Mac OS X, guide base: aprire i file con un determinato applicativo

01 Mac OS X, guide base: aprire i file con un determinato applicativo

Uno dei primi scogli in cui mi sono imbattuta usando Mac OS X è stato la scelta di un’applicazione predefinita con la quale aprire determinati tipi di file, dai .jpeg agli .avi. Se, per esempio, usate spesso Adobe Photoshop e volete che alcuni tipi di file di immagine si aprano direttamente con Photoshop e non con Anteprima, la soluzione è semplice per quanto non di immediata visibilità: basta selezionare il file in questione e premere la combinazione di tasti CMD+I.

La finestra che si aprirà mostrerà le informazioni generali sul file che abbiamo selezionato: il tipo, la dimensione, la data di creazione e di ultima modifica, nome ed estensione, l’etichetta, ma soprattutto l’utilissima palette “Apri con…”, che specifica appunto il programma che apre questo tipo di file. Si tratta del corrispettivo di ciò che si ottiene su Windows tenendo premuto SHIFT e cliccando col tasto destro del mouse. Una volta selezionata l’applicazione con cui si desidera che quel tipo di file venga aperto, basterà cliccare su “Modifica tutto…” perché le modifiche abbiano effetto, e tutti i file si aprano con l’applicazione selezionata.
Se tutto ha funzionato come si deve, anche le icone dei file saranno cambiate con quelle dell’applicazione prescelta; nel caso in cui non si fossero aggiornate da sole, è sufficiente riavviare il Finder facendo un click prolungato sull’icona di Finder nel Dock e scegliendo “Riavvia Finder”, oppure riavviando l’intero sistema.
Nella finestrella CMD+I troviamo inoltre un’altra parte importantissima, “Condivisione e permessi”. Le opzioni possibili sono: sola lettura, sola scrittura, lettura e scrittura.

  • Sola lettura significa che il file può essere aperto,ma non modificato;
  • Sola scrittura significa che il file può essere modificato ma non aperto/visualizzato;
  • Lettura e scrittura significa che il file può essere sia visualizzato che modificato.

Questa palette è molto utile nel caso in cui abbiate problemi di accesso o modifica su una cartella o su un file. In questi casi, è probabile che un permesso si sia corrotto o che qualcosa sia cambiato nella gestione del file: prima di procedere ad una riparazione dei permessi, è sempre utile verificare le impostazioni da questa finestra. Infine una piccola scorciatoia in aggiunta: se avete bisogno di conoscere i dettagli di un gruppo di file (due o più), vi basterà selezionare i file e premere ALT+CMD+I: in questo modo potrete conoscere le dimensioni totali dei file selezionati e le loro proprietà.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Elisa Furio

x

Check Also

Percentuale batteria errata sul Mac? Ecco come poter risolvere

Tutti i Mac con batteria integrata dispongono di un indicatore della caricare residua sulla barra del menù, in rare circostanze l’indicatore potrebbe non mostrare la corretta percentuale. In questo articolo vi spiegheremo come risolvere questo problema ed i vari passaggi da seguire. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati