Vai al contenuto





Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.

Maghetto

Il nuovo spot antinucleare di Greenpeace

Recommended Posts

Riki.. Chernobyl ricorre solo nelle obnubilate menti dei pro-nuke.

Il nucleare presenta gravi rischi sia al presente che al futuro, chiedere alla Francia per la questione stoccaggio scorie, e per i ripetuti allarmi appena le temperatura dell'acqua che dovrebbe raffreddare il sistema sale di qualche grado, con conseguenze su tutta la popolazione.

Che, proprio perché il nucleare è sano, si intufa di iodio così, per vezzo alimentare. :ghghgh:


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


ridicolo.

Applica una retorica e un sarcasmo senza motivare nulla di quello che dice.

Il mondo guarda avanti... nessuno nazione ha trovato alternative ( e non parlo di tecnologie di "supporto") che possa generare una percentuale dell'energia necessaria al paese pari a quella che genera il nucleare.

Ha già dimostrato il suo potenziale...si... 30 anni fa... direi che le cose sono cambiate.

Obiettivo di terroristi... ma non sapete più a cosa aggrapparvi? Nessuna delle centinaia di centrali è mai stata obiettivo di terroristi. Dovrebbe avvenire qui in italia?????

Ma dai.....

io guardo il mio paese e dico solo che in Italia non siamo capaci di smaltire in modo normale la spazzatura di casa, figuriamoci cosa accadrebbe con il nucleare, chi non guarda avanti son sempre le solite menti occupate a vaneggiare di un futuro che non esiste se non si mettono le basi, in Italia fin che non si cambia la testa degli italiani stessi il nucleare sarà solo sinonimo di problemi sempre per i soliti noti non tutelati da nessuno!!!


switch date luglio 2007

P.s. adoro Magnum P.I mi riporta bambino...

http://web.tiscalinet.it/amicidibino/vecchitempi/magnumpi.mp3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ma non rompete le scatole...

mettete in una parte d'italia tutta la gente favorevole al nucleare e piazzate lì le centrali "necessarie"

e spero che i loro figli nascano con qualche occhio di troppo

a parte gli scherzi (neanche tanto), mi sono proprio stancato di questa gente che è veramente convinta che il nucleare possa essere una questione da prendere anche solo lontanamente in considerazione.

avete rotto.

parlate con la cognizione di causa di un'oca da cortile, solo perchè è la soluzione proposta dal governo che avete votato.

e siete pure convinti che sarà attuato il piano, come no, come tutte le cose del programma di governo previsto nella campagna elettorale.

ts...se vi avessero detto che la risposta è l'energia ricavata dallo sterco dei cavalli passereste le vostre giornate a inseguirli aspettando il momento giusto...

Ben detto.

Il futuro non è il nucleare

Impariamo a sfruttare sul serio le energie alternative, abbiamo i mezzi e le tencologie per farlo... cosa ci manca? La volontà, IN PRIMIS quella politica... e un pizzico di cultura in più.


Uso Panther perchè http://www.italiamac.it/forum/showpost.php?p=2926937&postcount=22

Mac Mini: il silenzio è d'oro.

FUJI/PENTAX FAN

Aiuta l'ambiente con una bella bicicletta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

spero che questo progetto faccia la fine del ponte, è vergognoso pensare al nucleare con i disastri ecologici che avvengono ogni giorno in italia, c'è la sardegna che è diventata una cava di torio234, ma anche qui basta non parlarne per dire che nn esiste, tutti progetti portati avanti da ben pensanti, che si riparano dietro a frasi del tipo "se tutto viene fatto nella maniera corretta è sicuro".... tanto in italia, mazzette e mafia sono solo fantasia.

facciamo solo un piccolo esempio, questo esempio si chiama eternit, materiale del quale già nei primi anni 60 si conosceva in tutto il mondo per la sua tossicità che portava poi a tumori.

nel 1984 è stato dichiarato illegale in italia, ma comunque prodotto fino al 1992

ancora oggi esistono vecchie aziende con sottotetti in eternit, questo grazie ad una delle solite leggi all'italiana, cioè vietando l’estrazione, l’importazione, la commercializzazione e la produzione di amianto e di prodotti contenenti amianto, ma non la loro utilizzazione, in questo paese viviamo, è ora che ve ne rendiate conto.

ci sono ancora vagonate di treni in amianto, a marcire e contaminare il terreno in quasi tutte le stazioni d'italia, e davvero potete credere che gli stoccaggi nucleari verranno trattati come si deve?

nella sola provincia di alessandria, dove si trovava la fabbrica storica dell eternit, sono morte 1600 persone e i processi ovviamente sono ancora in corso, non dovrebbe essere così, ma siamo in italia, lo stesso paese che pensa di stoccare rifiuti radioattivi in maniera sicura (anche se dubito esista)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Però non è giusto tirar sempre schifo sull'Italia (ogni tanto lo faccio anch'io, ma è sbagliato). Se non vi piace andate all'estero.....credete sia così meglio? Le petroliere che hanno devastato le galapagos erano italiane? Il pozzo di petrolio dell'anno scorso ve lo ricordate? Quello che ha iniziato a perdere petrolio a fiotte in mare aperto...era italiano? Chernobyl era italiano? Insomma l'Italia non sarà perfetta, ma pensate che all'estero non abbiano problemi del genere?

Se avessimo fatto lo stesso discorso con le miniere di carbone (e i migliaia di morti) ora tutto il mondo sarebbe fermo ad utilizzare ancora il carbone, che tra l'altro inquina in maniera impressionante. Non credi?

È giusto dare giustizia a chi dev'essere data...ma nel frattempo non possiamo star fermi a guardare gli altri.


Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma cosa c'entra... io nn cambierei la mia nazionalità per nessun altro paese al mondo, è appunto per questo che un italiano dovrebbe indignarsi di fronte a certe cose, l'eternit è stato solo l'esempio più lampante raffrontato all'eventualità del nucleare

inoltre pensare che questi scempi ecologici vengono fatti non solo in italia, ma anche all'estero, non mi rallegra affatto, inizierei a pensare a ciò che sta fuori dalla mia porta comunque, prima di pensare agli altri, fuori dalla mia porta non vorrei un area di stoccaggio di rifiuti radioattivi o di alcun tipo, tu si?

...tanto queste aree solitamente vengono piazzate di fianco a gente che nn ha nemmeno le lacrime per piangere, però il progresso è il progresso.

io comunque ho sempre pensato che il progresso fosse qualcosa di innovativo, ad esempio una macchina ad idrogeno o ad acqua, qui invece si parla di progresso riguardo un'energia vecchia 50 anni, per una tecnologia, che quando sarà completata in italia, sarà già sorpassata da 20 anni.

troverei più progressista un megafinanziamento statale per dotare ogni auto quanto meno del gpl, per mettere il gpl o metano al posto del gasolio nei condomini, finanziare dove si può per dei pannelli solari, dato che l'eventuale centrale la paghiamo con le nostre tasse.

le nuove energie alternative non possono coprire uno stato come l'italia, questo è verissimo, però utilizzarle dove si può, farebbe risparmiare tanta, tantissima energia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poveracci, non sanno più che dire :ciao:

Il bello è che parlano senza sapere, non sanno che esistono i reattori autofertilizzanti o che è in sviluppo la fissione con il torio...però sparano sentenze e inculcano opinioni nelle menti indifese di persone ignoranti (intendo in materia, non voglio offendere nessuno).

Secondo Greenpeace qual'è la soluzione?? Le auto a idrogeno (progetto abbandonato sia da FPT che da BMW-Mercedes) o i pannelli fotovoltaici (Forse comprendo la Sardegna risolveremmo!)....


-AMD Phenom II x3 720BE+Asus M4A785TD-V Evo+OCZ DDR3 10666 Fatal1ty+XfX 5770+WD Caviar Blue 320Gb+CoolerMaster RS-500W+DvD LiteOn SATA+Asus VW192s 19"wide+Cooler Master Elite 310+Pioneer DC-100z 170W r.m.s. // Old Glory: PowerMac G3 B&W [email protected]+Radeon7000

- Nikon COOLPIX L3 Nera @ 5,1Mpix+Adata SD 1giga 150x +TakeMS SD 512Mb+Uniross Ni-Cd 1300mAh

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Poveracci, non sanno più che dire :confused:

Il bello è che parlano senza sapere, non sanno che esistono i reattori autofertilizzanti o che è in sviluppo la fissione con il torio...però sparano sentenze e inculcano opinioni nelle menti indifese di persone ignoranti (intendo in materia, non voglio offendere nessuno).

Secondo Greenpeace qual'è la soluzione?? Le auto a idrogeno (progetto abbandonato sia da FPT che da BMW-Mercedes) o i pannelli fotovoltaici (Forse comprendo la Sardegna risolveremmo!)....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ridicolo.

Applica una retorica e un sarcasmo senza motivare nulla di quello che dice.

Il mondo guarda avanti... nessuno nazione ha trovato alternative ( e non parlo di tecnologie di "supporto") che possa generare una percentuale dell'energia necessaria al paese pari a quella che genera il nucleare.

Ha già dimostrato il suo potenziale...si... 30 anni fa... direi che le cose sono cambiate.

Obiettivo di terroristi... ma non sapete più a cosa aggrapparvi? Nessuna delle centinaia di centrali è mai stata obiettivo di terroristi. Dovrebbe avvenire qui in italia?????

Ma dai.....

primo: che sei stipendiato dal governo per caso ?

secondo: retorica ? Senza motivo ? Se per te delle scorie che dovranno essere immagazinate in TOTALE sicurezza per soli 10000 anni o piu' (il che significa che le scorie stesse sopravviveranno alla razza umana) sono "cosuccie" senza motivo.... beh

Il problema non e' il nucleare in se, potremmo anche aprire nuovi centrali in Italia, ma seriamente, guardando come ci occupiamo di tutto il resto (baracche, tangenti, eco.mafie, appalti fasulli, ruderi abbandonati etc) immagine a quali danni potremmo arrivare col nucleare. Inimagginabile, altro che Chernobyl.

Fossimo un paese civile come la Svezia (per dire) allora non solleveri troppi problemi............ forse.

Se dobbiamo cercare un futuro energetico per la razza umana dovremmo cominciare a trovarne uno che non distrugga il pianeta. Perche' distrutto questo non e' che ne abbiamo un'altro di riserva.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A parte il fatto che pare nessuna assicurazione del mondo sembra disposta a coprire i danni a persone o cose derivanti da impianti del genere in avaria.... prospicienti....e questo dovrebbe porre qualche domanda ai sostenitori del "siamo totalmente sicuri" e del "voi siete ignoranti e trogloditi"...

Mi viene da pensare che tutta questa energia (ad alto rischio) non sia poi così necessaria....se non per il continuo proliferare di un mondo che tende a considerare indispensabile un consumo sempre più abnorme della stessa allo scopo di soddisfare esigenze ritenute "moderne"...e volte al futuro.

Non voglio certo essere sostenitore della guerra alla tecnologia, ma mi viene da pensare che per vivere, ed in maniera più che degna, nessuno di noi avrebbe bisogno di consumare personalmente l'equivalente di energia che solo qualche decennio fa faceva funzionare una intera azienda.

Le cose vanno avanti, direte voi, il genere umano si affaccia verso nuove frontiere...la competizione...

... ma dove? Quali sono questi orizzonti? Dove ci hanno portati?

Forse l'effetto serra? la deforestazione? la distruzione di ogni cosa in nome del progresso?

Questa società nella quale chi non possiede in casa almeno 25 oggetti (che presto getterà perchè ormai obsoleti) pressochè inutili che gli fanno sputtanare decine di watt all'ora l'uno sebbene spenti...ci sta sopraffacendo...e corre più veloce di noi, della ns. consapevolezza e della ns. capacità stessa di seguirne il ritmo.

Lavoriamo come cani, alienati e scontenti, per ottenere benefici che non ci servirebbero..ma che "ci fanno stare al passo". Con cosa?

Abbiamo l'illusione di essere avanti...e per inseguire questo status siamo disposti anche a farci fare una centrale nucleare sotto casa....

Così come abbiamo accettato ponti radio NOTORIAMENTE cancerogeni sopra le ns. teste pur di poter avere cellulari in piena efficienza ovunque...

Così come prima ci indignamo e poi scrolliamo le spalle di fronte agli scandali degli alimenti alterati, transgenici....figli del profitto a discapito della salute.

La lista è lunga.

Così come abbiamo insegnato ai ragazzi (tutti) che bisogna avere una laurea per forza, fare carriera manageriale sennò non sei nessuno... invece che imparare un dignitoso mestiere (magari manuale e più consono...perchè mica tutti nascono geni)...creando milioni di potenziali/effettivi colletti bianchi disoccupati e morti di fame...perchè nessuno sa che farsene....

pensate, io conosco un mio cliente di Milano che dopo due lauree ed altrettanti master, a 36 anni fa il compratore in un gruppo di distribuzione alimentare...in giacca e cravatta... ogni giorno.

Stipendio: 1.600 euro.

Distanza dal lavoro: 1,5 ore (sia andata che ritorno) quando va bene, causa traffico....

Vive in un appartamento in affitto e non arriva alla fine del mese. Ha studiato fino a 29 anni.

Ne conosco un altro che ha una falegnameria sotto casa, un artigiano...guadagna 4k euro mese puliti coi quali ha comprato una villetta, nel tempo....ha dodici scale per andare al lavoro..e trova pure il tempo per farsi svariati break defaticanti.

Paga bollette della luce ridicole, non inquina con 3 ore di auto al giorno...e non gli serve mantenersi in contatto con un un aborigeno via satellite....perchè sinceramente non saprebbe che cazzo dirgli...^^

Tutto questo, nell'esagerazione, per dire che ciò che determina pericolo e rischio, per noi ed i ns. figli, spesso getta le sue radici in un modus vivendi che qualcuno ci ha imposto...ma del quale non avremmo bisogno per vivere.

La gente di oggi accetta, corre, si smazza...si impegna e si stressa fino alla necessaria consulenza psicoterapeutica...subisce di ogni e accondiscende a tutto, per illudersi di mantenere una aleatoria sensazione di gestione o condivisione...che di certo in realtà non ha.

Stiamo sempre più divenendo poveracci...con poca gente furba che fa i soldi senza produrre un bel niente in concreto...e gente che creava e produceva, che invece fallisce e chiude.

In questa società che ha tanto bisogno di energia...di tantissima energia....nella quale distruggiamo senza remore e vessiamo il resto del creato direttamente o per conseguenza ...non ci sono solo aziende produttrici di beni primari e necessari....alla vita decorosa del mankind.

Ci sono i ns. piccoli bisogni non necessari. I ns. vezzi...la ns. assurdità. Ed i grandi bisogni dei grandi....veicolati strumentalmente per indurci ad accettare l'"inevitabile".

Per farci le pippe mentali, lisciandoci il cravattino dozzinale sebbene con le pezze al culo e ben 1.000 euro al mese in tasca, accettiamo che ci facciano le centrali nucleari...e non solo...

Magari regalando le scorie a qualche sfigato con la pelle nera che manco sa che cazzo sono, e che le posizionerà sotto un metro di deserto....per tre monete luccicanti.

O che, molto più vicino, qualcuno getterà nelle fondamenta del nuovo palazzo di Scampia, gettonato dalla mala (siamo italiani, dai...) alla faccia di chi ci andrà a vivere....

Il problema non sta nel nucleare in quanto tale..sta dentro di noi. E coinvolge ben altro.

Questo penso.


bruce

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scusate la mia ignoranza

ma se i nostri padri con un referendum hanno detto no al nucleare

perchè ora lo possono fare?

non ci dovrebbe essere un nuovo referendum popolare?


Macbook white 2.1GHz 120gb

iPhone 4 & iPhone 2g

 iPod Nano 2g 8 gb

 Playstation 3 Slim 120gb

 PSP Slim

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stipendio: 1.600 euro.

Distanza dal lavoro: 1,5 ore (sia andata che ritorno) quando va bene, causa traffico....

Vive in un appartamento in affitto e non arriva alla fine del mese. Ha studiato fino a 29 anni.

aaah, averceli 1600 euri al mese... :confused:

cmq ti do' ragione. E' il modo di agire e pensare dell'uomo che deve evolversi non le forme di produttivita' energetica.

Ora come ora sembriamo solo tante scimmie che giocano stupidamente col fuoco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Poveracci, non sanno più che dire :ghghgh:

Il bello è che parlano senza sapere, non sanno che esistono i reattori autofertilizzanti o che è in sviluppo la fissione con il torio...però sparano sentenze e inculcano opinioni nelle menti indifese di persone ignoranti (intendo in materia, non voglio offendere nessuno).

Secondo Greenpeace qual'è la soluzione?? Le auto a idrogeno (progetto abbandonato sia da FPT che da BMW-Mercedes) o i pannelli fotovoltaici (Forse comprendo la Sardegna risolveremmo!)....

non so che esiste il reattore fertilizzante, non so che è in sviluppo la fissione con il torio, ma so che NULLA di tutto ciò c'entra minimamente con le centrali che vogliono fare in italia, le quali saranno già vecchie e decrepite il giorno che verranno completate.

oppure vuoi dirmi che nn è vero?

vuoi dirmi che nn è vero che sono in progettazione centrali di 3° generazione in italia, quando già ora nel 2011 ne esiste una 4°?

vi invito a leggere quanto successo in francia

http://www.aamterranuova.it/article2312.htm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non so che esiste il reattore fertilizzante, non so che è in sviluppo la fissione con il torio, ma so che NULLA di tutto ciò c'entra minimamente con le centrali che vogliono fare in italia, le quali saranno già vecchie e decrepite il giorno che verranno completate.

oppure vuoi dirmi che nn è vero?

vuoi dirmi che nn è vero che sono in progettazione centrali di 3° generazione in italia, quando già ora nel 2011 ne esiste una 4°?

vi invito a leggere quanto successo in francia

http://www.aamterranuova.it/article2312.htm

Smetterò di difendere le centrali nucleari quando qualcuno saprà mostrarmi una fonte di energia altrettanto produttiva e con lo stesso rapporto energia-prezzo. Tutto il resto sono chiacchiere. :biker:


-AMD Phenom II x3 720BE+Asus M4A785TD-V Evo+OCZ DDR3 10666 Fatal1ty+XfX 5770+WD Caviar Blue 320Gb+CoolerMaster RS-500W+DvD LiteOn SATA+Asus VW192s 19"wide+Cooler Master Elite 310+Pioneer DC-100z 170W r.m.s. // Old Glory: PowerMac G3 B&W [email protected]+Radeon7000

- Nikon COOLPIX L3 Nera @ 5,1Mpix+Adata SD 1giga 150x +TakeMS SD 512Mb+Uniross Ni-Cd 1300mAh

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quindi? in mancanza di argomenti ora passi ai costi di produzione? tutta la fantascienza dei reattori fertilizzanti ora è sparita? pensavo si parlasse di ambiente in questa sezione, non di risparmi economici.

il disastro accaduto in francia sono solo chiacchere?

non aggiungo altro perchè credo tu faccia già abbastanza da solo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nel Lambro un incidente ha riversato petrolio a litri....che si fa? Eliminiamo il petrolio?

perche' no ? sarebbe ora.

Per citare giusto un tizio: l'eta' della pietra non e' finita perche' sono finite le pietre.

ps (ammettilo che sei stipendiato dalle major energetiche)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
perche' no ? sarebbe ora.

Per citare giusto un tizio: l'eta' della pietra non e' finita perche' sono finite le pietre.

ps (ammettilo che sei stipendiato dalle major energetiche)

Bello!! Levare il petrolio significa dipendere al 70% dal metano (visto che non abbiamo centrali nucleari ed importiamo oltre il 90% dell'energia). Se uno dei paesi che hanno il metano (la Russia in primis) decide di chiudere i rubinetti, tu vivi al freddo, non avresti più corrente elettrica, niente trasporti, niente energia per i macchinari, ospedali fermi, i paesi che hanno il metano potrebbero decidere cosa fare di te in qualsiasi momento...

Le fonti energetiche sono anche un elemento di strategia per le nazioni. Differenziare, significa non dipendere completamente da una nazione. Importare corrente da più fonti (nucleare compreso) consente di non dipendere troppo da nazioni estere.

Comunque si può fare, inizia tu, poi io ti seguo...in bici!:rolleyes:

ps (ammettilo sei stipendiato dalle major del metano o di energia rinnovabile):ciao:


Week end? Gita? Vacanza? Leggi la nostra esperienza: Go2Go.eu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
(visto che non abbiamo centrali nucleari ed importiamo oltre il 90% dell'energia).

ps (ammettilo sei stipendiato dalle major del metano o di energia rinnovabile):rolleyes:

E tu per dire che importiamo il 90% di energia (si presume elettrica perche' e' quella che le centrali nucleari producono) da chi sei stipendiato? :ciao:


...e meno male che i Bersaglieri sono entrati a Porta Pia!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo