Vai al contenuto





pikanchidouble_

Problema con iCloud Musica

Recommended Posts

Buona sera, ho un problema con iCloud riguardo la musica. Io ho un abbonamento Apple Music per studenti e al momento dispongo di un iPhone 6s perché in settimana mi spediscono l'iPhone 11 (che già avevo ma si è rotto il vetro e lo cambiano). Per non rimanere senza telefono ho fatto prima il back-up dei dati su Cloud, poi per sicurezza anche via Mac e tramite cavo sono riuscita a fare tutto il back-up, tranne però, quello della libreria musicale. Ho un abbonamento ad Apple Music, ma non è finita! Dentro la musica ci sono anche altri brani, che io avevo messo prima di fare l'abbonamento e sono stati sincronizzati con Cloud. I brani ci sono virtualmente su Cloud, non li ho però fisicamente in una cartella del Mac. Infatti, anche quando avevo l'iPhone 11, potevo ascoltarli solo dal telefono e non dal Mac; mentre invece con Apple Music è andato tutto bene.

 

Ora, il mio problema è questo: se io vado su iTunes, vedo i brani di Apple Music e gli altri (sono tantissimi eh) vedo sopra una nuvoletta tratteggiata blue. Su iPhone invece vedo una nuvoletta con in mezzo un punto esclamativo e mi dice: il brano non è sincronizzato su tutti i dispositivi. Per riprodurre i contenuti qui vai su iTunes e attiva la sincronizzazione con la nuvola. Io sono andata nelle impostazioni ed è stata impostata, però la cosa non si risolve. Cosa devo fare? 

 

Grazie a tutti della disponibilità.

 

 

Modificato da pikanchidouble_

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Da quanto ho capito la libreria dell'iPhone è andata persa, dovevi averli anche sul Mac e poi potevi sincronizzarla di nuovo su iPhone.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 31/12/2019 at 11:53, Elliot dice:

Da quanto ho capito la libreria dell'iPhone è andata persa, dovevi averli anche sul Mac e poi potevi sincronizzarla di nuovo su iPhone.

Credo di aver capito. Dovevo anche salvarli su una cartella del Mac. Proverò a cliccare su Gestisci manualmente musica e video poi rimetto tutti i brani che in questi giorni ho scaricato di nuovo e spero questa volta di non perderli più, ma li ho salvati in una cartella del HD esterno. Grazie mille per la risposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
55 minuti fa, pikanchidouble_ dice:

Credo di aver capito. Dovevo anche salvarli su una cartella del Mac. Proverò a cliccare su Gestisci manualmente musica e video poi rimetto tutti i brani che in questi giorni ho scaricato di nuovo e spero questa volta di non perderli più, ma li ho salvati in una cartella del HD esterno. Grazie mille per la risposta.

:ok:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Contenuti simili

    • Da Giuseppe0791
      Buongiorno a tutti,
      qualche giorno fa mi si è presentata la seguente situazione:
      Ho collegato le mie AirPods pro al mio Apple Watch serie 5 per ascoltare della musica scaricata in locale sul dispositivo con la conseguenza che in riproduzione la cuffietta di sinistra differiva in maniera sostanziale il volume rispetto a quella di destra, se poi provavo a inserire la cuffietta di destra nell’astuccetto di ricarica, la AirPod di sinistra riportava il volume della musica alla normalità senza alcuna anomalia o distorsione del suono. Il problema si è presentato solo su Apple Watch e solo con l’App Musica, in chiamata tramite Apple Watch le cuffiette funzionano in maniera normale e  su IPhone e IPad qualsiasi applicazioni io usi e in chiamata le AirPods funzionano in maniera corretta senza presentare alcuna anomalia. 
      Di conseguenza ho provato a cancellare l’App Musica su IPhone e reinstallarla e presentava lo stesso problema, ho provato a inizialializzare l’Apple Watch e ripristinarlo da Backup e niente, sempre lo stesso problema. Tutti e due i dispositivi sono aggiornati all’ultima versione del Firmware. Dopo essere stato un ora in linea con l’assistenza specialistica di Apple neanche loro sono stati in grado di definire una soluzione, identificando il problema sull’App musica. 
      qualcuno di voi ha avuto a che fare con un problema simile? E se si come avete agito?
    • Da Team News
      Da diversi anni Apple è ritenuta una delle migliori case produttrici di smartphone al mondo. Non a caso nel 2018 l’azienda di Cupertino ha raggiunto una capitalizzazione di mercato di mille miliardi di dollari. Numeri pazzeschi per un’azienda da sempre molto attenta al lancio di prodotti di altissima qualità. Nel 2019 Apple ha superato la soglia dei due miliardi di dispositivi iOS venduti dal 2007 tra iPhone, iPad e iPod Touch.
      I numeri dell’azienda
      Durante l’anno fiscale 2019, Apple ha fatturato entrate pari a 265 miliardi di dollari, con un guadagno in termini di reddito netto pari a 59 miliardi. In cassa sono disponibili 237 miliardi di dollari da poter investire. E proprio parlando di investimenti, Apple ha speso 14.2 miliardi di dollari durante l’anno per la ricerca e lo sviluppo (+23% rispetto al 2018). Gran parte di questi soldi sono finiti ai team di ricerca e sviluppo che lavorano al sistema di vettura autonoma, alla realtà aumentata, all’assistenza sanitaria e alle serie TV.
       
      Il sistema operativo perfetto 
      Apple ha studiato una serie di servizi perfetti per qualsiasi genere di attività. Il sistema operativo Apple, infatti, è in grado di supportare non solo l’utente durante l’orario lavorativo, ma anche durante lo svago. Non a caso l’iPhone ha influenzato l’espansione dei giochi online grazie a schede grafiche sempre più performanti ed a giochi sempre più attraenti e realistici. Sono finiti infatti i giorni in cui il miglior gioco per cellulari era snake. Oggi, infatti, iOS vanta un’enorme quantità di titoli derivanti dal mondo delle console. Telefoni e tablet continuano a diventare più veloci e più capaci, alcuni dei nostri migliori cellulari da gioco potrebbero competere con le console (quelle della scorsa generazione, per la precisione). Inoltre, il numero di vecchi giochi che vengono pubblicati su mobile è in costante aumento.
       
       
       

       
      Il futuro dei giochi
      La crescita del mercato videoludico non accenna a fermarsi, con numeri da capogiro: smartphone e tablet continuano a farla da padrona, con performance in grado di supportare ogni tipo di gioco mobile e applicazioni alla portata di tutti. Inoltre, sempre più produttori decidono di portare i loro titoli di maggior successo su smartphone, da Fortnite a PUBG, passando per Call of Duty e FIFA. Da non dimenticare inoltre le companion app dei giochi più seguiti: FIFA 20, ad esempio, è complementata da un’applicazione che permette di monitorare il mercato di Ultimate Team, acquistare nuove carte e vendere i calciatori meno interessanti.
      Un successo figlio non solo delle nuove tecnologie che consentono di utilizzare smartphone paragonabili alle migliori console, ma alla possibilità di giocare in qualsiasi momento della giornata. L’immediatezza dell’esperienza di gioco, dunque, e la modalità di gioco, che attraverso il touch screen diventa molto più facile, soprattutto per bambini e per neofiti del gioco. Con la possibilità dello streaming dei giochi, servizi lanciati da Apple, è probabile che il cross-platform gaming si consolidi ancora di più. Non dobbiamo dunque aspettarci che le vecchie console e i giochi per PC vadano in pensione. Anzi, questa innovazione del mobile gaming – e soprattutto le grandi innovazioni tecnologiche come Augmented Reality e Virtual Reality – daranno una spinta ulteriore al settore. Le velocità di connessione poi, abbassando dunque il ping, e soprattutto il 5G se davvero arriverà anche nel nostro paese, aumenteranno ancora di più le possibilità offerte al settore.
       
      Giochi e realtà virtuale
      Il mondo dei giochi è pronto dunque a sposare questa clamorosa rivoluzione. Specie i giochi da casino online come questi che sono sempre più amati perché riescono ad essere realistici ed avvincenti allo stesso tempo. Ed il futuro delle piattaforme della realtà virtuale potrebbe aumentare ancor di più il successo dei giochi online. Tutti questi indizi portano a pensare solo ed esclusivamente che questa tecnologia avrà un grandissimo successo sul cellulare. Sia giochi che applicazioni sviluppati con la tecnologia AR sono stati già lanciati sulle app tradizionali e sui principali store online. 
      Tra i giochi AR che hanno incantato su mobile, è inevitabile parlare di Pokemon Go. Dal momento in cui è stato lanciato per la prima volta sul mercato, ovvero a luglio di tre anni fa, ha guadagnato una cifra veramente monstre, pari a più di 2 bilioni di dollari complessivi, tra piattaforme iOS e Android. Subito a ruota seguono titoli del calibro di Jurassic World Alive, che ha guadagnato oltre 7,7 milioni di dollari su Apple e quasi 13 su Android, e The Walking Dead Our World. Sono numerose le app di realtà aumentata che stanno andando veramente alla grande: tra le altre troviamo Dead Island Survivors, Home Design 3D e Night Sky. 

    • Da davide_casaro
      Ciao a tutti, avrei un problemino con un calendario su iOS.
      Ieri, navigando su google, mi sono imbattuto in una pagina di pubblicità che promuoveva lotterie truffa online e distrattamente per uscire ho schiacciato il tasto iscriviti a un calendario invece che quello annulla (furbi loro che hanno invertito l’ordine). Ora mi compare sull’applicazione calendario, sotto la sezione “iscritto”, il calendario CLICK SUBSCRIBE, che ogni tot invia notifiche su presunte lotterie vincenti. A differenza degli altri calendari questo, almeno in apparenza, non può essere eliminato, non c’è nessuna opzione “elimina calendario”. Cercando un po’ online le uniche guide che ho trovato fanno riferimento a calendari iCloud, e comunque credo non siano praticabili in questo caso proprio per l’assenza del tasto elimina. 
      L’unica soluzione che mi è venuta in mente è il ripristino a dati di fabbrica. Il mio dubbio, però, è se facendo un backup vengono salvati anche i dati del calendario (immagino di sì) quindi rendere inutile il ripristino del backup (e perdere tutti gli altri dati).
      Lasciarlo nel telefono mi sembra un pò rischioso.
      Vi ringrazio anticipatamente per eventuali risposte.
       
    • Da Federica Fia
      Buonasera a tutti!
      Vorrei chiedere un Vs parere su un problema che sto riscontrando durante il backup del mio iphone.
      Pochi minuti dopo aver avviato il backup su itunes, mi compare l'avviso di errore: Itunes non ha potuto effettuare il backup dell'Iphone perchè Iphone è stato disconnesso.
      Premetto che il cavo e la porta USB del mio PC sono perfettamente funzionanti, infatti ho appena effettuato il salvataggio dei dati di un altro iphone.
      Qualcuno ha riscontrato lo stesso problema?
      Grazie in anticipo a chi mi aiuterà 🙏😉
       
  • Ora Popolare

  • Annunci casuali

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo