Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Il Rifugio - da Violadimontagna -


Recommended Posts

Non lo do per scontato ..è una somma di fattori..

 

1. il modo in cui scrivi, soprattutto il thread "cosa non sopportate in un uomo" ... sai l'acne e lo zelo sono caratteristiche tipicamante gionanili.

2. il tuo avatar, non so perchè ma mi da l'impressione di una fascia 20-30 ma mi potrei sbagliare

3. la tua permalosaggine e puntigliosità

 

quindi lo cose sono due: o sei molto giovane o forse nella fascia dei 30, età nella quale molte persone rimpiangono cose che non hanno potuto fare da piu' giovani (x enne motivi) non sta a me giudicare  e quindi tentano di rivivere una seconda adolescenza.

 

quanto a me se sono o mi sento troppo "maturo".

Maturo è la parola sbagliata..forse sento che sto invecchiando dentro .. e quando ti senti così fa poca differenza se lo sei o meno.

 

Ma come fai a sommare fattori su comunicazioni virtuali...boooh :rolleyes:

acne e zelo tipicamente femminili... non mi risulta, come anche la permalosità... semmai un po' puntigliosa sì ma non sempre... dipende dagli argomenti...  Adesso non sarò mica permalosa solo perché ti sto dicendo che hai sbagliato nel dare giudizi e nel fare la somma di fattori che restano tuoi e soggettivi?! :mhh:

e poi l'avatar... ma che c'entra?!?! un po' banale la valutazione delle fascia di età attraverso questo modo...  guarda che avatar ci sono su questo e su altri siti... saremmo tutti dei bambini :ghghgh:

sono nel bel mezzo degli "enta" e non ho assolutamente rimpianti né rimorsi... non vivo una seconda adolescenza ma vivo con soddisfazione la mia giovane età :gira:

mi spiace che tu ti senta invecchiato dentro...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 5,6k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Strudel, buono!   Per quanto riguarda l'immagine, se vai in fondo alla pagina nel campo della risposta rapida, c'è l'icona per allegare i link delle immagini, nella seconda fila!

Do you agree   

la uso e la condivido sul mio CarPlay in auto app assolutamente fantastica,,,!!

Posted Images

Solo io trovo ipocrita questo accanimento mediatico contro quel deficiente di dentista che ha ucciso il leone?

Non gli frega un c#zzo a (quasi) nessuno della gente che muore in Africa, ma se muore un leone scatta il linciaggio.  :cold:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo io trovo ipocrita questo accanimento mediatico contro quel deficiente di dentista che ha ucciso il leone?

Non gli frega un c#zzo a (quasi) nessuno della gente che muore in Africa, ma se muore un leone scatta il linciaggio.  :cold:

 

Non credo sia ipocrisia.

È solo che è un fatto "nuovo" che ha tutte le caratteristiche per far presa sulla gente: contrapposizione uomo/natura, tratto "avventuroso" (anche se non è il termine più adatto) della vicenda, personaggi archetipi (riccone senza scrupoli vs re della giungla).

Lo sappiamo tutti che in Africa c'è gente che vive in condizioni disperate e lo sappiamo da sempre, quindi è un'idea con cui siamo abituati a convivere. Allo stesso modo in cui ci siamo abituati a sentir parlare di attentati terroristici, violenze sulle donne, poliziotti americani dal grilletto facile, eccetera. La prima volta che senti una notizia del genere non sei preparato e la razione emotiva è intensa; la seconda volta dici "ma come, di nuovo?"; e le volte successive le emozioni saranno sempre più diluite, perchè sai che è un fatto che è già accaduta in passato e sei preparato ad assistervi di nuovo in futuro..

 

Fino a ieri chi aveva mai sentito parlare di qualcuno che paga decine di migliaia di dollari per uccidere un animale? Nessuno. Fatto nuovo > reazione emotiva nuova > gente che si straccia le vesti, notiziari, social network su cui impazza il disprezzo verso il cattivo e via discorrendo. Domani ce ne saremo dimenticati e ci ricorderemo di questa vicenda solo quando un altro riccone ucciderà un altro animale. Ma saremo preparati e ci indigneremo la metà di quanto siamo indignati oggi.

:apple: MacBook Pro 13" mid 2012 (macOS 10.14.6 Mojave) :apple: iPhone 6S (iOS 13.1.2) :apple: iPad mini (iOS 9.3.5) :apple: Apple TV 4a gen. :apple: iPod nano 5a gen.

- Le mie foto su flickr -

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo io trovo ipocrita questo accanimento mediatico contro quel deficiente di dentista che ha ucciso il leone?

Non gli frega un c#zzo a (quasi) nessuno della gente che muore in Africa, ma se muore un leone scatta il linciaggio.  :cold:

Ok mi son documentata ho letto la notizia dunque:

in primis mi chiedo ma perché nasce la voglia di uccidere una bestia che nulla ti ha fatto? e qui mi collego alla violenza in generale..

 

 

per sdrammatizzare invece dico : "magari nella vita precendente era gazzella??"  :DD

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non credo sia ipocrisia.

È solo che è un fatto "nuovo" che ha tutte le caratteristiche per far presa sulla gente: contrapposizione uomo/natura, tratto "avventuroso" (anche se non è il termine più adatto) della vicenda, personaggi archetipi (riccone senza scrupoli vs re della giungla).

Lo sappiamo tutti che in Africa c'è gente che vive in condizioni disperate e lo sappiamo da sempre, quindi è un'idea con cui siamo abituati a convivere. Allo stesso modo in cui ci siamo abituati a sentir parlare di attentati terroristici, violenze sulle donne, poliziotti americani dal grilletto facile, eccetera. La prima volta che senti una notizia del genere non sei preparato e la razione emotiva è intensa; la seconda volta dici "ma come, di nuovo?"; e le volte successive le emozioni saranno sempre più diluite, perchè sai che è un fatto che è già accaduta in passato e sei preparato ad assistervi di nuovo in futuro..

 

Fino a ieri chi aveva mai sentito parlare di qualcuno che paga decine di migliaia di dollari per uccidere un animale? Nessuno. Fatto nuovo > reazione emotiva nuova > gente che si straccia le vesti, notiziari, social network su cui impazza il disprezzo verso il cattivo e via discorrendo. Domani ce ne saremo dimenticati e ci ricorderemo di questa vicenda solo quando un altro riccone ucciderà un altro animale. Ma saremo preparati e ci indigneremo la metà di quanto siamo indignati oggi.

 

già…una triste verità ma mi ci metto in mezzo anche io a volte si..

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non credo sia ipocrisia.

È solo che è un fatto "nuovo" che ha tutte le caratteristiche per far presa sulla gente: contrapposizione uomo/natura, tratto "avventuroso" (anche se non è il termine più adatto) della vicenda, personaggi archetipi (riccone senza scrupoli vs re della giungla).

Lo sappiamo tutti che in Africa c'è gente che vive in condizioni disperate e lo sappiamo da sempre, quindi è un'idea con cui siamo abituati a convivere. Allo stesso modo in cui ci siamo abituati a sentir parlare di attentati terroristici, violenze sulle donne, poliziotti americani dal grilletto facile, eccetera. La prima volta che senti una notizia del genere non sei preparato e la razione emotiva è intensa; la seconda volta dici "ma come, di nuovo?"; e le volte successive le emozioni saranno sempre più diluite, perchè sai che è un fatto che è già accaduta in passato e sei preparato ad assistervi di nuovo in futuro..

 

Fino a ieri chi aveva mai sentito parlare di qualcuno che paga decine di migliaia di dollari per uccidere un animale? Nessuno. Fatto nuovo > reazione emotiva nuova > gente che si straccia le vesti, notiziari, social network su cui impazza il disprezzo verso il cattivo e via discorrendo. Domani ce ne saremo dimenticati e ci ricorderemo di questa vicenda solo quando un altro riccone ucciderà un altro animale. Ma saremo preparati e ci indigneremo la metà di quanto siamo indignati oggi.

 

Fortunatamente Luc non è così per tutti, ci sono fatti nella vita su cui io personalmente continuo a indignarmi con la stessa identica intensità con cui mi sono indignata la prima volta che li ho sentiti... anzi forse mi indigno più adesso di prima, perché penso che l'umanità stia tornando indietro anziché andare avanti, se l'indifferenza, l'abitudine e l'accettazione di episodi tanto eclatanti prendono il sopravvento sulla voglia di indignarsi ancora e sul desiderio di provare a cambiare, tutti insieme, l'orrore che ci circonda... 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo io trovo ipocrita questo accanimento mediatico contro quel deficiente di dentista che ha ucciso il leone?

Non gli frega un c#zzo a (quasi) nessuno della gente che muore in Africa, ma se muore un leone scatta il linciaggio.  :cold:

 

sono d'accordo con te... ma mi rattrista oltremodo anche la fine del povero leone innocente... innocente come le migliaia di persone che vivono lì e che sopravvivono senza vivere ogni giorno...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cosa vuoi ormai c'è poco da fare il nostro pianeta è spacciato.

Non è catastrofismo è un dato di fatto. Ci vuole di più a costruire che a distruggere, senza contare che abbiamo costruito una società "civile" seconde delle regole di insostenibilità...ora tutto ci si rivolta contro.

 

-è caduto l'impero romano

-è caduto il comunismo

-sta cadendo il capitalismo

-cadrà la società occidentale

 

è solo questione di tempo.

Non temete la Terra ha milioni di anni..è sopravvissuta a  cataclismi, maremoti, glaciazioni..

 

sopravviverà anche all'uomo

Adoro i piaceri semplici. Sono l'ultimo rifugio per uno spirito complesso. (Oscar Wilde)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cosa vuoi ormai c'è poco da fare il nostro pianeta è spacciato.

Non è catastrofismo è un dato di fatto. Ci vuole di più a costruire che a distruggere, senza contare che abbiamo costruito una società "civile" seconde delle regole di insostenibilità...ora tutto ci si rivolta contro.

-è caduto l'impero romano

-è caduto il comunismo

-sta cadendo il capitalismo

-cadrà la società occidentale

è solo questione di tempo.

Non temete la Terra ha milioni di anni..è sopravvissuta a cataclismi, maremoti, glaciazioni..

sopravviverà anche all'uomo

Sono in parte d'accordo... E per questo dico che, più che il pianeta, ad essere spacciato è il genere umano... ;)

MacBook Pro Retina 2.6 GHz 8GB SSD 256GBiPhone XS 64GB Space Gray, iPod touch 7ª generazione (PRODUCT)Red, Sony a6400"La vita è quel che ti succede mentre tu sei impegnato a fare altri progetti"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

certo viola, meglio continuare a essere zuccherosi (se stessi) anche se quei maledetti insetti si nutrono di sangue dolce... prima o poi svilupperemo l'antidoto per annientarle :ghghgh:

mammamagari…… ma la vedo dura :(

 

 

 

intanto mi godo la pioggia che tra due giorni è dinuovo calura…..

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oggi parlavo con un amico di trasgressioni e ridendo mi fa..ok ma se fosse il partner a combinare qualche"goliardata"? quale è il limite x te?

bella domanda? ..per voi? siete gelosi/e o tolleranti? ci sono cose off-limits? 

Adoro i piaceri semplici. Sono l'ultimo rifugio per uno spirito complesso. (Oscar Wilde)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo