Vai al contenuto





leone

Piccola Accademia di ItaliaMac 2.0

Recommended Posts

Ciao a tutti

Col passaggio alla nuova piattaforma, il precedente topic dedicato all'accademia e' stato chiuso, quindi lo riproponiamo qui:

Italiamac e' molto frequentato da professionisti in CG. Pittura digitale, 3d, animazione, etc... e tanti sono coloro che stanno affacciandosi a questo mondo che ha anche molte potenzialita' dal punto di vista lavorativo. Ma come in ogni forma d'arte e' ESSENZIALE che assieme alla teoria ci sia lo studio della tecnica e di lavorare ai propri limiti a braccetto con persone che hanno fatto qualche passo avanti. Questa e' l'essenza dell'accademia ed Italiamc offre la possibilita' di avere uno spazio apposito per crescere assieme.

Di mio offro, tempo permettendo, la mia esperienza in pittura digitale.

Qualche piccola indicazione:

-postate i vostri lavori in svolgimento (i cosiddetti WIP) e chiedete pareri sulle vostre perplessita'

-non spaventatevi delle critiche, sono le vostre piu' preziose alleate

-offrire critiche al lavoro altrui e' piu' che benveuto,purche' le critiche siano costruttive

-se rintracciate online dei tutorial alla cg che ritenete utili ed interessanti, non esitate a linkarli qui

-condividete il vostro porfolio o link ad esso, sara' utilissimo ai membri dell'accademia.

-se avete idee per una esercitazione comune non esitate a proporla

a presto!


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Inizio io condividendo il mio portfolio:

=fabio+leone&x=0&y=0"]LINK

=fabio+leone&x=0&y=0"]LINK dedicato al Licensing

BLOG

Secondo BLOG dedicato alla pittura tradizionale

Ad Majora :ciao: :ciao:


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Innanzi tutto complimenti a leone per i suoi lavori, davvero stupendi!

In secondo luogo cerco di aprire e animare questa nuova "piccola accademia" con qualche domanda, alla ricerca di qualche consiglio da voi.

Sono un ragazzo di 19 anni, appassionato di grafica da quando avevo circa 15 anni, non sono mai andato bene a scuola ma l'ho sempre voluta finire per fare quello che mi piaceva, mi sono imbattuto nello IED, (che credo conoscete abbastanza bene) quello di Roma e in particolare nel corso di Digital & Virtual Design (ora Media Design), praticamente il corso più incasinato dell'intero istituto, dove si fa un pò di tutto e un pò di niente. Bene o male mi sono ritrovato a trattare molti degli argomenti che mi attirano, tra cui: grafica, web-design (e interface), CG, Motion Graphics, Compositing & Visual Effects e da quest'anno anche l'interaction design. Ora, come potete ben capire sono molte le materie che mi attirano, anche se spesso molto diverse tra di loro. Impegnandomi parecchio e spinto anche dalla passione sono riuscito nel primo anno ad avere una media parecchio alta (e vi assicuro che anche sentendo parlare male dello IED and co. non è sempre facile prendere bei voti) che sto mantenendo molto alta anche in questo secondo anno.

Oltretutto in questi 2 anni, ho fatto uno "stage" a tratti con un professore e lavorato un pò per conto mio, nell'ambito della grafica e del web, a tratti anche nell'ambito video e 3D.

Ora, dopo questa purtroppo per voi, non breve introduzione, ho qualche domanda. Io mi diplomerò l'anno prossimo (intorno a giugno/luglio) alla giovane età di 20 anni e con parecchi mesi di stage/esperienza lavorativa in molteplici discipline!

La domanda da me sorge spontanea, lavorativamente, in tutti questi settori, come si lavora in Italia, è davvero così essenziale andarsene all'estero? (Londra and co.)

Poi certo, vorrei anche chiedervi su cosa specializzarmi tra tutte quelle materie, ma credo sia una cosa che dovrò scegliere da solo, anche se questa è una cosa che mi manda totalmente in crisi.

Ciao, e grazie per eventuali risposte :DD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

saro' barbaramente sincero.... ma considera che e' il mio punto di vista e si basa sulla mia specifica esperienza formativa ed ora professionale.

In Italia e' il deserto.

Il giorno in cui metterai piede in una ditta seria per un internship (collaborazione formativa retribuita...e bene) all'estero, ringrazierai tutti i santi del paradiso per essere li', in quel momento, lontano dall'inesistente mercato italiano.

Prova a dare un'occhiata al cosiddetto "gioco" sviluppato in occasione del 150mo anniversario dell'unita' d'Italia. Grida vendetta da ogni punto di vista ed in teoria la supervisione e' stata data da un "professionista" italiano ansioso di dimostrare che in Italia ci sono talenti. Roba da trangugiare il Maalox a gargarella.

Non vengo dalla formazione IED. Mi sono imbattuto in persone con tale curricula, ma troppo poco per dare pareri sinceramente obiettivi. C'e' chi si e' trovato bene e chi invece si lamentava della troppa "ampiezza" dei corsi, chi dei professori. Se desideri un mio parere, eccolo: lo IED ha il vantaggio di offrire stage, ma considera ogni esperienza come indicativa per poter focalizzare i tuoi interessi in aree specifiche. Nulla ti vieta di concentrarti in un campo ma poi usare tale bagaglio per arricchire la successiva formazione in un ambito diverso. Serve molta elasticita', ma concentrati su un aspetto alla volta, l'avere 20 anni e' un vantaggio secondo me da non disperdere in troppe direzioni.

riassumendo: diplomati, esci dall'Italia, spaccati di lavoro, troverai il tuo ruolo solo approfondendo e guardandoti attorni lavorando con veri professionisti.


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

saro' barbaramente sincero.... ma considera che e' il mio punto di vista e si basa sulla mia specifica esperienza formativa ed ora professionale.

In Italia e' il deserto.

Il giorno in cui metterai piede in una ditta seria per un internship (collaborazione formativa retribuita...e bene) all'estero, ringrazierai tutti i santi del paradiso per essere li', in quel momento, lontano dall'inesistente mercato italiano.

Prova a dare un'occhiata al cosiddetto "gioco" sviluppato in occasione del 150mo anniversario dell'unita' d'Italia. Grida vendetta da ogni punto di vista ed in teoria la supervisione e' stata data da un "professionista" italiano ansioso di dimostrare che in Italia ci sono talenti. Roba da trangugiare il Maalox a gargarella.

Non vengo dalla formazione IED. Mi sono imbattuto in persone con tale curricula, ma troppo poco per dare pareri sinceramente obiettivi. C'e' chi si e' trovato bene e chi invece si lamentava della troppa "ampiezza" dei corsi, chi dei professori. Se desideri un mio parere, eccolo: lo IED ha il vantaggio di offrire stage, ma considera ogni esperienza come indicativa per poter focalizzare i tuoi interessi in aree specifiche. Nulla ti vieta di concentrarti in un campo ma poi usare tale bagaglio per arricchire la successiva formazione in un ambito diverso. Serve molta elasticita', ma concentrati su un aspetto alla volta, l'avere 20 anni e' un vantaggio secondo me da non disperdere in troppe direzioni.

riassumendo: diplomati, esci dall'Italia, spaccati di lavoro, troverai il tuo ruolo solo approfondendo e guardandoti attorni lavorando con veri professionisti.

Grazie per i consigli, anche se purtroppo la situazione è abbastanza evidente, vorrei anche sapere cosa ne pensano altri professionisti, soprattutto che magari lavorano all'estero, soprattutto in diverse discipline.

Per quanto riguarda il gioco per il 150° (Gioventù Ribelle) te ne posso parlare davvero tanto, in quanto conosco bene lo sviluppatore e i ragazzi che l'hanno sviluppato, essendo stato fatto nella mia sede. (Poi dicono che si parla male dello IED...)

Naturalmente se vuoi sapere qualcosa riguardo questo te ne posso parlare in privato.

Ciao :ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

so che Gioventu' ribelle e' stato fatto senza fondi e che il dibattito online e' stato estremamente agguerrito. Se preferisci possiamo anche discuterne qui, io posso dare il mio punto di vista professionale. Vivo all'estero e lavoro per Londra.

:ciao:


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

so che Gioventu' ribelle e' stato fatto senza fondi e che il dibattito online e' stato estremamente agguerrito. Se preferisci possiamo anche discuterne qui, io posso dare il mio punto di vista professionale. Vivo all'estero e lavoro per Londra.

:ciao:

Diciamo che quello che hai detto non è del tutto vero, ecco perchè non ne volevo parlare in pubblico :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se hai la possibilità di scappare dall'italia: Scappa a gambe levate e non girarti mai.

Te lo dice una persona che, dopo 12 anni di lavoro in vari tipografie e studi grafici, si trova con il culo per terra e non sa più dove sbatter la testa!

In bocca al lupo! :fiorellino:


"Noi finti professionisti" Club • Tessera n° 007

CEO of Aston Martin Club

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Innanzi tutto complimenti a leone per i suoi lavori, davvero stupendi!

In secondo luogo cerco di aprire e animare questa nuova "piccola accademia" con qualche domanda, alla ricerca di qualche consiglio da voi.

Sono un ragazzo di 19 anni, appassionato di grafica da quando avevo circa 15 anni, non sono mai andato bene a scuola ma l'ho sempre voluta finire per fare quello che mi piaceva, mi sono imbattuto nello IED, (che credo conoscete abbastanza bene) quello di Roma e in particolare nel corso di Digital & Virtual Design (ora Media Design), praticamente il corso più incasinato dell'intero istituto, dove si fa un pò di tutto e un pò di niente. Bene o male mi sono ritrovato a trattare molti degli argomenti che mi attirano, tra cui: grafica, web-design (e interface), CG, Motion Graphics, Compositing & Visual Effects e da quest'anno anche l'interaction design. Ora, come potete ben capire sono molte le materie che mi attirano, anche se spesso molto diverse tra di loro. Impegnandomi parecchio e spinto anche dalla passione sono riuscito nel primo anno ad avere una media parecchio alta (e vi assicuro che anche sentendo parlare male dello IED and co. non è sempre facile prendere bei voti) che sto mantenendo molto alta anche in questo secondo anno.

Oltretutto in questi 2 anni, ho fatto uno "stage" a tratti con un professore e lavorato un pò per conto mio, nell'ambito della grafica e del web, a tratti anche nell'ambito video e 3D.

Ora, dopo questa purtroppo per voi, non breve introduzione, ho qualche domanda. Io mi diplomerò l'anno prossimo (intorno a giugno/luglio) alla giovane età di 20 anni e con parecchi mesi di stage/esperienza lavorativa in molteplici discipline!

La domanda da me sorge spontanea, lavorativamente, in tutti questi settori, come si lavora in Italia, è davvero così essenziale andarsene all'estero? (Londra and co.)

Poi certo, vorrei anche chiedervi su cosa specializzarmi tra tutte quelle materie, ma credo sia una cosa che dovrò scegliere da solo, anche se questa è una cosa che mi manda totalmente in crisi.

Ciao, e grazie per eventuali risposte :DD

Ciao CrazyM, io non ho mai lavorato all'estero ma per la mia esperienza posso dirti solo una cosa: fatti gli amici giusti.

Io vedo che lavorano solo "quelle" agenzie, "quelle" persone, "quei" fotografi, "quegli" studi di posa, ecc ecc

Devi entrare nel giro.

Non voglio fare polemica, anzi, ma dopo essermi spaccato la schiena in mille modi diversi (studiando, lavorando sodo, ecc), mi sono accorto che entrando nel giro buono allora lavori, altrimenti bye bye.

Sei bravo? Non sei bravo? Chissenefrega.

Ho visto presentare lavori ad aziende che fatturano milioni di euro da incapaci che andrebbero bene a vendere bulloni.

Io non ti parlo del magico mondo della grafica, eh: vale un po per tutto.

Io me ne sono reso conto poco alla volta, c'ho messo 12 anni ma poi, mi sono adeguato.

Io ora lavoro bene e non mi lamento, ma sono nel giro "buono": ma la cosa che mi rode di più, se devo essere sincero, è che sono trattato alla pari di chi non merita un cazzo, ed è li solo perche nel giro.

Buona fortuna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho recuperato dagli archivi di Italiamac un Tutorial scritto dal grande Notpill riguardante una interessante tecnica all'approccio al digital painting.

Assolutamente necessario riproporlo qui. Enjoy.

LINK

snowyfield.jpg


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finalmente sono riuscito anche a recuperare anche il topic della prima accademia di Italiamac. Contiene 49 pagine e non conviene lasciarla scivolare nel dimenticatoio.

Proseguiamo qui nell'accademia 2.0, ma date un'occhiata alla 1.0. Un sacco di materiale disponibile!

LINK

:ciao:


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

terzo link della giornata: L'associazione degli illustratori (AOI)

Se siete interessati a questa professione allora vi sara' utilissimo per cercare notizie e contatti

http://www.theaoi.com/index.php


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Wow che bello questo topic! :love: Allora premetto che non sono un professionista,ho imparato a lavorare su tela da mio zio,un gran pittore. Ora sto cercando di trasportare tutto ciò che ho imparato in digitale,con scarsi risultati,lol. Vi posto le fasi del ritratto al quale sto lavorando... di Justin Bieber. Tranquilli non mi piace,musicalmente parlando,ho semplicemente trovato un bel tutorial sui capelli e mi sono detto:proviamo! Ecco le varie fasi:

78474608.th.jpg

jb1x.th.jpg

jb3w.th.jpg

jb5h.th.jpg

Ingrandite che in miniatura non rendono. :ghghgh:

Appena disponibili posterò anche gli altri. :fiorellino:


Problem Adminfags ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bel lavoro, ma ti consiglio di non suddividere troppo in fasi a tenuta stagna la pittura

schizza subito i capelli su fondo grigio (stesso tono del resto della base) Poi cerca di portare avanti modellato e capelli assieme.

Ti risultera' molto piu' semplice gestire i contrasti raccordandoli.


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ed io posto un lavoro completato pochi giorni fa. Non la versione definitiva perche' andra' in stampa.

cover.jpg


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bel lavoro, ma ti consiglio di non suddividere troppo in fasi a tenuta stagna la pittura

schizza subito i capelli su fondo grigio (stesso tono del resto della base) Poi cerca di portare avanti modellato e capelli assieme.

Ti risultera' molto piu' semplice gestire i contrasti raccordandoli.

Grazie del consiglio,oggi pomeriggio continuo in viso e inizio i capelli,il problema è che sto lavorando solo con mouse in quanto la Bamboo ha deciso di abbandonarmi.

Il tuo lavoro è straordinario,tanto da farmi passare la voglia di disegnare per rimettermi sui libri per gli esami. :DD

Edit: Ecco dove sono arrivato.

jb7h.th.jpg


Problem Adminfags ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ossignurr :shock:


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quello che fa quel ritratto del tizio con la barba?

Questi che usano? Notebook con wacom?

http://www.youtube.com/watch?v=5OLP4nbAVA4


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

no cazzarola, quello è david kassan ed è un pittore tradizionale, (fa delle cose ad olio assurde).

Quello che dico io mi sa che l'ho beccato proprio nei link di Kuciara. Mi rimetto alla ricerca...

Si loro hanno un pc e wacom e sono costruiti quel box permetterci dentro il pc ed avere quella 'zona d'ombra'.

edit: questo è quello del video http://davidkassan.com/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vedere 'ste cosette di prima mattina mi da' lo stesso effetto che da' kuciara... quasi non oso metter mano alla penna ottica...

hmmm ricordo alcuni di questi lavori, probabilmente sono stati pubblicati su imaginefx


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

45 minuti per fare questo?!?

45min.jpg

ok, vabbene...

vado a lavare i bagni va'.... :confused:


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:gira:Scusate non ci capisco niente :P ma quello con la barba usa l'i-pad? Ma quindi l'ipad fa la stessa cosa della wacom cintiq? Avete qualche link dove descrivono l'app che usa?....vorrei capirci un p'ò di più sono totalmente ignorante in materia, e il mio sogno fin da piccola mentre disegnavo con dr.halo (secoli fa) era potere disegnare direttamente sullo schermo!!!!..Solo che la wacom costa troppo :(....se potessi realizzare il mio sogno con un i-pad!!!! O chissà magari ci sono altri modi a me sconosciuti, ho pravo con una normale tavoletta ma sono un po' scordinata nel guardare schermo e muovere penna :oops: non riesco a fare ciò che vorrei veramente.

Chi mi spiega un po' di cose basilari riguardo questo argomento...usando tanta pazienza e pochi paroloni tecnici? ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, quello usa un ipad, anche le ultime immagini inserite da me e da Leone sono fatte su ipad.

Non è come disegnare su cintiq, ci vuole un po di pratica per fare delle cose decenti ma è in flusso di lavoro abbastanza naturale. Di applicazioni ce ne sono diverse, kassan usa Brush se non sbaglio.

Se non hai provato con una tavoletta ti consiglio di farlo al più presto, non avrai nessun problema di coordinamento, te lo assicuro :)

E poi una tavoletta discreta costa un centinaio di euro e vale la pena di provare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LAvorare con con l'ipad comporta adattarsi allo strumento. La differenza maggiore e' la mancanza della sensibilita' alla pressione, cosa naturale nelle piu' semplici tavolette grafiche ma assente in Ipad (si risolve scegliendo di volta in volta la trasparenza del tratto da effettuare). Altro elemento cui abituarsi e' il "blind spot" dato dal proprio dito. Usando una cintiq, ad esempio, si hanno meno problemi perche' la penna copre molto meno schermo alla vista. Inoltre lavorando con una penna su ipad comporta il non poter toccare la superficie dello schermo con la mano.

... pero' sembra che la TenOne abbia risolto via software il problema della pressione e del riconoscimento esclusivo della penna. Si dicono pronti a distribuire il codice, implementable in qualsiasi software per Ios... stiamo a vedere


Come la maggior parte delle altre cose intorno a cui gli uomini si eccitano, quali la salute e la malattia, la vecchiaia e la giovinezza, oppure la guerra e la pace, dal punto di vista della vita spirituale e' soltanto materia prima. (Berlicche)

"Le parole condizionano la lettura dei fatti" (R.Saviano)

Vieni a trovarci nella "PICCOLA ACCADEMIA DI ITALIAMAC! --> LINK

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo