Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






M1 e mercato dell'usato - che ne pensate?


Recommended Posts

Guardandomi un po' intorno sui vari siti di usato e refurbished per l'acquisto di un "muletto" mi è venuto da curiosare un po' tra i vari modelli, anni, versioni e prezzi.

 

Sembra che ancora l'avvento dell'M1 non abbia intaccato in modo decisivo i prezzi (non so poi la vendibilità...) dei mac usati in vendita. Quello che mi chiedo è:

 

Quanto durerà? Cercando si trovano oggi Mac Mini pompatissimi con i7, 32gb di ram ecc ben oltre le 1500 o anche 2000 euro. Ottima macchina per carità.

Però con 1000 ora prendi un M1 base che rischia già, senza ancora app progettate per la sua architettura, di soppiantare il "vecchietto sotto steroidi".

 

La mia domanda è: quali sarebbero le ragioni per spendere cifre così alte per un usato che si avvia a diventare obsoleto, seppur rimanendo performante per qualche anno, quando il nuovo è già così performante e allo stesso tempo così abbordabile?

 

Cosa succederà tra un annetto o meno quando sul mercatino compariranno magari i primi M1 usati? Un macmini da 900 euro magari si riuscirà a pagarlo 650/700 e avere una macchina pazzesca...che fine faranno tutti i mac top specs di oggi pagati anche oltre 3000 euro?

 

 

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, alovesongfor dice:

La mia domanda è: quali sarebbero le ragioni per spendere cifre così alte per un usato che si avvia a diventare obsoleto, seppur rimanendo performante per qualche anno, quando il nuovo è già così performante e allo stesso tempo così abbordabile?

 

La prima ragione è il sistema operativo coatto. Chi ha bisogno per varie possibili motivazioni di utilizzare una versione di OS X e dei programmi correlati non recentissima, trova  migliori opportunità su un usato non recente.

 

Riguardo alle "cifre alte" è evidente che stai fotografando un momento di transizione, per cui i prezzi degli usati un po' alla volta si uniformeranno.

 

Ma se ancora oggi si trovano dei Mac Pro di 10 anni fa in vendita a diverse centinaia di euro è un ulteriore prova che esistono molti tipi di utenze/esigenze. 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, alovesongfor dice:

Cosa succederà tra un annetto o meno quando sul mercatino compariranno magari i primi M1 usati? Un macmini da 900 euro magari si riuscirà a pagarlo 650/700 e avere una macchina pazzesca...che fine faranno tutti i mac top specs di oggi pagati anche oltre 3000 euro?

 

Tra n. mesi succederà quello che sempre è successo e che succede anche in altri campi del mercato tecnologico.

 

Il vecchio pian pianino si svaluta e il nuovo pian pianino lo sostituisce.

 

Il vecchio che ancora mantiene delle caratteristiche utili ad un certo tipo di utenza manterrà proporzionalmente un valore sul mercato.

 

I termini "domanda e offerta" sintetizzano questo inarrestabile processo.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)

Non sono del tutto d’accordo. 

Prendere come esempio gli ultimi 10 anni non descrive un salto generazionale come quello in atto ora.

 

È stata una evoluzione lineare da quando Apple è passata ad intel, fatta di mhz, numero di core e gb di ram paragonabili tra loro.

 

Ora sembra essere su un’altra scala di valori, non ricordo altri momenti dove d’improvviso il modello entry level diventa il più potente sul mercato. Dove in un mese un mac ad altre prestazioni viene soppiantato da un low budget che usa un emulatore e che comunque va fortissimo.

 

Sono d’accordo sul momento di transizione, ma soprattutto chi spende cifre alte e si rivolge ad Apple per uso pro è anche consapevole di cosa compra.

E comprare un oggetto che diventerà obsoleto tra non molto, e che sulla carta lo è già, non penso piaccia a molti.

 

Ho qualche amico che ha ricevuto sa pochi mesi dei bellissimi i9, pagati oltre 3000 euro...nessuno di loro si è ancora ripreso dall’amaro in bocca dai primi benchmark.

 

È vero che i vecchi mac hanno tenuto il prezzo ottimamente, ma nel corso degli anni si è progrediti lentamente e spesso, soprattutto coi vecchi modelli, con qualche upgrade si riusciva a tenere un po’ il passo almeno dei nuovi entry level per un bel po’....ora lo scenario mi sembra più estremo, per questo chiedo pareri, mi incuriosisce molto.

Modificato da alovesongfor
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, alovesongfor dice:

Non sono del tutto d’accordo. 

Prendere come esempio gli ultimi 10 anni non descrive un salto generazionale come quello in atto ora.

 

È stata una evoluzione lineare da quando Apple è passata ad intel, fatta di mhz, numero di core e gb di ram paragonabili tra loro.

 

Ora sembra essere su un’altra scala di valori, non ricordo altri momenti dove d’improvviso il modello entry level diventa il più potente sul mercato. Dove in un mese un mac ad altre prestazioni viene soppiantato da un low budget che usa un emulatore e che comunque va fortissimo.

 

Sono d’accordo sul momento di transizione, ma soprattutto chi spende cifre alte e si rivolge ad Apple per uso pro è anche consapevole di cosa compra.

E comprare un oggetto che diventerà obsoleto tra non molto, e che sulla carta lo è già, non penso piaccia a molti.

 

Ho qualche amico che ha ricevuto sa pochi mesi dei bellissimi i9, pagati oltre 3000 euro...nessuno di loro si è ancora ripreso dall’amaro in bocca dai primi benchmark.

 

È vero che i vecchi mac hanno tenuto il prezzo ottimamente, ma nel corso degli anni si è progrediti lentamente e spesso, soprattutto coi vecchi modelli, con qualche upgrade si riusciva a tenere un po’ il passo almeno dei nuovi entry level per un bel po’....ora lo scenario mi sembra più estremo, per questo chiedo pareri, mi incuriosisce molto.


Tutta questa potenza a cosa serve se poi la maggior parte della gente lo usa per lavori d’ufficio o anche meno? Io non credo che gli Intel avranno vita così breve, sono ancora ottime macchine che magari nei prossimi mesi si troveranno scontate e faranno il loro lavoro per tanti anni

Modificato da Rangam

Mors Tua Vita Mea

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, Rangam dice:


Tutta questa potenza a cosa serve se poi la maggior parte della gente lo usa per lavori d’ufficio o anche meno? 

La potenza in genere garantisce longevità. Se una macchina entry level da 900 euro ti garantisce già potenze superiori a tutto quello che c’è sul

mercato ti lascia due scelte:

 

- comprare intel se a buon mercato

- comprare m1 con la garanzia più estesa possibile ed essere sicuro di tenerlo anni

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non dico che gli intel avranno vita breve, anzi! 

Solo che forse cambierà il mercato.

Tu pagheresti oggi 2000 euro per un buon i7 usato di un anno quando con 1600 prendi un M1 nuovo top specs?

 

Dico che quel tipo di intel, anche se recenti, dovranno adeguarsi ad un mercato diverso probabilmente.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, alovesongfor dice:

Tu pagheresti oggi 2000 euro per un buon i7 usato di un anno quando con 1600 prendi un M1 nuovo top specs?

 

Dipende dalle mie esigenze, non lo escluderei a priori

Mors Tua Vita Mea

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hai ragione, ma personalmente (salvo esigenze professionali) quando inizio a spendere cifre più alte spero di avere performance e supporto apple garantito più a lungo possibile...nel passaggio tra motorola ed intel non avrei comprato un motorola, salvo se a prezzo stracciato.

Perció attualmente se volessi un pc pro cercherei di attendere l’uscita dei modelli più performanti, salvo un impellente bisogno non spenderei 2-3000 euro su un oggetto che è già sulla via del tramonto. Salvo pagarlo la metà.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • 2 weeks later...

Sono ragionamenti basati solo sul denaro, e non riescono a comprendere tutte le casistiche.

 

Io nel mio studiolo ho ancora un Mac Pro 1,1 del 2006, che usato con Lion offre ancora delle prestazioni accettabili per la maggior parte dei compiti base di un computer.

 

Se ancora oggi dice la sua figurati un MacBook(Pro) o iMac cosa faranno tra 10 anni se equipaggiati di i7 o i9.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Condivido, ma c'è un però...   Il giorno che devi intervenire per una qualche riparazione "pesante" su computer che hanno tutto saldato e incollato sono dolori, ma dolori forti. E i problemi arrivano...

Se pensi che i nuovi M1 hanno un tutt'uno fra processore, RAM e grafica, ti rendi conto che vuol dire che il giorno che hai un problema su uno di questi elementi ci sono grosse probabilità che l'unica soluzione sia il cambio della scheda logica, con relativa spesa stratosferica. Purtroppo ormai lo filosofia Apple, ma non solo, è: ti si rompe qualcosa? Butti il computer e te lo fai nuovo. Capisco per prodotti da poche decine di euro, ma per roba che costa anche migliaia è una cosa indecente.

 

D'altra parte il mondo va ormai in questa direzione senza che nessuno ponga un argine. Mesi fa si è rotta sulla smartina diesel di mio figlio il sensore di sterzo, un bussolotto di plastica con un connettore doppio del valore di 15-20 euro a dir tanto. La Mercedes ha sentenziato: il ricambio c'è ma viene venduto insieme a tutto il volante !! Costo €1.250 !!  Come dire butta la macchina.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, bros720 dice:

Condivido, ma c'è un però...   Il giorno che devi intervenire per una qualche riparazione "pesante" su computer che hanno tutto saldato e incollato sono dolori, ma dolori forti. E i problemi arrivano...

Se pensi che i nuovi M1 hanno un tutt'uno fra processore, RAM e grafica, ti rendi conto che vuol dire che il giorno che hai un problema su uno di questi elementi ci sono grosse probabilità che l'unica soluzione sia il cambio della scheda logica, con relativa spesa stratosferica. Purtroppo ormai lo filosofia Apple, ma non solo, è: ti si rompe qualcosa? Butti il computer e te lo fai nuovo. Capisco per prodotti da poche decine di euro, ma per roba che costa anche migliaia è una cosa indecente.

 

D'altra parte il mondo va ormai in questa direzione senza che nessuno ponga un argine. Mesi fa si è rotta sulla smartina diesel di mio figlio il sensore di sterzo, un bussolotto di plastica con un connettore doppio del valore di 15-20 euro a dir tanto. La Mercedes ha sentenziato: il ricambio c'è ma viene venduto insieme a tutto il volante !! Costo €1.250 !!  Come dire butta la macchina.

 

Hai ragione, infatti sono dell'idea che se uno acquista una macchina da 1000+ euro oggi giorno deve sapere di essere protetto per 3 o più anni (tramite Apple Care o altri servizi assicurativi) in caso di problemi tecnici.

 

Mors Tua Vita Mea

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo