juno JunoVincitore di un premio oscar per Diablo Cody come miglior sceneggiatura originale e un premio per il miglio film al Festival di Roma.
Juno è una ragazzina di 16 anni che un bel giorno decide di perdere la verginità con il suo migliore amico. Rimasta incinta come prima soluzione pensa all’aborto ma quando arriva in consultorio cambia idea perchè “c’è odore di dentista”. Decisa più che mai ad avere questo bambino si mette alla ricerca della coppia perfetta per darlo in adozione.
Troverà aiuto nei suoi genitori, che al momento della rivelazione si dimostrano molto comprensivi e disposti a darle tutto il sostegno possibile per portare a termine la gravidanza.
Troviamo 3 generazioni a confronto: I due adolescenti con un gran peso da portare sulle spalle, i genitori adottivi, lei con un desiderio irrefrenabile di diventare mamma e lui con la sindrome di Peter Pan e i genitori di Juno inaspettatamente così comprensivi ma imprepareti per il ruolo di nonni.

La protagonista, una rivelazione, (Ellen Page candidata all’oscar come miglior attrice ma purtroppo rimasta a bocca asciutta) si ritrova a passare da adolescente ad adulta in “3 test di gravidanza”, riuscirà a mantenere il controllo della situazione e a prendere le decisioni più giuste anche quando i genitori adottivi, sembra, non si sentano pronti per un passo così importante.
Si è rivelato un film straodinario, tratta tematiche molto importanti ma riesce comunque a sdrammatizzare ogni situazione. Racconta la libera scelta di una ragazzina che non accetta la via più semplice dell’aborto ma neanche l’obbligo di una maternità non sentita.





0