Vai al contenuto





Da oggi è possibile iscriversi e accedere anche con account Google e Microsoft.
seaharrier

Vaccini antiinfluenzali: pro e contro

Recommended Posts

Infatti mi piacerebbe che le malattie si potessero curare con cose naturali ma purtroppo nella maggior parte dei casi non è possibile...

Non sono contro la medicina anzi... ma se si può evitare di prendere farmaci non vedo il motivo ti intossicarsi con cose inutili

Sent from my GT-I8190 using Tapatalk 4 Beta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Infatti mi piacerebbe che le malattie si potessero curare con cose naturali ma purtroppo nella maggior parte dei casi non è possibile... Non sono contro la medicina anzi... ma se si può evitare di prendere farmaci non vedo il motivo ti intossicarsi con cose inutili Sent from my GT-I8190 using Tapatalk 4 Beta

Infatti ;)


 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zi', stai davvero litigando con un'antivaccinista?
È un problema che si risolve da solo, si chiama selezione naturale.


μολών Λαβέ

Scrivere è bene, pensare è meglio. Intelligenza è bene, pazienza è meglio.

In the Beginning, the Universe was created. This has made a lot of people very angry and has been widely regarded as a bad move.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zi', stai davvero litigando con un'antivaccinista?

È un problema che si risolve da solo, si chiama selezione naturale.

Non è litigare, il mio scopo è dare informazioni corrette.


 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se a qualcuno interessassero le informazioni corrette, avrebbe tutto l'agio per trovarle.
Se il tuo sito scientifico di riferimento è quello della LAV o antivaccini.org, il problema è che sei arrivato a saper usare un browser ma non il cervello abbastanza per discriminare tra una fonte attendibile ed una che non lo è.
Non vuoi vaccinarti? Ottimo, ammalati. Per tuo figlio, ci sono delle leggi che lo impongono, fortunatamente.

Non esistono, ad oggi, correlazioni tra vaccini ed autismo. E, anche esistessero, sarebbe un rischio che vale la pena correre, come gli effetti avversi di molti farmaci che salvano delle vite.
Se poi siamo tutti vittime di Big Pharma, cominciamo a chiedere a questi illuminati opinionisti da forum che voto abbiano preso all'esame di Microbiologia ed a quello di Immunobiologia, su che libri abbiano studiato e chi siano i loro professori.
Perché se per capire qualcosa di medicina bastano 20 minuti su internet, allora ho fatto almeno un grosso errore, nella vita.


μολών Λαβέ

Scrivere è bene, pensare è meglio. Intelligenza è bene, pazienza è meglio.

In the Beginning, the Universe was created. This has made a lot of people very angry and has been widely regarded as a bad move.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se a qualcuno interessassero le informazioni corrette, avrebbe tutto l'agio per trovarle.

Se il tuo sito scientifico di riferimento è quello della LAV o antivaccini.org, il problema è che sei arrivato a saper usare un browser ma non il cervello abbastanza per discriminare tra una fonte attendibile ed una che non lo è.

Non vuoi vaccinarti? Ottimo, ammalati. Per tuo figlio, ci sono delle leggi che lo impongono, fortunatamente.

Non esistono, ad oggi, correlazioni tra vaccini ed autismo. E, anche esistessero, sarebbe un rischio che vale la pena correre, come gli effetti avversi di molti farmaci che salvano delle vite.

Se poi siamo tutti vittime di Big Pharma, cominciamo a chiedere a questi illuminati opinionisti da forum che voto abbiano preso all'esame di Microbiologia ed a quello di Immunobiologia, su che libri abbiano studiato e chi siano i loro professori.

Perché se per capire qualcosa di medicina bastano 20 minuti su internet, allora ho fatto almeno un grosso errore, nella vita.

Concordo su ciò che dici, su tutta la linea, il fatto è che non posso mica sapere se lei si sia informata su quei siti, perché non l'ha detto. Modificato da AdiMercury

 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lord k non hai il diritto di insultare chi la pensa in modo diverso da te.

1 - qui si parla di vaccini antinfluenzali

2 - non sono più obbligatori per i bambini

3 - non so perché vi puntate tanto sull'autismo, non è l'unico effetto.

Sent from my GT-I8190 using Tapatalk 4 Beta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non leggo insulti, ma il parere di una persona che studia medicina e non ha comunque interessi diretti nella vendita dei vaccini. Se anche tu hai fonti attendibili, citale, si sta dialogando apposta.

Io comunque ho smesso di fare l'antiinfluenzale e non ho ancora notato differenze, ma è una mia scelta.


Tutti i miei post sono IMHO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo su ciò che dici, su tutta la linea, il fatto è che non posso mica sapere se lei si sia informata su quei siti, perché non l'ha detto.

premettendo come già ho detto che nn sono anti nulla, ma come in tutto il campo dei medicinali si calcolano rischi benefici, posso avere un pensiero anche se nn sono laureato in medicina o devo chiedervi il permesso?

 

converrete comunque che anche fra medici esistono pareri discordanti più o meno su tutto... eppure hanno studiato sugli stessi libri, com'è possibile?   studiare o laurearsi in medicina non ti da automaticamente la verità assoluta, esistono anche dei gran fessi lureati in medicina, inoltre si sta qui per parlare, dialogare, se una persona è tanto brava a spiegarsi che si spieghi, senza tirare in ballo l'ultimo esame di microbilogia.

 

quale legge impone la vaccinazione antinfluenzale per i figli????? nn sono un medico,  ma che io sappia non è assolutamente vero, sono obbligatori quelli per patologie molto gravi come la polio, ben differente da un raffreddore od un influenza, ed è una libera scelta il fatto di vaccinare un figlio per l'influenza, al massimo il bambino starà a casa da scuola o dall'asilo, mica rischia la morte e comunque io credo che meno medicinali prendiamo meglio è, SE la nostra salute ce lo permette.... ben differente se questo bambino ha già una salute cagionevole, in quel caso fossi io il genitore sceglierei il vaccino, bisogna essere pro o contro vaccino a tutti i costi? non si può avere una posizione ragionata che sta nel mezzo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No, ti pare?

Mica vorrai avere un approccio adulto alle questioni del mondo, meglio le radicalizzazioni che tanto hanno contribuito alla storia dell'umanità e al contenimento del numero di capi di bestiame che la compongono. :ok:

  • Love 1

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

premettendo come già ho detto che nn sono anti nulla, ma come in tutto il campo dei medicinali si calcolano rischi benefici, posso avere un pensiero anche se nn sono laureato in medicina o devo chiedervi il permesso?

Certamente, ci mancherebbe, ma non pregiudica il fatto di farsi un'opinione su fatti veri, reali e verificati


 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

premettendo come già ho detto che nn sono anti nulla, ma come in tutto il campo dei medicinali si calcolano rischi benefici, posso avere un pensiero anche se nn sono laureato in medicina o devo chiedervi il permesso?

 

converrete comunque che anche fra medici esistono pareri discordanti più o meno su tutto... eppure hanno studiato sugli stessi libri, com'è possibile?   studiare o laurearsi in medicina non ti da automaticamente la verità assoluta, esistono anche dei gran fessi lureati in medicina, inoltre si sta qui per parlare, dialogare, se una persona è tanto brava a spiegarsi che si spieghi, senza tirare in ballo l'ultimo esame di microbilogia.

 

quale legge impone la vaccinazione antinfluenzale per i figli????? nn sono un medico,  ma che io sappia non è assolutamente vero, sono obbligatori quelli per patologie molto gravi come la polio, ben differente da un raffreddore od un influenza, ed è una libera scelta il fatto di vaccinare un figlio per l'influenza, al massimo il bambino starà a casa da scuola o dall'asilo, mica rischia la morte e comunque io credo che meno medicinali prendiamo meglio è, SE la nostra salute ce lo permette.... ben differente se questo bambino ha già una salute cagionevole, in quel caso fossi io il genitore sceglierei il vaccino, bisogna essere pro o contro vaccino a tutti i costi? non si può avere una posizione ragionata che sta nel mezzo?

:clap:  :clap:  :italiamac_groupwave:  :clap:  :clap:

 

non potrei essere più d'accordo !!!!!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi che se non si rientra in categorie particolari i vaccini antinfluenzali si possono benissimo evitare.

Fare l'influenza una o due volte l'anno non è una tragedia.

 

Discorso diverso se alle spalle di una persona c'è una storia medica più complicata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:clap::clap::italiamac_groupwave::clap::clap:

non potrei essere più d'accordo !!!!!!!!!!!

Mi permetta, ma nonostante non condivida tutto ciò che ha detto NikApple, egli ha esposto il suo pensiero, sostenuto da ragionevoli motivazioni. Lei invece ha detto la sua basandosi su teorie che non stanno in piedi (aziende che ammalano le persone coi vaccini). Lei può anche scegliere di non fare vaccini, ma non di dire cose senza basi dimostrative di ciò che dice. Modificato da AdiMercury

 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetta, ma nonostante non condivida tutto ciò che ha detto NikApple, egli ha esposto il suo pensiero, sostenuto da ragionevoli motivazioni. Lei invece ha detto la sua basandosi su teorie che non stanno in piedi (aziende che ammalano le persone coi vaccini). Lei può anche scegliere di non fare vaccini, ma non di dire cose senza basi dimostrative di ciò che dice.

ovviamente nn penso che le aziende facciano ammalare volontariamente le persone, però qui si può aprire un dibattito infinito, anche se nulla c'entra con i vaccini, parlo ad esempio degli "psicofarmaci" e le sindromi assurde che sono state letteralmente inventate x riuscire a venderli ai bambini, parlo dell'adderal che ancora nn esiste in italia, ma anche del ritalin, per ora siamo ancora salvi, ma negli stati uniti fra la sindrome da deficit dell'attanzione, o sindrome da distaccamento o da fine delle vacanze, hanno creato una società farmaco dipendente fin dalla giovanissima età, ora nn posso negare che ci sarà una piccola % per i quali questi farmaci siano efficaci, ma le prescrizioni laggiù vengono emesse come caramelle, spero che nn si arrivi mai a quel punto anche in italia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ovviamente nn penso che le aziende facciano ammalare volontariamente le persone, però qui si può aprire un dibattito infinito, anche se nulla c'entra con i vaccini, parlo ad esempio degli "psicofarmaci" e le sindromi assurde che sono state letteralmente inventate x riuscire a venderli ai bambini, parlo dell'adderal che ancora nn esiste in italia, ma anche del ritalin, per ora siamo ancora salvi, ma negli stati uniti fra la sindrome da deficit dell'attanzione, o sindrome da distaccamento o da fine delle vacanze, hanno creato una società farmaco dipendente fin dalla giovanissima età, ora nn posso negare che ci sarà una piccola % per i quali questi farmaci siano efficaci, ma le prescrizioni laggiù vengono emesse come caramelle, spero che nn si arrivi mai a quel punto anche in italia

Mi riferivo al primo post di Patty89 ;)

Comunque questa storia del ritalin non la conoscevo quello sì che è lucrare, considera però che anche trattare psicosi è difficile e si fa solo a livello sintomatico, data la complessità dell'eziopatogenesi, esattamente come il Parkinson.


 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi riferivo al primo post di Patty89 ;)

Comunque questa storia del ritalin non la conoscevo quello sì che è lucrare, considera però che anche trattare psicosi è difficile e si fa solo a livello sintomatico, data la complessità dell'eziopatogenesi, esattamente come il Parkinson.

credo però che se uno psicologo od uno psichiatra ricorra al ritalin o l'adderal perchè il bambino va male a scuola (principalmente negli stati uniti vengono prescritti per il deficit dell'attenzione x quanto riguarda i bambini, cosa che pochi anni fa veniva curata con un ceffone dalla maestra, ma nn è più politicamente corretto), questi medici debbano cambiare professione, a mio avviso non esiste che un bambino venga curato con le anfetamine, ma è solo un'opinione, ovviamente non esistono dati certi, ma c'è comunque una casistica che indica un maggior numero di suicidi fra i giovanissimi, parlo sempre degli stati uniti, effetto collaterale che per altro è pure citato sul fogliettino illustrativo del prodotto, comunque è tutto un altro discorso nn volevo divagare

PS

per altro basti vedere il boom delle farmacie online con prescirzioni ballerine, dove puoi ordinare ossicodone, anfetamine, codeina, benzodiazepine e barbiturici in quantità industriale, però se ti beccano con una canna ti fanno vedere i sorci verdi, questi paradossi li trovo assurdi, probabilmente se inziassero a vendere erba piuttosto che le benzodiazepine, la gente si addormeterebbe ugualmente senza essere dipendente da alcuna sostanza :)

Modificato da nikapple
  • Love 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Apro e chiudo parentesi sul Ritalin:

A mia sorella, gemella (quindi non propriamente una giovincella), residente a Zurigo è stata diagnosticata (parolone, ma non mi sbilancio oltre) la sindrome di disturbo dell'attenzione, per cui le han prescritto del Ritalin ogni giorno.

A parte che, disgraziatamente, ho già avuto a che fare con una persona che prendeva antidepressivi e tutte le mattine post pasticca era euforica a livelli da LSD e alla sera un buio profondo, che quasi preferisco eventi depressivi stazionari, tornando a mia sorella be' sì era concentrata, ma era anche schizzatissima, alternando momenti di lucidità a veri e propri crolli.

Io non so quale criminale possa prescrivere una roba simile ad un bambino, ma so che i mastricioccolatai oltre a campare di evasione fiscali di altri paesi e proventi di dubbi traffici internazionali, oltre al beneamato patron dell'Eternit che tante anime ha portato al creatore, hanno una lunga e rinomata industria del farmaco, per cui la prescrizione di farmaci mi è sempre parsa fin troppo semplice.

In capo ad un mese mia sorella ha deciso di sua sponte, contro i pareri dei medici in questione, di sospendere il trattamento, e, se non altro, ha smesso di alternare stati d'animo bordeline conseguenti una pillola.

Non ho idea di come funzionino né mi interessa, da quel che ho visto sono amplificatori del problema più che una soluzione di qualsiasi tipo, fermo restando che ogni caso è un caso a se.


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

credo però che se uno psicologo od uno psichiatra ricorra al ritalin o l'adderal perchè il bambino va male a scuola (principalmente negli stati uniti vengono prescritti per il deficit dell'attenzione x quanto riguarda i bambini, cosa che pochi anni fa veniva curata con un ceffone dalla maestra, ma nn è più politicamente corretto), questi medici debbano cambiare professione, a mio avviso non esiste che un bambino venga curato con le anfetamine, ma è solo un'opinione, ovviamente non esistono dati certi, ma c'è comunque una casistica che indica un maggior numero di suicidi fra i giovanissimi, parlo sempre degli stati uniti, effetto collaterale che per altro è pure citato sul fogliettino illustrativo del prodotto, comunque è tutto un altro discorso nn volevo divagare

PS

per altro basti vedere il boom delle farmacie online con prescirzioni ballerine, dove puoi ordinare ossicodone, anfetamine, codeina, benzodiazepine e barbiturici in quantità industriale, però se ti beccano con una canna ti fanno vedere i sorci verdi, questi paradossi li trovo assurdi, probabilmente se inziassero a vendere erba piuttosto che le benzodiazepine, la gente si addormeterebbe ugualmente senza essere dipendente da alcuna sostanza :)

 

Senza contare che l'abuso di benzodiazepine già dopo 2 settimane porta a non renderle più efficaci per la resistenza sviluppata ad essi.


 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetta, ma nonostante non condivida tutto ciò che ha detto NikApple, egli ha esposto il suo pensiero, sostenuto da ragionevoli motivazioni. Lei invece ha detto la sua basandosi su teorie che non stanno in piedi (aziende che ammalano le persone coi vaccini). Lei può anche scegliere di non fare vaccini, ma non di dire cose senza basi dimostrative di ciò che dice.

 

è la seconda volta che fraintende quello che scrivo è chiaro che mi sono espressa male (non è una mia dote :ghghgh: ) ma come si dice sono responsabile di quello che scrivo non di quello che capisce...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Senza contare che l'abuso di benzodiazepine già dopo 2 settimane porta a non renderle più efficaci per la resistenza sviluppata ad essi.

per altro ci sono sostanze come gli antistaminici vecchio stampo a base di doxylamina succinato che x dormire sono una cannonata, od un cocktail a base di viks medi night, mi pare sia contenuta in esso :) le bezodiazepine le conosco abbastanza bene causa mio apdre, che ha usato roipnol x una vita, ora è passato al lorazepam, sta di fatto che in una maniera o nell altra ti rendono quasi schiavo, nn so quanto fisicamente, ma psicologicamente sono terribili, anche perchè come dici anche tu perdono efficacia, quindi o smetti per tot tempo od aumenti le dosi entrando in un circolo vizioso, meglio starne alla larga se proprio non ce ne sia un effetivo bisogno.

comuqnue a me a 21 anni prescrissero lo xanax (da un neurologo) x i miei attacchi di cefalea, che è per altro ereditaria e ne soffraimo un po tutti dalla parte di mia madre, non lo presi mai e decisi di andare al centro cefalee di milano, ormai sono più di 15 anni che nn mi venogno più attacchi che ti costringono a startene al buio, perchè ti pulsano gli occhi dal mal di testa e non riesci a stare alla luce, fino ad allora me ne venivano un paio all'anno, avessi inizato con lo xanax a 21 anni ora quasi sicuramente userei altri farmaci affini, ma è asurdo ceh vengano prescritti con tanta leggerezza, vabè mi stoppo anche perchè vado OT e anche di brutto :)

PS

nn contento apro un'altra questione, avete notato che oramai gli antidolorifici/infiammatori negli ultimi anni sono soppiantati da paracetamolo+codeina od ossicodone? parlo ad esempio del tachidol o coeffergan o del depalgos, voi che studiate o siete medici mi spiegate il eprchè, e se davvero sono più "salutari" di un aulin o di un voltaren? dei quali tutti sappiamo che nn fanno bene, ma penso che pure sostanze metabolizzate come morfina non siano da prendere così alla leggera, perchè utilizzare queste sostanze che possono portare ad abusi ed a dipendenze? vengono prescritti alla leggera da dentisti o per dolori anche di secondo piano, se sommiamo pure questi alle benziodiazepini (so che nn sono oppiacee ma il risultato è molto simile e spesso chi prende gli uni prende anche gli altri) ed ai sempre meno utilizzati barbiturici, sembra sul serio il mercato dell'oppio legalizzato

Modificato da nikapple

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per altro ci sono sostanze come gli antistaminici vecchio stampo a base di doxylamina succinato che x dormire sono una cannonata, od un cocktail a base di viks medi night, mi pare sia contenuta in esso :) le bezodiazepine le conosco abbastanza bene causa mio apdre, che ha usato roipnol x una vita, ora è passato al lorazepam, sta di fatto che in una maniera o nell altra ti rendono quasi schiavo, nn so quanto fisicamente, ma psicologicamente sono terribili, anche perchè come dici anche tu perdono efficacia, quindi o smetti per tot tempo od aumenti le dosi entrando in un circolo vizioso, meglio starne alla larga se proprio non ce ne sia un effetivo bisogno.

comuqnue a me a 21 anni prescrissero lo xanax (da un neurologo) x i miei attacchi di cefalea, che è per altro ereditaria e ne soffraimo un po tutti dalla parte di mia madre, non lo presi mai e decisi di andare al centro cefalee di milano, ormai sono più di 15 anni che nn mi venogno più attacchi che ti costringono a startene al buio, perchè ti pulsano gli occhi dal mal di testa e non riesci a stare alla luce, fino ad allora me ne venivano un paio all'anno, avessi inizato con lo xanax a 21 anni ora quasi sicuramente userei altri farmaci affini, ma è asurdo ceh vengano prescritti con tanta leggerezza, vabè mi stoppo anche perchè vado OT e anche di brutto :)

PS

nn contento apro un'altra questione, avete notato che oramai gli antidolorifici/infiammatori negli ultimi anni sono soppiantati da paracetamolo+codeina od ossicodone? parlo ad esempio del tachidol o coeffergan o del depalgos, voi che studiate o siete medici mi spiegate il eprchè, e se davvero sono più "salutari" di un aulin o di un voltaren? dei quali tutti sappiamo che nn fanno bene, ma penso che pure sostanze metabolizzate come morfina non siano da prendere così alla leggera, perchè utilizzare queste sostanze che possono portare ad abusi ed a dipendenze? vengono prescritti alla leggera da dentisti o per dolori anche di secondo piano, se sommiamo pure questi alle benziodiazepini (so che nn sono oppiacee ma il risultato è molto simile e spesso chi prende gli uni prende anche gli altri) ed ai sempre meno utilizzati barbiturici, sembra sul serio il mercato dell'oppio legalizzato

Beh è normale: gli antistaminici sono antagonisti dei recettori dell'istamina e antagonizzando causano sonnolenza (anche alcuni antidepressivi come i vecchi triciclici causano sonnolenza proprio perché sono, tra le tante cose, anche antagonisti di quei recettori).

Sono d'accordo sulla leggerezza della prescrizione paracetamolo e codeina: solitamente si dovrebbero dare in sequenza antidolorifici non oppoidi quindi FANS come Aulin o meglio ancora più leggeri come paracetamolo (anche se non è particolarmente antinfiammatorio come gli altri FANS) e POI farmaci oppioidi come la codeina, in base alla gravità del dolore.

Modificato da AdiMercury

 iMac Aluminum 20" 2.4 GHz, 4 GB RAM (2007) OS X Yosemite 10.10.5
Sei pianista o tastierista? VIENI QUI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il paracetamolo proprio non è un antiinfiammatorio. La terapia antidolorifica, soprattutto in cronico, dovrebbe avere i tre scalini: paracetamolo --> fans --> oppioidi. Il problema però non è tanto l'abuso di oppioidi quanto di fans visto che da noi viene fatto l'errore opposto: paracetamolo --> fans --> altro fans --> altro fans + fans.... :)

Non bisogna demonizzare gli oppiodi, anche nell'acuto se molto intenso possono avere il loro senso, l'importante è che non vengano dati fuori prescrizione perchè solo lì nasce il vero rischio di abuso (altrimenti, se utile, non è abuso ma semplicemente uso cronico e per certi dolori non è affatto sbagliato).

Logica e moderazione prima di tutto, non sostituirsi al medico solo perchè "su internet han detto che..." e ovviamente se non ci si fida di un medico cambiare (con tutti i problemi del caso, ma i medici sono umani, e come in altre professioni anche qui c'è chi sbaglia e chi è meno preparato su certi argomenti).


Le mie foto: http://www.contrienrico.it

______________________________________________________

In Mercatino: feedback positivo per Redvex, Marketto81, MacLo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

demonizzare no, ci mancherebbe altro, c'è gente che si romperebbe la testa contro al muro dal dolore e che necessita sul serio di questi medicinali "forti" (e per inciso sia sul coeffergan, sia sul delpagols, nel foglietto illustrativo c'è scritto che andrebbero usati solo per dolori cronici o molto acuti),  però a me l'anno scorso il dentista prescrisse il depalgos, cioè paracetamolo+ossicodone dopo un'estrazione, alla fine ho usato il caro vecchio buon aulin, ora io nn sono un medico ma questo tipo di prescrizione è una pazzia, ed un dentista in italia è comunque laureato in medicina, nn è un mezzo dottore come negli stati uniti, anche perchè tutto ciò apre più porte, chi ad esempio ha avuto problemi di dipendenze, da fumo, alcol, magari droghe varie, tu mi prescrivi ossicodone?

pur critiandoli a volte, io rispetto molto i medici sia chiaro, anzi ho solo da ringraziarli, però a mio avviso certe volte alcuni pensano solo alle prescrizioni ed alle vacanze pagate dal rappresentante farmaceutico in kenya (ho la fidanzata farmacista so benissimo di cosa sto parlando, purtroppo)

PS

sapevo che il paracetamolo nn fosse un antiinfiammatorio, l'ho messo nella categoria antiinfiammatori/dolorifici perchè a mio parere, ormai nn c'è più distinzione nelle prescrizioni, che io sappia, scusate se lo dic o in termini nn medici, mischiano le due sostanze perchè agiscono sul sistema nervoso in maniera differente, e quindi si completano aumentando la loro efficacia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In realtà i dentisti di oggi non sono più medici, solo quelli più anziani lo sono ancora, ma ormai il corso di laurea è proprio odontoiatria. Per una estrazione anche a me lascia qualche dubbio, ma se provo a mettermi nella testa di chi te l'ha prescritto potrei pensare che abbia avuto timore che nel caso non ti fosse passato con l'aulin tu avessi rischiato di prenderne più di uno ravvicinati, e questo è un rischio non basso visto che sono state segnalate recentemente delle epatiti fulminanti da dosi ravvicinate di aulin. Con un coefferalgan si è assicurato che il dolore fosse sotto controllo e in fondo, nonostante il rischio di abuso, la dose di codeina in queste associazioni è comunque davvero bassa.

Per tirare le somme, avrebbe potuto pensare: meglio un coefferalgan che gli passa e non ci pensa più, piuttosto che una scatola di aulin che se non gli passa rischia di prenderne 3 in una notte.

Detto questo non dico che non sia un ragionamento quantomeno opinabile.

 

Quello che intendevo dire è che queste associazioni con oppioidi a basse dosi spesso non sono così pericolose come "il nome" ci lascia pensare, anzi purtroppo in Italia abbiamo un abuso di FANS e siamo decisamente poco propensi alla prescrizione di oppiodi che in altri paesi sono molto più prescritti. 

Riguardo alle ricette alcuni FANS sono passati a ricetta non ripetibile, proprio perchè non così innocui come si è comunemente pensato per anni. Se in farmacia chiedi il nimesulide (aulin) non dovrebbero dartelo se non dietro ricetta, che si tengono loro e che conseguentemente nn puoi riutilizzare. Poi ovviamente si vede di tutto, ma la vogliono pure da me, anche se me la firmo da solo, perché vogliono che ado ogni scatola che esce corrisponda una prescrizione.


Le mie foto: http://www.contrienrico.it

______________________________________________________

In Mercatino: feedback positivo per Redvex, Marketto81, MacLo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo psicoterapeuta e lo psicologo non sono qualificati per dare farmaci, per psicoterapia mi riferisco a quella che praticano loro

Modificato da Roberto1984

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo sulla leggerezza con cui alcuni medici prescrivono psicofarmaci, soprattutto in concomitanza con fenomeni "piscosomatici" spesso trattati come invenzioni del paziente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo