Vai al contenuto

Benvenuto nella community di Italiamac Forum

Guest Image

Benvenuto su Italiamac, la più grande comunità AMUG italiana riconosciuta da Apple. La consultazione è libera. Se vuoi anche partecipare attivamente alle discussioni pubblicando post e messaggi puoi iscriverti gratuitamente, avrai molti vantaggi:

  • Pubblicare post, messaggi e richieste di aiuto
  • Fare amicizia e usare i messaggi privati fra utenti
  • Pubblicare annunci di vendita di usato
  • Usare tutte le funzioni della community

ISCRIVITI GRATIS


Change Mode






Che film avete visto oggi?


Recommended Posts

Cammeo o meglio camel: traduzione veneta di Cammello :oops:

• "Non c'è cattivo più cattivo di un buono che diventa cattivo"... non fatemi arrabbiare!

• "Il denaro fa l'uomo ricco, l'educazione lo fa signore"... odio gli sboroni!

• La vita è come un grande sistema operativo...peccato sia Windows!

• Ho letto: "Il gioco dell'angelo"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 16,8k
  • Created
  • Ultima Risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

hahahaha, Uruk Hai monello. Un bambino traumatizzato a vita:  

molto bello davvero, confermo. L'ho visto al cinema! (p.s. ho messo anche lo scotch sulla telecamera dell'imac ) 

HER incredibile. regia da paura, sceneggiatura INCREDIBILE (è un film dove non capita fondamentalmente nulla, solo dialoghi), scenografia e fotografia sono splendidi. nonostante abbia avuto i lucci

Posted Images

@Tool (Quelo:ghghgh:)

È una parola di origine francese, poi influenzata dal latino, infine dall'inglese (come giustamente dici).

Oggi l'inglese usa un’unica parola per descrivere un "gioiello" o una "breve apparizione artistica" : cameo.

L'italiano distingue, "gioiello" : cammeo, "breve apparizione artistica" : cameo.

Quindi, se nell'ambiente artistico parli di cammei... molti capiranno a cosa ti riferisci, ma altri penseranno che parli di gioielli (il che, in certi ambienti, non è male;)).

P.S.) "C'è 'na grande crisi!" :fiorellino:

"In this place where time stands still it seems like everything is moving"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
@Tool (Quelo:ghghgh:)

È una parola di origine francese, poi influenzata dal latino, infine dall'inglese (come giustamente dici).

Oggi l'inglese usa un’unica parola per descrivere un "gioiello" o una "breve apparizione artistica" : cameo.

L'italiano distingue, "gioiello" : cammeo, "breve apparizione artistica" : cameo.

Quindi, se nell'ambiente artistico parli di cammei... molti capiranno a cosa ti riferisci, ma altri penseranno che parli di gioielli (il che, in certi ambienti, non è male;)).

P.S.) "C'è 'na grande crisi!" :rolleyes:

sospettavo la derivazione dall'uso inglese. anche se per me il migliore resta questo:

8003000024917ej5.jpg:whip: :whip:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hitch, lui sì che capisce le donne è una delle commedie più intriganti e che ho maggiormente gustato degli ultimi mesi.

L'idea di fondo era brillante e sviluppata in modo non semplicistico.

La storia d'amore tormentata con lieto fine è un classico, ma inserito in una cornice che fa parteggiare per il protagonista.

Affascinanti le ambientazioni e perfetti gli attori; in particolare mi ha colpito l'espressività di Eva Mendes, vera bomba sexy delle smorfie.

Will Smith invece è la solita grande garanzia, perché non ti ricorda ogni 30 secondi di essere di colore.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Number 23 è una boiata pazzesca, doppiamente delittuosa perché spreca un soggetto che sarebbe potuto essere fortissimo.

Per trasporre le ossessioni non basta cambiare la fotografia e il tono di voce dell'attore che si sdoppia.

Non me l'aspettavo uno svarione del genere da uno come Joel Schumacher.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'era una volta in america.....spettacolare come sempre

:love:

"ANDATE A VENDERE PAZZIE ALTROVE... QUì SIAMO GIA' AL COMPLETO"...

Jack Nicholson in "Qualcosa è cambiato"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Number 23 è una boiata pazzesca, doppiamente delittuosa perché spreca un soggetto che sarebbe potuto essere fortissimo.

Per trasporre le ossessioni non basta cambiare la fotografia e il tono di voce dell'attore che si sdoppia.

Non me l'aspettavo uno svarione del genere da uno come Joel Schumacher.

quoto alla grande.

Soprattutto perchè il soggetto si prestava a letture "altre", più interessanti e meno semplicistiche.

Mi duole dirlo, ma era uno dei miei presentimenti dal momento in cui ho visto - dal trailer - che il protagonista incaricato di sbrogliare la trama psicologica era Jim Carrey.....non era nelle sue corde - secondo me - questo personaggio; sul drammatico (oltre che ovviamente sul comico) ha già dimostrato di essere valido, ma nello pseudo-thriller........

"ANDATE A VENDERE PAZZIE ALTROVE... QUì SIAMO GIA' AL COMPLETO"...

Jack Nicholson in "Qualcosa è cambiato"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto Alien vs predator...oddio che shifo...hanno rovinato 2 film in un sol colpo...è una vera tristezza,specialmente il cast...unica nota positiva quando l'alienozzo squarcia Raul Bova...miiii se c'ho godutoooo.

TheSnake's Weblog

En garde Touche! Oh,Basta coi clichè.(Guybrush Threepwood)

"Io stimo più il trovare un vero, benchè di cosa leggiera,che l’disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna†(G. Galilei, Opere, IV p.738)

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
C'era una volta in america.....spettacolare come sempre

:ciao:

:ooooh: Da applauso, dall'inizio alla fine :ooooh:

Oggi con il mio amico chitarrista ho visto "Animal House" in lingua originale. John Belushi era veramente un grande, un folle allo stato puro ;)

...TOGA... TOGA!!!! :ciao:

«Beelzebub has a devil put aside for me»
iPad 3 16Gb Wi-Fi / MacBook CoreDuo 2GHz , 2Gb RAM / iPod Nano 3g 4Gb / iPod Shuffle 1g 512Mb

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

The Illusionist è uno di quei film che ne contiene dentro molti.

Il giallo, il thriller, il drammatico, il melò, il misterioso e quello d'azione.

Tutti ingredienti ben amalgamati che offrono quello che dovrebbe essere il fine principale del cinema: fare sognare persone diverse.

Non guasta poi il dettaglio che i trucchi praticati dal protagonista abbiano una delicatezza e una fantasia fuori dal comune.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Match point - Veramente un bel giallo, con Woody Allen in insolita prova registica "seria".

Voto 8

Veramente i film seri di Allen sono molti.

"Crimini e Misfatti" l'hai visto? Altro che "Match Point"...

Buona serata:ciao:

"In this place where time stands still it seems like everything is moving"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
The virigin suicides....

Allora la critica a questo film ha dato voti alti qualcuno mi spiega il perchè???? Non è orrendo ma neanche sto capolavoro....

Momento... non è un capolavoro, ma un film notevole :DD

Come saprai è la prima opera di Sofia Coppola e, sinceramente, direi che c'è da metterci la firma nell'esordire in questo modo.

Come sempre offre una visione femminile del tutto, quindi e probabile, ripeto: probabile, che certi aspetti delle sue produzioni risultino più affascinanti agli uomini che alle donne. Proprio per il particolare punto di vista.

Guardando questo film viene da chiedersi come sia possibile che ben quattro ragazze accettino passivamente l'estrema soffocante volontà dei genitori... e non considerino -realmente- la fuga come salvezza prima di optare per l'ultima spiaggia: la morte... Forse lo sbaglio è il cercare a mente lucida un motivo logico lì dove di ragionevole e coerente con la realtà ormai non c'è più nulla. Quando un ramo è spezzato resta spezzato.

Gli alberi lungo il viale che tramite le foglie ingiallite annunciano l'imminente morte sono forse delle metafore?

Penso che questo film dipinga meravigliosamente la scoperta del mondo femminile da parte dei ragazzi: con un semplice diario riescono a vedere tramite gli occhi di una tredicenne e scoprono un mondo totalmente nuovo, rivestito di colori, profumi, sensazioni, pensieri differenti dai loro... e ne restano affascinati.

Penso che questo sia molto fine. :ciao:

"In this place where time stands still it seems like everything is moving"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Momento... non è un capolavoro, ma un film notevole :DD

Come saprai è la prima opera di Sofia Coppola e, sinceramente, direi che c'è da metterci la firma nell'esordire in questo modo.

Come sempre offre una visione femminile del tutto, quindi e probabile, ripeto: probabile, che certi aspetti delle sue produzioni risultino più affascinanti agli uomini che alle donne. Proprio per il particolare punto di vista.

Guardando questo film viene da chiedersi come sia possibile che ben quattro ragazze accettino passivamente l'estrema soffocante volontà dei genitori... e non considerino -realmente- la fuga come salvezza prima di optare per l'ultima spiaggia: la morte... Forse lo sbaglio è il cercare a mente lucida un motivo logico lì dove di ragionevole e coerente con la realtà ormai non c'è più nulla. Quando un ramo è spezzato resta spezzato.

Gli alberi lungo il viale che tramite le foglie ingiallite annunciano l'imminente morte sono forse delle metafore?

Penso che questo film dipinga meravigliosamente la scoperta del mondo femminile da parte dei ragazzi: con un semplice diario riescono a vedere tramite gli occhi di una tredicenne e scoprono un mondo totalmente nuovo, rivestito di colori, profumi, sensazioni, pensieri differenti dai loro... e ne restano affascinati.

Penso che questo sia molto fine. :ciao:

Non posso che quotare, ed aggiungere che sia la fotografia sia la colonna sonora degli Air sono decisamente al di sopra della media...

:love:

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Per "serio" intendo senza nessun odor di commedia, quindi direi che no, non sono molti :DD:ciao:
Le tematiche però sono serissime. Drammaticamente serie.

Perdona l'ostinazione, son un fan di Allen :love:

"In this place where time stands still it seems like everything is moving"

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Le tematiche però sono serissime. Drammaticamente serie.

Perdona l'ostinazione, son un fan di Allen :ciao:

Non c'è dubbio, una delle cose che apprezzo di più di Allen è proprio il modo in cui riesce a scrivere battute "serissime" e contemporaneamente "comicissime" , è indubbio però che il suo campo preferito è "la commedia" in senso più alto del termine, includendo cioè il tragicomico e drammatico destino umano.

Una delle più belle battute di Allen e che spiega meglio di mille parole ciò che lo fa grande è, a mio avviso:

"Le più belle parole del mondo non sono -Ti amo- ma -E' benigno!- "

Lo adoro anch'io però non credo di sminuirlo quando dico che i suoi migliori lavori (ed anche la maggior parte dei suoi lavori) sono commedie.

Secondo me la commedia è un genere infinitamente sottovalutato poichè spesso si vedono lavori veramente mediocri e sono poche quelle pregevoli.

Mah...

Il mio Blog

Racconti e Foto

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego e dichiari di aver letto e di accettare: Privacy Policy Termini di utilizzo