Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Illustrator: guida alla stampa


Recommended Posts

Ciao tutti,

per un esame con illustrator sto preparando un pieghevole a 3 ante 297 x 210 mm da stampare a bianca e volta.

Cercavo sul web una sorta di "iter/guida" da seguire per la stampa, ma non ho trovato niente di completo.

Cercavo qualcosa che ti spiegasse tutti i passaggi da illustrator (rasteriz. testo, impostazioni sfumature/ombre, quadricromia, ecc. ecc.) al definitivo per stampa .pdf tramite la finestra: Salva Adobe PDF (http://uptiki.altervista.org/viewer.php?file=upzlus58scpoled0v6k.png)

Qualche consiglio/guida/link?

Modificato da linee.parallele
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Immagino che essendo per un esame sarà un pezzo unico, da cui stamperai in digitale.

Porta i due file al service/tipografo, scegli la carta e poi fai fare a lui.

L'importante che abbia messo le abbondanze con gli eventuali smargini, occhio alle cose troppo vicine al taglio e alla piega, e converti tutto il testo.

Buon lavoro.

F.

"Noi finti professionisti" Club
Tessera 002

Anche Nad dice no al termine "pianola"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Immagino che essendo per un esame sarà un pezzo unico, da cui stamperai in digitale.

Porta i due file al service/tipografo, scegli la carta e poi fai fare a lui.

L'importante che abbia messo le abbondanze con gli eventuali smargini, occhio alle cose troppo vicine al taglio e alla piega, e converti tutto il testo.

Buon lavoro.

F.

- Le immagini del pieghevole sono tutte dal vivo di 3 millimetri.

- Per le pieghe ho tenuto un'abbondanza di 3 millimetri per piega.

- Per: "converti il testo" intendi se ho creato il contorno tramite Testo > crea contorno o usato effetto > rasterizza?

Perché dalla finestra opzioni > rasterizza non so come settare la parte di opzioni (http://uptiki.altervista.org/viewer.php?file=rtqn9vaoci8joxk4qgp.png)

... e se ne volessi stampare più copie? Ti spiego.

Il pieghevole pubblicizza un gruppo di giovani "creativi" (di cui faccio parte) che si trova ulteriormente all'orario scolastico per approfondire insieme temi d'interesse comune come: illustrazione, fotografica, grafica, eco_sostenibilità, ecc. ecc. Ne volevo stampare un pò (circa 100 per iniziare) da lasciare in giro per avere un riscontro.

L'esame è un pretesto per fare un "buon pieghevole" e per iniziare a masticare i definitivi con i processi di stampa. Prima dell'esame, ogni volta che mi ci mettevo dietro lo volevo sempre migliore e non arrivavo mai al definitivo. In questo modo la scadenza dell'esame mi vincola a proporre un definitivo. :oops:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quel che riguarda i colori di stampa sussistono interi corsi a riguardo, per conoscere e sapere come comportarsi. Non per niente lo stampatore è a tutti gli effetti un mestiere ecco perchè sapersi relazionare con lui ti aiuta nel lavoro.

Il formato stampa parte da un 200 ppi (risoluzione per stampa da casa) fino a 300 ppi risoluzione per stampa commerciale (e vanno anche oltre).

Per avere un documento digitale che si avvicini il più possibile ai colori di stampa devi profilare il monitor, altrimenti potresti avere brutte sorprese.

Poi perchè desideri rasterizzare il testo in un programma cui manipola egregiamente il vettoriale?

La base per la pagina al vivo in generale è di 5 mm.

Poi affidati allo stampatore e segui le sue istruzioni (per esempio a seconda del documento che creerai la sovrastampa in nero se necessario, se convertire la trasparenza e via dicendo) :ciao:

I nuovi Video-Corsi di "A Tutta Grafica" Adobe Creative Suite 6 su

YouTube & Facebook

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda il testo lo selezioni tutto e poi "Crea contorno" (mela+shift+O) e non rasterizzare.

Dal "vivo di 3 mm" intendi che smarginano oltre il documento di 3 mm? io farei qualcosa in più, su i 3mm per la piega ok , ma occhio allo spessore della carta (se è enorme e devi cordonare fai qualcosa in più), ma spero di no.

E se vuoi stampare di più dici al tipografo la quantità (era per evitare di amminchiarti...)

F.

"Noi finti professionisti" Club
Tessera 002

Anche Nad dice no al termine "pianola"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

... Amminchiarti????

Nad... mi passi il tuo "dizionario"???

Fico però!!! ahahahahahah

Ciao Grande!!!

"Noi finti professionisti" Club

Tessera n. 003

"Serious fun in serious dive"

"...la violenza è l'ultima risorsa degli incapaci"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

... Amminchiarti????

Nad... mi passi il tuo "dizionario"???

Fico però!!! ahahahahahah

Ciao Grande!!!

non è mio...è siciliano preso in prestito da Montalbano.

F.

"Noi finti professionisti" Club
Tessera 002

Anche Nad dice no al termine "pianola"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate l'assenza... mi sono portato avanti con degli orali e ora posso tornare ai pratici.

Per quanto riguarda il testo lo selezioni tutto e poi "Crea contorno" (mela+shift+O) e non rasterizzare.

Dal "vivo di 3 mm" intendi che smarginano oltre il documento di 3 mm? io farei qualcosa in più, su i 3mm per la piega ok , ma occhio allo spessore della carta (se è enorme e devi cordonare fai qualcosa in più), ma spero di no.

E se vuoi stampare di più dici al tipografo la quantità (era per evitare di amminchiarti...)

F.

Sì intendevo oltre al bordo di 3 mm. Sono passato a 5 come dici tu.

Per quel che riguarda i colori di stampa sussistono interi corsi a riguardo, per conoscere e sapere come comportarsi. Non per niente lo stampatore è a tutti gli effetti un mestiere ecco perchè sapersi relazionare con lui ti aiuta nel lavoro.

Il formato stampa parte da un 200 ppi (risoluzione per stampa da casa) fino a 300 ppi risoluzione per stampa commerciale (e vanno anche oltre).

Per avere un documento digitale che si avvicini il più possibile ai colori di stampa devi profilare il monitor, altrimenti potresti avere brutte sorprese.

Poi perchè desideri rasterizzare il testo in un programma cui manipola egregiamente il vettoriale?

La base per la pagina al vivo in generale è di 5 mm.

Poi affidati allo stampatore e segui le sue istruzioni (per esempio a seconda del documento che creerai la sovrastampa in nero se necessario, se convertire la trasparenza e via dicendo) :ciao:

- Profilare il monitor vuole dire?

- Quindi non c'è un iter specifico per andare in stampa? Dipende da stampatore a stampatore?

- Le ombre in illustrator non vanno rasterizzate prima di andare in stampa? quando devo rasterizzare in illustrator?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La tua è una domanda molto ampia. per preparare un file corretto bisogna adottare un metodo di lavoro lineare fin dall'inizio.

Nel tuo caso procederei creando un file in CMYK e avendo cura che anche le immagini collegate siano in CMYK. (per avere corrispondenza di colore puoi verificare che il profilo sia uguale in PS e AI anche se questo non sempre è determinante - io utilizzo il profilo predefinito prestampa Europa 3 su tutto il pacchetto CS)

Evita di fare testi e tracciati particolarmente piccoli in 2 o più colori, perché potresti avere problemi di registro (se stampi in digitale questo non è un grosso problema,ma secondo me è sempre buona abitudine fare un file pronto per la stampa con qualunque tecnologia)

Utilizza la visualizzazione in anteprima sovrastampa, perché ti da un'idea più veritiera di quello che stamperai.

Se esporti il pdf utilizza i settaggi preimpostati, guardando poi le singole voci per imparare a capire di cosa si tratta

in pdf non è necessario convertire i font (se lo stampatore è mediamente capace) ma nel dubbio puoi convertire i testi in tracciati (non rasterizzarli) per non avere problemi.

Le trasparenze e le ombre non le rasterizzare, è un processo che gestisce direttamente ai esportando il pdf (e di sicuro lo farà meglio di noi a mano) - Inoltre più il file è vettoriale è maggiore sarà la qualità di stampa a qualunque formato.

Ricordati come ti hanno già detto di lasciare delle abbondanze

Poi per quanto riguarda i montaggi sarà lo stampatore a gestirli, a meno che non stampi in digitale. In quel caso imposta un bell'A4 o A3 sfruttando al meglio gli spazi.

per ora mi fermo se hai dubbi chiedi pure.

Modificato da alan.ford.tnt
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

- Profilare il monitor vuole dire?

Vuol dire...come esprimermi, tarare il monitor (non uccidetemi), per la gestione e la loro corrispondenza colori (e non solamente ai monitor, ma anche stampanti, fotocamere e via dicendo).

Personalmente in seguito la utilizzo in sincronizzazione nei vari programmi di Adobe per esempio e debbo dire che mi son trovato nella maggior parte delle volte bene.

- Quindi non c'è un iter specifico per andare in stampa? Dipende da stampatore a stampatore?

Ah! Bella domanda, la mia risposta è: AIUTO!

Nel senso che sussistono talmente diramazioni che darti una procedura che vada bene per tutto non è possibile (parliamo di stampa). Si certo esistono linee generali da adottare. Prima di esportare il tuo documento parlane con lo stampatore e digli che cosa desideri realizzare.

Per esempio nel formato PDF, ho sovente ricevuto queste nozioni da applicare dallo stampatore:

- Formato CMYK e non RGB (banale lo so ma per precisione)

- Gli allegati se ne sussitono in egual modo CMYK

- Normalmente 5mm di pagina al vivo (minimo mi sembra 2mm)

- Per i file Ai separare i vari livelli (sovente mi hanno chiesto testo, filo di taglio e sfondo)

- Le immagini in risoluzione 300 dpi

- Convertire in tracciati il testo

- Incorporare i Font se ne si usano di speciali

- Rastesrizzare le ombre, sfumature e trasparenze

I nuovi Video-Corsi di "A Tutta Grafica" Adobe Creative Suite 6 su

YouTube & Facebook

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vuol dire...come esprimermi, tarare il monitor (non uccidetemi), per la gestione e la loro corrispondenza colori (e non solamente ai monitor, ma anche stampanti, fotocamere e via dicendo).

Personalmente in seguito la utilizzo in sincronizzazione nei vari programmi di Adobe per esempio e debbo dire che mi son trovato nella maggior parte delle volte bene.

Ah! Bella domanda, la mia risposta è: AIUTO!

Nel senso che sussistono talmente diramazioni che darti una procedura che vada bene per tutto non è possibile (parliamo di stampa). Si certo esistono linee generali da adottare. Prima di esportare il tuo documento parlane con lo stampatore e digli che cosa desideri realizzare.

Per esempio nel formato PDF, ho sovente ricevuto queste nozioni da applicare dallo stampatore:

- Formato CMYK e non RGB (banale lo so ma per precisione)

- Gli allegati se ne sussitono in egual modo CMYK

- Normalmente 5mm di pagina al vivo (minimo mi sembra 2mm)

- Per i file Ai separare i vari livelli (sovente mi hanno chiesto testo, filo di taglio e sfondo)

- Le immagini in risoluzione 300 dpi

- Convertire in tracciati il testo

- Incorporare i Font se ne si usano di speciali

- Rastesrizzare le ombre, sfumature e trasparenze

OTTIMO! Direi che queste regole le ho seguite tutte! Cercando cercando ho trovato anche qualche guida su internet e bene o male segue la stessa linea!

Però se ti chiedo: "Come hai fatto a tarare il Mac con la sincronizzazione dei vari programmi Adobe?" è una domanda da fare nelle domande stupide? Mi pare di capire che serve per aver più fedeltà del colore a monitor per quanto riguarda la stampa

Modificato da linee.parallele
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

(per avere corrispondenza di colore puoi verificare che il profilo sia uguale in PS e AI anche se questo non sempre è determinante - io utilizzo il profilo predefinito prestampa Europa 3 su tutto il pacchetto CS)

Come faccio ad impostare questo profilo? Che differenze ci sono?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lo puoi impostare su tutta la suite dalle preferenze di bridge (modifica>impostazioni colori di CS)

per avere un'idea di cosa sia un profilo colore ti rimando qui http://www.boscarol.com/blog/?p=9557 (trovi nel blog molto altro sui colori)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lo puoi impostare su tutta la suite dalle preferenze di bridge (modifica>impostazioni colori di CS)

per avere un'idea di cosa sia un profilo colore ti rimando qui http://www.boscarol.com/blog/?p=9557 (trovi nel blog molto altro sui colori)

WOW. Questo sito mi pare veramente utile. Appena posso lo "spulcio" per bene! Grazie mille!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In linea di massima gli effetti di illustrator agiscono sui vettori (se fai caso sono quasi tutti modifiche o unioni di forme), mentre quelle di PS sui raster (luci, sfocature, effetti).

Ma se io creo un "logo" e dopo metto un effetto (effetto > PS > sfocatura) non mi viene convertito in raster giusto?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nell'attesa di saper come si fa a profilare un monitor

Per profilare un monitor devi utilizzare un calibratore ed il programma annesso (generalmente).

In linea generale i monitor sono forniti dalle case costruttrici con un profilo incorporato (e sempre in linea generale i monitor buoni hanno un profilo corretto, ciò non vuol dire che vada bene per le tue esigenze). La prova del nove la hai solo facendo dei test.

I nuovi Video-Corsi di "A Tutta Grafica" Adobe Creative Suite 6 su

YouTube & Facebook

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti confermo che rimane in vettoriale anche se applichi un effetto di PS.

Ovviamente se applichi un effetto tipo colore mezzetinte o cristallizza avrai un oggetto vettoriale con un riempimento raster. in pratica il riempimento non è modificabile ma solo il su involucro.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 weeks later...

- Convertire in tracciati il testo

- Incorporare i Font se ne si usano di speciali

non ho ben capito o mi sfugge qualcosa, ma se ti chiede di convertire il teso in tracciato a cosa gli serve avere il file nativo dei font utilizzati ?

DESMOND LA PODEROSA (MONSTER 620 DARK)

DUCATI MONSTER CLUB

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non ho ben capito o mi sfugge qualcosa, ma se ti chiede di convertire il teso in tracciato a cosa gli serve avere il file nativo dei font utilizzati ?

Mi son posto la stessa domanda :preoccupato:

Se hai una risposta logica, illuminami :DD

P.S. Ho un'idea, ma siccome io dò il beneficio del dubbio innanzitutto....

I nuovi Video-Corsi di "A Tutta Grafica" Adobe Creative Suite 6 su

YouTube & Facebook

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 years later...

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo