Vai al contenuto





Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.

_ZoSo_

Secondo voi persone del genere sono normali?

Recommended Posts

Possibile che nel 2011 il solo possedere qualcosa di diverso dagli altri possa generare discussioni di questo tipo? A voi qualsiasi tipo di conclusione.

l'involuzione del topic (confesso che l ho alimentata con il sorriso sotto i baffi) prova che è possibile :)

E' noto che per evitare discussioni è meglio non discutere di

-calcio

-politica

-religione

adesso si puo aggiungere

-mac os

o è religione anche questo ?


i miei viaggi in moto: http://www.facebook.com/InMotoconVale

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Ragazzi, attenetevi alla discussione per favore. Non fatene nascere una guerra Mac vs Pc. Lo scopo del topic non era quello.

Scusami, qual'è lo scopo del topic? dare dell'arrogante al tuo amico?

Secondo me l'utilità di questo thread è appunto quello di discutere su cosa effettivamente si compra e cosa effettivamente la concorrenza offre.

Dati alla mano.

Ho inteso male?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tra le altre cose credo sia costruttivo fare questi ragionamenti, ma la gente deve essere aperta a valutare anche la concorrenza senno si crea monopolio, e peggio ancora quando si trasforma in monopolio di IDEE.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

l'involuzione del topic (confesso che l ho alimentata con il sorriso sotto i baffi) prova che è possibile :)

E' noto che per evitare discussioni è meglio non discutere di

-calcio

-politica

-religione

adesso si puo aggiungere

-mac os

o è religione anche questo ?

Non fraintendermi ti prego. Da questi diverbi, quando ovviamente non sfociano nell'assurdo come è capitato a me, se né impara sempre qualcosa, percui benvengano.

Solo che voi, con questi commenti, ne state facendo una pura questione tecnica al livello hardware, quando lo scopo della discussione era di parlare di queste persone un tantino "originali" e della loro eccessiva sicurezza e arroganza generata dalla sola diversità di pensiero del loro interlocutore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non fraintendermi ti prego. Da questi diverbi, quando ovviamente non sfociano nell'assurdo come è capitato a me, se né impara sempre qualcosa, percui benvengano.

Solo che voi, con questi commenti, ne state facendo una pura questione tecnica al livello hardware, quando lo scopo della discussione era di parlare di queste persone un tantino "originali" e della loro eccessiva sicurezza e arroganza generata dalla diversità di pensiero del loro interlocutore.

ma è che su questo tema c'è poco da dire! nasce tutto da un'abissale ignoranza! nonchè una buona dose di infantilismo nel voler esser il contrario di un fanboy. un conto è ragionare, ma il tuo conoscente parla per partito preso! il Monopolio non ce l'ha certo il mac, ma WIndows! Pochi usano windows perché ci hanno ragionato su. Si chiamano "consuetudini"(per chi magari non si può permettere un mac il discorso è diverso, comunque la maggior parte della popolazione conosce windows e basta, la scelta quasi non esiste..è l'ipod che ha fatto conoscere la apple alla massa)

La frase più emblematica, che è questa "Quanto odio la gente come te. Per distinguervi dal normale uso di un computer siete pronti a spendere più di 1000 € per una scatola di alluminio ed il carisma di un buffone passato a miglior vita." si commenta da sola. Ed è un'affermazione oscena


MacBook Pro 13" 2017, iPhone 11 Pro
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma è che su questo tema c'è poco da dire! nasce tutto da un'abissale ignoranza! nonchè una buona dose di infantilismo nel voler esser il contrario di un fanboy. un conto è ragionare, ma il tuo conoscente parla per partito preso! il Monopolio non ce l'ha certo il mac, ma WIndows! Pochi usano windows perché ci hanno ragionato su. Si chiamano "consuetudini"(per chi magari non si può permettere un mac il discorso è diverso, comunque la maggior parte della popolazione conosce windows e basta, la scelta quasi non esiste..è l'ipod che ha fatto conoscere la apple alla massa)

La frase più emblematica, che è questa "Quanto odio la gente come te. Per distinguervi dal normale uso di un computer siete pronti a spendere più di 1000 € per una scatola di alluminio ed il carisma di un buffone passato a miglior vita." si commenta da sola. Ed è un'affermazione oscena

Ecco, hai centrato il senso del topic. Anche se, come giustamente hai fatto notare, c'è davvero poco da dire sù questo tema. Nonostante questo però, gradirei leggere diversi tipi di pensiero a riguardo, e capire perché, al giorno d'oggi, il solo affermare di avere un iMac possa portare a discussioni deliranti come quella che avete letto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco, hai centrato il senso del topic. Anche se, come giustamente hai fatto notare, c'è davvero poco da dire sù questo tema. Nonostante questo però, gradirei leggere diversi tipi di pensiero a riguardo, e capire perché, al giorno d'oggi, il solo affermare di avere un iMac possa portare a discussioni deliranti come quella che avete letto.

il motivo per cui, al giorno d'oggi, dire che hai un mac porta a questi commenti è, credo, il fatto che apple sia conosciuta per via di prodotti quali ipod, ipad ma soprattutto iPhone, che costituiscono veri e propri status symbol. Si pensa che chi compra l'iphone lo faccia per fare il figo(per carità, succede di sicuro). Ma ora, voglio dire: l'iphone tra un po' ce l'ha pure mia nonna..non mi pare che sia un gran modo per risultare "diversi". Ormai se vuoi fare l'alternativo prendi un nokia :ghghgh: Quindi oltre a essere un'affermazione sciocca, quella del tuo conoscente, è anche priva di fondamento.E' un controsenso!

Spiego meglio: vuoi fare il figo, allora prendi l'iphone, sapendo benissimo che non lo usi per distinguerti perché ce l'hanno anche i gatti ormai. Semmai serve per omologarsi. Quindi dire che compri apple per distinguerti è ormai un concetto lontano.

Ma l'odio per i mac nasce, secondo me, proprio da questa visione di ricerca di figaggine di certi utenti nell'acquisto di iphoneipadipod. Capite bene che non è un buon motivo per dare del pirla a chi compra mac, ne tanto meno per odiare chi fa una scelta diversa, peraltro del tutto giustificabile(per chi conosce le cose ovviamente, non per chi le ignora).

Apple ha sempre voluto distinguersi da microsoft e compagnia, non tanto per il gusto di esser diversi, ma perchè per Jobs quella era tutta mer.. e pensava che l'unico modo per far le cose bene sul serio fosse produrre sia hw che sw con la massima cura nella progettazione di tutti gli aspetti, al fine di garantire un'utilizzo gradevole al massimo grado per l'utente finale. Da qui il fatto di interfacciare alla perfezione anche iphone, ipod etc. Sempre per un uso facile e immediato PER LA MASSA, non per una ristretta cerchi col bisogno di distinguersi. Poi il mercato non gli ha dato ragione, ma non sempre vince il migliore( e sicuramente come strategia aziendale si è dimostrata vincente).


MacBook Pro 13" 2017, iPhone 11 Pro
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una piccola nota a margine che (ognuno poi leggerà nella sua ottica) :

Per il mio lavoro devo visionare quotidianamente decine di radiografie. Come è noto , dal momento che una lastra costa quanto dieci o più CD, al paziente viene consegnato un CD con i files delle lastre e con un programma di lettura incorporato che permette, oltretutto, misurazione di angoli e lunghezze,campionature sulle varie densità di grigio etc...etc... Succede in Italia, ma ho visto la stessa cosa in Spagna,in USA, in Francia etc....

E' ormai uno standard : CD con viewer e programma di elaborazione delle misure.

Ovviamente tutto avviene in ambiente Win e se protesti col collega radiologo ti risponde ridendo di comprarti un normale Notebook (considerando che oggi te li regalano quasi....), che oltretutto, a differenza di certi Macbook, ha pure il driver per i CD! Io ovvio al problema estraendo dal contenuto del CD i files nativi in JPG, li stampo e me li studio con calma.

Morale della favola: sarebbe bello se la Apple tornasse ad interessarsi di cose serie, interessarsi di chi, con fiducia, gli ha affidato la propria attività lavorativa e non ha la minima intenzione di tornare a Win.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una piccola nota a margine che (ognuno poi leggerà nella sua ottica) :

Per il mio lavoro devo visionare quotidianamente decine di radiografie. Come è noto , dal momento che una lastra costa quanto dieci o più CD, al paziente viene consegnato un CD con i files delle lastre e con un programma di lettura incorporato che permette, oltretutto, misurazione di angoli e lunghezze,campionature sulle varie densità di grigio etc...etc... Succede in Italia, ma ho visto la stessa cosa in Spagna,in USA, in Francia etc....

E' ormai uno standard : CD con viewer e programma di elaborazione delle misure.

Ovviamente tutto avviene in ambiente Win e se protesti col collega radiologo ti risponde ridendo di comprarti un normale Notebook (considerando che oggi te li regalano quasi....), che oltretutto, a differenza di certi Macbook, ha pure il driver per i CD! Io ovvio al problema estraendo dal contenuto del CD i files nativi in JPG, li stampo e me li studio con calma.

Morale della favola: sarebbe bello se la Apple tornasse ad interessarsi di cose serie, interessarsi di chi, con fiducia, gli ha affidato la propria attività lavorativa e non ha la minima intenzione di tornare a Win.

la Apple ERA Jobs, e lui aveva alcune fissazioni che a volte possono sembrare un po' folli e anche scomode per l'utente. Ha sempre guardato un po' più avanti degli altri, e questo di sicuro non ha sempre aiutato l'azienda. Ciò che gli premeva era "rivoluzionare", e così fu il primo a togliere il floppy, e così è il primo a togliere il superdrive.

Non dimentichiamo poi che molte cose sono fatte partendo dall'ottica americana. Qua credo che in confronto siamo ancora all'età della pietra tecnologicamente parlando.


MacBook Pro 13" 2017, iPhone 11 Pro
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una piccola nota a margine che (ognuno poi leggerà nella sua ottica) :

Per il mio lavoro devo visionare quotidianamente decine di radiografie. Come è noto , dal momento che una lastra costa quanto dieci o più CD, al paziente viene consegnato un CD con i files delle lastre e con un programma di lettura incorporato che permette, oltretutto, misurazione di angoli e lunghezze,campionature sulle varie densità di grigio etc...etc... Succede in Italia, ma ho visto la stessa cosa in Spagna,in USA, in Francia etc....

E' ormai uno standard : CD con viewer e programma di elaborazione delle misure.

Ovviamente tutto avviene in ambiente Win e se protesti col collega radiologo ti risponde ridendo di comprarti un normale Notebook (considerando che oggi te li regalano quasi....), che oltretutto, a differenza di certi Macbook, ha pure il driver per i CD! Io ovvio al problema estraendo dal contenuto del CD i files nativi in JPG, li stampo e me li studio con calma.

Morale della favola: sarebbe bello se la Apple tornasse ad interessarsi di cose serie, interessarsi di chi, con fiducia, gli ha affidato la propria attività lavorativa e non ha la minima intenzione di tornare a Win.

Ok, capisco quello che dici, hai pienamente ragione da un certo punto di vista. Certo che fino all'altro ieri in ospedale ti davano 5kg di carte con radiografie..

Diciamocelo, ormai i cd sono vecchi..per fare una cosa giusta manderei tutto per email e farei scaricare il software gratuitamente dal sito dell'ospedale. Tanto chi riesce a far partire il cd riesce anche a leggere una mail e scaricare un software, di sicuro mia nonna non lo guarda nemmeno se è su un blu ray..

Quindi riassumo tanto per non essere incompreso : hai ragione a lamentarti, ma non è colpa di apple se l'Italia ed altri non si aggiornano alla tecnologia attuale. Non dico che sia facile ed ovviamente non è una cosa che si può fare dall'oggi al domani, ma di sicuro se il mondo dei computer si sposta verso l'assenza di lettore ottico anche queste aziende si devono adattare.

Non discuto che il lettore dvd sia fondamentale per certi settori, ma in quel caso ti doti di un lettore esterno (magari migliore di quello apple che non brilla per prestazioni). Il solito esempio del floppy è secondo me quello più`azzeccato.

:ciao:


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, capisco quello che dici, hai pienamente ragione da un certo punto di vista. Certo che fino all'altro ieri in ospedale ti davano 5kg di carte con radiografie..

Diciamocelo, ormai i cd sono vecchi..per fare una cosa giusta manderei tutto per email e farei scaricare il software gratuitamente dal sito dell'ospedale. Tanto chi riesce a far partire il cd riesce anche a leggere una mail e scaricare un software, di sicuro mia nonna non lo guarda nemmeno se è su un blu ray..

Quindi riassumo tanto per non essere incompreso : hai ragione a lamentarti, ma non è colpa di apple se l'Italia ed altri non si aggiornano alla tecnologia attuale. Non dico che sia facile ed ovviamente non è una cosa che si può fare dall'oggi al domani, ma di sicuro se il mondo dei computer si sposta verso l'assenza di lettore ottico anche queste aziende si devono adattare.

Non discuto che il lettore dvd sia fondamentale per certi settori, ma in quel caso ti doti di un lettore esterno (magari migliore di quello apple che non brilla per prestazioni). Il solito esempio del floppy è secondo me quello più`azzeccato.

:ciao:

è vero....ma forse non sono stato chiaro: il problema non è mio nè di noi italiani, è comune ad i chirurghi,ortopedici,etc, di tutto il mondo, pure americani (ovviamente, questi ultimi, tutti mac+win dotati!)

Tecnologia attualeeee? :ghghgh: Andare in giro col portatile ed un lettore esterno? :ghghgh: E le grandi multinazionali mediche e multimedia che se ne fregano dell' OSX e ti dicono, in pratica : spiacenti,se non ti piace, passa a Win, dove le mettiamo?

Questo non significa essere innovativi (figurati....in microchirurgia siamo aperti anche alle soluzioni più folli!) ma voler essere originali a tutti i costi allo scopo di movimentare il mercato e moltiplicare i profitti. Chi ci rimette siamo noi che con i Mac non solo giochiamo, ma vorremmo pure lavorarci oggi come il collega che ha acquistato il portatile da Euronics a 399 € e,rispetto a me, ci vede pure le simulazioni robotiche degli interventi chirurgici in 3D . Esistono i "simulatori" di win, lo so, ma non c'entrano col discorso che stiamo facendo, nè funzionano con tutti i softwares. E' chiaro, sono lucido, che il mercato dei pro è ridicolo rispetto a quello degli iPad ed iPhone, lo capisco benissimo.

E' un peccato perchè Mac è....Mac! Non torno dietro, ma mi girano i zebedei. :love:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo non significa essere innovativi (figurati....in microchirurgia siamo aperti anche alle soluzioni più folli!)

Questa parte la sottoscrivo..non solo microchirurgia ma ho visto anche in altri reparti una propensione (di certi medici, non tutti ovviamente) alla volontà di aumentare la tecnologia in sala operatoria..con soluzioni a volte bizzarre ma spesso molto azzeccate..


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è vero....ma forse non sono stato chiaro: il problema non è mio nè di noi italiani, è comune ad i chirurghi,ortopedici,etc, di tutto il mondo, pure americani (ovviamente, questi ultimi, tutti mac+win dotati!)

Tecnologia attualeeee? :ghghgh: Andare in giro col portatile ed un lettore esterno? :ghghgh: E le grandi multinazionali mediche e multimedia che se ne fregano dell' OSX e ti dicono, in pratica : spiacenti,se non ti piace, passa a Win, dove le mettiamo?

Questo non significa essere innovativi (figurati....in microchirurgia siamo aperti anche alle soluzioni più folli!) ma voler essere originali a tutti i costi allo scopo di movimentare il mercato e moltiplicare i profitti. Chi ci rimette siamo noi che con i Mac non solo giochiamo, ma vorremmo pure lavorarci oggi come il collega che ha acquistato il portatile da Euronics a 399 € e,rispetto a me, ci vede pure le simulazioni robotiche degli interventi chirurgici in 3D . Esistono i "simulatori" di win, lo so, ma non c'entrano col discorso che stiamo facendo, nè funzionano con tutti i softwares. E' chiaro, sono lucido, che il mercato dei pro è ridicolo rispetto a quello degli iPad ed iPhone, lo capisco benissimo.

E' un peccato perchè Mac è....Mac! Non torno dietro, ma mi girano i zebedei. :love:

invece proprio di innovazione si tratta, perché nel futuro forse non c'è più una pila di cd che ci aspetta..apple è sempre stata un po' più avanti, ripeto,e non sempre gli ha giovato.


MacBook Pro 13" 2017, iPhone 11 Pro
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

invece proprio di innovazione si tratta, perché nel futuro forse non c'è più una pila di cd che ci aspetta..apple è sempre stata un po' più avanti, ripeto,e non sempre gli ha giovato.

Ti ripeto che io col macbook ed iMac non ci gioco (solamente).... oltetutto li adoro. :love:

Purtuttavia, non mi pare giusto (neanche per i miei colleghi di mezzo mondo mac users ) doversi far prestare un notebook Asus (dico per dire....) dal vicino di casa per leggere radiografie o fare aggiornamento scientifico. E' il caso, a quanto pare, di ripetere quello che ho scritto prima: "innovare" per il marketing (non solo Apple,beninteso) significa per lo più essere "originali" a tutti i costi per "movimentare" le vendite. Tant'è vero che rispetto al passato Apple ha cambiato totalmente target di riferimento (un gossip di forum diceva che fra poco sarebbe terminata la produzione di Mac Pro Desktop, ma io non ci credo, in verità perchè significherebbe regalare tutti i fotografi,grafici,musicisti,cineasti,architetti del mondo a Bill Gates).

Come diceva a chiare lettere lo stesso Jobs le esigenze dell'utenza sono del tutto secondarie rispetto alle esigenze che tu, industria, riesci a suscitare. E' ovvio che col tempo sia io che te ci convinceremo di non potere più fare a meno di questa "innovazione". Guarda che abbiamo a che fare con grossi professionisti della comunicazione, non sottovalutare !!!! Come diciamo qui da noi "....ci comprano e ci vendono come vogliono loro e....siamo pure contenti!" Cerchiamo di conservare sempre la lucidità.

:ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non capisco, scusami... capisco cosa vuoi dire, ma non dove vuoi arrivare.

apple ci ha pensato a questo, infatti win gira nativamente su mac al 100%, sono le aziende che devo fare i software per apple secondo me. non li fanno perche i mac sono pochi, allora non ci sono i programmi allora la gente non li compra, sono pochi e allora perche fare i programmi? circolo viziosissimo :D

pero mica apple puo convertire i programmi per il suo os, non sarebbe nemmeno lecito credo.

anche io uno computer per lavorare, diciamo in un settore piu adatto al mac e meno importate, faccio 3d, pero mi sono accorto che per qualcosa è meglio usare wim, beh è lavoro lo uso. punto.

devo ancora leggere la biografia di Jobs, ma seguo vicende mac_apple_win_microsoft da sempre, ho anche visto "pirati di silicon valley" recentemente, apple è nato per essere consumer, per mettere la tecnologia alla portata di tutti, non per il mondo professionale.

Poi tutto è andato diversamente da come doveva andare.

Poi sta questione del lettore cd, che noia, c'è chi conserva ancora i vhs... io ho una mini del 69 ma non penso che sulle macchine abbiano fatto male a mettere l abs o la centralina.


i miei viaggi in moto: http://www.facebook.com/InMotoconVale

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti ripeto che io col macbook ed iMac non ci gioco (solamente).... oltetutto li adoro. :love:

Purtuttavia, non mi pare giusto (neanche per i miei colleghi di mezzo mondo mac users ) doversi far prestare un notebook Asus (dico per dire....) dal vicino di casa per leggere radiografie o fare aggiornamento scientifico. E' il caso, a quanto pare, di ripetere quello che ho scritto prima: "innovare" per il marketing (non solo Apple,beninteso) significa per lo più essere "originali" a tutti i costi per "movimentare" le vendite. Tant'è vero che rispetto al passato Apple ha cambiato totalmente target di riferimento (un gossip di forum diceva che fra poco sarebbe terminata la produzione di Mac Pro Desktop, ma io non ci credo, in verità perchè significherebbe regalare tutti i fotografi,grafici,musicisti,cineasti,architetti del mondo a Bill Gates).

Come diceva a chiare lettere lo stesso Jobs le esigenze dell'utenza sono del tutto secondarie rispetto alle esigenze che tu, industria, riesci a suscitare. E' ovvio che col tempo sia io che te ci convinceremo di non potere più fare a meno di questa "innovazione". Guarda che abbiamo a che fare con grossi professionisti della comunicazione, non sottovalutare !!!! Come diciamo qui da noi "....ci comprano e ci vendono come vogliono loro e....siamo pure contenti!" Cerchiamo di conservare sempre la lucidità.

:ciao:

sì ma penso che il presupposto da cui partiamo sia errato. Ho letto la biografia e, a meno che non ci siano delle panzane, ho capito il personaggio. Il profitto non era il suo primo obiettivo, solo che pensava di sapere lui innazitutto cosa "l'utenza" avrebbe voluto.."Non sanno cosa vogliono finché non glielo dici tu". Siamo prede delle sue fisse, se ami tanto i mac è perché è tutto il parto di una mente folle e anticonvenzionale, che credeva che il mondo fosse diviso tra idioti completi e menti geniali. non dico che le sue scelte fossero giuste o sbagliate, però ha sempre anticipato i tempi, questo è oggettivo.Non penso che togliere i floppy, chiudere il sistema o togliere i superdrive porti nell'immediato vantaggi all'azienda. Sicuramente c'è una sua lungimiranza..forse se non fosse stato così integralista adesso il mac dominerebbe il mercato, ma al momento, com'è, come non è, è windows che domina, o sbaglio? E non hanno nemmeno fatto tutto il bel marketing di Jobs


MacBook Pro 13" 2017, iPhone 11 Pro
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qui si torna al discorso che ho fatto inizialmente e che ancora non è entrato in testa a molti.

Io produco software. Piccoli gestionali per aziende.

Su quale piattaforma mi consigliate di puntare? Win o Mac?

La stessa cosa per la medicina. I dottori attuali a malapena sanno usare un mouse, figuriamoci trasferire quel poco che sanno di computer in un OS che non conoscono nemmeno per sentito dire..e qui sarei grato al medico che segue il thread di smentirmi (ne sarei felice)

Il Computer è uno strumento di gioco per alcuni, di lavoro per molti altri, alla stregua di un cacciavite o di un trapano. E la maggior parte delle persone ha bisogno di fare cose semplici ed elementari, per questo, a nessuno verrà in mente di passare a MacOSX.

Steve Jobs voleva volgere il proprio lavoro ad un pubblico comune, secondo me, fan boys a parte, non ci è riuscito.

Torno a dire, l'hardware è troppo costo il software è un'ottima distribuzione linux, tutto il resto è marketing.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qui si torna al discorso che ho fatto inizialmente e che ancora non è entrato in testa a molti.

Io produco software. Piccoli gestionali per aziende.

Su quale piattaforma mi consigliate di puntare? Win o Mac?

La stessa cosa per la medicina. I dottori attuali a malapena sanno usare un mouse, figuriamoci trasferire quel poco che sanno di computer in un OS che non conoscono nemmeno per sentito dire..e qui sarei grato al medico che segue il thread di smentirmi (ne sarei felice)

Il Computer è uno strumento di gioco per alcuni, di lavoro per molti altri, alla stregua di un cacciavite o di un trapano. E la maggior parte delle persone ha bisogno di fare cose semplici ed elementari, per questo, a nessuno verrà in mente di passare a MacOSX.

Steve Jobs voleva volgere il proprio lavoro ad un pubblico comune, secondo me, fan boys a parte, non ci è riuscito.

Torno a dire, l'hardware è troppo costo il software è un'ottima distribuzione linux, tutto il resto è marketing.

se la pensi così, non ho ben capito la tua logica negli acquisti


MacBook Pro 13" 2017, iPhone 11 Pro
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non capisco, scusami... capisco cosa vuoi dire, ma non dove vuoi arrivare.

....arrivare? Dopo tutto quello che ho speso per iMac e Macbook (che adoro) dove devo arrivare ? :ghghgh:

Niente, solo che oggi come oggi, come professionista, mi sento accantonato dalla strategia aziendale Apple che giustamente ha bisogno di target più redditizi ed alla continua ricerca di novità. Punto.Nessuna "dietrologia".Constatavo semplicemente.

E Win sta occupando gli spazi lasciati vuoti, ed un po' mi dispiace,francamente....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho capito la tua domanda, intendi i miei 3 mac?

Ovviamente non ho 3 modelli attuali di punta, si sono susseguiti negli anni.

Il primo MAC me lo hanno regalato per la laurea, il secondo per abitudine, il terzo per un uso professionale, è conveniente averli per un discorso di svalutazione pressoché nulla. Conviene quindi cambiarli spesso.

Se compri un PC adesso, anche migliore come caratteristiche di un mac, tra 24 mesi ci prendi 1/5 del valore iniziale, con un MAC ci riprendi i 3/4.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La stessa cosa per la medicina. I dottori attuali a malapena sanno usare un mouse, figuriamoci trasferire quel poco che sanno di computer in un OS che non conoscono nemmeno per sentito dire..e qui sarei grato al medico che segue il thread di smentirmi (ne sarei felice)

...................

Sicuramente confermo . Aprire la cartella dei radiogrammi per leggere i soli files JPG viene ritenuto dai miei colleghi di mezzo mondo un'impresa da hacker !

Mi pare naturale che sia l'industria dei software a dovere prenderne atto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se compri un PC adesso, anche migliore come caratteristiche di un mac, tra 24 mesi ci prendi 1/5 del valore iniziale, con un MAC ci riprendi i 3/4.

quotone !!!

il mio MBP del 2008 venduto a 600 euro... HP del 2008 valore... zero euro :D

cmq ripeto è un circolo vizioso,

pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac

rende l'idea :P


i miei viaggi in moto: http://www.facebook.com/InMotoconVale

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quotone !!!

il mio MBP del 2008 venduto a 600 euro... HP del 2008 valore... zero euro :D

cmq ripeto è un circolo vizioso,

pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac -> pochi software -> pochi vogliono mac -> pochi mac

rende l'idea :P

Rispetto a 10 anni fa non ci sono paragoni come quantità di software..siamo in una fase di ascesa..non si sa quanto durerà però è così..


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non c'era bisogno di iniziare la solita diatriba mac vs pc win..

bastava essere tutti d'accordo nel riconoscere che quel personaggio probabilmente non ha nemmeno idea di cosa sia un mac e, soprattutto (questo non l'avete proprio considerato) del perchè un utente decida di passare a mac. fatevi la domanda: se fossi un utente windows, perchè vorrei passare a mac? il fatto che tutti voi abbiate un mac è la risposta.

sono stato utente windows per 20 anni, praticamente. da due sono utente mac. non tornerei mai indietro..

chissà perchè. e di certo non avevo soldi da buttare..


 MacBook Air 13" 2015 - i5 Broadwell 1.6 GHz - 4 GB RAM - SSD 128 GB | iPod Touch 5G 32 GB 


Ho concluso positivamente fruttuosi affari con: Alebelli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sicuramente confermo . Aprire la cartella dei radiogrammi per leggere i soli files JPG viene ritenuto dai miei colleghi di mezzo mondo un'impresa da hacker !

Mi pare naturale che sia l'industria dei software a dovere prenderne atto

Boh.

Nell'ultima RM che ho fatto il disco poteva essere letto sia da sistemi mac che windows, c'erano le cartelle di installazione del programma di lettura delle lastre, quello per mac era più curato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Boh.

Nell'ultima RM che ho fatto il disco poteva essere letto sia da sistemi mac che windows, c'erano le cartelle di installazione del programma di lettura delle lastre, quello per mac era più curato.

Non lo metto minimamente in dubbio! La mia affermazione era solo statistica: deriva dalla consultazione di migliaia di CD di radiogrammi provenienti da centinaia di radiologi diversi.

Copio (ed incollo) :

" Generalmente il cd fornito al paziente contiene sia i files DICOM (Jpeg ed header) che un autorun che manda in esecuzione un programma di visualizzazione, già presente quindi nel cd. E' un semplice viewer con qualche funzione di elaborazione delle immagini. Naturalmente è un .exe per ovvi motivi di distribuzione. "

Possiamo anche consultare il materiale rilasciato dall'ASL di Vicenza

http://www.ulssvicenza.it/getfl.php?c=5044&k=allent

o dei più importanti produttori di sistemi medicali:

http://www.remmedicalsystems.com/gestionale/upload/servizi/gestioneprodotti/prodotti/brochure_merlino_26_02_07.pdf

Non escludo,quindi, che qualcuno possa aver incluso nei suoi cd anche un viewer per mac, ti credo, ma la pratica, come vedi conferma sostanzialmente quanto ci dicevano atomix82 e ste.mini. Forse la mia è deformazione professionale, il ragionare in termini statistici, a tutela dei pazienti.

Comunque, non cambia nulla: non saranno certo i chirurghi a mettere in crisi il marketing Apple ( http://www.telegraph.co.uk/technology/apple/8552195/Chinese-teen-sells-his-kidney-for-an-iPad-2.html ) :ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

" Generalmente il cd fornito al paziente contiene sia i files DICOM (Jpeg ed header) che un autorun che manda in esecuzione un programma di visualizzazione, già presente quindi nel cd. E' un semplice viewer con qualche funzione di elaborazione delle immagini. Naturalmente è un .exe per ovvi motivi di distribuzione.

Non ricordo la struttura delle directory del cd, copiando comunque le directory su un qualsiasi hard disk, o su una pennetta, si può ugualmente lanciare il programma (non c'è bisogno del cd), presumo, forse, che si possa vedere su mac ugualmente, non osservando i singoli fotogrammi, ma sfruttando il programma per mac ed integrandogli le directory delle immagini.

(Mi sono spiegato da cane)

In altre parole, io ho il Dicom per mac, lo lancio, e vedo la sequenza delle immagini tratte dal Dicom per windows. La directory delle immagini è unica sia per mac che per windows.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ricordo la struttura delle directory del cd, copiando comunque le directory su un qualsiasi hard disk, o su una pennetta, si può ugualmente lanciare il programma (non c'è bisogno del cd), presumo, forse, che si possa vedere su mac ugualmente, non osservando i singoli fotogrammi, ma sfruttando il programma per mac ed integrandogli le directory delle immagini.

(Mi sono spiegato da cane)

In altre parole, io ho il Dicom per mac, lo lancio, e vedo la sequenza delle immagini tratte dal Dicom per windows. La directory delle immagini è unica sia per mac che per windows.

Anch'io vedo i Jpg, li estraggo dalla directory 000; non posso usare però il programma di elaborazione e calcoli (li devo fare a mano dopo averli stampati). in ogni caso la sostanza non cambia, anzi conferma.

Io sono un Mac User convinto (ripeto: iMac,Macbook,iPad) ma non mi sognerei mai di costringere i pazienti o i miei stessi colleghi a sforzarsi più di tanto per accedere a dei dati ,tutto sommato, raggiungibili solo con un clic. A che pro ?

Il progresso,l'evoluzione servono soprattutto a semplificarci la vita, no?

Su di un Forum specializzato ,caro Minleft, vediamo tutto in una particolare luce: tutti sappiamo leggere il contenuto di un cd in tutte le sue directory,estrarlo, elaborarlo, installare un OS o una RAM, etc...tutti amiamo il nostro Mac a dismisura etc....ma perdiamo spesso di vista tutto il resto del mondo (con cultura informatica "di massa", anche se ignorante o cafone). Noi siamo,volenti o nolenti, una fortunata élite...embè ???? :P

E così, finalmente...siamo tornati all'inizio del topic!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ehm, io il ragionamento l'ho fatto per te.

Ti sei lamentato del fatto che ti devi fare imprestare i pc ed io cercavo di darti la soluzione per usare il programma comodamente sul tuo mac.

Tutto qua. Era rivolto a te non si voleva far usare il mac a tutti i tuoi colleghi.

Come non scritto.

"Purtuttavia, non mi pare giusto (neanche per i miei colleghi di mezzo mondo mac users ) doversi far prestare un notebook Asus (dico per dire....) dal vicino di casa per leggere radiografie"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ehm, io il ragionamento l'ho fatto per te.

Ti sei lamentato del fatto che ti devi fare imprestare i pc ed io cercavo di darti la soluzione per usare il programma comodamente sul tuo mac.

Tutto qua. Era rivolto a te non si voleva far usare il mac a tutti i tuoi colleghi.

Come non scritto.

"Purtuttavia, non mi pare giusto (neanche per i miei colleghi di mezzo mondo mac users ) doversi far prestare un notebook Asus (dico per dire....) dal vicino di casa per leggere radiografie"

:fiorellino:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo