Vai al contenuto

Dark Mode

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS







MacSportivi | Esperienze e Suggerimenti.


Recommended Posts

Io ho pranzato con mezza micca di pane e due piatti di risotto allo zenzero... :ninja:

Per i carichi: l'ho sempre detto, sollevavo - nei fondamentali - più del mio peso corporeo... Le macchine che costituivano la 'Fidenza Fitness', avevano il cavo in acciaio rivestito in corda anziché teflon; a causa di questo, l'attrito era un 'tantino' diverso e dovetti rivedere i miei carichi rispetto alla palestra precedente.

Per il petto: cura molto la postura a riposo, per cui evita di incurvare le spalle in avanti, anzi 'tirale indietro'. Inutile aumentare i carichi se non aumenta la massa, non farai altro che aumentare la forza. Per questo io credo che nel tuo caso serva isolare almeno il petto; inoltre un allenamento davvero serio dovrebbe essere composto da tre settimane di carico ed una di scarico...

 

Buono il risotto!

 

Cioè, l'attrito era maggiore = facevi più fatica, no?

Per quanto riguarda la postura: è difficile. Purtroppo sto tutto il giorno seduto e quindi tendo ad essere ricurvo. Anche costituzionalmente sono un po' cifotico (questo dipende dall'altezza). Vero. Infatti nella scheda che ho fatto ho messo un occhio di riguardo per il petto.

Il fatto dello scarico: m'era stato suggerito anche altrove. Però non ho ben capito in cosa dovrebbe consistere. Nel senso che: per una settimana faccio gli stessi esercizi ma con carichi molto minori?

< La "maggior parte" delle persone pensava che la Terra fosse piatta. >

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 545
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Pesi e ginnastica a casa ... quando non vado a correre o a giocare a tennis o a squash.... però davanti alla specchiera di una meravigliosa e antica consolle...  

poche.non so quantificarle. ad ora sto perdendo circa 1kg a settimana, senza fare attività fisica.

Buono il risotto!

Cioè, l'attrito era maggiore = facevi più fatica, no?

Esatto, infatti inizialmente dovetti ridurre i carichi (e di molto...).

Per quanto riguarda la postura: è difficile. Purtroppo sto tutto il giorno seduto e quindi tendo ad essere ricurvo. Anche costituzionalmente sono un po' cifotico (questo dipende dall'altezza).

Lo so, devi 'concentrarti' sulla postura; è difficile, ma se 'chiudi' il petto, questo non può rispondere come dovrebbe allo stimolo provocato dall'allenamento.

Vero. Infatti nella scheda che ho fatto ho messo un occhio di riguardo per il petto.

Per me, un occhio di riguardo al petto equivale ad eseguire un altro tipo di allenamento; tuttavia il mio pensiero deriva solo dall'esperienza, non ho alcun titolo per dare suggerimenti scientifici, tenetelo sempre a mente quando mi leggete.

Il fatto dello scarico: m'era stato suggerito anche altrove. Però non ho ben capito in cosa dovrebbe consistere. Nel senso che: per una settimana faccio gli stessi esercizi ma con carichi molto minori?

Esatto, puoi anche fare altri esercizi (sempre con carichi pari al 40% degli ultimi utilizzati) o non fare nulla o quasi; tieni comunque in movimento le gambe.

La mia massa grassa, anche se non ho misurazioni recenti, è sicuramente aumentata... Questo sono io ora:

1a9fdec1731793f91cbdcbf6882c8f37.jpg

MacBook Pro Retina 2.6 GHz 8GB SSD 256GBiPhone XS 64GB Space Gray, iPod touch 7ª generazione (PRODUCT)Red, Sony a6400"La vita è quel che ti succede mentre tu sei impegnato a fare altri progetti"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Più che altro il Bill Starr non è stato ideato per neofiti; il programma prevede una progressione settimana del 2,5% mentre un neofita o chiunque all'inizio ha potenzialmente margini di crescita migliori...

Lancer Evo IX

You know you drive an Evo...when driving is no longer getting from point a to point b, but rather an recreational activity.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Domanda generale invece che ne pensate del cross fit? 

è da un paio di mesi che mi incuriosisce, qua dove vivo ormai in tanti lo fanno ma non capisco se sia più una moda od altro ormai. Anche se i danesi a quanto vedo si ammazzano di sport quanto di alcool  :mhh:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi è sicuramente una moda, anni fa no. Io, personalmente, ne ho sempre sentito parlare bene, anche se in funzione di sport da combattimento.

Ora sí che son contento:

b146ef9f370759c7e57bb3b0a54cf3e8.jpg

MacBook Pro Retina 2.6 GHz 8GB SSD 256GBiPhone XS 64GB Space Gray, iPod touch 7ª generazione (PRODUCT)Red, Sony a6400"La vita è quel che ti succede mentre tu sei impegnato a fare altri progetti"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La morale della favola è che: l'attività di pesistica non è come gli altri sport. Essa risulta assolutamente inutile (per certi versi anche dannosa) se svolta in modo scorretto. Per farti un esempio: mettiamo che vai a giocare a calcio con gli amici una volta alla settimana. Senza ombra di dubbio - anche senza un allenamento specifico e/o un allenatore - migliorerai. Perché? Perché comunque farai esperienza... e dopo un anno sarai certamente più bravo. In palestra non è così. I miglioramenti non sono direttamente proporzionali al tempo speso proprio perché non è uno sport (come il calcio o il basket ad esempio) in cui migliori a furia della pratica (nel calcio il tempo basta per migliorare anche di un pochino perché il cervello memorizza i movimenti, i riflessi migliorano e così via...). In palestra, invece, se non dai veramente il massimo (per dirla brevemente: ci devi mettere impegno fisico e psicologico, non saltare le serie, alzare i carichi, non avere paura di osare) è inutile.

 

In tutto questo, ultimamente mi sono un po' informato e mi sono reso conto che è sempre meglio preferire allenamenti multifrequenziali a quelli monofrequenziali.

Multifrequenziali = coinvolgimento in una seduta di più gruppi muscolari, andando ad evitare di fare a giorni alterni (spalle, gambe, petto e così via). L'idea, quindi, è quello di buttarsi su esercizi multifrequenziali (panca piana, squat, rematore, military, stacchi e così via) a scapito dei monofrequenziali (cavi, macchine, e curl vari).

Un allenamento monofrequenziale ha senso se e solo se già si dispone di un grosso apparato di massa muscolare.

 

Ti secca se dico la mia personalissima opinione ?

La palestra (bazzico palestre da oltre 20 anni per sport e per lavoro) e' esattamente come tutti gli altri sport ... o ti fai un mazzo cosi' o di risultati non ne vedi.

Un mito del football americano (un certo Vince Lombardi) diceva sempre ai suoi giocatori una frase che e' diventata il mio karma :

 

Il dizionario è l'unico posto dove successo viene prima di sudore.

 

:rolleyes:  ... mentre il mio allenatore (un certo Betto Mondello .. persona simpaticissima e modestissima che nel 94 alla Night of the Champions stava facendo il mazzo a tutti :rolleyes:  poi si e' strappato un pettorale ! :cold: ) ... diceva sempre "... e mangiati un due casso di panini in piu' ! :ghghgh:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per bacchinif:

vuoi farti i muscoli?

davvero?

vai a fare il manovale da un costruttore edile....vedrai che risultati...inoltre saresti pagato anziché pagare, due piccioni con una fava!

.... anche fare il ponteggiatore pare che faccia venire un bel fisico :rolleyes: ... peccato solo fare il manovale o il ponteggiatore distrugge le mani ... se dai uno schiaffo a qualcuno lo carteggi ! :ghghgh:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Più che altro il Bill Starr non è stato ideato per neofiti; il programma prevede una progressione settimana del 2,5% mentre un neofita o chiunque all'inizio ha potenzialmente margini di crescita migliori...

 

Infatti non mi riferivo proprio ai neofiti. Diciamo che sarebbe l'ideale per gli intermedi. Mettiamola così!

Sì, è vero il fatto della progressione. Ma viene anche detto che non si riesce ad aumentare non fa niente. Ad un certo punto si arriva ad un limite, altrimenti chiunque iniziasse il Bill Starr riuscirebbe a sollevare 200 kg di panca dopo tot. tempo (aumentando ogni settimana di 2,5%).

 

Oggi è sicuramente una moda, anni fa no. Io, personalmente, ne ho sempre sentito parlare bene, anche se in funzione di sport da combattimento.

Ora sí che son contento:

 

 

Dai, oggi hai corso più che bene :)

Hai smaltito i risotti ;)

 

Ti secca se dico la mia personalissima opinione ?

La palestra (bazzico palestre da oltre 20 anni per sport e per lavoro) e' esattamente come tutti gli altri sport ... o ti fai un mazzo cosi' o di risultati non ne vedi.

Un mito del football americano (un certo Vince Lombardi) diceva sempre ai suoi giocatori una frase che e' diventata il mio karma :

 

Il dizionario è l'unico posto dove successo viene prima di sudore.

 

:rolleyes:  ... mentre il mio allenatore (un certo Betto Mondello .. persona simpaticissima e modestissima che nel 94 alla Night of the Champions stava facendo il mazzo a tutti :rolleyes:  poi si e' strappato un pettorale ! :cold: ) ... diceva sempre "... e mangiati un due casso di panini in piu' ! :ghghgh:

 

Ovviamente non mi secca!

Siamo qui per questo. Mi fa piacere avere altri pareri, soprattutto di chi ha più esperienza di me.

Convengo con quello che dici. É effettivamente vero che in ogni sport ci si deve fare il mazzo (per dirla brevemente).

Il mio discorso era più riferito ad i miglioramenti lievi. Credo che sia un dato di fatto che giocare a calcio (anche senza allenamento ed alla buona) ti faccia diventare più bravo nel corso del tempo. Ciò non è assolutamente vero con la palestra. Se la fai male ed alla buona, finisci per aver buttato tempo e - forse - non esserti nemmeno divertito.

Era solo questo il mio discorso.

Poi è evidenti che a certi livelli bisogna mettersi d'impegno. Ci mancherebbe!

 

Carina la citazione ;)

 

 

per bacchinif:

vuoi farti i muscoli?

davvero?

vai a fare il manovale da un costruttore edile....vedrai che risultati...inoltre saresti pagato anziché pagare, due piccioni con una fava!

 

Non capisco cosa ci sia di male! Intendo nel voler un fisico esteticamente migliore.

Ovviamente non vorrei fare l'operaio e credo che ci siano anche altri modi per mettere su un po' di massa, no? 

PS. Fino a prova contraria ci sono operai (ragazzi) piuttosto mingherlini, per i motivi costituzionali di cui sopra.

 

Esatto, infatti inizialmente dovetti ridurre i carichi (e di molto...).

Lo so, devi 'concentrarti' sulla postura; è difficile, ma se 'chiudi' il petto, questo non può rispondere come dovrebbe allo stimolo provocato dall'allenamento.

Per me, un occhio di riguardo al petto equivale ad eseguire un altro tipo di allenamento; tuttavia il mio pensiero deriva solo dall'esperienza, non ho alcun titolo per dare suggerimenti scientifici, tenetelo sempre a mente quando mi leggete.

Esatto, puoi anche fare altri esercizi (sempre con carichi pari al 40% degli ultimi utilizzati) o non fare nulla o quasi; tieni comunque in movimento le gambe.

La mia massa grassa, anche se non ho misurazioni recenti, è sicuramente aumentata... Questo sono io ora:

 

 

Oltre a panca piana, panca inclinata e croci... cosa faresti per il petto?

In molti imputano gli scarsi risultati ai pettorali in una cattiva esecuzione della panca piana.

< La "maggior parte" delle persone pensava che la Terra fosse piatta. >

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oltre a panca piana, panca inclinata e croci... cosa faresti per il petto?

In molti imputano gli scarsi risultati ai pettorali in una cattiva esecuzione della panca piana.

 

Le classiche flessioni (quelle che fanno tanto incazzare i marines :ghghgh: ) ... con mani piu' larghe delle spalle, poi larghe come le spalle e poi piu' strette ... quasi unite.

Inizia con 3 serie da 20 e poi aumenta all'infinito.

Importante non inarcare la schiena e andare lentamente.

All'inizio potrebbe essere necessario appoggiarsi sulle ginocchia anziche' sui piedi ... ma e solo questione di "sudore" come ti ho scritto su.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le classiche flessioni (quelle che fanno tanto incazzare i marines :ghghgh: ) ... con mani piu' larghe delle spalle, poi larghe come le spalle e poi piu' strette ... quasi unite.

Inizia con 3 serie da 20 e poi aumenta all'infinito.

Importante non inarcare la schiena e andare lentamente.

All'inizio potrebbe essere necessario appoggiarsi sulle ginocchia anziche' sui piedi ... ma e solo questione di "sudore" come ti ho scritto su.

 

Sì, anche se per certi versi quelle larghe richiamano il lavoro fatto in panca.

Potrei farle, appunto strette.

 

No, vabbè. Non sono così principiante da non riuscire a fare le flessioni. Assicuro che fino a 3-4 anni fa non riuscivo a fare nemmeno una ripetizione. Avete capito bene. Nemmeno una. Adesso vado tranquillo. Non ho idea di quanto sia il mio massimo, ma credo massimo massimo 60.

 

permaloso.

 

Ma dai, no!

Sei serio?

La buttavo semplicemente sul piano della discussione.

< La "maggior parte" delle persone pensava che la Terra fosse piatta. >

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

(Cut)

Oltre a panca piana, panca inclinata e croci... cosa faresti per il petto?

In molti imputano gli scarsi risultati ai pettorali in una cattiva esecuzione della panca piana.

Oltre a panca piana, un altro esercizio fondamentale è costituito dalle spinte. La panca bisogna saperla fare: piedi sollevati da terra per non inarcare la schiena, inspirazione durante la discesa del bilanciere (che deve essere assolutamente controllata), espirazione durante la fase di spinta, che dovrebbe essere più veloce della discesa. Per le croci: mai inarcare la schiena, mai piegare i gomiti ma 'bloccare' le braccia ed eseguire il movimento come per la panca (espirazione in chiusura, inspirazione in apertura, con quest'ultima controllata e più lenta della prima).

Spinte: come sopra, usi i manubri, ma chiudi i polsi quando hai effettuato la spinta (appunto).

Cosa fare oltre a questo? Le flessioni, come ha detto il papero, tuttavia io consiglio sempre e solo quelle a spalle larghe come le spalle o con apertura maggiore. Sempre controllando bene la discesa (inspiri) ed espiri risalendo più velocemente di quanto sei sceso. Alternativa, le onde: spalle un po' più chiuse rispetto alla posizione per le flessioni (al max, apertura delle spalle), piedi larghi, schiena inarcata come un gatto tenendo la testa più indietro dei palmi e, con movimento ondulatorio, scendi fino a sfiorare col petto il pavimento e risali dopo aver superato le spalle. È più facile a farsi che a dirsi, magari cerca un video su internet. Ovviamente devi farle in entrambi i senso di rotazione (ripeto: cerca un video).

Ah, le mie preferite sono le flessioni 'in 4 tempi': postura come detto prima, inizi a scendere e ti fermi a metà, qui esegui una respirazione completa; scendi fino al punto morto inferiore e qui compi DUE cicli di respirazione completi; risali a metà e - indovina - ti fermi e respiri; infine torni al punto di partenza (punto morto superiore) ed esegui un'altra respirazione. Se riesci a fare 4 serie da 5, senza averle mai provate prima, sei forte... :ok: Io, comunque, le terrei per uno step successivo. :ok:

Eccole qua, ho appena scoperto che si chiamano 'Hindu':

Modificato da Utonto

MacBook Pro Retina 2.6 GHz 8GB SSD 256GBiPhone XS 64GB Space Gray, iPod touch 7ª generazione (PRODUCT)Red, Sony a6400"La vita è quel che ti succede mentre tu sei impegnato a fare altri progetti"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi sei sembrato un tantino irritato...pardon se ho interpretato male la tua risposta

 

No, ma figurati.

Ho commesso un errore io interpretando male a mia volta il tuo messaggio.

 

Credevo che il tuo messaggio fosse: vuoi il fisico? davvero? -> ti interessa una cosa così frivola e banale?

< La "maggior parte" delle persone pensava che la Terra fosse piatta. >

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

... altra considerazione che presumo "utile" (grazie a Utonto per averne parlato) ... nello sport ... in qualsiaso sport, prima della tecnica di esecuzione e' fondamentale imparare a respirare.

Sembra ovvio e naturale ma un buon 60% della popolazione non sa respirare. Un buon corso di yoga aiuta.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Qu4cKy : io, purtroppo, conosco la tecnica di respirazione corretta solo in funzione dei pesi e - in misura minore - della kickboxe. Qual è, sempre ammesso che esista, la tecnica corretta nel running? Io, dopo la metà dell'allenamento, inizio a respirare dalla bocca... -.-"

MacBook Pro Retina 2.6 GHz 8GB SSD 256GBiPhone XS 64GB Space Gray, iPod touch 7ª generazione (PRODUCT)Red, Sony a6400"La vita è quel che ti succede mentre tu sei impegnato a fare altri progetti"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi qualche consiglio per smaltire panciotta ma soprattutto "maniglie dell'amore" [emoji23][emoji23] ?

Running, bici, addominali, dieta. Tutto assieme. Io non seguo alcuna dieta... E le maniglie lì erano, lì sono... -.-"

MacBook Pro Retina 2.6 GHz 8GB SSD 256GBiPhone XS 64GB Space Gray, iPod touch 7ª generazione (PRODUCT)Red, Sony a6400"La vita è quel che ti succede mentre tu sei impegnato a fare altri progetti"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Qu4cKy : io, purtroppo, conosco la tecnica di respirazione corretta solo in funzione dei pesi e - in misura minore - della kickboxe. Qual è, sempre ammesso che esista, la tecnica corretta nel running? Io, dopo la metà dell'allenamento, inizio a respirare dalla bocca... -.-"

Il concetto non e' tanto come respirare nel running ma come respirare in genere.

Dato che i muscoli funzionano piu' o meno come un motore a scoppio hanno bisogno (per dare il massimo) di carburante (carboidrati) e ossigeno.

Piu' ossigeno significa miglior rendimento ... un po' come con il turbo.

Riuscire a sfruttare al meglio i polmoni ... quindi respirare profondamente sia di petto che di diaframma (di "pancia") migliora sensibilmente la prestazione.

Se quando corri cerchi di buttare fuori quanta piu' aria puoi (anidride carbonica) per conseguenza cercherai di introdurne il piu' possibile.

Sotto sforzo e' normale respirare solo con la bocca ... quindi con piu' ossigeno.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo