Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Creare applicativo gestionale da zero


franzforla

Recommended Posts

Buongiorno a tutti!

 

Ho bisogno di qualche suggerimento per un progetto un po' ambizioso: come si evince dal titolo della discussione, vorrei creare un applicativo gestionale partendo da zero e vorrei farlo ovviamente come dico io.

 

Voglio realizzarlo seguendo quella che è la filosofia Apple: very easy per l'utente, flessibile e facilmente implementabile.

 

Ovviamente non vuol dire che sia una cosa semplice: ho già in mente la struttura del programma e dovrò implementare delle funzioni abbastanza complesse.

 

Ho dimestichezza con i seguenti linguaggi, retaggio da corsi universitari facoltativi, ma che ho trovato affascinanti:

 

- Visual Basic (programmo funzioni, userform e piccoli programmi in excel)

- Access;

- Matlab.

 

Per completezza di informazioni, questo gestionale lo voglio realizzare per poi utilizzarlo nell'azienda di famiglia: confezioni di abbigliamento sportivo conto terzi.

 

Grazie in anticipo!

 

Francesco.

 

P.s. Nel link seguente l'indirizzo del sito dell'azienda in questione...

 

http://www.larocca-sportmode.it/La_Rocca_Sportmode/home.html

 

 

 

 

 

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 4 weeks later...

Se vuoi la mia opinione:

- Visual Basic. Non è il massimo. È legato mani e piedi a windows, è abbastanza lento, ha parecchi limiti anche nella costruzione dell'interfaccia grafica.

- Access; Forse è ancora peggio. Lega chi vuole usare il tuo programma ad avere Access. Quindi usare windows. E non può neanche essere considerato un vero linguaggio.

- Matlab. È forse il migliore dei tre visto che esiste anche per Mac. Non avendolo mai usato non posso dirti se è adatto, però da quanto ho capito è anch'esso un programma non un linguaggio di programmazione. Al massimon puoi costruire dei plugin.

 

Il mio consiglio:

Impara un po' di php e SQL. I tuoi database saranno molto più efficenti, multipiattaforma e più vicini agli standard. Alla fine avrai inizialmente un'applicazione web (potrai anche integrarla nel sito se lo vorrai).

Poi quando avrai la struttura pronta potrai pensare a come integrare in un programma vero e proprio il tuo database. A seconda della piattaforma scelta potrai decidere quale linguaggio è meglio utilizzare (Java, Objective C, C#...).

Se vuoi fare qualcosa fatto bene al giorno d'oggi i requisiti sono:

1. Multipiattaforma. È finita l'epoca di windows e basta... al giorno d'oggi grazie a ios e android le applicazioni sono sempre più orientate al crossplatform. Windows, mac, ios, android e se riesci anche linux dovresti riuscire a coprirli.

2. Efficenza. È bello ciò che funziona bene e velocemente. Con linguaggi come visual basic avresti un'applicazione lenta.

3. Standard. Si devono seguire il più possibile alcuni standard, in caso contrario la tua applicazione non sarà utile e in futuro sarà difficile da amministrare.

 

Ultimo appunto, un'applicazione in tutti i casi non è semplice da fare. I programmatori studiano tutta la vita, per fare un'applicazione che non sia la calcolatrice dovrai studiare parecchio. Ti consiglio vivamente se trovi dei progetti già fatti/mezzi fatti di analizzarli attentamente e seguire tutorial per capire come fare quello che hai in mente.

Ricordo un detto (in questo caso molto azzeccato) tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Nella programmazione anche progettando nei minimi dettagli l'implementazione richiede comunque tanto tempo. E progettare bene è difficile.

 

Detto questo decidi tu cosa vuoi fare

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest fabbro.fabbro

Se vuoi la mia opinione:

- Visual Basic. Non è il massimo. È legato mani e piedi a windows, è abbastanza lento, ha parecchi limiti anche nella costruzione dell'interfaccia grafica.

- Access; Forse è ancora peggio. Lega chi vuole usare il tuo programma ad avere Access. Quindi usare windows. E non può neanche essere considerato un vero linguaggio.

- Matlab. È forse il migliore dei tre visto che esiste anche per Mac. Non avendolo mai usato non posso dirti se è adatto, però da quanto ho capito è anch'esso un programma non un linguaggio di programmazione. Al massimon puoi costruire dei plugin.

 

Il mio consiglio:

Impara un po' di php e SQL. I tuoi database saranno molto più efficenti, multipiattaforma e più vicini agli standard. Alla fine avrai inizialmente un'applicazione web (potrai anche integrarla nel sito se lo vorrai).

Poi quando avrai la struttura pronta potrai pensare a come integrare in un programma vero e proprio il tuo database. A seconda della piattaforma scelta potrai decidere quale linguaggio è meglio utilizzare (Java, Objective C, C#...).

Se vuoi fare qualcosa fatto bene al giorno d'oggi i requisiti sono:

1. Multipiattaforma. È finita l'epoca di windows e basta... al giorno d'oggi grazie a ios e android le applicazioni sono sempre più orientate al crossplatform. Windows, mac, ios, android e se riesci anche linux dovresti riuscire a coprirli.

2. Efficenza. È bello ciò che funziona bene e velocemente. Con linguaggi come visual basic avresti un'applicazione lenta.

3. Standard. Si devono seguire il più possibile alcuni standard, in caso contrario la tua applicazione non sarà utile e in futuro sarà difficile da amministrare.

 

Ultimo appunto, un'applicazione in tutti i casi non è semplice da fare. I programmatori studiano tutta la vita, per fare un'applicazione che non sia la calcolatrice dovrai studiare parecchio. Ti consiglio vivamente se trovi dei progetti già fatti/mezzi fatti di analizzarli attentamente e seguire tutorial per capire come fare quello che hai in mente.

Ricordo un detto (in questo caso molto azzeccato) tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Nella programmazione anche progettando nei minimi dettagli l'implementazione richiede comunque tanto tempo. E progettare bene è difficile.

 

Detto questo decidi tu cosa vuoi fare

concordo con quello detto da lief, aggiungo che se vuoi sviluppare qualcosa di web guarda linguaggi con ruby on rails, potenti e facili da utilizzare

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il gestionale va sviluppato in un solo modo oggi: come web application.

Girera' quindi dentro un browser.

E Apple non c'entra nulla.

 

Devi quindi scegliere quali linguaggi, database, framework usare.

Ormai tutto e' componibile, nel senso che puoi usare PHP anche su server microsoft.

Con le macchine virtuali puoi usare windows e quindi usare le sue tecnologie.

Apple non offre nulla per programmazione web.

XCode non e' orientato alla programmazione web, e' solo per programmazione di applicazioni mac/ios.

 

Comunque non ce la farai, da come parli, e' meglio che ti metti a studiare.

Consigliare Matlab per un gestionale significa non sapere di cosa stiamo parlando.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il gestionale va sviluppato in un solo modo oggi: come web application.

Girera' quindi dentro un browser.

E Apple non c'entra nulla.

 

Devi quindi scegliere quali linguaggi, database, framework usare.

Ormai tutto e' componibile, nel senso che puoi usare PHP anche su server microsoft.

Con le macchine virtuali puoi usare windows e quindi usare le sue tecnologie.

Apple non offre nulla per programmazione web.

XCode non e' orientato alla programmazione web, e' solo per programmazione di applicazioni mac/ios.

 

Comunque non ce la farai, da come parli, e' meglio che ti metti a studiare.

Consigliare Matlab per un gestionale significa non sapere di cosa stiamo parlando.

 

Non sono totalmente daccordo, può benissimo creare un gestionale in PHP e integrarlo in un programma desktop o in un'app iOS (se vuole usare xCode).

Al giorno d'oggi sviluppare un'app web e implementarla nativamente all'interno di un'app mobile è in alcuni casi la scelta migliore, spesso inoltre è molto semplice implementare lo stesso concetto per la parte desktop quindi conviene offrire questa possibilità.

Di sicuro non serve usare windows per usare PHP. Perchè usare le tecnologie microsoft? che centrano? Un database si può creare in qualsiasi piattaforma anche un mac, con MAMP tanto per fare un'esempio (e ne potrei fare decine) si può gestire qualsiasi database.

 

Non mi pare nessuno abbia gli consigliato Matlab. Il primo utente gli ha consigliato Access. Io gli ho SCONSIGLIATO tutti e 3 i programmi ma ho detto che non conosco matlab e che se vuole fare solo dei plugin forse, visto che è multi-piattaforma, è la scelta migliore tra i 3 che ha nominato... non mi sembra che quindi io abbia consigliato matlab e il terzo utente ha aggiunto altri linguaggi.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lode per la voglia e per la volontà, ma non è una cosa così semplice come si pensa.

Come ti dicevano usare VisualBasic, Access e matlab (che non capisco nemmeno io cosa c'entri con il gestionale..) sarebbe come costruire il famigerato ponte sullo stretto di Messina con dei sottobicchieri..

Cmq i casi sono due : vuoi farlo nei ritagli di tempo e ci tieni particolarmente da un punto di vista di prestigio dell'azienda (la tua), allora devi decidere quali linguaggi usare, studiarli un po' e provare con quelli (quelli detti sopra vanno benissimo). Secondo caso ti serve per la tua azienda, allora ti conviene comprare qualcosa di già fatto o farselo fare, magari da una piccola società giovane, con esperienza ma che deve crescere (basta soldi alle grosse software house... :D ).

Questa è la verità dei fatti, è come pensare di tirare su un muro..puoi avere anche tutta la buona volontà, ma se non sei capace va a finire che impieghi mesi e ti esce male..e a questo punto è meglio chiamare un muratore.. ;)
 

Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Propongo un'alternativa: creare il gestionale facendo un programma con il database Panorama che ha dentro un potente linguaggio di programmazione. In questo modo per le interfacce si usano gli strumenti già a disposizione. Esiste sia per Mac che per Pc e si possono scambiare i file (che hanno dentro tutto!) senza nessuna conversione (infatti un gestionale io l'ho interamente sviluppato su PC e poi è stato usato su dei Mac). Si possono importare file testuali, usare variabili e array, generare output (es pagine HTML o stampe) in modo velocissimo. Panorama genera file molto piccoli (poco più grandi di un .txt, niente a che vedere con quelli mastodontici di Access) e lavora molto bene sui testi e sui numeri.

 

Essendo un database lo si può usare banalmente e facilmente quasi come fosse un foglio elettronico e poi aggiungere pian piano tutta la programmazione che serve, realizzando gestionali anche bloccati per utenti inesperti che non devono fare pasticci. Ha anche funzioni enterprise anche se non le ho mai usate perché non mi servivano.

 

Sul sito www.provue.com si trova tutto, anche filmati che illustrano il funzionamento ed una sezione per l'enterprise.

 

E' un database molto flessibile. Uno degli assidui frequentatori del loro forum è Chris Watts che ha usato Panorama per gli effetti speciali del film "300". In quel forum ci son dei guru notevoli che mi han dato spesso una grossa mano.

 

Qualunque metodo userai ti auguro buon lavoro. io mi sono sempre divertito quando ho fatto dei gestionali. Dalla progettazione (la fase a mio avviso più importante) alla realizzazione venivo assorbito totalmente dal lavoro.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mammamia...ci ho dato un'occhiata veloce...inusabile..sembra uscire da un computer con windows di 20 anni fa..

Per fare queste cose allora usiamo excel (google drive??) " che è meglio"!

Cozza con le richieste iniziali del nostro amico : "Voglio realizzarlo seguendo quella che è la filosofia Apple: very easy per l'utente, flessibile e facilmente implementabile"

 

E per avere un database flessibile si usano quelli non relazionali come CouchDB, Cassandra, MongoDB, Riak, ArangoDB, etc..

Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io invece non mi permetterei mai di giudicare un software dopo aver dato soltanto un'occhiata veloce.

 

Neppure mi permetto di giudicare i consigli degli altri.

 

Non volevo mica offendere, è un parere personale e delle personali constatazioni.

Ho solo detto come la pensavo.. ;)

Antivirus su mac? No grazie!! Utente Mac dal 10 aprile 2009.

 MacBook air 13, MacBook White 13, Canon Eos 1100D, Nexus5  . Lurker. Tartassala!! ToDo: Tentare di conquistare il mondo!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Archived

Questa discussione è archiviata e chiusa a future risposte.

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo