Vai al contenuto





jacky91

Rinfrescata ad un iMac early 2009 2,66 GHz

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

creo un nuovo thread nonostante ne esistano altri simili, ma essendo questi ultimi anacronistici, ho ritenuto aprirne un altro. Se ciò crea problemi, non esiterò a chiuderlo/spostarlo.

Dunque, come da titolo ho rimediato un iMac early 2009 2,66 gHz con Ram estesa da 2 a 4gb e OS Yosemite.

Avrei intenzione di aggiornare RAM, acquistando due banchi da 4gb e inserire un SSD da 256gb, così da velocizzare il tutto ed installare senza problemi El Capitan (il quale, per esperienza diretta, fa un po’ di capricci con HDD).

Le mie domande sono tre:

 

-          Alla luce del mercato attuale e delle compatibilità, quali RAM e, soprattutto, quale SSD [con relativo ed eventuale adattatore (?)] mi conviene acquistare?

-          Per l’eventuale installazione del disco a stato solido, potreste consigliarmi un kit di smontaggio?

-          Avrei bisogno di effettuare una installazione pulita del mac. Non trovo in giro né Yosemite (che installerei ora, in assenza di ssd), tantomeno El Capitan. Potete aiutarmi?

 

Vi ringrazio in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


In questa pagina trovi risposte e tutorial sui principali interventi

https://www.ifixit.com/Device/iMac_Intel_20"_EMC_2266

 

Un adattatore per l'SSD potrebbe essere una cosa tipo questa

http://amzn.eu/d/bLxtaFA

 

Non so dire se ci sono problemi di sensore della temperatura in zona hd, forse in qualche altro thread dedicato allo stesso modello l'aspetto è stato affrontato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Ti ringrazio molto per l'intervento.

Considerando la "semplicità" del montaggio/smontaggio e la relativa funzionalità, è più consigliato andare a sostituire direttamente l'HDD oppure mantenere quest'ultimo e sostituire il Superdrive?

 

Probabilmente nel secondo caso ci sarebbero meno problemi inerenti il sensore di temperatura anche se, dando un'occhiata ai video tutorial, mi sembra che tale sensore sia presente anche nel Superdrive (non ne capisco il motivo, ad esser sincero).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sostituire il disco interno è a mio parere la soluzione migliore, anche perchè gli HD hanno un tempo di vita e dopo 9/10 anni quel disco interno è destinato a dare prima o poi dei problemi o morirà senza particolari preavvisi.

 

C'è chi addirittura ha sostituito entrambe le periferiche interne, se non si prevede di usare il masterizzatore o se è molto usurato.

 

Più che altro, visto che apri il Mac e fai l'investimento, consiglio di mettere un SSD da 500, costa meno di 90 euro e consente di avere più "respiro" e spazio di lavoro sempre sul supporto più veloce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo