti tocca smettere di mangiare vegetali ed assorbire le sostanze chimicamente: Quanto ne soffre l'ego? :ciao:

Dì, esattamente a che bancone trovo le flebo? ;)


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Dì, esattamente a che bancone trovo le flebo? :ciao:

Ecco vedo che hai capito cosa intendevo dire... se tu potessi cibarti SOLO chimicamente, con impatto zero sull'ambiente lo faresti?

Io no...per me mangiare non è solamente introdurre sostanze nutritive. È gusto, tradizione, compagnia e tanto altro...

Se si parla d'impatto ambientale, anche i vegani hanno impatto ambientale...se si parla di uccidere, anche i vegani uccidono....se si parla di uccidere essere senzienti allora il discorso può anche reggere.


Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed io concordo.

Semmai concordo meno con una questione di gusto uber alles quando comunque questi ritmi di allevamento non possono esser sostenuti se anche l'Africa, la Cina e l'India si mettono a consumare come gli americani o gli europei.

Poi che la questione si riproponga più a lunga scadenza pure coi veg* non lo discuto, ma non anteponiamo il gusto a tematiche un pelo più importanti, come il Soylent verde. :ciao:


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

esistono ancora i macellai comunque, quelli veri, come esistono molti allevamenti che nn contano più di 50 capi x volta al pascolo e nn rinchiusi a mangiare grano, il punto è che nn in molti hanno voglia di sbattersi e cercarli quando te li ritrovi alla esselunga...

il mio macellaio di fiducia alleva e macella razza piemontese direttamente, controllando anche il ciclo riproduttivo, comunque nn ha mai avuto più di 15 animali... tra l'altro, il costo è molto più basso rispetto alla carne dei supermercati.

una monocoltura devasta il terreno nel giro di 3/4 anni, se poi utilizzi diserbanti e pesticidi ti basta 1 solo anno per obbligarti a piantare sempre le stesse cose, o essere dipendente da certi prodotti, perchè in quel terreno, non cresce più nulla naturalmente.

quindi il lungo termine non è che sia poi così lungo, nemmeno con un'alimentazione esclusivamente vegetale.

chi può scegliere, scelga di andare dal produttore, ovvio che se uno lavora 7 giorni su 7, 10 ore al giorno ha ben altro da fare... ma è con le piccole cose che si può migliorare, non è pensare a progetti utopici del tipo "se fossimo tutti....", perchè nn accadrà mai.

a livello etico, se uno non mangia carne, ha tutto il mio rispetto, ma non lo ritengo superiore a nessuno, perchè i danni sono fatti da tutti coloro che si riforniscono dalla grande distribuzione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
esistono ancora i macellai comunque, quelli veri, come esistono molti allevamenti che nn contano più di 50 capi x volta al pascolo e nn rinchiusi a mangiare grano, il punto è che nn in molti hanno voglia di sbattersi e cercarli quando te li ritrovi alla esselunga...

il mio macellaio di fiducia alleva e macella razza piemontese direttamente, controllando anche il ciclo riproduttivo, comunque nn ha mai avuto più di 15 animali... tra l'altro, il costo è molto più basso rispetto alla carne dei supermercati.

una monocoltura devasta il terreno nel giro di 3/4 anni, se poi utilizzi diserbanti e pesticidi ti basta 1 solo anno per obbligarti a piantare sempre le stesse cose, o essere dipendente da certi prodotti, perchè in quel terreno, non cresce più nulla naturalmente.

quindi il lungo termine non è che sia poi così lungo, nemmeno con un'alimentazione esclusivamente vegetale.

chi può scegliere, scelga di andare dal produttore, ovvio che se uno lavora 7 giorni su 7, 10 ore al giorno ha ben altro da fare... ma è con le piccole cose che si può migliorare, non è pensare a progetti utopici del tipo "se fossimo tutti....", perchè nn accadrà mai.

a livello etico, se uno non mangia carne, ha tutto il mio rispetto, ma non lo ritengo superiore a nessuno, perchè i danni sono fatti da tutti coloro che si riforniscono dalla grande distribuzione...

Quoto! Io non ho mai mangiato carne dei super mercati, abbiamo il nostro macellaio di fiducia che si rifornisce in Piemonte. Non so da che tipo di allevamento sia però si nota la differenza con la carne da supermercato (che non so dove ti rifornisci ma in genere qui costa meno, al supermercato). Come cerco di far capire è che una vita di "negazione" (si dice così no, quando ci si nega qualcosa di proposito?! :lol:) non giova a nessuno e ci si fa del "male" anche solo psicologico perché non ci credo che non venga mai la tentazione...o ti ha sempre fatto schifo il gusto o lo vedo difficile...pagherei 200 € per un pezzo di focaccia alle cipolle!


«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Quoto! Io non ho mai mangiato carne dei super mercati, abbiamo il nostro macellaio di fiducia che si rifornisce in Piemonte. Non so da che tipo di allevamento sia però si nota la differenza con la carne da supermercato (che non so dove ti rifornisci ma in genere qui costa meno, al supermercato). Come cerco di far capire è che una vita di "negazione" (si dice così no, quando ci si nega qualcosa di proposito?! :lol:) non giova a nessuno e ci si fa del "male" anche solo psicologico perché non ci credo che non venga mai la tentazione...o ti ha sempre fatto schifo il gusto o lo vedo difficile...pagherei 200 € per un pezzo di focaccia alle cipolle!

io sono di lecco... mi capita di andare nei supermercati a prendere la carta assorbente o i detersivi alla spina non inquinanti, parlandoti di prezzi ti dico che 2 bistecche di roastbeef dal peso complessivo di 330g, costano in media 6/7 euro, mentre 750g di manzo piemontese allevato come si deve, costano 11 euro, il supermercato di riferimento è il carrefur.

tu lo paghi di più forse perchè il macellaio va a prenderlo in piemonte, ma "piemontese" è la razza della vacca, quindi può essere allevata ovunque, in più se vuoi far parte del consorzio "piemontese", devi crescere e nutrire gli animali in un certo modo, soprattuto non puoi avere più di tot capi in un determinato spazio

qui trovi molte informazioni su come viene allevato

http://www.piemondo.it/prodotti-tipici/260-bovina-piemontese.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
io sono di lecco... mi capita di andare nei supermercati a prendere la carta assorbente o i detersivi alla spina non inquinanti, parlandoti di prezzi ti dico che 2 bistecche di roastbeef dal peso complessivo di 330g, costano in media 6/7 euro, mentre 750g di manzo piemontese allevato come si deve, costano 11 euro, il supermercato di riferimento è il carrefur.

tu lo paghi di più forse perchè il macellaio va a prenderlo in piemonte, ma "piemontese" è la razza della vacca, quindi può essere allevata ovunque, in più se vuoi far parte del consorzio "piemontese", devi crescere e nutrire gli animali in un certo modo, soprattuto non puoi avere più di tot capi in un determinato spazio

qui trovi molte informazioni su come viene allevato

http://www.piemondo.it/prodotti-tipici/260-bovina-piemontese.html

Oh non so leggere! Perdono :DD Ho subito collegato alla carne piemontese senza riflettere...

C'è da dire che il super mercato dove si rifornisce la mia famiglia è piuttosto caro...la Basko non è proprio economica...ma che ci vuoi fare è vicino e mia madre va lì dove comunque di fatto si trovano anche prodotti validi...ad ogni modo sono contrario alla carne nei super mercati...sarà che sono stato abituato così...

I controlli ci saranno di sicuro, forse più sulla grande distribuzione che sulla piccola però boh non ci fidiamo molto... comunque sulla ecosostenibilità dell'allevamento siamo tutti d'accordo, tranne coloro che lo vorrebbero vedere estinto :lol:

Grazie del link :D


«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poi noi siamo onnivori per convenienza e comodità, è sicuramente più facile aprire il barattolo del ragù pronto che farlo in casa con il seitan.

Ma scusate eh, ora il ragù lo fanno solo i vegani? Cavolo, sembra quasi che gli onnivori siano un popolo di mangiatori di scatolame vario e conservanti. Questo è solo un modo errato di vedere il mondo e di tirar acqua al proprio mulino. Io mangio tutto cibo fatto in caso, ragù e sughi compresi (le scatole sono ridotte ai minimi termini e sono tutte di vegetali, tanto per capirci, tipo fagioli, funghetti e sottaceti vari) con carni prese dal mio macellaio di fiducia allevati da lui stesso e non certo a regime industriale. Ricordiamo che non esiste solo l'allevamento industriale, ma molte forme ben più sane e moralmente accettabili.

salvare il mondo diventando veg credo sarà l'unica soluzione con cui forse in futuro si riuscirà a ridurre l'inquinamento atmosferico e la fame nel mondo, come dicono l'onu e la fao tra l'altro...

capisco il tuo punto di vista e la pensavo anche io come te, i vegetariani li vedevo come

dei matti, ma poi informandomi e "crescendo" ho capito che PER ME hanno ragione!

Quoto questo non perchè ti stessi rivolgendo a me, ma perchè non condivido questo punto di vista. Mi spiego: per me ognuno può fare le scelte che più sono in linea con il proprio modo di pensare (ci mancherebbe del contrario), ma spesso e volentieri si prendono in considerazione solo i fattori che ci fanno comodo. Perchè vorrei proprio vedere di quanti pesticidi si riempirebbe il mondo se i vegetali diventassero l'unica fonte di sostentamento nutrizionale dell'uomo, e vorrei vedere se questo inquinamento sarebbe poi di tanto inferiore all'attuale. Infine, sinceramente credo (è una mia ipotesi eh) che alle popolazioni che patiscono attualmente la fame, e che hanno problemi a reperire il cibo (non certo problemi legati alla tipologia, carne pesce verdure o frutta che sia) cosa cambierebbe se noi mondo civilizzato cominciassimo a nutrirci quasi esclusivamente di vegetali... Questi tanto citati esperti hanno mai davvero considerato questi fattori? (ed è una domanda interessata, non ironia).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A parte che quella dei pesticidi è una bizzarria, così come esistono allevamenti "moralmente accettabili" (qualcuno poi spieghi come) esistono altre forme di coltura che non si richiamano ai pesticidi, ma se anche fosse con tutta la m...a che ingurgita quotidianamente uno che si ciba di carne, per lo più industriale, non dovrebbe porsi il problema dei pesticidi, che semmai fan da contorno agli antibiotici nella carne.

Quella dei popoli con problemi a reperir risorse non l'ho capita:

- esistono popolazioni "primitive" che non si cibano di animali, eppure le cercano di sterminare come vacche;

- il problema della reperibilità del cibo è meramente speculativo e distributivo, se vogliamo.


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alle porte di milano, ad osnago precisamente, ogni sabato c'è il mercato ortofrutticolo dei contadini, si trovano prodotti bio e tutti coltivati in zona, compresa la carne, ve lo consiglio...

Ottima cosa (qui non saprei neanche dove poterla reperire) ma l'agricoltura "bio" non può garantire costantemente il fabbisogno di tutta la popolazione mondiale...è intrinsecamente meno "produttiva", poi sa che bello? Un grandinata e metà della popolazione di un certo posto muore di fame senza altra alternativa...


«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
A parte che quella dei pesticidi è una bizzarria, così come esistono allevamenti "moralmente accettabili" (qualcuno poi spieghi come) esistono altre forme di coltura che non si richiamano ai pesticidi, ma se anche fosse con tutta la m...a che ingurgita quotidianamente uno che si ciba di carne, per lo più industriale, non dovrebbe porsi il problema dei pesticidi, che semmai fan da contorno agli antibiotici nella carne.

Quella dei popoli con problemi a reperir risorse non l'ho capita:

- esistono popolazioni "primitive" che non si cibano di animali, eppure le cercano di sterminare come vacche;

- il problema della reperibilità del cibo è meramente speculativo e distributivo, se vogliamo.

E' una bizzarria cosa, credere che in un eventuale mondo di persone che si nutrono solo di vegetali le coltivazioni industriali a suon di pesticidi non spopolerebbero? Figuriamoci...

Certo, l'allevamento iper-industrializzato è il vero problema, ma credo che finora qui tutti abbiamo asserito che è proprio il "come" si alleva che dovrebbe cambiare, non tanto l'esistenza degli allevamenti di per se. Io non mangio carne punturata all'inverosimile, così come non mangio carne di bestie cresciute a suon di schifezze e dentro a "celle" grandi quanto buchi. Mangio carni cresciute con la cura dell'alimentazione e con rigorosi standard qualitativi (sia per la carne di per sè, che per le tecniche di allevamento). Ed è questo, secondo me, lo standard al quale si dovrebbe arrivare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la scienza dice che l'uomo è fatto per mangiare la carne e il pesce.(questo punto non può essere messo in discussione)

se poi uno decide di seguire una dieta vegana è una scelta che va rispettata nel caso mossa dal sentimento verso le altre creature viventi.

ma che non si venga a dire assurdità riguardo gli argomenti pro di questa dieta.

ho letto tutta la discussione e per bene l'articolo e son scoppiato a ridere per la non oggettività e la totale mancaza di raziocinio,

ripeto io rispetto la scelta di risparmiare "sofferenze" agli animali.

dato che vi è la possibilità perchè non farlo no? e lo trovo giustissimo.

ma il resto sono una marea di cazzate. provate a spegnere per un'attimo il mac affacciarvi alle windows di casa vostra e a guardare in faccia la realtà.

fa male vero?

spero non vi offendiate.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La Realtà.. :confused:

Credo vi ci siano sbizzarriti generazioni di pensatori, tra cui filosofi, medici, artisti, fisici, matematici e folli, eppure non vi siano arrivati.

Eppure stava lì, dietro una finestra: han cercato male. :fiorellino:


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
La Realtà.. :confused:

Credo vi ci siano sbizzarriti generazioni di pensatori, tra cui filosofi, medici, artisti, fisici, matematici e folli, eppure non vi siano arrivati.

Eppure stava lì, dietro una finestra: han cercato male. :fiorellino:

mettendola su questo piano nessun discorso avrebbe più senso

in questa discussione è intesa la realtà tecnico pratica scientifica comunemente accettata nel nostro tempo storico.

altrimenti è inutile discutere e la tua risposta è una conferma di quanto ho scritto.(la non oggettività)

ok dato che la fame nel mondo per me è uno stato mentale di certi individui non serve quindi il cibo per risolverla ma incentivare le ricerche nel campo psichico ma daiiiiiiiiiiiiiiii.(l'andazzo è questo)

N.B. gli studi filosofici mi appassionano e ne discuterei per ore su senso, significato, forma e idea della realtà;ma qui non ha senso perchè la discussione sta avvenendo in campo tenicopratico ed è appunto per i sui "fuori campo che l'ho criticata"

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
la scienza dice che l'uomo è fatto per mangiare la carne e il pesce.(questo punto non può essere messo in discussione)

se poi uno decide di seguire una dieta vegana è una scelta che va rispettata nel caso mossa dal sentimento verso le altre creature viventi.

ma che non si venga a dire assurdità riguardo gli argomenti pro di questa dieta.

ho letto tutta la discussione e per bene l'articolo e son scoppiato a ridere per la non oggettività e la totale mancaza di raziocinio,

ripeto io rispetto la scelta di risparmiare "sofferenze" agli animali.

dato che vi è la possibilità perchè non farlo no? e lo trovo giustissimo.

ma il resto sono una marea di cazzate.provate a spegnere per un'attimo il mac affacciarvi alle windows di casa vostra e a guardare in faccia la realtà.

fa male vero?

spero non vi offendiate.

ciao

la scienza dice che l'uomo è fatto per mangiare la carne e il pesce.(questo punto non può essere messo in discussione)

hai ragione infatti la scienza dice che la carne provoca una marea di problematiche ma tu stavi già ridendo

sai su cosa dovresti riflettere, ovviamente a parte la tua supponenza e la tua ignoranza, che di solito le persone informate portano link a discussioni mentre i troll arrivano dicono scemenze e basta...

non può essere messo in discussione?perchè lo dici tu?ragionamento imbattibile

ma che non si venga a dire assurdità riguardo gli argomenti pro di questa dieta.

fonte? sempre tu?

dato che vi è la possibilità perchè non farlo no? e lo trovo giustissimo.

anche un orologio rotto ha ragione 2 volte al giorno

ma il resto sono una marea di cazzate

come il tuo intervento per esempio

la grossa differenza tra chi compie una scelta come quella di diventare veg, sta nel fatto che ci si informa e di solito pure tanto, si legge si chiedono informazioni e ci si fa una solita base culturale sull'argomento.

questo poi quando ci si trova a discutere dell'argomento capita che ci sia un enorme divario tra le 2 parti in causa, di solito a sfavore dei carnivori, che dovendo difendere la loro categoria tirano fuori tutte le loro argomentazioni, poche e ben confuse, e si arriva agli insulti

perchè alla fine l'insulto è l'unica arma degli ignoranti...

e dire che ci sono alcune persone qui che pur non comprendendo questo punto di vista hanno argomentazioni valide,

kendal ha sicuramente ragione parlando del problema dei pesticidi, mentre credo sbagli sull'argomento della distribuzione delle risorse.

per il discorso ragù credo che con i tempi di lavoro e gli impegni moderni solo le nonne possano fare il ragù alla vecchia maniera, per me, un buon 70% lo compra pronto e magari lo prepara fresco solo per i pranzi speciali, mentre il ragù vegetariano, fatto con seitan o tofu non quello solo con le verdure, si trova raramente nella grande distribuzione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bho,

mio padre è stato veg per 10 anni.

sono cresciuto a tofu e seitan.

oggi facciamo un uso moderato della carne, ed a filiera corta.

Io sto meglio se mangio carne (piu sveglio e piu reattivo) e soffro coi cereali glutinosi.

Ho parecchi amici veg, la differenza tra loro e la maggior parte dei veg è che non cercano di fare proseliti e di dimostrarti quanto siano più bravi belli e brillanti di te imbecille che mangi carne.

La morale? vuoi fare il veg? be veg,

Vuoi mangiarti la carne? mangiati la carne (magari controlla da dove viene)

Meglio non avere la presunzione di elevare una scelta personale a soluzione universale, men che meno ad unica via.

Come ha detto qualcuno qui, non salverai il bangladesh in ogni caso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

minozzo ripeto rispetto la tua scelta vegana ma non puoi credere a ciò che sostiene quell'articolo

e se legessi meglio i miei post capiresti che non ho fatto citazioni perchè è ridicolo il discorso poichè privo di oggettività se vuoi si andrebbe a fare una battaglia di link portado le citazioni come questa http://faidateconsigli.wordpress.com/2011/02/04/quando-la-dieta-vegana-e-un-rischio-per-cuore-e-arterie-e-arteriosclerosi/ alla quale mi risponderai con un altro link che dirà che la dieta a base di carne fa male in altri campi e ti do ragione ma io non sto sostenedo la dieta a base di carne! non ho mai detto che sia migliore ma quando leggo boiate e ripeto boiate su come una possibile dieta vegana mondiale risolverebbe la fame nel mondo non tenendo conto di fattori basilari quale ad esempio "nessuno regala niente a nessuno"(forse vuoi che ti citi qualche link anche per questo?) che non prende minimamente in considerazione la struttura economica mondiale o che l'uomo geneticamente è un erbivoro(cit. un libro di scienze random)

ovvio che critico aspramente la discussione.

non sostengo teorie inventate da me e il problema sulla fame nel mondo mi è molto caro.

sei mai stato in africa? hai mai visto dal vivo un bambino raccogliere le briciole del biscotto che gli hai dato da terra e intendo proprio terra e mangiarle. credo propio di no allora scusami se mi altero quando leggo boiate sul problema.

N.B. tra 3 semestri probabilmente(se tutto va bene) sarò laureato in economia e politica agraria (non sono il primo pirla che passa e dice la sua)

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hai ragione infatti la scienza dice che la carne provoca una marea di problematiche ma tu stavi già ridendo

sai su cosa dovresti riflettere, ovviamente a parte la tua supponenza e la tua ignoranza, che di solito le persone informate portano link a discussioni mentre i troll arrivano dicono scemenze e basta...

non può essere messo in discussione?perchè lo dici tu?ragionamento imbattibile

fonte? sempre tu?

anche un orologio rotto ha ragione 2 volte al giorno

come il tuo intervento per esempio

la grossa differenza tra chi compie una scelta come quella di diventare veg, sta nel fatto che ci si informa e di solito pure tanto, si legge si chiedono informazioni e ci si fa una solita base culturale sull'argomento.

questo poi quando ci si trova a discutere dell'argomento capita che ci sia un enorme divario tra le 2 parti in causa, di solito a sfavore dei carnivori, che dovendo difendere la loro categoria tirano fuori tutte le loro argomentazioni, poche e ben confuse, e si arriva agli insulti

perchè alla fine l'insulto è l'unica arma degli ignoranti...

e dire che ci sono alcune persone qui che pur non comprendendo questo punto di vista hanno argomentazioni valide,

kendal ha sicuramente ragione parlando del problema dei pesticidi, mentre credo sbagli sull'argomento della distribuzione delle risorse.

per il discorso ragù credo che con i tempi di lavoro e gli impegni moderni solo le nonne possano fare il ragù alla vecchia maniera, per me, un buon 70% lo compra pronto e magari lo prepara fresco solo per i pranzi speciali, mentre il ragù vegetariano, fatto con seitan o tofu non quello solo con le verdure, si trova raramente nella grande distribuzione

Bah...citami una sola cose, con fonte, che non presenta problematiche! Vai in un bosco prendi un fungo velenoso e dimmi come stai! Si lo so è un esempio cretino ma così come la carne può far male anche certe piante possono...anzi in generale esistono molte piante che sono nocive per l'uomo...cosa voglio dimostrare? Nulla! Ma metto in evidenza il fatto che anche ciò che è di origine vegetale può fare male...la carne non fa male di per sé, e non lo dico io lo dicono i nutrizionisti. L'abuso invece sì che fa male! Ma anche l'abuso di prezzemolo porta ad un aborto spontaneo (ok ce ne vorrebbero quantità esagerate però è il concetto che conta). Poi la cosa fastidiosa è che definisci i non veg carnivori... scusa ma non è così!

Chi mangia carne, come me, non mangia solo carne, ma insalata, frutta, verdura, legumi, cereali, uova, pesce e quant'altro! Un po' diverso dall'essere carnivori...

Sono scelte di vita, chi predilige la sua natura onnivora e mangia di tutto e chi si sente di mangiare solo alimenti di origine vegetale...

Una dieta completa ed equilibrata di qualunque tipo sia è necessaria per una buona salute, ma per me e questa è una mia opinione, una dieta che esclude totalmente la carne troppo equilibrata non può essere, ma poiché c'è chi vive 100 anni con questa dieta è evidente che mi sbagli (a meno che non siano casi particolari e allora non si può basare una regola su un'eccezione). Pongo allora a te la stessa domanda che ho posto ad altri: perché rinunci, e ti complichi l'esistenza, a mangiare nel modo giusto tutto quello che ci viene offerto (ovvero anche carne e derivati)? Ho avuto fino ad ora una sola risposta. Rispettabile poiché l'obbiettivo è di contribuire a modo proprio a realizzare un ideale (nello specifico debellare l'allevamento). Ma altra domanda: ne vale la pena essendo tale buon proposito (da dimostrare) più che utopico? Siamo sicuri che un mondo veg sarebbe davvero migliore? Chi lo dice? Non riusciamo a fare pronostici economici per un mandato legislativo e riusciamo a vedere tutti i possibili risvolti di una simile cosa? Personalmente lo trovo assurdo...attendo risposta :fiorellino:


«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
minozzo ripeto rispetto la tua scelta vegana ma non puoi credere a ciò che sostiene quell'articolo

e se legessi meglio i miei post capiresti che non ho fatto citazioni perchè è ridicolo il discorso poichè privo di oggettività se vuoi si andrebbe a fare una battaglia di link portado le citazioni come questa http://faidateconsigli.wordpress.com/2011/02/04/quando-la-dieta-vegana-e-un-rischio-per-cuore-e-arterie-e-arteriosclerosi/ alla quale mi risponderai con un altro link che dirà che la dieta a base di carne fa male in altri campi e ti do ragione ma io non sto sostenedo la dieta a base di carne! non ho mai detto che sia migliore ma quando leggo boiate e ripeto boiate su come una possibile dieta vegana mondiale risolverebbe la fame nel mondo non tenendo conto di fattori basilari quale ad esempio "nessuno regala niente a nessuno"(forse vuoi che ti citi qualche link anche per questo?) che non prende minimamente in considerazione la struttura economica mondiale o che l'uomo geneticamente è un erbivoro(cit. un libro di scienze random)

ovvio che critico aspramente la discussione.

non sostengo teorie inventate da me e il problema sulla fame nel mondo mi è molto caro.

sei mai stato in africa? hai mai visto dal vivo un bambino raccogliere le briciole del biscotto che gli hai dato da terra e intendo proprio terra e mangiarle. credo propio di no allora scusami se mi altero quando leggo boiate sul problema.

N.B. tra 3 semestri probabilmente(se tutto va bene) sarò laureato in economia e politica agraria (non sono il primo pirla che passa e dice la sua)

ciao

Come ho già citato altre volte...

"Non è dalla benevolenza del macellaio, del birraio o del fornaio che ci aspettiamo il nostro desinare, ma dalla considerazione del loro interesse personale" A.Smith (e tu sicuramente saprai chi è... ed ho già detto tutto)

Il mondo funziona per interessi e non per ideali...è proprio la natura che funziona per interessi (purtroppo o per fortuna)


Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bho,

mio padre è stato veg per 10 anni.

sono cresciuto a tofu e seitan.

oggi facciamo un uso moderato della carne, ed a filiera corta.

Io sto meglio se mangio carne (piu sveglio e piu reattivo) e soffro coi cereali glutinosi.

Ho parecchi amici veg, la differenza tra loro e la maggior parte dei veg è che non cercano di fare proseliti e di dimostrarti quanto siano più bravi belli e brillanti di te imbecille che mangi carne.

La morale? vuoi fare il veg? be veg,

Vuoi mangiarti la carne? mangiati la carne (magari controlla da dove viene)

Meglio non avere la presunzione di elevare una scelta personale a soluzione universale, men che meno ad unica via.

Come ha detto qualcuno qui, non salverai il bangladesh in ogni caso.

Diamine, come posso non quotarti? Credo sia un intervento molto interessante, apartitico e con toni moderati. Ed oltre a questo è il messaggio che avrei voluto dare (nei miei interventi) finora... E che spero di aver dato, almeno in minima parte. La dieta veg è una scelta, in parte morale, condivisibile ci mancherebbe, ma credo sia errato porla come soluzione ai problemi del mondo. Sono un assoluto contrario alle carni industriali e ai prodotti in scatola, ma mi piace la carne, quella sana, quella allevata secondo criteri ben precisi e regolati. Costerà una volta e mezza l'altra, ma è più buona, salutare, e ottenuta da allevamenti nei quali non si rinchiude una bestia in 3 metri quadri, e non le si da da mangiare porcheria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bho,

mio padre è stato veg per 10 anni.

sono cresciuto a tofu e seitan.

oggi facciamo un uso moderato della carne, ed a filiera corta.

Io sto meglio se mangio carne (piu sveglio e piu reattivo) e soffro coi cereali glutinosi.

Ho parecchi amici veg, la differenza tra loro e la maggior parte dei veg è che non cercano di fare proseliti e di dimostrarti quanto siano più bravi belli e brillanti di te imbecille che mangi carne.

La morale? vuoi fare il veg? be veg,

Vuoi mangiarti la carne? mangiati la carne (magari controlla da dove viene)

Meglio non avere la presunzione di elevare una scelta personale a soluzione universale, men che meno ad unica via.

Come ha detto qualcuno qui, non salverai il bangladesh in ogni caso.

Finalmente uno che ragiona :rolleyes:


 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tatta

Io posso dire BELL'ARTICOLO.

Ma come mi mangio volentieri una bella bistecca magari in una fattoria di campagna!!!!!!!!!!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

provate a mangiare 10kg di cereali al giorno, poi vediamo se essere vegani fa bene.

Il discorso che si fa in questo topic è senza senso, se tutti fossero vegani aumenterebbe la domanda e di conseguenza la produzione industriale. Mangiare carne che viene dalla piccola distribuzione nn inquina più di quanto lo faccia mangiare cibo vegano.

Mangiare carne nn fa male, il nostro organismo la digerisce così come digerisce prodotti vegetali. Ogni cosa può far male in base alle caratteristiche della persona, e alle quantità che assume. È ovvio che mangiare carne rossa tutti i giorni nn fa bene, ma da qui a dire che la carne rossa fa male c'è una bella differenza.

Non ha nemmeno senso parlare dei prodotti più naturali e di quelli meno naturali, le nostre conoscenze ormai ci permettono di andare oltre a definizioni così semplicistiche.

Il problema è che la maggior parte della gente non sa quello che mangia, non ha idea di quanto cibo abbia bisogno, quanti fra di voi conoscono i valori nutrizionali del cibo che assumono? Quanti di voi sanno quante calorie devono assumere giornalmente e acquistano il cibo basandosi su queste cose?


Un Tetris in vecchio stile, dedicato alla versione per Mac degli anni 80.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest tatta
provate a mangiare 10kg di cereali al giorno, poi vediamo se essere vegani fa bene.

Il discorso che si fa in questo topic è senza senso, se tutti fossero vegani aumenterebbe la domanda e di conseguenza la produzione industriale. Mangiare carne che viene dalla piccola distribuzione nn inquina più di quanto lo faccia mangiare cibo vegano.

Mangiare carne nn fa male, il nostro organismo la digerisce così come digerisce prodotti vegetali. Ogni cosa può far male in base alle caratteristiche della persona, e alle quantità che assume. È ovvio che mangiare carne rossa tutti i giorni nn fa bene, ma da qui a dire che la carne rossa fa male c'è una bella differenza.

Non ha nemmeno senso parlare dei prodotti più naturali e di quelli meno naturali, le nostre conoscenze ormai ci permettono di andare oltre a definizioni così semplicistiche.

Il problema è che la maggior parte della gente non sa quello che mangia, non ha idea di quanto cibo abbia bisogno, quanti fra di voi conoscono i valori nutrizionali del cibo che assumono? Quanti di voi sanno quante calorie devono assumere giornalmente e acquistano il cibo basandosi su queste cose?

:shock::ghghgh:

P.S. A te e alla Lumaca una bella e seria bistecca di campagna la offro volentieri :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo