Vai al contenuto





elektroplay

psoriasi e cure naturali. un alternativa alla medicina

Recommended Posts

ho visto che in questa sezione del forum ci sono diversi utenti che discutono appassionatamente di salute ed alimentazione ma ho notato anche che non vi è una discussione su quelle che da molti è considerata una delle "malattie" più starde in circolazione ovvero la psoriasi.

io ne sono affetto ormai da 22 anni con momenti di alti e bassi e dopo aver passato gran parte della vita ad aprire il portafogli per sentirmi dire un classico :"è psoriasi ma non si sà ne perchè arriva ne qual è la causa . è psicosomatica".

cumuli di pomate, gel e cortisonici vari, shampi al catrame e chi piu ne ha piu ne metta senza risolvere nulla, ho deciso di intraprendere una delle ultime vie a disposizione ovvero quella alimentare che tutti gli uomini di scienza o presunti tali snobbano da sempre.

sarebbe interessante per me sapere se sul forum ci sono altre persone con il mio stesso problema. per confrontarci e parlarne. condividere informazioni utili .se non ve la sentite per varie ragioni di scrivere qui ed esporvi pubblicamente potete contattarmi anche per pm , trovarci in chat su skype o messenger anche se credo sarebbe utile per tutti, anche a chi in futuro possa vedere questa discussione che spero aiuterete ad arricchire. come preferite

attualmente sto sperimentando le teorie del dottor pagano in fatto di alimentazione.

in particolare fù il dottor Edgar Cayce che formulò queste teorie che poi pagano riprese e implementò.

vengono elencati alimenti da evitare per il malato di psoriasi ma anche di altre malattie della pelle ed elementi particolarmente indicati nonchè tè e infusi di particolari erbe naturali .

non sono ancora riuscito a leggere tutta la documentazione e non so a chi posso rivolgermi per un aiuto sulle quantità di cibo da assumere e come assumerlo. un dietologo sostanzialmente se ho ben capito non solo ti prescrive la dieta ma la puo integrare anche con medicinali e io non ho bisogno di questo. consigliate un nutrizionista o un naturopata?

probabilmente come prima cosa servirà un test per le intolleranze alimentari in modo da escludere eventuali alimenti ai quali sono intollerante. ma mi servirebbe un consiglio sul regime da seguire, le quantità dei vari alimenti per calcolare le calorie giuste ecc ecc

Modificato da elektroplay

macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


nessuno che ha la psoriasi nel forum? non ci credo.


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nessuno che ha la psoriasi nel forum? non ci credo.

Mah, considerando che affligge intorno al 2% della popolazione mi sembra del tutto plausibile.

Comunque aspetta ancora prima di dire: molti non leggono tutto tutti i giorni ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io sapevo una cura naturale e andare nel mar nero per la grande presenza di sale nell'acqua..

questa cosa mi è stata detta da un mio amico che ha la psoriasi


ipod touch

powermac g5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io sapevo una cura naturale e andare nel mar nero per la grande presenza di sale nell'acqua..

questa cosa mi è stata detta da un mio amico che ha la psoriasi

sarebbe il mar morto il più indicato visto che è circa 400 metri sotto al livello del mare in pratica i raggi uv son piu deboli e c'è molto ossigene e la salinità è elevata. per chi ha problemi di pelle è molto buona come cosa e parlano di due o tre settimane per fare un ciclo completo . cosa da ripetere ogni due anni. tuttavia ho cercato i prezzi in rete e non son riuscito a trovare granchè. in italia il sistema sanitario non offre rimborsi come invece succede in altri paesi dove viene riconosciuta come terapia ufficiale

Modificato da elektroplay

macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cmq l'alimentazione pare giochi un ruolo fondamentale anche se non è la sola e unica causa. io ho sompre avuto una vita molto sregolata e un rapporto sbagliato col cibo. è consigliata un'alimentazione 80% alcalina 20% acida ; bere almeno due litri di acqua al giorno e non solo durante i pasti

dopo pochi giorni che sto seguendo delle semplici indicazioni vedo gia la pelle che migliora a vista d'occhio. spero non sia un effetto placebo. il fatto di avere questo problema da 22 anni mi fa rimanere coi piedi per terra e cerco di essere paziente.

per ora mi sto attenendo a queste regolette.

mangio 4 o 5 mandorle tutti i giorni

1 cucchiaio da minestra di lecitina a colazione pranzo e sera. è meglio quella granulare perchè al pari delle pillole o del liquido l'organismo la assorbe in modo piu rapido. la si puo prendere con l'acqua, metterla sull'insalata o nella minestra. insomma in qualsiasi modo. è naturare e non crea nessuna dipendenza.

alla mattina faccio colazione con fette biscottate e marmellata, uno yogurt e un bicchiere di acqua tiepida con un cucchiaino di corteccia di olmo rosso in polvere (quest'ultimo è particolarmente indicato dai dottori citati sopra per le sue propietà)

a metà mattina al posto del mio solito cappuccino bevo sempre una spremuta fresca d'arancia oppure mangio una bella mela.

ho eliminato completamente il latte col caffè, i cappuccini, le brioches e lo zucchero. come dolcificante in caso di bisogno uso un pochino di stevia che è naturale e ipocalorica. all'inizio ho fatto fatica ma ora mi sto abituando e mi piace anche.

una cosa molto importante che ho appreso è di evitare di mischiare mele o banane con altri alimenti o di assumerle alla fine di un pasto. mangiale da sole o lasciale da sole è una delle regole.

per gli agrumi invece la regola è di non mischiarli con cereali o latticini

a mezzogiorno il mio pasto tipo prevede grandi quantità di verdura soprattutto insalata. è consigliato fare un mix di verdure. tre che crescono sopra terra e una sotto terra sarebbe l'ideale. il pesce è ben accetto mentre la carne è consigliata solo pollo o tacchino. la carne rossa permessa è l'agnello perchè piu digeribile cmq io è una settimana che non mangio carne ma mangio pesce e per ora non ne sento il bisogno.come pane consigliano l'integrale ma io sto mangiando piccole quantità di segale. il pane bianco sarebbe da evitare . poi non sto seguendo tutto alla lettera perchè le rinunce sarebbero davvero troppe e sarebbe quasi come se fumassi una stecca al giorno e dovessi smettere di fumare il giorno seguente. secondo me devo muovermi in modo graduale.

alla fine del pasto mangio un bel arancio

a metà pomeriggio una bella mela

alla sera l'importante è che ci sia sempre verdura e frutta. formaggio magro e se di giorno mangio il primo la sera mangio il secondo o viceversa.

prima di andare a letto bevo una tazza di tè di zafferanone americano (anche questo particolarmente indicato)

in tutte queste regolette una delle più importanti è quella di evitare come la peste le solanecee ovvero patate che erano una delle mie verdure preferite e ne mangiavo in abbondanza, pomodori e tutti i loro derivati ovvero sughi e salse, melanzane peperoni peperoncino. pare che queste verdure .

Le Solanaceae sono una famiglia di angiosperme dicotiledoni che comprende molte specie commestibili ed altre velenose. Molte specie di questa famiglia hanno infatti componenti alcaloidi psicoattivi. (tratto da wikipedia)

questo è quanto. ditemi che ne pensate se volete e se c'è qualcuno competente in fatto di alimentazione accetto consigli e suggerimenti perchè facendo un lavoro manuale capisco che non devo eccedere ne in un senso ne nell'opposto

Modificato da elektroplay

macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi sto un po mangiando le dita perchè non ho fatto una foto delle mie ginocchia prima di cominciare la cura e spero di trovarne una nella mia raccolta foto anche se cercavo di tagliare sempre le immagini per non vederle :oops:


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sarebbe il mar morto il più indicato visto che è circa 400 metri sotto al livello del mare in pratica i raggi uv son piu deboli e c'è molto ossigene e la salinità è elevata. per chi ha problemi di pelle è molto buona come cosa e parlano di due o tre settimane per fare un ciclo completo . cosa da ripetere ogni due anni. tuttavia ho cercato i prezzi in rete e non son riuscito a trovare granchè. in italia il sistema sanitario non offre rimborsi come invece succede in altri paesi dove viene riconosciuta come terapia ufficiale

perdonami si era il mar mort..mi sono confuso


ipod touch

powermac g5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sapevo anche, che dovreste evitare tutte le patate ad eccetto di quelle rosse, a detta di un mio amico che ha la psoriasi, ed il suo medico gli ha detto di evitare le patate bianche o gialle, sapevo il perchè ma nn me lo ricordo:)

quindi dovresti evitare anche i cibi che contengono sottoprodotti delle patate, ad esempio la fecola che sta in molti cibi preconfezionati)

ovviamente, chiedi conferma ad un medico, nn prendere x buone le mie parole:)

Modificato da nikapple

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In Italia iniziano a diffondersi anche le grotte di sale, non penso siano la stessa cosa del mar morto però...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sapevo anche, che dovreste evitare tutte le patate ad eccetto di quelle rosse, a detta di un mio amico che ha la psoriasi, ed il suo medico gli ha detto di evitare le patate bianche o gialle, sapevo il perchè ma nn me lo ricordo:)

quindi dovresti evitare anche i cibi che contengono sottoprodotti delle patate, ad esempio la fecola che sta in molti cibi preconfezionati)

ovviamente, chiedi conferma ad un medico, nn prendere x buone le mie parole:)

si grazie l'ho scritto sopra. le patate fanno parte della famiglia delle solanecee . di questa famiglia fan parte piante commestibili e piante mortali ad esempio la belladonna. le patate sostanzialmente contengono tossine . il corpo umano le riesce a metabolizzare ed espellere generalmente ma un malato di psoriasi no perche dagli studi di queste persone pare che il problema derivi dall'intestino. le pareti dell'intestino in sostanza a loro dire nel malato di psoriasi si assottigliano e permettono il passaggio delle tossine nel sangue e nella linfa. il fegato e i reni le filtrano fin che possono ma una volta saturi la pelle mette in atto questo meccanismo di arrossamento e squame in alcuni casi per cercare di smaltire le tossine. non si sa il perchè la psoriasi esca generalmente sempre e solo in alcuni punti precisi ma in sostanza stando a quello che teorizzano queste persone la pelle agisce come ultimo filtro per cercare di espellere le tossine.

purtroppo da me non ci sono dottori che avvalorano e fanno esperimenti su queste teorie ma i classici dermatologi che non sanno dirti altro che le solite cose altre all'imbottirti di cortisone. per fortuna non ne soffro in modo grave perche in alcuni casi ho visto che somministrano la ciclosporina che ha degli effetti collaterali a volte devastanti. a volte penso che tante patologie forse non si abbia la volontà di debellarle perche forse il ritorno economico dei farmaci è troppo vantaggioso. sai che perdite a scoprire che con erbe e un alimentazione sana si puo risolvere o almeno contrastare dei problemi tipo il mio.


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In Italia iniziano a diffondersi anche le grotte di sale, non penso siano la stessa cosa del mar morto però...

guarda io ci sono andato poco perche la mia ragazza putroppo ha problemi ad immergersi nell'acqua calda ma ho la fortuna di avere un bagno termale a una mezzora da casa forse neanche. le terme di bormio poi le ho a un oretta e mezza da casa e è notizia freschissima che anche a sondrio e quindi a pochi chilometri da me han messo una di queste grotte di sale che dici tu e pare faccianao bene. me lo ha detto un mio amico che abita vicino e facevo propio conto di provare ad andare


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho visto che in questa sezione del forum ci sono diversi utenti che discutono appassionatamente di salute ed alimentazione ma ho notato anche che non vi è una discussione su quelle che da molti è considerata una delle "malattie" più starde in circolazione ovvero la psoriasi.

io ne sono affetto ormai da 22 anni con momenti di alti e bassi e dopo aver passato gran parte della vita ad aprire il portafogli per sentirmi dire un classico :"è psoriasi ma non si sà ne perchè arriva ne qual è la causa . è psicosomatica".
cumuli di pomate, gel e cortisonici vari, shampi al catrame e chi piu ne ha piu ne metta senza risolvere nulla, ho deciso di intraprendere una delle ultime vie a disposizione ovvero quella alimentare che tutti gli uomini di scienza o presunti tali snobbano da sempre.

sarebbe interessante per me sapere se sul forum ci sono altre persone con il mio stesso problema. per confrontarci e parlarne. condividere informazioni utili .se non ve la sentite per varie ragioni di scrivere qui ed esporvi pubblicamente potete contattarmi anche per pm , trovarci in chat su skype o messenger anche se credo sarebbe utile per tutti, anche a chi in futuro possa vedere questa discussione che spero aiuterete ad arricchire. come preferite

attualmente sto sperimentando le teorie del dottor pagano in fatto di alimentazione.
in particolare fù il dottor Edgar Cayce che formulò queste teorie che poi pagano riprese e implementò.

vengono elencati alimenti da evitare per il malato di psoriasi ma anche di altre malattie della pelle ed elementi particolarmente indicati nonchè tè e infusi di particolari erbe naturali .
non sono ancora riuscito a leggere tutta la documentazione e non so a chi posso rivolgermi per un aiuto sulle quantità di cibo da assumere e come assumerlo. un dietologo sostanzialmente se ho ben capito non solo ti prescrive la dieta ma la puo integrare anche con medicinali e io non ho bisogno di questo. consigliate un nutrizionista o un naturopata?
probabilmente come prima cosa servirà un test per le intolleranze alimentari in modo da escludere eventuali alimenti ai quali sono intollerante. ma mi servirebbe un consiglio sul regime da seguire, le quantità dei vari alimenti per calcolare le calorie giuste ecc ecc



Ti consiglio questo sito, sempre e solo una questione di alimentazione sbagliata.
http://www.fruttalia.it/ Modificato da Notblu

Notblu

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

molto interessante ti ringrazio del contributo. ne ho sentito parlare vagamente ma non ero a conoscenza del sito. appena possibile lo guardo tutto per bene. grazie ancora


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che non sono dottore bensì perito meccanico e quindi non ho alcuna base ne studio per affrontare il problema ma da un bel po' di tempo a questa parte mi documento e mi informo riguardo la salute del corpo, il benessere, malattie e alimentazione.

Vorrei darti un consiglio, OLIO DI SEMI DI CANAPA, è un'ottima fonte di nutrimento, 100ml contengono circa il 200% RDA di vitamina E per la pelle, vitamina A e omega-3 e omega-6 in rapporto 1:3, in quantità maggiore che nel pesce. ora, lo utilizzo per qualsiasi cosa che riguarda la pelle per uso esterno, da scottature, acne, pruriti, fiacche, morsicate, fiacche e morsicate in bocca ecc ecc ecc e ti dirò, con risultati davvero soddisfacenti e a volte hanno lasciato senza parole. Lo si può anche bere, per ridurre drasticamente il colesterolo cattivo (4-5 cucchiai al giorno), il benessere del cuore e dell'apparato sanguigno. Lo si può trovare su internet, NOTA BENE CHE SIA SPREMUTO A FREDDO, ma anche in vari negozi. io lo compro in un negozio dove hanno alimenti per vegetariani/vagani. magari in una erboristeria puoi trovare qualcosa. mi piacerebbe rimanere in contatto con te per poter valutare insieme il problema e vedere se la cura può funzionare anche con il tuo problema. Se hai bisogno o vuoi provare, ti posso magari aiutare procurandoti una bottiglia e te la spedisco. costicchia un pochino, 19 chf (circa 15-16€) una bottiglia da 250ml ma ne vale davvero la pena secondo me e ti può durare a secondo della quantità anche un paio di mesetti..secondo me potresti provare. fammi sapere perché sono ben felice se posso aiutarti!!

Ciao Carlo


iPod Nano Multi-touch 8 gb - MacBook Air 11" 64Gb 2010 con Lion 10.7.3 - iPhone 4s 16 Gb iOS 5.1.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ti ringrazio . ora sto seguendo questa cura abbastanza a spanne infatti ieri era pasqua e nel pomeriggio ho pure avuto un battesimo e avevo già dato per scontato che sul calendario dovevo fare una crocetta rossa. mi sono tenuto il piu possibile ma alla fine ho sforato con un po di affettato, un po di cioccolato e una fetta di torta. la sera ho mangiato solo due mele.settimana prossima è pure il mio compleanno quindi altra crocetta rossa poi mi metto a testa china .

cmq pare che ho trovato un bravo nutrizionista consigliatomi da miei parenti ma anche da un amico e vogli ofissare un appuntamento per vedere se è la persona che cerco quindi prendo il tuo consiglio con le pinze per ora ma non perchè non lo voglio provare ma perche non vorrei cominciare a sovrapporre troppe cose non so se capisci cosa intendo dire. ho cominciato questa cosa e devo capire se funziona prima di scartarla e passare ad altro o integrarla con altro. lo terrò sicuramente a mente cmq


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, electroplay

Sono convinto anche io che la maggior parte di patologie si possono "autocurare" soprattutto con il cibo, ma anche con altro, e ti chiedo.

Hai 29 anni e sei affetto da 22?

Fumi? quante?

Fai sport? quale e quanto?

Sei nervoso? trattieni o sfoghi la rabbia?

Per ultimo il sesso, sei appagato?

Ti faccio queste domande perché un mio collega affetto in maniera tremenda sulle braccia, aveva dei comportamenti per me poco salutari ed equilibrati, che a mio parere aiutano varie patologie a trovare "terreno fertile".

Non so se te la senti di rispondere apertamente qui o in messaggio, ma chissà se ci sono delle similitudini...

Diego

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho quasi trenta e sono affetto dall'età di otto anni. il problema è che da bambino mi usciva solo sulla testa e ho perso il conto dei dermatologi che mi han visitato. il fatto che mi uscisse solo in testa fece si che solo alcuni formularono la dignosi psoriasi mentre molti dissero che era dermatite seborroica dandomi la falsa speranza di guarire.

poi all'età di 14 anni sai poi te gli ormoni o sarà stata lo stress di una grave perdita in famiglia e mi uscì anche alle ginocchia e in un gomito . così seppi con certezza che era psoriasi.

-non fumo . ho provato in passato ma per fortuna non ci ho mai trovato gusto e quindi non ho mai fumato

-sport non ne faccio o almeno non regolarmente infatti volevo cominciare a fare un po di bici soprattutto in vista dell'estate . andavo in palestra e facevo spinnig ma stavo diventando troppo grosso e alla mia compagna non piacevo e vuoi gli impegni di lavoro, vuoi che cmq ero lontano dalla palestra e ogni sera era uno sbatti, vuoi per accontentare lei ho smesso

- lavorando in proprio e facendo un lavoro a stretto contatto con la gente si, a volte sono molto nervoso e ho le palle che mi girano e purtroppo non posso sfogarmi essendo io il cootitolare della ditta a meno che trovo propio il pistola di turno che me le fa girare davvero forte. allora è capitata qualche rara occasione in cui mi sono sfogato

- il sesso sono appagatissimo non appagato (e non lo dico perchè potrebbe vedere la discussione la mia ragazza perche tanto non frequenta questo forum cmq mi ritengo fortunato :ok: )

hai dimenticato uno o due punti cmq secondo me che sono il fulcro di questo problema ma anche di tanti altri problemi legati alla pelle ma non solo ovvero l'alimentazione e la regolarità

l'alimentazione è stata sempre un tasto dolente per me . ho avuto la fortuna di essere cresciuto da una nonna bravissima ma che mi ha un po viziato in fatto di cibo. mangiavo male e in modo sbagliato.

niente verdura o cmq pochissima e stessa cosa la frutta. tanta carne , insaccati e affettati. zuccheri e questo non va bene .

sono sempre stato un gran goloso soprattutto di cioccolato e ne mangiavo in gran quantità

il dottor pagano teorizza come causa scatenante della psoriasi l'assottigliamento delle pareti dell'intestino che a quanto dice lascerebbero passare le tossine nella linfa e nel sangue invece che venire espulse. il fegato e i reni filtrano il piu possibile ma una volta saturi interverrebbe la pelle con una sorta di meccanismo di difesa a cercare di dissipare le tossine. l'olmo rosso in polvere e il te di zafferano servirebbero a ricostruire le pareti dell'intestino mentre una dieta sana ed equilibrata a depurarlo.

quindi la regolarità è fondamentale e lo dice anche la marcuzzi :ghghgh:

non vedo perchè dovrei vergognarmi a risponderti qui . non ci trovo nulla di male. penso che il sesso sia migliore di qualsiasi droga sulla faccia della terra. coglioni quelli che pensano il contrario no?

Modificato da elektroplay

macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Del cibo non ti ho chiesto perché già stai provando e secondo me presto avrai dei risultati, io aiuterei il fisico anche con del regolare sport e direi più aerobico, tipo corsa, bici, o arti marziali, anche il ballo potrebbe andare, qualcosa che potrebbe piacerti. Del buon sesso lo considero salutare per mente e corpo, in più e piacevole perciò ... Bingo.

Il modo in cui stai provando a "combattere" il tuo problema é ottimo. Ti chiedevo per la "rabbia" perché avevo letto un libro orientale che parlava che anche le emozioni vanno equilibrate, e tra l'altro parlava anche di cibo.

Se non erro era "il medico di se stesso" e mi era piaciuto come filosofia, che da 20 anni più o meno seguo...

Ciao e in bocca al lupo, e se posti qualcosa lo seguirò volentieri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si pensavo di cominciare a fare un po di bici. abito in montagna e la mountan bike ce l'ho già pronta o i posti per passeggiare da me non mancano. le arti marziali mi han sempre affascinato e penso che per smaltire la rabbia siano il top. ho pure pensato di farmi prestare il sacco da mio cugino che le praticava. il problema è sempre lo stesso comunque e cioè che per praticarle dovrei tornare nella palestra dove mi allenavo e quindi sono molto scomodo essendo lontana. finchè vivo qui con i miei e se non mi sposto almeno a fondovalle son un po fuori mano. cosa che spero di "risolvere" presto :oops:

la cosa che vorrei evitare è di diventare vegano . non sopporterei l'idea di "smettere di vivere" pur di guarire. vanno bene delle rinunce però senza estremisti. carne bianca non rossa ok. pesce ok ; eliminato latte e la maggior parte dei latticini ma vegano spero mai

cmq non vorrei dire una cavolata ma mi pare che negli asiatici questa malattia sia molto meno diffusa. forse per una questione di mente e alimentazione?

Modificato da elektroplay

macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ad essere vegano non ci tengo proprio, tra l'altro la dieta mediterranea è ottima e varia, certo va limitato l'uso di carne e grassi, ma non penso che eliminarlo del tutto sia un bene per il nostro corpo, lo sarà per gli animali e l'ambiente e questo lo potrei condividere.

Qui un link del libro che ti consiglierei di leggere

http://crocelodigian...di_medicina.pdf

Se ti interessa prendi il cartaceo che va consultato di tanto in tanto come "libretto di istruzione"

tratto da pag. 22

La medicina orientale ha sempre insegnato che la medicina migliore è il

cibo. Questa è probabilmente la ragione per la quale i medici della tradizione

orientale non si facevano pagare; ritenevano, infatti, che fosse la natura

stessa a compiere tutto il lavoro necessario e non il medico.

Ciao

Modificato da DiegoMad

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lo leggerò senzaltro ti ringrazio. comunque tra gli sport ho dimenticato di menzionare lo snowboard anche se non a livelli professionali mi diletto. appena non ce la farò più a livello di gambe e articolazioni tornerò allo sci . purtroppo quest'anno la stagione è stata un disastro e ho solo 4 uscite all'attivo.

concordo con te sul discorso del vegano. massimo rispetto per chi ci crede ma se devo "smettere di vivere" per guarire preferisco essere malato.

ho solo un paio di punti in cui mi da fastidio e mi piacerebbe guarire. per il resto l'ho sempre accettata . la mia compagna se ne sempre fregata. l'unica cosa a cui aspiro è avere un'alimentazione piu equilibrata e sana . se poi ci scappa ogni tanto qualcosa pace.


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi hanno suggerito una dieta "purificante" non dimagrante (certo si mangia poco e ha anche effetto dimagrante); non l ho seguita perche troppo radicale e non fa per me, ma forse per curare il tuo prblema potrebbe dare una mano, almeno da chi me l ha consigliata è stata consigliata anche a uno che ne è affetto.

La Quaresima per l’uomo moderno

La Quaresima è una delle tradizioni più intelligenti mai concepite dall’uomo. Il fatto di dare un riposo agli organi interni togliendo la carne – carnevale vuol dire “togliere la carne†(carne levàmen) – e altri cibi troppo ricchi come cioccolata, nutella ecc. è un modo per rigenerarsi ogni anno e di alleggerire la mente, rendendola più ricettiva a riflessioni spirituali o meno mondane.

Visto gli eccessi della dieta moderna diventa ancora più importante questo tipo di pulizia, malgrado la tendenza attuale di ignorare questa tradizione.

Vorrei indirizzare questo articolo soprattutto a coloro che già mangiano “beneâ€, siano esse persone vegetariane oppure che seguono una dieta macrobiotica o vegana o qualcosa di simile; spero proprio che le migliaia di persone che hanno studiato con Michio Kushi o che sono state ispirate da lui riescano a leggere questo articolo – è scritto proprio per loro.

La macrobiotica è stato un fenomeno quasi generazionale in Europa, con un’enorme crescita e interesse in questa filosofia/pratica negli anni 70 -80 per poi vedere un calo negli anni 90. In Italia ci sono diversi movimenti che si definiscono macrobiotici più o meno vicini a quello che propone Michio, che rimane la persona più innovativa e più esperta nell’applicazione dei principi di equilibrio che la macrobiotica propone. La Sana Gola è maggiormente ispirata dal lavoro di Michio e incoraggia tutti i lettori a leggere i suoi libri.

Tornando alla quaresima, per le persone che già mangiano bene il punto è questo: pur mangiando bene, la maggior parte di noi ha ancora grandi e vecchi accumuli negli organi profondi (fegato, reni, pancreas, utero, prostata, polmoni in particolare) depositati prima del cambiamento di dieta. Questi accumuli non creano sintomi o disagi fisici se non molto più tardi nella vita, con l'avanzare degli anni, quando il metabolismo si rallenta e l’organismo diventa più contratto e duro. A questo punto ci troviamo con una serie di sintomi fisici e mentali che credevamo finiti, proprio grazie alle buone abitudini create con la macrobiotica o con la dieta vegetariana.

Per spiegare questo fenomeno utilizzo l’immagine di una tazza.

Prima di scoprire abitudini alimentari più sane abbiamo riempito le riserve nel nostro corpo, come una tazza piena d’acqua. Siamo andati anche oltre le nostre capacità di immagazzinare e gli eccessi sono usciti con una serie di sintomi fisici e mentali proprio come una tazza che è piena fino all’orlo e che deborda quando si aggiunge altro liquido. Una volta capito questo meccanismo abbiamo allora tolto i grandi eccessi dalla dieta e i sintomi sono scomparsi miracolosamente, cosi come la tazza smette di traboccare quando si toglie 1/4 del suo contenuto. A questo punto ci siamo lasciati andare un po’ di più con la dieta, non oltrepassando un certo limite, o almeno non cosi tanto da risentire i sintomi, ma non abbastanza per fare un modo di pulirci a fondo dagli eccessi presenti (i rimanenti 3/4 non ci davano sintomi...non traboccavano).

Mantenere la salute in questo modo causa un duplice problema.

Il 3/4 di tazza di eccessi o accumuli creano comunque disturbi a livello psicologico e emotivo, non lasciando scorrere liberamente l’energia nei meridiani e nei chakra (il corpo invisibile o la mente).

Compiuti i 40/50 anni la tazza sembra restringersi, diventa meno capiente, tornano alcuni sintomi o se ne manifestano di nuovi. A questo punto non si pensa più a migliorare la dieta perché si crede di fare già una dieta quasi perfetta. È possibile che la dieta peggiori perché le si da minore importanza e ci si rivolge ad altri sistemi di cura.

Per questi motivi, anche per chi si sente già pulito o per chi pensa di mangiare molto bene, o anche per chi non ha nessun tipo di problema, è estremamente importante fare dei periodi di pulizia interna. Osservando ogni anno il periodo di quaresima si previene quel periodo di restringimento della tazza, e gli enormi benefici di una dieta molto semplice si vedono sia a livello mentale sia emozionale; si scopre allora anche quanto la nostra dieta sana sia diventata un po’ meno sana di come credevamo.

Passiamo subito ai fatti. Cosa vuol dire una dieta per la quaresima per una persona già abituata a un modo di mangiare semplice (basato su cereali, verdure, legumi, frutta di stagione e condimenti di buona qualità)?

- Per 40 giorni non mangiare nessun cibo di origine animale; carne uova, pesce, latte, yogurt, formaggio, rane, coniglio, lumache; niente, cioè 0. Se proprio non ci si riesce consumare un po’ di pesce a carne bianca (non carni bianche) al massimo una volta alla settimana, ma è meglio niente cibo animale in assoluto.

- Non mangiare zucchero, miele, zucchero di canna, fruttosio, frutta tropicale, fichi, datteri, agrumi e niente frutta cruda.

Non usare stimolanti come caffé, tè, cacao, cibo o spezie piccanti, aglio, tè alla menta ecc.

- Evitare quanto possibile prodotti da forno soprattutto se contengono olio, come crackers, biscotti, focacce, ma anche pane. Se non è possibile rinunciare al pane usare solo pane a pasta acida (lievitazione naturale) 2 o 3 volte alla settimana. L’ideale è di vivere come se il forno non esistesse per 40 giorni.

- Non usare olio. Si, intendo proprio niente olio, ma se non riuscite usate solo olio di sesamo in cottura 2 o 3 volte alla settimana. No olio implica anche semi e frutta secca, a parte un po’ di gomasio (1 cucchiaino raso al giorno).

-Usare tutte le verdure con vari stili di cottura ma non le solanacee come pomodori, patate, melanzane, peperoni. Tutte le altre verdure vanno bene.

Naturalmente, se non avete già esperienza con una dieta semplice, questa impostazione può risultare difficile e può provocare grandi eliminazioni nel corpo, quindi sarà meglio avere vicino una persona con esperienza che vi sarà utile come guida o aiuto in caso di disagio. Se hai problemi di salute o vuoi essere più sicuro su come affrontare questa quaresima una consulenza personale prima di iniziare fa in modo di personalizzare la dieta e garantire risultati migliori.

Non comporta comunque grande rischio e normalmente questo tipo di cura va bene per tutti, sappiate però che è molto potente e produce sintomi e scariche che si affrontano meglio con il sostegno di qualcuno.

Durante questo periodo di cura sarà utile usare qualche decotto o rimedio speciale, che saranno moto più efficaci se mangiamo così. Vi suggerisco i seguenti rimedi, ma di nuovo se hai problemi particolari di salute questi rimedi possono variare molto:

Frizionare la pelle tutti i giorni con acqua calda prima o dopo la doccia (nel libro “Curarsi in Casa†questa pratica viene spiegato in grande dettaglio, cosi come nel libro “Self Healing†e “Dimagrireâ€.

Camminare 30 minuti al giorno e uscire all’aria aperta quanto possibile:

Masticare molto bene (30 volte ogni boccone sarebbe un minimo, 50 è molto meglio, 100 molto buono).

Usare brodo di verdure dolci per tutto il periodo, una tazza o due al giorno, lontano dai pasti. La ricetta è inclusa alla fine di questo articolo.

Usare la zuppa di miso come antipasto almeno una volta al giorno e includere verdure a foglie verde in questa zuppa (cipollotto, rucola, prezzemolo ecc.) e zenzero fresco qualche volta alla settimana.

Cantare tutti i giorni, anche due volte al giorno, e cercare di fare complimenti a tutte le persone che si incontrano, anche se non ve la sentite; lo fate per voi stessi, non solo per loro, facendo felici gli altri diventiamo più felici noi stessi.

Ecco il mio regalo per il 2003 per tutti gli amici con esperienza e tutti gli amici che stanno studiando con me. Il cibo e la Terapia Alimentare non sono informazione, sono soprattutto pratica ed esperienza, e questo tipo di esperienza fatta ogni anno, fa imparare molto di più di qualsiasi libro (anche quelli che ho scritto io), o di qualsiasi conferenza.

Ingrediente speciale

Visto che questo articolo è stato scritto, salvo qualche modifica nuova, nel 2003 volevo aggiungere qualcosa di special per questo anno. L’aggiunta di cui parlo è l’ingrediente più importante in cucina, l’ingrediente che fa tutta la differenza, che va oltre gli altri ingredienti che utilizzi, oltre il talento e l'esperienza del cuoco, è ancora più importante durante una “cura†o un periodo di dieta molto semplice. Sto parlando del buon senso. Il buon senso deve farti capire che questo modo di mangiare è solo per un periodo relativamente breve, soprattutto la mancanza d’olio nella dieta. Il buon senso ti farà allargare la dieta se non ti senti bene, sapendo pero che nei primi giorni (normalmente 3 giorni) è normale qualche disagio. Tenete sempre questo ingrediente in cucina e come condimento a tavola e non ci saranno problemi.

Buon appetito.

Brodo di verdure dolci

Ingredienti:

½ tazza di cipolle tagliate

½ tazza di carote tagliate

½ tazza di cavolo tagliato

½ tazza di zucca tagliata

4 o 6 tazze d’acqua

Procedimento:

Portare l’acqua ad ebollizione. Aggiungere le verdure e far bollire qualche minuto. Ridurre la fiamma, coprire e far bollire lentamente per circa 15 o 20 minuti. Scolare le verdure. Bere il brodo caldo. Questo brodo non necessita né sale né altri condimenti. Per maggior comodità fate abbastanza brodo per almeno un paio di giorni, e conservatelo in frigo.


i miei viaggi in moto: http://www.facebook.com/InMotoconVale

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azz tosta sta cosa. praticamente è una forma di estremismo alimentare. ho trovato dei punti in comune con la dieta che seguo io ovvero l'eliminazione delle solanacee.

cmq ho letto anche di persone che praticano un periodo di digiuno totale di 2 o 3 gg una volta ogni tanto. io col lavoro che faccio non riuscirei. crollerei per terra.

molte cose che hai linkato le ho effettivamente eliminate dalla mia dieta e le macchie alle ginocchia ma soprattutto al gomito che mi accompagnano da una quindicina d'anni dopo sole due settimane stanno sparendo. nella testa non ho piu nulla . ho solo un paio di punti dove persistono e sto cercando un altro specialista per una visita perche sospetto non sia psoriasi . molto interessante il tuo contributo ti ringrazio


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dall'ultima volta che mi sono pesato ho perso quasi 5 kg e le mie macchie sono molto contenute. azz entro in pantalone che avevo comprato 9 o 10 anni fa e non avevo mai messo.

avanti cosi :ok:

ho provato a introdurre il sale rosa in cucina e la situazione non è peggiorata ma ha anche subito un leggero arresto quindi credo che proverò a ritogliere totalmente l'uso del sale


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io continuo a consigliarti l'aggiunta di olio di semi di canapa alla tua dieta e come unguento da mettere ulle macchie. Male non fa anzi, è uno degli alimenti nutrizionali piu preziosi!!


iPod Nano Multi-touch 8 gb - MacBook Air 11" 64Gb 2010 con Lion 10.7.3 - iPhone 4s 16 Gb iOS 5.1.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io soffrivo di psoriasi :) Uso il passato perché pare essere tutto risolto, senza toccare per nulla il discorso alimentare. Ho semplicemente eliminato la causa principale, ossia lo studio. Essendo una malattia psicosomatica è stato sufficiente eliminare la causa (prendendo due lauree, non smettendo di studiare di punto in bianco :P) per poter ripristinare tutto.

So che comunque molti medici consigliano di eliminare molti cibi, dopo un test per allergie e intolleranze. Se funzionasse, sarebbe la cura migliore a tutte quelle pasticche/creme che propinano molti dottori e che spesso non servono a nulla se non a curare il sintomo, come ad esempio l'onnipresente cortisone.

p.s. gli alcaloidi contenuti nelle solanacee sono termosensibili e una volta cotte non presentano problemi di tossicità. Se la memoria non mi inganna, l'unica pericolosa tra quelle commestibili è la melanzana poiché è più ricca di tossine e quindi non va mangiata cruda; come le altre, però, non presenta problemi se cotta :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io continuo a consigliarti l'aggiunta di olio di semi di canapa alla tua dieta e come unguento da mettere ulle macchie. Male non fa anzi, è uno degli alimenti nutrizionali piu preziosi!!

lo trovo nei negozi bio? lo provo. grazie per il consiglio. ma mi suggerisci di utilizzarlo come fosse olio di oliva?


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io soffrivo di psoriasi :) Uso il passato perché pare essere tutto risolto, senza toccare per nulla il discorso alimentare. Ho semplicemente eliminato la causa principale, ossia lo studio. Essendo una malattia psicosomatica è stato sufficiente eliminare la causa (prendendo due lauree, non smettendo di studiare di punto in bianco :P) per poter ripristinare tutto.

So che comunque molti medici consigliano di eliminare molti cibi, dopo un test per allergie e intolleranze. Se funzionasse, sarebbe la cura migliore a tutte quelle pasticche/creme che propinano molti dottori e che spesso non servono a nulla se non a curare il sintomo, come ad esempio l'onnipresente cortisone.

p.s. gli alcaloidi contenuti nelle solanacee sono termosensibili e una volta cotte non presentano problemi di tossicità. Se la memoria non mi inganna, l'unica pericolosa tra quelle commestibili è la melanzana poiché è più ricca di tossine e quindi non va mangiata cruda; come le altre, però, non presenta problemi se cotta :)

purtroppo io il lavoro non lo posso eliminare :ghghgh: fossi milionario non penso avrei la psoriasi perche minimo una volta all'anno al mar morto e poi in giro per il mondo ma ahimè mi tocca lavorare. la mia situazione familiare ora è un po piu rosea quindi l'unica fonte di stress è il lavoro. ho sforato alcune volte con l'alimentazione ma sempre in modo moderato . è normale però poi mi son ripreso.

ho sforato su pizza e pasta (seppur mangiati in quantità piu moderata del solito). come descritto da pagano a un certo punto mi si sono ripresentate le macchie ma ora stanno andando via di nuovo. sto molto meglio


macmini 2ghzipod video 30gbiphone 8-16gbApple II EUroplusimac g4 17 lampadonemachintosh classicimac 27 i7emac 1,25ghzairport extremeipad 32gb wifiG4 Cube 1,2ghz Mod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo