Vai al contenuto

Dark Mode

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS







Perchè Scegliete Apple?


Recommended Posts

sinceramente non ho provato ssd, ho messo solo le ram da 2 a 4, come mi avevano consigliato, un miglioramento cè stato, ma alla fine nulla di trascendentale... o non quella prestanza in piu che invogli un utilizzo maggiorato. 

 

sono passato da snow leopard a maverick, ma anche li il nuovo os ha pesato, e non ho manco piu avuto il coraggio di provare yosemite. 

 

 

 

io col macbook bianco 2gb di ram avevo già rallentamenti con lion, sicuramente il sistema migliore per quell'HW è stato snow leopard. I nuovi os richiedono un ssd, se il mac è molto lento è un upgrade necessario, con 150€ prendi un samsung evo 850 da 500gb mi pare. I 4gb di ram son necessari ma non sufficienti purtroppo 

Modificato da je89

MacBook Pro 13" 2017, iPhone 11 Pro
 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 150
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

io facendo certificazioni energetiche a casa alla sera fin che ho potuto usavo SL ma poi java non era piu aggiornabile e mi hanno "obbligato" ad aggiornare... sennò sarei stato al vecchio S.O. io vorrei avere minimo un 500GB di spazio con un ssd potrei farlo? Se si potesse valuterei il cambiamento di HD. 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io col macbook bianco 2gb di ram avevo già rallentamenti con lion, sicuramente il sistema migliore per quell'HW è stato snow leopard. I nuovi os richiedono un ssd, se il mac è molto lento è un upgrade necessario, con 150€ prendi un samsung evo 850 da 500gb mi pare. I 4gb di ram son necessari ma non sufficienti purtroppo 

ecco... questo sarebbe interessante! ;) 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'analisi "TECNICA", col peso dato a questo termine da parte di chi si sente investito di capacità tecniche e di valutazioni tecniche, andrà bene forse per i cantieri industriali, i progetti di sviluppo e quant'altro, ma ha ben poco a che vedere con la vendita al consumatore.

Capisco che orde di ingegneri o presunti tali vogliano continuare a fare la scarpetta nel piatto delle loro competenze, ma quella scarpetta tocca farla nel piatto giusto (occasioni lavorative) piuttosto che pretendere di farla dove le competenze languono.

 

La tua analisi "tecnica" dovrebbe affrontare approfonditamente i meccanismi di vendita al consumo e della disponibilità del cliente tipo ad acquistare, più che pesare e valutare carcasse di metallo.

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi peró se continuiamo ad alimentare queste discussioni "copia e incolla" poi non lamentiamoci che la qualità dei post scenda a dismisura (cit.)

La cosa peggiore che si possa fare ,per parafrasare l'opener, è rispondergli.

"Rem tene, verba sequentur"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'analisi "TECNICA", col peso dato a questo termine da parte di chi si sente investito di capacità tecniche e di valutazioni tecniche, andrà bene forse per i cantieri industriali, i progetti di sviluppo e quant'altro, ma ha ben poco a che vedere con la vendita al consumatore.

Capisco che orde di ingegneri o presunti tali vogliano continuare a fare la scarpetta nel piatto delle loro competenze, ma quella scarpetta tocca farla nel piatto giusto (occasioni lavorative) piuttosto che pretendere di farla dove le competenze languono.

La tua analisi "tecnica" dovrebbe affrontare approfonditamente i meccanismi di vendita al consumo e della disponibilità del cliente tipo ad acquistare, più che pesare e valutare carcasse di metallo.

Ecco é qui che volevo arrivare.

Apple non é informatica, é moda mischiata all'itech.

Le analisi tecniche/prestazionali sono alla base di una brogettazione hardwaare coerente col prezzo di uscita.

Lasciando perdere che sono assemblati in cina li iphone hanno componemtistica da 2 soldi! La Apple (EVADENDO MILIARDI DI TASSE) spende sui 120 dollari per produrre un dispitivo che voi acquitatate a 750€ (per poi tirarlo fuori dalla taca piegato).

É come comprare una Ferrari pagandola come tale e avere un motore fiat sotto.

Affidabile? Si! Ma ci hanno mangiato sopra!

Se vuoi fare il "fashon" ci sono molti altri ambiti in cui gettarsi, di certo non in quello dell'informatica.

Inviato dal mio windows phone che con 150€ mi ha dato un dispositivo con 5 pollici di schermo, fluiditá alla pari con iOS ebatteria da 2500 mah...ah non si piega...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'analisi "TECNICA", col peso dato a questo termine da parte di chi si sente investito di capacità tecniche e di valutazioni tecniche, andrà bene forse per i cantieri industriali, i progetti di sviluppo e quant'altro, ma ha ben poco a che vedere con la vendita al consumatore.

Capisco che orde di ingegneri o presunti tali vogliano continuare a fare la scarpetta nel piatto delle loro competenze, ma quella scarpetta tocca farla nel piatto giusto (occasioni lavorative) piuttosto che pretendere di farla dove le competenze languono.

 

La tua analisi "tecnica" dovrebbe affrontare approfonditamente i meccanismi di vendita al consumo e della disponibilità del cliente tipo ad acquistare, più che pesare e valutare carcasse di metallo.

 

Hai perfettamente ragione in tutto.

 

Ogni tanto saltano fuori questi esperti informatici con le loro analisi tecniche e la presunta implacabilità delle loro valutazioni.

 

Parto innanzitutto dall’affermazione che Apple dia informazioni generiche e poco chiare e che i suoi utenti siano perlopiù impediti a livello tecnico. Non sto a fare discorsi sulla filosofia Apple per quanto riguardo la facilità d’uso dei propri prodotti, mi chiedo quanti di quelli che acquistano PC Windows capiscono veramente cosa siano quelle cifre, quei codici e quei simboli che identificano l’hardware dei propri computer? Ho fatto il tecnico informatico Windows per un bel po’, tutti i miei clienti non ci capivano una mazza: “Cos’è quell’i5-3550???â€, “cos’è la Nvidia GTX 760?†ecc.  Lo stesso capita se andiamo in un negozio di elettronica, davanti ai PC Windows vedi persone completamente incapaci di decifrare le caratteristiche dei computer che hanno davanti, e non parlo solo di vecchietti … ma anche di un sacco di gente giovane. A sto punto, penso che le descrizioni della Apple, seppur “fantasiose†ed elogianti cose relativamente banali per uno che se ne intende, offrono a chi è meno esperto più informazioni su quello che stanno per acquistare e su cosa rappresentano le caratteristiche elencate.

 

Vi ricordo poi che la stragrande maggioranza dei modelli di fissi o portatili Windows, vengono forniti con mille configurazioni diverse, vi faccio l’esempio del mio caro vecchio Acer Aspire 6930G che aveva una lista infinita di possibili configurazioni. Come fa l’utente medio e l’utente principiante a distinguere tra una configurazione e l’altra, come fa a confrontare i prezzi? Per non parlare poi di tutti i software preinstallati dai produttori, tra cui il 90% sono versioni demo e una buona parte dei veri e propri adware.

 

Apple ti propone un sistema molto più semplice ed efficace. Ti viene specificata la generazione (1,2,3,4, Air … Air 2 bla bla bla, oppure “fine 2013â€, “metà 2014â€) e hai a disposizione un numero limitato ma preciso di configurazioni. Mi sembra un sistema molto più trasparente, seppur non vada nei minimi dettagli. Tanto l’utente esperto avrà modo di indagare sui prodotti Apple così come lo farebbe su un qualsiasi altro prodotto …

 

Per quanto riguarda Windows 10 e l’ormai colmato divario tra Mac OS e Windows, ho le mie riserve. In casa abbiamo attualmente sette computer, due Mac e cinque PC Windows, tutti con Windows 10. Preferisco ancora i Mac, il cui sistema operativo non è per niente “blindato†(blindato semmai è iOS, e per FORTUNA visto che vale lo stesso discorso che ho fatto per gli utenti medi dei PC…), Mac OS è estremamente flessibile e personalizzabile e permette all’utente un’esperienza d’uso decisamente superiore a Windows (alcuni motivi sono già stati elencati da @167-761 , ma ce ne sono tanti altri). Poi, Windows mi sembra che diventi sempre più blindato e “ingannevoleâ€, soprattutto per la privacy degli utenti, ma forse mi sbaglio.

 

Il confronto sulle prestazioni è del tutto errato, i Mac hanno un sistema operativo ottimizzato sotto tutti i punti di vista, che gestisce molto meglio le risorse hardware e i consumi, basta usare un Macbook con Windows per notare il calo d’autonomia. Piaccia o meno, è questa la verità, e parlo da ex utente Windows che si assemblava sempre computer al top (partendo dai miei primi assemblati con doppio Pentium 4 fino all’ultimo assemblato che ho venduto tre anni fa, una bestia per cui spesi 3500 euro, e recuperai 1500 …).

 

Parliamo ora del design. "Oltretutto il sito si sofferma MOLTO sul design e la bellezza di tale dispositivo, caratteristiche estremamente inutili ai fini tecnici!" 

D'accordo, sono caratteristiche inutili ai fini tecnici, ma da quando i fini estetici non hanno importanza? Nel mercato consumistico sono fondamentali, e poi oltre alle considerazioni sui meccanismi di marketing attuali, penso che il concetto di bellezza sia uno dei pilastri del progresso in tutti i settori (arte, architettura, tecnologia ecc.).  Il design influisce molto sul modo in cui ci rapportiamo agli oggetti che utilizziamo, avere in mano o sulla scrivania un prodotto bello oltreché funzionale non è un capriccio, bensì un fattore di confort mentale che contribuisce all'esperienza d'uso. Parlando poi dell'aspetto pratico, ti garantisco che avere un Macbook sottile e leggero e adatto come prestazioni alle proprie esigenze, si rivela utile in tante situazioni. 

 

I Mac sono il miglior compromesso tra design, prestazioni e fruibilità. Ovviamente i compromessi richiedono sacrifici, e quindi il confronto che tiene in considerazioni solo l'aspetto tecnico è del tutto errato. Poi, anche il target è diverso, non tutti hanno bisogno di teraflops e in genere benchmark dai risultati altissimi. C'è chi cerca la miglior esperienza d'uso e questa, come già detto, è frutto di più fattori ognuno dei quali fondamentale. Attualmente solo la Apple, nel bene e nel male, con i suoi pregi e difetti, riesce a offrire la miglior esperienza d'uso. Quando il mondo Windows sarà in grado di offrirmi lo stesso risultato a un prezzo migliore, di sicuro abbandonerò il mondo Apple. 

 

Una Harley Davidson, paragonata a una moto sportiva, è "scarsa" a livello di prestazioni (pochi cavalli, velocità massima ben più bassa ecc.). Prova però girare l'America con una Harley e poi con una Hayabusa ... 

I miei MaciMac 27 5K Metà 2017 - 3.8 Ghz (i5-7600K) - 16 GB RAM - AMD RADEON PRO 580 8GB VRAM - 2TB FUSION DRIVE MBP Retina 15" Fine 2013 - 2.6 Ghz i7 (i7-4960HQ) - 16 GB RAM - NVidia GT750M 2 GB - 512 GB Flash MBP Retina 13" Metà 2014 - 2.6 Ghz i5 - 8 GB RAM -128 GB Flash

I miei iDevices: iPhone 6 64GB iPad Air 2 64GB Cellular        EX: Macbook Pro Retina 13" Fine 2013 iMac 21.5 Fine '13 e iMac 5K late 2015 Macbook Air Mid-2011 eMac iPad 2, 3, 4 iPhone 4, 4S  Lista desideri: Mac Pro 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non serve una risposta articolata. Scegliamo Apple perché siamo ignoranti, non ci capiamo nulla d'informatica e ci piace essere ingannati dalla Apple grazie alle sue descrizioni fantasiose e al modo splendido con cui nomina componenti banali (airport - per le schede wifi, però a noi di essere in vacanza perché ci ricorda gli aeroporti; SuperDrive per i masterizzatori DVD - ci sentiamo Super pur non potendo leggere e/o scrivere i dischi Blu-ray; Time Capsule - per un NAS che fa anche da modem Wifi - però a noi sembra di poter viaggiare nel tempo). Non parlarci di CPU overcloccabili, per noi la "K" riguarda solo gli schermi 5K ... Il raffreddamento liquido?? Per gli utenti Apple riguarda solo i motori a scoppio. I giochi, come hai ben sottolineato, non ci interessano, noi i Mac li usiamo solo per fare i fighi e affettare il formaggio (ti ricordo che l'iMac è spesso solo 5 mm lungo i bordi). La componentistica desktop non ci interessa, preferiamo le schede grafiche M e i processori U. Per noi M = Mac e U = user, e siamo contenti di usare prodotti appositamente creati per noi. L'OS "completamente blindato" ci rende felici, pensa che io sono andato in Afganistan col solo CD di OS X Lion e nessuno è riuscito a uccidermi. Ah sì, hai ragione, gli utenti Apple non sanno cosa sia un BUS, di solito sono più ricchi e viaggiano solo con mezzi propri o col taxi. 

 

Per quanto riguarda l'iPhone, beh lo prendiamo proprio perché ha le caratteristiche del Nexus 4 del 2012, pensiamo che Google sia la fine del mondo! 

 

Grazie per aver cercato di illuminarci, ma noi siamo irrecuperabili. Pensa che tanti stanno ancora aspettando che Mac OS carichi ... i tempi di boot sono così lunghi che tra un avvio e l'altro l'Apple lancia un nuovo iPhone. Quest'anno faranno un modello economico con schermo CRT e processore 486, a soli 599 euro, Super Mario gira da Dio. 

 

Inviato dal mio NEXUS 950 XL

 

Questa risposta mi ha svoltato la giornata, epica!  :clap:

 MacBook Pro (13-inch Retina Early 2015)  Mac mini (late 2012)  iMac (27-inch Late 2013)  iMac (24-inch Late 2008)  iMac G5 (20-inch iSight)  Power Mac G4 Cube  PowerBook G4 (12-inch 1.33GHz)  iPhone 8 512Gb  iPod classic 160Gb (late 2009)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando ho letto che Apple usa i processori U solamente mi sono spanciato. Gli U sono solo strettamente usati nei MacBook Air e MacBook Pro da 13". I 15" usano gli i7 HQ (high performance quad-core mobile), I 21,5" usano un mix di R, U, S (a volte nessuno di questi), i 27" configurati con gli i7 montano quelli sbloccati della serie K. L'OP oltre a non esserne a conoscenza afferma il contrario preso per vero.

Riguardo al fatto che l'iPhone 6 si piegasse, notizia shock una miriade di altri cellulari android si piegavano con una pressione molto inferiore, eppure in pochi lo sanno perché al navigatore medio non interessa andare a indagare più di tanto. Basta dargli quello che vuole per renderlo felice. Apple che evade le tasse per miliardi senza uno stralcio di fonte.

 

Nelle ultime 12 ore mi è salita l'autostima.

Modificato da Mantayd17
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco é qui che volevo arrivare.

Apple non é informatica, é moda mischiata all'itech.

Le analisi tecniche/prestazionali sono alla base di una brogettazione hardwaare coerente col prezzo di uscita.

Lasciando perdere che sono assemblati in cina li iphone hanno componemtistica da 2 soldi! La Apple (EVADENDO MILIARDI DI TASSE) spende sui 120 dollari per produrre un dispitivo che voi acquitatate a 750€ (per poi tirarlo fuori dalla taca piegato).

É come comprare una Ferrari pagandola come tale e avere un motore fiat sotto.

Affidabile? Si! Ma ci hanno mangiato sopra!

Se vuoi fare il "fashon" ci sono molti altri ambiti in cui gettarsi, di certo non in quello dell'informatica.

Inviato dal mio windows phone che con 150€ mi ha dato un dispositivo con 5 pollici di schermo, fluiditá alla pari con iOS ebatteria da 2500 mah...ah non si piega...

 

 

Ci sono talmente tante inesattezze e approcci naive al mondo degli affari che non so neanche da dove cominciare a risponderti, ammesso che abbia un senso farlo, anche perché io non devo convincere nessuno.

 

Se per te l'informatica è quella cosa maschia da ferramenta, vagare per scaffali e scaffali di nulla (faccio notare che pure Leroy Merlin ha un approccio più femminile, necessario a vendere) cercando competenze in attrezzi che non possono dartele, fa pure; l'informatica però è una roba diversa.

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hai perfettamente ragione in tutto.

 

Ogni tanto saltano fuori questi esperti informatici con le loro analisi tecniche e la presunta implacabilità delle loro valutazioni.

 

Parto innanzitutto dall’affermazione che Apple dia informazioni generiche e poco chiare e che i suoi utenti siano perlopiù impediti a livello tecnico. Non sto a fare discorsi sulla filosofia Apple per quanto riguardo la facilità d’uso dei propri prodotti, mi chiedo quanti di quelli che acquistano PC Windows capiscono veramente cosa siano quelle cifre, quei codici e quei simboli che identificano l’hardware dei propri computer? Ho fatto il tecnico informatico Windows per un bel po’, tutti i miei clienti non ci capivano una mazza: “Cos’è quell’i5-3550???â€, “cos’è la Nvidia GTX 760?†ecc.  Lo stesso capita se andiamo in un negozio di elettronica, davanti ai PC Windows vedi persone completamente incapaci di decifrare le caratteristiche dei computer che hanno davanti, e non parlo solo di vecchietti … ma anche di un sacco di gente giovane. A sto punto, penso che le descrizioni della Apple, seppur “fantasiose†ed elogianti cose relativamente banali per uno che se ne intende, offrono a chi è meno esperto più informazioni su quello che stanno per acquistare e su cosa rappresentano le caratteristiche elencate.

 

Vi ricordo poi che la stragrande maggioranza dei modelli di fissi o portatili Windows, vengono forniti con mille configurazioni diverse, vi faccio l’esempio del mio caro vecchio Acer Aspire 6930G che aveva una lista infinita di possibili configurazioni. Come fa l’utente medio e l’utente principiante a distinguere tra una configurazione e l’altra, come fa a confrontare i prezzi? Per non parlare poi di tutti i software preinstallati dai produttori, tra cui il 90% sono versioni demo e una buona parte dei veri e propri adware.

 

Apple ti propone un sistema molto più semplice ed efficace. Ti viene specificata la generazione (1,2,3,4, Air … Air 2 bla bla bla, oppure “fine 2013â€, “metà 2014â€) e hai a disposizione un numero limitato ma preciso di configurazioni. Mi sembra un sistema molto più trasparente, seppur non vada nei minimi dettagli. Tanto l’utente esperto avrà modo di indagare sui prodotti Apple così come lo farebbe su un qualsiasi altro prodotto …

 

Per quanto riguarda Windows 10 e l’ormai colmato divario tra Mac OS e Windows, ho le mie riserve. In casa abbiamo attualmente sette computer, due Mac e cinque PC Windows, tutti con Windows 10. Preferisco ancora i Mac, il cui sistema operativo non è per niente “blindato†(blindato semmai è iOS, e per FORTUNA visto che vale lo stesso discorso che ho fatto per gli utenti medi dei PC…), Mac OS è estremamente flessibile e personalizzabile e permette all’utente un’esperienza d’uso decisamente superiore a Windows (alcuni motivi sono già stati elencati da @167-761 , ma ce ne sono tanti altri). Poi, Windows mi sembra che diventi sempre più blindato e “ingannevoleâ€, soprattutto per la privacy degli utenti, ma forse mi sbaglio.

 

Il confronto sulle prestazioni è del tutto errato, i Mac hanno un sistema operativo ottimizzato sotto tutti i punti di vista, che gestisce molto meglio le risorse hardware e i consumi, basta usare un Macbook con Windows per notare il calo d’autonomia. Piaccia o meno, è questa la verità, e parlo da ex utente Windows che si assemblava sempre computer al top (partendo dai miei primi assemblati con doppio Pentium 4 fino all’ultimo assemblato che ho venduto tre anni fa, una bestia per cui spesi 3500 euro, e recuperai 1500 …).

 

Parliamo ora del design. "Oltretutto il sito si sofferma MOLTO sul design e la bellezza di tale dispositivo, caratteristiche estremamente inutili ai fini tecnici!" 

D'accordo, sono caratteristiche inutili ai fini tecnici, ma da quando i fini estetici non hanno importanza? Nel mercato consumistico sono fondamentali, e poi oltre alle considerazioni sui meccanismi di marketing attuali, penso che il concetto di bellezza sia uno dei pilastri del progresso in tutti i settori (arte, architettura, tecnologia ecc.).  Il design influisce molto sul modo in cui ci rapportiamo agli oggetti che utilizziamo, avere in mano o sulla scrivania un prodotto bello oltreché funzionale non è un capriccio, bensì un fattore di confort mentale che contribuisce all'esperienza d'uso. Parlando poi dell'aspetto pratico, ti garantisco che avere un Macbook sottile e leggero e adatto come prestazioni alle proprie esigenze, si rivela utile in tante situazioni. 

 

I Mac sono il miglior compromesso tra design, prestazioni e fruibilità. Ovviamente i compromessi richiedono sacrifici, e quindi il confronto che tiene in considerazioni solo l'aspetto tecnico è del tutto errato. Poi, anche il target è diverso, non tutti hanno bisogno di teraflops e in genere benchmark dai risultati altissimi. C'è chi cerca la miglior esperienza d'uso e questa, come già detto, è frutto di più fattori ognuno dei quali fondamentale. Attualmente solo la Apple, nel bene e nel male, con i suoi pregi e difetti, riesce a offrire la miglior esperienza d'uso. Quando il mondo Windows sarà in grado di offrirmi lo stesso risultato a un prezzo migliore, di sicuro abbandonerò il mondo Apple. 

 

Una Harley Davidson, paragonata a una moto sportiva, è "scarsa" a livello di prestazioni (pochi cavalli, velocità massima ben più bassa ecc.). Prova però girare l'America con una Harley e poi con una Hayabusa ... 

 

Questa fesseria per cui Windows, ad un certo punto della sua storia, abbia, ha o avrà la capacità di colmare il gap con Mac OS è il mantra degli adoratori di piastrelle e di qualche blog che, non sapendo come sopravvivere, ha deciso di mettersi a recensire anche l'altro lato dell'elettronica, tra un montaggio di un matrimonio e l'altro del suo fondatore.

Mac OS non è mai stato in competizione con Windows, neanche quando il primo si chiamava System e il secondo DOS.

Chi usava l'uno trovava nell'altro complementarità, mai (e mai troverà) sovrapposizione.

Redmond un giorno apprenderà come fare sistemi operativi o fallirà, ma comunque vada sarà un gran giorno per l'informatica.

 

Sul Design, l'incapacità degli utenti e il resto: sono questioni troppo serie per essere trattare con superficialità.

E gli utenti possono essere considerati stupidi quando vanno contro i propri interessi, o poco lungimiranti quando pensano di sopperire con un prezzo basso alla qualità del competitor, ma credere che siano davvero stupidi significa solo elevarsi rispetto quella che è la propria realtà di utente, e per questo ci sono discreti specialisti in psicoanalisi, un forum non basta, e lo dico da rompicojoni quale sono e quale gli utenti di IM han potuto conoscere, in questi lustri. ;)

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

So cos'è successo al nostro utente. 

 

errore.jpg

I miei MaciMac 27 5K Metà 2017 - 3.8 Ghz (i5-7600K) - 16 GB RAM - AMD RADEON PRO 580 8GB VRAM - 2TB FUSION DRIVE MBP Retina 15" Fine 2013 - 2.6 Ghz i7 (i7-4960HQ) - 16 GB RAM - NVidia GT750M 2 GB - 512 GB Flash MBP Retina 13" Metà 2014 - 2.6 Ghz i5 - 8 GB RAM -128 GB Flash

I miei iDevices: iPhone 6 64GB iPad Air 2 64GB Cellular        EX: Macbook Pro Retina 13" Fine 2013 iMac 21.5 Fine '13 e iMac 5K late 2015 Macbook Air Mid-2011 eMac iPad 2, 3, 4 iPhone 4, 4S  Lista desideri: Mac Pro 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti svelo un segreto: tutti ci mangiano sopra...da chi fa pc a chi fa lavatrici a chi fa vestiti a chi fa macchine a chi fa tostapane!!! Benvenuto nel 2016

Tutto assolutamente vero ma la Apple ci mangia sopra 100 vote piú di qualsiasi altro produttore di dispositivi informatici.

La cosa é anche molto palese.

Cioé spiegami come é possibile che il mio pc coniviso sopra é il top del top, in grado anche di far giocare in 4k a dettagli massimi a 32/34 fps...mentre l'iMac, oltre a costare 200€ in piú, presenta uno schermo che non é sfruttabile se non per navigare su internet...

Capisco che magari puó non interessare la peculiaritá sopraelencata ma...perché devo spendere i piú per avere di meno?

Modificato da rikiiiiiiiiiii
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gaming: 

Non spendo parole, sappiamo tutti che il Mac non va bene per giocare.

 

 

Tutto assolutamente vero ma la Apple ci mangia sopra 100 vote piú di qualsiasi altro produttore di dispositivi informatici.

La cosa é anche molto palese.

Cioé spiegami come é possibile che il mio pc coniviso sopra é il top del top, in grado anche di far giocare in 4k a dettagli massimi a 32/34 fps...mentre l'iMac, oltre a costare 200€ in piú, presenta uno schermo che non é sfruttabile se non per navigare su internet...

Capisco che magari puó non interessare la peculiaritá sopraelencata ma...perché devo spendere i piú per avere di meno?

 

Dai moderatori, quando lo banniamo per trolling?

Tra 22 ore esce Rise of the Tomb Raider su Steam, ho già la mia Deluxe Edition pronta e non vedo l'ora di tuffarmici: l'ilarità di questo thread rischia di compromettermi il gameplay. Non voglio avere ragioni per mettere in pausa dopo 7 mesi di attesa! :ghghgh:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uso Win, Linux e Mac da anni. Sono partito dal DOS e praticamente li ho visti tutti, compresi gli Atari (col mitico Notator) Amiga 500 e 1000, Vic 20, Commodore 64 e

Spectrum 48K.

 

Ho assemblato tutti i miei PC e conosco bene l'hardware.

 

Concordo sul fatto che a pari prezzo di un Mac si possono realizzare macchine molto più potenti e che sicuramente Apple non regala nulla, anzi i prodotti de li fa pagare profumatamente.

 

In compenso l'assistenza è ottima, la qualità costruttiva notevole. Il sistema è stabile e sicuro, praticamente come Linux ma in compenso lo può usare chiunque, anche chi non ha la più pallida idea di cosa sia un sistema operativo o a che cosa serva una RAM.

 

Da quando ho dato a mia suocera ottantenne un vecchio Mac bianco e il mio vecchio iphone 4s ho ricominciato a vivere tranquillo (prima con Windows 7 e un cell Android tutti i giorni c'era qualcosa che non funzionava o non capiva...)

 

Io il Mac l'ho messo un po' da parte in quanto per le mie esigenze attuali con un PC da 400 euro a cui ho aggiunto un SSD capiente faccio tutto in massima sicurezza con Linux e, per quello che non si può fare con esso, avvio Win 10 che un sistema molto performante.

 

Almeno due Mac però a casa mia sono sempre accesi: quello di mia moglie e quello di mia figlia.

 

Concludo: per poter apprezzare un Mac bisogna averlo usato. All'opener consiglio di comprarne uno: inizialmente anche io ero scettico ma poi mi sono ricreduto.

 

:ciao:

MacBook Pro - Meglio suonare che essere suonati

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo