Vai al contenuto





Medhivin

Regolamento aziendale

Recommended Posts

Ciao a tutti :) Avrei bisogno di delucidazioni sul regolamento aziendale, sempre che qualcuno riesca ad aiutarmi.

 

Quando il regolamento aziendale ha un valore contrattuale? 

Stavo cercando informazioni a riguardo, e pare che in alcuni casi il regolamento venga identificato solamente come un documento contenente le istruzioni generali del datore di lavoro, ma che esso può emanare, modificare o eliminare in maniera unilaterale in qualsiasi momento. Mentre in altri casi è considerato come parte integrante del contratto(quindi con valenza contrattuale), e quindi non può più essere modificato in modo unilaterale.

 

Quindi come faccio a sapere che valore ha il regolamento aziendale dell'azienda dove lavoro?

Modificato da Medhivin

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


A volte si puo' interpellare il commercialista della societa'... in alternativa remota i sindacati... ma presumo piu' la prima ipotesi.


 Il Sapiente sa Poco.. L'ignorante sa Molto.. il Cujun sa Tutto 


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti :) Avrei bisogno di delucidazioni sul regolamento aziendale, sempre che qualcuno riesca ad aiutarmi.

 

Quando il regolamento aziendale ha un valore contrattuale? 

Stavo cercando informazioni a riguardo, e pare che in alcuni casi il regolamento venga identificato solamente come un documento contenente le istruzioni generali del datore di lavoro, ma che esso può emanare, modificare o eliminare in maniera unilaterale in qualsiasi momento. Mentre in altri casi è considerato come parte integrante del contratto(quindi con valenza contrattuale), e quindi non può più essere modificato in modo unilaterale.

 

Quindi come faccio a sapere che valore ha il regolamento aziendale dell'azienda dove lavoro?

Il regolamento aziendale ha un valore contrattuale quando detto regolamento è stato sottoscritto ed accettato dal dipendente. Comunque se fosse vessatorio ( esempio due uscite di 3 minuti cadauna per andare in bagno in tutta la giornata) è impugnabile legalmente se diversamente ratificato da CCNL. Poi come in tutte le cose deve prevalere il buon senso. Altra cosa è il contratto integrativo aziendale, ove ogni azienda, in accordo con le sigle sindacali ha integrato, solitamente nel bene  il CCNL.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Contattare lo studio lo terrei per ultima cosa. Rispondono solo quando gli pare al telefono e spesso sono scortesi.

 

Il problema più "grosso" si ritrova nel loro obbligo specificato nel regolamento, di avvisare almeno 48 ore prima eventuali cambio turni. Regola che non rispettano MAI(a volte ti chiedono un'ora prima di fare il turno di 8 ore invece delle 3 ore che ti erano state assegna). Come dipendenti noi capiamo le problematiche che possono avere e quindi, per quanto possibile, cerchiamo di andargli incontro anche se non rispettano questa regola.

Volevo però cercare di capire se a questa regola posso oppormi oppure se loro eventualmente possono modificarla come gli pare e piace.

 

Quando ho firmato il contratto, non mi hanno fatto firmare il regolamento, però il contratto in un punto recita:

"CONTRATTO DI RIFERIMENTO: per altre condizioni non espressamente previste dalla presente lettera, si fa riferimento alla normativa di legge, al C.C.N.L. Turismo Pubblici Esercizi di cui sopra con riferimento anche all'accordo quadro su C.F.L. nonché al regolamento e dagli accordi aziendali in vigore."

Modificato da Medhivin

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Contattare lo studio lo terrei per ultima cosa. Rispondono solo quando gli pare al telefono e spesso sono scortesi.

 

Il problema più "grosso" si ritrova nel loro obbligo specificato nel regolamento, di avvisare almeno 48 ore prima eventuali cambio turni. Regola che non rispettano MAI(a volte ti chiedono un'ora prima di fare il turno di 8 ore invece delle 3 ore che ti erano state assegna). Come dipendenti noi capiamo le problematiche che possono avere e quindi, per quanto possibile, cerchiamo di andargli incontro anche se non rispettano questa regola.

Volevo però cercare di capire se a questa regola posso oppormi oppure se loro eventualmente possono modificarla come gli pare e piace.

 

Quando ho firmato il contratto, non mi hanno fatto firmare il regolamento, però il contratto in un punto recita:

"CONTRATTO DI RIFERIMENTO: per altre condizioni non espressamente previste dalla presente lettera, si fa riferimento alla normativa di legge, al C.C.N.L. Turismo Pubblici Esercizi di cui sopra con riferimento anche all'accordo quadro su C.F.L. nonché al regolamento e dagli accordi aziendali in vigore."

Non credere che in banca sia diverso, costringono la rete a fare straordinari non pagati ma recuperati in centinaia di banca ore, che poi nessuno riesce a fare integralmente perchè le filiali sono sempre in sottoorganico. Il ns CCNL recita che il lavoro straordinario deve essere con siderato come tale in presenza di reale necessità. Le aziende, vista la crisi del lavoro, fanno ciò che gli fa comodo, col ricatto del ti sbatto in un posto peggiore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da questo punto di vista non mi lamento, gli straordinari li pagano, anche perchè se non li pagassero con lo stipendio base quasi non ci pagherei nemmeno la benzina della macchina.

Il discorso è che su molte cose sono "poco flessibili", ad esempio sulle ferie. Le chiedi, ti dicono che te le danno, poi non te le danno più, poi arrivi al lavoro e scopri che da domani sei in ferie e stai a casa una settimana a girarti i pollici. 

Mi interessava capire se le 48 ore di preavviso fossero un diritto che quindi possiamo usare come "arma"(e garantisco che se tutti dovessimo far valere questo diritto, avrebbero seri problemi di gestione del personale).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da questo punto di vista non mi lamento, gli straordinari li pagano, anche perchè se non li pagassero con lo stipendio base quasi non ci pagherei nemmeno la benzina della macchina.

Il discorso è che su molte cose sono "poco flessibili", ad esempio sulle ferie. Le chiedi, ti dicono che te le danno, poi non te le danno più, poi arrivi al lavoro e scopri che da domani sei in ferie e stai a casa una settimana a girarti i pollici. 

Mi interessava capire se le 48 ore di preavviso fossero un diritto che quindi possiamo usare come "arma"(e garantisco che se tutti dovessimo far valere questo diritto, avrebbero seri problemi di gestione del personale).

Si le 48 ore di preavviso dovete farle valere attraverso il sindacato, a meno che questo non abbia fatto accordi segreti con il padrone. Altra cosa è la legge 104 che tutela i parenti ( figli, genitori, moglie) che portano od hanno una grave invalidità/ malattia. 

Il lavoratore, se per ex il suo famigliare deve essere ricoverato all'ospedale,  da solo comunicazione al datore di lavoro, senza dover giustificare nulla o prostrarsi; se ne sta assente dal lavoro per quanto serve, poi l'eccedenza fatta la recupera in altra maniera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo