Iron Man


ironman Iron Man

Regia di Jon Favreau
Ed ecco arrivato sul grande schermo il nuovo supereroe della Marvel, Iron Man, alias Anthony Stark (Tony x gli amici e amichette)
Alla morte del padre Tony eredita l’impero Stark, industrie produttrici e prime fornitrici di armi per il governo americano. Come ogni figlio di papà è viziato e amante delle donne ma è un geniale inventore fin da piccolo era un bambino prodigio.
Durante un test in medioriente, per verificare l’efficienza di un’arma sperimentale, viene catturato da un gruppo di estremisti. Ferito gravemente al cuore da una scheggia, viene soccorso e curato da Yinsen, fisico esperto di cibernetica, imprigionato anche lui con Stark, che gli applica sul petto un’organo artificiale. Obbligato dagli estremisti a costruire un’arma invincibile in verità progetterà e realizzerà un’armatura per sfuggire alla prigionia.

[ad#ads]
Rientrato nel suo paese decide di dare un senso alla sua vita e inizia a battersi per riparare alle ingiustizie subite dai più deboli per colpa delle sue armi e inizia una serie di viaggi e tralsochi per seguire la sua causa. Dopo essere stato estromesso dalla direzione del suo impero, tradito dal suo più fidato consigliere, intraprenderà la sua battaglia.
Prima di tutto si vendicherà della prigionia subita dagli estremisti poi si riapproprierà delle industrie Stark.
Robert Downey Jr (Tony Stark) nel suo primo ruolo da supereroe è riuscito ad entrare perfettamente nel personaggio, quest’uomo geniale ma problematico che vuole cambiare le sorti delle industrie e già che c’è, perchè no, anche del mondo. o almeno ci prova.
Gwyneth Paltrow (Pepper Potts) in questa piccola particina di assistente di Stark promette bene, così solare e a volte ingenua, riesce a dare un tocco di dolcezza e umanità a questo supereroe.
Come ogni fumetto Marvel che si rispetti portato sul grande schermo ha effetti speciali da capogiro, ne vale la pena vederlo solo per questo, ma sorprendentemente lo spettatore potrà rimanere entusiasto anche dalla trama. E’ un film che promette suspance, colpi di scena, azione, combattimenti e un pizzico di divertimento assicurato che non guasta mai.

Ci sarà sicuramente un seguito, voci di corridoio ne dicono due, infatti lascia troppe cose in sospeso per scrivere la parola FINE.

[ad#ads]



0