Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






In cerca di consigli - come migrare tutti gli hard disk da un Mac Pro 2009 a Mac Mini 2020 ?!


Recommended Posts

Buongiorno a tutti (anzi, buon pomeriggio visto che sono già le 16.30),

dopo un bel pò di tempo a pensare e ripensare a cosa fare, ho deciso di vendere il mio Mac Pro del 2009 per prendere un Mac Mini di ultimissima generazione.

Con il Mac Pro ci ho realizzato davvero di tutto! Grazie al fatto di averlo potenziato con SSD, una bella scheda grafica RX 580, portata la memoria fino a 56GB, non ho davvero sentito l'esigenza di pensare ad altre macchine. Purtroppo il tempo avanza e il mio fidato computer non potrà più andare oltre a Mojave, e parecchi programmi che possiedo iniziano già a fare i capricci e peggio andrà quando dopo Catalina (che io non posso già montare se non con strani magagne) arriverà Big Sur. La decisione di vendere questa macchina mi è parsa obbligata. Andrà a finire ad un fotografo che sono certo la utilizzerà per molti anni ancora.

 

La scelta del Mac Mini è stata anch'essa obbligata. Non volendo spendere migliaia di euro per un nuovo Mac (quello che odio di Apple è proprio le difficoltà nell'arrivarci a comprare quello che ti piace) ho dovuto trovare un valido compromesso, prendendo il piccoletto e potenziandolo con Thunderbolt 3.

Uno dei problemi che mi si presenta però è che nel Mac Pro del 2009 avevo 4 slot dedicati agli hard disk e ci avevo messo 4 hard disk da 3TB ciascuno. 2 erano in RAID 1, gli altri 2 erano sciolti e mi servivano per appoggiare dei file provvisori o di lavoro. Adesso sul Mac Mini queste possibilità non ci sono, se non utilizzare case esterni con collegamenti 3.1 o meglio, case Thunderbolt 3. Il problema è che questi case, soprattutto Thunderbolt 3 costano un boato...che soluzioni allora prendere per risolvere la questione?

Io ho pensato a questo, e qui chiedo il vostro aiuto, magari avrete una soluzione migliore:

1) I due dischi in raid li inserirei in una case esterno con collegamento 3.1 e lo collegherei al Mac Mini. Non ho bisogno della super velocità della Thunderbolt perché sono due hard disk che mi servono come backup

2) Gli altri due me li collegherei con una docking station solo quando mi servono.

 

Ho visto, ad esempio, che vendono delle torrette dove è possibile mettere fino a 8 dischi. Il problema è che una volta che accedi il case, tutti e gli 8 dischi vengono alimentati contemporaneamente. Uno spreco se devi ad esempio utilizzare 1 solo disco per scaricare ad esempio materiale da internet. Spreco di corrente e soprattutto sfruttamento degli hard disk in maniera superflua visto che alla fine rimangono accesi e non li utilizzi.

Non saprei, voi che ne pensate? Le mie due soluzioni sopra potrebbero avere un senso oppure avete qualche cosa di meglio da suggerire?
Grazie mille a quanti vorranno darmi una mano!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con un oggetto come questo fai tutto

https://fantec.com/it/prodotto/fantec-qb-35u31/

 

L'alimentatore è uno solo e in linea di massima quando è acceso ha un consumo medio stabile, non è che cambia in modo sensibile se dentro ci sono 2 o 4 dischi.... (senza considerare inoltre che i dischi li puoi smontare in modo selettivo se non li usi)

 

Se ti fa comodo averli seprarati perchè ogni tanto magari qualcuno te lo devi portare in giro allora può andare bene di dividerli in più case, ma se non hai questa esigenza puoi metterli tutti dentro un case da 4 o più grande, un unico cavetto collegato al Mac, un unico cavo di alimentazione e via. 😀

Modificato da @Maurizio
  • Mi piace 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Ciao Maurizio,

grazie intanto per il consiglio.

 

Per la verità avevo visto il modello con 8 posti della Fantec, ma non ne ero molto convinto, sempre per il discorso dei dischi perennemente alimentati.

A tal proposito mi hai detto che i dischi si possono "smontare" in maniera selettiva. Vero, ma vengono sempre alimentati e quindi sfruttati anche se sono smontati? Oppure quando li smonti virtualmente non ricevono carica eletrica? Insomma non lavorano?
Ecco il mio dubbio sta in questo. Certo, forse è un dubbio stupido perchè non so se alla fine i dischi dentro il Mac Pro venivano poi disabilitati a livello di corrente...

 

Un altro dubbio è che se uso un case con USB 3.1 e se dovesse capitarmi di trasferire dati da un disco all'altro, dentro sempre lo stesso case, avrei un collo di bottiglia visto che il cavo è unico? Oppure i due comunicherebbero da punto a punto all'interno del case e la storia del cavetto unico finisce lì?


Meglio allora una Thunderbolt anche se so che costano un botto...?!

 

Grazie

Modificato da Abar
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gli HD tradizionali quando li smonti si fermano, per cui deduco che il consumo elettrico diminuisca.

 

Io ho due di quei case con porta USB 3, e funzionano bene, non ci sono sti colli di bottiglia se fai copie tra un disco e l'altro.

Ovviamente il transfer rate non sarà veloce come se i due dischi fossero collegati separatamente a due bus distinti del computer.

 

Riguardo al prendere un case con porta Thunderbolt 3 non saprei dire se è il caso, questo puoi saperlo tu.

Certo se sei uno che fa di continuo video editing e hai tutte le risorse sui dischi esterni allora sì, la connessione più veloce possibile è quasi un obbligo.

 

Per normali esigenze di back up e archivio di risorse in esterna una connessione USB 3 o USB 3.1 è più che sufficiente.

 

Semmai un regalo che il Mac Mini apprezzerebbe molto potrebbe essere un oggetto come questo

https://eshop.macsales.com/shop/docks/owc-thunderbolt-3-dock

  • Mi piace 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, capito!

I tuoi consigli mi sono stati molto utili, grazie.

Sì, avevo pensato anche di prendere una dock Thunderbolt, ma....con calma altrimenti vado fallito. Speriamo poi di recuperare questi soldi con qualche lavoretto!

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dunque, alla fine (e momentaneamente) ho preso un FANTEC QB-35U31, con la possibilità di mettere 4 hard disk e replicare quindi la configurazione originale che avevo sul Mac Pro 2009 (2 HD in raid e 2 HD "sciolti").

 

Pensando di non poter arrivare chiaramente alle velocità della Thunderbolt ho deciso di prendere questo modello perché sulla carta offre un collegamento 3.1 di seconda generazione, che dovrebbe garantire (fino a) ben 10GB/s di velocità. 

 

Amara sorpresa, una volta aperta la confezione, ci trovo un cavo USB-C to USB-C che non credo non possa utilizzare sul mio Mac Mini che ha due porte USB-A.
Così dopo aver letto un po' in giro, ho scoperto (non lo sapevo) che il cavetto USB-C può essere utilizzato con le porte Thunderbolt. Chiaramente i dati viaggeranno in maniera meno veloce rispetto alla Thunderbolt. Così ho collegato il cavetto USB-C to USB-C alla Thunderbolt del Mac ma...niente: velocità di poco superiori ai 70/80MB/s. 

Ordino allora un cavo USB 3.1 2 GEN su Amazon che ha da una parte un'attacco USB-C e dall'altra una USB A.
Niente, stesse velocità.

 

Mi chiedo allora se non sia colpa degli HARD DISK. Ne provo due della Western e uno della Seagate. Poche differenze, l'ultimo comunque arriva fino a circa 100 MB/s. Uno è da 7.200 e gli altri da 5.400.


Per arrivare alle velocità dichiarate dal produttore, bisogna allora usare solo SSD? Oppure esistono hard disk meccanici che possano godere di alte velocità? E se gli hard disk meccanici sono da buttare ,  anche mettendo allora un case esterno Thunderbolt, questo non avrà molto senso se le velocità sono in qualche modo castrate?

 

Mi chiedo allora come riuscissi ad ottenere velocità elevate con gli stessi hard disk all'interno però del Mac Pro 2099...

Confuso...

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Ad esempio con questo Seagate BarraCuda dichiarato dal produttore un 6Gbit/s, ecco che risultati ottengo ..neppure lontanamente vicini ad un 1/2 Gbit/s teorici...altro che 5 o 10

 

Schermata 2020-11-04 alle 16.18.49.png

Modificato da Abar
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

6Gbit per secondo è la velocità massima teorica di trasferimento dell’interfaccia SATA, ma nel tuo caso è il disco meccanico che non ci arriva, è come se avessi a disposizione un’autostrada ma la stessi percorrendo in bicicletta.
Anche mettendolo in un case thunderbolt, le velocità rimarranno le stesse, perchè è il limite del disco meccanico.
Sono prestazioi normali per un 7.200 giri, io sono arrivato a circa 160/170 MB/s su USB3 solo con un WD velociraptor da 10.000 giri.

Se vuoi più prestazioni, l’unica è usare degli SSD.

 

 

The beast:   MacPro Early 2009 + Nvidia GTX680 + 12 GB RAM + SSD Crucial 1 TB PCI-E     The beauties:   MacBook Pro 15" Mid2015  i7 2,2Ghz  -  iPhone7 128Gb JetBlack
Farei di nuovo affari con: .Bifone, Altealuca, Maghetto, Lollo85, Hyper_tognac, Neotrix, jojo69, geronimus, dmirab

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mmmm...meno male che ci siete voi, altrimenti avrei speso una barca di soldi su un case Thunderbolt senza risolvere.

Diciamo quindi che la vera differenza anche con Thunderbolt si vedrebbe solo con un SSD? Cioè se metto un 7200 ottengo le stesse prestazioni?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo che allora tutto diventa molto relativo. Se lavoro con il montaggio video e ho bisogno di molto spazio, un SSD oggi al massimo arriva a 2TB pagandolo salatamente. E se hai bisogno di più spazio come ci si organizza con il lavoro? Bisogna per forza lavorare con i dischi tradizionali. Non vedo altre soluzioni. Comunque ho visto che con un disco da 7200 rpm arrivo a circa 140 MB/s. Non dovrebbe essere male come velocità

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, Abar dice:

Certo che allora tutto diventa molto relativo. Se lavoro con il montaggio video e ho bisogno di molto spazio, un SSD oggi al massimo arriva a 2TB pagandolo salatamente. E se hai bisogno di più spazio come ci si organizza con il lavoro? Bisogna per forza lavorare con i dischi tradizionali. Non vedo altre soluzioni. Comunque ho visto che con un disco da 7200 rpm arrivo a circa 140 MB/s. Non dovrebbe essere male come velocità

 

Bhe un SSD da 1TB oggi lo trovi a meno di 100 euro, non mi sembra una spesa così folle

Mors Tua Vita Mea

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Appunto...a me ne servirebbe almeno uno da 3TB, sto terminando un piccolo film di fantascienza e i contributi sono veramente tanti.

Altrimenti dovrei splittare i contenuti su pù SSD...

Modificato da Abar
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@abar

credo non ci sia bisogno che ti dica che per montaggi professionali serve spazio come non mai, per questo che per certi impieghi gli ssd sono per ora relegati al sistema operativo e ai programmi. Chi ci lavora sa che occorrono dischi  da 8 - 10 -14 - 20tb e su queste capacità i tradizionali HD sono ancora la soluzione fattibile. Un ssd nvme da 8TB costa sui 1.400 euro (!), contro un, per esempio, WD da 14 tb che viaggia sui  370€. L’opzione SSD non è fattibile se non per grosse società che trasudano soldi dalle pareti…

Dimenticati di lavorare su troppi dischi separati, non è consigliabile.

  • Mi piace 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo