Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Parere Macbook Pro - 2015 MF840LL/A


Recommended Posts

Salve! Stavo valutando di sostituire il mio macbook pro early 2011 con un altro ricondizionato del 2015.

E' un modello "riuscito" quello che ho citato nel titolo? Ho preso il mio nel 2011 ma da ogni tot di tempo da dei problemi per dei difetti di progettazione... quelli del 2015 sono più affidabili?

Praticamente ci faccio solo musica e occasionalmente montaggio video con finalcut. 

 

Scheda Tecnica:

 

Modello: MacBook Pro 2015 13,3'' Retina Display
Lingua Menú: Tedesco, Inglese, Polacco, Italiano, Spagnolo, Francese, Turco, Russo
Processore: Intel Core i5
Velocitá del processore: 2,7 GHz (5° Generazione)
Memoria RAM: 8 GB DDR3 1867 MHz
Memoria disco rigido: 128 GB APPLE SSD SM0128G
Schermo: 2560x1600Retina
Scheda video: 1536 MB Intel Iris Graphics 6100

 

 

Modificato da Alfredo Cavalieri
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Glacy dice:

Basta che abbia a bordo un SSD ed almeno 8gb di ram. 

Ma come "linea" è una di quelle riuscite? Non vorrei ri-incappare in modelli che sono destinati a rompersi per malprogettazioni o cose così...

 

P.S. Ho aggiornato la domanda e ho incollato la scheda tecnica dal sito del venditore 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A parte tutto, a seconda di cosa ci fai musicalmente, 

considera che nel settore musicale, più potente è il

processore e più ram hai e va sempre tutto meglio! 

Mac Pro 8 Core 5.1 --- PowerBook G4 1Ghz Titanium --- iPod 20 GB --- iPhone 5S grigio 16GB.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di che tipo di problemi di progettazione parli riguardo al tuo 2011? 

Hai considerato che il disco del ricondizionato che porti in valutazione è molto piccolo? Non che sia inservibile, dipende molto dal tipo di utilizzo, ma io sotto i 512 GB non riesco a stare.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tipo il problema con il chip grafico che è destinato a bruciarsi ciclicamente poiché per come è progettata la disposizione della componentistica scalda troppo.

 

Per la memoria ho trovato degli adattatori per micro-sd per espandere con altri 250gb in futuro... quindi non è un problemone. 

 

In più da quello che so non c'è molta scelta, li fanno o da 128 o da 256gb, non ci sono altri tagli di memoria.

 

Musicalmente niente di troppo impegnativo, uso Logic per registrare strumenti e microfoni, 10/15 tracce massimo.

L'ho trovato solo i5 e sono già al massimo del budget. 899 euro... come prezzo non è buono?

Modificato da Alfredo Cavalieri
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh guarda allora niente che ti farà troppo piacere. ho sentito e letto di parecchi che si lamentano del riscaldamento, anche sul 2015. Perlomeno per il 15", ma probabilmente vale anche per il fratello minore. Comunque la politica di Apple sulla ventilazione è nota. Secondo me comunque più che un problema di disposizione è proprio l'attuazione che fa pietà. Io ho dovuto aprire e riapplicare una pasta termica di qualità da me, perché il mio MacBook (late 2013) friggeva letteralmente ogni volta che la CPU andava al 100%. Figuriamoci quando lavorava anche la GPU. Secondo me quello che conviene fare è prendere il modello che interessa e tenere d'occhio le temperature. Se salgono e non sei più in garanzia apri e ti fai un lavoro come si deve da te...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, Fla92 dice:

Beh guarda allora niente che ti farà troppo piacere. ho sentito e letto di parecchi che si lamentano del riscaldamento, anche sul 2015. Perlomeno per il 15", ma probabilmente vale anche per il fratello minore. Comunque la politica di Apple sulla ventilazione è nota. Secondo me comunque più che un problema di disposizione è proprio l'attuazione che fa pietà. Io ho dovuto aprire e riapplicare una pasta termica di qualità da me, perché il mio MacBook (late 2013) friggeva letteralmente ogni volta che la CPU andava al 100%. Figuriamoci quando lavorava anche la GPU. Secondo me quello che conviene fare è prendere il modello che interessa e tenere d'occhio le temperature. Se salgono e non sei più in garanzia apri e ti fai un lavoro come si deve da te...

Ciao, anche se per il momento non ne ho bisogno (sul mio MBP 2012 sembra tutto ok anche con FCP, che dopotutto non utilizza chissà quali risorse) ti andrebbe, se e quando hai tempo e voglia di dare qualche indicazione sull'eventuale operazione da fare tipo: che prodotto di pasta termica acquistare (nome modello, link), dove andare a metterla e in che quantità, etc etc

Grazie

Ciao

http://www.visualdrome.net

skype: visualdrome

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dite che comunque come prezzo è buono? Perché per sistemare il mio 2011 (che attualmente è non funzionante) ci vogliono 350 euro per sostituire la scheda madre... A sto punto ne prendo uno nuovo. Sapete dove posso vendere il mio per pezzi di ricambio? Vorrei almeno incassare 200 euro.. L ho preso 2500 euro ai tempi :shock:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 1/1/2018 at 11:28, banalik dice:

Ciao, anche se per il momento non ne ho bisogno (sul mio MBP 2012 sembra tutto ok anche con FCP, che dopotutto non utilizza chissà quali risorse) ti andrebbe, se e quando hai tempo e voglia di dare qualche indicazione sull'eventuale operazione da fare tipo: che prodotto di pasta termica acquistare (nome modello, link), dove andare a metterla e in che quantità, etc etc

Grazie

Ciao

Ho usato la Thermal Grizzly Conductonaut, una pasta termica di qualità composta da metallo liquido, quindi occhi nell'applicazione, perché se sbavi è conduttiva e ti va in corto la scheda. Ho deciso di utilizzarne una a metalli liquidi perché ha delle capacità di dissipazione molto superiori a quelle normali. Per l'applicazione ti consiglio di cercare su google i video che mostrano come applicarla nel modo migliore, anche se va detto che ci sono scuole di pensiero diverse. Io ne ho applicato con un cotton fioc uno strato sottilissimo su cpu e gpu, partendo da una quantità minima e stirandola sulla superficie, quindi ho premuto il dissipatore in posizione così che dei resti di pasta hanno formato la sagoma esatta sul dissipatore, quindi ho ripristinato il sottile strato sui processori e questa volta anche sul dissipatore, riempiendo le sagome. Quindi ho montato il dissipatore. Bisogna stare molto attenti quando si usa una pasta come questa, perché il comportamento fisico è simile a quello del mercurio per capirci; se si è ecceduto si formano delle palline di sostanza che scivolano sulle superfici e che magari schizzano via al primo urto. Come ho detto nell'altro topic dove ho raccontato dei miei problemi sono molto soddisfatto del lavoro, a un anno di distanza si continuano a vedere i miglioramenti

22 ore fa, Alfredo Cavalieri dice:

Dite che comunque come prezzo è buono? Perché per sistemare il mio 2011 (che attualmente è non funzionante) ci vogliono 350 euro per sostituire la scheda madre... A sto punto ne prendo uno nuovo. Sapete dove posso vendere il mio per pezzi di ricambio? Vorrei almeno incassare 200 euro.. L ho preso 2500 euro ai tempi :shock:

Non saprei dirti sul prezzo non conoscendo quelli italiani, comunque siti come ifixit.it credo acquistino componenti

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Fla92 dice:

Ho usato la Thermal Grizzly Conductonaut, una pasta termica di qualità composta da metallo liquido, quindi occhi nell'applicazione, perché se sbavi è conduttiva e ti va in corto la scheda. Ho deciso di utilizzarne una a metalli liquidi perché ha delle capacità di dissipazione molto superiori a quelle normali. Per l'applicazione ti consiglio di cercare su google i video che mostrano come applicarla nel modo migliore, anche se va detto che ci sono scuole di pensiero diverse. Io ne ho applicato con un cotton fioc uno strato sottilissimo su cpu e gpu, partendo da una quantità minima e stirandola sulla superficie, quindi ho premuto il dissipatore in posizione così che dei resti di pasta hanno formato la sagoma esatta sul dissipatore, quindi ho ripristinato il sottile strato sui processori e questa volta anche sul dissipatore, riempiendo le sagome. Quindi ho montato il dissipatore. Bisogna stare molto attenti quando si usa una pasta come questa, perché il comportamento fisico è simile a quello del mercurio per capirci; se si è ecceduto si formano delle palline di sostanza che scivolano sulle superfici e che magari schizzano via al primo urto. Come ho detto nell'altro topic dove ho raccontato dei miei problemi sono molto soddisfatto del lavoro, a un anno di distanza si continuano a vedere i miglioramenti

Ciao, grazie!!!

Sapevo che dovevo attendere: la scorsa notte ho sostituito l'HD dell'iMac con l'SSD e messo un HD al posto del lettore e avrei potuto anche fare questo lavoro della pasta termica. Non penso che lo riaprirò a breve, solo per il problema dei cavi sensori e video che sono stati impegnativi da estrarre e rimettere. Comunque sarà per il futuro.

Cosa intendi per "a un anno di distanza si continuano a vedere i miglioramenti"? Cosa devo monitorare per rendermi conto della situazione? Le temperature con MacFanControl?

Grazie ancora

http://www.visualdrome.net

skype: visualdrome

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 2/1/2018 at 18:17, banalik dice:

Ciao, grazie!!!

Sapevo che dovevo attendere: la scorsa notte ho sostituito l'HD dell'iMac con l'SSD e messo un HD al posto del lettore e avrei potuto anche fare questo lavoro della pasta termica. Non penso che lo riaprirò a breve, solo per il problema dei cavi sensori e video che sono stati impegnativi da estrarre e rimettere. Comunque sarà per il futuro.

Cosa intendi per "a un anno di distanza si continuano a vedere i miglioramenti"? Cosa devo monitorare per rendermi conto della situazione? Le temperature con MacFanControl?

Grazie ancora

Fare un repaste al iMac? Ne senti la necessità? Io lo ritengo imprescindibile sui MacBook, ma sul mio iMac mai sentito il bisogno.

A un anno di distanza continuano a sentirsi i benefici del lavoro, nel senso che quello che ho guadagnato in temperatura è rimasto costante. Certi utenti che fanno overclocking (non su Mac ovviamente) sostituiscono la pasta termica una o addirittura due volte l'anno. Secondo me quello è un po' eccessivo...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, banalik dice:

No, nessun bisogno.

Poiché ho un macbook pro 2012 potresti darmi qualche info su come controllare le temperature su questo computer e quali sono i valori di allerta ai quali dovrei applicare la pasta?

Grazie

Io ho installato Bjango iStat Menu così ho sempre le temperature dei core sott'occhio sulla barra menu. Considera che quello che mi ha spinto a fare il repaste è stato vedere la temperatura dei core raggiungere anche i 104-105 °C. Con il repaste 6 gradi in meno... Alla lunga sono cose che giovano parecchio ai componenti. Alla faccia di quello che dicevano alla Genius Bar...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Contenuti simili

    • Da luciensabre
      Vendo MacBook Pro 13" modello 2019 (4 porte Thunderbolt, 256GB SSD e 8GB Ram, prezzo originale € 2099) acquistato a Giugno 2019. Il Macbook è immacolato, viene con scatola e accessori originali più una cover in omaggio ed è provvisto di scontrino/garanzia valida fino a 05/2021.
      Pagamento PayPal, buono regalo Amazon o contanti.
      Consegna solo a mano a Piacenza e provincia. 
      NON scambio. No richieste di sconti e spedizione
      PREZZO TRATTABILE. Offro e pretendo serietà; no perditempo e gente senza soldi.
    • Da luciensabre
      Salve. 
      Sto pensando di passare da un MacBook Pro mid-2019 (4 porte Thunderbolt) a un MacBook con il nuovo chip M1, ma sono indecisa tra l’Air e il Pro.
       
      A parte il classico uso streaming, navigazione e email, io uso il MacBook per il coding html/css/php di pagine web (fatto con Coda 2, Brackets e Taco HTML Edit) e per lavoro ed editing grafico a livello medio-basso (fatto con Photoshop, Affinity Photo, Pixelmator e Pixelmator Pro).
      Sono indecisa principalmente perché non so quanto la mancanza della ventola sull’Air M1 impatti e cambi il livello di prestazioni sul lungo periodo a paragone con il Pro M1: con i programmi che uso, ci potrebbe essere una differenza di prestazioni tra il Pro e l’Air? Se sì, quanto sarebbe grande?
      Ho già fatto qualche ricerca....ma le recensioni scritte e video non sono state molto utili, in quanto parlano solo di specifiche nude e crude; i due Apple Specialist a cui ho provato a chiedere sono anch’essi stati inutili perché ognuno ha dato una risposta diversa (ed entrambi hanno “farfugliato” un po’, come se non fosse davvero convinti di quello che dicevano)...e anche i mini sondaggi fatti sui social hanno dato risultati spaccati letteralmente a metà.
       
      Per favore, aiutatemi a scegliere. La mia mente è divisa in due: metà dice “Air”, l’altra metà “Pro”.
      Grazie infinite fin da ora per le vostre risposte.
    • Da Rob_Adamatti
      Vendo in condizioni estetiche e funzionali perfette,
      motherboard e gpu sostituite presso Apple Store nel novembre 2014,
      batteria rimossa.
       
       
      2.2 GHz Intel Core i7
      16 GB 1333 MHz DDR3 (2x8GB)
      Intel HD Graphics 3000 512 MB
      AMD Radeon HD 6750M 1024MB vram
      SSD 128GB CRUCIAL
      Thunderbolt + FW800
      Batteria in buone condizioni
      U.S. Keyboard
      EU power supply
       
       
    • Da martone
      Buongiorno ho acquistato un nuovo MacBook Pro 16" e volevo creare una doppia partizione, una principale con Catalina ed una secondaria con Sierra (mi serve perché ho un software che giro solo sotto Sierra).
      Ho un MacBook Pro 15" fine 2013 sul quale ho proprio questa configurazio e volevo riproporla sul nuovo, ma non ci riesco.
      Ho creato la partizione Mac OS esteso, ho riavviato in modalità recovery (CMD+R) ho provato ad utilizzare Time Machine per installare da backup (di Sierra) ma mi dice che quel backup non può essere utilizzato (naturalmente se provo ad utilizzare il backup di Catalina va avanti). Ho provato a fare una nuova installazione da zero con Sierra bootable da USB, avvio da disco USB e quando scelgo il disco della seconda partizione, mi dice che devo aggiornare e risolvere il problema da Utility Sicurezza Disco. Abbasso tutte le sicurezze ma ugualmente mi chiede di aggiornare e non va avanti.
      Non riesco ad andare avanti.
      Ho provato anche con VirtuaBox, ma ho trovato le istruzioni (da terminale)bper convertire il file di installazione in ISO solo di High Sierra e non di Sierra.
       
      avete qualche consiglio?
       
      Grazie

  • Ora Popolare

  • Annunci casuali

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo