Vai al contenuto





Vincenzo De Mieri

Sostituzione HDD e Batteria: preparazione e evwntuali problemi

Recommended Posts

Salve a tutti 

 

Sto per fare un upgrade con SSD e batteria al mio caro vecchio MBP 13" mid 2012 che dopo anni di onorata carriera sembra un pò affaticato e stanco per cui ho deciso di mandare in pensione il vecchio HDD Toshiba e mandare in campo forze fresche come il Samsung SSD 850 Evo. Inoltre la vecchia batteria è defunta quindi mi trovo a smontare il mac e la cambio. Infine ho già preparato la penna usb per il boot per cui sono quasi pronto a partire con la sostituzione.

 

Il punto è: siccome mi piacerebbe farlo ripartire da 0, quindi installazione pulita e utilizzare il vecchio hdd in un case esterno, vorrei sapere se, prima di smontare il tutto c'è qualche operazione di sicurezza da fare, e se sì qual'è l'importanza di queste (tipo backup su Time Machine, etc...). Ovviamente la stessa domanda vale anche per la batteria.

 

Ancora. Vorrei sapere se nel caso riscontrassi qualche problema nell'installazione del nuovo ssd e volessi reinserire l'hdd originale ritornerà tutto come prima di smontarlo oppure mi darà problemi anche questo?

 

Altra cosa: inserendo l'HDD che andrò a smontare in un case esterno sarà poi semplice recuperare quei file che mi servono, anche da pc windows? Mi spiego meglio: con il case diventerà un semplice device plug-in o ha bisogno di particolari procedure per la preparazione?

 

Ultima cosa, ma questa è più una curiosità mia: l'hdd vecchio del mac posso anche montarlo sotto vecchio un comunissimo laptop Acer Aspire? Se si questo mi si avvierà con OSX tranquillamente o mi darà problemi? 

Su questo sono curioso perchè vorrei provare ma allo stesso tempo non voglio mettere a rischio i dati contenuti in esso.

 

So che sono tante domande, alcune possano sembrare anche banali, ma sono passati tanti anni da quando, da ragazzino, smanettavo con i pc windows e questa e la prima volta che metto le mani su un Mac.

 

Vi ringrazio in anticipo per le eventuali risposte

 

Vincenzo

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


son tutte risposte che su questo forum sono già state esaudite precedentemente, basterebbe farsi una ricerca

Modificato da drzoom
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

senza contraddire le bune parole di drzoom, ti dico le mie:

 

1) dovendo "maneggiare" il HD, e potendo qualcosa andare storto, se ci tieni ai tuoi dati, è consigliabile avere una copia di backup. Si fa con Time Machine su un disco esterno dedicato, ed è comunque da fare, anche se non devi cambiare HD.

 

2) rimettere il HD al suo posto, funziona. Tranne nel caso che il passaggio dal OS X che hai ora al nuovo macOS, comporti l'aggiornamento di firmware (non sappiamo che versione hai ora, nè quale modello di Mac).

 

3) ottima scelta quella di tenere il HD in un case esterno: hai l'archivio intatto di tutti i tuoi dati attuali, ai quali potrai sempre accedere dal tuo Mac, ed eseguire eventualmente ripristini anche parziali (es: le mail) tramite Assistente Migrazione. Se ci vorrai accedere dal tuo PC dovrai installare i driver giusti, tipo questi.

 

4) il HD nel case esterno potrà avviare il tuo Mac (tasto alt premuto all'accensione per scegliere), non potrà assolutamente avviare un PC.

 

5) il nuovo macOS 10.3 formatta gli SSD nel nuovo formato APFS, dubito che il tuo OS X (ma quale?) possa leggerli, quindi ti troveresti a poter avviare il Mac dal HD, ma non poter leggere i "nuovi" dati che avrai nel SSD.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, 167-761 dice:

senza contraddire le bune parole di drzoom, ti dico le mie:

 

1) dovendo "maneggiare" il HD, e potendo qualcosa andare storto, se ci tieni ai tuoi dati, è consigliabile avere una copia di backup. Si fa con Time Machine su un disco esterno dedicato, ed è comunque da fare, anche se non devi cambiare HD.

 

2) rimettere il HD al suo posto, funziona. Tranne nel caso che il passaggio dal OS X che hai ora al nuovo macOS, comporti l'aggiornamento di firmware (non sappiamo che versione hai ora, nè quale modello di Mac).

 

3) ottima scelta quella di tenere il HD in un case esterno: hai l'archivio intatto di tutti i tuoi dati attuali, ai quali potrai sempre accedere dal tuo Mac, ed eseguire eventualmente ripristini anche parziali (es: le mail) tramite Assistente Migrazione. Se ci vorrai accedere dal tuo PC dovrai installare i driver giusti, tipo questi.

 

4) il HD nel case esterno potrà avviare il tuo Mac (tasto alt premuto all'accensione per scegliere), non potrà assolutamente avviare un PC.

 

5) il nuovo macOS 10.3 formatta gli SSD nel nuovo formato APFS, dubito che il tuo OS X (ma quale?) possa leggerli, quindi ti troveresti a poter avviare il Mac dal HD, ma non poter leggere i "nuovi" dati che avrai nel SSD.

 

Grazie mille per le risposte molto chiare e precise

Come modello è un MacBook Pro Unibody 13" mid 2012 mentre come OS X adesso ho Sierra installato sull'Hard disk, mentre nella pen drive ho già High Sierra pronto per l'installazione sul SSD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo