Spostiamo il dock nella Touch Bar con TouchSwitcher

Come ben sapete da qualche giorno ho acquistato il nuovo MacBook Pro con Touch Bar e subito mi sono balenate in mente alcune domande tra cui: perchè mai Apple non ha spostato il dock nella Touch Bar permettendo così di guadagnare prezioso spazio soprattutto sui modelli da 13 pollici? Probabilmente molti di voi potrebbero rispondermi: basta nascondere il dock e spostare il puntatore in basso per farlo riapparire, perchè fare questo quando TouchSwitcher può semplificarci la vita?

TouchSwitcher è un utility progettata per la Touch Bar che sostanzialmente ne estende le funzionalità. Come il nome suggerisce essa permette di portare il dock, o almeno le app che più preferiamo avere a portata di dito nella Touch Bar.

Perchè mi sono innamorato di questa app?

La risposta è molto semplice, come anticipatovi sopra, facendo una ricerca online mi sono imbattuto in questa utility cercando un modo di spostare il dock nella Touch Bar e quest’app fa veramente quello che promette ed è veramente ottima.

Una volta scaricata dal sito ufficiale e installata con un doppio tap è possibile impostarla per essere aperta al login e godere subito delle funzionalità offerte.

L’app si interfaccia subito come se fosse un vero e proprio dock mostrandovi le app aperte più luminose mentre le app chiuse, ma ancorate nel vostro dock, più scure. Basterà infatti un tap sulla Touch Bar per lanciare l’app o un tap prolungato per: uscire, nascondere o ancorare l’app.
Scorrendo da destra verso sinistra verranno invece mostrate tutte le app chiuse ma ancorate nell’app switcher o dock che a dir si voglia.

Dalle preferenze dell’app è possibile impostare una shortcut per lanciare facilmente il dock nella Touch Bar, io ad esempio ho impostato “command + 1”.

Ecco una breve anteprima di come si presenta questa estensione:

TouchSwitcher è la soluzione ideale per far scomparire il dock dallo schermo del vostro MacBook con Touch Bar e godere così di tutta la superficie dello schermo. Il programma è del tutto gratuito e può essere scaricato dal sito ufficiale cliccando qui.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Pietro Messineo

Studente in Informatica presso l'Università di Palermo è sempre stato, fin da piccolo, appassionato al mondo tecnologico e soprattutto alla programmazione. Amante dei prodotti Apple, li conosce da cima a fondo, partendo dal software per finire all'hardware.
x

Check Also

Rivestimento anti-riflesso danneggiato? Apple lo ripara gratuitamente su MacBook Pro 2013-15

Apple ha esteso la garanzia sul rivestimento anti-riflesso dei modelli di MacBook Pro con display Retina acquistati tra il 2013 e il 2015. Pare che l’azienda di Cupertino abbia informato i centri riparazione che i MacBook Pro acquistati da quattro anni fa a questa parte potrebbero essere difettosi e che a tal proposito offriranno il ripristino del rivestimento anti-riflesso gratuitamente.  Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati

Loading...