Vai al contenuto





fil.pen

Macbookpro & Ingegneria/architettura

Recommended Posts

Buonasera,

sono un ingegnere libero professionista in procinto di passare al mondo Apple da Windows.

Logicamente non ho mai lavorato in ambiente OS, ma secondo esperti del settore mi consigliano il passaggio in quanto reputano i prodotti Apple più affidabili, longevi e senza un calo prestazionale con un utilizzo intensivo.

Su piattaforma windows 64 bit utilizzo software del tipo: autocad, docfa, applicativi ACCA, calcolo strutturale, FEM, modellazione numerica, rendering, certificazione energetica, MS Office (con Outlook interfacciato con il mio iPhone) e  molti altri.

Sto valutando l'acquisto del nuovo portatile e quindi sto considerando oltre alle classiche marche (Asus, HP, Dell, ecc.)  anche un Apple MBP retina.

Siamo nel 2016 e penso che Apple sia maturata per un uso prettamente ingegneristico/architettonico in quanto si inizia a veder sviluppati dei software in entrambi le piattaforme.

Considerato i prezzi che pratica Apple, volevo sapere:

* se un mbp sia idoneo ad un uso del genere e quale modello di mbp sia meglio indicato;

* qualora i software che uso sono prettamente in windows, come si possa risolvere nel migliore dei modi senza perdita prestazionale del mbp (utilizzando: Boot camp, Parallel o Virtualizzazione);

* se ad esempio utilizzando autocad su Windows e autocad su OS ci saranno differenze in termini di utilizzo intensivo e performance, o se vi è un evidente calo prestazionale;

* se nell'effettuare questo passaggio avrò problemi con le copie di backup dei miei archivi ed eventualmente come risolvere;

* se avrò problemi di interscambiabilità dei file con altri colleghi tramite pennette USB, visto che su windows si usa la FAT;

attendo qualche risposta alle mie domande o qualche vostro consiglio/suggerimento...... altrimenti rimango in windows!!!

Ringrazio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Se la maggioranza dei tuoi programmi è Windows senza corrispettivo per OS X, forse ti conviene un portatile Windows.

Nel tuo caso dovresti puntare al MBP 15" di alta fascia, la potenza addizionale della grafica dedicata si sente in programmi 3D.

Per i backup molte applicazioni usano le versioni, salvando immagini dei singoli file a stati precedenti. Di per se il Mac usa Time Machine per fare backup completi del disco su un supporto esterno.

Riguardo a rallentamenti un programma virtualizzato non funzionerà mai al livello di uno nativo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fino a che punti vale la pena utilizzare un MBP 15" in BootCamp (Os e Windows10)?

In questo modo potrei sfruttare le prestazioni e soprattutto l'affidabilità di MBP su entrambi le piattaforme, utilizzando OS come sistema principale e Windows qualora non trovassi software alternativi.

Le pennette USB di colleghi sono leggibili con MBP?

Non ho capito la questione del Time Machine per i backup, soprattutto quando dici: "salvando immagini dei singoli file a stati precedenti"!!!

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo