Vai al contenuto





Maghetto

Il Latte è Un Alimento Indispensabile Per Il Nostro Organismo?

Recommended Posts

se iniziamo a discutere se i latti animali fanno bene o male non la finiamo più. ognuno ha le sue idee. se a voi piace e non siete intolleranti bevetelo. io preferisco altro da qualche anno.

 

diciamo che di indispensabile c'è solo l'acqua, qualche carboidrato e poche proteine, l'importante è assumere tutte le vitamine. 


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


se iniziamo a discutere se i latti animali fanno bene o male non la finiamo più. ognuno ha le sue idee. se a voi piace e non siete intolleranti bevetelo. io preferisco altro da qualche anno.

 

diciamo che di indispensabile c'è solo l'acqua, qualche carboidrato e poche proteine, l'importante è assumere tutte le vitamine. 

il discorso finesce abbasta in fretta in realtà, nel latte animale, come nel vegetale, ciò di potenzialmente dannoso (in base a quanto se ne assume) non è certo la materia prima, ma come è stato allevata o coltivata.

per questo dico che parlare di antibiotici, poi magari consumare vegetali pieni di pesticidi od inquinati, sia un po la stessa cosa, se si parla di salute e nn di scelte animaliste naturalmente.

Modificato da nikapple

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

preferisco il latte materno...bevuto direttamente dalla fonte!


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come è già stato detto, nessun altro mammifero beve latte (tantomeno di un'altra specie), quando è già stato svezzato.

Se mettiamo in discussione le regole che ci fornisce la natura....largo agli opinionisti.

 

Che poi gli esseri umani, tanto tempo fa, abbiano dovuto decidere che farsene del latte delle mucche mamme (che non sono fabbriche da latte, ma normali mammiferi) alle quali sottraevano i vitellini (per ucciderli) e le mammelle gonfie avanzano, penso abbia risposte ovvie.

In tempi di carestia, per avere una fonte proteica, ecc....allo scopo di compensare la "miseria".

In tempi di benessere, la prelibatezza anche dei suoi derivati (formaggi)...che rientra in un business ben preciso: il non buttare questo oro bianco.

Strano che il 90% delle diete salutistiche bandisca quasi tutti i derivati del latte, tranne pochissimi.

 

Noi non abbiamo bisogno di latte, da adulti. Il suo consumo spropositato "fuori tempo" è forse causa del fatto che la quasi la totalità degli esseri umani adulti moderni ha qualche grado di intolleranza al lattosio....chissà perché...

Allora l'industria si ingegna per compensare (estrazione del lattosio) per continuare a vendere il suo "di più"...dell'allevamento intensivo. Il latte, appunto.

 

Non prendiamoci in giro: quando andava male e ce la si vedeva brutta, tutto faceva brodo, specie questi alimenti altamente proteici che però il ns. corpo, in regime di normalità dietetica, non sopporta. Non parliamo di colesterolo "esterno".... ;) e tantomeno di complessi antibiotici, ecc.

 

Assumere latte vaccino per fornire calcio all'organismo è poi l'ultimo degli inganni mediatici: l'ingestione di massicce dosi di proteine animali acidifica il ns. sangue e il ns. sistema, per compensare (alcalinizzare) il processo, preleva calcio dalle ossa.

 

Ognuno poi è padrone di pensarla come vuole.

 


bruce

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eila bruce, è una vita, vediamo se riusciamo a non scannarci hehe :)

escludendo ragioni animaliste, sai benissimo che se includessimo quelle non ne verremo più a capo, io penso che chiunque ormai convenga sul fatto che non sia essenziale come alimento,continene più o meno tutto, forse si può dire che sia abbastanza completo, ma non essenziale nel 2016, inoltre ho sottolineato che se per latte intendiamo quello del supermercato (incluso bio), siamo ben lontani dal latte di una vacca allevata al pascolo

 

giusto stasera ho visto su netflix il documentare fed up (che vi consiglio di vedere), dove spiegavano come gli americani, dopo  il boom della domanda di latte scremato avvenuto negli anni 80, grazie ad una campagna di sensibilizzazione riguardo l'obesità (che ha funzionato alla grande hehe), si ritrovavarono con tonnellate di scrmatura, cosa fecero? incrementarono, grazie al marketing di lobbies del settore alimentare, il consumo del formaggio.

 

io credo però che la maggior parte della gente adulta che consuma latte (io nn lo bevo ma consumo kefir e yogurt), lo faccia perchè gli piace, non per le presunte proprietà, quindi come ogni cosa che ci piace, se assunta con moderazione, male non fa.

 

a mio parere, il vero problema è che ormai ogni alimento non è più quello di 50 anni fa, ma nemmeno 30, più o meno tutto il cibo industriale o che lo supporta (agricoltura inclusa), è ben lontano dall'essere un cibo salutare

 

PS

riguardo al calcio, alcuni studi moderni affermano che aumenti pure il rischio di osteoporosi, ma siamo semrpe al punto di partenza, 1 bicchiere al giorno fa male?  non più di un bicchiere di cocacola, di una birra o qualsiasi altra bibita

 

la storia del mammifero però lascia il tempo che trova, siamo gli unici mammiferi che fanno moltissime cose, cuocere il cibo per esempio, coltivare, allevare, non possiamo partire da questo presupposto secondo me :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

un po' di tempo fa un produttore di latte di soia ha sparso la bufala sul web che il latte di mucca fa male.

la bufala è stata smascherata da tempo ma a quanto pare gira ancora in particolare tra i soliti vegani/100% animalisti che non si fanno gli affari loro e naturalmente su facebook.

 

Il latte è un alimento sanissimo. Che poi non venga digerito da tutti è vero, che si possa fare a meno del latte è vero, che il latte di mucca sia grasso rispetto a quello umano o d'asina è altrettanto vero... ma il fatto che venga considerato un alimento "indispensabile" (come le uova) è indice del fatto che contiene molti nutrienti importanti concentrati tutti in un solo prodotto (non a caso i neonati possono nutrirsi solo di latte).

 

Detto questo il latte di mucca (se digerito) è il migliore (non a caso l'uomo lo usa da secoli), non solo perchè la mucca ne produce in grandi quantità (quantità più che sufficienti sia per l'uomo che per il vitello. e come tutti i mammiferi se non si toglie il latte in eccesso le ghiandole mammarie iniziano a bruciare) ma anche perchè ha gusto (proprio grazie al fatto che è più grasso). Il latte d'asina ad esempio (molto leggero e indicato per i bambini) oltre a costare parecchio (perchè l'asina ne produce poco) è molto meno gustoso (assomiglia al latte scremato).

 

Naturalmente ad oggi si può bere latte di mucca anche se non lo si digerisce (ce n'è per tutti i gusti: intero, scremato, parzialmente scremato, microfiltrato, fresco e a lunga conservazione, di alta qualità e di qualità standard, italiano e di montagna, regionale e non, crudo o pastorizzato).... ma il latte può anche semplicemente non piacere (e personalmente se non è fresco, intero, pastorizzato e di qualità non mi piace neanche, preferisco spendere anche 50 centesimi in più ma prendere il latte che preferisco piuttosto che prenderne uno che ha un gusto che mi piace di meno).

 

Tutti possono credere a quel che vogliono, ma quando si tratta di cibo come latte, carne, uova ecc... (ossia prodotti alimentari non lavorati) i vegani possono tenersi i loro "studi" farlocchi.

 

Latte di soia, di mandola e altre schifezze le lascio a chi vuole imitare il cibo per i criceti.

 

Aggiungo dopo aver letto l'articolo che nella campagna a favore del latte non ci vedo niente di male... i testimonial delle pubblicità vengono spesso pagati per dire cazzate, se per una volta li pagano per dire qualcosa di sensato non ci vedo niente di male.

Tra l'altro l'affermazione "dopo lo sport scelgo il Latte" mi trova molto d'accordo... nel mondo dello sport spesso vengono usati integratori, bevande energetiche e stupidaggini simili quando basterebbe un alimento naturale (le banane ad esempio sono un ottimo integratore di potassio ed essendo zuccherine sono ottime dopo un'attività fisica pesante. il latte lo è altrettanto per le vitamine, proteine, zuccheri che contiene)... insomma sicuramente il latte è meglio degli integratori... una pubblicità contro le idiozie ci voleva.

Modificato da Lief

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Voglio solo dire una cosa riguardante la ricorrente frase "siamo gli unici animali che bevono il latte da adulti, siamo contro natura ecc", tralasciando il fatto che già di per se non ha molto senso come frase (non è che se l'uomo fa qualcosa di diverso rispetto agli altri animali allora va contro natura) ma poi ci sono anche i gatti adulti che adorano il latte.

P.s. Ah, io non bevo il latte ma penso che in giusta misura non faccia male, un po' come tutte le cose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao a tutti, mi sono registrato un po' di anni fa, questo dovrebbe essere il mi oprimo messaggio  :ok:

 

Voglio solo dire una cosa riguardante la ricorrente frase "siamo gli unici animali che bevono il latte da adulti, siamo contro natura ecc", tralasciando il fatto che già di per se non ha molto senso come frase (non è che se l'uomo fa qualcosa di diverso rispetto agli altri animali allora va contro natura) ma poi ci sono anche i gatti adulti che adorano il latte.

P.s. Ah, io non bevo il latte ma penso che in giusta misura non faccia male, un po' come tutte le cose.

 

Sono d'accordo al 100%. Il paragone con abitudini e comportamenti rispetto ad altri animali non regge neanche lontanamente.

 

Non so se qualcuno ha mai sentito parlare di un certo Dott. Piero Mozzi, quello della dieta basata sul gruppo sanguigno, lo stesso che dichiara che il latte e i suoi derivati sono talmente dannosi da causare il cancro.

Secondo me più che teorie sono dei deliri privi di qualsiasi fondamento, anzi direi disinformazione terroristica che può essere smontata semplicemente prendendo alcuni dati che riguardano la Francia, il consumo pro-capite di latte e derivati dovrebbe essere il più alto al mondo. 

Il consumo di latte e derivati dei francesi poi non è certo un'abitudine alimentare di questo secolo.

Eppure non mi pare i francesi stiano poi così male, anzi.

 

Per questo sono d'accordo con M.atteo, nel senso che nella giusta misura, ed è solo questa la chiave, tutto fa bene, ma nelle dosi sbagliate può trasformarsi in veleno.

Anche l'acqua più pura e sana del mondo, se bevuta in grandi quantità può causare danni anche molto gravi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Voglio solo dire una cosa riguardante la ricorrente frase "siamo gli unici animali che bevono il latte da adulti, siamo contro natura ecc", tralasciando il fatto che già di per se non ha molto senso come frase (non è che se l'uomo fa qualcosa di diverso rispetto agli altri animali allora va contro natura) ma poi ci sono anche i gatti adulti che adorano il latte.

P.s. Ah, io non bevo il latte ma penso che in giusta misura non faccia male, un po' come tutte le cose.

 

ahahahah al gatto fa male il latte!!! ma dove le leggete ste cazzate??? il fatto che lo beva perche piaccia (e poi stia male) è un altra cosa. anche l'alcol fa male ma noi lo beviamo.

il latte è un alimento creato dalla natura per alimentare i cuccioli che ancora non sono in grado di nutrirsi di altro. se per te è normale che un umano beva il latte fatto da una mucca... vabbhe ... allora va bene tutto.


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che, a causa della complessità degli esseri viventi, e della loro storia ed evoluzione, sia una impresa ardua stabilire cosa dovrebbe mangiare chi e perché. Quindi non sapremo mai cosa "dovrebbe" mangiare un umano, cosa "dovrebbe" mangiare un gatto e così via... Però è possibile fare una cosa e cioè analizzare a livello statistico i dati, questo recentemente è stato fatto più volte, i risultati credo parlino abbastanza chiaro nelle zone dove si consuma più latte pare che si riscontrino più malattie cosidette "croniche" https://www.amazon.it/study-studio-completo-sullalimentazione-condotto/dp/8862293720/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1466897651&sr=8-1&keywords=the+china+study .

 

C'è anche da dire che esperimenti sui ratti pare che dicano in modo inequivocabile che l'alimentazione con percentuali sostanziose di proteine del latte (caseina) aumentava lo svilupparsi dei tumori, la sua riduzione li rallentava.

 

Naturalmente passeranno anni prima che gli autori di queste ricerche non vengano tacciati di ciarlataneria... come avviene sempre con le voci fuori dal coro. Certo ultimamente vedo che c'è una grande sensibilità per questi temi.

 

Detto questo ognuno ha le sue idee, il suo percorso e le sue convinzioni, ci mancherebbe altro!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anche l'alcol fa male ma noi lo beviamo.

Anche questa che hai scritto è una cazzata, continui a incartarti sullo stesso punto perché non riesci a capire che non è la sostanza in se che fa male ma la sua quantità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Però è possibile fare una cosa e cioè analizzare a livello statistico i dati, questo recentemente è stato fatto più volte, i risultati credo parlino abbastanza chiaro nelle zone dove si consuma più latte pare che si riscontrano più malattie cosidette "croniche" https://www.amazon.it/study-studio-completo-sullalimentazione-condotto/dp/8862293720/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1466897651&sr=8-1&keywords=the+china+study .

 

Un'analisi a livello statistico, in questo contesto, serve solo a migliorare la produzione, non a migliorare lo stato di salute dei consumatori.

Per fare un esempio, se una statistica dice che in Lombardia non si segnalano casi di tumore e il consumo di latte è sopra la media non significa che io, lombardo, non sia gravemente intollerante al latte. Però qualcuno su questa statistica farà risultare che in Lombardia, grazie al consumo di latte, il tasso dei tumori si è ridotto. E' ovviamente informazione deviata, ma funziona così.

Sono proprio le statistiche di questo tipo che uccidono la gente, al contrario arrichiscono sempre di più le multinazionali che producono alimenti.

Per risolvere il problema, ognuno dovrebbe seguire un regime alimentare creato sulla propria persona, non certo su un campione statistico, ancora peggio su un campione di popolazione cinese come il china study.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche questa che hai scritto è una cazzata, continui a incartarti sullo stesso punto perché non riesci a capire che non è la sostanza in se che fa male ma la sua quantità.

 

 

ti sbaglii.. l'alcool per il corpo umano è veleno, certo in piccole quantità non produce danni permanenti ... ma tu ti metteresti a succhiare che ne so dell'arsenico? vatti a leggere cosa deve fare il fegato per eliminare l'alcool... 

 

io mi sfondo di birra ma non vado certo in giro a dire che "non fa niente".


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tutti padroni di pensarla come volete, ci mancherebbe.

Ho 50 anni, non mangio carne e non bevo latte da non so nemmeno io quanto, faccio una vita da rappresentante sempre in giro...

Guido per anche 10 ore/gg., forti stress lavorativi e mai sana attività fisica vera e propria. Mi piace la birra e ne bevo spesso in eccesso.

Valori del sangue da 20enne, mai uno sballato, e mi sento da Dio.

Se anche i "contrari" possono dire la stessa cosa (con regimi di vita analoghi, perché i monaci sono esclusi), avremo ragione entrambi...

In caso diverso, le cavolate "di sola chiacchiera" troveranno la loro giusta allocazione...in poco posto.

Modificato da ilbruce

bruce

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tutti padroni di pensarla come volete, ci mancherebbe.

Ho 50 anni, non mangio carne e non bevo latte da non so nemmeno io quanto, faccio una vita da rappresentante sempre in giro...

Guido per anche 10 ore/gg., forti stress lavorativi e mai sana attività fisica vera e propria. Mi piace la birra e ne bevo spesso in eccesso.

Valori del sangue da 20enne, mai uno sballato, e mi sento da Dio.

Se anche i "contrari" possono dire la stessa cosa (con regimi di vita analoghi, perché i monaci sono esclusi), avremo ragione entrambi...

In caso diverso, le cavolate "di sola chiacchiera" troveranno la loro giusta allocazione...in poco posto.

Purtroppo o per fortuna molto lo fa anche la genetica, ci sono persone che fumano una vita senza avere problemi e ci sono ragazzi che a vent'anni muoiono per un tumore ai polmoni senza aver mai fumato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Purtroppo o per fortuna molto lo fa anche la genetica, ci sono persone che fumano una vita senza avere problemi e ci sono ragazzi che a vent'anni muoiono per un tumore ai polmoni senza aver mai fumato.

 

Sicuramente. Però diciamo che, nel mio caso e in altri che conosco, la genetica (se scorro i pregressi familiari) non sarebbe proprio molto rassicurante.

La "zero" vita salutare (poco sport, nessuna possibilità di mangiare spesso a casa, un po' troppo alcol, ecc.) aggiunge il proverbiale carico da 11 alla situazione.

 

...E di certo mi faccio una bella "ravanata" nelle parti basse, quando dico: mi sento bene. Perché la minaccia è sempre dietro l'angolo. Per tutti.

Ciò che posso affermare, almeno nel mio caso e quello di conoscenti che condividono la mia dieta, è che il mio fare certe scelte di fatto mi ha portato (sia esso o meno la determinante) a questi risultati.

 

Per contro, tornando alla tua giustissima affermazione, potrei ribattere che forse troppi attribuiscono al solo fattore genetico malanni che avrebbero potuto evitare con diversi comportamenti. Almeno per quanto nelle loro possibilità, perché per il resto...nessuno ha controllo.


bruce

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il latte per gli umani ? .... PUAH ! ... l'unico uso del latte che giustifico e quella microparte di latte scremato in polvere che viene inserito nella NUTELLA !

...

La sacra Nutella .... questo e' l'unico alimento indispensabile.  :angiolettoim:

pure quella con tutto l'olio di palma che si ritrova non è proprio un toccasana, purtroppo  :cry:


MacBook White late 2009 â€” RAM: 8GB 1067MHz DDR3|HDD: 750GB 7200rpm|OSX: 10.10.x, Time Capsule (3rd Generation) â€” 1TB

ÿÿÿÿ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo