Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Ma secondo voi gli utenti Apple


Countryboy
 Share

Recommended Posts

Io mi considero un analfabeta informatico, nonostante gli ormai tanti anni di pc. Ma piano piano qualcosa sto imparando e molto grazie a voi del forum ed al fatto di essere passato a linux ed a mac ( visto un macbook inutilizzato a casa ). Sono dell'idea che ,soprattutto linux, invoglia ed aiuta ad imparare/doversi informare rispetto a windows, perché anche il semplice installare un programma su linux spesso è quasi un "impresa". Osx sembra un pelo piu semplice rispetto a linux, ma è comunque un gran casotto  :ghghgh:

Link al commento
Condividi su altri siti

è proprio per il software che l'ho comprato..zero problemi e ripeto zero problemi in 4 anni col mac.

della mela e se fa bei computer...francamente me ne sbatto altamente,difatti mai acquisterò un iphone o ipad che non mi servono e costano uno sproposito.

Link al commento
Condividi su altri siti

itunes è il programma piu' stupido e innaturale che esista.

imovie aveva raggiunto l'apice con imovie HD ed ora  Ã¨ solo un'app da cellulare..

di iphoto non ho mai capito l'utilità

 

OSX è un discreto sistema ma tutte le altre app che ti danno non sono molto meglio del bloatware che ti trovi installato se compri un pc con windows 8.

Adoro i piaceri semplici. Sono l'ultimo rifugio per uno spirito complesso. (Oscar Wilde)

Link al commento
Condividi su altri siti

meno male esiste linux :ok: 

ma che cercate in un computer oltre a funzionare perfettamente senza perdere tempo ad impostare parametri o a scrivere comandi da terminale?

che ti permette di girare in rete senza protezioni e senza pensieri?

boh,francamente mi sfugge..

Link al commento
Condividi su altri siti

Sono d'accordo ma ci sono giorni in cui mi piace mettermi li a "perdere" un po di tempo ad imparare qualcosa di nuovo, poi per il semplice caz....io su internet win lo considero sconsigliato visto che con la semplice imperizia fai un click e ti ritrovi popup e pubblicità su ogni singola pagina, cosa che con linux non succede o comunque non mi è ancora capitato e neanche su mac. Con win il semplice disinstallare un programma in velocità ti ritrovi installati 10 nuovi programmi

Link al commento
Condividi su altri siti

Probabilmente sono l'unico a ritenere che Apple faccia bellissimo computer, hardware da sbavo e usi materiali di qualità.

Purtroppo il software Apple è mediocre  e non mi ha mai stupito piu' di tanto.

io per software intendevo in linea generale, può anche essere di adobe o di quark, sempre quello ti interessa e nn i tecnicismi del computer

Link al commento
Condividi su altri siti

Ecco alcuni dei motivi per cui sceglierò sempre un Mac:

 

“Noi pensiamo che il Mac venderà zillioni, ma non abbiamo costruito il mac per qualcun altro, l’abbiamo costruito per noi stessi. NOI eravamo il gruppo di persone che avrebbe giudicato se fosse stato grande o meno. NOI non saremmo andati fuori a fare ricerche di mercato. Volevamo solo costruire la cosa migliore che si potesse costruireâ€. 

 

"Se avessimo voluto dare ai consumatori ciò che dicevano di volere avremmo costruito un computer con cui sarebbero stati felici per un anno, ma non qualcosa che vorrebbero adessoâ€.

 

“Il design non è come sembra o come appare. Il design è come funzionaâ€.

 

(Steve Jobs)  :adios:  :apple: 

Modificato da darioski

 iMac 21,5" i5 ram 8Gb Hd 2Tb

 MacBook Pro Unibody 15"

 iPod Nano 16 Gb

 iPhone 5 64Gb

Link al commento
Condividi su altri siti

itunes è il programma piu' stupido e innaturale che esista.

imovie aveva raggiunto l'apice con imovie HD ed ora  Ã¨ solo un'app da cellulare..

di iphoto non ho mai capito l'utilità

 

OSX è un discreto sistema ma tutte le altre app che ti danno non sono molto meglio del bloatware che ti trovi installato se compri un pc con windows 8.

 

Sono totalmente in disaccordo.

 

Al di là della superfetazione di iTunes, che serve a fare troppe cose e troppo diverse, rivangare la storia di iMovie HD è specioso (storia di iLife '08 di cui molti nemmeno sapranno nulla). Suppongo che tu apprezzi ancora la suite FCP 7... mentre evidentemente la tenuta della libreria di immagini la fai meglio con ... ?

 

A me pare che l'insieme di questi software gratuiti sia tutt'altro che qualcosa di cui liberarsi. Mi piacerebbe vedere l'elenco affiancato dei sostituti che proporresti ... mentre a me già bastano Pages e Numbers (per qualche tempo meglio ancora in versione '09) per reputarli insostituibili e ringraziare Apple che li regala anche a chi ha Mac vecchi di anni.

Un geloso introverso schivo ed abbottonato ... in libera uscita :-o                                   Backup SEMPRE!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Senza dubbio iTunes è uno dei sw pensati male e sviluppati peggio, già iSync aveva più senso, pur essendo una utility Open (o del tutto simile).

Tuttavia se volete vedere il peggio del design sw prendete dei programmatori e degli ingegneri e fategli disegnare una interfaccia: KDE3 e le sue porcate solo il risultato.

Altro che Apple! :cold:

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Io sono come la cognata di SoSaAx .. :timido:

(mio fratello anni fa mi regalò il mio primo mac perché non ne poteva più di sentirmi …. :ghghgh: per i miei lamenti 

di virus con win e quant'altro..però poi da allora ho sempre preso mac e prodotti apple - appena possibile, logicamente per i costi… :)

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Io sono come la cognata di SoSaAx .. :timido:

(mio fratello anni fa mi regalò il mio primo mac perché non ne poteva più di sentirmi …. :ghghgh: per i miei lamenti 

di virus con win e quant'altro..però poi da allora ho sempre preso mac e prodotti apple - appena possibile, logicamente per i costi… :)

 Ciao Violadimontagna, ci ho messo due anni a convincerla a prendere il Mac, alla fine ha ceduto, un po' forse perché sa che anch'io tra un mesetto avrò finalmente il mio iMac.  :ghghgh:  :ghghgh:  :ghghgh:

Il mio Flickr

Il mio MaXArtis

Link al commento
Condividi su altri siti

 Ciao Violadimontagna, ci ho messo due anni a convincerla a prendere il Mac, alla fine ha ceduto, un po' forse perché sa che anch'io tra un mesetto avrò finalmente il mio iMac.  :ghghgh:  :ghghgh:  :ghghgh:

io sempre portatili e sempre microcase…  :ghghgh:  e quindi poi appena avrai l'iMac festeggiamo dai  :clap:

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

secondo te tra gli utenti che usano il computer quanti sono completamente ignoranti in informatica? se ci aggiungiamo anche i tablet a che percentuali saliamo? secondo te tra i pochi utenti mac e i tanti utenti windows qual'è la percentuale degli ignoranti windows e degli ignoranti mac?

 

Certo tra gli utilizzatori di linux le percentuali scendono (in tutti i sensi) ma anche tra coloro che usano ubuntu (per dire la più famosa) ci sono tanti ignoranti informatici.

 

Il fenomeno è assolutamente normale dopotutto non tutti coloro che usano il computer lo fanno per piacere di farlo. D'altra parte per comprare apple devi come minimo sapere che ci sono windows e apple (quindi un minimo di ignoranza in meno ce la devi avere).

Tra l'altro questa ignoranza deriva anche dal fatto che a scuola non viene insegnato niente in fatto di utilizzo di un computer e i computer non vengono utilizzati per le normali lezioni (al massimo vengono utilizzati dei tablet nella migliore delle ipotesi e solo recentemente). Si utilizzano solo durante un'improbabile ora di informatica.

A questo fanno eccezione le superiori per periti informatici.

 

Personalmente non credo che l'ignoranza informatica tra chi usa apple sia più diffusa, semplicemente visto che chi compra apple molto spesso si sente parte di una comunità tutto questo si vede di più. In fondo chi non sa in ambito windows passa spesso inosservato.

 

D'altra parte OSX è un sistema Unix, quindi chi vuole lo può tranquillamente utilizzare quasi come se fosse una qualsiasi distro linux (o almeno così lo utilizzo io, infatti avevo preso un mac più che altro per poter utilizzare il programma Unity3d su un sistema Unix al posto che su windows, visto che per linux Unity3d non esiste).

 

per l'ambito mobile spesso si confonde chi crea una rom da chi per puro miracolo, dopo ore a seguire vari tutorial su internet, riesce a montarne una. I gruppi che creano le rom non ufficiali sono tanti ma sono comunque pochissimi rapportati con la quantità di utenti. chi usa android rispetto a chi usa ios o windows phone non si può, a mio parere, considerare più avanzato.... almeno non nel 99% dei casi. D'altra parte è come se confrontassimo chi crea il jailbreak con chi lo usa. gli os mobile sono molto semplici, li può usare chiunque, sono molto intuitivi e non necessitano di conoscenze di base. Non si può quindi in alcun modo distinguere un utente in base all'OS che usa (questo a mio parere).

 

PS. ritengo che OSX sia un ottimo sistema. imovie mi piace moltissimo (da quando hanno aggiunto la time line magnetica) infatti lo utilizzo spesso quando voglio montare degli AMV, iphoto non mi è mai piaciuto perchè è lento e non può applicare un effetto a più di una foto per volta infatti non l'ho mai usato, garageband è ottimo anche se non lo uso moltissimo è un ottimo software, la suite iwork era ottima la nuova suite non mi piace moltissimo ma visto e considerato che la danno gratis la considero comunque una buona suite base (di recente ho anche scoperto un servizio di terze parti che corregge le lettere maiuscole a inizio frase, quindi uno dei bachi peggiori si può sistemare), ibook è ottimo per organizzare i propri pdf ha l'unico difetto di non poterli modificare, itunes è un buon programma in particolare per il backup e la gestione degli idevice... sarebbe anche un buon programma per la musica però la gestione a libreria occupa troppo spazio in un SSD, quicktime player è un ottimo programma per registrare video, schermo e suono e anche per tagliare video, l'unico difetto è che legge pochi formati, xcode è tra i migliori IDE che io abbia mai usato... funziona perfettamente per l'editing del singolo codice (che sia in .c o .java) ma è anche ottimo per i progetti, veloce e preciso, con swift ha aggiunto anche playground tra i suoi vantaggi, textedit è un ottimo programma versatile sia per i txt sia per gli rtf, ma è anche utile per i documenti openoffice, anteprima è un ottimo programma per pdf e immagini, mail gestisce perfettamente 5 dei miei account (alla faccia dei problemi con gmail ne gestisce ben 2), messaggi e facetime sono diventati utili da quando c'è continuity, calendario è ottima, safari è un'ottima alternativa a firefox, contatti promemoria e note le uso poco ma mi pare funzionino egregiamente, photo booth è un'ottimo programma per la gestione della webcam.... ci sarebbero ancora altri programmi apple, iphoto a parte (che verrà sostituito a breve) ne uso parecchi di sofware preinstallati e mi pare che nessuno di essi sia una schifezza da disinstallare.

Modificato da Lief
Link al commento
Condividi su altri siti

Secondo me, è impossibile effettuare una generalizzazione, sia in senso positivo, sia in senso negativo.

C'è chi sceglie Apple perchè "è Apple e, dunque, migliore in assoluto", ma anche chi lo fa con cognizione di causa, dato che la casa della mela offre, comunque, ottimi prodotti, in ambito smartphone, tablet e computer.

Quanto al software, direi che si tratta di un software più chiuso, magari meno prediletto dagli "smanettoni", ma offre stabiità e questo, per molti, è un plus da non sottovalutare.

Link al commento
Condividi su altri siti

Oggi sono in vena di cattiverie..Sono utilizzatore Apple e mi trovo discretamente bene ma a volte resto basito dall'ignoranza informatica e incompetenza dell'utente tipo.

 

Secondo voi  su 100 utenti Apple..quanti sanno usare un computer e quanti vogliono solo una cosa che funzioni senza sbattersi?

 

scusate lo sfogo

 

E' un discorso molto soggettivo. Quando acquistai il mio primo Apple II, a corredo vi erano tanti di quei manuali che, se ne avevi voglia ed interesse, ti permettevano di imparare sul come programmare e gestire anche i dischi da 5", letture e scritture dati random e sequenziali, tecniche fondamentali per scrivere anche una banale applicazione. Per il GS, addirittura i volumi con coperta cartonata della Addison Wesley, una sorta di Bibbia informatica. Col passare del tempo, la Apple smise di dare a corredo i manuali per poter programmare, anche perché  i nuovi "utilizzatori" consideravano il computer solo un mezzo per far girare i videogiochi. Da allora, con le dovute eccezioni, vI è una completa ignoranza informatica anche se in ogni casa, probabilmente, c'é più di un elaboratore. Con questo non voglio assolutamente dire che è necessario essere un programmatore per utilizzare una macchina, solo che la forma mentis è cambiata e gli "utilizzatori" hanno sempre meno voglia di cimentarsi su cose impegnative per accrescere la propria cultura di base.

 

Saluti

René

Ho mordicchiato la  appena nata!   Apple II (DOS - Prodos)
Apple GS (System 6.0.1) - Apple Mac PCI G3 B&W 500 MHz (Tiger 10.4.11) - Apple Mac PCI G4 500 MHz (Tiger 10.4.11) - iMac 27", 2.93 GHz Intel Core i7 (OS X 10.11.3)

Link al commento
Condividi su altri siti

E' un discorso molto soggettivo. Quando acquistai il mio primo Apple II, a corredo vi erano tanti di quei manuali che,

...

Col passare del tempo, ...  i nuovi "utilizzatori" consideravano il computer solo un mezzo per far girare i videogiochi. Da allora, con le dovute eccezioni, vI è una completa ignoranza informatica ...

 

Secondo me fai dei passaggi poco sensati.

 

inizialmente i successori dei primi micro computer si chiamarono home computer (Commodore, Spectrum, Apple II, Atari, MSX ecc) ed avevano tutti la caratteristica di non avere un OS come l'intendiamo oggi, ma di essere gestiti da BASIC ed al limite da qualche routine ottimizzata e definita "comando" con una certa dose di ottimismo (per dire: l'orologio andava programmato dall'utente ... e si poteva arrivare all'Assembler).

 

Poi nel '84 venne il Mac (a parte la sfortunata storia del Lisa e pure l'Amiga) e quindi nacque l'OS con GUI che conosciamo e le cose cambiarono, cioè il mondo si differenziò in chi "usava il computer" e chi continuava a "dedicarsi al computer". La questione si equilibrò 10 anni dopo con Windows 95, ma sappiamo che l'OS di Redmond per lustri continuò a restare un gran "canchero succhia tempo" per l'utente.

 

Che ancora nel 2015 ci sia chi ritiene che usare un computer sia in qualche modo equivocabile col dedicarcisi (tipo Linux) testimonia dei gran danni fatti da Bill Gates a questo mondo ... e del perché oggi si vendono più device "post PC" e la gente normale li utilizza con maggior piacere ed arrivando "prima e meglio ed in maggio numero" all'informatizzazione che non vuol dire essere un informatico.

Modificato da MacUser not Used

Un geloso introverso schivo ed abbottonato ... in libera uscita :-o                                   Backup SEMPRE!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Secondo me fai dei passaggi poco sensati.

 

... omissis ...

 

Probabilmente, anzi, quasi certamente ciò che ho scritto è insensato. Mi chiedo, però, quanti utilizzatori in percentuale sanno scrivere 2 righe in Basic, il più semplice dei linguaggi, con gestione dei dischi? Oggi, questo non serve più a nessuno per pigiare i tasti. Parlo di cultura informatica di base non il sapere usare in maniera magistrale PH oppure Avid Pro Tools. L'approccio al mondo informatico degli anni 70 è morto e seppellito, basti pensare a quante riviste e libri di informatica erano disponibili in edicole ed in librerie per farsi una cultura specifica. Adesso pure queste attività commerciali stanno sulla via del declino e la dirittura di arrivo è vicina. Ci sarà un perché, o no?

 

Saluti

René

Ho mordicchiato la  appena nata!   Apple II (DOS - Prodos)
Apple GS (System 6.0.1) - Apple Mac PCI G3 B&W 500 MHz (Tiger 10.4.11) - Apple Mac PCI G4 500 MHz (Tiger 10.4.11) - iMac 27", 2.93 GHz Intel Core i7 (OS X 10.11.3)

Link al commento
Condividi su altri siti

Probabilmente, anzi, quasi certamente ciò che ho scritto è insensato. Mi chiedo, però, quanti utilizzatori in percentuale sanno scrivere 2 righe in Basic, il più semplice dei linguaggi, con gestione dei dischi? Oggi, questo non serve più a nessuno per pigiare i tasti. Parlo di cultura informatica di base non il sapere usare in maniera magistrale PH oppure Avid Pro Tools. L'approccio al mondo informatico degli anni 70 è morto e seppellito, basti pensare a quante riviste e libri di informatica erano disponibili in edicole ed in librerie per farsi una cultura specifica. Adesso pure queste attività commerciali stanno sulla via del declino e la dirittura di arrivo è vicina. Ci sarà un perché, o no?

 

Una delle ragioni è che per programmare  sia in OS X che in iOS basta conoscere Swift, studiandosi l'ampia documentazione disponibile gratuitamente in rete, scaricarsi gratuitamente Xcode dal Mac App Store e ... pedalare. È una passeggiata rispetto ai primi anni '80 ed al dover passare per l'Assembler per avere qualche risultato decente.

A che servirebbero mai più sia le edicole che i libroni?

Per quanti edicolanti e librai che hanno perso una porzioncina dei loro utili (eravamo pochissimi acquirenti) ora c'è una marea di sviluppatori in erba che persino cominciano ancora ragazzini e però guadagnano sin da subito facendo cose utili per tanta gente.

 

Se per il mondo Windows o linux la cosa è costantemente più rognosa e meno invitante, ben poco diversa da trent'anni fa, è perché c'è una certa dose di masochismo e di culto del masochismo stesso che si fonda su criteri elitari.

 

L'ambito dei videogiochi è cosa a parte e, obiettivamente, tutto chiuso in se stesso, nell'adorazione dell'hardware pompato e del tutto digiuno del concetto di ottimizzazione che è invece il plus del mondo Apple.

 

Comunque, per la stragrande maggioranza degli individui è molto più gratificante riuscire a creare cose di tutti i tipi usando un computer piuttosto che riuscire a programmare. Esattamente come è molto più gratificante viaggiare con una macchina, un camper, un ultraleggero o un barca invece che saper fare il motorista.

Un geloso introverso schivo ed abbottonato ... in libera uscita :-o                                   Backup SEMPRE!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Il mondo Windows lo evito come un lazzaretto, ma quello Unix like è talmente variegato anche come utenza che, al di là del mito del superuomo cantinaro, c'è chi certe questioni deve conoscerle per guadagnarsi la pagnotta.

Di solito son quelli che nel tempo libero non disdegnano un Mac.

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo