Vai al contenuto





roby92

[Guida] Tutto Sulla Garanzia, Con Particolare Riferimento Ai Prodotti Apple

Recommended Posts

TUTTO SULLA GARANZIA

(con particolare riferimento ai prodotti Apple)

 

PREMESSA

Ciao ragazzi,

 

In passato ho scritto alcuni articoli relativi alla garanzia sui beni di consumo che sono stati apprezzati dai lettori visto che tuttora ci sono molti dubbi al riguardo. Ho deciso di inserire un articolo simile anche su questo forum, stavolta con particolare riferimento ai prodotti Apple, spero vi torni utile! 

 

Cercherò di essere più sintetico rispetto alle guide che ho scritto in precedenza. 

 

I SOGGETTI

 

Prima di procedere, dobbiamo avere chiaro chi sono i soggetti che verranno richiamati nella seguente guida: 

 

Produttore - colui che fabbrica il prodotto finale

Commerciante (Codice del Consumo) / Venditore (codice civile) - colui che vende il prodotto 

Consumatore finale (Codice del Consumo) / Compratore (codice civile) - colui che acquista il prodotto

 

I TIPI DI GARANZIA

 

Premetto che noi parleremo della garanzia sui prodotti, giuridicamente il termine "garanzia" assume significati ben più ampi (soprattutto nel campo dei diritti di credito), ma ciò non c'interessa. 

 

 

 

 

GARANZIA LEGALE DI CONFORMITÀ

 

 

Trattasi della principale forma di garanzia che riguarda i beni di consumo. Trae le sue origini dalla direttiva europea 99/44/CE, la quale ha imposto ai paesi comunitari di armonizzare le norme relative alla garanzia che i commercianti (rivenditori) devono riconoscere agli utente finali. In Italia, tale garanzia è prevista dal Codice del Consumo (Decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206) ed ha le seguenti caratteristiche: 

 

- riguarda il rapporto commerciante - consumatore finale

- riguarda solo i consumatori finali - coloro che acquistano beni e servizi fuori dalla loro attività professionale (sono quindi esclusi i prodotti acquistati da aziende professionisti). 

- vale 24 mesi dalla data originale d'acquisto (per i beni usati può essere limitata a 12 mesi)

- prevede la denuncia del vizio di conformità (il difetto o malfunzionamento) entro due mesi dalla scoperta (quindi un difetto scoperto nel 24esimo mese può essere denunciato entro il 26esimo mese). 

- è obbligatoria

 

Cos'è il vizio di conformità? 

 

In linea di massima è un qualsiasi difetto o malfunzionamento non dovuto alla manomissione, all'uso improprio e/o eventi accidentali (in tal caso la colpa sarebbe del consumatore, e quindi la garanzia non si applicherebbe). Inoltre, si parla di vizio di conformità anche quando il prodotto possiede caratteristiche qualitative e/o funzionali non in linea con quelle promesse o tipiche per la natura del prodotto stesso. 

 

Qualora il vizio si presenti nei primi sei mesi, si presume presente sin dalla consegna. Nel caso si presentasse dal settimo al ventiquattresimo mese, l'onere della prova ricadrebbe sul consumatore, il quale dovrebbe dimostrare l'esistenza del vizio (facendo riferimento, ad esempio, a una perizia tecnica). 

 

Quali sono i rimedi previsti dalla legge

 

- il ripristino gratuito della conformità (riparazione o sostituzione del bene)

o

- riduzione del prezzo, proporzionata all'entità del vizio

- risoluzione del contratto di compravendita (con la restituzione della somma pagata)

 

Nel caso in cui il ripristino fosse eccessivamente oneroso o impossibile, oppure se lo stesso richiede termini troppo lunghi e/o provoca notevoli inconvenienti al consumatore, è sempre possibile scegliere tra la riduzione adeguata del prezzo o la risoluzione del contratto. 

 

 

 

 

GARANZIA LEGALE

(ai sensi delle norme generali del Codice Civile)

 

 

 

Come già detto, la garanzia legale di conformità prevista dal Codice del Consumo, è applicabile solo al consumatore finale (la persona fisica che agisce per scopi estranei allattività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta)

 

Questo non vuol dire che l'azienda o il professionista siano scoperti, c'è sempre il buon vecchio Codice Civile di cui riporterò i seguenti articoli: 

 

 

 

Art. 1490 – Garanzie per i vizi della cosa venduta 

Il venditore è tenuto a garantire che la cosa venduta sia immune da vizi che la rendano inidonea all’uso a cui è destinata o ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore.
Il patto con cui si esclude o si limita la garanzia non ha effetto, se il venditore ha in mala fede taciuto al compratore i vizi della cosa.

Art. 1491 – Esclusione della garanzia

Non è dovuta la garanzia se al momento del contratto il compratore conosceva i vizi della cosa; parimenti non è dovuta, se i vizi erano facilmente riconoscibili, salvo, in questo caso, che il venditore abbia dichiarato che la cosa era esente da vizi.

Art. 1492 – Effetti della garanzia
Nei casi indicati dall’articolo 1490 il compratore può domandare a sua scelta la risoluzione del contratto ovvero la riduzione del prezzo, salvo che, per determinati vizi, gli usi escludano la risoluzione.
La scelta è irrevocabile quando è fatta con la domanda giudiziale.
Se la cosa consegnata è perita in conseguenza dei vizi, il compratore ha diritto alla risoluzione del contratto; se invece è perita per caso fortuito o per colpa del compratore, o se questi l’ha alienata o trasformata, egli non può domandare che la riduzione del prezzo.

Art. 1495 – Termini e condizioni per l’azione
Il compratore decade dal diritto alla garanzia, se non denunzia i vizi al venditore entro otto giorni dalla scoperta, salvo il diverso termine stabilito dalle parti o dalla legge.
La denunzia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l’esistenza del vizio o l’ha occultato.
L’azione si prescrive, in ogni caso, in un anno dalla consegna, ma il compratore, che sia convenuto per l’esecuzione del contratto, può sempre far valere la garanzia, purché il vizio della cosa sia stato denunziato entro otto giorni dalla scoperta e prima del decorso dell’anno dalla consegna.

 

Le differenze rispetto al Codice del Consumo sono le seguenti:

 

  • Durata minore: 12 mesi al posto di 24 mesi.
  • Possibilità di limitare o escludere la garanzia: nel caso in cui il compratore fu informato sui vizi o questi erano facilmente riconoscibili. 
  • Mancanza della riparazione come rimedio. 
  • Tempo di denuncia del vizio minore: 8 giorni al posto di due mesi. 

 

In ogni caso, parliamo sempre di una garanzia obbligatoria (salvo i casi d'esclusione ex art. 1491) che riguarda il rapporto venditore - compratore. 

 

 

 

 

 

GARANZIA COMMERCIALE

conosciuta anche come GARANZIA CONVENZIONALE

 

La garanzia convenzionale è semplicemente un contratto con il quale, un soggetto (spesso il produttore, ma può essere anche un terzo), si obbliga a titolo gratuito od oneroso, a riconoscere coperture di varia natura (assistenza hardware, assistenza telefonica e a volte anche coperture assicurative). Si tratta di una garanzia del tutto facoltativa (nessuna legge la impone). 

 

Altre caratteristiche della garanzia commerciale:

 

- è soggetta a termini e condizioni prestabiliti dal fornitore (produttore o terzo). Spesso i produttori chiamano questi termini "Garanzia Limitata" 

- può essere gratuita o a pagamento (a volte può essere fornita gratuitamente per un periodo di tempo e/o coperture più limitati rispetto alla versione a pagamento)

- non raramente è solo un mero strumento di marketing, soprattutto se offerta per tempi molto lunghi, perché fortemente limitata (esempio: lavatrici con motore garantito a vita: le altre componenti non sono coperte e nemmeno la manodopera, quindi una riparazione con la sola copertura del costo del motore in realtà non porterebbe alcun vantaggio per l'utente, il costo finale dell'intervento essendo assurdo)

 

Molto spesso, per questione di prestigio e fiducia, i produttori riconoscono almeno un anno di garanzia commerciale. Inoltre, ci sono aziende terze che propongono estensioni di garanzia su una ampia gamma di prodotti venduti dai loro partner convenzionati - parliamo sempre di garanzie convenzionali. 

 

Una garanzia convenzionale, specie se concessa da marchi importanti, presenta alcuni plus rispetto alla garanzia legale: 

 

  • velocizza i tempi, in quanto mette in rapporto diretto il produttore con l'acquirente
  • offre servizi di assistenza tecnica 
  • può estendere le coperture anche ai danni accidentali (quindi, assumendo anche carattere assicurativo)
  • può applicarsi anche fuori dai confini nazionali del paese d'acquisto
  • può prevedere servizi di riparazione on-site (a domicilio)
  • può essere legata all'importatore locale (garanzia Italia) e garantire quindi maggiore confort e celerità, oppure a un distributore internazionale (garanzia Europa) permettendo un minor costo finale del prodotto ma tempi più lunghi e a volte coperture più limitate

ecc.

 

 

 

CONSIDERAZIONI IMPORTANTI

 

 

  • Le garanzie legali sono obbligatorie e inderogabili (salvo le eccezioni previste dall'art. 1491 c.c.). La garanzia convenzionale non può sostituire le garanzie legali, al limite le può integrate.
    (ecco perché i produttori scrivono spesso: "questa garanzia si aggiunge ai diritti previsti dalla legge bla bla bla"). 
  • Le garanzie legali riguardano il rapporto commerciante - consumatore finale (venditore - compratore). Il produttore non ha alcun obbligo nei confronti dell'acquirente (i commercianti hanno il diritto di rivalersi sul produttore, ma al consumatore finale questo non importa). 
     
  • La garanzia commerciale (o convenzionale) riguarda il rapporto diretto produttore (o azienda terza fornitrice) e acquirente. 


    APPLE

     

     

    GARANZIE LEGALI

     

Come ben sapete (almeno dopo aver letto questa guida), qualsiasi prodotto Apple acquistato da un consumatore finale è coperto dal commerciante per 24 mesi dalla data acquisto, ai sensi del Codice del Consumo (nel caso di prodotti acquistati da professionisti o aziende si applica il Codice Civile).
 
Avete quindi il diritto legalmente riconosciuto di far valere la garanzia legale di conformità (o la garanzia prevista dal c.c.).
 
La copertura vale per i prodotti acquistati in Italia e può essere chiesta solo al venditore italiano. La Apple non ha obblighi nei confronti dell'acquirente ai sensi dell'applicazione delle garanzie legali. 
 
 

GARANZIA COMMERCIALE

 
Apple offre gratuitamente un anno di copertura hardware internazionale e 90 giorni di assistenza telefonica gratuita. Oltre alla copertura convenzionale gratuita, la Apple prevede due coperture convenzionali a pagamento: 
 
  • AppleCare+ per gli iDevices. Estende a due anni la copertura hardware e il supporto tecnico telefonico, oltre ad aggiungere una componente assicurativa con franchigia in caso di danni accidentali. 
  • AppleCare Protection Plan per i Mac e gli schermi Thunderbolt. Estende a tre anni la copertura hardware e il supporto tecnico gratuito.

Parliamo di una garanzia commerciale, forse la migliore in assoluto visto che opera internazionalmente e gode di una reputazione eccellente

 

 

DOMANDE FREQUENTI

 

  1. Acquistando all'Apple Store ho due anni di garanzia commerciale Apple (come se avessi l'AppleCare)?

    NO. Acquistando all'Apple Store in qualche modo si può dire che il produttore coincide col commerciante (anche se giuridicamente l'Apple Store è un'azienda separata). L'effetto per l'acquirente è per certi aspetti simile a quello della garanzia commerciale Apple, nel senso che anche nel secondo anno potete rivolgervi direttamente alla Apple. Non ci sono però le altre coperture dell'AppleCare (niente assistenza telefonica gratuita, servizi di sostituzione express ecc.).

     
  2. Ho sentito che pur non avendo l'AppleCare, posso rivolgermi direttamente alla Apple anche nel secondo anno di garanzia, è vero? 

    Conosco il titolare di uno storico AASP il quale mi ha detto che per gli iDevices acquistati in Italia dai rivenditori autorizzati (esclusi i prodotti acquistati in abbonamento con i gestori telefonici), così come per tutti i Mac, la Apple si prende carico di riparare direttamente i prodotti anche nel secondo anno (quindi fuori dalla copertura convenzionale). Ho sentito anche (da un utente del forum), che i prodotti acquistati presso gli Apple Store europei godono dello stesso trattamento. In questo caso si tratta di una scelta che la Apple ha fatto per semplificare la vita dei propri utenti, ma non ha alcun obbligo legale al riguardo. 
     
  3. Il commerciante mi dice di contattare il produttore visto che il prodotto è ancora coperto dalla garanzia convenzionale, posso rifiutarmi e chiedergli di occuparsene lui? 

    Assolutamente sì. L'acquirente ha il diritto di far prevalere la garanzia legale di conformità, anche se il prodotto è coperto da garanzie convenzionali. Il commerciante può indirizzare il consumatore al produttore solo se questo non comporta sacrifici maggiori in termini di spesa e tempo per il consumatore. 
     
  4. Devo conservare la scatola, la documentazione e lo scontrino?

    Per le garanzie legali l'utente è tenuto a fornire soltanto una prova d'acquisto (può essere anche un estratto conto bancario, ovviamente lo scontrino è il metodo più immediato e vi consiglio di conservarlo), la scatola e la documentazione può anche averle buttate via. Per la garanzia convenzionale, il contratto può prevedere regole diverse (Apple vuole SOLO IL PRODOTTO, niente scatola o accessori). 

 

 

Eventuali domande e integrazioni sono benvenute. 


I miei MaciMac 27 5K Metà 2017 - 3.8 Ghz (i5-7600K) - 16 GB RAM - AMD RADEON PRO 580 8GB VRAM - 2TB FUSION DRIVE MBP Retina 15" Fine 2013 - 2.6 Ghz i7 (i7-4960HQ) - 16 GB RAM - NVidia GT750M 2 GB - 512 GB Flash MBP Retina 13" Metà 2014 - 2.6 Ghz i5 - 8 GB RAM -128 GB Flash

I miei iDevices: iPhone 6 64GB iPad Air 2 64GB Cellular        EX: Macbook Pro Retina 13" Fine 2013 iMac 21.5 Fine '13 e iMac 5K late 2015 Macbook Air Mid-2011 eMac iPad 2, 3, 4 iPhone 4, 4S  Lista desideri: Mac Pro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Grazie roby92 per la interessante e utile guida che mi ha chiarito diversi punti sulla garanzia dei prodotti Apple che ancora non riuscivo ad assimilare. Quindi posso stare tranquillo anche nel mio caso dove ho acquistato un'usato EX-DEMO che presenta un evidente difetto hardware?
L'oggetto in questione è un Thunderbolt Display 27" che presenta una macchia/alone uniforme e lineare lungo il bordo destro. Acquistato tramite il servizio on-line di un negozio (Apple Premium Reseller) di Milano il monitor ha subito presentato il difetto dopo la prima accensione con mio evidente rammarico. Ora, dato che la catena di negozi di cui fa parte suddetto APR non ha fisicamente sedi nella mia zona di residenza mi trovo costretto a rivolgermi ad un'altro servizio di assistenza. Il supporto del negozio mi ha tranquillizzato rispondendo alle mie richieste tramite email comunicandomi che posso rivolgermi a qualsiasi centro assistenza autorizzato Apple o direttamente presso un'Apple Store. Ti risulta? Essendo un prodotto usato chi risponde alla garanzia? Direttamente Apple o il rivenditore? Avrei qualche altra domanda da porti se puoi gentilmente aiutarmi: nel caso dovesse rispondere il rivenditore, tenendo conto che dovrei rispedire l'articolo a Milano per un'eventuale riparazione, potrei avvalermi della soluzione che prevede la risoluzione del contratto con la restituzione della somma pagata? A quali procedure andrei in contro e quali sarebbero eventualmente i tempi per il rimborso? Grazie ancora per l'interessante argomento che hai approfondito. Cordiali saluti
 

Modificato da Paul Numac

Mac Pro 6,1 macOS 10.14.4 - MBP 13" TouchBar (2018) macOS 10.4.4 - iPhone 7 Plus  iOS 12.2

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, 

 

In linea di massima un prodotto ex-demo è assimilabile al nuovo, è una pratica commerciale diffusa vendere con uno sconto il cosiddetto "ultimo rimasto" che solitamente è un prodotto che è stato esposto e non poche volte anche acceso e utilizzato (quindi spesso "l'ultimo rimasto" coincide tecnicamente con un "ex-demo"). La garanzia del rivenditore opera come sul nuovo (quindi 24 mesi su vizi di conformità), solo nel caso dei prodotti espressamente indicati come "usati" la garanzia è di un solo anno e può essere esclusa sui vizi di cui il cliente era a conoscenza ed ha accettato al momento dell'acquisto. 

 

Per quanto riguarda la copertura Apple, è una garanzia convenzionale che opera secondo i termini e le condizioni stabiliti dall'azienda stessa. Molto probabilmente trattandosi di un ex-demo venduto da un Apple Reseller, l'azienda riconoscerà la garanzia convenzionale come sul nuovo, quindi ti conviene provare a portarlo in un Apple Store o presso un AASP. In linea di massima per i produttori la garanzia convenzionale parte dalla data originale d'acquisto da parte del consumatore finale / cliente finale, non a caso sul sito "selfsolve.apple.com" dove è possibile vedere lo stato della copertura, ti viene indicato di inviare una mail qualora la data di scadenza non sa valida (oltre agli eventuali errori, Apple valuta anche la possibilità di aver acquistato un iDevice o Mac attivato in precedenza perché esposto, ma effettivamente "nuovo" perché per la prima volta acquistato dall'utente finale). 

 

Per quanto riguarda la soluzione che prevede la risoluzione del contratto con la restituzione della somma pagata, in linea di massima è possibile chiederla subito (salvo danni di lieve entità), ma solitamente si richiede se la riparazione richiede troppo tempo o provoca troppi inconvenienti per il cliente.


I miei MaciMac 27 5K Metà 2017 - 3.8 Ghz (i5-7600K) - 16 GB RAM - AMD RADEON PRO 580 8GB VRAM - 2TB FUSION DRIVE MBP Retina 15" Fine 2013 - 2.6 Ghz i7 (i7-4960HQ) - 16 GB RAM - NVidia GT750M 2 GB - 512 GB Flash MBP Retina 13" Metà 2014 - 2.6 Ghz i5 - 8 GB RAM -128 GB Flash

I miei iDevices: iPhone 6 64GB iPad Air 2 64GB Cellular        EX: Macbook Pro Retina 13" Fine 2013 iMac 21.5 Fine '13 e iMac 5K late 2015 Macbook Air Mid-2011 eMac iPad 2, 3, 4 iPhone 4, 4S  Lista desideri: Mac Pro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la celere risposta..

ho richiesto assistenza ad un centro Apple autorizzato della mia zona che ha verificato tramite la fattura la validità della garanzia, che risulta essere attiva.

Domani gli consegnerò il display e in 4/5 gg dovrei riaverlo indietro aggiustato. 

 

:rolleyes:


Mac Pro 6,1 macOS 10.14.4 - MBP 13" TouchBar (2018) macOS 10.4.4 - iPhone 7 Plus  iOS 12.2

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

  1. Ho sentito che pur non avendo l'AppleCare, posso rivolgermi direttamente alla Apple anche nel secondo anno di garanzia, è vero? 

    Conosco il titolare di uno storico AASP il quale mi ha detto che per gli iDevices acquistati in Italia dai rivenditori autorizzati (esclusi i prodotti acquistati in abbonamento con i gestori telefonici), così come per tutti i Mac, la Apple si prende carico di riparare direttamente i prodotti anche nel secondo anno (quindi fuori dalla copertura convenzionale). Ho sentito anche (da un utente del forum), che i prodotti acquistati presso gli Apple Store europei godono dello stesso trattamento. In questo caso si tratta di una scelta che la Apple ha fatto per semplificare la vita dei propri utenti, ma non ha alcun obbligo legale al riguardo. 

 

 

sbagliato...se acquisti da un rivenditore autorizzato o premium reseller il secondo anno è da loro, non da Apple direttamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sbagliato...se acquisti da un rivenditore autorizzato o premium reseller il secondo anno è da loro, non da Apple direttamente

 

E io cosa ho detto nella guida parlando della garanzia convenzionale? Fatto sta che seppur non in maniera ufficiale, la Apple ha deciso di coprire anche il secondo anno nei casi summenzionati. Tale fatto mi è stato confermato da uno dei più vecchi AASP italiani (se non erro il più vecchio) per la riparazione di un iMac 21.5 che si trovava nel secondo anno di garanzia legale di conformità. È una scelta di Apple perché tanto prima o poi sarebbe toccato sempre a lei pagare, la garanzia legale di conformità è sempre dovuta al consumatore finale dal RIVENDITORE, ma quest'ultimo ai sensi di legge si rifà sul produttore. La Apple ha fatto la scelta intelligente, anche se in via non ufficiale o almeno pubblica, di coprire direttamente anche il secondo anno, ma soltanto limitatamente alla copertura di conformità (quindi escludendo giustamente gli altri vantaggi AppleCare), evitando così di dover gestire le pratiche di rimborso dei rivenditori. 


I miei MaciMac 27 5K Metà 2017 - 3.8 Ghz (i5-7600K) - 16 GB RAM - AMD RADEON PRO 580 8GB VRAM - 2TB FUSION DRIVE MBP Retina 15" Fine 2013 - 2.6 Ghz i7 (i7-4960HQ) - 16 GB RAM - NVidia GT750M 2 GB - 512 GB Flash MBP Retina 13" Metà 2014 - 2.6 Ghz i5 - 8 GB RAM -128 GB Flash

I miei iDevices: iPhone 6 64GB iPad Air 2 64GB Cellular        EX: Macbook Pro Retina 13" Fine 2013 iMac 21.5 Fine '13 e iMac 5K late 2015 Macbook Air Mid-2011 eMac iPad 2, 3, 4 iPhone 4, 4S  Lista desideri: Mac Pro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E io cosa ho detto nella guida parlando della garanzia convenzionale? Fatto sta che seppur non in maniera ufficiale, la Apple ha deciso di coprire anche il secondo anno nei casi summenzionati. Tale fatto mi è stato confermato da uno dei più vecchi AASP italiani (se non erro il più vecchio) per la riparazione di un iMac 21.5 che si trovava nel secondo anno di garanzia legale di conformità. È una scelta di Apple perché tanto prima o poi sarebbe toccato sempre a lei pagare, la garanzia legale di conformità è sempre dovuta al consumatore finale dal RIVENDITORE, ma quest'ultimo ai sensi di legge si rifà sul produttore. La Apple ha fatto la scelta intelligente, anche se in via non ufficiale o almeno pubblica, di coprire direttamente anche il secondo anno, ma soltanto limitatamente alla copertura di conformità (quindi escludendo giustamente gli altri vantaggi AppleCare), evitando così di dover gestire le pratiche di rimborso dei rivenditori. 

 

stai dando un esempio per regola...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo