Vai al contenuto





calicabe

Che film avete visto oggi?

Recommended Posts

sorry...:fiorellino:

Ma scherzi?

Mica potevi leggere 120 pagine. :ghghgh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Oggi è l'esatto anniversario della nascita di Ingrid Bergman: 29 agosto, 1915 :fiorellino:

Un pensiero ad una della migliori attrici mai esistite:)


"In this place where time stands still it seems like everything is moving"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Oggi è l'esatto anniversario della nascita di Ingrid Bergman: 29 agosto, 1915 :ghghgh:

Un pensiero ad una della migliori attrici mai esistite:)

Una delle mie preferite, Auguri ad Ingrid! Correva l'anno...


And then one day you find ten years have got behind you, no one told you when to run you missed the starting gun.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Insomma nessuno ha visto "Scomode verità"??Qui mi sembra di stare sulle pagine del Venerdì dove c è la breve trama e sintetico giudizio :ghghgh: Io invece ero curiosa di sapere cosa ne pensavate del film... Sono meno "giornalistica" in effetti...:ghghgh::cry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi:

"La cena per farli conoscere", di Pupi Avati, 2007.

Sarà, ma i film di Pupi Avati mi prendono sempre. Sono storie semplici, ma sia per le interpretazioni sempre buone dei suoi attori (Abatantuono è davvero sempre più bravo), sia per la regia ed il suo modo di narrare, sia per le musiche, spesso di Riz Ortolani, risultano sempre coinvolgenti. Almeno per me.

"Il branco", di Marco Risi, 1994

Giusto giusto per guardare un film italiano in più, ed un altro dello stesso regista de "L'ultimo capodanno".

Qualche giorno fa:

"Dopo mezzanotte", di Davide Ferrario, 2004

Bello, bello davvero. Poi Torino rende sempre bene, e anche Francesca Inaudi XD

"L'uomo perfetto", di Luca Lucini, 2005

Altro che "3msc" (suo primo film), qui almeno la commedia sentimentale diventa vera e propria. Semplice, spesso prevedibile ma carina, piacevole da guardare. Idem per la Inaudi XD L'unico aspetto negativo è Scamarcio. Mah...

Dimenticavo: "Profumo di donna", 1974, ed "Il sorpasso", 1962 (quest'ultimo già visto), entrambi di Dino Risi e con un Vittorio Gassman che di attori così non ce n'è più. Avercene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Oggi è l'esatto anniversario della nascita di Ingrid Bergman: 29 agosto, 1915 :ciao:

Un pensiero ad una della migliori attrici mai esistite:)

Devo concordare con te per l'ennesima volta. Devo dire che si sente la mancanza di un'attrice così brava e così affascinante.


«Beelzebub has a devil put aside for me»
iPad 3 16Gb Wi-Fi / MacBook CoreDuo 2GHz , 2Gb RAM / iPod Nano 3g 4Gb / iPod Shuffle 1g 512Mb

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Oggi:

"La cena per farli conoscere", di Pupi Avati, 2007.

Sarà, ma i film di Pupi Avati mi prendono sempre. Sono storie semplici, ma sia per le interpretazioni sempre buone dei suoi attori (Abatantuono è davvero sempre più bravo), sia per la regia ed il suo modo di narrare, sia per le musiche, spesso di Riz Ortolani, risultano sempre coinvolgenti. Almeno per me.

"Il branco", di Marco Risi, 1994

Giusto giusto per guardare un film italiano in più, ed un altro dello stesso regista de "L'ultimo capodanno".

Qualche giorno fa:

"Dopo mezzanotte", di Davide Ferrario, 2004

Bello, bello davvero. Poi Torino rende sempre bene, e anche Francesca Inaudi XD

"L'uomo perfetto", di Luca Lucini, 2005

Altro che "3msc" (suo primo film), qui almeno la commedia sentimentale diventa vera e propria. Semplice, spesso prevedibile ma carina, piacevole da guardare. Idem per la Inaudi XD L'unico aspetto negativo è Scamarcio. Mah...

Dimenticavo: "Profumo di donna", 1974, ed "Il sorpasso", 1962 (quest'ultimo già visto), entrambi di Dino Risi e con un Vittorio Gassman che di attori così non ce n'è più. Avercene.

Incredibile!!Concordo su tutto (anche e soprattutto su Scamarcio, per carità, si salva solo in un paio di film e ha un brutto musaccio :P) :ciao:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Insomma nessuno ha visto "Scomode verità"??Qui mi sembra di stare sulle pagine del Venerdì dove c è la breve trama e sintetico giudizio :P Io invece ero curiosa di sapere cosa ne pensavate del film... Sono meno "giornalistica" in effetti...:ciao::ciao:
Ora è giovedì, quindi stai per ottenere una risposta:D

Si, ho visto "Una scomoda verità".

Penso che Al Gore stia innanzitutto curando la sua immagine (politica).

Da tempo deve aver capito che facendo leva su un fattore che interessa a tutti (l'Ambiente) la sua posizione non può che trarne vantaggi.

Questo indipendentemente da una sua possibile ricandidatura alle elezioni del 2008, o meno.

Ad ogni modo, se questo suo impegnarsi serve effettivamente ad uno scopo più alto, ben venga.

Purtroppo il documentario, tecnicamente e come esposizione, l'ho trovato esageratamente semplicistico.

Il rischio di non imparare assolutamente nulla di più di ciò che si sa già è altissimo.

:P


"In this place where time stands still it seems like everything is moving"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Norbit

osceno.. da Eddie Murphie mi aspettavo molto di più quando ho mollato giù i 6 euri per entrare al cinema (quando era nelle sale...)

:ciao:


iMac g3, Mac Mini CD, iMac intel 17", Macbook 13", AppleTV, Airport Extreme & Express, iPod Classic, Shuffle 2G, Shuffle 4G, iPod Mini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ieri mi sono visto quel film catastrofico su Canale 5 che è durato 3 ore!!!!

non era poi così malaccio...:D


Saluti, Francesco

...siamo tutti polvere di stelle...

http://endeavour88.altervista.org

http://www.youtube.com/user/Endeavour88

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scarface


[RIGHT][I][COLOR=palegreen]Quando finirà la mia storia, inizierà la mia leggenda...[/COLOR][/I][/RIGHT]
[URL="http://www.flickr.com/photos/sleip/"][COLOR=royalblue]flick[/COLOR][COLOR=magenta]r[/COLOR][/URL]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Good night and good luck- film diretto da George Clooney e devo dire molto ben girato, che fa riflettere su molti temi di attualità:la censura, la democrazia, il ruolo e la qualità della televisione, del giornalismo e dell'informazione etc.


Bisogna avere sempre una mente aperta, ma non così aperta che il cervello caschi per terra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Domino" su sky cinema 1

Finalmente un film che ho gradito in lungo e in largo.


I MIEI DIPINTI SU FLICKR.COM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mi sono tutta la mitica prima serie di Futurama, nn so se conta cm film :confused:

"Kiff!!" - "Bleagh!... Dica, capitano..." - "Ho appena sedotto una donna, informa gli uomini!!"

"Giornale di bordo... data astrale..." - "..13 aprile..." - "13 aprile!!... Virgola 2"

:ooooh:


«Beelzebub has a devil put aside for me»
iPad 3 16Gb Wi-Fi / MacBook CoreDuo 2GHz , 2Gb RAM / iPod Nano 3g 4Gb / iPod Shuffle 1g 512Mb

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovani aquile possiede un senso epico che rende memorabili le scene di battaglie volanti, ma riesce anche a trasferirsi negli inserti del quotidiano di questi soldati, dando loro un'aura di nobiltà d'animo non comune.

La fotografia è grandiosa, sembra di avere fra le mani un oggetto di alto artigianato che supera il deterioramento del tempo, guadagnando anzi una patina di vissuto molto personale.

Jean Reno si cala con scrupolo nella veste del burbero per necessità e dal cuore d'oro per scelta.

James Franco ha un volto pulito e trasmette bene un'ampia gamma di sentimenti, senza eccedere in mossette e rughe.

Fa piacere che esistano ancora registi in grado di definire un clima d'epoca, senza per questo tralasciare gli umani turbamenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la terra dei morti viventi:D

e comunque immagine1jr9.png

questo zombie è lo stesso attore di sex machine in "dal tramonto all'alba" di tarnatino:ghghgh:


Broken hearts, make it rain.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tom Savini ;) Noto più come curatore di trucchi ed effetti speciali che come attore. Ha anche diretto il remake del '90 di "La notte dei morti viventi".

Comunque prima ho visto "ieri oggi domani" con la Loren e Mastroianni. Troppo divertente, con una sceneggiatura perfetta ed una regia impeccabile di Vittorio De Sica :D


«Beelzebub has a devil put aside for me»
iPad 3 16Gb Wi-Fi / MacBook CoreDuo 2GHz , 2Gb RAM / iPod Nano 3g 4Gb / iPod Shuffle 1g 512Mb

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mio figlio - film per la tv ..tema ma sopratutto dialoghi che mi sono piaciuti molto...

per non parlare della fotografia...Trieste bellissimaaaaaa:love:


www.tejido fpr code: sdc00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho pianto tantissimo ma un film che mi è piaciuto molto per quello che insegna...

UN SOGNO PER DOMANI...

la morale è ....PASSA IL FAVORE....

chi lo ha visto può capire...

chi no..fate una ricerca ne rimarrete soddisfatti...:popcorn:


www.tejido fpr code: sdc00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sicko di Michael Moore... ora + che mai sono contento di abitare in Svizzera!


MacBook Unibody 2.0Ghz, 4Gb Ram, HDD 500Gb

iMac 20" 2.4Ghz, 1Gb Ram, HDD 320Gb

iMac G3 DV+ Indigo, 576Mb Ram, HDD 20Gb

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Barnyard - Il cortile riprende la grande esperienza dei cartoni in plastilina di Galline in fuga per allargare la platea a tutti gli animali di una fattoria.

Si rimane piuttosto basiti nel vedere dei maschi di mucca con le mammelle e che vengono chiamati mucche, ma questi sono gli svantaggi dell'autocensura per il pubblico potenziale di ragazzini.

La storia è semplice e agiografica, con la morale dell'assunzione di responsabilità.

Alcuni disegni sono fulminanti per intuizione e nell'insieme il prodotto è delizioso, con quei colori così caramellati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La voltapagine è un film in crescendo sulla tematica ambigua della vendetta con il gusto tutto francese dell'intimismo nel definire ambienti e caratteri.

A differenza di illustri precedenti che rappresentano l'attesa consapevole e meditata per punire un torto, in questo caso sarà il fato a spingere a rimediare alla sofferenza subita e, fino a che il regista non decide di rivelare le sue carte, nulla sarà del tutto chiaro.

Assolutamente di livello le soluzioni adottate per colpire la colpevole, si vede l'ingegno e la mano ferma di uno sceneggiatore navigato.

Il mondo tranquillo e raffinato della concertistica di musica classica è il contraltare degno e insospettabile di un ribaltamento di posizioni sottile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

United 93..no comment su quello che ho provato vedendo quel film..


Adoro i piaceri semplici. Sono l'ultimo rifugio per uno spirito complesso. (Oscar Wilde)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

The history boys si inserisce nel filone delle storie di formazione, all'Attimo fuggente, superando grazie alla concretezza degli insegnamenti di vita quella che era lo sguardo poetico e melanconico, ma un po' troppo caricato del film che lanciò Robin Williams.

Il risultato è sincero e misurato, con la coscienza che si può trasmettere, pur essendo imperfetti, e chi riceve non deve diventare un clone di un utopia, ma può crescere pur nella sua scelta di inadeguatezza.

Produzione e attori sono inglesi, sconosciuti da noi, ma corpi reali e non stereotipati di un presente in burrasca: : gli anni '80 così paradigmatici di ciò che sarebbe venuto dopo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vogliamo i colonnelli è una satira mordace del migliore Monicelli della tentazione italiana di risolvere i problemi strutturali del paese con l'uso della forza.

Il maestro toscano sceglie i toni forti, in ciò aiutato da una pattuglia di caratteristi veraci che sostengono l'one man show di un Tognazzi istrionico e sopra le righe.

Si gode a guardare cinema di questo genere, capace di seppellire con una risata le più bieche derive populiste.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rispondi e partecipa alla discusione

Puoi rispondere subito e iscriverti successivamente. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Info

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza cookies, anche di terze parti e profilazione. Utilizzando il sito acconsenti al loro impiego. Privacy Policy Termini di utilizzo