Vai al contenuto





Rafama

Acquisto mac usato (personalizzabile) o nuovo (blindato)?

Recommended Posts

Per me è un dilemma forse per voi no, ma ho avuto la netta percezione che le nuove macchine macbook pro siano sempre più chiuse o sbaglio?

E' possibile aggiungere RAM da soli??
E' possibile sostituire la batteria da soli??
E' possibile cambiare l'hard disk da soli passando ad SSD?

Tutte domande che a quanto ne so su macchine usate pre 2012? o 2014?  è cmq possibile fare. 
Io ho vissuto sino ad oggi con un macbook pro Late 2008  [url=

Quindi la domanda è la seguente, i nuovi macbook pro sono così blindati come si dice? E se doveste prendere la decisione su quali macchine usate andreste? tutto questo per poter essere "LIBERI" di gestire Ram, batteria e hard disk?

Non so voi ma non mi piace che una macchina non sia gestibile un minimo a livello hardware per prolungarne la vita....a voi?

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Ti parlerò dei Macbook Pro perché se dovessi analizzare tutti i Mac dovrei scrivere un romanzo. 

 

Con la nascita dei Macbook Pro Retina (metà del 2012) è stata preclusa all'utente la possibilità di cambiare la RAM e la batteria. Un tecnico elettronico specializzato e in possesso delle giuste attrezzature (ne conosco alcuni) potrà cambiarti quasi tutta la componentistica saldata (CPU, RAM, eventuale GPU dedicata ecc.), ma spesso il costo dei vari chip e della manodopera sono antieconomici (sopratutto per gli upgrade, ovvio che se si tratta di una riparazione è meglio che buttare via il Mac!). La batteria invece è difficile da cambiare perché i vari elementi sono incollati alla scocca (non a caso la Apple per "soli" 209 euro ti cambia tutta la scocca e la batteria quando richiedi il servizio di sostituzione di quest'ultima). Con le giuste attrezzature (iFixit le vende) e la giusta manualità è comunque possibile cambiare autonomamente la batteria spendendo circa 50-60 euro per il ricambio originale. 

 

Fino ai Macbook Pro del 2016, gli SSD erano sostituibili. I modelli prodotti tra la metà del 2012 e l'inizio 2013 montavano SSD PCI-E di più facile sostituzione per via dell'interfaccia più comune (li trovi anche della Transcend). I modelli da fine 2013 a metà 2015 montano SSD con interfaccia proprietaria e l'unico modo per sostituirli è: acquistare un usato, ordinare gli SSD originali (prodotti samsung o sandisk) a costi esagerati oppure acquistare quelli prodotti dalla OWC (serie Aura specifica), sempre cari. Ci sono anche alcuni adattatori cinesi M2 ma da quello che ho letto sono molto instabili e problematici, poi ho visto che ci sono anche SSD cinesi modificati di cui però mi fido poco!

 

I nuovi modelli (2016) hanno pure l'SSD saldato, quindi NIENTE potrà essere modificato, almeno senza competenze e attrezzature specifiche e i giusti agganci per gli eventuali ricambi (chip grafici, chip RAM ecc.). 

 

Come ultima cosa riguardante i Macbook Pro Retina, tutti gli schermi sono un blocco unico (scocca, pannello LCD e vetro) e quindi in caso di problemi anche lievi (graffi) va cambiato l'intero "LCD assembly" che costa cifre spropositate. Solo con tanta pazienza e manualità si può cambiare il blocco "LCD + vetro" (che costa molto meno rispetto all'assembly che include anche la scocca), ma è un lavoraccio!

 

Relativamente all'affermazione "non so voi ma non mi piace che una macchina non sia gestibile un minimo a livello hardware per prolungarne la vita", che ti debbo dire ... hai ragione. La situazione è tale per ragioni di marketing (obsolescenza, irreparabilità), ma sicuramente anche per ragioni di design (i Macbook Pro ormai sono sottilissimi e pesano poco). 

 

Bisogna vedere anche la parte mezza piena del bicchiere, i nuovi Macbook Pro hanno i loro vantaggi: 

- schermi fantastici

- pesano relativamente poco e sono molto sottili

- la batteria oltre ad avere un ottima autonomia, se trattata bene, ha un ciclo di vita che fa invidiare tutti gli altri portatili (mantiene l'80% della carica iniziale per 1000 cicli), e ti posso garantire che mi sono capitati Macbook Retina del 2012 con batterie ancora in ottimo stato dopo ben 5 anni! 

- gli SSD sono velocissimi e di ottima qualità, dovrebbero durare per tutta la vita utile dei Macbook 

 

L'unica soluzione per chi vuole un Macbook Pro aggiornabile resta il buon vecchio "metà 2012", si può cambiare la RAM, l'HDD e la batteria e ha il vantaggio di avere una buona connettività  anche nel 2017 (Bluetooth 4.0, USB 3, Thunderbolt, Gigabit Ethernet nonché la porta SATA III e la RAM di tipo DDR3 1600).

Modificato da roby92

I miei MaciMac 27 5K Metà 2017 - 3.8 Ghz (i5-7600K) - 16 GB RAM - AMD RADEON PRO 580 8GB VRAM - 2TB FUSION DRIVE MBP Retina 15" Fine 2013 - 2.6 Ghz i7 (i7-4960HQ) - 16 GB RAM - NVidia GT750M 2 GB - 512 GB Flash MBP Retina 13" Metà 2014 - 2.6 Ghz i5 - 8 GB RAM -128 GB Flash

I miei iDevices: iPhone 6 64GB iPad Air 2 64GB Cellular        EX: Macbook Pro Retina 13" Fine 2013 iMac 21.5 Fine '13 e iMac 5K late 2015 Macbook Air Mid-2011 eMac iPad 2, 3, 4 iPhone 4, 4S  Lista desideri: Mac Pro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, roby92 dice:

Ti parlerò dei Macbook Pro perché se dovessi analizzare tutti i Mac dovrei scrivere un romanzo. 

 

Con la nascita dei Macbook Pro Retina (metà del 2012) è stata preclusa all'utente la possibilità di cambiare la RAM e la batteria. Un tecnico elettronico specializzato e in possesso delle giuste attrezzature (ne conosco alcuni) potrà cambiarti quasi tutta la componentistica saldata (CPU, RAM, eventuale GPU dedicata ecc.), ma spesso il costo dei vari chip e della manodopera sono antieconomici (sopratutto per gli upgrade, ovvio che se si tratta di una riparazione è meglio che buttare via il Mac!). La batteria invece è difficile da cambiare perché i vari elementi sono incollati alla scocca (non a caso la Apple per "soli" 209 euro ti cambia tutta la scocca e la batteria quando richiedi il servizio di sostituzione di quest'ultima). Con le giuste attrezzature (iFixit le vende) e la giusta manualità è comunque possibile cambiare autonomamente la batteria spendendo circa 50-60 euro per il ricambio originale. 

 

Fino ai Macbook Pro del 2016, gli SSD erano sostituibili. I modelli prodotti tra la metà del 2012 e l'inizio 2013 montavano SSD PCI-E di più facile sostituzione per via dell'interfaccia più comune (li trovi anche della Transcend). I modelli da fine 2013 a metà 2015 montano SSD con interfaccia proprietaria e l'unico modo per sostituirli è: acquistare un usato, ordinare gli SSD originali (prodotti samsung o sandisk) a costi esagerati oppure acquistare quelli prodotti dalla OWC (serie Aura specifica), sempre cari. Ci sono anche alcuni adattatori cinesi M2 ma da quello che ho letto sono molto instabili e problematici, poi ho visto che ci sono anche SSD cinesi modificati di cui però mi fido poco!

 

I nuovi modelli (2016) hanno pure l'SSD saldato, quindi NIENTE potrà essere modificato, almeno senza competenze e attrezzature specifiche e i giusti agganci per gli eventuali ricambi (chip grafici, chip RAM ecc.). 

 

Come ultima cosa riguardante i Macbook Pro Retina, tutti gli schermi sono un blocco unico (scocca, pannello LCD e vetro) e quindi in caso di problemi anche lievi (graffi) va cambiato l'intero "LCD assembly" che costa cifre spropositate. Solo con tanta pazienza e manualità si può cambiare il blocco "LCD + vetro" (che costa molto meno rispetto all'assembly che include anche la scocca), ma è un lavoraccio!

 

Relativamente all'affermazione "non so voi ma non mi piace che una macchina non sia gestibile un minimo a livello hardware per prolungarne la vita", che ti debbo dire ... hai ragione. La situazione è tale per ragioni di marketing (obsolescenza, irreparabilità), ma sicuramente anche per ragioni di design (i Macbook Pro ormai sono sottilissimi e pesano poco). 

 

Bisogna vedere anche la parte mezza piena del bicchiere, i nuovi Macbook Pro hanno i loro vantaggi: 

- schermi fantastici

- pesano relativamente poco e sono molto sottili

- la batteria oltre ad avere un ottima autonomia, se trattata bene, ha un ciclo di vita che fa invidiare tutti gli altri portatili (mantiene l'80% della carica iniziale per 1000 cicli), e ti posso garantire che mi sono capitati Macbook Retina del 2012 con batterie ancora in ottimo stato dopo ben 5 anni! 

- gli SSD sono velocissimi e di ottima qualità, dovrebbero durare per tutta la vita utile dei Macbook 

 

L'unica soluzione per chi vuole un Macbook Pro aggiornabile resta il buon vecchio "metà 2012", si può cambiare la RAM, l'HDD e la batteria e ha il vantaggio di avere una buona connettività  anche nel 2017 (Bluetooth 4.0, USB 3, Thunderbolt, Gigabit Ethernet nonché la porta SATA III e la RAM di tipo DDR3 1600).

 

 

per me il probloema non esiste: acquistare una macchina del 2012 solo perchè espandibile lo trovo una follia...troppo vecchia e poco performante


Mors Tua Vita Mea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 4/23/2017 at 13:22, Rafama dice:

i nuovi macbook pro sono così blindati come si dice?

Ebbene si, come roby92 ha egregiamente spiegato, il tempo del "compro sottodimensionato per poi fare l'upgrade da me" è finito: con i nuovi modelli retina non conviene più.

Anche io sto per acquistare un MBP ed ho da poco scoperto questa triste realtà.

 

L'unico dilemma che mi è rimasto, e che ti suggerisco di porti, è tra:

- 2016 (con connessione USB-C e basta e, quindi, obbligo ad acquistare connettori per USB3 / FireWire / ethernet - / HDMi)

- ante 2016 (con TB2 - USB3 - HDMi)

 

Chiedo ai più informati se c'è un dock USB-C (USB3/FireWire/Ethernet/HDMi) comodo (=da viaggio/trasportabile) ed economico.

 


http://www.visualdrome.net

skype: visualdrome

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Usb = futuro. Tra un anno sarà lo standard

 

ne trovi su Amazon a 50 euro con 6/7 porte diverse


Mors Tua Vita Mea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Rangam dice:

 

per me il probloema non esiste: acquistare una macchina del 2012 solo perchè espandibile lo trovo una follia...troppo vecchia e poco performante


Mi trovi in gran parte in disaccordo. Sicuramente spendere una cifra alta (e chi possiede un Mac di solito non lo svende) per un computer di 5 anni fa non ha senso, e su questo ci siamo. Trovare però a buon prezzo un Macbook Pro mid 2012, soprattutto un 15 pollici, a mio avviso può ancora essere un buon affare. 

 

Consentimi di argomentare. I Macbook pro 15 non retina mid 2012 hanno le seguenti caratteristiche:

 

- una delle seguenti CPU I7 3615QM, 3720QM, 3820QM ... tutte quadcore con 8 thread e frequenze da 2,3 a 2,7 e turboboost rispettivamente da 3,3 a 3,7 GHz. Pur essendo delle "vecchie" ivy bridge sono tuttora delle CPU validissime che superano a livello di prestazioni buona parte delle CPU attualmente presenti nei Macbook (ovviamente non nei 15 Retina... ma è ovvio...). Lo dicono chiaramente i Benchmark più recenti.

- grafica doppia di serie (la HD4000 della CPU e la scheda dedicata NVIDIA 650M con 512 o 1GB GDDR5) - sicuramente superate ma tuttora valide soprattutto su un computer senza schermo Retina (ti ricordo che ci sono anche MBP Retina - 13 " mid 2012 e inizio 2013 - con la sola GPU integrata HD4000!!)

- USB 3.0 (consentimi di non concordare sul fatto che tra un anno sarà superato dallo standard USB C)

- Thunderbolt (è vero che 1, ma sufficiente per gli utenti che tuttora usano device TB1/2)

- Bluetooth 4.0 presente sui Macbook pro fino a mid 2015 (ora c'è BT 4.2)

- RAM DDR3 a 1600Mhz che ti ricordo fu adoperata fino al Macbook Pro Retina mid 2015!

- Connessione SATA III tuttora adoperata per gli HDD tradizionali su tutti i Mac

 

Ciò detto e premesso, mi preme considerare che trovare un Macbook mid-2012 a buon prezzo sia tutt'altro che una follia. Pur essendo un computer datato, è un computer fortunato perché è nato con delle tecnologie che negli ultimi 5 anni non hanno subito grandi rivoluzioni e questo lo rende un computer a mio modesto avviso tuttora valido e "competitivo", a maggior ragione perché aggiornabile e decisamente più riparabile dei modelli Retina. Certo, per chi ha bisogno di convertire e modificare video in 4K o per svolgere altri compiti impegnativi, bisogna andare su modelli molto più recenti, ma queste esigenze riguardano solo una parte degli utenti Macbook Pro. Per tutti gli altri, un Macbook Mid-2012 con 16GB di Ram, grafica doppia e un bel SSD può essere un Mac fantastico, soprattutto se pagato 1/3 o 1/4 rispetto ai modelli attuali. 

 

P.S. Possiedo due Macbook Pro Retina (un 15 top gamma BTO late 2013 e un 13 base mid 2014), quindi non ho alcun motivo per cui difendere i vecchi mid 2012. Cerco solo di essere onesto con me stesso e con gli atri e quindi di esprimere un giudizio obiettivo. 

Modificato da roby92

I miei MaciMac 27 5K Metà 2017 - 3.8 Ghz (i5-7600K) - 16 GB RAM - AMD RADEON PRO 580 8GB VRAM - 2TB FUSION DRIVE MBP Retina 15" Fine 2013 - 2.6 Ghz i7 (i7-4960HQ) - 16 GB RAM - NVidia GT750M 2 GB - 512 GB Flash MBP Retina 13" Metà 2014 - 2.6 Ghz i5 - 8 GB RAM -128 GB Flash

I miei iDevices: iPhone 6 64GB iPad Air 2 64GB Cellular        EX: Macbook Pro Retina 13" Fine 2013 iMac 21.5 Fine '13 e iMac 5K late 2015 Macbook Air Mid-2011 eMac iPad 2, 3, 4 iPhone 4, 4S  Lista desideri: Mac Pro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, roby92 dice:

...un Macbook Mid-2012 con 16GB di Ram, grafica doppia e un bel SSD può essere un Mac fantastico, soprattutto se pagato 1/3 o 1/4 rispetto ai modelli attuali...

Ciao, scusa dove posso cercare un Macbook 15" così equipaggiato e con un minimo di garanzia e tastiera possibilmente italiana? Tra i ricondizionati Apple non c'è...


http://www.visualdrome.net

skype: visualdrome

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, roby92 dice:


Mi trovi in gran parte in disaccordo. Sicuramente spendere una cifra alta (e chi possiede un Mac di solito non lo svende) per un computer di 5 anni fa non ha senso, e su questo ci siamo. Trovare però a buon prezzo un Macbook Pro mid 2012, soprattutto un 15 pollici, a mio avviso può ancora essere un buon affare. 

 

Consentimi di argomentare. I Macbook pro 15 non retina mid 2012 hanno le seguenti caratteristiche:

 

- una delle seguenti CPU I7 3615QM, 3720QM, 3820QM ... tutte quadcore con 8 thread e frequenze da 2,3 a 2,7 e turboboost rispettivamente da 3,3 a 3,7 GHz. Pur essendo delle "vecchie" ivy bridge sono tuttora delle CPU validissime che superano a livello di prestazioni buona parte delle CPU attualmente presenti nei Macbook (ovviamente non nei 15 Retina... ma è ovvio...). Lo dicono chiaramente i Benchmark più recenti.

- grafica doppia di serie (la HD4000 della CPU e la scheda dedicata NVIDIA 650M con 512 o 1GB GDDR5) - sicuramente superate ma tuttora valide soprattutto su un computer senza schermo Retina (ti ricordo che ci sono anche MBP Retina - 13 " mid 2012 e inizio 2013 - con la sola GPU integrata HD4000!!)

- USB 3.0 (consentimi di non concordare sul fatto che tra un anno sarà superato dallo standard USB C)

- Thunderbolt (è vero che 1, ma sufficiente per gli utenti che tuttora usano device TB1/2)

- Bluetooth 4.0 presente sui Macbook pro fino a mid 2015 (ora c'è BT 4.2)

- RAM DDR3 a 1600Mhz che ti ricordo fu adoperata fino al Macbook Pro Retina mid 2015!

- Connessione SATA III tuttora adoperata per gli HDD tradizionali su tutti i Mac

 

Ciò detto e premesso, mi preme considerare che trovare un Macbook mid-2012 a buon prezzo sia tutt'altro che una follia. Pur essendo un computer datato, è un computer fortunato perché è nato con delle tecnologie che negli ultimi 5 anni non hanno subito grandi rivoluzioni e questo lo rende un computer a mio modesto avviso tuttora valido e "competitivo", a maggior ragione perché aggiornabile e decisamente più riparabile dei modelli Retina. Certo, per chi ha bisogno di convertire e modificare video in 4K o per svolgere altri compiti impegnativi, bisogna andare su modelli molto più recenti, ma queste esigenze riguardano solo una parte degli utenti Macbook Pro. Per tutti gli altri, un Macbook Mid-2012 con 16GB di Ram, grafica doppia e un bel SSD può essere un Mac fantastico, soprattutto se pagato 1/3 o 1/4 rispetto ai modelli attuali. 

 

P.S. Possiedo due Macbook Pro Retina (un 15 top gamma BTO late 2013 e un 13 base mid 2014), quindi non ho alcun motivo per cui difendere i vecchi mid 2012. Cerco solo di essere onesto con me stesso e con gli atri e quindi di esprimere un giudizio obiettivo. 

Tanto finché on sappiamo che uso ne deve fare è inutile parlarne...


Mors Tua Vita Mea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, banalik dice:

Ciao, scusa dove posso cercare un Macbook 15" così equipaggiato e con un minimo di garanzia e tastiera possibilmente italiana? Tra i ricondizionati Apple non c'è...

E direi visto che non li producono più da un bel po'


Mors Tua Vita Mea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, banalik dice:

Ciao, scusa dove posso cercare un Macbook 15" così equipaggiato e con un minimo di garanzia e tastiera possibilmente italiana? Tra i ricondizionati Apple non c'è...

 

Come ricondizionato sul sito della Apple non lo troverai mai, è contro le loro politiche.  Se lo vuoi acquistare da un negozio con garanzia lo puoi trovare su siti come buydifferent o jump. Spesso trovi macbook già potenziati, ma sempre troppo cari secondo me. Potresti anche comprarlo senza SSD e con 8GB di RAM e potenziarlo in seguito. Trovi qualcosa anche su Ebay.  

 

Ti ricordo che è un prodotto fuori produzione, quindi non c'è una risposta magica alla tua domanda, non c'è un posto preciso dove trovare un 15" mid 2012. Devi pazientare finché capita l'occasione che potrebbe interessarti. Altrimenti, se ti metti l'anima in pace rispetto all'aggiornabilità, potresti cercare sui siti di annunci o su ebay un 15" Retina di qualche anno fa con la configurazione che interessa a te, sempre più spesso si trovano a cifre accettabili. Ovviamente presta attenzione all'acquisto, non fare bonifici o ricariche postepay, incontra di persona il venditore in un luogo e in un orario decente, controlla i numeri seriali sia sulla scatola, sia sulla scocca sia nel resoconto di sistema (meglio che nella schermata "informazioni su questo mac"), controlla se è presente su Macrubato, controlla se il Macbook è stato formattato e non ci sono più presenti account iCloud collegati e controlla anche in fase di avvio (premendo il tasto alt per scegliere il disco d'avvio) se il Mac ti consente di accedere al boot option o è bloccato via password. 


I miei MaciMac 27 5K Metà 2017 - 3.8 Ghz (i5-7600K) - 16 GB RAM - AMD RADEON PRO 580 8GB VRAM - 2TB FUSION DRIVE MBP Retina 15" Fine 2013 - 2.6 Ghz i7 (i7-4960HQ) - 16 GB RAM - NVidia GT750M 2 GB - 512 GB Flash MBP Retina 13" Metà 2014 - 2.6 Ghz i5 - 8 GB RAM -128 GB Flash

I miei iDevices: iPhone 6 64GB iPad Air 2 64GB Cellular        EX: Macbook Pro Retina 13" Fine 2013 iMac 21.5 Fine '13 e iMac 5K late 2015 Macbook Air Mid-2011 eMac iPad 2, 3, 4 iPhone 4, 4S  Lista desideri: Mac Pro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, roby92 dice:

 

...Altrimenti, se ti metti l'anima in pace rispetto all'aggiornabilità...

Ciao, alla fine ho deciso di "ripiegare" su questa scelta.

Cerco un 2015, così almeno ci sono ancora le connessioni USB-3/TB2/SD.

Aspetto un ricondizionato Apple - BD (Jump non lo conoscevo ma mi sembra che abbia solo dispositivi mobili, forse al momento).

Non mi fido ad acquistare da privati, non tanto per la malafede del privato ma perché normatone acquisto anche estensione di garanzia (normalmente Estendo con la quale mi sono sempre trovato bene) portandola a 4 o 5 anni.

Grazie comunque per i consigli


http://www.visualdrome.net

skype: visualdrome

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, banalik dice:

Ciao, scusa dove posso cercare un Macbook 15" così equipaggiato e con un minimo di garanzia e tastiera possibilmente italiana? Tra i ricondizionati Apple non c'è...

 

Fondamentalmente non c'è perché un computer del 2012 non può essere un ricondizionato, semmai un usato, che è una cosa diversa.

 

Poi c'è da dire che il termine "ricondizionato" oggi è diventato abbastanza trendy, per cui troverai dei siti che vendono dei mac usati che che chiamano ricondizionati, nel senso che gli hanno fatto un check up complessivo, ma di fatto sono degli usati.

 

Il ricondizionato nel suo concetto originale è un computer nei suoi primi mesi di vita nel quale è stato scoperto un difetto importante, e di fronte al quale Apple ha sostituito il prodotto anziché ripararlo. Poi il computer rotto viene riparato, testato e poi venduto come ricondizionato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, @Maurizio dice:

 

Fondamentalmente non c'è perché un computer del 2012 non può essere un ricondizionato, semmai un usato, che è una cosa diversa.

 

Poi c'è da dire che il termine "ricondizionato" oggi è diventato abbastanza trendy, per cui troverai dei siti che vendono dei mac usati che che chiamano ricondizionati, nel senso che gli hanno fatto un check up complessivo, ma di fatto sono degli usati.

 

Il ricondizionato nel suo concetto originale è un computer nei suoi primi mesi di vita nel quale è stato scoperto un difetto importante, e di fronte al quale Apple ha sostituito il prodotto anziché ripararlo. Poi il computer rotto viene riparato, testato e poi venduto come ricondizionato.

D'accordo su tutto tranne che sul ricondizionato; non dovrebbe essere, come dici tu, un "computer nei suoi primi mesi di vita nel quale è stato scoperto un difetto importante, e di fronte al quale Apple ha" deciso di riparare? Nel senso che Apple sostituisce il prodotto acquistato dal cliente con uno nuovo e il vecchio, con poche ore di vita, lo ripara e lo vende "quasi" come nuovo.

No?


http://www.visualdrome.net

skype: visualdrome

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, banalik dice:

D'accordo su tutto tranne che sul ricondizionato; non dovrebbe essere, come dici tu, un "computer nei suoi primi mesi di vita nel quale è stato scoperto un difetto importante, e di fronte al quale Apple ha" deciso di riparare? Nel senso che Apple sostituisce il prodotto acquistato dal cliente con uno nuovo e il vecchio, con poche ore di vita, lo ripara e lo vende "quasi" come nuovo.

No?

 

1 ora fa, @Maurizio dice:

 

Fondamentalmente non c'è perché un computer del 2012 non può essere un ricondizionato, semmai un usato, che è una cosa diversa.

 

Poi c'è da dire che il termine "ricondizionato" oggi è diventato abbastanza trendy, per cui troverai dei siti che vendono dei mac usati che che chiamano ricondizionati, nel senso che gli hanno fatto un check up complessivo, ma di fatto sono degli usati.

 

Il ricondizionato nel suo concetto originale è un computer nei suoi primi mesi di vita nel quale è stato scoperto un difetto importante, e di fronte al quale Apple ha sostituito il prodotto anziché ripararlo. Poi il computer rotto viene riparato, testato e poi venduto come ricondizionato.

 

 

Ragazzi, scusatemi se mi intrometto, ma questi "refurbished" che in italiano vengono tradotti con il termine di ricondizionato o rigenerato assumono caratteristiche diverse a seconda dell'azienda che li produce. 

 

Alcuni dicono che i ricondizionati siano quei prodotti usati sottoposti a vari test (alcuni molto superificali, solo marketing) e poi messi in vendita. Invece, i rigenerati sarebbero quelli che mantengono solo alcuni dei componenti originali e il resto sono stati sostituiti per riportare il prodotto ad uno stato "pari al nuovo" (accade ad esempio con gli iDevices sostituiti in garanzia). C'è chi invece sostiene che il significato di ricondizionato o usato sia tutto il contrario di quanto descritto e c'è chi dice che i due termini siano pienamente equivalenti. Non c'è una risposta universalmente valida secondo me, bisogna valutare caso per caso (o azienda per azienda). 

 

Per quanto riguarda i Mac, diversamente da quanto accade con gli iDevices, le politiche Apple prevedono la riparazione e non la sostituzione (tranne in casi gravissimi ... problemi che si ripresentano parecchie volte o computer appena acquistati con problemi gravi). Per questo io sono spinto a credere che i computer che la Apple vende come ricondizionati siano per lo più i Mac esposti negli store e quelli usati dai loro rappresentanti del reparto aziendale, e una volta usciti quelli nuovi vengono velocemente sostituiti (negli Apple store trovi solo i modelli ufficialmente in vendita). Saranno anche quelli restituiti entro 14 gg. Pur avendo tantissimi collaboratori a amici nel mondo Apple, tra cui titolari di aziende che lavorano direttamente con Apple Italia, nessuno mi ha potuto confermare ufficialmente l'origine di questi Mac ricondizionati, ma penso di aver capito da solo da dove provengono. 

 

 

1 ora fa, banalik dice:

Ciao, alla fine ho deciso di "ripiegare" su questa scelta.

Cerco un 2015, così almeno ci sono ancora le connessioni USB-3/TB2/SD.

Aspetto un ricondizionato Apple - BD (Jump non lo conoscevo ma mi sembra che abbia solo dispositivi mobili, forse al momento).

Non mi fido ad acquistare da privati, non tanto per la malafede del privato ma perché normatone acquisto anche estensione di garanzia (normalmente Estendo con la quale mi sono sempre trovato bene) portandola a 4 o 5 anni.

Grazie comunque per i consigli

 

Bene. Buona fortuna. 

Modificato da roby92

I miei MaciMac 27 5K Metà 2017 - 3.8 Ghz (i5-7600K) - 16 GB RAM - AMD RADEON PRO 580 8GB VRAM - 2TB FUSION DRIVE MBP Retina 15" Fine 2013 - 2.6 Ghz i7 (i7-4960HQ) - 16 GB RAM - NVidia GT750M 2 GB - 512 GB Flash MBP Retina 13" Metà 2014 - 2.6 Ghz i5 - 8 GB RAM -128 GB Flash

I miei iDevices: iPhone 6 64GB iPad Air 2 64GB Cellular        EX: Macbook Pro Retina 13" Fine 2013 iMac 21.5 Fine '13 e iMac 5K late 2015 Macbook Air Mid-2011 eMac iPad 2, 3, 4 iPhone 4, 4S  Lista desideri: Mac Pro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, roby92 dice:

 

 

 

Ragazzi, scusatemi se mi intrometto, ma questi "refurbished" che in italiano vengono tradotti con il termine di ricondizionato o rigenerato assumono caratteristiche diverse a seconda dell'azienda che li produce. 

 

Alcuni dicono che i ricondizionati siano quei prodotti usati sottoposti a vari test (alcuni molto superificali, solo marketing) e poi messi in vendita. Invece, i rigenerati sarebbero quelli che mantengono solo alcuni dei componenti originali e il resto sono stati sostituiti per riportare il prodotto ad uno stato "pari al nuovo" (accade ad esempio con gli iDevices sostituiti in garanzia). C'è chi invece sostiene che il significato di ricondizionato o usato sia tutto il contrario di quanto descritto e c'è chi dice che i due termini siano pienamente equivalenti. Non c'è una risposta universalmente valida secondo me, bisogna valutare caso per caso (o azienda per azienda). 

 

Per quanto riguarda i Mac, diversamente da quanto accade con gli iDevices, le politiche Apple prevedono la riparazione e non la sostituzione (tranne in casi gravissimi ... problemi che si ripresentano parecchie volte o computer appena acquistati con problemi gravi). Per questo io sono spinto a credere che i computer che la Apple vende come ricondizionati siano per lo più i Mac esposti negli store e quelli usati dai loro rappresentanti del reparto aziendale, e una volta usciti quelli nuovi vengono velocemente sostituiti (negli Apple store trovi solo i modelli ufficialmente in vendita). Saranno anche quelli restituiti entro 14 gg. Pur avendo tantissimi collaboratori a amici nel mondo Apple, tra cui titolari di aziende che lavorano direttamente con Apple Italia, nessuno mi ha potuto confermare ufficialmente l'origine di questi Mac ricondizionati, ma penso di aver capito da solo da dove provengono. 

 

 

 

Bene. Buona fortuna. 

Per il 90% son quelli resi nei 14 giorni per ripensamento o difetto.

quelli da esposizione non vengono venduti

Modificato da Rangam

Mors Tua Vita Mea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tornando alla questione componentistica e l'impossibilità di sostituire la Ram e la dispendiosità degliSSD sui "post2012":

1) quanto influisce la Ram, dovendo scegliere tra 8 e 16 (escludendo il videoediting e la modellazione 3d)?

2) l'utilizzo di una scheda Sd nello slot dedicato (pre 2016) può essere un modo per aumentare lo spazio di archiviazione (film, musica, dropbox...)?


http://www.visualdrome.net

skype: visualdrome

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, @Maurizio dice:

La RAM influisce, ma con un uso parco o basic si può vivere anche con 8.

 

12 sarebbe meglio, con gli OS attuali.

12 è un taglio senza senso


Mors Tua Vita Mea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Rangam dice:

12 è un taglio senza senso

Certo, non ho precisato che era un numero "provocatorio" solo perché davo per scontato che tutti sanno che non esistono tagli da 6 e che un produttore non ti metterebbe due slot di dimensione differente.  Era solo per dire che con i sistemi operativi di oggi gli 8Gb sono il minimo e stanno diventando via via sempre più stretti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 26/4/2017 at 23:31, @Maurizio dice:

Certo, non ho precisato che era un numero "provocatorio" solo perché davo per scontato che tutti sanno che non esistono tagli da 6 e che un produttore non ti metterebbe due slot di dimensione differente.  Era solo per dire che con i sistemi operativi di oggi gli 8Gb sono il minimo e stanno diventando via via sempre più stretti. 

Piccolo OT... HP fino a qualche tempo fa (ma anche ASUS mi apre) vendeva notebook con 12GB di RAM ahahah


 MacBook Pro 15" Retina i7 2.5GHz 16GB 1600MHz 512GB R9 M370X + Monitor Dell UP2516D  iMac 27" i5 2.66GHz 16GB 1333MHz 1TB ATI 4850  Mac Mini i5 2.3GHz 8GB 1333MHz 256GB + Monitor Dell UZ2315H  MacBook Air 11" i5 1.4 GHz 4GB 1600MHz 128GB  iPhone X Space Grey 256GB  iPad 2017 Wi-Fi Space Grey 128GB 

www.raffaeleallocca.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, Macallock dice:

Piccolo OT... HP fino a qualche tempo fa (ma anche ASUS mi apre) vendeva notebook con 12GB di RAM ahahah

 

forse perchè una parte era saldata sulla mobo e l'altra rimuovibile? capita spesso nei pc.


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io vivo (per il momento) bene con un MBP13 late 2011 al quale ho messo SSD e 16 giga di ram.

Mi diverto con Logic e Final Cut, con quest'ultimo faccio fatica per alcune cose, ma non essendo lavoro alla fine ci metto pazienza ed evito di comprare un nuovo MBP, che detesto per l'hardware chiuso e che con questa touch bar è una delle cose più brutte che abbia mai visto.

 

Quando il mio cesserà di lavorare bene (spero il più tardi possibile)  valuterò tutte le soluzioni, specialmente le non Apple.

 

Se il mio MBP fosse stato totalmente chiuso come gli attuali, oggi,  a 6 anni di distanza e senza gli upgrade che ho effettuato,  sarebbe stato da tempo già obsoleto.

Le chiacchiere stanno a zero.

 

 

  • Love 1

Non sono pigro, vivo a basso consumo energetico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 4/29/2017 at 10:01, Tilt dice:

Se il mio MBP fosse stato totalmente chiuso come gli attuali, oggi,  a 6 anni di distanza e senza gli upgrade che ho effettuato,  sarebbe stato da tempo già obsoleto

Concordo pienamente (ho sempre fatto così anche io con i miei e l'attuale MBP mid 2012); è pur vero che gli upgrade postumi sono solo un modo per risparmiare, potendo anche acquistare fin dall'inizio una macchina "al top", nel senso che poter fare upgrade non allunga la vita (tanto non si può andare più in la di tanto) ma fa solo risparmiare (all'inizio basta un modello base e poi lo si aggiorna).

Il 4/29/2017 at 10:01, Tilt dice:

Quando il mio cesserà di lavorare bene (spero il più tardi possibile)  valuterò tutte le soluzioni, specialmente le non Apple.

Cosa intendi per "non Apple"? Hackintosh? O addirittura dici di abbandonare architettura e programmi apple (visto che anche io uso, ormai non più lavorativamente, FCutPro...) e passare a Windows o altro?


http://www.visualdrome.net

skype: visualdrome

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 30/4/2017 at 23:42, banalik dice:

Concordo pienamente (ho sempre fatto così anche io con i miei e l'attuale MBP mid 2012); è pur vero che gli upgrade postumi sono solo un modo per risparmiare, potendo anche acquistare fin dall'inizio una macchina "al top", nel senso che poter fare upgrade non allunga la vita (tanto non si può andare più in la di tanto) ma fa solo risparmiare (all'inizio basta un modello base e poi lo si aggiorna).

Cosa intendi per "non Apple"? Hackintosh? O addirittura dici di abbandonare architettura e programmi apple (visto che anche io uso, ormai non più lavorativamente, FCutPro...) e passare a Windows o altro?

 

Esatto, quando sarà valuterò tutti i sistemi

 


Non sono pigro, vivo a basso consumo energetico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 29/4/2017 at 10:01, Tilt dice:

io vivo (per il momento) bene con un MBP13 late 2011 al quale ho messo SSD e 16 giga di ram.

Mi diverto con Logic e Final Cut, con quest'ultimo faccio fatica per alcune cose, ma non essendo lavoro alla fine ci metto pazienza ed evito di comprare un nuovo MBP, che detesto per l'hardware chiuso e che con questa touch bar è una delle cose più brutte che abbia mai visto.

 

Quando il mio cesserà di lavorare bene (spero il più tardi possibile)  valuterò tutte le soluzioni, specialmente le non Apple.

 

Se il mio MBP fosse stato totalmente chiuso come gli attuali, oggi,  a 6 anni di distanza e senza gli upgrade che ho effettuato,  sarebbe stato da tempo già obsoleto.

Le chiacchiere stanno a zero.

 

 

Le soluzioni tecnologiche del 2011 erano indietro parecchio rispetto a quelle di oggi, come per esempio la tecnologia hdd / sss. I mac di oggi sono già di base molto più veloci (in rapporto al tuo nel 2011) e longevi di quelli vecchi.

 


Mors Tua Vita Mea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, mi trovo più o meno nella stessa situazione di @Rafama, ovvero anch'io sono propenso ad acquistare un MacBook Pro (da 15") ma sono indeciso se scegliere il nuovo 2016, il penultimo 2015 (che si trova ancora nuovo nei negozi) o un usato tra quelli più "convenienti" e tenuti meglio.

Il "problema" USB-C alla fine è la meno, il business degli adattatori di terze parti ti offre svariate soluzioni.

Il mio dubbio più che altro riguarda le prestazioni della macchina e la durata della stessa, senza parlare delle eventuali rotture che se succedono sono cavolini amari per le tasche.

Se ad esempio compro un Mac del 2012, tra 4 anni avrà 9 anni! Ha senso quindi, anche se lo paghi 1/3, farlo diventare il proprio Mac principale?
Allo stesso tempo ho letto qui sul forum di esperienze non simpatiche accadute a vari utenti del nuovo MacBook Pro (rumorini strani provenienti dalla cerniera e di strane sensazioni di oggetti metallici ballanti all'interno della scocca), qualcuno sa se Apple si è resa conto di queste anomalie?

 

Il MBP mi serve per il pacchetto Adobe CC (photoshop, illustrator, indesign, ecc) e i vari Ableton Live, Logic e Pro Tools, ecc.

Non mi serve per fare dei montaggi video (almeno per ora) però voglio investire dei soldi (non pochi) per un Mac che abbia uno schermo stabile e che mi assicuri un'ottima produttività! 

(vengo da un'esperienza ultradecennale con vari iMac, e a parte il mio primo iMac G3 che non ha mai dato problemi, gli altri - tra cui quello attuale - hanno avuto problemi con lo schermo)

 


iPhone 6S 64GB - iMac 27" i3 3,2Ghz - iPhone 4 16GB - iMac 20" Core 2 Duo  2.16Ghz - iPod Mini 8GB - PowerBook G4 15" 1.0Ghz - iMac G3 400Mhz

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo