Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Alex Hogrefe


Menz

Recommended Posts

http://www.alexhogrefe.com/

Non so in quanti lo conoscono.

A me quello che fa piace tantissimo soprattutto per quello che fa con mezzi quasi elementari, solo clay renders con kerkythea e post-produzione in ps.

Voi lo conoscete? ;)

@@Lorenzo_morandi @@spark84

Voi lo conoscete lo so ;)

Imac 21.5 Core I5 3.60 Ghz 8 gb Ram 1 TB

Macbook 13.3 Intel C2D 2.0 Ghz 4 gb Ram 500GB

Iphone 4g 16 gb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 108
  • Created
  • Ultima Risposta

;-)

ormai anche io faccio solo render in clay!!

Ma tu riesci a renderizzare da sketchup per mac? Con cosa? Io riesco solo con PODIUM

Io guarda in genere da Mac uso cinema+vray

Sketchup mi son ripromesso di impararlo (ho fatto solo un corso di rhino al trmpo) dato che è veloce e i file non pesano molto.

Inoltre ha alcuni tool utili come le sezioni dinamiche o come si chiamano.

Ma i render che hai su behance con cosa li hai fatti?

Mi piacciono come resa :)

Oltretutto mi pare di aver sentito che vray da sketchup va una chiavica giusto? :)

Imac 21.5 Core I5 3.60 Ghz 8 gb Ram 1 TB

Macbook 13.3 Intel C2D 2.0 Ghz 4 gb Ram 500GB

Iphone 4g 16 gb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, quel tizio è il mio guru ormai. Conosco meglio il suo blog che non il mio!

I suoi tutorial su grasshopper e sulla post produzione sono vangelo. :angioletto:

Io feci la tesi renderizzando con IDX renditioner da sketchUp. la versione free permette di fare render piccoli (ma validi per provarlo), la versione a pagamento (199$, ma fanno spesso offerte e gliela porti via a 99$ se sei iscritto alla newsletter... questo 3 anni fa) puo renderizzare fino a 2500x2500. mi pare.

IDX non è ai livelli di 3ds max o chi per lui, ma fa bene il suo lavoro, soprattutto se dopo usi i consigli di alex hogrefe

-

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, quel tizio è il mio guru ormai. Conosco meglio il suo blog che non il mio!

I suoi tutorial su grasshopper e sulla post produzione sono vangelo. :angioletto:

Io feci la tesi renderizzando con IDX renditioner da sketchUp. la versione free permette di fare render piccoli (ma validi per provarlo), la versione a pagamento (199$, ma fanno spesso offerte e gliela porti via a 99$ se sei iscritto alla newsletter... questo 3 anni fa) puo renderizzare fino a 2500x2500. mi pare.

IDX non è ai livelli di 3ds max o chi per lui, ma fa bene il suo lavoro, soprattutto se dopo usi i consigli di alex hogrefe

a me Hogrefe ha dato proprio un modo diverso di vedere le cose.

Mi piace sempre il realismo ottenerlo in render, ma poi con i suoi trucchi si riesce veramente a ottenere tantissimo con cose molto semplici.

Soprattutto mi piace il suo approccio alla grafica del progetto architettonico

Veramente spettacolare

Io sketchup v ho detto lo uso poco ma per un approccio alla Hogrefe è forse il piu indicato ;)

Imac 21.5 Core I5 3.60 Ghz 8 gb Ram 1 TB

Macbook 13.3 Intel C2D 2.0 Ghz 4 gb Ram 500GB

Iphone 4g 16 gb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I render degli ultimi progetti sono fatti con Luxology Modo!

Il fatto è che parto con l'idea di raggiungere un certo fotorealismo, poi, essendo un progettista e non un visualizzatore, mi stufo di curare la smussatura dell'infisso, o la resa dei riflessi sul vetro (tanto per fare esempi)... che sono tutte cose che ti fanno perdere di vista il progetto e concentrare su particolari secondari...

infatti sto cercando di trovare una mia strada che mi porti a un metodo di rappresentazione personale e legato al progetto. qualcosa che non punti alla resa realistica, ma nemmeno cerchi di scimmiottare il disegno a mano. Insomma, una rappresentazione grafica, chiara, piuttosto diagrammatica.

In questo sketchup è imbattibile perché assolutamente "intercambiabile" con Autocad (dwg di piante, sezioni, assonometrie...)

A patto di non pretendere di fare modellazioni di superfici complesse...

FOTOGRAFIA         www.yourstory.it

ARCHITETTURA    www.lorenzomorandi.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I render degli ultimi progetti sono fatti con Luxology Modo!

Il fatto è che parto con l'idea di raggiungere un certo fotorealismo, poi, essendo un progettista e non un visualizzatore, mi stufo di curare la smussatura dell'infisso, o la resa dei riflessi sul vetro (tanto per fare esempi)... che sono tutte cose che ti fanno perdere di vista il progetto e concentrare su particolari secondari...

infatti sto cercando di trovare una mia strada che mi porti a un metodo di rappresentazione personale e legato al progetto. qualcosa che non punti alla resa realistica, ma nemmeno cerchi di scimmiottare il disegno a mano. Insomma, una rappresentazione grafica, chiara, piuttosto diagrammatica.

In questo sketchup è imbattibile perché assolutamente "intercambiabile" con Autocad (dwg di piante, sezioni, assonometrie...)

A patto di non pretendere di fare modellazioni di superfici complesse...

Non male quei render su luxology!

Mi piace la resa.

Realistica al punto giusto per un render architettonico.

Certo se poi lo si tratta da visualizzatore come dici te entrano in gioco altre cose :)

Sketchup devo dire vorrei impararlo o comunque capire bene l'interfaccia

Solo che avendolo trovato sempre scomodissimo non l'ho mai ripreso. Avendo imparato rhino con quello ci faccio tutto, anche se i file son piu pesanti e ricchi di particolari a volte inutili

Imac 21.5 Core I5 3.60 Ghz 8 gb Ram 1 TB

Macbook 13.3 Intel C2D 2.0 Ghz 4 gb Ram 500GB

Iphone 4g 16 gb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

infatti sto cercando di trovare una mia strada che mi porti a un metodo di rappresentazione personale e legato al progetto. qualcosa che non punti alla resa realistica, ma nemmeno cerchi di scimmiottare il disegno a mano. Insomma, una rappresentazione grafica, chiara, piuttosto diagrammatica.

amen.

credo anche io che sia questa la strada. A lavoro sono "costretto" a puntare sul fotorealismo perche mi viene richiesto, ma nel tempo libero e per il master, sto studiando gli origami e i disegni di Lebbeus wood.

-

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

amen.

credo anche io che sia questa la strada. A lavoro sono "costretto" a puntare sul fotorealismo perche mi viene richiesto, ma nel tempo libero e per il master, sto studiando gli origami e i disegni di Lebbeus wood.

Avete qualche portfolio online allo studio?

Sarei curioso di vedere i lavori

Comunque a me il foto realismo piace anche se quando vedo le grandi tavole di grandi studi per i concorsi i render sono tutt'altro che fotorealistici, e secondo me han ragione non sempre il foto realismo è il miglior mezzo comunicativo per un progetto :)

Imac 21.5 Core I5 3.60 Ghz 8 gb Ram 1 TB

Macbook 13.3 Intel C2D 2.0 Ghz 4 gb Ram 500GB

Iphone 4g 16 gb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Onestamente sono tra coloro che nutrono pochissima simpatia per il fotorealismo. Anzi, non lo digerisco proprio.

Mi capita spesso di vedere render sicuramente ottimi e ben eseguiti. Purtroppo non riesco ad evitare di osservare quanta importanza viene data a dei dettagli che personalmente ritengo esageratamente stupidi. Mi riferisco per esempio ai vasi di fiori accuratissimi, agli schermi tv al led, le tazze con il caffè fumante, quanto poi la vera architettura che c'è dietro a questa "facciata" nella maggior parte dei casi lascia molto a desiderare.

Ecco, in soldoni la mia paura è che questi strumenti tanto innovativi e tanto precisi, vadano ad occupare una percentuale di tempo e anche di impegno che viene irrimediabilmente sottratta alla vera progettazione.

Ovvio poi che il fotorender oggi è sempre più richiesto e quindi ci si adegua inevitabilmente. Quando posso però mi piace fare qualcosa di alternativo e divertente, giusto per "prendermi gioco" di questi nuovi sistemi. Mi piace per esempio sviluppare 3D con una grafica vagamente simile alla pop art e poi riaddatta, quindi non realistici. Oppure, quanto il realismo è richiesto per forza, mi piace inserire personaggi famosi dei vecchi film (di cui sono molto appassionata) come figure...

In ogni caso, se sono libera di scegliere, preferisco prendere la matita e schizzare. Sporcarmi le dita e dare "atmosfera" al disegno con un solo vecchio strumento...

Grande Giove!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'importanza sta nel distinguere le cose.

Se vai sui forum di grafica 3D (che in passato ho frequentato spesso), leggi commenti e consigli inerenti appunto al fumo che proviene dalla tazza del caffè.

Io condivido tutte le opinioni lette in questa discussione, l'importante è rendersi conto della fatica (e della bravura) di molti grafici 3D che si occupano esclusivamente

di visualizzazione, e di quanto sia difficile arrivare a certi livelli. Ma loro quasi sempre saltano in blocco la fase dell'ideazione del progetto.

Doc.Brown, sarei curioso di vedere qualche tua realizzazione, mi interessa la rappresentazione pop art!

FOTOGRAFIA         www.yourstory.it

ARCHITETTURA    www.lorenzomorandi.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Onestamente sono tra coloro che nutrono pochissima simpatia per il fotorealismo. Anzi, non lo digerisco proprio.

Mi capita spesso di vedere render sicuramente ottimi e ben eseguiti. Purtroppo non riesco ad evitare di osservare quanta importanza viene data a dei dettagli che personalmente ritengo esageratamente stupidi. Mi riferisco per esempio ai vasi di fiori accuratissimi, agli schermi tv al led, le tazze con il caffè fumante, quanto poi la vera architettura che c'è dietro a questa "facciata" nella maggior parte dei casi lascia molto a desiderare.

Ecco, in soldoni la mia paura è che questi strumenti tanto innovativi e tanto precisi, vadano ad occupare una percentuale di tempo e anche di impegno che viene irrimediabilmente sottratta alla vera progettazione.

Ovvio poi che il fotorender oggi è sempre più richiesto e quindi ci si adegua inevitabilmente. Quando posso però mi piace fare qualcosa di alternativo e divertente, giusto per "prendermi gioco" di questi nuovi sistemi. Mi piace per esempio sviluppare 3D con una grafica vagamente simile alla pop art e poi riaddatta, quindi non realistici. Oppure, quanto il realismo è richiesto per forza, mi piace inserire personaggi famosi dei vecchi film (di cui sono molto appassionata) come figure...

In ogni caso, se sono libera di scegliere, preferisco prendere la matita e schizzare. Sporcarmi le dita e dare "atmosfera" al disegno con un solo vecchio strumento...

vedo con piacere che il forum (o almeno questa sezione) sta contenendo sempre piu` persone interessanti.. Bene.

Come dice Lorenzo, spesso e volentieri i 3D fotorealistici non sonorealizzati da Architetti/Progettisti, ma da grafici. Gente che spende le ore a trovare la luce perfetta etc... (come ben saprai). A lavoro mi e` chiesto di realizzare render il piu realistici possibile, quindi se voglio continuare a lavorare devo presentarglieli. Quando pochi mesi fa e` stata assunta un'altra persona come architectural assistant a studio, nel portfolio venivano cercate queste caratteristiche: buona presentazione del portfolio e capacita nei render realistici.

Triste (mica tanto) ma vero.

I contenuti erano ignorati.

Se poi parliamo di concorsi il discorso e` diverso. Purtroppo al momento non abbiamo tempo (per fortuna) di fare concorsi a studio. E` proprio nei concorsi che si possono cercare nuove vie comunicative, non per il cliente di turno. (almeno nel 99% dei casi). Quando passavo sotto lo shard in costruzione, sui pannelli vi erano rappresentati immagini 3D iper-realistiche dello shard e del suo contesto, non di certo lo stile della Hadid degli anni 80.

Questo e` frutto della mia esperienza fino a questo punto. Magari ci sono altri casi dove e` tutto differente. Ma al momento ho lavorato sia nel residenziale che nel retail e sinceramente non mi e` mai stata lasciata molta scelta sulla rappresentazione: solo realismo

-

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io da studente devo ancora capire, lo ammetto, dove il realismo può dare di piu e dove invece é mera esercitazione stilistica.

Ovviamente essendo ancora all'università ho tempo di andare sui forum di cg artists, fare corsi, affinare sempre di piu le conoscenze.

Mi piace quando faccio un render e dico: cacchio sembra vero.

Peró col tempo e guardandomi attorno mi rendo conto che a volte c'è piu "verità nel non foto realismo".

Vedo tavole dove non c'è qyell'accessiva attenzione per bumps, mappe di riflessione e via dicendo, eppure il progetto comunica, è vivo nel suo palese non realismo grafico.

Ecco il mio scopo é quello di raggiungere un mio stile dove non sia il fumo del caffe il mio fine ultimo ma una resa espressiva, comunicativa, soddisfacente di una buona progettazione a monte che rimane sempre l'elemento cardine.

Ps. La sezione architettura ormai é un punto di riferimento del forum ;)

Imac 21.5 Core I5 3.60 Ghz 8 gb Ram 1 TB

Macbook 13.3 Intel C2D 2.0 Ghz 4 gb Ram 500GB

Iphone 4g 16 gb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vedo con piacere che il forum (o almeno questa sezione) sta contenendo sempre piu` persone interessanti.. Bene.

Come dice Lorenzo, spesso e volentieri i 3D fotorealistici non sonorealizzati da Architetti/Progettisti, ma da grafici. Gente che spende le ore a trovare la luce perfetta etc... (come ben saprai). A lavoro mi e` chiesto di realizzare render il piu realistici possibile, quindi se voglio continuare a lavorare devo presentarglieli. Quando pochi mesi fa e` stata assunta un'altra persona come architectural assistant a studio, nel portfolio venivano cercate queste caratteristiche: buona presentazione del portfolio e capacita nei render realistici.

Triste (mica tanto) ma vero.

I contenuti erano ignorati.

Se poi parliamo di concorsi il discorso e` diverso. Purtroppo al momento non abbiamo tempo (per fortuna) di fare concorsi a studio. E` proprio nei concorsi che si possono cercare nuove vie comunicative, non per il cliente di turno. (almeno nel 99% dei casi). Quando passavo sotto lo shard in costruzione, sui pannelli vi erano rappresentati immagini 3D iper-realistiche dello shard e del suo contesto, non di certo lo stile della Hadid degli anni 80.

Questo e` frutto della mia esperienza fino a questo punto. Magari ci sono altri casi dove e` tutto differente. Ma al momento ho lavorato sia nel residenziale che nel retail e sinceramente non mi e` mai stata lasciata molta scelta sulla rappresentazione: solo realismo

Riguardo al fatto che molti studi si rivolgono a grafici per fare i render ti do assolutamente ragione. Il problema è proprio che questi tendono a ricostruire foto d'effetto stile National Geographic togliendo spesso importanza a dei dettagli architettonici che invece possono essere fondamentali nell'idea di progetto. Ecco, secondo me il render e soprattutto il fotorealismo possono davvero diventare un'arma pericolosissima per la stessa idea di progetto.

Nello studio sono adesso abbiamo molto lavoro ma non ci togliamo il piacere di partecipare a diversi concorsi. L'ultimo lo abbiamo consegnato proprio Venerdì passato. Si tratta di una piscina olimpionica, bagno termale, sauna e fitness. Una progetto molto impegnativo in effetti. Ovviamente sono stati richiesti dei render e abbiamo optato per qualcosa di soft ma tendente al fotorealistico. Ovviamente ci ho infilato Michael Phelps che vince la gara, Ursula Andress in arrivo sulla spiaggia in 007 - Licenza di Uccidere, Audrey Hepburn e George Peppard in Colazione da Tiffany... etc. etc...

Poi ovviamente secondo me dipende molto dall'idea che si vuol dare. È soprattutto per questo che dico che spesso usare il fotorealismo non è corretto. In un studio di Rotterdam dove ho precedentemente lavorato abbiamo sviluppato un'idea basata su una città del futuro. La grafica era questa:

https://dl.dropbox.com/u/19192587/Schermata%2012-2456281%20alle%2008.33.31.png

https://dl.dropbox.com/u/19192587/Schermata%2012-2456281%20alle%2011.08.41.png

Invece nel semestre fatto da Zumthor in Accademia, ho svolto tutto il lavoro a mano con la vecchia cara graffite e con i polpastrelli. Il tutto era basato su un progetto che non doveva solo essere visto, ma raccontanti e quindi vissuto. Il generare sensazioni anche con il tatto e non solo con la vista. Qualcosa che ti portasse all'essere rilassato e rassicurato anche da una tecnica collaudata e sotto certi aspetti ben più "romantica" dei nuovi metodi. Un po' come dire che potrai regolare tutte le luci del mondo ma un render non sarà mai "caldo" come una sfumatura di matita. Praticamente 10 m di presentazione a cui non so come sono sopravvissuta. Una cosa che immagino sia impensabile dalle tue parti...

Grande Giove!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Io da studente devo ancora capire, lo ammetto, dove il realismo può dare di piu e dove invece é mera esercitazione stilistica. Ovviamente essendo ancora all'università ho tempo di andare sui forum di cg artists, fare corsi, affinare sempre di piu le conoscenze. Mi piace quando faccio un render e dico: cacchio sembra vero. Peró col tempo e guardandomi attorno mi rendo conto che a volte c'è piu "verità nel non foto realismo". Vedo tavole dove non c'è qyell'accessiva attenzione per bumps, mappe di riflessione e via dicendo, eppure il progetto comunica, è vivo nel suo palese non realismo grafico. Ecco il mio scopo é quello di raggiungere un mio stile dove non sia il fumo del caffe il mio fine ultimo ma una resa espressiva, comunicativa, soddisfacente di una buona progettazione a monte che rimane sempre l'elemento cardine. Ps. La sezione architettura ormai é un punto di riferimento del forum ;)

Il fulcro della discussione secondo me scaturisce dal fatto che negli ultimi anni si sta andando verso un modo di pensare dove il progetto assume un plusvalore se la rappresentazione grafica è tanto più vicina a questa "realtà". Ecco, io è proprio a questo che sono contraria.

Il progetto e quindi la sua rappresentazione grafica a mio avviso devono essere l'espressione dell'idea e non della realtà. Il 3D è passato dall'essere uno strumento per meglio comprendere il progetto all'essere invece un strumento per rendere il progetto sempre più reale. Questo secondo me non ha creato altro che confusione, sia relativamente al concetto e alla differenza tra "progetto" e "costruito", ma persino nella storica professione dell'architetto. Non so a voi, ma a me spesso è capitato di soffermarmi per capire se quello che stavo vedendo era vero o progettato. Assurdo.

Insomma, mi sa che sono vecchia... :ghghgh:

Grande Giove!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto è che se oggi vai sui siti di studi di architettura di caratura internazionale molti di essi hanno 3/4 dei progetti renderizzati, photoshoppati iperultramegaganzi.

Pero i realizzati si contano sulla punta delle dita :/

E in quelli superfighi piante sezioni e prospetti non compaiono mai

Solo viste 3D :/

Imac 21.5 Core I5 3.60 Ghz 8 gb Ram 1 TB

Macbook 13.3 Intel C2D 2.0 Ghz 4 gb Ram 500GB

Iphone 4g 16 gb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una cosa che immagino sia impensabile dalle tue parti...

dove sto facendo il master si arraperebbero molto a vedere una cosa del genere. Dove lavoro sarebbero felici nel vederla e poi mi direbbero, ok: torniamo a lavorare. :ghghgh:

Il lavoro a matita ha sempre il suo romanticismo e lo ammiro tanto, forse perche faccio schifo col disegno a mano. Al tempo stesso non credo che sia la soluzione per i tempi che stiamo correndo. Nel senso che ringrazio il cielo che ci siano i computer e che permettano di trovare nuove vie di rappresentazione.

In breve: si alla matita, ma solo nelle fasi iniziali.

-

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Doc.Brown, le immagini sono belle, la seconda mi piace molto!

Ho preso spunto da questi discorsi per fare alcuni esperimenti, arrivando a questo:

https://www.dropbox.com/s/bvfkjlv9l6vquo0/Vista%20Interna.jpg

ottenuto con sketchup, una veloce renderizzazione in clay e "colorazione" in photoshop.

Prossimamente sperimenterò un po' in questa direzione...

ache io sono d'accordo alla matita, ma nelle fasi iniziali

FOTOGRAFIA         www.yourstory.it

ARCHITETTURA    www.lorenzomorandi.com

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Doc.Brown, le immagini sono belle, la seconda mi piace molto!

Ho preso spunto da questi discorsi per fare alcuni esperimenti, arrivando a questo:

https://www.dropbox.com/s/bvfkjlv9l6vquo0/Vista%20Interna.jpg

ottenuto con sketchup, una veloce renderizzazione in clay e "colorazione" in photoshop.

Prossimamente sperimenterò un po' in questa direzione...

ache io sono d'accordo alla matita, ma nelle fasi iniziali

Molto bello Lorenzo!

Senti ma le foto dell'esterno di questo tipo dove l'hai prese? ;)

Dopo casomai vi pubblico qualcosa anche io Ahahah ;)

Imac 21.5 Core I5 3.60 Ghz 8 gb Ram 1 TB

Macbook 13.3 Intel C2D 2.0 Ghz 4 gb Ram 500GB

Iphone 4g 16 gb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come promesso a Lorenzo posto qualche mio lavoro. Ricordate che è sempre roba fatta da studente per tempo/libero o esami quindi siate clementi :DD

http://imageshack.us...tirinelli2.jpg/

questo è un lavoretto fatto volendo ottenere un effetto "plastico in legno"

http://imageshack.us...deronefin3.jpg/

http://imageshack.us...nderonefin.jpg/

qui è un'esame in cui abbiamo rilevato un'edificio e io mi son occupato di modellazione e renderizzazione dell'interno

http://imageshack.us.../rendertav.jpg/

altro esame di disegno e rilievo

http://imageshack.us...7/render1b.jpg/

lavoretto commissionato svolto nel tempo libero :)

ogni elemento modellato in Rhino e renderizzato con C4d+vrayforc4d :)

Imac 21.5 Core I5 3.60 Ghz 8 gb Ram 1 TB

Macbook 13.3 Intel C2D 2.0 Ghz 4 gb Ram 500GB

Iphone 4g 16 gb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo