Vai al contenuto





  • ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Contenuti simili

    • Da GiM
      Il mondo della tecnologia ha le sue certezze, soprattutto per chi vive connesso a Internet in continuazione e svolge la maggior parte delle sue azioni quotidiane attraverso una serie di dispositivi elettronici oppure utilizza vari device o servizi come quelli offerti da Amazon, il grande colosso dell'e-commerce mondiale. In questo contesto tecnologico così ampio, l'emisfero Apple e quello Google si dividono il mondo degli utenti principali degli smartphone, degli strumenti ormai essenziali nella nostra quotidianità.
       
      Sebbene i fan di Apple siano tantissimi nel mondo, con il 78% di loro che secondo le ultime stime non potrebbe utilizzare nessun altro dispositivo simile, nel contesto globale i fan della multinazionale statunitense non sono gli unici che spiccano per essere tra i più fedeli in assoluto. Questo perché il mercato crea sempre alternative e concorrenza, partendo da una semplice questione di prezzi a una preferenza generica per un determinato sistema operativo. In un'epoca nella quale i dispositivi mobili sono praticamente dei computer tascabili, che quindi ci permettono di realizzare una serie di operazioni, con quelle bancarie ed economiche come più utilizzate nel quotidiano, occorre analizzare le differenze tra i due mondi diversi dello stesso universo digitale.
       
       

       
       
      La fedeltà verso iOS o Android
       
      Grazie all'iPhone la Apple ha certamente rotto gli indugi sull'utilizzo di un telefono simile a un computer a tutti gli effetti, con il risultato immediato di 4 milioni di unità vendute nei soli primi 20 giorni di vendita, e da quel momento nacque automaticamente una disputa per il dominio del mondo degli smartphone, un oggetto oggi diventato praticamente indispensabile nella vita di tantissime persone. L'attuale dicotomia iOS-Android è imperante per quanto riguarda gli smartphone, creando una sorta di bipartitismo aziendale nel quale si deve scegliere quasi obbligatoriamente tra i due mondi.
       
      In questa lotta, i fedelissimi di uno dei due principali sistemi operativi sono paragonabili ai tifosi di una squadra di calcio. Chi mai infatti sognerebbe di tradire la propria squadra del cuore? Se c'è chi si tatua i colori della squadra preferita sul braccio, e chi non punta contro la propria squadra anche quando le quote delle scommesse sportive sono estremamente vantaggiose, non c'è da meravigliarsi che alcuni clienti riservino lo stesso trattamento alla marca di telefonino o qualsivoglia dispositivo mobile. Anche solo per un fatto di principio, chi si è abituato a utilizzare un iPhone non passerebbe mai a un Huawei, o viceversa, anché perché l'uomo, si sa, è una creatura abitudinaria.
       
       

       
       
      Una sfida continua sul mercato
       
      In un momento storico nel quale il confine tra il "cool" e il mainstream è molto sottile, la tecnologia Apple è diventata un simbolo a sé stante, oltre che uno strumento. Per molti utenti il fatto di poter sfoggiare la mela morsa su un dispositivo va oltre la funzionalità stessa del Mac o dell'iPhone a disposizione. L'arrivo del nuovissimo iPhone XI sta già iniziando a creare aspettative enormi nella popolazione degli adepti Apple, che periodicamente attendono l'arrivo di prodotti nuovi come se fossero indumenti.
       
      Già, perché adesso i prodotti della Apple vanno al di là dell'utilità totale degli stessi ma rivestono anche la funzione di adorno. La faciltà di utilizzo e le eccellenti prestazioni, a cambio ovviamente di un prodotto importante e molto efficiente, sono un'altra delle componenti chiave del successo degli strumenti Apple, che vivono anche di una sorta di aura di esclusività dopo che si è deciso il ritiro da molti punti di grande distribuzione. Gli Apple stores sparsi nel mondo sono sicuramente il riflesso della potenza di quest'azienda, che prepara i suoi punti vendita come fossero gioiellerie, fornendo a potenziali clienti servizi gratuiti con connessioni ad Internet attraverso i quali si dimostra comprensiva e altruista.
       
       
      La staffetta tra Samsung e Huawei
       
      Tuttavia, va ricordato che gli sforzi di Google e dei vari produttori di telefoni che usano il sistema operativo Android ha sicuramente colmato, almeno in parte, il gap tra i prodotti Apple e quelli del suo rivale storico. La pluralità di produttori di smartphone che possono utilizzare Android è sicuramente un vantaggio per il sistema operativo di Google, che riesce a rivalizzare con Apple grazie alla velocità delle sue prestazioni, che ricordano quelle di Linux, una delle principali alternative ai pc di Microsoft e agli stessi Mac. Un caso di rivalità tra produttori di smartphone che si appoggiano su Android è sicuramente quello di Samsung e Huawei.
       
      La prima, azienda sudcoreana, è stata la principale rivale di Apple all'inizio della 'guerra' dei dispositivi mobili, mentre la seconda, di matrice cinese, sta adesso guadagnando terreno nel mercato dei fedelissimi Android dopo aver proposto dei modelli più leggeri, più efficienti e anche dalle ottime prestazioni. Il crollo di Samsung, accusata anche di plagio da Apple, è stato dunque contemporaneo all'ascesa di Huawei, che adesso sta registrando vendite superiori anche ad Apple e si appresta ad esserne la concorrente ufficiale, nonostante le possibili restrizioni paventate dal governo degli Stati Uniti per discrepanze con quello cinese.
       
      In sostanza, ogni fedelissimo di un sistema operativo è solito non abbandonare il partito preso, soprattutto per quanto riguarda gli utenti Apple. Per quel che riguarda, invece, i fedelissimi di Android, al massimo potranno cambiare la marca di telefono che utilizzeranno con il sistema operativo di Google.
       
       
    • Da GiM
      Ciao Ragazzi!
       
      Ci sono un po' di novità
       

       
      • Per prima cosa abbiamo una versione nuova fiammante della piattaforma Forum, aggiornata proprio in questi giorni. Con l'ottimizzazione di alcune delle funzioni che conoscete e alcune nuove funzioni che scopriremo con l'uso nei prossimi giorni.
       
      • Come sapete, per noi l'esperienza e la semplicità di navigazione sono molto importanti, per questo ripulito il forum dalle barre laterali, dai banner pubblicitari della sidebar e da contenuti ridondanti, rendendolo tutto più minimale, più pulito e più e smart e più veloce.
       
      • PROFILI: Ora puoi inserire le informazioni aggiuntive che preferisci per completare il tuo profilo così da aiutare gli altri iscritti a fare amicizia con te e a darti una mano. Usa il menù in alto con la tua foto profilo, seleziona Profilo  per modificare le tue informazioni, aggiornare la tua foto profilo e la tua copertina.
       
      • Abbiamo reso più facile la registrazione dei nuovi utenti, ora un visitatore non registrato può pubblicare un post e iscriversi contestualmente.
       
      • Abbiamo ripristinato l'accesso via Twitter aggiornando le API.
       
      • Abbiamo aggiornato le regole del sistema di protezione WAF (Web Application Firewall), ora dovrebbe interferire meno con la pubblicazione dei post e limitare la comparsa di messaggi di errore e falsi positivi.
       
      • Abbiamo riordinato il tab-menù anche aggiungendo la voce "nuovi post".
       
      • Sono stati inseriti gli ultimi post in home page, così da trovare gli ultimi 6 pubblicati senza dover accedere alle sezioni.
       
      • Abbiamo aggiornato la piattaforma del mercatino annunci, ora pienamente funzionante e operativa.
       
      • Altre cosette qui e lì.
       
      Come sempre aspettiamo i vostri commenti 😄
       
      Buon divertimento,
      GiM e tutto lo staff di Italiamac.
       

    • Da Claudio Melos Alfieri
      Buonsalve! Sto avendo problemi a connettere il power mac g4 di un mio amico ad internet. Dice che ha solo un indirizzo ip locale e potrebbe non essere in grado di connettersi ad internet. Non ho fatto nulla eccetto inserire il cavo. Il computer è stato formattato di recente quindi tutte le impostazioni dovrebbero essere quelle di base.
      Il mio amico ha la fibra ma non credo c'entri, perché dovrebbe semplicemente scaricare più lentamente se non può andare a 1 gb al secondo.
      Cosa posso fare?
       
      Il sistema operativo è mac os x leopard!
    • Da cos92min
      Buongiorno a tutti,
      non so se sia la sezione giusta ma provo comunque a chiedervi un parere. Ho un MacBook Pro 13 fine 2011 con sopra Yosemite e 16 Gb di Ram. Vorrei montarci un SSD da 500 Gb e fare un'installazione pulita di High Sierra. Il problema è che ho un dubbio sulla procedura da seguire. Quello a cui avevo pensato io è:
       
      1. Monto l'SSD all'interno di un case esterno e lo collego al computer;
      2. Inizializzo l'SSD a Mac OS esteso (journaled);
      3. Scarico High Sierra dall'App Store;
      4. Avvio l'installazione di High Sierra e scelgo come disco di destinazione l'SSD;
      5. Completo l'installazione e successivo riavvio (scegliendo però come disco di avvio l'SSD tenendo premuto "alt");
      6. Spengo il computer;
      7. Monto l'SSD al posto dell'HD e inserisco l'HD nel case esterno (così da usarlo poi come HD esterno);
      8. Abilito la TRIM al prossimo riavvio.
       
      Secondo voi è corretta la procedura o devo eseguire qualche operazione in più?
  • Ora Popolare

  • Annunci casuali

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo