Vai al contenuto





arch tom

backup con mirror su iMac 2011 - consigli

Recommended Posts

Ciao a tutti, da ignorantello di reti e connessioni, espongo a voi il mio problema e chiedo consiglio:

Ho un imac 27 di fine 2011 che uso per lavoro (architettura, grafica, fotografia ecc...) a cui vorrei e devo assolutamente collegare un hard disk (pensavo doppio) su cui fare backup serio con mirroring e usare anche come archivio per liberare il disco del mac da 1tb e fin qui tutto chiaro.

Il primo problema sono le porte del mac che sono usb 2.0 (lente per fare un backup), firewire (ormai superate?) 2 porte thunderbolt prima serie (hard disk troppo costosi per le mie tasche...) e  infine l'ethernet gigabit. Gli hard disk dual drive in commercio tipo wd mybook duo con porta usb 3.0, li dovrei però utilizzare limitandone la velocità dovendolo collegare alla mia usb 2.0. La prima idea sarebbe comprare anche l'adattatore (tipo kanex) per sfruttare la thunderbolt con uscita usb 3.0 su cui collegare la periferica. L'adattatore costa un centinaio d'euro, cifra spropositata secondo me. Altra idea sarebbe quella di prendere un disco NAS da poter collegare al modem router... che però dovrei cambiare prendendone uno con uscita gigabit e con il nuovo 802.11ac per avere una velocità di trasferimento dati decente (ma si riesce a fare dei backup?). Il disco NAS avrebbe poi un sacco di altre comodità (cloud tra tutte...).

 

Altre idee non me ne vengono....mi date qualche consiglio?

 

Grazie in anticipo!

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


54 minuti fa, arch tom dice:

Ho un imac 27 di fine 2011 che uso per lavoro (architettura, grafica, fotografia ecc...) a cui vorrei e devo assolutamente collegare un hard disk (pensavo doppio) su cui fare backup serio con mirroring e usare anche come archivio per liberare il disco del mac da 1tb e fin qui tutto chiaro.

qua secondo me sbagli.

 

Un disco per il backup, e nient'altro. Un disco per l'archivio, e nient'altro. Naturalmente, il backup viene fatto anche dell'archivio.

 

A che serve un disco in mirroring? Se è un backup (e anche se è un archivio): serve a niente. Se ci fosse un danno, esempio: fulmine probabilmente si friggerebbero entrambi. Se ti rubano il disco esterno, idem. E' estremamente improbabile che si schiodi un disco solo, che tu te ne accorga in tempo, e che non ci siano sovrascritture che compromettano il mirror. Il mirroring è una soluzione per attività che devono stare "sempre su", tipicamente un server, senza fermi nel caso si guasti un disco. Tu invece hai un'altra esigenza: una copia di sicurezza di tutti i tuoi dati. Si fa con due dischi distinti, e possibilmente fisicamente distanti.

 

La scelta principale è: disco attaccato direttamente (DAS) e quindi naturalmente via Thunderbolt, o anche FireWire (scordati le USB!). Oppure un disco "di rete" (NAS) e quindi collegato via Wi-Fi o cavo ethernet.

 

Se hai un Mac solo, orientati su un DAS, magari a due bay oppure anche quattro (tipo i ThunderBay di OWC). Avrai la briga di attaccare e staccare il disco, e il rischio di avere tutto nello stesso posto (e se ti prende fuoco la scrivania)? Pero' è bello veloce e sicuro, puoi formattarti i dischi come meglio ti aggrada (tipicamente Apple HFS+).

 

Per maggior praticità, puoi pensare a un NAS condiviso nella tua rete. Ovvio, se ti colleghi via WI-Fi devi avere una connessione ac bella veloce (in questo momento la mia WI-Fi di casa mi accetta a 867 Mbps). Meglio se ti colleghi via cavo: meno inquinamento elettromagnetico, più stabilità, più sicurezza. Ovviamente, attrezzati con un qualsiasi router Gigabit (ormai li vendono come gadget). Come NAS, mi verrebbe di consigliarti QNAP, ma anche i Synology sono molto buoni. Ovviamente, NON potrai scegliere il formato, di solito devi accettare il EXT3 o EXT4 che sono gestiti dai linux (che di solito è il SO di queste macchine).

 

Se hai più bay, una la usi per archivio, una la usi per backup, ed eventualmente sulla terza bay puoi infilare un disco per copie "ogni tanto".

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie della tua risposta!

Per capire....quindi come opzione DAS tu mi consigli due dischi distinti (uno backup e uno archivio) collegati al mac via thunderbolt o firewire?

Il NAS sarebbe utile anche come archivio per mia moglie (libera professionista pure lei) e per l'altro macbook mio. Collegarli via cavo, la vedo dura anche perchè son su piani della casa differenti.

Belli i thunderbay ma belli carucci!

 

tomaso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah be', allora... se siete in più di un Mac, allora un NAS ha un senso. Lo piazzi vicino al router, e serve a tutto. Lo prendi a 4 bay, o al minimo a 2 bay: un disco per l'archivio (quello tuo, e quello di tua moglie), e uno per i backup (Time Machine sarebbe l'ideale). Meglio sarebbe con 4 bay, hai meno problemi di privay tra i due archivi, e tieni uno "spare" per copie o archiviazioni occasionali (e riponi il disco in un posto sicuro). Orientati su QNAP, una garanzia.

 

Naturalmente, dovrai far andare come si deve la rete. Prima scelta, tiri un cavo. Colleghi piano sotto (il router?) col piano sopra (uno switch? un access point?). E' un lavoro che ti riqualifica la casa, e li vale tutti. Seconda scelta, un PowerLine tipo i TP-Link o i Devolo. Non vedrei di buon occhio il Wi-Fi, che lo riservi all'accesso locale (quando sei nei pressi del router, o quando sei nei pressi del piano sopra). Oppure fai una figata e metti un sacco di access point Ubiquiti (ne metti uno sotto e due sopra), comunque collegati col cavo.

 

Se prendi un DAS, come fai ad usarlo sia tu sia tua moglie? Dovreste prenderne due. Ognuno con due dischi: uno di archivio, e uno di backup.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, grazie degli spunti!

In effetti ci riuscirei a portare via cavo la connessione al mac fisso...in parte passando fuori, in parte utilizzando le canaline della rete elettrica...e, credo, non ci siano problemi se utilizzo un buon cavo schemato, giusto? Ora sento la moglie cosa dice, se le interessa o meno, altrimenti avevo già trovato un lacie 2big a due bay thunderbolt usato a poco (fa schifo il lacie?) da collegare al mac con due bei dischi nuovi e pace!

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, arch tom dice:

In effetti ci riuscirei a portare via cavo la connessione al mac fisso...in parte passando fuori, in parte utilizzando le canaline della rete elettrica...e, credo, non ci siano problemi se utilizzo un buon cavo schemato, giusto?

No.

 

Rivolgiti ad un tecnico qualificato, in queste cose non si improvvisa, non puoi avere la percezione dei rischi se non sei del mestiere.

NON far passare cavi dati nelle canaline dei fili della 220V, e non creare continuità elettrica tra due piani differenti: quando stacchi, tutti i punti prese e luci del piano devono staccare, nessuno escluso.

 

8 ore fa, arch tom dice:

avevo già trovato un lacie 2big a due bay thunderbolt usato a poco (fa schifo il lacie?) da collegare al mac con due bei dischi nuovi e pace!

non mi farebbe per niente schifo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo