Vai al contenuto





Da oggi è possibile iscriversi e accedere anche con account Google e Microsoft.
Simiang

Rant: abbandonare apple

Recommended Posts

Hai mai visto il software e l'hardware di gestione magazzino di Ikea o Leroy Merlin? Non mi sembrano aziende che non siano all'avanguardia nel loro settore, e non mi sembra che siano multinazionali a cui manchino i soldi.  E poi le stampanti ad aghi che  le puoi trovare solo in discarica?

Eppure non gli passa proprio nella testa di aggiornarsi. Perchè? perchè quel vecchio hardware fa benissimo il lavoro che deve fare e si limitano ad aggiornare il software.  Innovazione non significa buttare il vecchio, ma creare del nuovo portandosi appresso ciò che funziona già.

E allora tutte le aziende che lavorano nel campo dei satelliti, che lavorano ancora con windows molto vecchi perchè a tutt'oggi l'unico processore blindato certificato per lo spazio è un antidiluviano 486? Quelli pure fanno innovazione perchè si devono inventare come far fare certi processi di oggi con un processore di ieri, altro che Apollo 13!

Modificato da Andrea Salatino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


ci tengo a precisare che il mio ragionamento era riferito ai computer che vengono cambiati, non a quelli che funzionano (era un riferimento al messaggio che diceva che lui proponeva di cambiare computer rotti con i vecchissimi powerpc mac). se uno ha un computer che funziona e gli basta quello anche in ambito domestico non solo in quello aziendale non ha senso spendere soldi per il nuovo (a meno che le esigenze non cambino).

 

Poi è anche vero che moltissime aziende fanno un errore di fondo, non investire. Spendono il meno possibile per i macchinari, per i propri dipendenti e per tutto il resto, e poi si lamentano che non riescono a crescere, sono poche le aziende che investono nei macchinari e nei loro dipendendi e dovrebbero essere queste aziende ad essere prese come modello... guarda caso sono solo le aziende che investono molto a crescere...

 

D'altra parte bisognerebbe mettere per qualche anno da parte il profitto quando si investe in un'azienda, invece la maggior parte degli imprenditori cerca il massimo profitto al minimo costo, cosa che funziona solo nel corto periodo e non nel lungo periodo.

 

a breve termine passare da una vecchia infrastruttura ad una più nuova costa, ma a lungo termine si produce di più con meno sforzo quindi conviene.

Prendere d'esempio chi resta con computer di 10-15 anni fa solo per pigrizia mi sembra solo prendere d'esempio il peggio.

 

Persino nella università che frequento man mano che i server si rompono vengono sostituiti con macchinari di al massimo un anno-due anni fa... e nel corso dei mesi vengono continuamente trasferiti servizi vecchi verso servizi più nuovi.

 

Chi pensa di poter risparmiare usando attrezzatura da museo è un illuso e in definitiva avrà una spesa più alta...

Come chi pensa che pagare meno un dipendente sia un risparmio (se i dipendenti stanno peggio indefinitiva stanno tutti peggio, e lavorano tutti peggio... ma la maggior parte delle volte si pensa solo al profitto a breve termine quindi questo non interessa).

 

l'esempio del dentista che si compra la poltrona odontoiatrica nuova a costo del risparmio sul computer che usa è un esempio lampante di ignoranza... come se il computer, nel suo lavoro, al giorno d'oggi fosse meno importante...

Ripeto, se il computer vecchio ti basta puoi anche usare quello finchè non si rompe, nel momento in cui si rompe bisogna cambiarlo con uno non antiquato. e se non basta (ossia ci sono troppi rallentamenti per fare quel lavoro) non cambiarlo è un falso risparmio.

Modificato da Lief

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda che quel dentista per la computer guidata per gli impianti ha n computer di ultimissima generazione! E che su qualcosa di standardizzato

come una gestione di fotografie e gestione pazienti, dove devo avere altre caratteristiche vanno benissimo i powermac G5. Dici e si ma potevi mettere dei mac mini!. No perchè a me serve il backup continuo e devo poter avere in ogni macchina 2 hartd disk perchè quando abbiamo provato a mettere un mac mini con l'hard disk esterno lo hanno rubato!  Una volta l'hard disk esterno e una volta pure il mac mini. Allora mi serve una macchina che non puoi metttere in una borsa è portarla via., perchè è un lavoro aperto al pubblico. Un Powermac per portarlo via fai fatica!

Ci sono esigenze che neanche vi immaginate!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È più di un anno che desidererei aggiornare il mio Mac ma sono sempre fermo al solito punto:

mi piacerebbe avere un notebook da 15 pollici con un SSD da 500gb e almeno 8gb di RAM.

Ogni volta che guardo i prezzi del nuovo mi viene un malore perché i Mac costano più del doppio dei Win e questo mi sembra un furto. Il mercato dell'usato è un salto nel buio perché si potrebbe incappare in quelli potenzialmente fallati.

Probabilmente cambierò marchio oppure resisterò fino a quando il mio regge, rimandando a data da destinarsi.


MacBook Pro - Meglio suonare che essere suonati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda che quel dentista per la computer guidata per gli impianti ha n computer di ultimissima generazione! E che su qualcosa di standardizzato

come una gestione di fotografie e gestione pazienti, dove devo avere altre caratteristiche vanno benissimo i powermac G5. Dici e si ma potevi mettere dei mac mini!. No perchè a me serve il backup continuo e devo poter avere in ogni macchina 2 hartd disk perchè quando abbiamo provato a mettere un mac mini con l'hard disk esterno lo hanno rubato!  Una volta l'hard disk esterno e una volta pure il mac mini. Allora mi serve una macchina che non puoi metttere in una borsa è portarla via., perchè è un lavoro aperto al pubblico. Un Powermac per portarlo via fai fatica!

Ci sono esigenze che neanche vi immaginate!

 

potevi prendere anche un normalissimo computer. voler restare in ambito mac non sempre è la scelta giusta e non lo è quando devi prendere un powepc mac.

esistono inoltre sistemi di sicurezza pensati proprio per evitare i furti. altrimenti quando i computer saranno tutti piccoli cosa farai?

 

È più di un anno che desidererei aggiornare il mio Mac ma sono sempre fermo al solito punto:

mi piacerebbe avere un notebook da 15 pollici con un SSD da 500gb e almeno 8gb di RAM.

Ogni volta che guardo i prezzi del nuovo mi viene un malore perché i Mac costano più del doppio dei Win e questo mi sembra un furto. Il mercato dell'usato è un salto nel buio perché si potrebbe incappare in quelli potenzialmente fallati.

Probabilmente cambierò marchio oppure resisterò fino a quando il mio regge, rimandando a data da destinarsi.

 

costano più del doppio dei Win

vorrei un suggerimento, e dico sul serio... mi sai indicare un computer leggero e sottile quanto il macbook retina da 15'', con SSD, scheda grafica almeno pari a quest'ultimo e che costi la metà? mi faresti davvero un favore, ho dovuto nel 2012 "ripiegare sul mac" perchè non trovavo in ambito windows neanche un modello  ultraleggero da 15'' meno costoso e potente quanto il retina e ad oggi mi farebbe ancora comodo un'alternativa.

c'erano alcuni asus che costavano quasi quanto il mac ed erano quasi impossibili da trovare in italia all'epoca, e guardando le recensioni c'erano problemi con il trackpad, con la garanzia e moltissimi modelli avevano un SSD da 20 GB + un HDD da 500 GB al posto di un solo SSD.

c'erano anche dei modelli da 13'' ma oltre a tutti gli altri problemi avevano anche il problema di costare, in proporzione, troppo per essere dei 13'' (più degli air e dei retina di allora), o di avere solo HDD + SSD da 20 GB...

 

inoltre anche tra i portatili normali (non sottili e non leggeri) il 90% non ha SSD (bisogna aprirli appena comprati e montare tutto a parte, con le ovvie conseguenze per la garanzia). senza contare che la maggior parte di essi ha cpu non nuove, o almeno questo avevo visto io qualche tempo fa, se poi mi sai indicare questi modelli che costano la metà mi fai un ottimo favore, osx mi piace ma a fronte di un risparmio di soldi notevole senza troppe rinunce posso tranquillamente tornare a linux+windows.

Modificato da Lief

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

potevi prendere anche un normalissimo computer. voler restare in ambito mac non sempre è la scelta giusta e non lo è quando devi prendere un powepc mac.

esistono inoltre sistemi di sicurezza pensati proprio per evitare i furti. altrimenti quando i computer saranno tutti piccoli cosa farai?

costano più del doppio dei Win

vorrei un suggerimento, e dico sul serio... mi sai indicare un computer leggero e sottile quanto il macbook retina da 15'', con SSD, scheda grafica almeno pari a quest'ultimo e che costi la metà? mi faresti davvero un favore, ho dovuto nel 2012 "ripiegare sul mac" perchè non trovavo in ambito windows neanche un modello ultraleggero da 15'' meno costoso e potente quanto il retina e ad oggi mi farebbe ancora comodo un'alternativa.

c'erano alcuni asus che costavano quasi quanto il mac ed erano quasi impossibili da trovare in italia all'epoca, e guardando le recensioni c'erano problemi con il trackpad, con la garanzia e moltissimi modelli avevano un SSD da 20 GB + un HDD da 500 GB al posto di un solo SSD.

c'erano anche dei modelli da 13'' ma oltre a tutti gli altri problemi avevano anche il problema di costare, in proporzione, troppo per essere dei 13'' (più degli air e dei retina di allora), o di avere solo HDD + SSD da 20 GB...

inoltre anche tra i portatili normali (non sottili e non leggeri) il 90% non ha SSD (bisogna aprirli appena comprati e montare tutto a parte, con le ovvie conseguenze per la garanzia). senza contare che la maggior parte di essi ha cpu non nuove, o almeno questo avevo visto io qualche tempo fa, se poi mi sai indicare questi modelli che costano la metà mi fai un ottimo favore, osx mi piace ma a fronte di un risparmio di soldi notevole senza troppe rinunce posso tranquillamente tornare a linux+windows.

Stavo guardando questo:

http://store.hp.com/ItalyStore/Merch/Product.aspx?id=K1Y78EA&opt=ABZ&sel=PCNB

che si può trovare anche a circa 100 euro in meno rovistando bene la rete.

Non ha l'SSD ma con 190 euro si può tranquillamente sostituire con un bel Crucial e rimane un bel disco grande da mettere in un box usb. Si arriverebbe a circa 1100 euro.

Pesa 3 etti in più del Mac da 15 e ovviamente la batteria non dura 8 ore ma, se non lavori tutto il giorno in zone disagiate, una presa si trova sempre. Ha in più il lettore delle impronte digitali.

A me sembra un'ottima alternativa.

Edit: prezzo http://www.mondodigitaleshop.it/catalogo-prodotti-1/notebook-netbook/notebook/esp-k1y78ea-notebook-hp-15-k112nl-i7-4510u-16g-750gb-k1y78ea-abz.html

Modificato da trombonauta

MacBook Pro - Meglio suonare che essere suonati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando icomputer saranno diventati più piccoli inventeremo dei box più grandi che li contengano. Ilproblema non è la sicurezza in se. Da questo dentista ci sono le telecamere e si sa chi ha trafugato i pezzi, e non sono neanche persone che avevano bisogno, ma non puoi sporgere denuncia a persone a cui stai facendo lavori per 10-15 mila euro e che ti pagano regolarmente! Allora il problema è proprio fisico. Per cui nel momento in cui

si è pensato a fare le postazioni in ogni singolo studio si è optato per una soluzione "obsoleta", ma efficiente. Tu te la vedi le assistenti o la segretaria abituate da 20 anni al mac andare su Windows? Prova a spiegarglielo che c'è da divertirsi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avete tutti più o meno ragione,i diversi campi e le diverse tipologie di lavoro richiede un'attrezzatura adatta a quello e solo a quello scopo.

computer di 20 anni che gestiscono hardware di 20 anni,sai la novità,che ancora funzionano e possono fare lavori di basso profilo,almeno nella meccanica.

da noi,abbiamo alcune frese del '90 COMAU che lavorano ancora sui carter degli scooter con precisione del decimo di millimetro,mica le buttiamo,fintanto che funzionano e finché non costerà più la manutenzione che l'acquisto di una nuova o seminuova...il fatto è che se vuoi fare "altro" e ad altri livelli,non puoi rimanere solo con quei vecchi macchinari.

tre anni fa,vuoi la superbike,vuoi l'imminente ingresso in motogp,la mia azienda ha rilevato in toto una piccola azienda di eccellenza meccanica,con una fresatrice al millesimo di millimetro del valore,all'epoca di 25-30 milioni di euro.

questo è il succo...vuoi fare carter di scooter?

bene,la macchina di trenta anni fa va ancora bene.

vuoi competere o almeno provarci in ambiti dove la concorrenza è agguerrita?

o investi,o muori.

 

ora comunque..apple in tutti questi discorsi che c'azzecca?

avevo chiesto lumi al nostro Andrea riguardo a quei 60000 euro per l'acquisto di 6 computer ma poi ci sono andati dentro chissà quanti plotter, monitor,tastiere e via dicendo.

ho chiesto lumi sul browser usato sul mac del '98 per navigare e ancora nessuna risposta.

MAH.

Modificato da filtro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stavo guardando questo:

http://store.hp.com/ItalyStore/Merch/Product.aspx?id=K1Y78EA&opt=ABZ&sel=PCNB

che si può trovare anche a circa 100 euro in meno rovistando bene la rete.

Non ha l'SSD ma con 190 euro si può tranquillamente sostituire con un bel Crucial e rimane un bel disco grande da mettere in un box usb. Si arriverebbe a circa 1100 euro.

Pesa 3 etti in più del Mac da 15 e ovviamente la batteria non dura 8 ore ma, se non lavori tutto il giorno in zone disagiate, una presa si trova sempre. Ha in più il lettore delle impronte digitali.

A me sembra un'ottima alternativa.

Edit: prezzo http://www.mondodigitaleshop.it/catalogo-prodotti-1/notebook-netbook/notebook/esp-k1y78ea-notebook-hp-15-k112nl-i7-4510u-16g-750gb-k1y78ea-abz.html

non ha ssd ossia lo devi smontare con conseguenze per la garanzia. utilizza come integrata la intel hd 4400 (anche se è vero che ha una discreta buona). ha una cpu dual core undervolt (questa è la cosa più grave). non è un ultra-leggero (anche se non è pesantissimo).

è un 15'' è vero ma chiaramente si può al massimo paragonare con un macbook retina da 13'' non da 15''... facendo tale confronto il costo più o meno si equivale (aggiungendoci chiaramente un SSD non-PCIe).

è un ottimo affare in ambito windows, e se non ti importa di certi punti è comunque un risparmio, ma non della metà e di certo, per quanto mi riguarda, il costo inferiore è giustificato da alcuni fattori.

 

 

Quando icomputer saranno diventati più piccoli inventeremo dei box più grandi che li contengano. Ilproblema non è la sicurezza in se. Da questo dentista ci sono le telecamere e si sa chi ha trafugato i pezzi, e non sono neanche persone che avevano bisogno, ma non puoi sporgere denuncia a persone a cui stai facendo lavori per 10-15 mila euro e che ti pagano regolarmente! Allora il problema è proprio fisico. Per cui nel momento in cui

si è pensato a fare le postazioni in ogni singolo studio si è optato per una soluzione "obsoleta", ma efficiente. Tu te la vedi le assistenti o la segretaria abituate da 20 anni al mac andare su Windows? Prova a spiegarglielo che c'è da divertirsi!

personalmente so cosa significa far passare persone abituate ad un sistema ad un altro ma:

1. windows probabilmente queste segretarie a casa lo usano, non credo sia un problema... il vero problema è fare il contrario (se uno è abituato a windows fargli usare mac).

2. se l'azienda decide di cambiare i dipendenti si adattano altrimenti si trovano altri dipendenti (c'è tanti giovani preparati in cerca di lavoro...).

3. non ci vuole un genio. è la stessa difficoltà che può incontrare un qualunque utente che passa da snow leopard a yosemite, o da windows xp a 8... una certa "incapacità" di usare gli automatismi a cui si era abituati.

 

per quanto riguarda il non denunciare un furto mi sembra un'assurdità. e chiunque messo davanti alla possibilità di andare in galera o restituire il maltolto/risarcire avrebbe restituito/risarcito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lief è ovvio che non avrà le stesse cose del Mac da 15 che costa 2500 euro.

Tutto sta nel capire se le cose in più del Mac valgono i 1400 euro di differenza (sarebbero più di 1600 ma considero anche la spesa per l'SSD) e se servono veramente per l'utilizzo quotidiano dell'utente.


MacBook Pro - Meglio suonare che essere suonati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lief è ovvio che non avrà le stesse cose del Mac da 15 che costa 2500 euro.

Tutto sta nel capire se le cose in più del Mac valgono i 1400 euro di differenza (sarebbero più di 1600 ma considero anche la spesa per l'SSD) e se servono veramente per l'utilizzo quotidiano dell'utente.

 

A me questa sembra una icon_climb2.gif ... dopo la precedente icon_megaball.gif

 

Se a te serve un computer andante, ma che per forza abbia uno schermo da 15", perché tentenni e ti dibatti? 56.gif

Un Mac con tali caratteristiche non esisterà mai e chiunque lo sa, anche tu. Vai di PC Windows e vivi tranquillo.

 

Qualsiasi paragone fra PC andante e un rMBP è totalmente tendenzioso ...

Se si cita un rMBP da 2500 euro allora si deve tener presente che esso è dotato di un SSD da 512GB che da solo, scontatissimo, varrebbe più del 50% di quell'assurdo prezzo messo in campo.

L'ho già postato più volte, ma qui torna utile sottolineare che gli SSD PCIe nei Mac hanno un costo che non è paragonabile a quello degli SSD standard. Per valutarlo basta andare su Amazon e controllare i prezzi degli XP941 per i PC (desktop con scheda apposita, inesistenti nei laptop PC) che per altro sono sensibilmente scesi recentemente dopo che al CES ne sono stati presentati i successori SM951:

Samsung XP941 128GB M.2 NGFF PCIe Solid state drive SSD EUR 126,99

Samsung XP941 256GB M.2 NGFF PCIe Solid state drive SSD EUR 220,49

Samsung XP941 512GB M.2 NGFF PCIe Solid state drive SSD EUR 408,52

Modificato da MacUser not Used

Un geloso introverso schivo ed abbottonato ... in libera uscita :-o                                   Backup SEMPRE!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non mi sto arrampicando sugli specchi, ho espresso un mio pensiero sincero.

Come ben saprai, conosco molto bene i vari sistemi e le macchine dal punto vista hardware.

Il perché tentenno onestamente non lo so nemmeno io...

Uso Mac, iPhone e iPad da diversi anni ormai e ho sempre acquistato con piacere e con convinzione. Questa volta qualcosa mi frena...

Sarà il prezzo elevato, la non espandibilità hardware, la probabilità di dover avere a che fare con un centro assistenza con prezzi esorbitanti o forse l'utilizzo di altri sistemi operativi che mi consentono di fare praticamente quasi tutto quello che faccio con il Mac.

È il quasi che mi frega 😀


MacBook Pro - Meglio suonare che essere suonati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lief è ovvio che non avrà le stesse cose del Mac da 15 che costa 2500 euro.

Tutto sta nel capire se le cose in più del Mac valgono i 1400 euro di differenza (sarebbero più di 1600 ma considero anche la spesa per l'SSD) e se servono veramente per l'utilizzo quotidiano dell'utente.

e io ti ho scritto che non puoi fare il confronto con il 15'' neanche lontanamente, la cpu è undervolt ed è dual core quindi il confronto a livello potenza va fatto con il 13'' altrimenti è come fare un confronto tra il mac pro e il mac mini.

e in quel caso la differenza di prezzo con SSD (senza contare che uno e pcie l'altro no) non è tanta, 200 € circa.

Modificato da Lief

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il discorso sui 10 anni di vita di un computer di alta fascia, solitamente professionale, fatto da andrea salatino a mio parere nn fa una piega, certo se ragionate su 1 macchina tutto è semplice, 3-4-5000 euro in leasing cosa sono per'un'azienda sana, quando  invece si parla di 10- 15 macchine, il discrso cambia radicalmente. nella mia esperienza, posso dire che nel mio settore, impaginazione/ editoria/packaging, nn ho mai avuto il bisogno di avere dei Mac Pro per utilizzare photoshop, illustrator od una volta freehand, ho sempre acquistato i macpro come investimento, lo compro oggi, fra 4 anni ne compro un altro e quello nuovo di ieri, è ancora un'ottima macchina, il macpro di 7-8 anni lo userà l'impiegata (perchè comprare un imac nuovo) per la contabilità o diventerà un server, questo a mio parere nn è lavorare con macchine obsolete, ma è una perfetta ottimizzazione dei propri mezzi, nel settore da me portato come esempio ovviamente, certo se si fa "3d" non ci si può permettere di lavorare con macchine di 4 anni fa, figuriamoci 10

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma é necessario prendere dei macpro da 10000 euro l' uno o si può fare diversamente?

se non si necessita di potenza, e lui non ne ha bisogno, puoi orientarti su altri prodotti, molto meno costosi che farebbero comunque quello di cui necessiti.

poi se nel suo studio la gente si porta via i macmini nella borsetta....beh questo mi sembra un problema diverso e ben più grave da risolvere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il discorso sui 10 anni di vita di un computer di alta fascia, solitamente professionale, fatto da andrea salatino a mio parere nn fa una piega, certo se ragionate su 1 macchina tutto è semplice, 3-4-5000 euro in leasing cosa sono per'un'azienda sana, quando invece si parla di 10- 15 macchine, il discrso cambia radicalmente. nella mia esperienza, posso dire che nel mio settore, impaginazione/ editoria/packaging, nn ho mai avuto il bisogno di avere dei Mac Pro per utilizzare photoshop, illustrator od una volta freehand, ho sempre acquistato i macpro come investimento, lo compro oggi, fra 4 anni ne compro un altro e quello nuovo di ieri, è ancora un'ottima macchina, il macpro di 7-8 anni lo userà l'impiegata (perchè comprare un imac nuovo) per la contabilità o diventerà un server, questo a mio parere nn è lavorare con macchine obsolete, ma è una perfetta ottimizzazione dei propri mezzi, nel settore da me portato come esempio ovviamente, certo se si fa "3d" non ci si può permettere di lavorare con macchine di 4 anni fa, figuriamoci 10

l'equivoco di fondo è quel "per uso professionale" che viene citato.

Cosa intendete?!?

Io credo che abbia senso definire il computer "per uso professionale" quando è il computer stesso, grazie al suo hardware e ai software utilizzati, a creare il business.

Nell'esempio del dentista si parla di un computer per gestire immagini e liste pazienti...ma di cosa stiamo parlando? questo non è un uso professionale, è un supporto allo studio per gestire un gestionale è poco più.

Il business il dentista lo fa grazie alle sue capacità e ai materiali che utilizza per lo studio, per le protesi, ecc. scommettiamo che non utilizza gli strumenti dentali di 20 anni fa? che fa continuamente corsi di aggiornamento, seppur costosissimi? perché? perché sono quelli i suoi strumenti di lavoro, non il computer.

State disquisendo sul nulla, o meglio, uno dice pera e l'altro risponde mela.

Torno a quanto scritto all'inizio, se il business nasce da quello che viene prodotto dal computer, non puoi rimanere competitivo se non rimani aggiornato, perché ci sarà in giro qualcuno con le tue stesse capacità, ma che grazie a strumenti più moderni potrà fare meglio.

Tutto il resto semplicemente, a mio avviso, non è un uso professionale, ma sono lavori in cui il computer ovviamente serve, ma è solo di supporto al lavoro, non è la parte determinante.

Ho quotato il tuo post perché conferma quanto ho scritto, i Mac "vecchi" li passate alla contabilità o li trasformate in server, ma per quello che conta(nel tuo settore) devi avere strumenti moderni.

Modificato da swarro

Il mio Blog

La gente non sa quello che vuole finché non glielo si mostra (Steve Jobs)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Torno a quanto scritto all'inizio, se il business nasce da quello che viene prodotto dal computer, non puoi rimanere competitivo se non rimani aggiornato, perché ci sarà in giro qualcuno con le tue stesse capacità, ma che grazie a strumenti più moderni potrà fare meglio.

Tutto il resto semplicemente, a mio avviso, non è un uso professionale, ma sono lavori in cui il computer ovviamente serve, ma è solo di supporto al lavoro, non è la parte determinante.

 

 

:ok:


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io credo che abbia senso definire il computer "per uso professionale" quando è il computer stesso, grazie al suo hardware e ai software utilizzati, a creare il business.

...

Il business il dentista lo fa grazie alle sue capacità e ai materiali che utilizza per lo studio, per le protesi, ecc. scommettiamo che non utilizza gli strumenti dentali di 20 anni fa? perché? perché sono quelli i suoi strumenti di lavoro, non il computer.

 

Meno male che hai riportato autorevolmente  il discorso in una prospettiva sensata.

 

Mi unisco a Giuca  :ok:


Un geloso introverso schivo ed abbottonato ... in libera uscita :-o                                   Backup SEMPRE!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

puoi spendere di meno ma perchè filtro?  qualunque azienda con cui lavori ragiona in questa ottica, è più sensato fare un'acquisto importante ogni tot anni, che farne 10 o 15 tutti insieme, poi in un settore dove nn sono richieste dei supercomputer.... i macmini per quanto mi piacciano e li adori, nn sono espandibili, chje me ne faccio dopo 3-4 anni, li butto perchè qui c'è la concezione dell'obsoleto portata avanti da apple? per me qui fate i conti con le tasche degli altri prima di esprimdre pareri, o ragionate come se si debba cambiare il computerino di casa....

 

e l'esempio del dentista, mi spiegate cosa diavolo c'entra? premesso che si, molti dentiszti nnc ambiano attrezzatura col cambio del vento, dato che sono i materiali e gli sterilizzatori a fare il "grosso" del lavoro, lo so avendo fatto molti imballaggi per degli sterilizzatori, ma l'esempio proprio nn c'entra nulla, o volete paragonarmi una tipografia con uno studio dentistico? vi inviterei ad entrare in 10 tipografie o studi grafici, per vedere quanti computer di ultimissima generazione troverete, dovete parlare per ciò che vedete, nn per delle teorie strampalate.

 

ma visto che qua si parla tanto per dar fiato alla bocca....

ora, qualcuno di voi mi dica cosa cambia nell'utilizzare software di grafica 2d. quali photoshop, illustrator e compagnia bella, usandoli con un macpro del 2014, od utilizzandoli con macpro del 2010, perchè qui mi parlate di stare al passo con i tempi, quando poi, nell'utilizzo nn cmabia un'emerita sega, se poi restare al passo con i tempi significa comprare un Mac Pro nuovo, che ad oggi ha solo problemi, beh.... comprate quello nuovo, io mi sono acquistato un 2012, dato che con i miei computer mangio io e faccio mangiare altre 20 persone, nn li prendo come soprammobili per far finta di stare al passo con i tempi.

 

nel mio settore (se volete palrarne o lo conoscete od è meglio nn dire nulla), che è il settore ove la maggior parte dei mac sono utilizzati in ambito grafico, nn servono 12 core per ges

stire la contabilità, nn serve un supercomputer per far da server per la contabilità, potete parlare anche per una settimana, ma il vostro consiglio sarebbe di acquistare un computer nuovo, per me dite delle gran fesserie, o parlate per esperienza tirando fuori i vostri soldi, parlate perchè ogni 3 anni dovrete cambiare 10-15 mac di fascia alta, od è meglio nn dire nulla...

 

io parlavo comunque di 4 anni nn di 20 come l'esempio del dentista, adesso nn spariamo numeri a caso per enfatizzare il discorso, mi pare inoltre di aver scritto che chi utilizza computers in settori specifici, come può essere il "3d" o settori dove le risoerse del computer sono quasi smepre utilizzate al max, nn può certo aspettare 4 anni, mi sembrava di essere stato chiaro, ma qui si preferisce sparare numeri...

 

in per uso professionale intendo comprare dei computers in un'azienda ed utilizzarli per guadagnare, nn so cosa intendiate voi dato che il concetto è piuttosto chiaro e nn interpretabile, più specificatamente in ambito mac, nel 99% dei casi in cui sono usati in ambito professionale, stanno nei settori dtp/prestampa

Modificato da nikapple

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma se i computer servono per tenere la contabilità e poco altro, chi butta i soldi e se ne lamenta pure é il tizio che vuole i macpro al posto del mini che farebbe benissimo il lavoro di un macpro del 2004.

poi se mi dite che col pro va tutto meglio, pure word, allora va bene e non lamentarti.

quando ci sono possibilità di spendere meno ed avere il medesimo risultato non capisco perché spendere 15 volte tanto.

ah i nuovi macpro sono espandibili con periferiche esterne come il mini e se non necessiti, come par di capire, di non so quali schede di acquisizione audio/ video non dovresti aver problemi ad attaccare un monitor e una tastiera al mini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nn hai capito filtro, io nn acquisto i macpro per fare contabilità, una volta che diventano vecchi, io nn li butto, li passo all'impiegata, a chi gestisce il magazzino, diventano un server (nn ho bisognio di veri e propri server specifici), li passo al montaggista (fotolito) per vedersi i tracciati di fustella, cosa dovrei fare, acquistare un computer nuovo per tutte queste cose? il computer nuovo lo acquisto per ciò che mi fa guadagnare, lo uso io o chi si occupa di lavori grafici veri e propri.... 

poi comunque qui mi fate salti temporali esagerati, per lavorare in mabito grafico certo nn puoi farlo con macchine del 2004, ma quella macchina del 2004 può diventare tranquillamente un muletto per gestirmi il rip software del plotter, od archiviarci i lavori vecchi ma che devono essere asempre accessibili a tutti. (è ovvio che nn si può fare questo su un g5 del 2004)

l'espandibilità nel mio caso è necessaria principlamente per gli hd, inolotre un macpro, quanto meno quelli vecchi, erano macchine eccezionali che nn si rompevano mai, nn sono pro solo perchè ci hanno attaccato il pro dopo il nome.

 

sei sicuro di poter acquistare un mini oggi, e che fra 4 anni professionalmente sarà ancora valido?  Ã¨ una domanda retorica.... ecco perchè la maggior parte di coloro che fanno il mio lavoro, acquistano comunque dei macpro, sono investimenti, il macpro 2012 ad oggi è ancora il secondo o terzo computer apple più potente di sempre, fra 2 anni, quando ne avrà 4, sarà ancora una macchina che se la giocherà con i top gamma, con un macmini cosa fai? con un imac cosa fai? cioè nn sono cose campate per aria filtro... se potessi spendere la metà per fare le stesse cose, mi terrei i soldi in tasca

 

inoltre se nn hai bisogno di funzionalità nuove di software moderni (che sono appunto il motivo per il quale richiedi una macchina più moderna), un macpro qulasiasi se utilizzato con software dei suoi tempi in termini di prestazioni è praticamente identico ad uno moderno (nel mio settore), io photoshop lo vedo funzionare alla stessa identica velocità del 1993 (funzionalità matematiche a parte, e sono pochissime in PS), stessa cosa xpres, e volete parlarmi di macchine ultramoderne per stare al passo con i tempi? sono fesserie x quanto mi riguarda...

 

PS

in quale settore lavorate? perchè da quel che mi è parso, chi fa il mio stesso lavoro o qualcosa di simile investendo i suoi soldi personali, ha risposto come me, voi fate la stessa cosa con risultati migliori, per dire che andrebbe fatto il contrario? 

Modificato da nikapple

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...... i macmini per quanto mi piacciano e li adori, nn sono espandibili, chje me ne faccio dopo 3-4 anni, li butto perchè qui c'è la concezione dell'obsoleto portata avanti da apple? per me qui fate i conti con le tasche degli altri prima di esprimdre pareri, o ragionate come se si debba cambiare il computerino di casa....

...

Il tuoi ragionamenti, anche nel post precedente, non fanno una piega ... in generale ... Per altro qui sono state criticate alcune assolutizzazione basate su cifre ed esempi che sono sicuramente marginalissime.

 

Comunque, per andare nel concreto come solleciti, poi capitano situazioni in cui ci sono delle cesure col passato da fare, e a volte da fare in modo davvero radicale.

Un esempio (credo d'averlo già raccontato in passato, ma non trovo il link):

Il centro stampa, di cui mi servo da una vita, fino ad un paio d'anni fa tirava avanti con tutti PowerMac (alcuni esclusivamente dedicati a scanner a tamburo ed altre cose simili del passato ma assolutamente ancora operativamente valide) ed un paio di monitor d'eccellenza per le 2 stazioni di lavoro vere e proprie (Eizo e Sony). A quel  punto hanno preso un Mini nuovo per la "segretaria", moglie di uno dei soci che non ne poteva più di arrabattarsi col vecchiume di un PPC fermo a Leopard e sempre meno gestibile anche per i compiti più elementari. Dopodiché però nel giro di qualche mese hanno pensionato i 2 G5, hanno acquistato 2 iMac 27 (Ivy Bridge "sottilette") ed hanno connesso alle loro non troppo piccole GPU i 2 schermi che tutt'ora vengono usati per i lavori di fino ... ma che spesso sono anche spenti dato che i 2 "tipacci" erano stati davvero abili sia nell'allestire le postazioni, con muro e soffitto nero opaco e luci soffuse tutte dal basso, sia nel fare profili colore molto precisi per tutta la miriade di periferiche accumulate negli anni e tutt'ora in uso. Mi han detto che non hanno dovuto rifarli, ma gli è bastato aggiornarli in modo seriale dopo aver stabilito e testato le differenze con i valori richiesti dai display degli iMac.

Sono stati soddisfatti del cambio. Mai e poi mai avrebbero avuto bisogno di un Mac Pro “barattolo†e quando uscì furono contentissimi di aver smesso di aspettare quell'aggiornamento. Già da anni avevano centralizzato in rete locale tutto il centralizzatile ed avevano archivi e backup in armadi blindati a norma, per cui non se ne facevano nulla delle baje, dei lettori ottici ecc. e dei cassoni con relative plurime GPU più che altro tante, ingombranti e vecchie.

Hanno acquistato i Mac nuovi e non li hanno  noleggiati o presi in leasing ma ora, a poco più di 2 anni, li sento già ragionare di venderli e tenersi più aggiornati perché, ad esempio, gli è spiaciuto molto non avere gli SSD PCIe mentre ora l'iMac 5K li sta affascinando come rapporto prezzo prestazioni dello schermo. Hanno già messo in vendita il primo degli iMac senza frette cercando il massimo di quel che riusciranno a spuntare.

Ecco una totale cesura senza nemmeno riciclo del passato (fecero fatica a piazzare i G5… dissero per ben pochi soldi) seguita ora da un cambio d'impostazione del mantenimento del valore del capitale investito seppure con la conservazione di qualche cimelio ancora utile. Dicono che vorrebbero poterlo fare anche con tutta la “ferraglia†di stampa, ma per quello non gli si prospetta affatto un percorso altrettanto comodo.


Un geloso introverso schivo ed abbottonato ... in libera uscita :-o                                   Backup SEMPRE!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io nik non mi riferivo a te ma all' altro utente che sicuramente potrebbe fare a meno del pro e prendere altro.

cmq ad ogni ambito il suo...se noi vogliamo fare motori per scooter vanno bene frese di venti anni fa e passa...se vuoi correre e fare moto di un certo livello o acquisti frese da milioni di euro oppure fai prima a stare a casa.

chi usa i computer per lavoro video deve necessariamente cambiare computer con una certa frequenza e prenderli potenti, se in altri ambiti necessiti di collegare un monitor e un plotter in rete non serve spendere per il tip.

secondo me é cosí.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

però così si ragiona per estremi macused, nel senso.... io parlavo di mac di 4 anni fatti con una tecnologia ancora attuale, certo nn puoi fare questi discorsi con un g5 che è superato oprmai da anni, ma che comunque, ho tenuto fino al 2010 come server del programma di contabilità, serve il server perchè essendo a moduli, lavora sul computer centrale ed ogni addetto, per esempio chi gestisce il magazzino, ha il suo modulo, l'impiegata con le fatture e contabilitàne ha un altro. ora ho un macpro del 2006 a fare quel "lavoro" e per le mie esigenze è più che sufficiente... se l'impiegata ci metterà magari 2 minuti in più per farmi una fattura, onestamente nn mi interessa, è li per fare quello, se io per fare un progetto in illustrator ci mettessi mezzora od 1 ora in più dovuto alle basse prestazioni della macchina, il discorso cambia. 

io, come molti altri le cesure col passato le ho dovute sopportare, ci sono cose che devi assolutamente fare, per esempio quando passai dall'impiantistica da fotounità che possedevo (agfa accuset ed acura, nn dico quanto costarono ma ci compravate un quadrilocale), al ctp, io credo che in queste cose un'azienda si debba aggiornare (parlo sempre del mio campo), mentre l'aggiornamento delle macchine nn dico sia marginale, ma di certo nn si stressa un macpro da 12 core facedno impaginazione, chi li acquista lo fa per lungimiranza con la certeza che dopo 4-5 anni, quella macchina in termini di prestazioni funzionerà ancora perfettamente,  gli investimenti veri, si fanno su macchine digitali e ctp, io la penso così...

comunque, parlando ancora per eseperienza personale, in una tipica azienda tipo la mia, ci stanno 2 computer quasi semrpe aggiornati e moderni, poi a scalare in base al lavoro da svolgere, addetto scanner, battitura testi e così via, ad ognuno il suo in base alle esigenze...

 

anche aggiornare comuqnue nn è sinonimo di guadagno, vi faccio un semplice esempio riguardo l'avvento del ctp, computer to plate, cioè srtampare diretamente su lastra ciò che fino a poco prima richiedeva una fotounità, conosco più di un'azienda andata a balle per aria nei primi anni del 2000, quando le prime macchine ctp producevano lastre che andavano bene solo su macchine offset specifiche (e la vita di una lastra passò da 20-30 anni ad al max 10 ristampe in 2-3 anni), chi possedeva ciò che una volta si chiamavano "service", fece il passo più lungo della gamba, attrezzandosi si con il ctp, ma senza affacciarsi alle esigenze di stampa dei clienti, che magari possedevano macchine da stampa nn compatibili con l,e nuove lastre, infatti si andò avanti ancora per molto tempo coin l'impiantistica classica da fotolito, voi direte, poteva informarsi prima, ma il mercato era giovane, nn a caso poi chi si armò di ctp furono per lo più le tipografie che acquistarono in bvase ai propri macchinari, ma chi nn aveva il ctp in casa fine anni 90 inizi 2.000 era visto come un uomo primitivo... nn esistono investimenti sicuri, e quando si investono i propri soldi è sempre differente.

 

io la penso così

Modificato da nikapple

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo