Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Veg per salvare il pianeta!


Recommended Posts

Potremmo fare un petizione per estinguere tutte le specie carnivore, quei sudici bastardi assassini di poveri erbivori...Ma vi ascoltate quando parlate o scrivete?! Sembra che i mali del mondo e siano responsabilità di chi mangia anche la carne. Sembra che siamo stati noi consumatori ad imporre che gli allevatori facciano le peggio cose. Io la sera dormo serenissimo! Lo ammetto non avrei il coraggio di sgozzare una bestia, ne avrei lo stomaco di macellarla. Questo però non vuol dire che se fossi nato ai tempi in cui la caccia si praticava per sopravvivenza, non sarei potuto essere un cacciatore, che si aggira nei boschi con arco e freccia, per procurarmi del cibo nutriente.(Premetto che non concepisco la caccia "sportiva". Se cacci lo fai per cibarti delle tue prede, non per un trofeo...). Senza contare che probabilmente avrei la mia stalla con le mie galline, mucche, cavalli, muli, conigli o chicchessia, e sarei abituato fin dalla nascita a veder uccidere galline, mucche troppo vecchie per produrre latte, eccetera. Io non ho rimorsi di questo perché è il ciclo della natura che l'animale più forte mangi il più debole.

Non mi sento nemmeno in colpa per l'abominio degli allevamenti intensivi perché io non vi contribuisco! Io compro carne dal mio macellaio di fiducia che reperisce la sua carne da un allevatore "all'antica". Magari mi ha raccontato un sacco di palle o ho capito male io, ma io sono in buona fede e non mi sento in colpa per nulla, perché non partecipo a quello schifo e poi da solo non posso fare nulla. Non smettono di fare quello che fanno perché io smetto di mangiarla.

Molti possono rinunciarvi vero, sentirsi la coscienza a posto, ma poi per questo ideale io personalmente mi rovinerei la vita. Già sul piano alimentare sono piuttosto sfigato, a cena fuori le uniche cose che posso mangiare con serenità sono proprio un bel pezzo di carne o pesce. L'insalata (perché al ristorante non puoi pretendere chissà che) primo non mi piace, secondo non mi soddisfa manco un po' e non mi nutre a sufficienza e fare l'anoressico non mi si addice. Neanche il pesce mangio in genere perché non mi da un senso di sazietà e continuerei ad avere fame.

Mangiare carne non è un crimine, è come viene prodotta in certi casi che lo è! Ma allora è necessario introdurre leggi per migliorare le cose, non tentare di convertire l'umanità (cosa per altro IMPOSSIBILE) ad una dieta veg. Semplicemente è folle. Non tutti possono, molto pochi vogliono. Le diete veg per essere bilanciate devono presumo richiedere attenzioni che non tutti possono avere. L'operaio che mangia fuori tutti i giorni non può sempre portarsi il cibo da casa! (Ammesso che abbia il tempo per prepararselo). Cambiare il mondo intero radicalmente non è nemmeno utopistico, di più. Far sentire in colpa qualcuno per i propri bisogni è fanatismo. Ci sono tante vie di mezzo tra cui una (che seppur non condivido affatto il primo pezzo) è quella di diventare vegetariano/veg, non farlo pesare agli altri, e battersi sul piano politico per cambiare le cose!

Non avrei saputo dirlo con parole migliori :fiorellino:

 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 319
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

sono tutti animalisti convinti fino a quando non si tocca la pappa per il cane, gli spray per le zanzare, lo shampo per lavarsi i capelli, giusto x fare 3 esempi idioti che la maggior parte di noi fa

Beh è un po' diverso da quello che dici, molto diverso. La benzina non mi disseta. La prostituta non mi nutre. La carne me la mangio, invece. Sono celiaco se ti può interessare. Frumento, kamut, orz

Potremmo fare un petizione per estinguere tutte le specie carnivore, quei sudici bastardi assassini di poveri erbivori...Ma vi ascoltate quando parlate o scrivete?! Sembra che i mali del mondo e siano

Mangiare carne non è un crimine, è come viene prodotta in certi casi che lo è! Ma allora è necessario introdurre leggi per migliorare le cose, non tentare di convertire l'umanità (cosa per altro IMPOSSIBILE) ad una dieta veg.

Far sentire in colpa qualcuno per i propri bisogni è fanatismo. Ci sono tante vie di mezzo tra cui una (che seppur non condivido affatto il primo pezzo) è quella di diventare vegetariano/veg, non farlo pesare agli altri, e battersi sul piano politico per cambiare le cose!

La prima frase la condivido in toto.

Sulla seconda a mio parere c'è da fare qualche precisazione.

Quando parli di "far sentire qualcuno in colpa per i propri bisogni" secondo me non è fanatismo: è dovuto allo spiegare le proprie ragioni agli altri con veemenza.

Bene o male ci sono persone che non si rendono conto che la carne che ti trovi nel piatto è il prodotto di un omicidio. Questa è la realtà, forse un po' drammatizzata nei toni ma la sostanza è quella.

Che poi esista la catena alimentare, che l'uomo è per sua natura onnivoro e che per uno sviluppo armonico l'alimentazione debba necessariamente essere equilibrata è altrettanto ovvio e inconfutabile.

Come si risolve, a mio avviso, la questione? basta moderarsi, trovare un compromesso soprattutto con se stessi.

Parlo per esperienza diretta: sono sempre stato fin da piccolo un animalista convinto.

Non di quelli "alla Rita Dalla Chiesa" (per intenderci: "i cani sono meglio degli uomini" "un animale non ti tradirà mai, l'uomo invece sì" e tutto il corollario di pensieri partoriti da anime semplici) ma ho sempre portato rispetto agli animali e sono convinto che al momento in italia ci sia una vera e propria mancanza di attenzione sotto il profilo legislativo in proposito.

Ho sempre creduto a un pensiero di Gandhi, ossia che il grado di civiltà di una società si può giudicare dal modo in cui tratta gli animali.

Ritengo che l'essere vegetariani sia una scelta molto personale che denota una forte sensibilità ma DA NON IMPORRE a alcuno.

Io in primis non riesco a mangiare carne se riesco a ricondurla alle fattezze animali: capisco che possa sembrare un'assurdità ma ho un blocco che non riesco a superare.

Quindi mangio molto volentieri cotolette, prosciutti, carne di cavallo e via dicendo mentre non riesco nemmeno a toccare uno zampone, i crostacei, il pesce in genere (anche in questo caso se presentato come "cadavere" nel piatto,quindi ad esempio faccio sparire quantità industriali di salmone affumicato mentre non ho mai mangiato un branzino).

Dato che io non sarei in grado nemmeno di tirare il collo a una gallina o di pescare un pesce per mangiarmelo (e sono ASSOLUTAMENTE CONTRARIO a caccia e pesca a fini ludici) mi sono quindi riproposto di provare a smettere di mangiare carne. Quindi mi sono fatto fare una dieta vegetariana e per un paio di settimane ho provato a campare di seitan, fagioli, tofu and so on.

Risultato?per me improponibile. Mi sentivo veramente spossato, stanco e vuoto.

Quindi ho ripreso a mangiare carne nelle forme di cui sopra, ovviamente.

L'essere vegani, onestamente, lo trovo un integralismo. In medio stat virtus.

Nota a margine: finchè uno stile di alimentazione rientra in una scelta personale e consapevole mi sta bene tutto. Ogni tanto però si sente qualche caso di vegetariani o vegani i cui figli devono essere portati all'ospedale perché vengono nutriti non tenendo conto della crescita che devono portare a termine ma in conformità al credo dei genitori. In questi casi, dipendesse da me, farei intervenire gli assistenti sociali e toglierei la prole a questi criminali.

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, non "bollo" nessuno, ma perché non ragionare da adulti ed ostinarsi a non vedere per avere alibi,..... se vuoi scappare dalle tue responsabilità vai pure.... se hai dciso di aprire gli occhi, fatti un giro, ma non sulla rete, ma nel mattatoio più vicino a casa tua, o in una autostrada e nelle aree di servizio, dove sono i carri bestiame... Non è una colpa mangiare carne, lo è tentare di negare la realtà. Prenditi carico delle tue responsabilità. Cerchiamo insieme un sinonimo di mandante.... ma la sostanza delle cose è questa: mandante.

Mai l'offesa di un contraddittore, anzi ognuno deve essere libero di esprimere la propria opinione, la tua ha la dignità della mia :fiorellino:

Adri, sai meglio di me che ci sono delle direttive sulla soppressione degli animali in modo tale da non provocare loro dolore.

Non confondiamo l'atto con un "abuso" che sussiste quando non si rispettano i criteri dettati dalle leggi.

Anche relativamente al trasporto, sulle autostrade viaggiano dei tir che, per ragioni economiche, sono stipati di animali all'inverosimile. In questo caso di chi è la colpa?

Non so, onestamente non ce la faccio a criminalizzare chi mangia carne per alimentarsi.

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, non "bollo" nessuno, ma perché non ragionare da adulti ed ostinarsi a non vedere per avere alibi,..... se vuoi scappare dalle tue responsabilità vai pure.... se hai dciso di aprire gli occhi, fatti un giro, ma non sulla rete, ma nel mattatoio più vicino a casa tua, o in una autostrada e nelle aree di servizio, dove sono i carri bestiame... Non è una colpa mangiare carne, lo è tentare di negare la realtà. Prenditi carico delle tue responsabilità. Cerchiamo insieme un sinonimo di mandante.... ma la sostanza delle cose è questa: mandante.

Mai l'offesa di un contraddittore, anzi ognuno deve essere libero di esprimere la propria opinione, la tua ha la dignità della mia :fiorellino:

Dimmi un pò tu cosa mangi, così vediamo se i vegetariani sono fuori da questo sistema, basta dirmi solo qualche alimento.

Per avere la coscienza pulita non basta non mangiare carne, hai idea dei danni creati dai prodotti vegetali?

Un Tetris in vecchio stile, dedicato alla versione per Mac degli anni 80.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate se ho urtato la vostra sensibilità, ne sono veramente affranto, mi scuso profondamente e ne sono rattristato.

Purtroppo la mia laurea in giurisprudenza, conseguita con tanta, tanta fortuna, tenacia più che bravura, compassione dei professori più che sintesi logico giuridiche sviluppate con lo studio, aiuto di qualche collega ai quali ho spesso fatto pena, ed ormai troppi anni fa, non è servita a molto, ma ho come la sensazione che qualcosa strida fra la situazione attuale e le leggi vigenti (D.Lgs 333/1998 di attuazione della 93/119/CE), nonché quelle emanate e che entreranno in vigore nel 1 gennaio 2013 (2009/1099/CE immediatamente attuativa) regolamentanti la macellazione; addirittura già nella attuale legge si dava conto che esistono ampie possibilità che si attuino metodi di macellazione inumani e non in grado, spesso, di evitare agli animali inutili sofferenze, dolore ed eccitazione.

Anche la nuova normativa (magari leggetela anche voi, visto la mia inaffidabilità ed incompetenza), lascia ampie sacche alla possibilità di violare diritti che oggi gli animali hanno riconosciuti dalla legge.

Magari avendo una certa età, ho ancora in testa quello stupido principio che la legge vada rispettata.

Scusate il disturbo, se volete posto in altri thread dove non do fastidio.

  • Love 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate se ho urtato la vostra sensibilità, ne sono veramente affranto, mi scuso profondamente e ne sono rattristato.

Purtroppo la mia laurea in giurisprudenza, conseguita con tanta, tanta fortuna, tenacia più che bravura, compassione dei professori più che sintesi logico giuridiche sviluppate con lo studio, aiuto di qualche collega ai quali ho spesso fatto pena, ed ormai troppi anni fa, non è servita a molto, ma ho come la sensazione che qualcosa strida fra la situazione attuale e le leggi vigenti (D.Lgs 333/1998 di attuazione della 93/119/CE), nonché quelle emanate e che entreranno in vigore nel 1 gennaio 2013 (2009/1099/CE immediatamente attuativa) regolamentanti la macellazione; addirittura già nella attuale legge si dava conto che esistono ampie possibilità che si attuino metodi di macellazione inumani e non in grado, spesso, di evitare agli animali inutili sofferenze, dolore ed eccitazione.

Anche la nuova normativa (magari leggetela anche voi, visto la mia inaffidabilità ed incompetenza), lascia ampie sacche alla possibilità di violare diritti che oggi gli animali hanno riconosciuti dalla legge.

Magari avendo una certa età, ho ancora in testa quello stupido principio che la legge vada rispettata.

Scusate il disturbo, se volete posto in altri thread dove non do fastidio.

Guarda qui siamo persone ragionevoli che vogliono semplicemente discutere ed esporre il proprio punto di vista, a condizione che tu non faccia la vittima in modo provocatorio :ciao:

 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Celiaco, intollerante al lattosio e allergico a talmente tanti alimenti da dover fare cicli di cortisone, spero mi perdonerete se ogni tanto mi mangio qualche bistecca ;)

Nonostante questo non ho un valore fuori norma, quindi non è tanto quello che si mangia che può essere giusto o sbagliato, quanto il come.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate se ho urtato la vostra sensibilità, ne sono veramente affranto, mi scuso profondamente e ne sono rattristato.

Purtroppo la mia laurea in giurisprudenza, conseguita con tanta, tanta fortuna, tenacia più che bravura, compassione dei professori più che sintesi logico giuridiche sviluppate con lo studio, aiuto di qualche collega ai quali ho spesso fatto pena, ed ormai troppi anni fa, non è servita a molto, ma ho come la sensazione che qualcosa strida fra la situazione attuale e le leggi vigenti (D.Lgs 333/1998 di attuazione della 93/119/CE), nonché quelle emanate e che entreranno in vigore nel 1 gennaio 2013 (2009/1099/CE immediatamente attuativa) regolamentanti la macellazione; addirittura già nella attuale legge si dava conto che esistono ampie possibilità che si attuino metodi di macellazione inumani e non in grado, spesso, di evitare agli animali inutili sofferenze, dolore ed eccitazione.

Anche la nuova normativa (magari leggetela anche voi, visto la mia inaffidabilità ed incompetenza), lascia ampie sacche alla possibilità di violare diritti che oggi gli animali hanno riconosciuti dalla legge.

Magari avendo una certa età, ho ancora in testa quello stupido principio che la legge vada rispettata.

Scusate il disturbo, se volete posto in altri thread dove non do fastidio.

Adri spero che tu non ti stia riferendo a me.. :(

Non credo che nessuno ti abbia dato dell'inaffidabile o dell'incompetente...

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Adri spero che tu non ti stia riferendo a me.. :(

Non credo che nessuno ti abbia dato dell'inaffidabile o dell'incompetente...

:ghghgh: :ghghgh: ..ma ci mancherebbe, te lo direi.

Mi fa ridere questo barcamenarsi ...fra far finta di nulla così ci si sente giustificati e far finta di nulla calpestando la legge perché fa comodo alla dignità degli uomini ...che si reputano civili.

Era ammissibile mangiare gli animali nel 600 avanti Cristo, lo era nel 200 dopo Cristo, e lo era fino al 1950, come lo è ancora nei paesi poveri. Da noi potrebbe essere ammissibile per gli adolescenti. Non lo è per nessuno nelle condizioni in cui siamo, di continua violazione di leggi e di regole civili, soprattutto quando si dice "se comprassi dal macellaio che mi assicura" ecc....

Prendono a calci i vitelli, li fanno alzare da terra con le scosse elettriche, li fanno viaggiare 50 ore ..CINQUANTA... senza acqua, al caldo o al gelo, li sgozzano e vomitano sangue prima di riuscire a morire dopo minuti e dopo essersi rotolati nella loro merda e nel loro sangue; viviamo in un continente che non lo dovrebbe permettere per legge, ...perché ce ne è una vigente ed una di futura appliicazione e ancora qualcuno fa il discorsetto patetico del "non lo so" ....ci vogliamo prendere in giro? Bene allora prendiamoci in giro :ghghgh: :ghghgh:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Però sei d'accordo con me che se venissero rispettate alla lettera le direttive l'abbattimento sarebbe senza sofferenza per l'animale?

Se poi c'è qualcuno che pone in essere delle barbarie non rispettando la legge è un altro ordine di problemi (soprattutto morali), ne convieni?

Parli con uno che non riuscirebbe a tirare il collo nemmeno a una gallina, sappilo. Così come non potrei nemmeno pescare, cacciare...se finissi su un isola penso che morirei di stenti :)

Per quanto mi riguarda non è un "non so". Ho provato a fare a meno, ma non è fattibile...non adesso, almeno.

Tra un po' potrò anche eventualmente valutare di assumere le proteine tramite integratori, ma a vent'anni onestamente mi sembra troppo presto.

Considera che io mangio pochissime cose, se togliessi pure quelle finirei a campare a pane e acqua :confused:

Cosa faccio in concreto? Cerco di mangiarne il meno possibile.

Tenterò nuovamente la strada del seitan tofu e compagnia bella, ma questi cibi mangiati nei ristoranti vegetariani risultano appetitosi quando li fai a casa (complice sicuramente la mia non attitudine alla cucina) vengono fuori delle robe comparabili alla sbobba che servivano nel refettorio di Oliver Twist.

piccolissimo ot, comunque attinente a ciò di cui stiamo parlando.

Sappiate che gli islamici hanno un tipo di macellazione (tra l'altro l'unica consentita, quella halal per intenderci) nella quale gli animali devono necessariamente essere vivi e devono essere fatti morire dissanguati. O la macellazione avviene in questo modo, o un islamico non può mangiare la carne perché "non lecita" (halal significa lecito, infatti).

La cosa "interessante" è che questo tipo di macellazione è evidentemente illegale. Tutti lo sanno, ma nessuno interviene perché si ha paura di andare a toccare delle sensibilità (chiamiamole così..) religiose di un popolo che, in nome del suo credo si permette di trasgredire le nostre leggi.

Ovviamente queste "deroghe" non sono un unicum: casi di bigamia o poligamia accertati senza che si proceda (un italiano andrebbe in galera), mancato rispetto dei diritti fondamentali nei confronti delle donne (un italiano andrebbe in galera), rifiuto di fornire una foto a volto scoperto per il documento d'identità (a un italiano non sarebbe permesso), donne che circolano a volto coperto (laddove invece la legge vieta di circolare a volto coperto per prevenire l'intento criminale)...e potrei andare avanti PER ORE.

Sintesi? Nessuno dice niente di niente su niente....forse perché viene ritenuto più comodo e opportunistico tacere e 'prostituirsi'.

Però, onestamente, almeno qualche azione da parte degli animalisti per cercare di mettere fine a questa barbarie me la sarei aspettata.

Invece tutto tace... :rolleyes:

Buonanotte a tutti, anche stasera andrò a letto avvelenato. :ciao:

My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potremmo fare un petizione per estinguere tutte le specie carnivore, quei sudici bastardi assassini di poveri erbivori...Ma vi ascoltate quando parlate o scrivete?! Sembra che i mali del mondo e siano responsabilità di chi mangia anche la carne. Sembra che siamo stati noi consumatori ad imporre che gli allevatori facciano le peggio cose. Io la sera dormo serenissimo! Lo ammetto non avrei il coraggio di sgozzare una bestia, ne avrei lo stomaco di macellarla. Questo però non vuol dire che se fossi nato ai tempi in cui la caccia si praticava per sopravvivenza, non sarei potuto essere un cacciatore, che si aggira nei boschi con arco e freccia, per procurarmi del cibo nutriente.(Premetto che non concepisco la caccia "sportiva". Se cacci lo fai per cibarti delle tue prede, non per un trofeo...). Senza contare che probabilmente avrei la mia stalla con le mie galline, mucche, cavalli, muli, conigli o chicchessia, e sarei abituato fin dalla nascita a veder uccidere galline, mucche troppo vecchie per produrre latte, eccetera. Io non ho rimorsi di questo perché è il ciclo della natura che l'animale più forte mangi il più debole.

Non mi sento nemmeno in colpa per l'abominio degli allevamenti intensivi perché io non vi contribuisco! Io compro carne dal mio macellaio di fiducia che reperisce la sua carne da un allevatore "all'antica". Magari mi ha raccontato un sacco di palle o ho capito male io, ma io sono in buona fede e non mi sento in colpa per nulla, perché non partecipo a quello schifo e poi da solo non posso fare nulla. Non smettono di fare quello che fanno perché io smetto di mangiarla.

Molti possono rinunciarvi vero, sentirsi la coscienza a posto, ma poi per questo ideale io personalmente mi rovinerei la vita. Già sul piano alimentare sono piuttosto sfigato, a cena fuori le uniche cose che posso mangiare con serenità sono proprio un bel pezzo di carne o pesce. L'insalata (perché al ristorante non puoi pretendere chissà che) primo non mi piace, secondo non mi soddisfa manco un po' e non mi nutre a sufficienza e fare l'anoressico non mi si addice. Neanche il pesce mangio in genere perché non mi da un senso di sazietà e continuerei ad avere fame.

Mangiare carne non è un crimine, è come viene prodotta in certi casi che lo è! Ma allora è necessario introdurre leggi per migliorare le cose, non tentare di convertire l'umanità (cosa per altro IMPOSSIBILE) ad una dieta veg. Semplicemente è folle. Non tutti possono, molto pochi vogliono. Le diete veg per essere bilanciate devono presumo richiedere attenzioni che non tutti possono avere. L'operaio che mangia fuori tutti i giorni non può sempre portarsi il cibo da casa! (Ammesso che abbia il tempo per prepararselo). Cambiare il mondo intero radicalmente non è nemmeno utopistico, di più. Far sentire in colpa qualcuno per i propri bisogni è fanatismo. Ci sono tante vie di mezzo tra cui una (che seppur non condivido affatto il primo pezzo) è quella di diventare vegetariano/veg, non farlo pesare agli altri, e battersi sul piano politico per cambiare le cose!

Ciao,

tutto 'sto fardello solo per dire che sei "l'utilizzatore finale",

in egual modo non ti senti responsabile se girando in auto inquini, perché non sei un petroliere

e neanche ti sentiresti in colpa se ti scopassi una prostituta costretta dalla malavita solo perché tu sei estraneo al giro della malavita, ergo diresti di essere, per l'appunto, l'utilizzatore finale?

Potrei continuare all'infinito con esempi del genere.

E' facile tirarsi fuori da tutto, se tutti la pensassimo come te nessuno si prenderebbe le proprie responsabilità e nessuno farebbe nulla per cambiare le cose: La situazione economica dell'Italia? Ed io non c'etro?

Il disastro dell BP nel Golfo del Messico? Ma io uso solo il carburante della BP, mica vado personalmente ad estrarlo, quindi cosa c'entro?

Acquisto un prodotto realizzato dai bambini sfruttati in chissà quale paese? Ma non me n'è importa proprio nulla, e che sono io a sfruttarli?

E invece le cose non stanno così, a sto punnto puoi anche non sentirti complice di nulla, anzi, di essere orgoglioso di quanto hai scritto ma tu per me vali meno di zero.

Sei il primo a finire nella mia lista degl'ignorati che detto fra noi, è meglio non leggerle le cose che scrivi! :ciao:

...e meno male che i Bersaglieri sono entrati a Porta Pia!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

tutto 'sto fardello solo per dire che sei "l'utilizzatore finale",

in egual modo non ti senti responsabile se girando in auto inquini, perché non sei un petroliere

e neanche ti sentiresti in colpa se ti scopassi una prostituta costretta dalla malavita solo perché tu sei estraneo al giro della malavita, ergo diresti di essere, per l'appunto, l'utilizzatore finale?

Potrei continuare all'infinito con esempi del genere.

E' facile tirarsi fuori da tutto, se tutti la pensassimo come te nessuno si prenderebbe le proprie responsabilità e nessuno farebbe nulla per cambiare le cose: La situazione economica dell'Italia? Ed io non c'etro?

Il disastro dell BP nel Golfo del Messico? Ma io uso solo il carburante della BP, mica vado personalmente ad estrarlo, quindi cosa c'entro?

Acquisto un prodotto realizzato dai bambini sfruttati in chissà quale paese? Ma non me n'è importa proprio nulla, e che sono io a sfruttarli?

E invece le cose non stanno così, a sto punnto puoi anche non sentirti complice di nulla, anzi, di essere orgoglioso di quanto hai scritto ma tu per me vali meno di zero.

Sei il primo a finire nella mia lista degl'ignorati che detto fra noi, è meglio non leggerle le cose che scrivi! :ciao:

Beh è un po' diverso da quello che dici, molto diverso. La benzina non mi disseta. La prostituta non mi nutre. La carne me la mangio, invece. Sono celiaco se ti può interessare. Frumento, kamut, orzo, farro, avena, segale, seitan sono tutti proibiti, derivati inclusi e tutto ciò che li contiene. Dose ammessa per essere sicuro al 100%? 10 parti per milione. Cosa faccio? Mi sparo un colpo in fronte? Tu, come me, sei responsabile delle stesse cose, anzi io non ho la macchina e giro con i mezzi pubblici. Non stiamo parlando di vizi, ma di basi essenziali per la vita. La dieta vegan per me è solo un estremismo che ti rende la vita uno schifo: niente pizza, biscotti, cioccolata, tutti gli altri dolci in pratica, pasta all'uovo, lasagne, pesto, ragù, frittate, polpettone, cannelloni, salame, prosciutto, coppa, salumi in generale, carbonara, matriciana, yogurt, tonno, salmone, ... devo continuare?

Se per te rinunciare a tutto questo non è un problema, prego accomodati, ma non propagandate stupidaggini! I discorsi seri si fanno con fatti ed opinioni serie. Se io sono responsabile del maltrattamento del bestiame perché mi nutro, tu lo sei perché pur non nutrendotene non fai nulla per cambiare le cose. Anzi tu per me sei peggio perché sei ipocrita. Magari poi ti preoccupi tanto e usi insetticidi per liberarti di zanzare, formiche o che altro...Se poi ti sei battuto e fallito ritiro ogni singola parola.

Ah aggiungo che le colture intensive non sono poi migliori. Non si maltratta nessuno, ma si usano pesticidi e si inaridiscono i terreni sottraendovi tutti i nutrimenti e la fauna batterica. Uccidere una mucca fa sicuramente più scalpore che uccidere migliaia di batteri sicuramente più basilari per il funzionamento dell'ecosistema... :rolleyes: Comunque ignorami pure, ciò è alla base dell'ignoranza. Naturalmente nel suo significato non offensivo. Anche io sono ignorante ovviamente.

  • Love 4

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh è un po' diverso da quello che dici, molto diverso. La benzina non mi disseta. La prostituta non mi nutre. La carne me la mangio, invece. Sono celiaco se ti può interessare. Frumento, kamut, orzo, farro, avena, segale, seitan sono tutti proibiti, derivati inclusi e tutto ciò che li contiene. Dose ammessa per essere sicuro al 100%? 10 parti per milione. Cosa faccio? Mi sparo un colpo in fronte? Tu, come me, sei responsabile delle stesse cose, anzi io non ho la macchina e giro con i mezzi pubblici. Non stiamo parlando di vizi, ma di basi essenziali per la vita. La dieta vegan per me è solo un estremismo che ti rende la vita uno schifo: niente pizza, biscotti, cioccolata, tutti gli altri dolci in pratica, pasta all'uovo, lasagne, pesto, ragù, frittate, polpettone, cannelloni, salame, prosciutto, coppa, salumi in generale, carbonara, matriciana, yogurt, tonno, salmone, ... devo continuare?

Se per te rinunciare a tutto questo non è un problema, prego accomodati, ma non propagandate stupidaggini! I discorsi seri si fanno con fatti ed opinioni serie. Se io sono responsabile del maltrattamento del bestiame perché mi nutro, tu lo sei perché pur non nutrendotene non fai nulla per cambiare le cose. Anzi tu per me sei peggio perché sei ipocrita. Magari poi ti preoccupi tanto e usi insetticidi per liberarti di zanzare, formiche o che altro...Se poi ti sei battuto e fallito ritiro ogni singola parola.

Senza contare che le distese atte alla coltivazione sottraggono "spazi aperti" al bestiame (parlo dei pascoli non degli allevamenti intensivi) e non solo, oltre ad impoverire il terreno.

 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Insomma alla fin della fiera nessuno ha ragione :ghghgh:

 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Senza contare che le distese atte alla coltivazione sottraggono "spazi aperti" al bestiame (parlo dei pascoli non degli allevamenti intensivi) e non solo, oltre ad impoverire il terreno.

Perdonami ho fatto un edit dopo la tua citazione :oops: Introducendo argomentazioni simili :baby:

Insomma alla fin della fiera nessuno ha ragione :ghghgh:

Ma non c'è ragione o torto! Solo modi di agire e posizioni diverse. Basta che nessuno si faccia portavoce di una "ragione" appunto, perché non esiste! Bisogna solo essere coerenti con se stessi e non imporre il proprio modello agli altri. Io sono intollerante, lo ammetto, ma io lo ammetto! Questo mi diversifica! Io non capisco il loro punto di vista, loro non capiscono il mio, ma io non lo propagando come la cosa giusta da fare. E soprattutto metto tutte le carte in tavola. Mi sembra poi solo più ragionevole...perché è la via di mezzo. Un uso responsabile e consapevole di un bene prezioso come la carne, che tutti possono fare. Se il mondo fosse veg ,io sarei sotto tre metri di terra, e a loro non importerebbe perché avrebbero salvato delle bestie e ucciso solo un essere umano...

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nessuno sta fuori dal meccanismo, nemmeno il vegano più convinto, a meno che nn si coltivi in casa ciò che consuma, però mi piacerebbe sapere la % di chi lo fa (ovviamente ora salterano fuori tutti gli agricoltori del forum).... altrimenti, non è che andando al carrefour a comprarsi l'insalata, sia molto differente che comprarsi una fetta di carne, è il meccanismo che spinge l'alimentazione industriale il problema, non cosa si consuma.

le piantagioni che alimentano i grandi marchi sono monocolture che devastano i terreni, pensare che sia meno dannoso di un allevamento intensivo, è solo una maniera per sentirsi meglio, in spagna hanno desertificato intere zone per coltivare le fragole da esportare in francia e nel resto dell'europa, certo fa quasi ridere se confrontato al sentir dire di una vacca ammazzata con un colpo in testa, ma non c'è nulla su cui scherzare.

lo steso discorso vale per i prodotti biologici con il marchio delle grandi multinazionali, tutto fumo negli occhi...

per altro, se so che le scarpe che indosso le fabbrica un cinese a 1 centesimo al giorno, un po merda mi ci sentirei, magari poi continuerei ad indossarle, ma quando le scarpe saranno consumate me le cercherò made in italy (tra l'altro mi è appena capitato con le geox, pensavo di comprare scarpe italiane ma alla fine fanno parte anche loro dello sfruttamento)

volevo dire una cosa sulla macellazione halal, dato che conosco abbastanza bene tutto ciò che riguarda le carni, non è vero che è illegale, è illegale se l'animale viene macellato in un macello non conforme, da pochi anni i macellai non possono più macellare, o comuqnue hanno talmente tante normative da rispettare , che nn lo fanno più, possono allevare ed ingrassare ma poi devono andare in un macello "comunale" o comunque certificato e conforme, portare l'animale vivo per ritirarlo morto, è vero invece che anche nei macelli conformi sono obbligati a farlo secondo la tradizione halal, cioè tramite sgozzamento e dissanguamento.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Insomma alla fin della fiera nessuno ha ragione

alla fine della fiera si infrange la legge e ci si tappano gli occhi.... volete sviare il discorso, ma qui si parla di una legge non rispettata....

..se nessuno acquistasse la droga i trafficanti non avrebbero interesse a venderla.....

Comprate uova codice zero, oppure "è uguale"? ...la tortura delle galline non rileva. Pulcini tritati vivi perché colpevoli di essere maschi!

Questi non sono argomenti per questo forum; l'insensibilità per gli esseri viventi e per le patenti violazioni di legge, può essere percepita come offensiva.

  • Love 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alla fine della fiera si infrange la legge e ci si tappano gli occhi.... volete sviare il discorso, ma qui si parla di una legge non rispettata....

..se nessuno acquistasse la droga i trafficanti non avrebbero interesse a venderla.....

Comprate uova codice zero, oppure "è uguale"? ...la tortura delle galline non rileva. Pulcini tritati vivi perché colpevoli di essere maschi!

Questi non sono argomenti per questo forum; l'insensibilità per gli esseri viventi e per le patenti violazioni di legge, può essere percepita come offensiva.

Ma siamo noi ad infrangere la legge?! NO. In Italia diventiamo tutti veg? Vendono all'estero. Fine dei giochi.

Non stiamo poi parlando di droga. Fate degli esempi assurdi. Paragonate droga, prostitute o benzina al cibo! Bah

  • Love 2

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma siamo noi ad infrangere la legge?! NO. In Italia diventiamo tutti veg? Vendono all'estero. Fine dei giochi.

Non stiamo poi parlando di droga. Fate degli esempi assurdi. Paragonate droga, prostitute o benzina al cibo! Bah

Si siamo noi. E siamo noi ad indurre terzi ad infrangerla.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si siamo noi. E siamo noi ad indurre terzi ad infrangerla.

Su questo principio però l'unica soluzione è estinguere la specie umana.

  • Love 1

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non stiamo poi parlando di droga. Fate degli esempi assurdi. Paragonate droga, prostitute o benzina al cibo! Bah

è questo quello che secondo me non va in questa società: è CIBO e non esseri viventi che soffrono per tutta la vita.

non si riesce a vedere oltre la fettina di carne comprata e impacchetta al supermercato.. li c'è sofferenza, tortura di organismi viventi come noi.

i macelli e gli allevamenti(soprattutto intensivi) sono dei campi di concentramento veri e propri.




Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è questo quello che secondo me non va in questa società: è CIBO e non esseri viventi che soffrono per tutta la vita.

non si riesce a vedere oltre la fettina di carne comprata e impacchetta al supermercato.. li c'è sofferenza, tortura di organismi viventi come noi.

i macelli e gli allevamenti(soprattutto intensivi) sono dei campi di concentramento veri e propri.

Allora non assumere antibiotici! Uccidi migliaia di poveri ed indifesi batteri che sono organismi viventi come noi!

Poveracci, sono lì che si nutrono e gli arriva una sostanza che ne inibisce le capacità e li fa divorare da quei bastardi degli anticorpi.

  • Love 2

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora non assumere antibiotici! Uccidi migliaia di poveri ed indifesi batteri che sono organismi viventi come noi!

Poveracci, sono lì che si nutrono e gli arriva una sostanza che ne inibisce le capacità e li fa divorare da quei bastardi degli anticorpi.

paragone che non ci azzecca proprio niente :DD

se qualcuno tentasse di uccidermi (come nel caso dei batteri o virus o qualunque altro essere vivente) io lo ucciderei in casi estremi o cmq tenterei di difendermi.. qui non c'è ombra di dubbio.

rispetto la vita altrui ma non sono fesso.

invece se tu allevi e torturi delle mucche solo per il piacere di mangaire la loro carne quando sai che hai la possibilità di nutrirti per vie differenti senza creare sofferenza allora ....




Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo