Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Problema Acquisto Apple Online Store


Recommended Posts

A proposito di parlare, qualche tempo fa l'ho già fatto, telefonicamente al numero te tutti conoscete.

Per tutta risposta mi sono sentito dire che per loro non ci sono problemi con il mio indirizzo, e che tutti gli ordini annullati dipendono dalla mia carta di credito.

Quando ho fatto presente che tempo addietro qualcuno mi aveva chiamato spiegandomi che non avrei più potuto ordinare, mi è stato detto che non disponevano di queste informazioni, continuando a sostenere che per loro tutto è in regola.

Ovviamente so benissimo che non si tratta di un problema di carta di credito, anche perchè all'epoca,quando si poteva, anche gli ordini effettuati con bonifico avevano la stessa sorte.

E se tutto questo non bastasse voglio aggiungere una "nota di colore" alla mia esperienza: ebbene negli anni '90, dal 94 al 97 se non ricordo male, la mia azienda ha lavorato addirittura per Apple, lavorando appunto un materiale isolante che veniva montato all'interno degli alimentatori dei PowerMac.

Se qualcuno di voi lo avesse ancora a casa si potrà accorgere di una specie di foglio plasticato nero che è presente all'interno, ebbene quello lo facevo io, il materiale si chiama Lexan.

E' anche alla luce di questo aneddoto che tutta la faccenda mi lascia ancora di più l'amaro in bocca

Macbook Pro 15" Mid 2009 3,06 ghz 4gb ddr3 500gb @ 7200 rpm hd//Iphone 3g 16gb Black//Iphone 3g 16gb White//Iphone 3gs 32gb Black//iPhone 4 32gb Ipod Nano[/color] 1g 2gb Black//Ipod Shuffle 1 gb 512mb//Ipod Touch 1g 16gb //Airport Extreme 2009

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/5/2017 at 01:27, @Maurizio dice:

Anche se credo tu sia fuori tempo massimo, come pensi di poter dimostrare che il pacco che hai consegnato al corriere conteneva l'iPad ?

appunto tramite la parcella ritirata dal corriere in cui c'è scritto cosa c'è dentro e peso!!! se poi TNT non verifica cavoli loro.

Mors Tua Vita Mea

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/5/2017 at 18:42, iartins dice:

A proposito di parlare, qualche tempo fa l'ho già fatto, telefonicamente al numero te tutti conoscete.

Per tutta risposta mi sono sentito dire che per loro non ci sono problemi con il mio indirizzo, e che tutti gli ordini annullati dipendono dalla mia carta di credito.

Quando ho fatto presente che tempo addietro qualcuno mi aveva chiamato spiegandomi che non avrei più potuto ordinare, mi è stato detto che non disponevano di queste informazioni, continuando a sostenere che per loro tutto è in regola.

Ovviamente so benissimo che non si tratta di un problema di carta di credito, anche perchè all'epoca,quando si poteva, anche gli ordini effettuati con bonifico avevano la stessa sorte.

E se tutto questo non bastasse voglio aggiungere una "nota di colore" alla mia esperienza: ebbene negli anni '90, dal 94 al 97 se non ricordo male, la mia azienda ha lavorato addirittura per Apple, lavorando appunto un materiale isolante che veniva montato all'interno degli alimentatori dei PowerMac.

Se qualcuno di voi lo avesse ancora a casa si potrà accorgere di una specie di foglio plasticato nero che è presente all'interno, ebbene quello lo facevo io, il materiale si chiama Lexan.

E' anche alla luce di questo aneddoto che tutta la faccenda mi lascia ancora di più l'amaro in bocca

 

 

il fatto che tu facessi un pezzo in per il mac cavolo c'entra...

Mors Tua Vita Mea

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Rangam dice:

appunto tramite la parcella ritirata dal corriere in cui c'è scritto cosa c'è dentro e peso!!! se poi TNT non verifica cavoli loro.

 

Premetto che non conosco le condizioni del ritiro, ma se non ci sono condizioni particolari il corriere ritira un pacco chiuso, non può accertare cosa c'è dentro e nemmeno credo si prenda una responsabilità in merito.

 

Un iPad Air pesa 437 gr per cui è molto facile rendere il peso complessivo di un pacco chiuso credibile rispetto al suo presunto contenuto.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, @Maurizio dice:

 

Premetto che non conosco le condizioni del ritiro, ma se non ci sono condizioni particolari il corriere ritira un pacco chiuso, non può accertare cosa c'è dentro e nemmeno credo si prenda una responsabilità in merito.

 

Un iPad Air pesa 437 gr per cui è molto facile rendere il peso complessivo di un pacco chiuso credibile rispetto al suo presunto contenuto.

Io quando ho spedio mi hanno sempre lesaro il pacco...poi ovvio non so cone siano le regole, era solo un'idea

Mors Tua Vita Mea

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Era un aneddoto, non mi sembra di aver ucciso nessuno a scriverlo.....

Macbook Pro 15" Mid 2009 3,06 ghz 4gb ddr3 500gb @ 7200 rpm hd//Iphone 3g 16gb Black//Iphone 3g 16gb White//Iphone 3gs 32gb Black//iPhone 4 32gb Ipod Nano[/color] 1g 2gb Black//Ipod Shuffle 1 gb 512mb//Ipod Touch 1g 16gb //Airport Extreme 2009

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Rangam dice:

Io quando ho spedio mi hanno sempre lesaro il pacco...poi ovvio non so cone siano le regole, era solo un'idea

 

Il pacco viene pesato anche da poste italiane quando fai una spedizione, ma non per la ragione di verificare la congruenza tra il peso e il contenuto (dichiarato).

 

Un corriere che va a prelevare dei resi per conto di Apple non credo che abbia la competenza,  il compito né il diritto di verificare che la merce corrisponda esattamente a quello che il cliente deve restituire ad Apple.

 

D'altro canto il cliente non ha un modo facile per proteggere il pacco ed evitare che possano esserci delle aperture e richiusure senza lasciare tracce.

 

L'unica soluzione sarebbe quella che Apple invii al cliente in via digitale dei sigilli stampabili con grafica randomizzata che il cliente applicherà nei punti in cui il pacco si può aprire. Questo renderebbe molto più difficile l'apertura senza lasciare dei segni.

Modificato da @Maurizio
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo