Chrome abbandona il supporto ai video H.264

Google Chrome8 Chrome abbandona il supporto ai video H.264

Google ha dichiarato di voler abbandonare il supporto ai video codificati con H.264 sul browser web Chrome, in favore del formato video proprietario WebM insieme al codec video Theora.

L’azienda sostiene di aver cambiando direzione per supportare l’open source: di conseguenza, la codifica dei video H.264 non rientra più nei piani di Google.

La decisione è stata intrapresa in base alla volontà di su investire sulle tecnologie basate sul software libero. Mike Jazayeri, Chrome product manager, ha affermato che Google è pronta a considerare altri codec di alta qualità, purché basati su software libero.

L’intenzione di abbandonare il supporto al codec H.264 è una mossa che potrebbe rivelarsi per Google strategica o deleteria: il supporto al formato H.264 infatti è adottato da molti produttori hardware e software. Basti pensare ad Apple in Mac OS X e iOS e al Blu-Ray; Google stessa supporta il formato H.264 in YouTube. lnvece il formato WebM, proprietario di Google, è ancora poco utilizzato nel web e questa mossa potrebbe incentivarne l’utilizzo.

Attualmente però il formato WebM non supporta l’accelerazione hardware, mentre la codifica H.264 sì. Questo si ripercuote sull’autonomia delle batterie dei dispositivi portatili e sulla riproduzione dei video probabilmente non efficiente e fluida.

Mike Jazayeri non ha specificato se da Chrome verrà tolto anche il supporto a Flash. Attualmente il Flash Player è integrato nel browser di Google e viene utilizzato dagli sviluppatori al posto di WebM.







Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum


Maurizio Orani

x

Check Also

Google rilascia Backup e Sincronizzazione per eseguire i backup dei file su Mac e Windows

A Giugno vi avevamo anticipato dell’imminente uscita di un nuovo software da parte di Google, Backup e Sincronizzazione, software il quale è stato slittato di qualche mese a causa di alcuni bug. Oggi siamo lieti di annunciarvi che Google ha reso disponibile il proprio tool integrandolo con Google Drive al fine di offrire un esperienza di backup sul cloud unica nel suo genere. Cerchi amici Apple come te? Iscriviti al forum Correlati