Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Vaccini antiinfluenzali: pro e contro


seaharrier

Recommended Posts

Pur essendo studente di medicina al primo anno e quindi il meno adatto per dare un parere sul vaccino faccio un copia incolla di un articolo e spero che serva un pò a chiarire le idee.

Non intendo influenzare nessuno :ghghgh: ognuno ne tragga le proprie conclusioni e si rivolga sempre in caso di dubbio ad una struttura ospedaliera specializzata in immunologia, sovente il medico di base prescrive il vaccino senza farsi troppe domande.

Sono invece sicuro che nelle persone viene inculcato il terrore dell'influenza perchè il giro di miliardi per la vendita dei vaccini interessa le Case Farmaceuche produttrici dei vaccini, ma questa è un'idea condivisa anche da medici seri

Susate è un pò lungo ma buona lettura.

Ecco l'articolo:

INFLUENZE E PARAINFLUENZE- Il punto, secondo Jefferson, è che il vaccino in effetti funziona sul virus

dell'influenza, ma non ha alcuna efficacia per le molte patologie respiratorie simili all'influenza, provocate da altri virus oppure da batteri. Secondo l'analisi Cochrane molto spesso le influenze propriamente dette sono una minoranza rispetto alle simil-influenze, quindi è da valutare meglio l'opportunità di un vaccinazione di massa.

Le raccomandazioni alla vaccinazione secondo Jefferson si basano su studi di piccole dimensioni, e la sua analisi lo porta a concludere che non sarà possibile fare reale chiarezza sull'argomento fino a che non saranno condotti ampi studi nei quali il vaccino sia confrontato a un placebo (farmaco finto usato a fini sperimentali).

Altri specialisti, però, ribattono che gli studi contro placebo sono difficili da attuare in un caso come questo e che gli studi a disposizione, anche se talvolta con dei limiti come «potenza statistica», danno comunque indicazioni a favore di un bilancio nettamente favorevole del rapporto costo/beneficio della vaccinazione contro l'influenza, e che la profilassi, in taluni casi può essere una vera e propria pratica salvavita.".

Quindi, a fronte di un'incerta e non dimostrata efficacia (stimata dallo 0 all'85%), si possono correre dei rischi non di poco conto.

Il vaccino indebolisce il sistema immunitario predisponendo l'organismo a contrarre altre malattie.

Ciò che comunque non ci viene rivelato riguarda alcuni componenti chimici tossici dei vaccini: i derivati da mercurio e alluminio.

Si possono quindi intuire i pericoli potenziali del vaccino antinfluenzale.

Il Dr. Hugh Fudenberg, uno dei maggiori esperti immunogenetisti ha affermato che le possibilità di contrarre il morbo di Alzheimer sono DIECI volte maggiori negli individui che hanno ricevuto cinque vaccinazioni consecutive rispetto a coloro i quali ne hanno ricevuta una o due o nessuna. Ciò è verosimilmente dovuto al Thimerosol (un conservante derivato dal mercurio) e all'alluminio contenuti nei vaccini.

Che fare allora? Ci sono dei metodi per evitare di ammalarsi senza ricorrere al vaccino?

Ci sono delle semplici regole per per poterlo fare.

1. Evitare lo zucchero. Lo zucchero riduce le capacità del sistema immunitario che è importante per combattere virus e batteri

2. Concedersi il giusto riposo. Dormire almeno otto ore per notte. Un fisico stanco ha maggiori difficoltà a combattere le malattie

3. Evitare il più possibile situazioni stressanti. Si ritiene che lo stress sia una delle cause di 90 malattie su 100

4. Esercizio fisico. L'esercizio fisico aiuta il sistema immunitario migliorando la circolazione in tutto il corpo. Per cui, anche se non si ha il tempo di andare in palestra o di fare una semplice passeggiata di buon passo, invece di prendere l'ascensore, perché non raggiungere l'ufficio o l'abitazione salendo le scale?

5. Mangiare aglio fresco regolarmente. Quello in capsule è praticamente inefficace. Le caratteristiche antibatteriche, antivirali e antimicotiche dell'aglio sono note da tempo. Eventualmente, se crea problemi....sociali, al suo posto si possono assumere integratori alimentari a base di vitamina C (ormai molta frutta ne ha persa gran parte del contenuto teorico, visti i sistemi di coltivazione e raccolta), erbe immunostimolanti quali l' Uncaria tomentosa (Cat's Claw, unghia di gatto), l'Eleuterococco, la Curcuma, l'Astragalo, la Schisandra e infine, ma non meno importante, l'Echinacea, oltre ad altre sostanze naturali quali la Pappa Reale, la Propoli, i Lactobacilli o Fermenti Lattici

6. Lavarsi spesso le mani. Una buona pulizia delle mani diminuirà la possibilità di diffondere il virus a se stessi (attraverso il naso, la bocca o le orecchie) e agli altri.

Se invece l'influenza ti colpisce, ai primi sintomi una delle opzioni più semplici e forse meno conosciute è l'uso del perossido di idrogeno al 3%, la comune acqua ossigenata che possiamo trovare anche al supermercato per pochi centesimi.

Il dr. Richard Simmons nel 1928 ipotizzò che il virus dell'influenza (come pure quello del comune raffreddore) entrino nel corpo attraverso il canale uditivo, contrariamente a quanto comunemente si pensa che lo faccia attraverso il naso , gli occhi o la bocca.

Utilizzare poche gocce di acqua ossigenata al 3%, anche se sarà un po' fastidioso a causa dell'azione pungente e di ribollimento.

Versare in un orecchio, attendere che il ribollimento cessi (di solito entro 5-10 minuti) poi drenare su un pezzo di stoffa o un fazzoletto e ripetere nell'altro orecchio. I risultati potrebbero essere ragguardevoli anche entro 12 ore. Non versare negli occhi, nel caso sciacquare subito con acqua.

Comunque, è di estrema importanza agire ai primi sintomi.

da naturamedica che collabora con medici specialisti in varie branche della Medicina.

La Medicina è una scienza sociale e la Politica altro non è che la Medicina su larga scala. (Rudolf Virchow). iMAC Core i5 Quad-Core a 2.5 GHz 500 GB- RAM 4 GB-AMD Radeon HD 6750M - 512 MB GDDR5

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 weeks later...
  • Risposte 164
  • Created
  • Ultima Risposta

Mi ricorderò per sempre quando chiesi a mio zio, dottore, se aveva fatto il vaccino contro l'influenza suina.

Mi rispose, sei matto hai presente cosa c'è dentro quella roba :ghghgh:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io prendevo sempre l'influenza e almeno un'altra simil-influenza ogni anno. Dopo 3 vaccini inutili ora son 4 anni che dopo il vaccino prendo a malapena un raffreddore lieve. Spiegatemi cortesemente come faccio a seguire i punti elencati, considerando che nel mio lavoro l'inverno, specie dicembre, è il periodo più stressante, in cui si lavora di più, quindi molto stress, poco sonno e niente tempo per la palestra. Inoltre lo zucchero mi tira su la pressione che mi cala per la stanchezza, e l'aglio non mi piace.

Non sono polemico, voglio saperlo davvero, perché finora il vaccino mi è servito, e un amico dottore e mia mamma infermiera non me l'hanno mai sconsigliato, ma se è plausibile tutto quello che dice l'articolo, mi va bene anche un'alternativa al vaccino.

Tutti i miei post sono IMHO

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io prendevo sempre l'influenza e almeno un'altra simil-influenza ogni anno. Dopo 3 vaccini inutili ora son 4 anni che dopo il vaccino prendo a malapena un raffreddore lieve. Spiegatemi cortesemente come faccio a seguire i punti elencati, considerando che nel mio lavoro l'inverno, specie dicembre, è il periodo più stressante, in cui si lavora di più, quindi molto stress, poco sonno e niente tempo per la palestra. Inoltre lo zucchero mi tira su la pressione che mi cala per la stanchezza, e l'aglio non mi piace.

Non sono polemico, voglio saperlo davvero, perché finora il vaccino mi è servito, e un amico dottore e mia mamma infermiera non me l'hanno mai sconsigliato, ma se è plausibile tutto quello che dice l'articolo, mi va bene anche un'alternativa al vaccino.

Penso che ogni persona sia diversa e che non esistano consigli generali.

Io per esempio affronto l'inverno con una scorta giornaliera di vitamina C, fazzoletti di carta usa e getta, disinfettante gel per quando maneggio soldi o salgo sul pulmino e mi tengo coperto bene quando esco.

Così facendo non prendo l'influenza da anni, o se la prendo mi dura un giorno, senza febbre.

Ci sono casi particolari in cui la vaccinazione è consigliabile soprattutto per i soggetti a rischio quali anziani e bambini, che tra l'altro sono esposti ad agenti patogeni multipli quando si recano in ospedale/ambulatorio per il vaccino.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io me lo faccio da solo a casa dopo averlo comprato (ok, questo era ovvio...) e non vado in ospedale, ma quando prendo l'influenza mi dura almeno tre giorni con febbre magari lieve, e mi lascia spossato per almeno altri tre. Purtroppo non posso permettermelo, per questo chiedevo.

Tutti i miei post sono IMHO

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

come detto sopra, esistono un sacco di integratori di ogni tipo naturali, vitamine, magnesio, sostanze magari carenti nella nostra alimentazione ma che servono al nostro fisico. Sarebbero da assumere regolarmente ma anche una tantum quando c'è l'occasione di spossatezza possono esser utili, e se non altro son privi di effetti collaterali particolari.

MacBook Pro 13" 2017, iPhone 11 Pro
 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'acqua ossigenata nelle orecchie non mi pare proprio un toccasana, anche se avrà delle basi scientifiche.

Io non mi ammalo quasi mai, nonostante mi sveglio ogni giorno col mio raffreddore quotidiano e soffro terribilmente il freddo, più per un apparato digerente sensibile che altro.

Son vegetariano da anni e da un anno prendo un integratore alimentare blando (quelle pillolette i cui spot passano sempre in tv), stress e stanchezza perenne, nessuno sport da un anno a causa di un problema alle ginocchia.

Mai fatto un vaccino antinfluenzale.

:ciao:

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che ogni persona sia diversa e che non esistano consigli generali.

Io per esempio affronto l'inverno con una scorta giornaliera di vitamina C, fazzoletti di carta usa e getta, disinfettante gel per quando maneggio soldi o salgo sul pulmino e mi tengo coperto bene quando esco.

Così facendo non prendo l'influenza da anni, o se la prendo mi dura un giorno, senza febbre.

Ci sono casi particolari in cui la vaccinazione è consigliabile soprattutto per i soggetti a rischio quali anziani e bambini, che tra l'altro sono esposti ad agenti patogeni multipli quando si recano in ospedale/ambulatorio per il vaccino.

ollamadonna, disinfettante gel per quando occhi i soldi o sali sul pulman? per altro mica la prendi toccando un oggetto l'influenza (o comunque è molto difficile), è molto più facile provenga da vie aeree:)

poi i batteri è bene ingerirli e toccarli, sono loro che rafforzano il tuo sistema immunitario, ovvio, mica dico che devi amngiare per terra:)

il fatto che tu non ti ammali, è dovuto dal tuo sistema immunitario forte, più che dai tuoi accorgimenti, non sono un medico, ma essendo nato senza sistema immunitario (immuno deficienza) ed "usato" come esperimento a fine anni 70 con le immunoglobuline, assieme ad alti bambini, alll'università di parma, conosco aimè alla perfezione l'argomento.

la prova del nove sono gli esami del sangue per vedere il numero dei globuli rossi, se ce ne sono pochi, ci si ammala spesso, gli stessi globuli rossi, semrpe che non vi siano altri fattori, possono dipendere dallo stile di vita, per esempio dormire poco od essere un fumatore incallito.

detto questo, a me sconsigliarono di fare i vaccini, perchè già un con sistema immunitario non perfetto, mi ammalavo quasi sempre i giorni seguenti.

PS

non credo agli integratori a parte rarissimi casi, il più delle volte sono usati inutilmente, spece se autoprescritti, credo invece agli elementi naturali, se vuoi vitamina c fatti una spremuta, se ti servono sali minerali, utilizza sale integrale (che non vuol dire dietetico, ma non rafinato), lo stesso aglio è un potente "antibiotico" naturale, il miele con la propoli o la pappa reale, piuttosot che utilizzare prodotti di sintesi di dubbia efficacia.

certo sono tutte cose da utilizzare quando si sta bene, una volta che ci si ammala c'è poco da fare.

(è solo il mio parere, non voglio fare la lezione a nesusno ci mancherebbe)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ollamadonna, disinfettante gel per quando occhi i soldi o sali sul pulman? per altro mica la prendi toccando un oggetto l'influenza (o comunque è molto difficile), è molto più facile provenga da vie aeree:)

poi i batteri è bene ingerirli e toccarli, sono loro che rafforzano il tuo sistema immunitario, ovvio, mica dico che devi amngiare per terra:)

il fatto che tu non ti ammali, è dovuto dal tuo sistema immunitario forte, più che dai tuoi accorgimenti, non sono un medico, ma essendo nato senza sistema immunitario (immuno deficienza) ed "usato" come esperimento a fine anni 70 con le immunoglobuline, assieme ad alti bambini, alll'università di parma, conosco aimè alla perfezione l'argomento.

la prova del nove sono gli esami del sangue per vedere il numero dei globuli rossi, se ce ne sono pochi, ci si ammala spesso, gli stessi globuli rossi, semrpe che non vi siano altri fattori, possono dipendere dallo stile di vita, per esempio dormire poco od essere un fumatore incallito.

detto questo, a me sconsigliarono di fare i vaccini, perchè già un con sistema immunitario non perfetto, mi ammalavo quasi sempre i giorni seguenti.

PS

non credo agli integratori a parte rarissimi casi, il più delle volte sono usati inutilmente, spece se autoprescritti, credo invece agli elementi naturali, se vuoi vitamina c fatti una spremuta, se ti servono sali minerali, utilizza sale integrale (che non vuol dire dietetico, ma non rafinato), lo stesso aglio è un potente "antibiotico" naturale, il miele con la propoli o la pappa reale, piuttosot che utilizzare prodotti di sintesi di dubbia efficacia.

certo sono tutte cose da utilizzare quando si sta bene, una volta che ci si ammala c'è poco da fare.

(è solo il mio parere, non voglio fare la lezione a nesusno ci mancherebbe)

Non vivo sotto una teca di vetro e anzi sono consapevole che un esposizione agli agenti patogeni aiuta a rafforzare il proprio sistema immunitario.

Qualsiasi medico può tuttavia dirti, che durante il picco d'influenza, è bene lavarsi spesso le mani se si è in luoghi pubblici, evitare di toccarsi la faccia ed usare fazzoletti di carta.

Piccola parentesi sui soldi: sono colture di germi peggiori della turca di una stazione di servizio, senza parlare delle tracce di droga, quindi non ci vedo niente di male a lavarsi le mani dopo averli maneggiati.

P.S. Io ho il problema opposto al tuo, il mio sistema immunitario è troppo zelante, ed infatti ho ben due malattie autoimmuni.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non vivo sotto una teca di vetro e anzi sono consapevole che un esposizione agli agenti patogeni aiuta a rafforzare il proprio sistema immunitario.

Qualsiasi medico può tuttavia dirti, che durante il picco d'influenza, è bene lavarsi spesso le mani se si è in luoghi pubblici, evitare di toccarsi la faccia ed usare fazzoletti di carta.

Piccola parentesi sui soldi: sono colture di germi peggiori della turca di una stazione di servizio, senza parlare delle tracce di droga, quindi non ci vedo niente di male a lavarsi le mani dopo averli maneggiati.

P.S. Io ho il problema opposto al tuo, il mio sistema immunitario è troppo zelante, ed infatti ho ben due malattie autoimmuni.

riguardo i luogi pubblici ti do ragione, anche toccarsi il viso o sfregarsi gli occhi se si è in tali luoghi, però se tramite esami del sangue vedi che hai un sistema immunitario forte, difficilmente ti ammalerai per aver toccato un oggetto, solo questo stavo dicendo:) cosa che invece può capitare ad uno che ce lha debole.

riguardo il lavarsi le mani, le lavo dopo aver toccato soldi solo se mangio, altrimenti no, se mangio è un obbligo.

scusa se ti sono sembrato critico nel mio intervento, non era mia intenzione:)

PS

io a regola sono guarito, anche s enon ho un sistema immunitario forte, infatti mi ammalicchio spesso e volentieri, convivere con febbrine e mezze influenze è una routine che mi trascino da 36 anni, riguardo le autoimmuni non so praticamente niente

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

riguardo i luogi pubblici ti do ragione, anche toccarsi il viso o sfregarsi gli occhi se si è in tali luoghi, però se tramite esami del sangue vedi che hai un sistema immunitario forte, difficilmente ti ammalerai per aver toccato un oggetto, solo questo stavo dicendo:) cosa che invece può capitare ad uno che ce lha debole.

riguardo il lavarsi le mani, le lavo dopo aver toccato soldi solo se mangio, altrimenti no, se mangio è un obbligo.

scusa se ti sono sembrato critico nel mio intervento, non era mia intenzione:)

PS

io a regola sono guarito, anche s enon ho un sistema immunitario forte, infatti mi ammalicchio spesso e volentieri, convivere con febbrine e mezze influenze è una routine che mi trascino da 36 anni, riguardo le autoimmuni non so praticamente niente

Detta brevemente il sistema immunitario attacca il tuo stesso organismo scambiandolo per un agente patogeno.

Si va da malattie "leggere" con cui si può convivere ad altre ben più gravi ma non è questo il luogo per discuterne, allegria adesso :pompomgirl:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ollamadonna, disinfettante gel per quando occhi i soldi o sali sul pulman? per altro mica la prendi toccando un oggetto l'influenza (o comunque è molto difficile), è molto più facile provenga da vie aeree:)

poi i batteri è bene ingerirli e toccarli, sono loro che rafforzano il tuo sistema immunitario, ovvio, mica dico che devi amngiare per terra:)

il fatto che tu non ti ammali, è dovuto dal tuo sistema immunitario forte, più che dai tuoi accorgimenti, non sono un medico, ma essendo nato senza sistema immunitario (immuno deficienza) ed "usato" come esperimento a fine anni 70 con le immunoglobuline, assieme ad alti bambini, alll'università di parma, conosco aimè alla perfezione l'argomento.

la prova del nove sono gli esami del sangue per vedere il numero dei globuli rossi, se ce ne sono pochi, ci si ammala spesso, gli stessi globuli rossi, semrpe che non vi siano altri fattori, possono dipendere dallo stile di vita, per esempio dormire poco od essere un fumatore incallito.

detto questo, a me sconsigliarono di fare i vaccini, perchè già un con sistema immunitario non perfetto, mi ammalavo quasi sempre i giorni seguenti.

PS

non credo agli integratori a parte rarissimi casi, il più delle volte sono usati inutilmente, spece se autoprescritti, credo invece agli elementi naturali, se vuoi vitamina c fatti una spremuta, se ti servono sali minerali, utilizza sale integrale (che non vuol dire dietetico, ma non rafinato), lo stesso aglio è un potente "antibiotico" naturale, il miele con la propoli o la pappa reale, piuttosot che utilizzare prodotti di sintesi di dubbia efficacia.

certo sono tutte cose da utilizzare quando si sta bene, una volta che ci si ammala c'è poco da fare.

(è solo il mio parere, non voglio fare la lezione a nesusno ci mancherebbe)

I ninos de rua sono praticamente immuni a qualsiasi malattia occidentale, comprese le nostre allergie.

Vivono in mezzo alla sporcizia assoluta.

Hanno difese immunitarie che noi ci sognamo.

Sembrerà incredibile, ma anche farsi la doccia tutti i giorni con saponi o altro, abbassa le difese immunitarie, infatti è consigliabile lavarsi cum grano salis, parti intime, sotto le ascelle, viso e capelli, ma farsi la docccia completa al massimo 3-4 volte la settimana.

L'imperativo è lavarsi spesso le mani, che sono veicolo di trasmissione di germi e batteri se vengono a contatto con l'apparato respiratorio.

Usare il peperoncino che contiene piu' vitamina C in assoluto di qualsiasi altra frutta o verdura.

Ed alla fine cercare di fare una vita sana con almeno mezzora di paseggiata veloce al giorno.

Ovviamente le patologie importanti vanno seguite da Medici specialisti.

La Medicina è una scienza sociale e la Politica altro non è che la Medicina su larga scala. (Rudolf Virchow). iMAC Core i5 Quad-Core a 2.5 GHz 500 GB- RAM 4 GB-AMD Radeon HD 6750M - 512 MB GDDR5

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti, tutti gli anni il Dott mi vuole prescrivere il vaccino.

Meglio spendere il controvalore in un CD o due visti i prezzi di 4-5 eur. cadauno :ghghgh:

YBA PASSION 1000 CD- CONVERGENT SL1 LEGEND- CJ PREMIER 12- MAGNEPLANAR 3.7 R-TOTEM SIGNATURE L.E.- ELECTROCOMPANIET EC 4.7- KRELL KSA 100-NORDOST CAVI-CUFFIE STAX SRS 4170-AKG K701.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bhe riguardo il peperoncino, è vero che contiene più vitamina C, ma è più facile bersi 2 litri di succo d'arancia, che mangiarsi 1 solo peperoncino:) poi ci sono erbe aromatiche che essicate, moltiplicano i loro valori, ora non le ricordo, ma avevo visto una tabella in merito. dei saponi lo sapevo, o meglio, sapevo che lavarsi troppo abbassa il sistema immunitario, poi non so effettivamente di quanto.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la prova del nove sono gli esami del sangue per vedere il numero dei globuli rossi, se ce ne sono pochi, ci si ammala spesso, gli stessi globuli rossi, semrpe che non vi siano altri fattori, possono dipendere dallo stile di vita, per esempio dormire poco od essere un fumatore incallito.

detto questo, a me sconsigliarono di fare i vaccini, perchè già un con sistema immunitario non perfetto, mi ammalavo quasi sempre i giorni seguenti.

Forse intendevi i globuli bianchi :P Lo sai che sono precisino :oops: Comunque anche la celiachia è una malattia autoimmune...il mio sistema sistema immunitario non è deficiente nel senso di carente, è proprio stupido! Attacca il glutine e poi mi prendo le peggio cose... :( Io gli anticorpi li chiamo "i buttafuori dell'organismo", ma nel mio caso gli chiamo "i promoter" :P

Il vaccino l'ho fatto un anno solo o due perché avevo preso la mononucleosi e il medico me l'aveva consigliato. L'infliuenza non l'ho presa, in compenso ho preso una di quelle forme para-influenzali e sono stato a letto una settimana :/

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si globuli bianchi ho sbagliato:)

Il mio titolo di utente saccente è del tutto meritato :D

«Solo se si è pronti a considerare possibile l'impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo» Johann Wolfgang von Goethe

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma infatti secondo me si sta esagerando.. l'influenza "stagionale" c'e' sempre stata, come detto da alcuni serve anche ai nostri anticorpi per ricordar loro a cosa servono e poi volete mettere? Qual miglior scusa per farsi 3-4 giorni a letto :ghghgh:

Non discutere mai con un idiota...

Ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vabè adesso mi pare stiate esagerando, accostando le sperimentazioni sui pazienti, o cosa c'entra la malasanità, i vaccini si fanno dal medico di base, come puoi farlo anche dal vicino di casa, è giusto sapere che esistono pro e contro, ma quello che fate voi è terrorismo mediatico.

cioè il vaccino è utilissimo alle perosne anziane, ai bambini, che possonoa cnhe rischiare la vita in seguito alle complicanze di una semplicissima influenza, che si c'è smepre stata, come è sempre morta anche la gente, se poi siete sani, controllati e con un sistema immunitario forte, trovo giusto non imbottirsi di farmaci.

se avete fatto militare, ricordate la bomba che vi iniettavano in pieno petto (non mi pare a facciano ancora li)? non ti ammalavi nemmeno rimanendo sotto l'acqua o sotto la neve, fermo al freddo e al gelo.

i vaccini sono da sempre consigliati alle persone a rischio, come tutti i medicinali, vanno comparati i rischi con i benefici

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vabè adesso mi pare stiate esagerando, accostando le sperimentazioni sui pazienti, o cosa c'entra la malasanità, i vaccini si fanno dal medico di base, come puoi farlo anche dal vicino di casa, è giusto sapere che esistono pro e contro, ma quello che fate voi è terrorismo mediatico.

cioè il vaccino è utilissimo alle perosne anziane, ai bambini, che possonoa cnhe rischiare la vita in seguito alle complicanze di una semplicissima influenza, che si c'è smepre stata, come è sempre morta anche la gente, se poi siete sani, controllati e con un sistema immunitario forte, trovo giusto non imbottirsi di farmaci.

se avete fatto militare, ricordate la bomba che vi iniettavano in pieno petto (non mi pare a facciano ancora li)? non ti ammalavi nemmeno rimanendo sotto l'acqua o sotto la neve, fermo al freddo e al gelo.

i vaccini sono da sempre consigliati alle persone a rischio, come tutti i medicinali, vanno comparati i rischi con i benefici

:ok:

I Vaccini per l'influenza indeboliscono il sistema immunitario, questo da sempre.

Poi qualcuno prende un violento raffreddore perchè attraversa un corridoio dove la temperatura è inferiore di 4 gradi rispetto alla stanza nella quale si trovava prima, oppure sul bus si prende la sesta malattia ( si chima cosi' quella che alcuni bambini si prendono).

I vaccini si, a coloro che per patologie ne hanno bisogno.

YBA PASSION 1000 CD- CONVERGENT SL1 LEGEND- CJ PREMIER 12- MAGNEPLANAR 3.7 R-TOTEM SIGNATURE L.E.- ELECTROCOMPANIET EC 4.7- KRELL KSA 100-NORDOST CAVI-CUFFIE STAX SRS 4170-AKG K701.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo