Vai al contenuto





MaZza

Ma l'OSX non era esclusiva di Apple?

Recommended Posts

ciao a tutti ... qualcuno conosce o ha avuto modo di vedere o provare queste macchine?

 

https://www.kistation-macos-systems.com

 

Da quello che scrivono le loro macchine escono già con OSX nativo ... ma non sono Hakintosh ...... non sapevo si potesse ...

 

Cita

 

Il Team di KiStation® sviluppa, configura, e installa su una piccola partizione non visibile, uno speciale Boot-Loader EFI (Extensible Firmware Interface) che viene fornito provvisto di licenza BSD ed è compatibile con i computer basati su UEFI BIOS.

In termini pratici, questo Boot-Loader EFI funge da estensione del firmware e consente di installare in modo nativo il sistema macOS sui computer dotati di una serie di requisiti hardware specifici. Inoltre fa in modo che le nostre workstation siano riconosciute dal sistema operativo come se fossero un computer a marchio Apple, abilitando così tutte le funzionalità del sistema.

 

 

Ma c'è da fidarsi? i prezzi sono interessanti .... soprattutto visto come Apple tratta il settore delle workstation professionali (MacPro ed iMac Pro) per il quale onestamente sono veramente indignato .... e con macchine con OSX nativo non Apple ed a costi che seguono quelli del mercato .... bé non posso che dire WOW magari

 

 

 

 

  • Mi piace 1

| MacPro 6Core & 4Core 2014 | iMac 27" Quad Core i5 2016 | MacBook Pro 17" i7 2011 | iPad2 32GB WiFi | iPhone 6s Black |

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


sarebbe interessante sentire se qualcuno ha provato queste meraviglie, se si si può dire possiedo un Apple?

 

 


I veri problemi dei computer stanno tra la sedia e la tastiera.   Rost

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche i prezzi sono interessanti, ma OS lo prendo dall'App store? sarà possibile?compatibilita con iPhone, iPad ecc?

Vediamo se qualcuno sa qualcosa di più

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Validità del contratto di licenza macOS:

Tutti i contratti di licenza software, così come il contratto EULA (End-User License Agreement) di macOS, devono essere soggetti e conformi alle leggi in vigore nel paese di utilizzo del software da parte dell’utilizzatore finale.

In Italia i giudici della Suprema Corte hanno stabilito che il pacchetto hardware-software non risponde a "esigenze di tipo tecnologico, ma esclusivamente commerciali”, ed anche a livello europeo esistono altre sentenze simili emesse dai massimi organi giuridici dei singoli paesi. Pertanto, in Italia ed in altri paesi europei, l’utilizzo del sistema operativo macOS non può essere vincolato all’acquisto di un computer di un singolo produttore.

Inoltre il nostro metodo di installazione non viola il contratto EULA di macOS nemmeno per la parte che vieta la modifica delle componenti non Open-Source del sistema operativo, infatti queste parti non vengono assolutamente toccate e macOS può essere installato e aggiornato nella sua versione originale, così come viene fornito dal produttore.

 

 

 

chissà cosa ne pensa apple.


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma guarda ...... onestamente per come sta trattando gli utenti la Apple .... se lo merita proprio .... tralasciamo le questioni di obsolescenza programmata .... io mi limito a giudicare un professionista che affida la sua attività ad una azienda come Apple:

 

Gli sforna degli iMac Pro che costano il doppio rispetto alle precedenti macchine professionali ed hanno non solo maggiori problemi in caso di blocchi ... ma impossibilità di implementazioni (esattamente se non peggio degli attuali MacPro) e Monitor integrati che come tutti gli schermi Apple per un settore professionale non vanno bene: Ergo fare una macchina per professionisti con monitor integrato quando questo non va bene è già un errore proporla.

Per di più tale macchina costa 5600 euro e comparata con un MacPro di 4 anni ad 8core 1TB di SSD e 32GB di ram non può che cadermi la mascella nel vedere una macchina obsoleta di 4 anni che costa 200 euro in più di una macchina che ha prestazioni nettamente migliori ed hardware migliore ad un costo più basso (ed un monitor 5k in più)

Confido quindi o in un aggiornamento dei costi degli attuali MacPro (ne dubito) o in uno speed bump e la risposta dell'Apple Store è "ma se lo hanno fatto l'anno scorso...."

 

COOOOOSAAAAAAA??????

 

Eliminare i MacPro 4 core e portare i 6core al costo dei 4 core sostituendo un HD nativo da 512 in uno da 256gb è uno speed bump? a me sembra solo uno speed down soprattutto se i primi Mac Pro nel 2013 costavano il 15% in meno e con più capienza negli HD.

 

Quindi di fronte ad un trattamento di questo tipo di un settore professionale che meriterebbe da solo aggiornamenti continui annuali e prezzi negli standard di mercato, io dico che ben venga qualcuno che trova la maniera di sfornare dei PC con OSX perché se affidabili soprattutto negli aggiornamenti di OSX e con quei prezzi ...... è la volta buona che abbandono l'apple store

  • Non mi piace 1

| MacPro 6Core & 4Core 2014 | iMac 27" Quad Core i5 2016 | MacBook Pro 17" i7 2011 | iPad2 32GB WiFi | iPhone 6s Black |

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bhe non sei obbligato a comprare apple ormai anche con windows fai le stesse cose dei mac (grafica, fotografia, ecc).

 

il mac pro c'è ancora ed è potente, a quello ci abbini un qualsiasi monitor opaco, se ti serve.

 

l'obsolescenza programmata non è solo un problema di apple.

 

anni fa in USA c'era una società che vendeva "hackingtosh" ma apple l'ha fatta chiudere in pochi anni. se davvero in italia/europa è possibile vendere un HW che giri con SO Apple... benvenga.

 

più il mercato è ampio e variegato più i consumatori (noi) ne traiamo benifici.

  • Mi piace 1

 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Giuca dice:

bhe non sei obbligato a comprare apple ormai anche con windows fai le stesse cose dei mac (grafica, fotografia, ecc).

 

il mac pro c'è ancora ed è potente, a quello ci abbini un qualsiasi monitor opaco, se ti serve.

 

l'obsolescenza programmata non è solo un problema di apple.

 

anni fa in USA c'era una società che vendeva "hackingtosh" ma apple l'ha fatta chiudere in pochi anni. se davvero in italia/europa è possibile vendere un HW che giri con SO Apple... benvenga.

 

più il mercato è ampio e variegato più i consumatori (noi) ne traiamo benifici.

 

In una azienda se sposi Apple imposti tutta una serie di cose in quel mondo .... non è come a casa che basta dire "non compro apple" ..... e poi conosco bene i MacPro ne ho 2 ed il primo lo pagai 500€ in meno di quanto oggi me lo vendono con un HD meno capiente ... quindi qui non si tratta di un "apple si o apple no" qui si tratta di non esser presi per i fondelli che è diverso. Non puoi vendere una macchina VECCHIA di 4 anni a costi piu alti di una macchina nuova ed il doppio piu potente due macchine per giunta con gli stessi identici problemi.

 

Oggi ho chiesto in uno store: "ho un iMac late 2015 ... quanto mi costa sostituire l'HD ibrido con un SSD da 512 cosi da poter usarlo decentemente anche con Win e Parallel?" 

 

Vuoi sapere la risposta? "compra un'altro Mac perché fintanto che la Apple non te lo fa diventare obsoleto ... la Apple non te lo cambia l'HD quindi o ti arrangi con iFixit a tuo rischio e pericolo o compri altra macchina" 

 

Viva Gli Hackintosh se stanno tornando alla ribalta

 

  • Mi piace 1
  • Non mi piace 1

| MacPro 6Core & 4Core 2014 | iMac 27" Quad Core i5 2016 | MacBook Pro 17" i7 2011 | iPad2 32GB WiFi | iPhone 6s Black |

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, MaZza dice:

 

In una azienda se sposi Apple imposti tutta una serie di cose in quel mondo .... non è come a casa che basta dire "non compro apple" ..... e poi conosco bene i MacPro ne ho 2 ed il primo lo pagai 500€ in meno di quanto oggi me lo vendono con un HD meno capiente ... quindi qui non si tratta di un "apple si o apple no" qui si tratta di non esser presi per i fondelli che è diverso. Non puoi vendere una macchina VECCHIA di 4 anni a costi piu alti di una macchina nuova ed il doppio piu potente due macchine per giunta con gli stessi identici problemi.

 

Oggi ho chiesto in uno store: "ho un iMac late 2015 ... quanto mi costa sostituire l'HD ibrido con un SSD da 512 cosi da poter usarlo decentemente anche con Win e Parallel?" 

 

Vuoi sapere la risposta? "compra un'altro Mac perché fintanto che la Apple non te lo fa diventare obsoleto ... la Apple non te lo cambia l'HD quindi o ti arrangi con iFixit a tuo rischio e pericolo o compri altra macchina" 

 

Viva Gli Hackintosh se stanno tornando alla ribalta

 

 

 

Vuoi sapere la risposta? "compra un'altro Mac perché fintanto che la Apple non te lo fa diventare obsoleto ... la Apple non te lo cambia l'HD quindi o ti arrangi con iFixit a tuo rischio e pericolo o compri altra macchina" 

 

Si sa che la apple ufficialmente non lo fa, ma lo puoi far fare tu da laboratori specializzati e riconosciuti. non perdi la garanzia sul resto del mac.

 

calcola che un pc con lo stesso hw di un mac (processore ram ssd) costa cmq meno, i programmi costano uguali. quindi ti fai i tuoi conti e valuti.

 

certo che se hai 10 mac e li devi cambiare tutti ti costa e non ti conviene.

 

magari ti tieni qualche mac e 1/2 computer per fare quello che non riesci con il mac. tante aziende fanno cosi.

Modificato da Giuca

 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Alessio Apollinari dice:

Salve a tutti mi chiamo Alessio e sono il Project Manager di KiStation®.

 

Sono qui per rispondere ufficialmente a tutte le vostre ragionevoli domande e curiosità.

 

Se desiderate visitare il sito web potete farlo all'indirizzo https://www.kistation-macos-systems.com/

 

Se preferite parlare in privato questa è la mail [email protected]

 

 

In riferimento alle domande che ho letto risponderò punto per punto.
 
1. Tutti gli aggiornamenti macOS, i file dei dati di sistema e gli aggiornamenti di sicurezza possono essere installati direttamente da App Store.
 
2. Se hai la necessità di espandere la tua KiStation® puoi farlo tranquillamente, installando le unità di archiviazione aggiuntive e le schede di espansione PCIe in totale autonomia.
Infatti nella confezione troverai l'Upgrade Kit completo con tutte le connessioni ed i supporti necessari per espandere al massimo la tua KiStation®.
Se non hai le competenze necessarie per farlo da solo, o se hai semplicemente bisogno di qualche consiglio, potrai sempre consultare il nostro Team di Supporto gratuito, saremo sempre pronti ad assisterti e aiutarti.
 
3. L'assistenza gratuita illimitata è fornita da KiStation® Store per tutti i prodotti a marchio KiStation®, e garantisce un numero illimitato di interventi di supporto gratuiti. Gli interventi di assistenza solitamente si risolvono online, o con una telefonata, in alcuni casi effettuiamo un intervento in Team Viewing.

Quindi iPhone, iPad ecc,ecc, tutto funzionerebbe con lo stesso idApple che ho?,iCloud,trova il mio iPhone?

La cosa mi lascia un po perplesso..Apple che lascia fare cosi?...boh

Ma c'è la possibilita di vederli dal vivo? in funzione?

Modificato da elvetico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anni fa apple aveva fatto chiudere un azienda americana che piu o meno fa quello che fate voi.

 

io da privato potrei anche darvi fiducia ma se fossi un azienda ci penserei bene.


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Giuca dice:

anni fa apple aveva fatto chiudere un azienda americana che piu o meno fa quello che fate voi.

 

io da privato potrei anche darvi fiducia ma se fossi un azienda ci penserei bene.

 

Si vede che hanno tanti ma tanti soldi da pagare avvocati per poter vincere la causa... comunque anch'io se fossi un'azienda ci penserei su 10.000 volte prima di fare un tale acquisto. o almeno aspetterei di vedere chi la vince tra Davide e Golia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, drzoom dice:

 

Si vede che hanno tanti ma tanti soldi da pagare avvocati per poter vincere la causa... comunque anch'io se fossi un'azienda ci penserei su 10.000 volte prima di fare un tale acquisto. o almeno aspetterei di vedere chi la vince tra Davide e Golia.

 

:ok:


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 4/1/2018 at 07:43, MaZza dice:

Ma guarda ...... onestamente per come sta trattando gli utenti la Apple .... se lo merita proprio .... tralasciamo le questioni di obsolescenza programmata .... io mi limito a giudicare un professionista che affida la sua attività ad una azienda come Apple:

 

Gli sforna degli iMac Pro che costano il doppio rispetto alle precedenti macchine professionali ed hanno non solo maggiori problemi in caso di blocchi ... ma impossibilità di implementazioni (esattamente se non peggio degli attuali MacPro) e Monitor integrati che come tutti gli schermi Apple per un settore professionale non vanno bene: Ergo fare una macchina per professionisti con monitor integrato quando questo non va bene è già un errore proporla.

Per di più tale macchina costa 5600 euro e comparata con un MacPro di 4 anni ad 8core 1TB di SSD e 32GB di ram non può che cadermi la mascella nel vedere una macchina obsoleta di 4 anni che costa 200 euro in più di una macchina che ha prestazioni nettamente migliori ed hardware migliore ad un costo più basso (ed un monitor 5k in più)

Confido quindi o in un aggiornamento dei costi degli attuali MacPro (ne dubito) o in uno speed bump e la risposta dell'Apple Store è "ma se lo hanno fatto l'anno scorso...."

 

COOOOOSAAAAAAA??????

 

Eliminare i MacPro 4 core e portare i 6core al costo dei 4 core sostituendo un HD nativo da 512 in uno da 256gb è uno speed bump? a me sembra solo uno speed down soprattutto se i primi Mac Pro nel 2013 costavano il 15% in meno e con più capienza negli HD.

 

Quindi di fronte ad un trattamento di questo tipo di un settore professionale che meriterebbe da solo aggiornamenti continui annuali e prezzi negli standard di mercato, io dico che ben venga qualcuno che trova la maniera di sfornare dei PC con OSX perché se affidabili soprattutto negli aggiornamenti di OSX e con quei prezzi ...... è la volta buona che abbandono l'apple store

 

Toh, un troll.

Nella vana speranza che fossero tutti diventati animali da Social, infestano ancora strumenti desueti come forum e blog.

 

Nel frattempo se quel buontempone di Alessio Apollinari, il cui messaggio non risulta reperibile se non tramite la citazione di Elvetico, può fornirci un numero di partita iva, perché l'attività sarà certamente legale e coperta da un foro competente, possiamo procedere con la segnalazione alle autorità, per esser certi che sull'ottimo lavoro del Nostro non vi siano dubbi come già in passato accaduto con quei truffatori che vendevano telefoni che non avevano, coi fenomeni di Stockisti (ancora a piede libero) ed altra insulsa marmaglia che ci ha provato negli anni passati.

Modificato da Xand&Roby
Integrazione risposta
  • Love 1

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 1/8/2018 at 13:10, Xand&Roby dice:

Nel frattempo se quel buontempone di Alessio Apollinari, il cui messaggio non risulta reperibile se non tramite la citazione di Elvetico, può fornirci un numero di partita iva, perché l'attività sarà certamente legale e coperta da un foro competente, possiamo procedere con la segnalazione alle autorità, per esser certi che sull'ottimo lavoro del Nostro non vi siano dubbi come già in passato accaduto con quei truffatori che vendevano telefoni che non avevano, coi fenomeni di Stockisti (ancora a piede libero) ed altra insulsa marmaglia che ci ha provato negli anni passati.

 

Dal momento che il Sig. Apollinari, il project manager della fantomatica ditta che fabbrica Hackintosh, ha cancellato il suo post, qui gatta ci cova...

Utenti, state attenti a cosa comprate

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cmq a parte tutto.. se devo comprare un surrogato apple lo voglio pagare meno di un apple. avete visto i prezzi?


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, Giuca dice:

sul sito ci sono i contatti...

 

 

Già, ma non la partita IVA.

Quindi o è un privato o è una ditta passibile di sanzione amministrativa da €. 258,23 a €. 2.065,83 (come minimo, dato che se è una società può essere anche maggiore mancando altri dati) perché in Italia (e siamo in Italia noi, gusto?) questo prevede la legge.

Lasciamo stare poi l'uso del simbolo "marchio registrato" e addirittura del Trade Mark in modo fantasioso ogni tre parole (non risultano essere marchi registrati in italia, Europa o USA).

 

Insomma, senza mettere in dubbio la liceità di questa "attività" e l'onestà del titolare (fino a prova contraria) ritengo che questo modo di porsi poco trasparente non aiuti certo a conquistare la fiducia dei consumatori.

 

Va bene "vestirsi per quello che si vuole essere e non per quello che si è" ma devi tenere sempre presente che il tuo interlocutore potrebbe sentirsi un tantino preso in giro.

 


An  a tuesday keeps the doctor away.

proud member of < noi finti professionisti > club - tessera 044

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bisognerebbe capire se quanto scritto qui sia vero.

 

 

Validità del contratto di licenza macOS:

Tutti i contratti di licenza software, così come il contratto EULA (End-User License Agreement) di macOS, devono essere soggetti e conformi alle leggi in vigore nel paese di utilizzo del software da parte dell’utilizzatore finale.

In Italia i giudici della Suprema Corte hanno stabilito che il pacchetto hardware-software non risponde a "esigenze di tipo tecnologico, ma esclusivamente commerciali”, ed anche a livello europeo esistono altre sentenze simili emesse dai massimi organi giuridici dei singoli paesi. Pertanto, in Italia ed in altri paesi europei, l’utilizzo del sistema operativo macOS non può essere vincolato all’acquisto di un computer di un singolo produttore.

Inoltre il nostro metodo di installazione non viola il contratto EULA di macOS nemmeno per la parte che vieta la modifica delle componenti non Open-Source del sistema operativo, infatti queste parti non vengono assolutamente toccate e macOS può essere installato e aggiornato nella sua versione originale, così come viene fornito dal produttore.

 

 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I contatti non servono a nulla.

È una truffa, il reato di ricettazione (il sw è rubato e l’EULA la infrange il cliente) è contestabile anche all’acquirente, ed è penale.

Nel 2018 ancora a farci perculare da sti rubagalline.

  • Mi piace 1

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Alessio Apollinari dice:

Mi sembra un tantino esagerato. o no?

 

Esagerato non direi. In un forum non si possono ricevere solo lodi o commenti positivi, soprattutto quando si sceglie espressamente di palesarsi per perorare e rappresentare la propria causa e i propri interessi.

 

Siccome il tema in sé è sempre stato e rimane tuttora controverso, sarebbe sbagliato credere che non possano esistere opinioni molto dissimili tra loro.

 

Tu hai voluto qui sottolineare il modo in cui ti sono state rivolte alcune obiezioni, cercando di spostare l'attenzione sul galateo, ma anche ammesso che qualcuno abbia postato con un po' di malizia (nei forum è normalissimo se li frequenti per un po') quello che conta sono comunque i contenuti.

 

Tu personalmente ti fideresti di un sito che presenta un attività e dei servizi/prodotti laddove non sono presenti informazioni attendibili e verificabili ?

 

Alla fine credo sia principalmente una questione di curiosità.......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, Alessio Apollinari dice:

Ho rimosso i post precedenti in quanto come Forum mi sembrava poco costruttivo. Ora la situazione è degenerata, alcuni commenti sono addirittura offensivi e minacciosi. Mi sembra un tantino esagerato. o no?

 

Come tu sai questo é un forum di utilizzatori Mac  per aiutare chi ne ha bisogno, quindi visto che é stata posta una domanda se é legale o no quanto da voi prodotto é giusto che si risponda e si possa dubitarne. Come nel vostro  caso, visto che già precedentemente ce ne é stato un altro di una ditta che si é messa a produrre Hackintosh ed ha perso la causa con Apple, come puoi vedere qui,  prima di consigliare a qualcuno di avvicinarsi ai vostri prodotti, chiediamo lumi a voi, magari anche in un modo un po provocatorio.

 

Modificato da drzoom

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il nome puoi chiederlo tramite la solita trafila, non stare a preoccupartene troppo, pari appena sceso dall’albero, si sta sul web da decenni con avatar e nickname e solo gli analfabeti informatici puntano su sta scemenza del nome e cognome, nel mio caso è Apollonio Alessio, per mestiere cerco truffe collaborando con la finanza.

 

Tornando a cose più serie, sta partita iva con cui far partire un controllo e legittimare il mestiere di cui ti vanti la produciamo?


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda se vuoi ti spiego la procedura per ottenere i miei dati, a parte che è pure semplice senza procedura, ma stai a vedere che lo devo spiegare ad uno che assembla e vende wks professionali, il che la dice lunga.

 

Ora se hai finito di perdere tempo su me, che non vendo nulla sul web, men che meno prodotti su cui non ho diritti, facendomi pubblicità sui forum, e produci una partita IVA invece che chiacchiere, la risolviamo subito.

 

In passato questo genere di discussioni, dopo tanto ciarlare di tuoi colleghi che si eran svegliati con la stessa idea geniale, sono terminate senza alcuna partita IVA, l’abbandono del profilo utente sul forum, la chiusura del sito/attività e in qualche caso pure con denunce di truffa e appropriazione indebita.

Dato che sono certo son sia il tuo caso (!) facciamola semplice e produci subito sta partita IVA, così togliamo ogni dubbio, non volevi puntare sulla trasparenza?

 

Per quella che è la mia esperienza (reale e dimostrabile, posso produrre documentazione, io) professionisti (veri, non cazzari matrimonialisti) non acquistano wks assemblate da tot mila € che non sia possibile mettere in ammortamento, che non abbia un servizio di supporto 24/7, che sia acquistabile solo online, senza partita IVA. Tra l’altro non vedo l’utilità, nel 2018, di assemblare finte wks Hackintosh quando ormai l’unico sw di interesse professionale (ed anche qui possiamo parlarne) che gira su Mac OS meglio che su Windows è FCP X, mentre tutto il resto, grazie a quei fenomeni di Adobe e alla politica di abbandono dei tools da parte di Apple, ha prestazioni migliori su quella 💩 di sistema operativo Made in Redmond.

 

Ma tu non preoccuparti, produci sta partita IVA e raccontaci un po’ il tuo cliente tipo, uno che compra hackintosh avrà certamente il resto delle licenze in regola. 😂🤣🤦🏼‍♂️

 

Per quanto riguarda l’EULA, così risolviamo velocemente anche il dubbio di Giuca, la sentenza della Cassazione riguarda un pacchetto hw-sw HP e relativa licenza d’uso Windows, dove HP non voleva riconoscere il rimborso della sola copia Windows dando l’unica possibilità della restituzione della macchina e il non riconoscimento delle spese accessorie, non c’entra una cippa lippa con l’EULA di macOS e la necessità di hw Apple.

Tra l’altro trattandosi di End User License Agreement, come ho detto in un post precedente, il reato lo commette il fenomeno che ti compra l’hw, è questo il giro del fumo tuo e dei tuoi colleghi.

Le EULA si possono non firmare o firmare e contestualmente denunciare il produttore per clausole vessatorie, firmarle e non ottemperare il contratto equivale ad un uso illecito del quale sarebbe interessante approfondire la difesa tecnica da parte dei clienti e colleghi nelle opportune sedi.

 

Già che ci siamo ti regalo una notizia: un procedimento penale, con OBBLIGO di difesa tecnica (che paghi tu, pure se imposta d’ufficio) costa, da tabellari, un minimo di 4/5.000€ per arrivare al primo grado di giudizio, tutte le spese accessorie escluse.

Fallo presente ai tuoi clienti, mettilo come Legal Pack. 😂

Modificato da Xand&Roby

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vabbhe ma se non hai nulla da nascondere perchè non ci dai il numero di partita iva?

  • Mi piace 1

 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devi produrre una partita IVA anche per far vendita diretta al pubblico, vecchio.

Altrimenti se beccamo ar gabbio. 🤦🏼‍♂️😂🤣😅


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, Alessio Apollinari dice:

Ripeto... realizziamo workstation che possono ospitare macOS come sistema operativo, mi dispiace che vi dia fastidio.

Io ormai sono vecchio e non ho voglia di stare qui a ribattere post dopo post, sono un po' all'antica, le persone mi piace guardarle in faccia quando parlo.

Vediamoci di persona così ci conosciamo e possiamo parlare di tutto quello che volete.

 

 

scrivi su un forum e pretendi nomi veri e che si si veda di persona.

 

mah... comincio a capire chi sei.


 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah una partita IVA non è seria?

Criminali come se piovessero 🤦🏼‍♂️👋🏼

  • Mi piace 1

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cito:

”L'articolo 35 - comma 1 - del DPR 633/72dice che i soggetti in possesso di partita IVA devono pubblicare sulla home page dell'eventuale sito internet il codice di partita IVA.

La mancata esposizione del numero di Partita IVA è perseguibile con una sanzione amministrativa variabile da 258,23 a 2.065,83 euro, trattandosi di violazione agli obblighi di comunicazione prescritti da legge tributaria. Se sul tuo sito non c'è il numero di partita IVA chiedi a chi si è occupato della realizzazione del sito web di apportare la variazione.

L'Agenzia delle Entrate ha iniziato a colpire i siti senza partita iva

Nonostante siano trascorsi sei anni dall’entrata in vigore della legge, basta una navigazione tra siti web di carattere aziendale per accorgersi quanti di loro siano ancora privi dell'indicazione del numero di partita Iva. 

L’obbligo di indicazione della partita Iva, tra l’altro, grava anche sui siti che si limitano a pubblicizzare servizi o prodotti senza svolgere alcun commercio elettronico.”

Modificato da Xand&Roby
  • Mi piace 1

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Preparo i pop corn, non ho mai visto una discussione cosi da autogol come questa.

Come si puo proporre un sito di vendita hardware con software mac, appoggiandosi su una decisione della cassazione che vale solo per i software inclusi nel hardware?

Ricordo benissimo quel caso perchè rivoluziono l'obbligo e la furbizia dei produttori a farsi pagare cifrette, della modica cifra da 100€ in su , con la scusa del sistema operativo. Erano anche i bei tempi d'oro dove Ubuntu & co giravano un po ovunque e presero anche un po più piede proprio perchè potevi, dopo , la sentenza, prenderti un computer senza licenza e metterci linux.

Dell mi pare già faceva questa operazione prima della sentenza e dopo mi pare inizio a dare l'opzione di scelta nel comprare i propri pc/notebook con o senza SO.

 

Sul discorso Partita Iva do pure io ragione a Xand sul fatto che devi necessariamente pubblicarla o ti ritroveresti le fiamme gialle a casa, visto che per ora perseguitano senza sosta tutti questi spacciatori di prodotti importati o con provenienza non garantita.


Utente windows 100% ma con cuore di mela morsicata.

Fotografo paparazzo attrezzato con sony alfa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo