Vai al contenuto





Mr.Matt

Università: consigli ed opinioni

Recommended Posts

Dopo aver dato per la seconda volta diritto privato ed essere stato trattato a pesci in faccia, nonostante 10 ore giornaliere di studio per almeno tre mesi di fila, mi sto domandando se il corso di studio di Giurisprudenza sia per me.

Premetto che il mio intento era quello di fare un corso di Storia ma vista l'inutilità della materia, almeno in questo momento, mi hanno portato ad un'opzione di ripiego che non mi dispiace ma che, ora come ora, vedo troppo dura.

Non so cosa potrei fare in più visto che dopo aver risposto all'ultimo esame a tutte le domande mi sono sentito dire "Si vede che hai studiato e sai le cose ma non hai ancora un linguaggio giuridico abbastanzaappropriato".

Voglio dire...considerando che impararmi tutti gli articoli a memoria lo trovo inutile, vorrei sapere perchè da che mondo è mondo ora per superare un esame serve solo imparare tutto a memoria.

Dopo questa delusione sto riflettendo...voi dunque cosa fareste? Quali interessanti corsi di studio fate o avete fatto?

Partendo dunque dalla mia esperienza vorrei sapere ed avere i vostri giudizi sull'Università.

Modificato da Mr.Matt

We'll float around and hang out on clouds then we'll come down and have a hangover (cit. "Dumb" dei Nirvana)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Io sto per finire il primo anno di Ingegneria dell'Informazione a Padova...

Un primo semestre molto bello, due professori ottimi (analisi e fondamenti di informatica) che mi hanno saputo coinvolgere e far appassionare... Non avevo mai programmato in vita mia ma sono stato l'unico 30 e lode della mia sessione in fondamenti, 30 e lode anche in analisi! Qui non si trattava tanto di imparare a memoria, ma di capire come si fanno le cose, poi non te lo dimentichi e riesci a replicare il tutto con dati e situazioni di partenza diverse..

Secondo semestre un po' meno stimolante, un corso (algebra) con un prof pessimo, ho l'orale martedì e non vedo l'ora di togliermelo dalle scatole... Gli altri due si interessanti ma i prof non sono riusciti a coinvolgermi come quelli del primo semestre! Poi sono stato male un mese intero ma sono riuscito a fare tutto lo stesso...

Il mondo dell'Università mi piace, probabilmente anche perché ho scelto un corso di laurea che si adatta molto a me.. Inoltre mi piace l'ambiente, essere a contatto con persone "importanti" nell'ambito scientifico (il mio prof di fisica è Gasparini, quello a destra nella foto.. http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/universita/2012/5-luglio-2012/bosone-higgs-fotografato-grazie-una-macchina-padovana-201879949969.shtml ) ma anche per i continui incontri e scambi culturali e politici che avvengono fuori dall'università...


Macbook pro 2011 - i7 2,2 ghz - 8 Gb ram - Ssd Samsung 830 256gb HD 500gb 7200rpm - Schermo hd antiglare

Seguimi qui www.kemlive.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@Mychele che dirti se non complimenti?

Beh anche io ero partito tutta entusiasta, come te, per finire poi ad afflosciarmi.

Un 30 e lode l'ho preso anche io :angioletto:


We'll float around and hang out on clouds then we'll come down and have a hangover (cit. "Dumb" dei Nirvana)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sei al secondo anno? E non ti piace più niente?


Macbook pro 2011 - i7 2,2 ghz - 8 Gb ram - Ssd Samsung 830 256gb HD 500gb 7200rpm - Schermo hd antiglare

Seguimi qui www.kemlive.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono demoralizzato dal fare snob di certi assistenti e demoralizzato dal fatto che neanche con 10 ore di studio giornaliere per mesi e mesi sono riuscito. Voglio dire, la mia passione era un'altra (storia) ma impraticabile...quindi boh.


We'll float around and hang out on clouds then we'll come down and have a hangover (cit. "Dumb" dei Nirvana)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho degli amici che fanno storia... So che in questo periodo non è il massimo ma studiare cinque anni per poi fare una cosa che non ti piace non ha senso, per me...

Per giurisprudenza ci vogliono forti motivazioni IMHO. Ho un amico che si è laureato col 110 e lode, ha finito i due anni di praticantato e ha dato lo scritto per entrare nell'ordine lo scorso dicembre.. Non l'ho mai visto così stressato, 3 giorni di prova continua da star male.. e poi i risultati li ha saputi a giugno! E' passato, ma adesso ha l'orale con 2700 di compendio da studiare per settembre...


Macbook pro 2011 - i7 2,2 ghz - 8 Gb ram - Ssd Samsung 830 256gb HD 500gb 7200rpm - Schermo hd antiglare

Seguimi qui www.kemlive.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi sono laureata in Giurisprudenza (quando il corso contava 4 anni... fa conto che mi sono iscritta 15 anni fa :oops: ) e Diritto Privato è stato l'esame che ho amato di più.

Detto questo: quanti esami hai fatto, se posso chiedere?

Potresti optare per Scienze Politiche (oddio...esiste ancora?) se ti piacciono le materie umanistiche oppure valutare un cambio di facoltà.

Ti consiglio però di valutare queste cose perchè, per un solo esame, sarebbe un delitto abbandonare un corso.

Ti dico un segreto: diritto fallimentare io l'ho fatto qualcosa come 5 o 6 volte..avevo perso il conto!!!! Per fortuna l'ho passato prima che entrasse in vigore la Legge che ha riformato tutta la procedura ahahahahahahahah

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi sono laureata in Giurisprudenza (quando il corso contava 4 anni... fa conto che mi sono iscritta 15 anni fa :oops: ) e Diritto Privato è stato l'esame che ho amato di più.

Detto questo: quanti esami hai fatto, se posso chiedere?

Potresti optare per Scienze Politiche (oddio...esiste ancora?) se ti piacciono le materie umanistiche oppure valutare un cambio di facoltà.

Ti consiglio però di valutare queste cose perchè, per un solo esame, sarebbe un delitto abbandonare un corso.

Ti dico un segreto: diritto fallimentare io l'ho fatto qualcosa come 5 o 6 volte..avevo perso il conto!!!! Per fortuna l'ho passato prima che entrasse in vigore la Legge che ha riformato tutta la procedura ahahahahahahahah

Pochi visto che se non dai Privato e Cosituzionale puoi sognarti di poter dare gli altri esami.

A me manca solo privato e poi finirei il primo...peccato che per un motivo o per un altro sono due volte che arrivo preparato e due volte che sto da capo a dodici.


We'll float around and hang out on clouds then we'll come down and have a hangover (cit. "Dumb" dei Nirvana)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono rimasta bloccata un anno e mezzo con dir. civile (7scritti e 5 orali prima di passarlo!) per cui ti capisco benissimo.

Non potresti cambiare cattedra o, semplicemente, andare a parlare col prof e sentire che ti consiglia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono rimasta bloccata un anno e mezzo con dir. civile (7scritti e 5 orali prima di passarlo!) per cui ti capisco benissimo.

Non potresti cambiare cattedra o, semplicemente, andare a parlare col prof e sentire che ti consiglia?

Il problema sono gli assistenti e purtroppo quelli giovani (che spesso cagano il cavolo per cose inesistenti) me li becco sempre io...

Il fatto è che boh...non voglio stare a 30 anni ancora dentro a Giurisprudenza.

A questo punto non voglio "sputare sangue" per qualcosa di così complicato (che comunque sarebbe una specie di ripiego) ma preferirei fare qualcosa di meno pesante e che comunque sia lo stesso un ripiego. Faccio un esempio (Fisioterapia :D)


We'll float around and hang out on clouds then we'll come down and have a hangover (cit. "Dumb" dei Nirvana)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beh a 'sto punto fa scienze infermieristiche...quantomeno hai il lavoro assicurato!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

beh a 'sto punto fa scienze infermieristiche...quantomeno hai il lavoro assicurato!

:D


We'll float around and hang out on clouds then we'll come down and have a hangover (cit. "Dumb" dei Nirvana)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fisioterapia?!?!?! Ma voi state fuori!!! Qui a Bologna per entrare a fisioterapia bisogna vendere l'anima al diavolo (è molto peggio che entrare a medicina - e dire che Bologna ne ha di posti in medicina!).

Concordo con le scienze infermieristiche: se c'è una professione che in Italia è richiesta più di ogni altra (altro che medico) è l'infermerie. D'altra parte mi dispiace un po' consigliarti un ramo sanitario poiché lo riterresti un "ripiego", e quando si tratta di gestire e curare persone sarebbe preferibile che il personale fosse convinto e "ci creda" nella sua scelta.

Riguardo al tuo fatidico esame: hai provato a studiare con un amico? Qualcuno riuscirà pure a passarlo: studia con lui :D chiaramente è un suggerimento un po' campato in aria (sai tu se puoi studiare con qualcuno o meno), però ti do l'idea ;)

Poi una cosa: 10 ore al giorno per tre mesi e non passi un'esame? Non è che hai studiato per un'altro esame? Prova a sentire gli esami degli altri, e capire se ti è sfuggito qualcosa di quello che dovresti sapere. Considera che ho appeno finito di studiare 700 pagine tonde di biologia (cioè tutto il programma di scienze del liceo scientifico) e ci ho messo 13 giorni, studiando mezza giornata al giorno (circa 5-6 ore per dì). Studiando 10 ore al giorno per tre mesi dovresti sapere tutti i codici di legge a memoria! Per questo dico che forse hai perso di vista un qualche obiettivo dell'esame.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fisioterapia?!?!?! Ma voi state fuori!!! Qui a Bologna per entrare a fisioterapia bisogna vendere l'anima al diavolo (è molto peggio che entrare a medicina - e dire che Bologna ne ha di posti in medicina!).

Concordo con le scienze infermieristiche: se c'è una professione che in Italia è richiesta più di ogni altra (altro che medico) è l'infermerie. D'altra parte mi dispiace un po' consigliarti un ramo sanitario poiché lo riterresti un "ripiego", e quando si tratta di gestire e curare persone sarebbe preferibile che il personale fosse convinto e "ci creda" nella sua scelta.

Riguardo al tuo fatidico esame: hai provato a studiare con un amico? Qualcuno riuscirà pure a passarlo: studia con lui :D chiaramente è un suggerimento un po' campato in aria (sai tu se puoi studiare con qualcuno o meno), però ti do l'idea ;)

Poi una cosa: 10 ore al giorno per tre mesi e non passi un'esame? Non è che hai studiato per un'altro esame? Prova a sentire gli esami degli altri, e capire se ti è sfuggito qualcosa di quello che dovresti sapere. Considera che ho appeno finito di studiare 700 pagine tonde di biologia (cioè tutto il programma di scienze del liceo scientifico) e ci ho messo 13 giorni, studiando mezza giornata al giorno (circa 5-6 ore per dì). Studiando 10 ore al giorno per tre mesi dovresti sapere tutti i codici di legge a memoria! Per questo dico che forse hai perso di vista un qualche obiettivo dell'esame.

Non credo che un esame di biologia sia uguale a quello fatto dal nostro amico, in biologia praticamente se capisci una cosa è studiata (esagerando), in molti esami di giurisprudenza devi capire e studiare quasi a memoria le cose.

Magari lui per fare l'esame di biologia ci impiega 5 giorni...oppure 2 mesi, dipende anche per cosa uno è portato.

Pur avendo fatto ingegneria informatica ho scelto un curriculum biomedico, quindi fra i vari esami di fisica, matematica, programmazione, ne ho fatto anche uno di fisiologia..ho impiegato due settimane per prepararlo, il libro era 1400 pagine, praticamente 11 giorni gli ho passati a leggere e ripetere pezzi dei capitoli, e gli ultimi 3 ho riletto tutto il libro...l'esame è andato bene e nonostante sia stato uno studio "matto e disperatissimo" qualcosa mi è rimasto in testa!

Cambiare perchè un esame va male non è una scelta giusta da fare. Cambiare perchè non si ha passione per quello che si studia (non il singolo esame ma la globalità) lo capisco e lo rispetto.

Scegliere un università per avere trovare facilmente lavoro non lo capisco ma potrebbe avere senso.


Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ti capisco, anch'io al secondo anno mi sono totalmente demotivata dopo il primo esame andato male dopo tutti i primi trenta e lode, al primo che ho preso 26 ho mollato, e sono anche entrata in semi-depressione, poi sono subentrate problematiche di salute ed ho dovuto mollare del tutto, ora ho già 28 anni e mi ritrovo senza nessuna laurea, non che sia indispensabile, anche perché io facevo lettere che per il lavoro è quasi inutile, però lo rimpiango e mi piacerebbe rimettermi a studiare, magari qualcosa che mi interessa davvero come informatica, ma dovrei cambiare completamente mentalità ed abbandonare il perfezionismo clinico che mi rappresenta, cioè meno di trenta e lode per me uguale a fallimento, so che è sbagliato pensarla così, ma è dura accettare se stessi come imperfetti e non sempre al massimo, possiamo anche essere così e così, e va bene lo stesso, non finirà il mondo per un esame andato male, lo so, è che è difficile applicarlo su se stessi... non so che consigliarti, forse la giurisprudenza non ti appassiona più così tanto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non mi demoralizzerei, è solo il secondo tentativo! Non puoi sostenere l'esame con altri assistenti/professori/corsi...?

Se ci sono altri problemi puoi anche valutare un cambio di uni...


Lancer Evo IX

You know you drive an Evo...when driving is no longer getting from point a to point b, but rather an recreational activity.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non mi demoralizzerei, è solo il secondo tentativo! Non puoi sostenere l'esame con altri assistenti/professori/corsi...?

Se ci sono altri problemi puoi anche valutare un cambio di uni...

No, non posso scegliere con chi fare l'esame :(


We'll float around and hang out on clouds then we'll come down and have a hangover (cit. "Dumb" dei Nirvana)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzo...Se quegli assistenti sono cretini non è colpa tua. Chiedi al professore cosa devi fare, cosa ti hanno detto e cosa hai fatto tu.Chiedi a qualcuno dove potresti avere sbagliato.

Sappi che in giurisprudendenza si presume che tu faccia l'avvocato. Prima o poi,

Se non ti piace, se non è il tuo mestiere....Sei sprecato.

Qui prima viene imparare i codici e le pagine a memoria, poi capirle e ricamarci su.... Non il contrario....

Modificato da simulacron

"Non c'è motivo che tu ti arrabbi.....

Tanto il mondo, un giorno, farà a meno di te....."

Letto su un cartello in un negozio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qui prima viene imparare i codici e le pagine a memoria, poi capirle e ricamarci su.... Non il contrario....

Beh si mettessero d'accordo allora visto che alcuni professori ed assistenti la pensano come te ed altri al contrario.


We'll float around and hang out on clouds then we'll come down and have a hangover (cit. "Dumb" dei Nirvana)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mettiamola così: tu quelle cose devi saperle a memoria ma devi anche capirle per poterle trasmettere, in futuro, ad altri.

La priorità tra queste due cose la scegli tu.

Tieni presente che devi farle tutt'e due, comunque.

Modificato da simulacron

"Non c'è motivo che tu ti arrabbi.....

Tanto il mondo, un giorno, farà a meno di te....."

Letto su un cartello in un negozio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

sono uno studente di Giurisprudenza pure io e mi sono trovato, qualche volta, a pensare di mollare tutto e cercarmi un lavoro.

In realtà non sono mai stato bocciato a nessun esame ma ho rifiutato diversi voti che a mio avviso erano troppo bassi (se si studiano 10 ore al giorno e si rimane "segregati" in casa per mesi prendere un 23 ad un esame è veramente snervante).

Quello che posso dirti dopo aver affrontato commissioni di tutti i genire è: fregatene e se la materia ti piace continua. so che perdere 6 mesi perché non sei riuscito a passare un esame è fastidioso, ma se hai studiato veramente come dici il problema non sei tu ma la tua "sfortuna". Conosco ragazzi che hanno sempre avuto la fortuna di essere interrogati su quella minuscola parte di programma che si erano studiati e altri (me compreso) che studiando tutta la materia nel dettaglio si sono ritrovati ad essere interrogati con domande del tipo "la sua risposta è corretta in quanto lei ci ha riportato esattamente quello che dice il libro e cosa ne pensa il professore. Io però non sono d'accordo ne con il primo e nemmeno con il secondo, potrebbe spiegarmi come mai questo istituto è stato spiegato in questo modo?".

In ultimo, se posso chiedertelo, in città sei iscritto?

Modificato da Gaggio

MacBook Pro 13' 2.9Ghz i7 con 8gb di ram e 750 di hard disk con l'ultimo OSX installato

iPhone 5s 32GB Grigio Siderale con iOS 7 e iPhone 4 32GB Nero con iOS 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

sono uno studente di Giurisprudenza pure io e mi sono trovato, qualche volta, a pensare di mollare tutto e cercarmi un lavoro.

In realtà non sono mai stato bocciato a nessun esame ma ho rifiutato diversi voti che a mio avviso erano troppo bassi (se si studiano 10 ore al giorno e si rimane "segregati" in casa per mesi prendere un 23 ad un esame è veramente snervante).

Quello che posso dirti dopo aver affrontato commissioni di tutti i genire è: fregatene e se la materia ti piace continua. so che perdere 6 mesi perché non sei riuscito a passare un esame è fastidioso, ma se hai studiato veramente come dici il problema non sei tu ma la tua "sfortuna". Conosco ragazzi che hanno sempre avuto la fortuna di essere interrogati su quella minuscola parte di programma che si erano studiati e altri (me compreso) che studiando tutta la materia nel dettaglio si sono ritrovati ad essere interrogati con domande del tipo "la sua risposta è corretta in quanto lei ci ha riportato esattamente quello che dice il libro e cosa ne pensa il professore. Io però non sono d'accordo ne con il primo e nemmeno con il secondo, potrebbe spiegarmi come mai questo istituto è stato spiegato in questo modo?".

In ultimo, se posso chiedertelo, in città sei iscritto?

Snervante è dire poco...

Comunque sono iscritto a Perugia.


We'll float around and hang out on clouds then we'll come down and have a hangover (cit. "Dumb" dei Nirvana)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riapro la discussione solo per dirti che nonostante io lavori in un callcenter, nonostante alcune volte m'interesso di materie scientifiche, nonostante la fatica di aver studiato mentre tutti mi davano per disoccupato da subito.

Nonostante questo sono felice di aver studiato Storia... :)

Ho sempre pensato che studiare ciò che non ci piace è solo deleterio...

Modificato da iSidd

23 settembre 2009MacBook Pro Unibody 13" 2.53GHz Intel Core 2 duo, 4Gb RAM 1067 MHz, HD 250Gb, Mac OS X 10.6 Snow Leopard

15 febbraio 2009  iPod Nano Verde and Generation 16 GB

09 settembre 2007  iPod Nano Blu 3nd Generation 8 GB

Sospeso tra il manoscritto e la mela morsicata..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

D'accordissimo con @@iSidd. Purtroppo lo sto provando sulla mia pelle: mi sono iscritto in una Facoltà che non mi piace per obbligo e dei miei e sopratutto per la mia incapacità di oppormi. Risultato? sono indietrissimo con gli esami e sono ad un punto in cui mi sento "vecchio(24)" per abbandonare e provare un altro corso di studi. Ancor più grave non saprei dove iscrivermi e sicuramente non posso permettermi un secondo tentativo a caso.

La conclusione è studiate, fate, trovate quello che vi piace, fregatevene di tutto e di tutti!


Twitter

Stay hungry. Stay foolish.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono al primo anno di informatica, da non confondere con ingegneria informatica, devo dire che mi piace anche se ovviamente è molto pesante ... tra fondamenti di programmazione e progettazione di sistemi digitali :D


iMac 21.5 2.5 GHz Intel Core i5/ 4GB 1333 MHZ DDR3 iPhone 5 16 GB Black

Airport Extreme Apple TV 2 iPad 3 16 GB Black 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ti demoralizzare, è capitato a tutti e la maggior parte supera questa fase...più che altro questa storia del ripiego non convince tanto, devi essere sicuro di quello che studi, che ti piaccia e che una volta finiti gli studi tu abbia ancora voglia di continuare a fare quello. Anche se non si sa cosa la vita riserva, ora tu devi sentire questo.

Se la tua priorità è capire tutto e dare una spiegazione "logica", nonostante il diritto fosse stato fondato millenni fa sulla logica, paradossalmente forse non è il corso di laurea più "logico" che esiste e magari ti troveresti meglio con un corso di laurea scientifico. Devi vedere cosa ti pesa di più: se studiarti un libro a memoria o impararti dimostrazioni a memoria (comunque anche li un po' di memoria ci vuole)...non ho affrontato un corso di studi in diritto quindi non conosco le difficoltà, ma prova a metterti nei panni del "secchione" di turno, capisci a cosa tiene chi ti interroga, studia a fondo, anche a memoria senza capire, se è necessario e stringi i denti...chiedi consiglio a chi ha superato con successo quegli esami con quelle persone, apprendi un metodo di studio un po' differente se il tuo non è efficace. Passare gli esami aiuta anche a crescere, ti struttura nella mentalità di quel corso di studio, se ci sbatti sempre contro quella mentalità non ne esci. I più bravi, quelli che non vogliono che sia così prima si lasciano modellare e fanno quello che deve essere fatto, poi una volta usciti, dall'"interno" del sistema cercano di cambiare le regole. Prima passa l'esame come deve essere passato, poi potrai tacciarli di illogicità se ce ne sono...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vedila così, il I anno lo hai superato no? non ti abbacchiare per un unico esame! magari è il prof un po' stronzuccio no?

io studio ing. informatica e dell'informazione e il I anno niente mi andava a genio tanto è che a gennaio volevo mollare, poi ho cambiato proprio metodo di studio (inutile stare 10 ore ad imparare le solite formulette, mi conveniva di più ricordarmi quelle fondamentali e poi le altre le avrei ricavate di conseguenza) e da li in po' è stato un successo, sto finendo difatti ora la triennale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il linguaggio giuridico è indispensabile e da privato in poi è nella natura delle cose che si debba parlare un linguaggio tale, altrimenti il solo nozionismo non serve e l'esame potrebbe essere non superato, non per insufficienza di nozionismo, ma per insufficienza espositiva.

Il nozionismo serve a verificare il grado di preparazione dell'esaminando al quale, assunto che sappia le cose, è richiesto di eseguire con una certa agilità ragionamenti di logica giuridica che permettano di inquadrare (in un futuro) soluzioni di problemi reali all'interno di fattispecie giuridiche astratte per trovare le soluzioni migliori a risolvere il problema stesso. Quindi all'esame si può richiedere qualcosa che il nozionismo aiuta ad esporre con un ragionamento di logica giuridica; questa esposizione se è fatto in modo improprio può essere inadeguato e l'esame non può ritenersi superato.

In alcuni atenei, come Roma La Sapienza, ci sono stati casi di assistenti stupidi (casi accertati) che bocciavano persone quasi per gioco: gli idioti non finiscono mai di stupire.

Io personalmente, anche se il mio parere conta pari a zero, non sono favorevole agli esami di accesso che ritengo (soprattutto per medicina e simili) pressoché anticostituzionali, mentre sarei maggiormente favorevole al ritorno ad una maggior selezione durante gli esami, alcuni dei quali devono essere difficilissimi e non superabili da chi non ne ha le capacità: il diritto è allo studio, non alla laurea; purtroppo con la fine del concetto di università inserita in uno stato sociale e l'inizio del principio aziendalistico degli atenei, se non si promuove la gente, questa cambia università.... come è stato consigliato da qualcuno.

Ci si laurea in determinazione e ci si specializza nella facoltà che si sceglie, gli altri devono cedere il passo; essere laureati non è indispensabile nella vita. Esistono anche laureati imbecilli perché erano molto motivati, questo non significa che sono delle eccellenti.

Mi auguro che Mr. Matt ce la metta tutta e superi con rabbia universitaria l'esame di privato ....."fatto privato, mezzo avvocato", si dice nei corridoi degli atenei di giurisprudenza: ci sarà un motivo?!!

In bocca al lupo e metticela tutta!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Persisti e resisti! Non darti per vinto e prova a ridarlo. (:

È pur vero che se la tua aspirazione è studiare Storia sarebbe giusto che seguissi la tua passione, per quanto razionalmente non ci siano grandi possibilità lavorative aldilà dell'insegnamento. Io personalmente sono al secondo anno di Scienze Biologiche. È una facoltà che ho scelto "così". Non che non mi piaccia la biologia, anzi, a dire il vero l'adoro, ma non è mai stata la mia ambizione (non ho mai ambito a fare nessun'altra facoltà in particolare, ecco spiegato il motivo della mia scelta). Ci sono volte che me la faccio addosso (metaforicamente parlando, si intende :ghghgh: ) pensando a quali insormontabili ostacoli d'esame dovrò superare, ma nel bene e nel male riesco sempre a ritrovare la determinazione.

Vorrei poter dire una certa parolaccia, ma non lo farò; sta di fatto che al mondo ci sono tante brutte personcine* (*intuisci da te il termine più consono), e così anche nell'ambito dell'istruzione. Più volte ho letto in giro per la rete lunghe lettere di studenti frustrati dallo stesso tipo di situazione in cui tu ti sei ritrovato. Da me c'è un professore di Fisica che non fa laureare le persone, davvero. C'è chi prova da più di un anno a superare un suo esame e puntualmente si ritrova con un voto non sufficiente, spesse volte diciassette (e dopo quattro volte che provi non sai se piangere o imbestialirti). Tanto per dire che un po' ovunque si riscontra ciò che hai detto...

Coraggio e buona fortuna!

Modificato da gattobrillo

Flickr • Google+


"La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali Ã¨ una delle più nobili virtù che un uomo possa ricevere in dono(C.D.)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo