Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






SSD su iMac 21,5" Late 2009?


Scimiazzurro

Recommended Posts

Salve a tutti,

 

stavo pensando di installare un SSD sul mio iMac 21,5" (Late 2009).


Avevo letto della possibilità di installarlo al posto del Superdrive, ma preferirei non togliere il lettore CD ed inoltre il connettore SATA1 ridurrebbe le prestazioni dell'SSD.

 

Volevo sapere se c'era la possibilità di installarlo al posto dell'Hard disk e quali problemi potrebbero sorgere...

Oggi: MacBook Pro Touchbar 16” (2019) | iPhone XS 64GB | iPad Pro 11” 64GB (2018)

Prima: Macbook Pro Retina 15" (2015) | Macbook Pro 13" (Mid 2010) | iPod Touch 2G 8GB | iPad 2 3G 16GB | iPhone 4S White 16GB | iPhone 6S Space Gray 16GB 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti,

 

stavo pensando di installare un SSD sul mio iMac 21,5" (Late 2009).

Avevo letto della possibilità di installarlo al posto del Superdrive, ma preferirei non togliere il lettore CD ed inoltre il connettore SATA1 ridurrebbe le prestazioni dell'SSD.

 

Volevo sapere se c'era la possibilità di installarlo al posto dell'Hard disk e quali problemi potrebbero sorgere...

 

 

non credo che l'iMac 21,5" sia diverso dal 27"

 

io ho un 27" late 2009 e la porta Sata del Superdrive è una Sata 2 come quella dell'HD

Mac Mini Core i7 late 2012, MacBook Air 11" 2011, McBook Air 11" 2013, iPad Mini

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non credo che l'iMac 21,5" sia diverso dal 27"

 

io ho un 27" late 2009 e la porta Sata del Superdrive è una Sata 2 come quella dell'HD

 

Io avevo letto che era diversa quella per il superdrive, boh!

Comunque, torno a ripetere, vorrei evitare di togliere il Superdrive, piuttosto, preferirei mettere l'SSD al posto dell'HD, si può fare?

Oggi: MacBook Pro Touchbar 16” (2019) | iPhone XS 64GB | iPad Pro 11” 64GB (2018)

Prima: Macbook Pro Retina 15" (2015) | Macbook Pro 13" (Mid 2010) | iPod Touch 2G 8GB | iPad 2 3G 16GB | iPhone 4S White 16GB | iPhone 6S Space Gray 16GB 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io avevo letto che era diversa quella per il superdrive, boh!

Comunque, torno a ripetere, vorrei evitare di togliere il Superdrive, piuttosto, preferirei mettere l'SSD al posto dell'HD, si può fare?

 

 

si può fare, ma devi fare i conti con il sensore di temperatura che dovrai circuitare, oppure gestire il ventilatore con   http://exirion.net/ssdfanctrl/

Mac Mini Core i7 late 2012, MacBook Air 11" 2011, McBook Air 11" 2013, iPad Mini

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si può fare, ma devi fare i conti con il sensore di temperatura che dovrai circuitare, oppure gestire il ventilatore con   http://exirion.net/ssdfanctrl/

 

"circuitare"... ovvero?

Oggi: MacBook Pro Touchbar 16” (2019) | iPhone XS 64GB | iPad Pro 11” 64GB (2018)

Prima: Macbook Pro Retina 15" (2015) | Macbook Pro 13" (Mid 2010) | iPod Touch 2G 8GB | iPad 2 3G 16GB | iPhone 4S White 16GB | iPhone 6S Space Gray 16GB 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"circuitare"... ovvero?

 

 

lo spinotto del sensore termino, che si connette all'HDD originale, ha due poli femmina nei quali bisogna infilare un piccolo spezzone di cavetto unipolare per chiudere il circuito

Mac Mini Core i7 late 2012, MacBook Air 11" 2011, McBook Air 11" 2013, iPad Mini

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lo spinotto del sensore termino, che si connette all'HDD originale, ha due poli femmina nei quali bisogna infilare un piccolo spezzone di cavetto unipolare per chiudere il circuito

 

Ma a quel punto non metterei fuori gioco il sensore termico?

Oggi: MacBook Pro Touchbar 16” (2019) | iPhone XS 64GB | iPad Pro 11” 64GB (2018)

Prima: Macbook Pro Retina 15" (2015) | Macbook Pro 13" (Mid 2010) | iPod Touch 2G 8GB | iPad 2 3G 16GB | iPhone 4S White 16GB | iPhone 6S Space Gray 16GB 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma a quel punto non metterei fuori gioco il sensore termico?

 

è proprio quello l'intento, altrimenti le ventole ti partono all'impazzata e rimangono sempre al massimo

 

devi pensare che un SSD scalda poco o nulla rispetto a un HDD e quindi anche se le ventole rimangono sempre al minimo, non succede nulla !

 

poi comunque è meglio usare quell'applicazione che ti ho linkato

Mac Mini Core i7 late 2012, MacBook Air 11" 2011, McBook Air 11" 2013, iPad Mini

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io avevo letto che era diversa quella per il superdrive, boh!

Comunque, torno a ripetere, vorrei evitare di togliere il Superdrive, piuttosto, preferirei mettere l'SSD al posto dell'HD, si può fare?

 

A me questa scelta non torna.

Per quanto tu spenda un SSD è comunque limitato in capienza. Un HD esterno o ce l'hai FireWire 800 o è un chiodo USB 2.0  (molto meno della metà di FW come transfert rate). Per cui, secondo me, è l'accoppiata "ibrida" SSD+HD interni ad essere decisamente il top per dare reattività e relativa "freschezza" ad un Mac che comincia a mostrare l'età. Per quanto ti serva il masterizzatore quello, connesso via USB 2.0, va altrettanto bene come fosse interno, quindi per un Mac desktop non vedo problemi e quindi ripeto: a me la tua scelta non torna.

Poi merlino 165 ti ha già precisato che le 2 porte SATA interne sono uguali (una volta connesse a periferiche uguali) e che dovresti rinunciare al controllo di una ventola che magari è ininfluente, ma magari invece in certe situazioni pure no.

 

My two cents

Un geloso introverso schivo ed abbottonato ... in libera uscita :-o                                   Backup SEMPRE!!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 1 month later...

Anche io sarei interessato...

Quando configurai l'iMac impostai tutto al massimo, RAM a parte.

Un anno fa sentendolo rallentare ho acquistato 16GB di RAM da andare a sostituire agli originali 4. Il miglioramento c'è stato ma non chissà cosa...

Ora a giorni mo arriverà il Retina 15" top di gamma top di espansioni, quindi un abisso con l'iMac.

Visto che non ho in programma di cambiarlo ancora per un bel po' pensavo di regalargli un SSD al posto del Superdrive, da usare con FusionDrive, cosa che oltre a riportare ai giorni nostri la macchina le darà ancora tanto fiato.

Mi chiedevo se è un lavoro che va fatto da soli o eventualmente chiedendo a un centro riparazioni Apple te lo fanno.... Principalemente perché voglio avere qualcuno con cui prendermela nel caso di polvere sotto lo schermo...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le operazioni da fare son 2, la prima e quella di mettere SSD e la seconda e quella di fare il fusion drive, c'e' una procedura apposita non si crea da solo.

E fino a lì...

La mia domanda era prettamente riferita all'installazione fisica. Non ho problemi di manualità con apparecchi elettronici, ma non ho un luogo privo di polvere per aprirlo, visto che c'è di mezzo lo schermo...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E fino a lì...

La mia domanda era prettamente riferita all'installazione fisica. Non ho problemi di manualità con apparecchi elettronici, ma non ho un luogo privo di polvere per aprirlo, visto che c'è di mezzo lo schermo...

 

 

 

l'installazione è semplicissima.

per la polvere basta stare attenti e magari procurarsi due sacchi dove mettere provvisoriamente schermo e il pannello LCD

Mac Mini Core i7 late 2012, MacBook Air 11" 2011, McBook Air 11" 2013, iPad Mini

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io sarei interessato...

Quando configurai l'iMac impostai tutto al massimo, RAM a parte.

Un anno fa sentendolo rallentare ho acquistato 16GB di RAM da andare a sostituire agli originali 4. Il miglioramento c'è stato ma non chissà cosa...

Ora a giorni mo arriverà il Retina 15" top di gamma top di espansioni, quindi un abisso con l'iMac.

Visto che non ho in programma di cambiarlo ancora per un bel po' pensavo di regalargli un SSD al posto del Superdrive, da usare con FusionDrive, cosa che oltre a riportare ai giorni nostri la macchina le darà ancora tanto fiato.

Mi chiedevo se è un lavoro che va fatto da soli o eventualmente chiedendo a un centro riparazioni Apple te lo fanno.... Principalemente perché voglio avere qualcuno con cui prendermela nel caso di polvere sotto lo schermo...

 

Che i Mac hai? Sai che sui

e sui
è disponibile una seconda porta SATA cui collegare un SSD senza dover estrarre il Superdrive?

 

Fusion Drive per me (opinione personale) è una "Potëmkinata" ...

Questo, a mio parere è il modo d'impiegare un SSD ed un HD (copio incollo perché ora non trovo il link)

____________________________________________________________

 

Sostanzialmente con una Configurazione Ibrida, o Dual Disk o Dual Hard Drive, si adotta un metodo di lavoro più professionale che in sintesi è questo:

  • documenti risiedono nell'Archivio che si trova sull'HD;
  • OS X e le Applicazioni si trovano sull'SSD (disco d'avvio) con tanto Spazio di lavoro libero;
  • quando si vuole modificare un documento lo si copia dall'Archivio dell'HD allo Spazio di lavoro dell'SSD;
  • il file di partenza quindi resta in Archivio;
  • nello Spazio di lavoro il documento si pone in una cartella, ad es., Lavori in Corso;
  • nell'HD si crea una cartella che si chiamerà Copia di Lavori in Corso;
  • queste 2 cartelle si tengono sincronizzano con SyncTwoFolder (o altra utility del genere) con la cadenza preferita e fino ad ogni singolo minuto;
  • il documento in lavorazione si modifica quanto e come si vuole e lo si avrà costantemente in copia sull'HD (è anche una tranquillizzazione per chi dubita degli SSD);
  • dopo un test di funzionalità l'esemplare del documento in Copia... si potrà archiviare* a seconda dei bisogni in sostituzione o in aggiunta all'esemplare originale;
  • quando si sarà testato ed archiviato l'esemplare del documento modificato il file di lavoro sull'SSD potrà essere cancellato*.

* Ci sono implicazioni da valutare in merito alla conservazione o meno di in file che "Versioni" di OS X ingigantisce tenendone tutti i successivi passi evolutivi salvati.

l'HD (non d'avvio) quando servisse può essere smontare dalla scrivania per risparmiarne i consumi come se fosse un HD esterno. Lo si riavvierà con l'apposito pulsante in Utility Disco.

____________________________________________________________

 

Un geloso introverso schivo ed abbottonato ... in libera uscita :-o                                   Backup SEMPRE!!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che i Mac hai? Sai che sui

e sui
è disponibile una seconda porta SATA cui collegare un SSD senza dover estrarre il Superdrive?

Fusion Drive per me (opinione personale) è una "Potëmkinata" ...

Questo, a mio parere è il modo d'impiegare un SSD ed un HD (copio incollo perché ora non trovo il link)

____________________________________________________________

Sostanzialmente con una Configurazione Ibrida, o Dual Disk o Dual Hard Drive, si adotta un metodo di lavoro più professionale che in sintesi è questo:

  • i documenti risiedono nell'Archivio che si trova sull'HD;
  • OS X e le Applicazioni si trovano sull'SSD (disco d'avvio) con tanto Spazio di lavoro libero;
  • quando si vuole modificare un documento lo si copia dall'Archivio dell'HD allo Spazio di lavoro dell'SSD;
  • il file di partenza quindi resta in Archivio;
  • nello Spazio di lavoro il documento si pone in una cartella, ad es., Lavori in Corso;
  • nell'HD si crea una cartella che si chiamerà Copia di Lavori in Corso;
  • queste 2 cartelle si tengono sincronizzano con SyncTwoFolder (o altra utility del genere) con la cadenza preferita e fino ad ogni singolo minuto;
  • il documento in lavorazione si modifica quanto e come si vuole e lo si avrà costantemente in copia sull'HD (è anche una tranquillizzazione per chi dubita degli SSD);
  • dopo un test di funzionalità l'esemplare del documento in Copia... si potrà archiviare* a seconda dei bisogni in sostituzione o in aggiunta all'esemplare originale;
  • quando si sarà testato ed archiviato l'esemplare del documento modificato il file di lavoro sull'SSD potrà essere cancellato*.
* Ci sono implicazioni da valutare in merito alla conservazione o meno di in file che "Versioni" di OS X ingigantisce tenendone tutti i successivi passi evolutivi salvati.

l'HD (non d'avvio) quando servisse può essere smontare dalla scrivania per risparmiarne i consumi come se fosse un HD esterno. Lo si riavvierà con l'apposito pulsante in Utility Disco.

____________________________________________________________

Ho proprio un 21.5" late 2009 come quello dell'utente che ga aperto la discussione. Quello che non mi piace molto è fare lavori alla carlona (rimarrebbe la fessura per i dvd ma il lettore non ci sarebbe più) però pare proprio che con questa tecnologia dovrebbe diventare un altro computer, il che sarebbe motivo piuttosto convincente a tapparsi il naso per il SuperDrive.

Perché non ti convince il Fusion? Quello sa te descritto e che avevo letto in una discussione qui sul forum mi sembra macchinoso e alla fine un risultato simile a quello che farebbe automaticamente il FusionDrive, no?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

... Perché non ti convince il Fusion? Quello sa te descritto e che avevo letto in una discussione qui sul forum mi sembra macchinoso e alla fine un risultato simile a quello che farebbe automaticamente il FusionDrive, no?

 

Se è un 21.5" del 2009 sostituire il Superdrive è l'unica strada percorribile.

 

Se il metodo descritto ti sembra macchinoso ho l'impressione che tu non faccia un uso professionale del Mac o non tenga a sufficienza all'integrità ed alla disponibilità nel tempo dei documenti che produci. Quel che fa Fusion Drive non ha nulla a che vedere con un metodo "sicuro" di trattare i dati tanto quanto Time Machine non è un metodo "sicuro" di tenere il backup dei dati che si cancellano dal proprio HD. Sono metodi Apple che "tolgono il pensiero" all'utente consumer ma non affrontano al meglio le problematiche dell'informatica personale in ambito lavorativo sia Pro che Prosumer.

 

Fusion Drive funziona secondo uno schema sintetizzato in "bicchiere piccolo su secchio grande": tutto si versa nel bicchiere SSD e quel che trabocca va nel secchio HD. Ne consegue che l'SSD è perennemente impegnato e perennemente pieno (il sistema ne tiene vuoti solo 4 GB). Quindi il numero di  riscritture delle locazioni delle memorie flash generato dal sistema è enormemente superiore a quello di un metodo autogestito ed avviene su spazi sempre limitati diametralmente all'opposto dell'ampio spazio di lavoro da me indicato. Il movimento dei dati avviene in continuazione, non è trasparente ed esistono documenti in esemplare unico sull'SSD.

 

Un metodo d'utilizzo di un'installazione non è valutabile indipendentemente dal metodo di salvaguardia che lo affianca.

 

L'insieme Fusion Drive è come un raid 0 per cui è a rischio del guasto di uno solo dei 2 componenti e ne consegue che è "indispensabile" il backup del totale SSD+HD. Col metodo descritto da me basta il backup dell'HD (quindi esso ha senso anche se solo orario stile TM) mentre un backup molto più frequente del lavoro in esecuzione viene gestito a parte (sempre automaticamente) da SyncTwoFolder.

 

Tenere continuativamente copia dei contenuti dell'SSD (OS ed App) invece è superfluo e molto meglio sostituito da una copia carbone dell'installazione allo stato di "perfezione" pronta per essere riclonata sull'SSD nel caso si verifichi un problema grave all'installazione stessa senza per nulla coinvolgere l'archiviazione dei dati come invece capita quando, al solito, si pialla tutto quanto e si ripristina.

 

Con quel metodo descritto si esce da un problema grave in mezzora oppure in emergenza si riavvia addirittura in qualche minuto dal clone che è bootable per definizione. Se ci rifletti la differenza risulterà anche a te abissale perché se s'incasina Fusion Drive si è nelle peste per ore ed ore come con un qualsiasi disco unico o, se uno dei 2 supporti fosse da sostituire, magari per giorni.

Un geloso introverso schivo ed abbottonato ... in libera uscita :-o                                   Backup SEMPRE!!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo