Vai al contenuto





Roberto Salgados

Probelma partizione HD esterno

Recommended Posts

Buongiorno,

 

Ho fatto un casino con un HD. Mi è venuto il ghiribizzo di fare una partizione formattata EXFAT, ma il risultato è che ora vedo solo questa parte e non l'altra! L'assistenza mi ha spiegato che questo può accadere quando i format sono differenti, in effetti originariamente il disco era OS, però non possono supportarmi perché hanno definito il mio Mini del 2010 "vintage", e quindi fuori dalla copertura di assistenza.

 

Qualcuno sa come posso ripristinare la situazione iniziale, ma soprattutto recuperare i vecchi file?

 

Grazie mille! 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


:preoccupato:

 

c'è un pò di confusione.

  • Mi piace 1

 La supposizione è la madre di tutte le cazzate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate, provo a spiegarmi meglio.

 

Sono partito da un HD di 1Tb, formattato OS. Ho fatto una partizione con una quota di circa 320Gb, formattata exFAT.

 

Risultato: ora vedo SOLO la nuova partizione e risulta irreperibile tutto il resto.

 

😭

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Roberto Salgados dice:

Scusate, provo a spiegarmi meglio.

 

Sono partito da un HD di 1Tb, formattato OS. Ho fatto una partizione con una quota di circa 320Gb, formattata exFAT.

 

Risultato: ora vedo SOLO la nuova partizione e risulta irreperibile tutto il resto.

 

😭

 

Motivo per il quale le partizioni se fatte vanno fatte all'inizio e non mentre il disco è già in uso.

 

Riformattalo tutto e ciao ciao ai file che non recupererai

  • Non mi piace 1

Mors Tua Vita Mea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A questo punto entra in -utility Disco e elimina la partizione exFAT, dovrebbe rimanere l'altra.


Notblu

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, AntoninoBattiato dice:

Ciao, in effetti un po di confusione in questo post c'è...

 

Partiamo dal fatto che se ci scrivi dal Mac Mini, la partizione dove è installato macOS c'è ed è funzionante. 

 

  •  

 

In alternativa all'avvio al posto della "Mela" visualizzavi un icona "Divieto d'accesso". 

 

Detto questo, tieni premuto CMD + R ed entra in modalità macOS Recovery - Supporto Apple

 

  1. Utility Disco
  2. Funzione --> "Partiziona"
  3. Dovresti visualizzare la Partizione "Macintosh HD" e la seconda formattata in exFAT
  4. Seleziona la seconda e premi la funzione - "meno" (volume)

 

 

Ma lui non sta parlando di un HD esterno?


Mors Tua Vita Mea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, Rangam dice:

 

Ma lui non sta parlando di un HD esterno?

 

Si dovevo cancellare la prima parte e lasciare solo la parte dal recovery... adesso correggo... 😅

 

Comunque @Rangam, io ho provato a formattare un HDD, come dice @Roberto Salgados una partizione MacOS Esteso (all'interno macOS Mojave con tutti i miei documenti) e una exFAT... non ho riscontrato problemi. 

 

Secondo me ha formattato l'intero HDD in exFAT... e quindi vede solo quella partizione...

 

Modificato da AntoninoBattiato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, AntoninoBattiato dice:

 

Si dovevo cancellare la prima parte e lasciare solo la parte dal recovery... adesso correggo... 😅

 

Comunque @Rangam, io ho provato a formattare un HDD, come dice @Roberto Salgados una partizione MacOS Esteso (all'interno macOS Mojave con tutti i miei documenti) e una exFAT... non ho riscontrato problemi, 

 

 

Grazie per il suggerimento, ma nemmeno dal recovery mi dà la partizione modificabile.

 

"Comunque @Rangam, io ho provato a formattare un HDD, come dice @Roberto Salgados una partizione MacOS Esteso (all'interno macOS Mojave con tutti i miei documenti) e una exFAT... non ho riscontrato problemi" 

 

Il punto è che io non volevo formattare. Volevo creare semplicemente una partizione, facendo continuare a "vivere" il resto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

2 ore fa, Roberto Salgados dice:

l punto è che io non volevo formattare. Volevo creare semplicemente una partizione, facendo continuare a "vivere" il resto

 

ok... quindi hai formattato?? non hai creato le partizioni?? correggimi se sbaglio...

 

Un altra prova per capirci meglio, se hai diviso in 2 il disco (1TB), 1 Partizione MacOS Esteso ed 1 exFAT, se apri l'applicazione "Utility Disco" e selezioni il volume da 1TB, cosa vedi 1 partizione da 1TB o 1 da 320GB? 

 

Modificato da AntoninoBattiato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, AntoninoBattiato dice:

 

 

ok... quindi hai formattato?? non hai creato le partizioni?? correggimi se sbaglio... 

 

Un altra prova per capirci meglio, se hai diviso in 2 il disco (1TB), 1 Partizione MacOS Esteso ed 1 exFAT se vai in apri l'applicazione "Utility Disco" e selezioni il volume da 1TB, cosa vedi 1 partizione da 1TB o 1 da 320GB? 

 

Non ho formattato, ho creato una partizione.

 

Per rispondere alla domanda: vedo solo 1 da 320GB. Come se la parte fosse diventata il tutto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Contenuti simili

    • Da Chet
      Da quando ho fatto l'aggiornamento ad High Sierra ogni volta che ricorro a Utility Disco per formattare una chiavetta USB o un disco esterno in ExFat succedono dei casini.
      In pratica mi consente di formattare solo in Mac OS Journaled. Dopo vari tentativi falliti sono sempre costretto ricorrere a un PC con Windows-10 per portare a termine la formattazione in un formato condivisibile con altri sistemi operativi.
       
      Esiste una procedura per ovviare al problema senza dover ricorrere a Windows ?
    • Da Andrea1
      Buon pomeriggio!
      Aggiornando il mio Mac book pro ad high sierra, mi è successa una cosa molto strana e spiacevole. Ho un MacBook Pro 13" di poche settimane (disco ssd 1 tb, ram 16gb, processore i7). Dopo aver aggiornato il mio dispositivo all'ultima versione di high sierra (10.13), mi risulta impossibile leggere qualunque chiavetta usb che non sia in formato mac OS esteso. Ho provato a contattare il supporto apple: ho parlato con tre differenti tecnici e non sono riusciti (nemmeno mediante la condivisione schermo) a risolvere il mio problema. Dopo vari tentativi, alla fine, mi è stato detto che con l'aggiornamento ad high sierra i dispositivi con dischi ssd con il nuovo apfs diventano incompatibili con qualsiasi volume che dia formattato in formati diversi da mac OS esteso  (ad es. non sarebbe più possibile leggere delle chiavette usb in formato exfat o fat32). è corretto quello che mi è stato detto? La cosa mi sembra molto, molto strana. Vi sembra possibile una cosa del genere?
      Vi preciso preciso che, non sentendomi soddisfatto della risposta datami dal supporto apple, ho fatto in modo di mettere le mani su un altro Mac book pro 13" quasi uguale al mio: tale Mac ha ssd da 1tb, High Sierra 10.13, ram 16gb, processore i7; l'unica differenza rispetto al mio è che tale Mac book pro 13" è del 2016, mentre il mio è del 2017 (quindi il mio ha i nuovi processori e la scheda grafica più potente). Ho potuto verificare personalmente che sul mac book pro 13" 2016  (che ribadisco essere esattamente identico al mio se non fosse che è di qualche mese più vecchio) si leggono tranquillamente anche pendrive in formati diversi da Mac OS esteso. L'unica differenza che mi ha insospettivo tra i due Mac book pro è che il mio (2017, ssd 1tb, high sierra 10.13, su cui non si leggono le Pen drive diverse da Mac OS esteso) aveva il disco cifrato, mentre l'altro (2016, ssd 1tb, high sierra 10.13, su cui si leggono tutte le Pen drive) ha il disco non cifrato. Di conseguenza ho provato a togliere la cifratura sul mio Mac book pro (disattivando FileVault). Tuttavia, anche togliendo FileVault, non ho risolto il problema e non riesco ancora a leggere nessuna chiavetta che non sia in formato Mac OS esteso.
      Vi preciso altresì che: 1) il mio Mac book pro è nuovissimo (ce l'ho da due settimane), quindi non ho installato nessun programma particolare ed è stato configurato da zero senza effettuare alcuna migrazione dei dati da un precedente Mac; 2) nei pochi giorni in cui ho utilizzato il mio Mac book pro prima dell'aggiornamento ad high sierra riuscivo tranquillamente a leggere qualunque tipo di chiavetta usb.
      Come dovrei muovermi secondo voi? Cosa ne pensate?
      Al momento ho preso appuntamento presso un apple store per parlare di persona con i loro tecnici.
      Un saluto
       
    • Da Danro_bs
      Gli ingredienti:

      un Mac Book Pro con installato Mac OS X 10.5 Leopard (precisazione: il computer all'accensione, dopo la scremata iniziate con la mela, mostra un schermata grigia ... e dopo qualche minuto si spegne).
      Inutile dire che ho già provato con l' avvio sicuro ed altre istruzioni fornitemi da apple
      una chiavetta USB da 16 gb formattata con Windows 7 in modalità exFat (nella mia totale ignoranza da user inesperto ieri ho provato a formattare l'usb in modalità NTFS con il solo risultato che il mac non leggeva la periferica)
      una versione di Mac OS X 10.8 Mountain Lion (file .dmg) Ricetta:
      Ho navigato per ore su internet alla ricerca di una misera soluzione (il mac non si avvia più, buttarlo dalla finestra? Non potendomi permettere un altro prodotto Apple investire 400 € per un portatile win8? Rabbrividisco!).
      Vi sono svariati tutorial che spiegano come installare Lion attraverso una chiavetta USB, prima si inizializza l'USB con Disk Utility si trasporta il file dmg ed il gioco è fatto. Molto bene, ma se io non ho a disposizione un apple su cui poter lavorare ma solo un misero pc d'ufficio?
      "Usa il CD di installazione ... pirla!" Ci avevo pensato, mi ero anche recato a casa dei miei per recuperare il vecchio CD di installazione di Leopard (pirla me lo dico da me), ma il lettore cd del Mac Book ormai non funziona più da tempo.
      Ora la grande domanda:
      formattando un USB da 16 gb (spazio disponibile in abbondanza in quando il file dmg del Mac OS è di 4 gb circa) attraverso la formattazione di Windows 7 con modalità exFat e copiandoci all'interno il file di installazione del sistema operativo Mac OS X 10.8 Mountain Lion.

      Il mio caro e vecchio amico di sventura Mac Book leggere la periferica e mi permetterà di conseguenza l'installazione del nuovo sistema operativo? Ho già provato come dicevo sopra formattando l'USB in modalità NTFS, ma non funziona. Accendendo il Mac Book + tasto "Alt" il computer vede solo HD e non l'USB
      Formattando l' USB in format Fat32 risulta impossibile copiare file superiori a 4 gb
      In tasca ho la mia chiavetta con il dmg copiato, a casa sul tavolo del salotto il mio affaticato Mac Book, stasera ci scontreremo. Saprò dirvi domani mattina come è andata.
    • Da Madcap010
      Dato che ho due partizioni una OS X e l'altra windows su un imac, con un HD esterno da 1TB, e vorrei condividere anche i file presenti sul suddetto HD, permettendo sia lettura che scrittura su entrambi gli OS; quale secondo voi il formato migliore per far ciò?
      Io opterei per il formato exFAT. Che ne dite faccio bene? Grazie.
  • Ora Popolare

  • Annunci casuali

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo