Vai al contenuto





jfl

Il più Grande Compositore di tutti i Tempi.

Recommended Posts

Oggi mi è venuto in mente di postare una discussione su questo argomento.

Chi è o chi è stato secondo ciascuno di voi il più grande compositore dell'Umanità, colui che ha dato il massimo contributo nella musica di tutti i tempi?

Io il mio ce l'ho già ed è Mozart.

Ho ascoltato per quattro anni Beethoven, per altri quattro Bach ed infine per altri quattro Mozart e sono giunto alla mia conclusione . ....

Adesso tocca a voi sbizzarrirvi, per chi ne ha voglia, in quanto non è un argomento certo di secondo piano la musica ed avere predilezione per un autore o un altro.

Non voglio spiegare per quale motivo il mio è Mozart, ma posterò un link che può spiegarlo.

La sua musica mi ha letteralmente "rapito".

 

 

ps.: vale per tutti, anche i contemporanei!


Se non sei tu che hai scelto, chi può averlo fatto per te?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


difficile decidere fra J. S. Bach e L. V. Beethoven.


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io tra i due che citi scelgo Bach.

  • Love 1

Se non sei tu che hai scelto, chi può averlo fatto per te?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potrei dire Beethoven, ma incidono anche i gusti personali, è difficile una risposta oggettiva. Forse Mozart allora. In ogni caso, anche nella storia contemporanea della musica ci sono ottimi compositori, anche in Italia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' impossibile stilare una classifica, a volte e' Bach, a volte Mahler.... e cosa dire quando ascolti Scarlatti, oppure Palestrina, oppure Handel, e Buxtehude? E Vivaldi? E tutti gli altri che in questo momento non mi vengono in mente????

No, questa classifica non s'ha da fare, semmai facciamo: "Qual e' il tuo compositore preferito?"   ;)


...e meno male che i Bersaglieri sono entrati a Porta Pia!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok, facciamo così Borfly.

In tal senso credo che si possa ampliare la possibilità di intervento.

Indipendentemente dal titolo del post consideriamo che si possa esprimere quale sia il proprio compositore preferito.

Se ne possono esprimere anche vari, a secondo del proprio gusto e coinvolgimento musicale, così entrano anche i contemporanei che non si dovrebbero sottovalutare.

Nonostante ciò chi desidera può comunque indicare che, per quanto lo riguarda e soggettivamente, quel compositore è anche ritenuto il più rappresentativo nella storia della musica, ma solo opzionalmente.


Se non sei tu che hai scelto, chi può averlo fatto per te?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diciamo così....se dovessi portare un cd su un isola deserta porterei.....la messain reqiuem di mozart.


Quando un governo non fa ciò che vuole il popolo, va cacciato anche con mazze e pietre

Sandro Pertini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L’importanza nella storia della musica del Concerto per pianoforte (o fortepiano) e orchestra in Re minore K 466 Ã¨ enorme. La sua influenza, evidente in alcune opere (come nel primo Concerto per pianoforte e orchestra di Brahms), attraversa tutto l' Ottocento e si estende sino al XX secolo. Fu il concerto preferito da Beethoven, che ne scrisse una cadenza che viene a tutt’oggi eseguita da gran parte degli interpreti non avendo Mozart lasciato una sua cadenza per il K 466.

 

Proprio in Beethoven dobbiamo cercare le influenze più profonde ed immediate, ma non nei concerti per pianoforte del compositore di Bonn, che sono strutturalmente e concettualmente molto diversi da quelli di Mozart, ma nelle sinfonie. Mozart compose 41 sinfonie, ma solo poche di esse sono assimilabili per dimensioni, organico, intenzioni e contenuti a quelle che nei 150 anni successivi furono il genere "principe" della ricerca musicale. La sinfonia era per Mozart ancora una composizione "galante" assimilata alla serenata o al divertimento, mentre i generi in cui espresse maggiormente la sua ricerca furono: l'Opera lirica, il quartetto d'archi e, appunto, il concerto per pianoforte.

Bertoglio, Chiara. da "Voi suonate, amici cari: La musica di Mozart fra palcoscenico e tastiera"

 

 

Mozart Piano Concerto No 20 D minor K 466

 

http://www.youtube.com/watch?v=exapssCHAFg

 

 

Hanno detto di Mozart:

 

Ma il "Don Giovanni" è diverso. Ci si trova dinanzi a una straordinaria creazione musicale. E' l'opera più completa che mai sia stata scritta. E' come stare davanti al "Giudizio Universale" di Michelangelo.

(Franco Zeffirelli)

 

La preferisco a qualsiasi altra musica. E' il numero uno!!

(Vladimir Horowitz)

 

Mozart è in assoluto il compositore più grande. Beethoven "creava" la sua musica, ma la musica di Mozart è di tale purezza e bellezza che sembra semplicemente "trovata", esistita da sempre come parte dell'intima armonia dell'universo, in attesa di essere portata alla luce.

(Albert Einstein)

 

Probabilmente quando gli angeli nel loro consesso glorificano Dio suonano Bach. Ma sono certo che nella loro intimità suonano Mozart.

(Karl Barth)

 

In ogni epoca i tedeschi sono sempre stati i più grandi armonisti e gli italiani i più grandi melodisti. Ma da quando il Nord ha prodotto un Mozart, noi del Sud siamo stati battuti sul nostro stesso terreno perchè egli si innalza al di sopra delle nazioni unendo in sé l'incanto della melodia italiana e tutta la profondità dell'armonia tedesca. Egli è il solo musicista che possieda nel medesimo grado sapienza e genio.

(Gioacchino Rossini)

 

Ogni brano del "Figaro" mi sorprende: il fatto è che non riesco a capire come si possa creare qualcosa di così perfetto. Neppure Beethoven ci è mai riuscito.

(Johannes Brahms)

 

Potrei camminare per dieci leghe nel fango (la cosa che più detesto al mondo) per ascoltare una buona esecuzione del "Don Giovanni". Se qualcuno cita una frase in italiano tratta dal "Don Giovanni", ecco che all'istante dolci ricordi musicali mi tornano alla mente e si impadroniscono di me. Di sicuro nessuna opera scritta, nessuna opera letteraria mi procura una gioia così intensa.

(Stendhal)

 

Mozart è la felicità prima che questa sia giunta a compimento.

(Arthur Miller)

 

Certo un genio può cavarsela senza il gusto. Si pensi a Beethoven. Ma Mozart, che lo eguaglia in genialità, possiede inoltre il gusto più fine.

(Claude Debussy)

 

Tutti gli sforzi fatti per arrivare a esprimere il fondo delle cose divennero vani all'indomani dell'apparizione di Mozart.

(Goethe)

 

« La musica di Don Giovanni Ã¨ stata la prima musica ad avere su di me un effetto realmente sconvolgente. Mi ha condotto in un mondo di bellezza artistica dove dimorano solo i geni più grandi Â» (ÄŒajkovskij, cit. in A. Orlova, op. cit., p. 7)

E sul Requiem del salisburghese non aveva dubbi:

« Uno dei lavori d'arte più divini al punto che non si può non avere pietà di coloro che non sono in grado di comprenderlo ed apprezzarlo Â» (ÄŒajkovskij, cit. in F. Tammaro, op. cit., p. 272) Modificato da jfl

Se non sei tu che hai scelto, chi può averlo fatto per te?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I compositori contemporanei secondo me purtroppo non è possibile paragonarli con i pilastri qui da voi nominati.

Per questo motivo il mio voto va verso J. S. Bach.  

sono però alquanto indeciso tra lui e Gigi D'agostino  :ghghgh:  :DD

 

ciao e buona musica!  :ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi mi è venuto in mente di postare una discussione su questo argomento.

Chi è o chi è stato secondo ciascuno di voi il più grande compositore dell'Umanità, colui che ha dato il massimo contributo nella musica di tutti i tempi?

Io il mio ce l'ho già ed è Mozart.

Ho ascoltato per quattro anni Beethoven, per altri quattro Bach ed infine per altri quattro Mozart e sono giunto alla mia conclusione . ....

Adesso tocca a voi sbizzarrirvi, per chi ne ha voglia, in quanto non è un argomento certo di secondo piano la musica ed avere predilezione per un autore o un altro.

Non voglio spiegare per quale motivo il mio è Mozart, ma posterò un link che può spiegarlo.

La sua musica mi ha letteralmente "rapito".

 

 

ps.: vale per tutti, anche i contemporanei!

Giuseppe Verdi .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo