Vai al contenuto





Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.

MaxMBP

Abolire il valore legale della laurea.

Recommended Posts

Che uomo.. grande Adri! :)


My  products:

iMac 27" (2009), MacBook Air 13" (2011), MacBook White (2006), iPhone 4s 16GB, iPhone 3GS 32GB, iPod Touch 2G 16GB, iPod Video 30GB, Airport Extreme.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Che uomo.. grande Adri! :)

Tu es sacerdos in aeternum!

Io ormai muoio laureato...... meglio che farsela levare e morire da vigliacco :mad: :mad: :mad: :mad: :mad: :mad: :mad: :mad: :mad:

Se no ho un'idea: mi ridanno gli anni di vita giovanile! .....sempre per decreto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perfettamente d'accordo, a parte sull'università privata. E' vero che se ne sentono, ma non generalizziamo: io studio in una privata (scelta per eccellenza e per i contatti lavorativi) e ti assicuro studio come una bestia! E nonostante tutto ho la media del 28... altro che prosciutti.. pesci in faccia al massimo :ghghgh:

A parte questo, perfettamente d'accordo.


"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alcune università private meriterebbero di essere chiuse....

l'esame più importante nella mia università pubblica è scritto e orale e ti assicuro che ci sputi sangue su quei libri....stesso esame nell'università privata qualche domanda a crocette....io studio tutta la settimana compresi sabato e domenica lavoro 3 giorni la settimana solo perché mi sono reso conto che se non conosci qualcuno un lavoro decente non lo fai....esco solo il sabato sera senza neanche far tardi non sono potuto andare in vacanza perché finisco la sessione il 31 luglio e la ricomincio il primo settembre (oltre che per mancanza di fondi).....non dico proprio di abolire il valore legale della laurea ma in alcune parti va ampiamente ridimensionato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perfettamente d'accordo, a parte sull'università privata. E' vero che se ne sentono, ma non generalizziamo: io studio in una privata (scelta per eccellenza e per i contatti lavorativi) e ti assicuro studio come una bestia! E nonostante tutto ho la media del 28... altro che prosciutti.. pesci in faccia al massimo :ghghgh:

A parte questo, perfettamente d'accordo.

Pure le università pubbliche di adesso hanno problemi con questo fatto dell'autonomia amministrativa; io faccio l'assistente ed a volte il prof dice di essere più indulgente perché se no gli studenti vanno in un'altra università... e niente soldi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alcune università private meriterebbero di essere chiuse....

l'esame più importante nella mia università pubblica è scritto e orale e ti assicuro che ci sputi sangue su quei libri....stesso esame nell'università privata qualche domanda a crocette....io studio tutta la settimana compresi sabato e domenica lavoro 3 giorni la settimana solo perché mi sono reso conto che se non conosci qualcuno un lavoro decente non lo fai....esco solo il sabato sera senza neanche far tardi non sono potuto andare in vacanza perché finisco la sessione il 31 luglio e la ricomincio il primo settembre (oltre che per mancanza di fondi).....non dico proprio di abolire il valore legale della laurea ma in alcune parti va ampiamente ridimensionato

Per quale motivo andrebbe ridimensionato :baby:

..e poi non capisco perché l'università dovrebbe preparare di più al lavoro: l'università da la preparazione teorica, il taglio lavorativo lo prendi dopo. Tutti siamo usciti dall'università senza capire nulla del mondo del lavoro e non potrà mai essere l'ateneo ad aiutarti. Non deve. Andrebbe fuori dai suoi compiti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alcune università private meriterebbero di essere chiuse....

l'esame più importante nella mia università pubblica è scritto e orale e ti assicuro che ci sputi sangue su quei libri....stesso esame nell'università privata qualche domanda a crocette....io studio tutta la settimana compresi sabato e domenica lavoro 3 giorni la settimana solo perché mi sono reso conto che se non conosci qualcuno un lavoro decente non lo fai....esco solo il sabato sera senza neanche far tardi non sono potuto andare in vacanza perché finisco la sessione il 31 luglio e la ricomincio il primo settembre (oltre che per mancanza di fondi).....non dico proprio di abolire il valore legale della laurea ma in alcune parti va ampiamente ridimensionato

70% dei miei esami sono sia scritti che orali. Il 25% orali e non forse un 5% scritti. Capisco tutto, ma se si sputa contro le università private solo perchè sono tali scusate ma difendo l'onore del mio titolo. Non facciamo i soliti, eh...

Di racconti di università private più che fuffa ne ho sentiti anche io e posso garantirti che anche dove studio io ci sono ragazzi che scendono dalla Range Rover completamente vestiti D&G e non fanno niente, ma mi auguro vivamente che non concludano gli studi o lo facciano in 8 anni con la media del 18!


"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

70% dei miei esami sono sia scritti che orali. Il 25% orali e non forse un 5% scritti. Capisco tutto, ma se si sputa contro le università private solo perchè sono tali scusate ma difendo l'onore del mio titolo. Non facciamo i soliti, eh...

Di racconti di università private più che fuffa ne ho sentiti anche io e posso garantirti che anche dove studio io ci sono ragazzi che scendono dalla Range Rover completamente vestiti D&G e non fanno niente, ma mi auguro vivamente che non concludano gli studi o lo facciano in 8 anni con la media del 18!

L'università privata non è il male; lo doventa se è più facile ottenere il titolo. Come il ragazzo con famiglia ricca non è assolutamente il male, anzi, buon per lui; puoi arrivare anche con il Porsche, l'importante è studiare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chi ha detto che l'università deve preparare al lavoro?? il fatto è che in alcune parti non ricevi neanche la preparazione teorica!!

edit: ho detto alcune università.....non metto in dubbio che esistano università private effettivamente eccelse

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'università privata non è il male; lo doventa se è più facile ottenere il titolo. Come il ragazzo con famiglia ricca non è assolutamente il male, anzi, buon per lui; puoi arrivare anche con il Porsche, l'importante è studiare.

Buon per lui certo, non è il mio caso -ho una fabia con 165mila km...-: l'importante è fare seriamente. Ma sentire denigrata una laurea perchè fatta in una università privata... Posso dirti che nel mio campo se avessi scelto di studiare la stessa cosa nella facoltà pubblica della città in cui vivo 1) avrei avuto grandi difficoltà a trovare lavoro 2)ci avrei messo la metà dello sforzo.

EDIT: Tranquillo Sinkhole, capisco, ma spesso sento cose del tipo "sì va beh.. alla privata"... Intanto con i libri che ho studiato mi è crollata una libreria e ci sono certe capre con un pezzo di laurea preso in università dove insegnano le marmotte che confezionano la cioccolata che parlano veramente a sproposito. :fiorellino:


"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buon per lui certo, non è il mio caso -ho una fabia con 165mila km...-: l'importante è fare seriamente. Ma sentire denigrata una laurea perchè fatta in una università privata... Posso dirti che nel mio campo se avessi scelto di studiare la stessa cosa nella facoltà pubblica della città in cui vivo 1) avrei avuto grandi difficoltà a trovare lavoro 2)ci avrei messo la metà dello sforzo.

...purtroppo te la devi prendere con quei personaggi senza scrupoli che hanno fatto delluniversità privata, una fabbrica per soldi e non una casa della cultura.

Anzi, per essere espliciti io sono un lobbista ed un fautore delle corporazioni professionali. Il primo non inteso nel senso deteriore che è sbandierato in Italia ed il secondo, ovviamente non nell'accezione fascista, ma di difesa della mia professione. Difendo me stesso, e la mia categoria lavorativa con i denti, tanta grinta e senza concedere nella a nessuno. Sono così perché mio padre è emigrato dalla Sicilia per non morire di fame; nel suo piccolo mi ha dato delle possibilità che ho sfruttato ed ora non indietreggio di un centimetro; ho vissuto tutta la mia vita con grinta e non mi faccio strappare in faccia una laurea o levare una cosa che ho sudato. Attenzione, come me ce ne sono molti, non penso di essere un'eccezione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando penso all'università mi viene in mente questo dipinto di Raffaello...... meraviglioso.

atene1.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il problema a questo punto non è dell'università ma di chi ha il potere di dire:

1)ok questo corso di laurea non serve a nulla togliamolo

2)ok in questa facoltà dopo attente analisi riteniamo che la preparazione fornita non sia sufficiente

3) ok questa facoltà è solo un parcheggio per futuri raccomandati ai quali serve solo un pezzo di carta

si dovrebbero fare dei test annuali per stabilire il livello di preparazione dell'intera facoltà su standard europei...in parte qualcosa già esiste ma chissà....i modi per aggirare gli ostacoli sono molti.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me non é di dubbia utilità pubblica. Il problema serio é che abbiamo università che ti insegnano tanta fuffa e ti preparano poco per il mondo del lavoro. Tengono convegni sul mondo del lavoro e giovani, tante, passatemi il termine, menate che non hanno senso: risultato? Giovani poco preparati non per colpa loro e poco pronti ad essere attivi nel mondo del lavoro e tardi!

In quest'ottica, abolire il valore legale per me non é un male ma un bene. Vi spiego perché. Se la vostra laurea legalmente non vi consentisse nulla, ma valesse di più la vostra reale preparazione e capacità di entrare nel mondo del lavoro, ecco che voi cerchereste l'università in grado di farlo, perché gli permetterebbe di entrare più facilmente e velocemente nel lavoro e rientrare da quell'investimento formativo durato 4,5 anni nel più breve tempo possibile. E qua entrerebbero in gioco le università, che farebbero a gara per risultare le migliori nella preparazione teorica e PRATICA del futuro lavoratore.

Era nel quarto post... nel dopoguerra c'era l'avviamento al lavoro: poteva scegliere una cosa simile (non esiste più del resto), invece dell'università.

il problema a questo punto non è dell'università ma di chi ha il potere di dire:

1)ok questo corso di laurea non serve a nulla togliamolo

2)ok in questa facoltà dopo attente analisi riteniamo che la preparazione fornita non sia sufficiente

3) ok questa facoltà è solo un parcheggio per futuri raccomandati ai quali serve solo un pezzo di carta

si dovrebbero fare dei test annuali per stabilire il livello di preparazione dell'intera facoltà su standard europei...in parte qualcosa già esiste ma chissà....i modi per aggirare gli ostacoli sono molti.....

Ma perché fare l'università seriamnete, come 20 anni fa? No?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:cincin:

amen :pope:

:libro: :libro: :libro: :libro: :libro: :libro: :libro: :libro: W lo studio e...

SI a passare un pezzo del compito in classe per aiutare un'amico che si è incagliato, NO a passare tutto il compito, perché chi copia tutto è un parassita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:libro: :libro: :libro: :libro: :libro: :libro: :libro: :libro: W lo studio e...

SI a passare un pezzo del compito in classe per aiutare un'amico che si è incagliato, NO a passare tutto il compito, perché chi copia tutto è un parassita.

E questo O.T. paiura???? :ghghgh:

Amen a passare tutto il compito o solo una parte, tanto ci penserà il mondo del alvoro a segar le gambe a chi ha preso una laurea copiando dall'iPhone (si usa anche per questo, sì). Per me, si fa prima a studiare. Scelte dei singoli.


"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E questo O.T. paiura???? :ghghgh:

Amen a passare tutto il compito o solo una parte, tanto ci penserà il mondo del alvoro a segar le gambe a chi ha preso una laurea copiando dall'iPhone (si usa anche per questo, sì). Per me, si fa prima a studiare. Scelte dei singoli.

Nel mondo delle professioni e degli affari bisogna mordere, altrimenti ti mordono; ed i morsi fanno male.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lo dice anche lui:

bossi_renzo.jpg

Oh mio dio, paragonato al trota!! Dovrei fare Harakiri!! :ghghgh: :ghghgh: :ghghgh:

Spero non abbia avuto veramente la faccia di bronzo di dire una cosa del genere quel coso bipede con camice verde!


"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo diceva anche il trota

bossi_renzo.jpg

...ma lo sai che prima pensavo proprio al trota :shock:

. :cold:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco un altro farlocco, che crede in tutto ciò che gli viene propinato....senza offesa! :ghghgh:

Abrogare il titolo significherebbe consentire a chiunque di avere libero accesso ai concorsi o che chiunque potrebbe sostenere l' esame di abilitazione ad una professione!

Insomma con la mancanza del titolo verrebbe meno la certificazione che un percoso di studio o meglio formazione sia stato completato!

Immagina di essere in ospedale per un qualsiasi motivo e di essere curato da una persona che non ha completato il suo ciclo di studi...ovviamente non vado oltre...si commenta da se! :confused:

Che le università oggi insegnino tanta fuffa è un altro discorso ed anche il fatto che preparano poco al mondo del lavoro!

A prescindere che sono sfavorevole al percorso 3+2, che ha svilito la dignità e la bontà di tantissimi percorsi di studio (ovviamente importiamo dall' estero solo il peggio), il problema della non preparazione non si risolve abolendo il titolo di studio, ma rendendo più selettivi e duri i percorsi di studio, investendo sull' università, investendo sulla formazione, investendo sui professori, investendo sulla ricerca!

Purtroppo l' Italia è un paese che investe pochissimo sulla ricerca e sulle università inducendole a far quadrare i conti con doppi o tripli salti mortali! Di conseguenza è normale che la qualità venga meno e che le aziende universitarie faranno di tutto per dimostrare che funzionano! Per dimostrare che funzionano si utilizzano statistiche sensa senso, del tipo: numero di laureati in tempo utile, oppure persone che hanno trovato impiego ad un anno dalla laurea, e non andando a valutare la qualità dei laureati.....

Ovviamente l' istruzione degli studenti italiani ha un costo ed è anche molto alto, si presuppone quindi che le menti più brillanti vengano "sfruttate" per produrre ricchezza! E' qui che c'è il delirio più totale, ricercatori bravissimi, menti geniali non riescono a trovare lavoro all' interno dell' università perchè mancano i soldi per fare ricerca e sviluppo!

Ecco quindi che approdano all' estero e li produrranno e faranno aumentare il PIL! Alla fine di questo ciclo l' Italia perde 2 volte in termini economici: 1) spende per far studiare e formare, 2) non utilizza i suoi geni ma li manda belli e pronti all' estero a produrre. Si entra quindi in un circolo vizioso, perchè si spende e basta.....

Altro discorso da fare sul titolo di studio è che lo stato ha dato la possibilità a "cani e porci" passatemi il termine, di aprire università e corsi di laurea senza un senso logico: c'è stato il fiorire di università online, corsi di laurea assurdi che fanno perdere solo valore al titolo di studio, non preparano e che assorbono soldi destinati ad università e corsi seri. Per fortuna almeno in questo campo c'è stato un miglioramento con la chiusura di determinati corsi....

Concludo dicendo che in un paese che ha come unica ricchezza le menti dei suoi cittadini, si continua a parlare di cose frivole e si continuano a tagliare i fondi a ricerca e sviluppo e istruzione.

A tutto ciò aggiungiamo che ci sarà un taglio alle rinnovabili: un atteggiamento in controtendenza rispetto alla politica di paesi più industrializzati ed evoluti! Ed aggiungiamo pure che da qui a breve il sistema sanitario (una delle poche cose che ancora ci invidiano all' estero) subirà dei cambiamenti!

:ciao:

2 farlocchi......

avanti il prossimo....

:ghghgh:

A parte il rispetto di chi la pensa diversamente, cosa alquanto rara in questo Paese ultimamente, forse più dei soldi che ci servono per il debito pubblico.

Ti pare che in Paesi dove la laurea non ha valore legale ciò succeda? No!

Quindi il farlocco forse é qualcun altro. Affermi inoltre "rendendo più selettivi e duri i percorsi di studio": ma allora siamo recidivi! Per 50 anni in Italia siamo andati avanti con il controllore che verifica e controlla tutto, ma alla fine nessuno lo controllava. Sbagliare é umano ma perseverare...

Sostieni inoltre: "l' Italia è un paese che investe pochissimo sulla ricerca e sulle università inducendole a far quadrare i conti con doppi o tripli salti mortali! Di conseguenza è normale che la qualità venga meno". Ma chi l'ha detto che i due fattori siano davvero così collegati? Ci sono facoltà che non hanno bisogno di grandi risorse ecnomiche per funzionare, eppure... Inoltre se fosse davvero così, per certi Paesi non ci sarebbe speranza e invece sfornano laureati preparati molto meglio dei nostri, almeno nei campi in cui mi trovo a lavorare.


Questo messaggio é stato realizzato con il 100% di bites riciclati!

L'Angolo dell'Avvocato di Italiamac - Topic

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A parte il rispetto di chi la pensa diversamente, cosa alquanto rara in questo Paese ultimamente, forse più dei soldi che ci servono per il debito pubblico.

Ti pare che in Paesi dove la laurea non ha valore legale ciò succeda? No!

Quindi il farlocco forse é qualcun altro. Affermi inoltre "rendendo più selettivi e duri i percorsi di studio": ma allora siamo recidivi! Per 50 anni in Italia siamo andati avanti con il controllore che verifica e controlla tutto, ma alla fine nessuno lo controllava. Sbagliare é umano ma perseverare...

Sostieni inoltre: "l' Italia è un paese che investe pochissimo sulla ricerca e sulle università inducendole a far quadrare i conti con doppi o tripli salti mortali! Di conseguenza è normale che la qualità venga meno". Ma chi l'ha detto che i due fattori siano davvero così collegati? Ci sono facoltà che non hanno bisogno di grandi risorse ecnomiche per funzionare, eppure... Inoltre se fosse davvero così, per certi Paesi non ci sarebbe speranza e invece sfornano laureati preparati molto meglio dei nostri, almeno nei campi in cui mi trovo a lavorare.

Dalle tue parole deduco che ignori totalmente cosa avviene e cosa sia necessario per formare figure professionali e per fare ricerca e sviluppo!

Soldi e qualità sono collegati, non in tutte le facoltà (ovviamente), ma in quasi tutte quelle scientifiche si!

Sai quanto costa mantenere un laboratorio di chimica, di istologia, di anatomia, di botanica, di biologia?? se non hai i soldi per pagare "prodotti di consumo" "docenti" " e tecnici" come fai a preparare decentemente gli studenti oppure a fare ricerca e sviluppo? Sai quanto costa un macchinario per analizzare il dna oppure un microscopio professionale?

:ciao: :ciao:


Why join the navy if you can be a pirate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scusate ma non trovo un senso logico alle parole di aponus....

sto pensando ad una facoltà che non ha bisogno di soldi per funzionare bene.....aspetta.......aspetta che ci penso.....

....

.....mmmm....

edit: sto pensando anche a paesi che sfornano laureati meglio dei nostri senza investimenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scusate ma non trovo un senso logico alle parole di aponus....

sto pensando ad una facoltà che non ha bisogno di soldi per funzionare bene.....aspetta.......aspetta che ci penso.....

....

.....mmmm....

edit: sto pensando anche a paesi che sfornano laureati meglio dei nostri senza investimenti

:mhh::mhh:

. :mhh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1 Una laurea DEVE avere valore legale così come qualsiasi titolo di studio altrimenti si tratta di formazione personale, che può essere totalmente arbitraria e soggettiva.Lo stato si fa garante della preparazione e degli standard di istruzione.

2 Una laurea NON VUOL DIRE IMPARARE UN LAVORO!

ESEMPIO:

Quasi tutte le facoltà scientifiche Ingegneria, Chimica Fisica hanno una base comune : analisi matematica, informatica, fisica classica elettromagnetismo quantistica... CHE LAVORO è? Teoria pura.Potrà servire tutti i giorni quando lavorerai se andrai nel campo della ricerca pura,oppure a quasi nulla se andrai nel campo commerciale... QUINDI?

3 Per quelli che ancora sono convinti che il titolo non seva a nulla quando starete male andate a farvi curare da un medico "autodidatta" e non da uno che si è fatto 10 anni di studi.

4 Che ci siano tante cose modificabili e migliorabili nell'università è indubbio, anzi la situazione è drammatica, ma abolire il titolo di studio non creerà persone più preparate, solo più confusione ed è esattamente quello che hanno fatto con le ultime riforme universitarie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1 Una laurea DEVE avere valore legale così come qualsiasi titolo di studio altrimenti si tratta di formazione personale, che può essere totalmente arbitraria e soggettiva.Lo stato si fa garante della preparazione e degli standard di istruzione.

2 Una laurea NON VUOL DIRE IMPARARE UN LAVORO!

ESEMPIO:

Quasi tutte le facoltà scientifiche Ingegneria, Chimica Fisica hanno una base comune : analisi matematica, informatica, fisica classica elettromagnetismo quantistica... CHE LAVORO è? Teoria pura.Potrà servire tutti i giorni quando lavorerai se andrai nel campo della ricerca pura,oppure a quasi nulla se andrai nel campo commerciale... QUINDI?

3 Per quelli che ancora sono convinti che il titolo non seva a nulla quando starete male andate a farvi curare da un medico "autodidatta" e non da uno che si è fatto 10 anni di studi.

4 Che ci siano tante cose modificabili e migliorabili nell'università è indubbio, anzi la situazione è drammatica, ma abolire il titolo di studio non creerà persone più preparate, solo più confusione ed è esattamente quello che hanno fatto con le ultime riforme universitarie.

Che dire? :clap:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E questo O.T. paiura???? :ghghgh:

Amen a passare tutto il compito o solo una parte, tanto ci penserà il mondo del alvoro a segar le gambe a chi ha preso una laurea copiando dall'iPhone (si usa anche per questo, sì). Per me, si fa prima a studiare. Scelte dei singoli.

Ora che leggo mi viene in mente che all'esame di Fisica I di Luglio c'era un ragazzo che scopiazzava con grande convinzione dal suo smartphone e piano piano ho notato che era riuscito a consegnare il compito avendo scritto qualcosa per tutti gli esercizi.

Poi all'orale si è scoperto che questo, non si sa perché così convinto, aveva risolto 4 problemi diversi :rofl: In pratica si era copiato dei vecchi esercizi fatti durante il corso e li aveva scritti al posto dei quattro problemi, ovviamente la sua era un'associazione per tipologia, la logica non gli mancava mica: ad esempio, al problema di termodinamica aveva risposto risolvendo un'altro problema di termodinamica, a quello di fluidodinamica con un'altro dello stesso genere e alla fine ha consegnato tutto contento e soddisfatto.

:hihihehe::hihihehe: :hihihehe:


Il Mac è come un televisore, quando ti serve lo accendi, lo usi, te lo godi e, quando ti sei stancato, lo spegni.

Un PC Windows è come se ti fossi preso il cane: gli devi togliere le pulci, lavarlo, pettinarlo e, per ricompensa, se per una volta ti dimentichi di portarlo in bagno, te la farà in casa.

[cit.]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LOL che idiota XD Però ha dimostrato di capire di che tipo di esercizio si trattasse XD


"Non cercare una pace che dia una vittoria parziale, ma una vittoria che dia la pace definitiva"

Apple products: iMac 24", Mac Mini, MacBook Pro, iPhone 4s, Ipod Nano, Airport Express

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo