Apple ha presentato Final Cut Pro per iPad 2, con enormi aggiornamenti che fanno emergere le capacità straordinarie del nuovo iPad Pro e portano la creatività a livelli mai visti. Final Cut Pro per iPad 2 trasforma iPad in uno studio di produzione multicamera con Live Multicam, che dà all’utente la possibilità di velocizzare le riprese permettendo di collegare fino a quattro videocamere contemporaneamente e visualizzare in anteprima il feed video, tutto in un unico posto. Per rendere possibile l’uso della funzione Live Multicam, su iPhone e iPad approda Final Cut Camera, una nuovissima app di acquisizione video che consente di collegarsi ai dispositivi in wireless e dirigere a distanza ogni angolazione del video, con potenti controlli di livello professionale. Final Cut Camera può essere usata anche come app di acquisizione video professionale a sé stante su iPhone e iPad. Grazie al supporto per i progetti esterni, gli utenti possono modificare i file direttamente su un’unità esterna, sfruttando la veloce connessione Thunderbolt di iPad Pro. Il montaggio e la finalizzazione dei progetti con Final Cut Pro sul nuovo iPad Pro con il chip M4 sono incredibili, perché è tutto ancora più veloce, dal color grading, all’applicazione di più effetti fino al rendering di timeline dalla grafica complessa. Final Cut Pro per iPad 2 offre ancora più contenuti personalizzabili per l’editing e la creazione di progetti originali, e sfrutta le evolute funzioni della nuova Apple Pencil Pro, come i due nuovi gesti di rotazione e pressione della matita per Live Drawing.

Final Cut Pro per Mac 10.8 si arricchisce di nuove funzioni AI che permettono di personalizzare rapidamente il look di video o foto con un solo clic, e di fare il retiming dei clip in modo ancora più semplice.  Altri importanti strumenti pensati per velocizzare i flussi di lavoro, permettono nuovi modi per gestire le color correction e gli effetti video, per fare ricerche e per spostarsi nella timeline con facilità.

“Chi usa già quest’app, adora la portabilità e la flessibilità dell’editing con Final Cut Pro per iPad. Era stata progettata da zero perché potesse sfruttare tutto quel che iPad ha da offrire, e continua a farlo con novità quali Apple Pencil Pro e il chip M4 che aggiungono efficienza e potenza”, ha commentato Brent Chiu-Watson, Senior Director of Apps Worldwide Product Marketing di Apple. “Ora Final Cut Pro per iPad è ancora più potente, perché trasforma i flussi di produzione creativa mettendo iPad al centro e permettendo di montare e condividere video più velocemente che mai, in studio e ovunque ci si trovi. Inoltre, Final Cut Pro per Mac continua a offrire livelli altissimi di efficienza, grazie a nuove funzioni più intelligenti e veloci”.

Final Cut Pro per iPad 2

Il nuovo aggiornamento di Final Cut Pro per iPad trasforma iPad in uno studio di produzione più potente e rende possibili flussi di editing video completamente nuovi, offrendo al contempo una maggiore versatilità con la nuovissima Apple Pencil Pro. E grazie al chip M4 sul nuovo iPad Pro, il rendering finale è fino a 2 volte più veloce, e chi si occupa di editing video apprezzerà la possibilità di avere fino a 4 volte più stream video ProRes RAW che con M1.

Live Multicam

Final Cut Pro per iPad 2 introduce Live Multicam, una nuova, innovativa soluzione che permette di riprendere la stessa scena da un massimo di quattro angolazioni diverse, che si stia lavorando con i propri dispositivi o collaborando con altri. Live Multicam si collega in wireless via Final Cut Camera, una nuova app di acquisizione video che permette al regista di visualizzare e controllare in tempo reale fino a quattro iPhone o iPad. Le impostazioni dei feed video di ogni fotocamera, come esposizione, messa a fuoco, zoom e altro ancora, possono essere regolate direttamente in Final Cut Pro per iPad 2 per ottenere con facilità il risultato perfetto. Le anteprime dei clip da montare vengono trasferite immediatamente in Final Cut Pro per iPad e sostituite in background con file alla piena risoluzione, così si può passare facilmente dalla produzione all’editing.

Final Cut Camera

Per rendere possibile l’uso della funzione Live Multicam in Final Cut Pro per iPad 2, è stata creata la nuova app Final Cut Camera per iPhone e iPad, che permette di monitorare e controllare in tempo reale ogni feed video individualmente. Sfruttando gli incredibili sistemi di fotocamere di iPhone e iPad, Final Cut Camera consente di regolare opzioni come il bilanciamento del bianco e la messa a fuoco manuale, e di monitorare le riprese con indicatori di sovraesposizione e misuratori audio. Ora è anche possibile regolare ISO e velocità dell’otturatore, o attivare il focus peaking per moltiplicare il potenziale del sistema di fotocamere di iPad Air e iPad Pro. Final Cut Camera può anche essere scaricata come app di acquisizione video a sé stante, per fare riprese professionali con iPhone e iPad usando controlli manuali di precisione.

Supporto per progetti esterni

Per una gestione più flessibile dell’archiviazione, Final Cut Pro per iPad 2 ora consente di creare e aprire file archiviati su unità esterne e di importare contenuti multimediali senza occupare spazio su iPad. Chi si occupa del montaggio può condividere velocemente progetti esterni con altri professionisti che si occuperanno dell’editing, o trasferirli in Final Cut Pro per Mac. Può creare nuovi progetti su unità di archiviazione esterne e importare facilmente file ad alta risoluzione e codec professionali come ProRes e Log.

Nuove opzioni di personalizzazione

Final Cut Pro per iPad 2 offre nuove opzioni per personalizzare i progetti. L’utente può scegliere fra 12 nuovi preset per il color grading, 8 titoli di testo base e 20 nuove colonne sonore, oppure aggiungere degli sfondi dinamici per creare sovrapposizioni di effetti o sequenze di titoli.

Grazie alle potenti funzioni della nuova Apple Pencil Pro, chi usa Final Cut Pro per iPad 2 può lavorare con ancora più precisione. Ora Live Drawing supporta due nuovi gesti: ruotando la matita si può avere un maggiore controllo sullo strumento che si sta usando, e basta una pressione con le dita per accedere rapidamente a pennelli e impostazioni.

Final Cut Pro per Mac 10.8

Su Mac, i flussi di lavoro di editing professionale raggiungono livelli ancora più alti. Grazie al Neural Engine del chip Apple, Final Cut Pro 10.8 offre nuove funzioni AI e strumenti di organizzazione. Final Cut Pro 10.8 sarà disponibile come aggiornamento gratuito per chi usa già l’app e includerà l’opzione Enhance Light and Color, che permette di migliorare colore, bilanciamento cromatico, contrasto e luminosità in un unico passaggio, ed è ottimizzata per i contenuti multimediali SDR, HDR, RAW e con codifica Log. La funzione Smooth Slow-Mo, invece, sfrutta l’intelligenza artificiale per generare fotogrammi di video e combinarli in modo da ottenere una migliore qualità del movimento e conferire una maggiore forza visiva al progetto.

Per rendere i flussi di lavoro di post-produzione più efficienti, ora è possibile assegnare nomi personalizzati a correzioni del colore ed effetti video nell’inspector, così sarà più facile identificare le modifiche applicate a un determinato clip. Inoltre, gli effetti possono essere trascinati dall’inspector in altri clip nella timeline o nel visore. L’indice della timeline offre anche la possibilità di cercare e accedere rapidamente ai clip in cui mancano contenuti o effetti. E la ricerca basata su testo ora include informazioni importanti come rullo, scena, angolo di ripresa e molto altro.

- Disclamer - Questo articolo presenta le opinioni del suo autore indipendente o della fonte da cui è estratto e non di Italiamac. Può essere stato realizzato con l'assistenza della IA. Non è da considerarsi consulenza, consiglio d'acquisto o investimento, in quanto a puro titolo esemplificativo generico.