Ksplice: Aggiungere Patch al Kernel senza riavviare il sistema

Ksplice, un software che permette di aggiornare il kernel Linux, applicando ad esempio delle patch di sicurezza, senza dover riavviare il sistema per caricare il kernel modificato.
Praticamente Ksplice modifica a caldo il codice macchina del kernel già caricato in memoria che diventa così subito operativo. Inoltre non richiede un kernel preparato ad hoc ma funziona su tutta la serie 2.6 ed è stato provato con successo nelle release degli ultimi tre anni, e con varie distribuzioni, incluse RedHat Enterprise, Ubuntu e Debian.
Tutto ciò permetterà ai server Linux di ridurre ulteriormente i tempi di downtime dovuti agli aggiornamenti di sicurezza, campo in cui Linux supera già nettamente le alternative Microsoft.





0